realityOS sarà la realtà virtuale secondo Apple?

realityOS sarà la realtà virtuale secondo Apple?

Apple sembra essere parecchio interessata allo sviluppo di applicazioni e dispositivi per la realtà aumentata, anzi per il suo realityOS.
Apple sembra essere parecchio interessata allo sviluppo di applicazioni e dispositivi per la realtà aumentata, anzi per il suo realityOS.

Nonostante Apple non abbia dichiarato ancora nulla sul suo interesse verso il metaverso e i dispositivi per la realtà aumentata, è ovvio che l’azienda ci stia lavorando intensamente. Alcuni indizi arrivano però dal codice interno di App Store, all’interno del quale, uno sviluppatore è riuscito ad individuare la stringa “realityOS”, la quale potrebbe condurre ad una sezione particolare dello store di applicazioni del colosso di Cupertino. Ma andiamo con ordine e cerchiamo di capire quali potrebbero essere i prossimi passi di Apple nel mondo della realtà aumentata.

Apple si interessa al Metaverso e alla realtà aumentata con realityOS

Iniziamo subito col dire che Apple non è nuova al mondo della realtà aumentata. Da anni infatti, all’interno dei propri sistemi oprativi, in particolare per iPhone e iPad, inserisce funzionalità legate proprio all’utilizzo dei suddetti dispositivi per semplificare la vita di tutti i giorni. Basti pensare ad esempio all’applicazione “Metro”, utile per prendere le misure di oggetti reali, oppure ad ARKit, risorsa necessaria per tutti gli sviluppatori che desiderano creare giochi e applicazioni in realtà aumentata.

Una delle applicazioni AR disponibile per iOS

Il prossimo step potrebbe quindi essere rappresentato da un dispositivo vero e proprio, il quale potrebbe essere presentato già alla fine del 2022. Si chiacchiera da tempo ormai di visori targati Apple, ma l’azienda non è mai stata molto a favore del design dei vari Oculus o Microsoft HoloLens. Secondo l’analista Ming-Chi Kuo infatti, il prodotto dell’azienda di Cupertino sarà più elegante e più in linea con gli attuali Facebook Rayban Stories. Tuttavia, il suddetto dispositivo potrebbe essere inizialmente pensato soltanto per settori specifici e non per gli utenti comuni. Inoltre, non dovrebbero arrivare prima della prima metà del 2023.

Per ingannare l’attesa, è possibile che già durante la WWDC di giugno 2022 riusciremo ad avere le prime notizie ufficiali di realityOS, in modo che tutti gli sviluppatori interessati possano iniziare a creare applicazioni e servizi pensati per la realtà aumentata. Inoltre, sempre secondo Ming-Chi Kuo, Apple parrebbe anche essere molto interessata al concetto di Metaverso così come illustrato da Meta qualche mese fa, anche se di ciò non abbiamo ulteriori notizie o conferme.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 12 feb 2022
Link copiato negli appunti