RAZR, problemi risolti

L'amministratore delegato di Motorola rassicura il mercato, dichiarando risolto il problema rilevato la scorsa settimana da due operatori mobili negli USA


Roma – “Trovato e risolto”. E’ quanto dichiarato da Edward Zander, amministratore delegato di Motorola , per trasmettere pubblicamente un messaggio di sicurezza in seguito alla notizia, diffusa nei giorni scorsi, dei problemi rilevati sui RAZR V3.

Erano state Cingular Wireless e T-Mobile USA a lanciare l’allarme, sospendendo le vendite del telefono cellulare dalle rispettive reti commerciali per un problema di connettività che causava l’interruzione improvvisa delle chiamate, se non addirittura lo spegnimento del telefono. Un problema che aveva origine da componentistica proveniente da un fornitore di recente acquisizione da parte di Motorola.

Zander ha aggiunto che il problema tecnico era legato a versioni di RAZR distribuite principalmente a Cingular e T-Mobile USA, precisando che “non ci sarà un impatto tangibile sul mercato, gli ordini dei clienti saranno soddisfatti”

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • REVOLUTION1 scrive:
    Woip 2 Un numero unico universale
    Sarebbe bello avere un numero unico dove farsi trovare sempre e magari anche non spendere niente ovunque ti trovi. Sarebbe bello telefonare dall'estero dal telefonino a casa propria e magari fare vedere un bel monumento sempre gratis . oggi si può con il Woip 2 World Over IP . io posso già farlo, a dimenticavo, ci guadagno anche.www.telme.sg/REVOLUTION1
Chiudi i commenti