Rainbow: Alcatel-Lucent sfida Zoom, Teams e Meet

In queste settimane Alcatel-Lucent Enterprise rilascia un update destinato a Rainbow, soluzione dedicata a comunicazione e collaborazione da remoto.
In queste settimane Alcatel-Lucent Enterprise rilascia un update destinato a Rainbow, soluzione dedicata a comunicazione e collaborazione da remoto.

Si registra in queste settimane una new entry nel catalogo delle soluzioni dedicate allo smart working, alla collaborazione e alla comunicazione da remoto. O meglio, l’aggiornamento di una soluzione già disponibile e ora evoluta per meglio rispondere alle rinnovate esigenze dei professionisti: è Rainbow di Alcatel-Lucent Enterprise.

Alcatel-Lucent Enterprise ha rinnovato Rainbow

Passi in avanti rispetto alla versione precedente si registrano sul fronte del design e della user experience offerta dall’interfaccia con l’inclusione di pulsanti per l’esecuzione rapida delle azioni, icone inedite e una navigazione semplificata. Previste inoltre opzioni di personalizzazione con un’attenzione particolare all’accessibilità: dal ridimensionamento dei caratteri al supporto per le lingue che si leggono da destra a sinistra. Così Moussa Zaghdoud, Executive-Vice President per la divisione Cloud Communication Business di Alcatel-Lucent Enterprise, ha commentato l’aggiornamento il cui rollout ha preso il via nelle scorse settimane.

Ogni evoluzione della piattaforma assicura che Rainbow continui ad essere la soluzione facile da usare, flessibile e multi-device per una collaborazione sicura e produttiva come progettato. Le esigenze dei nostri utenti sono in costante evoluzione e ci impegniamo a rimanere un passo avanti, offrendo loro funzionalità e capacità che aggiungeranno nuovi vantaggi e accelereranno la loro trasformazione digitale. Lavoriamo anche a stretto contatto con i nostri partner e clienti per garantire la migliore esperienza ai loro utenti.

Rainbow di Alcatel-Lucent Enterprise

Per quanto concerne le videoconferenze sono disponibili modelli di streaming in grado di accogliere fino a 120 partecipanti attivi in contemporanea con le funzionalità Active Gallery e Active Grid View per selezionare manualmente i contatti da visualizzare. A questo si aggiungono algoritmi di controllo della qualità audio.

Completano la carrellata le caratteristiche di Rainbow dedicate alla gestione del tempo per aumentare la produttività e semplificare il lavoro a distanza con tracciamento in tempo reale per monitorare l’attività delle riunioni audio e video e l’intelligenza artificiale per regolare automaticamente il tempo concesso agli speaker. C’è infine un pianificatore di riunioni. Tutto questo basato sul cloud e con supporto garantito sia per computer sia per dispositivi mobile.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti