Red Hat Network Satellite è open source

L'azienda apre il codice della sua nota soluzione di system management per Linux, ora disponibile sotto licenza GPL2, una mossa che permette alle terze parti di creare prodotti integrati con Red Hat Network Satellite

Roma – Mantenendo una promessa fatta oltre un anno fa, Red Hat ha annunciato l’apertura del codice sorgente di Red Hat Network (RHN) Satellite, ora disponibile sotto licenza GPL2 col nome di Project Spacewalk . Con questa mossa l’azienda dal cappello rosso intende semplificare la creazione, da parte delle terze parti, di tecnologie e piattaforme per il system management personalizzate e integrate con RHN e i suoi servizi di supporto.

RHN Satellite è una infrastruttura di software e servizi che permette agli amministratori delle aziende di gestire in modo centralizzato l’intera rete di computer su cui gira il sistema operativo Red Hat Linux. Questa soluzione, che supporta anche le distribuzioni Fedora, CentOS e Scientific Linux, semplifica la gestione degli aggiornamenti, l’applicazione di policy comuni di sicurezza, il monitoraggio delle performance, la configurazione dei singoli host ed altro ancora. Tutto ciò su server sia fisici che virtuali.

Il codice sorgente di RHN Satellite ha le potenzialità per diventare la tecnologia standard con cui creare network di supporto per Linux. I vendor del Pinguino potrebbero utilizzarla anche per dar vita a piattaforme antagoniste e del tutto indipendenti da RHN, ma Red Hat spera comunque di avere maggiori opportunità per ampliare la cerchia dei propri partner e clienti e di integrare nuovi progetti open source nella roadmap dei propri prodotti. Tra questi vi sono Cobbler e Koan per il provisioning management o Puppet per la gestione delle configurazioni, che secondo Red Hat “sono già stati adottati da un numero significativo di nostri utenti”.

“La possibilità di poter utilizzare molte delle funzionalità di RHN Satellite, non solo come semplice pacchetto di repository, ma ad esempio come profilazione dei sistemi (sia hardware che software), personalizzazione dei canali per progetti speciali che possono avere requisiti particolari, oppure come monitoraggio e comunicazione sui sistemi, è decisamente stimolante”, ha commentato Kambiz Aghaiepour, senior Linux sysadmin presso la Duke University . “Nella nostra università avremo sempre un mix di distribuzioni, come Centos o Fedora, oltre a Red Hat Enterprise Linux, ed è bello vedere che, con Spacewalk, Red Hat intenda rendere più facile il supporto ad altre distribuzioni basate su RPM”.

In contemporanea al debutto di Project Spacewalk, Red Hat ha annunciato il lancio di Red Hat Enterprise Identity, Policy e Audit (IPA) e l’ acquisto del relativo codice sorgente da Identyx , azienda che fornisce software open source di identity integration. Questa soluzione fornisce funzionalità per la gestione centralizzata delle identità, servizi di single sign-on, servizi di directory ad elevata disponibilità, un framework per il controllo degli accessi, e la sincronizzazione con LDAP (Lightweight Directory Access Protocol), Microsoft Active Directory e altri server di dati.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Infatti scrive:
    X ma senti questa..
    Ascolta, la redazione ha censurato il mio post e ha bloccato il thread, ma ci tenevo a farti sapere comunque che citare e nominare hanno due significati diversi:quando vuoi riportare il discorso di qualcuno dici "citare" quando fai il nome di qualcuno dici "nominare".Le parole hanno 2 significati diversi.Ciao
    • ma senti questa... scrive:
      Re: X ma senti questa..
      Ti assicuro che sul dizionario sono indicati come sinonimi. Però mi sei simpatica e non insisto.Peccato che la redazione censuri queste pillole di cultura... bah...Buona serata cara
      • Infatti scrive:
        Re: X ma senti questa..
        Convieni però che non puoi usarli indistintamente:dire "Adesso nomino un passo di Dante non ha senso"Buona serata anche a te.P.S.Non sono donna, al limite buona serata car o :D
        • gnubit scrive:
          Re: X ma senti questa..
          Hai torto.Esempio: Citare qualcuno in giudizio non significa riferire ciò che lui ha detto, ma chiamarlo davanti al giudice.Non è nominare che ha il senso di citare, ma l'inverso.
  • anonimo scrive:
    Documentarsi prima di dare aria ai denti
    Pregherei tutti i troll di dare uno sguardo al contratto di cessione di tecnologia imposto in diversi paesi produttori asiatici e del terzo mondo e di documentarsi su dove e come vengono fabbricati i prodotti nvidia e dove quelli di ati ed intel.Quanto al driver open source in se stesso è una garanzia che non si sia costretti a cambiare computer solo perchè così ha deciso il produttore non supportando gli aggiornamenti successivi del sistema operativo.Documentatevi, riflettete e poi parlate.
    • chojin scrive:
      Re: Documentarsi prima di dare aria ai denti
      - Scritto da: anonimo
      Pregherei tutti i troll di dare uno sguardo al
      contratto di cessione di tecnologia imposto in
      diversi paesi produttori asiatici e del terzo
      mondo e di documentarsi su dove e come vengono
      fabbricati i prodotti nvidia e dove quelli di ati
      ed
      intel.

      Quanto al driver open source in se stesso è una
      garanzia che non si sia costretti a cambiare
      computer solo perchè così ha deciso il produttore
      non supportando gli aggiornamenti successivi del
      sistema
      operativo.

      Documentatevi, riflettete e poi parlate.A quanto pare sei tu quello non documentato. Non sai di che stai parlando. Banalizzi e minimizzi ogni cosa per darti ragione ad ogni costo. Assolutamente puerile.
      • LoL scrive:
        Re: Documentarsi prima di dare aria ai denti
        ????senza parole... :|Deve essere proprio divertente fare il troll e andare contro le idee di chiunque e a qualunqe costo...
        • Infatti scrive:
          Re: Documentarsi prima di dare aria ai denti
          Si ma anche senza motivare il proprio punto di vista! Scrivendo 2 righe di pura trollagine che denotano una capacità analitica pari a quella di un sasso!Ma chojin, ma sei reale? Da dove vieni fuori?
  • Silvione scrive:
    Drivers NVidia e alternative
    Non so da dove vengano tutti questi problemi con i drivers NVidia. Sono chiusi, purtroppo, ma per funzionare funzionano molto bene.Lo ripeto fino alla noia: se fate un aggiornamento del sistema (apt, rpm, quellochettepare) e X crasha o si rifiuta di eseguire alcuni programmi dipende dall'upgrade, non dai drivers.In particolare il driver glx non viene copiato, o viene copiato nel posto sbagliato. Questo succede *sempre* sotto Debian e probabilmente anche sotto altre distro. Basta rieseguire lo script per l'installazione dei drivers che trovate su nvidia.com (tempo necessario: circa 2 minuti) con X disattivato per ripristinarli. Non serve nessun reboot.Poi, che l'apertura dei sorci dei drivers sia cosa buona e giusta non lo mette in dubbio nessuno, ma non e' detto che la mancata apertura finora sia dovuta solo a NVidia: se hanno comprato in licenza del codice da qualche altra azienda e questi ultimi non vogliono aprirlo NVidia non puo' farci nulla. Di esempi simili ne esistono.Provate a chiedere l'apertura del firmware usato nelle schede WiFi a qualche produttore: probabilment e' piu' facile ottenere quella del kernel di Windows, e parlo seriamente.Nel frattempo ATI e Intel si stanno ingegnando per rilasciare sorgenti completamente OSS dei loro drivers, ed esiste anche il progetto Renouveau, che oggi e' ancora in fasce, ma avremmo detto la stessa cosa di Wine anni fa. Dateci un occhio.http://nouveau.freedesktop.org/wiki/
  • Daniel Mantoan scrive:
    ma meno male !!
    Ora c'e' un solo driver per Linux. Si scarica si installa e tutto va (al limite con l'aiuto di Envy).Se rilasciassero driver open source avremmo, come sempre accade nel mondo linux, cento driver diversi, ognuno con cento modi diversi di installarsi (tutti mooooolto semplici e sicuramente tuuuuutti funzionanti).Certo, per gli amanti dell'anarchia e di Linux sarebbe una pacchia. Per il mondo intero sarebbe un ulteriore passo indietro di Linux.
    • LoL scrive:
      Re: ma meno male !!
      - Scritto da: Daniel Mantoan
      Se rilasciassero driver open source avremmo, come
      sempre accade nel mondo linux, cento driver
      diversi, ognuno con cento modi diversi di
      installarsiScusa ma non sono d'accordo... se sei un felice linux user, dovresti sapere che il posto per i drivers open source è nel kernel o in xorg, non dovresti andarli ad installare a manina come fai ora, ma se ne occuperebbe il team dietro alla tua distro.
      • chojin scrive:
        Re: ma meno male !!
        - Scritto da: LoL
        - Scritto da: Daniel Mantoan

        Se rilasciassero driver open source avremmo,
        come

        sempre accade nel mondo linux, cento driver

        diversi, ognuno con cento modi diversi di

        installarsi

        Scusa ma non sono d'accordo... se sei un felice
        linux user, dovresti sapere che il posto per i
        drivers open source è nel kernel o in xorg, non
        dovresti andarli ad installare a manina come fai
        ora, ma se ne occuperebbe il team dietro alla tua
        distro.Sì, certo.. tutti i driver di tutti i produttori hardware tutti nel kernel, gratis e con codice pubblico e non binario precompilato... Ma per favore! Il mondo utopico delle favolette '68ine. L'ideologia comunista estremista è ciò che non permetterà mai a Linux di ottenere quote di mercato ma restare un prodotto per speculazioni finanziarie quale è oggi.
        • LoL scrive:
          Re: ma meno male !!
          - Scritto da: chojin
          Sì, certo.. tutti i driver di tutti i produttori
          hardware tutti nel kernel, gratis e con codice
          pubblico e non binario precompilato... Ma per
          favore!Un OS dovrebbe dare supporto almeno basilare all'hw (semmai quello più diffuso) del pc IMMEDIATAMENTE DOPO L'INSTALLAZIONE, senza il bisogno dell'utente (unix o win ke sia) di sbattersi per andare a cercare i driver delle periferiche in giro per internet... senza connessione, magari, perchè non gli viene rilevata da subito la scheda wifi... :PQuindi si, il driver se disponibile come open source dorebbe essere nel kernel linux mainline.
          • chojin scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: LoL
            - Scritto da: chojin

            Sì, certo.. tutti i driver di tutti i produttori

            hardware tutti nel kernel, gratis e con codice

            pubblico e non binario precompilato... Ma per

            favore!

            Un OS dovrebbe dare supporto almeno basilare
            all'hw (semmai quello più diffuso) del pc
            IMMEDIATAMENTE DOPO L'INSTALLAZIONE, senza il
            bisogno dell'utente (unix o win ke sia) di
            sbattersi per andare a cercare i driver delle
            periferiche in giro per internet... senza
            connessione, magari, perchè non gli viene
            rilevata da subito la scheda wifi...
            :P
            Quindi si, il driver se disponibile come open
            source dorebbe essere nel kernel linux
            mainline.Sì, certo, come no. Come se fosse possibile inserire di continuo gli ultimi driver aggiornati di tutti i produttori! Praticamente come dire che serve una nuova distribuzione ogni 15 giorni minimo o quasi...
          • LoL scrive:
            Re: ma meno male !!
            Esagerato... Bastano 6 mesi tra un rilascio e l'altro, come fanno tutte le distro maggiori :DE poi sarebbe inutile rilasciare prima di 3/4 mesi, visto che è questo il periodo di gestazione tra una release del kernel linux e l'altra...
          • Nifft scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: chojin
            Sì, certo, come no. Come se fosse possibile
            inserire di continuo gli ultimi driver aggiornati
            di tutti i produttori! Praticamente come dire che
            serve una nuova distribuzione ogni 15 giorni
            minimo o
            quasi...Beh, mi spieghi allora come mai sul mio laptop vaio non ho dovuto installare 1 (dico neanche 1) driver a mano con linux? (e mi sono pure uscite delle funzionalità hardware che non erano presenti con windows preinstallato...)
          • Uby scrive:
            Re: Re: ma meno male !!
            - Scritto da: chojin
            Sì, certo, come no. Come se fosse possibile
            inserire di continuo gli ultimi driver aggiornati
            di tutti i produttori! Praticamente come dire che
            serve una nuova distribuzione ogni 15 giorni
            minimo o
            quasi...No, basta semplicemente aggiornare il kernel, non per forza l'intera distro.
        • dont feed the troll scrive:
          Re: ma meno male !!
          - Scritto da: chojin
          L'ideologia comunista estremista è ciò che non
          permetterà mai a Linux di ottenere quote di
          mercato ma restare un prodotto per speculazioni
          finanziarie quale è
          oggi.Ma perchè ci devi mettere la politica in mezzo ogni volta?Abbiamo capito sei uno che vota a Berluscone, il che la dice lunga sul tuo QI e sulla credibilità delll tue affermazioni.
          • ma senti questa.. scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: dont feed the troll
            Ma perchè ci devi mettere la politica in mezzo
            ogni
            volta?
            Abbiamo capito sei uno che vota a Berluscone, il
            che la dice lunga sul tuo QI e sulla credibilità
            delll tue
            affermazioni.E tu non hai fatto la stessa cosa citando il berlusca?Vattente maledetta troll!
          • dont feed the troll scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: ma senti questa..
            - Scritto da: dont feed the troll


            Ma perchè ci devi mettere la politica in mezzo

            ogni

            volta?

            Abbiamo capito sei uno che vota a Berluscone, il

            che la dice lunga sul tuo QI e sulla credibilità

            delll tue

            affermazioni.

            E tu non hai fatto la stessa cosa citando il
            berlusca?No, e non l'ho citato.
          • ma senti questa.. scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: ma senti questa..

            - Scritto da: dont feed the troll




            Ma perchè ci devi mettere la politica in mezzo


            ogni


            volta?


            Abbiamo capito sei uno che vota a Berluscone,
            il


            che la dice lunga sul tuo QI e sulla
            credibilità


            delll tue


            affermazioni.



            E tu non hai fatto la stessa cosa citando il

            berlusca?

            No, e non l'ho citato.E questa conversazione non è mai avvenuta!
          • Infatti scrive:
            Re: ma meno male !!
            Guarda che ha ragione, non lo ha citato, semmai lo ha nominato.....sempre che tu sappia la differenza di significato.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: Infatti
            Guarda che ha ragione, non lo ha citato, semmai
            lo ha nominato.....sempre che tu sappia la
            differenza di
            significato.Uno che regge il codone a un troll, cosa potrà mai sapere?
          • ma senti questa.. scrive:
            Re: ma meno male !!
            Citato e nominato sono sinonimi.Oltre che due troll siete pure ignoranti.PSLa risposta vale anche per il tuo amichetto troll.
          • Infatti scrive:
            Re: ma meno male !!
            LOOOOL. Ma non è vero!!Mi vuoi dire che tu dici"Adesso nomino un passo di Dante"O non pensi che sia giusto"Adesso cito un passo di Dante"Citare una persona è una cosa, nominarla è un'altra.Troll, ignorante e pure presuntuoso.
          • ma senti questa.. scrive:
            Re: ma meno male !!
            Ma caraaaaalo dice il vocabolario. Non ce l'hai vero?Cerca su internet!
          • chojin scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: chojin


            L'ideologia comunista estremista è ciò che non

            permetterà mai a Linux di ottenere quote di

            mercato ma restare un prodotto per speculazioni

            finanziarie quale è

            oggi.

            Ma perchè ci devi mettere la politica in mezzo
            ogni
            volta?
            Abbiamo capito sei uno che vota a Berluscone, il
            che la dice lunga sul tuo QI e sulla credibilità
            delll tue
            affermazioni.Io ho parlato dell'ideologia che è palesemente dietro questa mentalità distruttiva delle "comunità" Linux. Il fatto stesso che si chiamino comunità non è casuale poi, se non fossero state fondate ideologicamente da gente fanatica di sinistra avrebbero un nome sicuramente diverso.Chi fa politica spicciola sei tu qui. E neghi la realtà. D'altronde agli elettori di sinistra come te inculcano fin da piccoli nella famiglia che bisogna sempre negare, negare e negare. La massima prima delle ideologie '68ine neo-comuniste.
          • Infatti scrive:
            Re: ma meno male !!
            Mio Dio, ma quante cretinate stai dicendo? Ma sei sbronzo?
          • dont feed the troll scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: dont feed the troll

            - Scritto da: chojin




            L'ideologia comunista estremista è ciò che non


            permetterà mai a Linux di ottenere quote di


            mercato ma restare un prodotto per
            speculazioni


            finanziarie quale è


            oggi.



            Ma perchè ci devi mettere la politica in mezzo

            ogni

            volta?

            Abbiamo capito sei uno che vota a Berluscone, il

            che la dice lunga sul tuo QI e sulla credibilità

            delll tue

            affermazioni.

            Io ho parlato dell'ideologia che è palesemente
            dietro questa mentalità distruttiva delle
            "comunità" Linux.E gia questa, di per sé, è una sciocchezza.
            Chi fa politica spicciola sei tu qui.Io?Io prendo atto del fatto che ancora una volta è dimostrato il teorema: berluscoide = deficiente.Per condividere questo pensiero non è necessario essere di sinistra, basta essere mediamente dotati di intelletto.
          • Peppino o meccanico scrive:
            Re: ma meno male !!

            Io ho parlato dell'ideologia che è palesemente
            dietro questa mentalità distruttiva delle
            "comunità" Linux. Domani vado subito a protestare da quel bolscevico del mio parroco visto che la "comunita'" pastorale del mio paese ha un nome proprio sospetto...
            D'altronde agli elettori di sinistra come
            te inculcano fin da piccoli nella famiglia che
            bisogna sempre negare, negare e negare.Il tappo di Arcore invece e' un vero mostro di onesta', sincerita' e soprattutto correttezza perche' tanto gli basta cambiare le regole del gioco perche' il baro ridiventi onesto
          • ma va scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: Peppino o meccanico

            Io ho parlato dell'ideologia che è palesemente

            dietro questa mentalità distruttiva delle

            "comunità" Linux.

            Domani vado subito a protestare da quel
            bolscevico del mio parroco visto che la
            "comunita'" pastorale del mio paese ha un nome
            proprio
            sospetto...I preti non sono più di destra da anni, svegliaaaaaaaa
          • Peppino o meccanico scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: ma va
            I preti non sono più di destra da anni,
            svegliaaaaaaaaI preti intesi come Chiesa a contatto con i fedeli e con la gente sicuramente non possono essere certo seguaci del napoleone (minuscola voluta) da Arcore.I preti intesi come Clero e gerarchia ecclesiastica non sono sicuramente della stessa pasta e degli stessi orientamenti...P.S."Svegliaaaaa" te lo puoi tenere per te e per il tuo microcefalo!
          • chojin scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: Peppino o meccanico
            - Scritto da: ma va


            I preti non sono più di destra da anni,

            svegliaaaaaaaa

            I preti intesi come Chiesa a contatto con i
            fedeli e con la gente sicuramente non possono
            essere certo seguaci del napoleone (minuscola
            voluta) da
            Arcore.
            I preti intesi come Clero e gerarchia
            ecclesiastica non sono sicuramente della stessa
            pasta e degli stessi
            orientamenti...

            P.S.
            "Svegliaaaaa" te lo puoi tenere per te e per il
            tuo
            microcefalo!1) Avete perso le elezioni fatevene una ragione2) Rispettate la democrazia3) Imparate a non essere fanatici intrisi di odio
          • ma va scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: chojin
            1) Avete perso le elezioni fatevene una ragione
            2) Rispettate la democrazia
            3) Imparate a non essere fanatici intrisi di odioZittoooo che poi li svegli!Il governo ombra ha vinto le elezioni ombra!
          • chojin scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: ma va
            - Scritto da: chojin


            1) Avete perso le elezioni fatevene una ragione

            2) Rispettate la democrazia

            3) Imparate a non essere fanatici intrisi di
            odio


            Zittoooo che poi li svegli!

            Il governo ombra ha vinto le elezioni ombra!Credo che purtroppo per tutti noi non ci sia pericolo che si sveglino. Non vedi? Sono già pronti, come sempre da 15 anni, ad impalare in pubblica piazza Berlusconi. Sono tutti pronti ad andare di nuovo in piazza a distruggere tutto semplicemente perchè non hanno alcun senso della democrazia e non accettano il voto popolare. Per la gente di sinistra il popolo esiste solo se è schiavo ed asservito all'ideologia di partito. Questa mentalità è esattamente la stessa dei fanatici che propagandano idiozie su Linux e ci speculano commercialmente. Nè più nè meno come i finti pacifisti che hanno fatto milioni di euro con "le bandiere, magliette e gadget della pace"... sigh!
          • ma va scrive:
            Re: ma meno male !!
            Ti amo. Sei anche dotato? :-)
          • ma va scrive:
            Re: ma meno male !!
            TI piace la parola troll, lo abbiamo capito:...Perchè si sa voi troll pro M$ e pro mafia-berluscone potete ....continua a permettere a questi trolletti neri di dire le solite .... Uno che regge il codone a un troll, cosa ....che noia mortale, questo trolletto da 4 soldi..Clap Clap Clap Clap
          • dont feed the troll scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: ma va
            TI piace la parola troll, lo abbiamo capito:

            ...Perchè si sa voi troll pro M$ e pro
            mafia-berluscone potete
            ..

            ..continua a permettere a questi trolletti neri
            di dire le solite
            ..

            .. Uno che regge il codone a un troll, cosa ..

            ..che noia mortale, questo trolletto da 4 soldi..

            Clap Clap Clap Clapoddio l'ennesimo finocchio "nero" si è innamorato di me.prevedibile
          • ma va scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: dont feed the troll
            oddio l'ennesimo finocchio "nero" si è innamorato
            di
            me.
            prevedibileMa scherzi!Non sono mica lesbica!
          • .net scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: ma va
            TI piace la parola troll, lo abbiamo capito:

            ...Perchè si sa voi troll pro M$ e pro
            mafia-berluscone potete
            ..

            ..continua a permettere a questi trolletti neri
            di dire le solite
            ..Calmati, io sono pro MS tutta la vita, ma se vedo un punto nero ci sparo a vista!
          • dont feed the troll scrive:
            Re: ma meno male !!
            Noto che la moderazione continua a permettere a questi trolletti neri di dire le solite sciocchezze che si legogno in ogni forum che parli vagamente di politica e in cui i vincitori delle elezioni ci fanno la figura che meritano.Ma qui non si doveva parlare di informatica?Ma soprattutto, perchè continuate a moderare me e no ncodesti bifolchi?
          • ma va scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: dont feed the troll
            Ma soprattutto, perchè continuate a moderare me e
            no ncodesti
            bifolchi?Ma soprattuto un post senza utilizzare la parola troll?Ti eccita così tanto la cosa? O forse non sai dire altro?
          • dont feed the troll scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: ma va
            - Scritto da: dont feed the troll


            Ma soprattutto, perchè continuate a moderare me
            e

            no ncodesti

            bifolchi?

            Ma soprattuto un post senza utilizzare la parola
            troll?
            Ti eccita così tanto la cosa? O forse non sai
            dire
            altro?Quelli ocme te li chiamerei anche imbecilli, ma poi mi censurano.Certe verità non vanno dette.
          • chojin scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: ma va

            - Scritto da: dont feed the troll




            Ma soprattutto, perchè continuate a moderare
            me

            e


            no ncodesti


            bifolchi?



            Ma soprattuto un post senza utilizzare la parola

            troll?

            Ti eccita così tanto la cosa? O forse non sai

            dire

            altro?

            Quelli ocme te li chiamerei anche imbecilli, ma
            poi mi
            censurano.
            Certe verità non vanno dette.Ve la cantate e ve la ridete. Fate tutto da soli voi elettori di sinistra. Vi autoproclamate esseri superiori. In cosa sareste mai diversi dai talebani o altri gruppi fanatici religiosi?
          • dont feed the troll scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: dont feed the troll

            - Scritto da: ma va


            - Scritto da: dont feed the troll






            Ma soprattutto, perchè continuate a moderare

            me


            e



            no ncodesti



            bifolchi?





            Ma soprattuto un post senza utilizzare la
            parola


            troll?


            Ti eccita così tanto la cosa? O forse non sai


            dire


            altro?



            Quelli ocme te li chiamerei anche imbecilli, ma

            poi mi

            censurano.

            Certe verità non vanno dette.

            Ve la cantate e ve la ridete. Fate tutto da soli
            voi elettori di sinistra. Vi autoproclamate
            esseri superiori. In cosa sareste mai diversi dai
            talebani o altri gruppi fanatici
            religiosi?dal fatto che invece che spararti in testa, ti prendo per il culo.(non sono io a esserti superiore, sei te ad essere inferiore)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2008 18.17-----------------------------------------------------------
          • chojin scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: chojin

            - Scritto da: dont feed the troll


            - Scritto da: ma va



            - Scritto da: dont feed the troll








            Ma soprattutto, perchè continuate a
            moderare


            me



            e




            no ncodesti




            bifolchi?







            Ma soprattuto un post senza utilizzare la

            parola



            troll?



            Ti eccita così tanto la cosa? O forse non
            sai



            dire



            altro?





            Quelli ocme te li chiamerei anche imbecilli,
            ma


            poi mi


            censurano.


            Certe verità non vanno dette.



            Ve la cantate e ve la ridete. Fate tutto da soli

            voi elettori di sinistra. Vi autoproclamate

            esseri superiori. In cosa sareste mai diversi
            dai

            talebani o altri gruppi fanatici

            religiosi?

            dal fatto che invece che spararti in testa, ti
            prendo per il
            culo.

            (non sono io a esserti superiore, sei te ad
            essere
            inferiore)Disse quello che si credeva Dio (o il Diavolo magari...)
          • ma va scrive:
            Re: ma meno male !!
            Ma questo lo dici tu!Hai qualche rapporti con preti o suore?Io molti...Svegliaaaaaaaaa!
          • Peppino o meccanico scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: ma va
            Ma questo lo dici tu!
            Hai qualche rapporti con preti o suore?
            Io molti...

            Svegliaaaaaaaaa!Io non ho "rapporti" ma ho amicizie e poi sei talmente fesso che non hai nemmeno capito il seno di quello che avevo scritto...P.S.La "Svegliaaaa" ti ho gia' detto dove la puoi mettere
          • Peppino o meccanico scrive:
            Re: ma meno male !!
            Ooooops, la fretta!!Il post corretto:Io non ho "rapporti" ma ho amicizie e poi sei talmente fesso che non hai nemmeno capito il senso di quello che avevo scritto...P.S.La "Svegliaaaa" ti ho gia' detto dove la puoi mettere
          • dont feed the troll scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: dont feed the troll

            - Scritto da: chojin




            L'ideologia comunista estremista è ciò che non


            permetterà mai a Linux di ottenere quote di


            mercato ma restare un prodotto per
            speculazioni


            finanziarie quale è


            oggi.



            Ma perchè ci devi mettere la politica in mezzo

            ogni

            volta?

            Abbiamo capito sei uno che vota a Berluscone, il

            che la dice lunga sul tuo QI e sulla credibilità

            delll tue

            affermazioni.

            Io ho parlato dell'ideologia che è palesemente
            dietro questa mentalità distruttiva delle
            "comunità" Linux.Spero vivamente che tu stia scherzando.Quello che stai dicendo è di una bestialità unica.
            Il fatto stesso che si chiamino
            comunità non è casuale poi, se non fossero state
            fondate ideologicamente da gente fanatica di
            sinistra avrebbero un nome sicuramente
            diverso.Come si chiamerebbero, club? :D
            Chi fa politica spicciola sei tu qui.In che modo?
            E neghi la
            realtà. D'altronde agli elettori di sinistra come
            te inculcano fin da piccoli nella famiglia che
            bisogna sempre negare, negare e negare. La
            massima prima delle ideologie '68ine
            neo-comuniste.A voi anti-comunisti d'accatto, invece, non insegnano nulla di nulla.E si vede.
          • chojin scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: chojin

            - Scritto da: dont feed the troll


            - Scritto da: chojin






            L'ideologia comunista estremista è ciò che
            non



            permetterà mai a Linux di ottenere quote di



            mercato ma restare un prodotto per

            speculazioni



            finanziarie quale è



            oggi.





            Ma perchè ci devi mettere la politica in mezzo


            ogni


            volta?


            Abbiamo capito sei uno che vota a Berluscone,
            il


            che la dice lunga sul tuo QI e sulla
            credibilità


            delll tue


            affermazioni.



            Io ho parlato dell'ideologia che è palesemente

            dietro questa mentalità distruttiva delle

            "comunità" Linux.

            Spero vivamente che tu stia scherzando.
            Quello che stai dicendo è di una bestialità unica.


            Il fatto stesso che si chiamino

            comunità non è casuale poi, se non fossero state

            fondate ideologicamente da gente fanatica di

            sinistra avrebbero un nome sicuramente

            diverso.

            Come si chiamerebbero, club? :D


            Chi fa politica spicciola sei tu qui.

            In che modo?


            E neghi la

            realtà. D'altronde agli elettori di sinistra
            come

            te inculcano fin da piccoli nella famiglia che

            bisogna sempre negare, negare e negare. La

            massima prima delle ideologie '68ine

            neo-comuniste.

            A voi anti-comunisti d'accatto, invece, non
            insegnano nulla di
            nulla.
            E si vede.Di certo è che la stragrande maggioranza degli elettori non di sinistra non vengono indottrinati in alcun modo dalla propria famiglia. Vengono lasciati liberi di farsi una propria idea delle cose. Mentre la gente di sinistra è così fanatica che come i fanatici religiosi inculca nella propria prole e pretende che tutti lo facciano le ideologie di sinistra, e come i talebani chiunque non è delle stesse idee deve essere giustiziato in pubblica piazza.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: chojin
            Di certo è che la stragrande maggioranza degli
            elettori non di sinistra non vengono indottrinati
            in alcun modo dalla propria famiglia.Non posso dire quello che penso della tua famiglia e degli insegnamenti che ti sono stati dati, perchè verrei sicuramente moderato.Perchè si sa voi troll pro M$ e pro mafia-berluscone potete insultare chi vi pare, mentre la verità su di voi non si puo' mai dire.
        • Infatti scrive:
          Re: ma meno male !!
          - Scritto da: chojin
          Sì, certo.. tutti i driver di tutti i produttori
          hardware tutti nel kernel, gratis e con codice
          pubblico e non binario precompilato... Ma per
          favore!

          Il mondo utopico delle favolette '68ine.
          L'ideologia comunista estremista è ciò che non
          permetterà mai a Linux di ottenere quote di
          mercato ma restare un prodotto per speculazioni
          finanziarie quale è
          oggi.Ma cosa cavolo c'entrano le cavolate che hai scritto con l'argomento in questione? Perchè metti dentro la politica??Sei proprio un trolletto da 4 soldi.
          • Niente politica scrive:
            Re: ma meno male !!
            Tanto per citarne alcunihttp://gc.rifondagenova.net/index.php?option=com_content&task=view&id=533&Itemid=79http://www.rifondazioneprato.it/content/view/1344/45/Noti partiti di estrema destra...E ci aggiungerei pure firefox come browser di sinistra
      • Daniel Mantoan scrive:
        Re: ma meno male !!
        eheh.. come no.ho due pc con Linux e non sono un "felice Linux users" ma un "costretto linux users", gestisco due serverini Lamp.Uno con Ubuntu (nvidia 8400gs) e uno con opensuse (nvidia 7300gs). I driver di default, di entrambi, non funzionano al 100%. in ubuntu non c'e' modo di attivare la tv-out, in opensuse di attivare il 3d. Dopo mille prove e grazie a envy ho risolto tutto, ma, veramente, mille forum che dicevano mille cose diverse. Se c'erano cento drivers diversi (come ci sarebbero, per ogni versione, se fossero open) il coefficiente di difficolta' salirebbe esponenzialmente, lasciando Linux ai soliti, pochi, utilizzatori, o forse anche a meno.
        • LoL scrive:
          Re: ma meno male !!
          beh questo è probabilmente dovuto al fatto che la versione dei driver nvidia su ubu e suse differisce un po', visto che è a discrezione del mantainer del pacchetto decidere se il driver è abbastanza stabile per essere incluso o meno... sai che lavoraccio controllare che quei dannati blob non entrino in conflitto con altre parti del sistema?envy semplicemente ti installa il più recente driver disponibile sul sito di nvidia o ati, anzichè quello del tuo repo...Poi se qualcosa non va, non lamentarti però! :PSe ci fosse un unico driver open (come ci sarebbe, al contrario di ciò che pensi) forse almeno le distro maggiori si concentrerebbero su quello.
        • krane scrive:
          Re: ma meno male !!
          - Scritto da: Daniel Mantoan
          eheh.. come no.
          ho due pc con Linux e non sono un "felice Linux
          users" ma un "costretto linux users", gestisco
          due serverini
          Lamp.
          Uno con Ubuntu (nvidia 8400gs) e uno con opensuse
          (nvidia 7300gs). I driver di default, di
          entrambi, non funzionano al 100%. in ubuntu non
          c'e' modo di attivare la tv-out, in opensuse di
          attivare il 3d. Dopo mille prove e grazie a envy
          ho risolto tutto, ma, veramente, mille forum che
          dicevano mille cose diverse. Se c'erano cento
          drivers diversi (come ci sarebbero, per ogni
          versione, se fossero open)Visto che ci sono parecchi diver open di vario hw mi faresti qualche esempio di 1000 driver per un pezzo di hw ???
          il coefficiente di
          difficolta' salirebbe esponenzialmente, lasciando
          Linux ai soliti, pochi, utilizzatori, o forse
          anche a meno.
        • cvb scrive:
          Re: ma meno male !!
          Questa idea che la proliferazione di alternative porti al caos mi ha sempre dato l'idea di essere propugnata da gente che conosce 3 cose ed è terrorizzata all'idea che queste 3 certezze possano venire meno.Mi domando quale sarebbe la differenza. I tuoi bei drivers potrai scaricarli direttamente dal sito nvidia come adesso o magari via gestore di pacchetti della tua distro preferita.Nessuno ha mai detto che nvidia smetterebbe di scriverli testarli e certificarli...solo che potranno offrire delle migliorie anche altri attori seri.Certo che se poi vai a cercare i drivers della tua schedina sul blog di Peppuzzo lo smanettone che li ha scritti lui con le sue manine unte...beh, son problemi tuoi.
          • chojin scrive:
            Re: ma meno male !!
            - Scritto da: cvb
            Questa idea che la proliferazione di alternative
            porti al caos mi ha sempre dato l'idea di essere
            propugnata da gente che conosce 3 cose ed è
            terrorizzata all'idea che queste 3 certezze
            possano venire
            meno.
            Mi domando quale sarebbe la differenza. I tuoi
            bei drivers potrai scaricarli direttamente dal
            sito nvidia come adesso o magari via gestore di
            pacchetti della tua distro
            preferita.
            Nessuno ha mai detto che nvidia smetterebbe di
            scriverli testarli e certificarli...solo che
            potranno offrire delle migliorie anche altri
            attori seri.Certo che se poi vai a cercare i
            drivers della tua schedina sul blog di Peppuzzo
            lo smanettone che li ha scritti lui con le sue
            manine unte...beh, son problemi
            tuoi.Linux è la riprova del caos generato da una pseudo-anarchia (perchè chi ci specula utilizzandolo ad alti livelli sa quello che fa e quelli guadagnano milioni, i manager dell'IT nelle multinazionali) e non è certo una cosa buona. Di BSD esistono poche versioni al confronto ma è assolutamente più logico il come è strutturato, organizzato e gestito. E questo permette di avere poche versioni di BSD altamente ottimizzate, oltre il fatto che è tecnicamente superiore a Linux anche nella forma classica a kernel monolitico, pur permettendo forme ibride con dei microkernel.
    • krane scrive:
      Re: ma meno male !!
      - Scritto da: Daniel Mantoan
      Ora c'e' un solo driver per Linux. Si scarica si
      installa e tutto va (al limite con l'aiuto di
      Envy).
      Se rilasciassero driver open source avremmo, come
      sempre accade nel mondo linux, cento driver
      diversi, ognuno con cento modi diversi di
      installarsi (tutti mooooolto semplici e
      sicuramente tuuuuutti funzionanti).
      Certo, per gli amanti dell'anarchia e di Linux
      sarebbe una pacchia. Per il mondo intero sarebbe
      un ulteriore passo indietro di Linux.Visto che ci sono parecchi driver per linux che sono gia' free mi faresti qualche esempio della situazione che descrivi che si sia verificato il passato ?
  • luna scrive:
    NVIDIA ?
    crash del kernel ? Ma perfavore, sono i driver più stabili che ho mai visto per linux.QUesta non è la strada giusta, fate così e di driver ne vedrete sempre meno.E poi linux non si diffonde, ma è chiaro. E' in mano a dei fanatici religiosi.PS= Non sono un trollo, sono un LinUser (felice) da anni e sono queste le cose che non vorrei mai vedere. Se su Linux non si fa in modo che si possa investire denaro e inserire team di programmatori ben salariati e motivati, sarà sempre di nicchia.
    • Tuxer scrive:
      Re: NVIDIA ?
      - Scritto da: luna
      crash del kernel ? Ma perfavore, sono i driver
      più stabili che ho mai visto per
      linux.Bhò...sul resto non mi pronuncio, ma anche la mia esperienza è analoga alla tua.Io crash con gli Nvidia su Linux non ne ho mai visto, mentre con ATI non posso dire altrettanto. Gli open source per le radeon sono stabilissimi e veloci, ma manca una grossa parte dell'accelerazione 3d che non li rende adatti a questi usi.Parlavo con altri che qui mi dicono che invece hanno ragione gli sviluppatori di Linux. Io sapevo che alcuni problemi d'instabilità coi driver Nvidia erano dovuti alla versione "pacchettizzata" delle ultime release.Io gli ho sempre installati e aggiornati con l'installer rilasciato da Nvidia, e non ho mai avuto alcun problema.A questo punto, o la verità sta nel mezzo, o non so proprio cosa dire. Ma a me stà cosa è suonata subito "strana". Le "madonne" io le ho sempre sentite "tirare" ad ATI, non a Nvidia. Per avere conferma di ciò, non troppo tempo fa bastava fare un salto sul forum di rage3d: e non sono mica dei principianti quelli là, anzi. Chi si ricorda di Rage3D Tweak? Addirittura c'è chi scrive che la sottosezione di quel forum dedicata ai Catalyst per Linux è morta per colpa dei pessimi driver di ATI/AMD che hanno determinato la migrazione "in massa" verso Nvidia:"This forum had literally died over the years because of ATI's drivers being so inferior compared to Nvidia's. I expect this to change soon because of the new open source drivers coming out."Come me, accidenti!! Anch'io aspetto i driver open, ma per tirare fuori la mia radeon dal cassetto.Ben vengano le specifiche hardware e i driver aperti e complimenti ad ATI se s'è incamminata verso questa strada. Spero lo faccia anche Nvidia.Ma i driver chiusi di Nvidia - a differenza degli ATI - per quanto mi riguarda sono più che buoni, se non addirittura ottimi. Capisco il problema della stabilità e della sicurezza del kernel, del poter includere i driver fra i moduli, etc. Ma sparare a zero in questo modo su Nvidia non mi pare giusto. Nvidia a me e tanti altri ha permesso di avere un sistema 3d stabile e performante su Linux. ATI NO!! E da questo punto di vista s'è comportata meglio di altri produttori hardware, fornendo comunque un ottimo supporto a Linux; seppur a "codice chiuso". Con qualche pecca pure, ci mancherebbe, ma che non muta il mio giudizio complessivo.Ovviamente il tutto rigorosamente IMHO.'Notte.
  • chojin scrive:
    Come al solito, non capiscono niente.
    Così faranno solo fuggire i produttori hardware. O al massimo qualcuno per apparire figo ai fanatici dell'opensource, sperando di vendere qualche migliaio di pezzi in più dei propri prodotti, rilascerà driver opensource molto limitati ed inefficienti rispetto a quelli distribuiti solo in binario e magari solo per Windows ed OS X. E' questo che accadrà, nulla di più. Invece di favorire i produttori questi fanatici di Linux li scoraggiano, pretendendo di rubargli i segreti come se fosse un loro diritto. Ma dove diavolo sta scritto?!? Ricerca e Sviluppo costa tantissimo! Fare driver e farli bene costa milioni di dollari/euro di investimento, a seconda del prodotto. Pretendere che un produttore rilasci il codice gratis è da idioti!
    • xxxxxxx scrive:
      Re: Come al solito, non capiscono niente.
      - Scritto da: chojin
      Così faranno solo fuggire i produttori hardware.
      O al massimo qualcuno per apparire figo ai
      fanatici dell'opensource, sperando di vendere
      qualche migliaio di pezzi in più dei propri
      prodotti, rilascerà driver opensource molto
      limitati ed inefficienti rispetto a quelli
      distribuiti solo in binario e magari solo per
      Windows ed OS X.Stai giocando il "piccolo analista di mercato"??
      E' questo che accadrà, nulla di più. Mi dai qualche numero dellotto?
      Invece di favorire i produttori questi fanatici
      di Linux li scoraggiano, pretendendo di rubargli
      i segreti come se fosse un loro diritto. Ma dove
      diavolo sta scritto?!?Gia', dove diavolo sta scritto????
      Ricerca e Sviluppo costa tantissimo! Fare driver
      e farli bene costa milioni di dollari/euro di
      investimento, a seconda del prodotto.E come no, dollari/euro/rubli/yen/dracme/sterlinee poi ma davvero?? A SECONDA DEL PRODOTTO???Perche' se fai un frullatore invece che una scheda videoe' diverso?? Non lo avrei mai immaginato!!:-)
      Pretendere che un produttore rilasci il codice
      gratis è da idioti!Non lo ha fatto nessuno.Ma lo hai letto l'articolo?
    • Kantor scrive:
      Re: Come al solito, non capiscono niente.

      Pretendere che un produttore rilasci il codice gratis è da idioti!
      salvo renderli migliori.L'OS è un modello di sviluppo non una relgione. Ma come modello di sviluppo è il migliore, un programma open ha il proprio codice soggetto a "stress" nella fase di sviluppo inimmaginabili. Questo insieme ad una dose massiccia di corresponsabilità degli sviluppatori, rende il kernel linux e distro come debian affidabili come niente altro in giro.Capisco una software house che non voglia rilasciare i propri programmi open... basa tutta la propria ricchezza sulle royalties.Ma una hardware house dovrebbe basare tutta la sua ricchezza sulla funzionalità dell'hw che produce non sulla segretezza dei propri driver. Credo che ad aprire i codici dei drv ci guadagnerebbero tutti.
    • Daniele scrive:
      Re: Come al solito, non capiscono niente.
      Apposta esistono gli NDA quando si vogliono mantenere riservate le specifiche. Poi, ATI sta rilasciando numerose specifiche da mesi, con una cera accortezza presuppongo, e sino ad ora non sembra averne perso nulla.
  • Billy scrive:
    Re: OT: 2 risate con Bill Gates...
    Ci son delle chicche micidiali, tipo:"Then it told me to reboot my machine. Why should I do that? I reboot every night -- why should I reboot at that time?So I did the reboot because it INSISTED on it."uhuh!!"So I do the download. The download is fast but the Install takes many minutes. Amazing how slow this thing is."Ahahah!!"At some point I get told I need to go get Windows Media Series 9 to download.[....]The download is fast and the install takes 7 minutes for this thing.So now I think I am going to have Moviemaker. I go to my add/remove programs place to make sure it is there.It is not there.":-D :-D :-D
  • Enjoy with Us scrive:
    Nvidia Sbaglia!
    E' evidente a tutti che in questi ultimi anni l'utenza sta riservando molte attenzioni a Linux, il non rendere open i propri driver espone Nvidia:1. a maggiori costi di sviluppo2. a possibili bachi che pregiudicano la bontà del prodotto.Personalmente oggi se dovessi comprare un nuovo PC starei ben attento a scegliere componenti con driver sviluppati anche per Linux e possibilmente di tipo open.Dato che questa attenzione è sempre più diffusa (anche da chi non ha immediato interesse a passare a Linux) Nvidia rischia di perdere quote di mercato importanti.
    • vac scrive:
      Re: Nvidia Sbaglia!
      Nvidea sviluppa da sola i propri driver.Pensa di fare meglio?Per ora ho avuto + prestazioni dai driver closed di Nvidea che dai driver aperti di ATIFrancamente ritengo giusto che ogni produttore faccia le sue scelte, il mercato sceglierà.
    • CSOE scrive:
      Re: Nvidia Sbaglia!

      il non rendere open i propri driver espone
      Nvidia:
      1. a maggiori costi di sviluppo
      2. a possibili bachi che pregiudicano la bontà
      del prodotto.Errore, il metodo di sviluppo open source è intrinsicamente peggiore, molto peggiore.Costa di più e produce risultati peggiori.
      • Ciaspolo scrive:
        Re: Nvidia Sbaglia!
        - Scritto da: CSOE

        il non rendere open i propri driver espone

        Nvidia:

        1. a maggiori costi di sviluppo

        2. a possibili bachi che pregiudicano la bontà

        del prodotto.

        Errore, il metodo di sviluppo open source è
        intrinsicamente peggiore, molto
        peggiore.

        Costa di più e produce risultati peggiori.perché non ti butti in mare come i lemming del tuo avatar?? (rotfl)
      • MyrddinEmrys scrive:
        Re: Nvidia Sbaglia!
        queste tesi senza argomentazioni valgono zero.l'opinione di tutti è rispettabile ma la tua non è un opinione è puro trollaggio.buon divertimento, e spero sinceramente che ti diverti postando simili commenti.. almeno a qualcuno (te) servono
        • CSOE scrive:
          Re: Nvidia Sbaglia!

          queste tesi senza argomentazioni valgono zero.Esattamente come l'autore del post iniziale, io ho solo detto l'opposto.
          l'opinione di tutti è rispettabile ma la tua non
          è un opinione è puro trollaggio.La mia è anti proselitismo.
      • LoL scrive:
        Re: Nvidia Sbaglia!
        - Scritto da: CSOE

        il non rendere open i propri driver espone

        Nvidia:

        1. a maggiori costi di sviluppo

        2. a possibili bachi che pregiudicano la bontà

        del prodotto.

        Errore, il metodo di sviluppo open source è
        intrinsicamente peggiore, molto
        peggiore.

        Costa di più e produce risultati peggiori.ciao CSOE,volevo chiederti: da dove viene il tuo odio unilaterale verso l'opensource?Sei stato licenziato a calcioni dalla tua azienda per far spazio ad un neolaureato che privo di alcuna esperienza lavorativa, era preferibile a te non essendosi fossilizzato sull'uso di 1 / 2 applicazioni a finestrelle ma creandosi quella voglia di sperimentare, di fare che solo una mentalità open può dare e di cui tanto avrebbe bisogno l'industria italiana per competere nel mercato globale?Sono curioso di saperlo, perchè se è così ho ancora qualche possibilità di trovare un lavoro nell'IT qui in Italia dopo la laurea... :D
        • CSOE scrive:
          Re: Nvidia Sbaglia!

          Sei stato licenziato a calcioni dalla tua azienda
          per far spazio ad un neolaureato che privo diAttualmente sono felice del mio lavoro.
          voglia di sperimentare, di fare che solo una
          mentalità open può dare e di cui tanto avrebbe
          bisogno l'industria italiana per competere nel
          mercato globale?L'industri Italiana ha bisogno di soldi, niente più dei soldi aguzza l'ingegno. Se chi progetta qualcosa fa tanti soldi, in tanti ci proveranno, se deve regalarlo solo i "curiosi" senza artene parte ci proveranno.
          ancora qualche possibilità di trovare un lavoro
          nell'IT qui in Italia dopo la laurea...La vera ragione è che amo i programmatori, mi preoccupo per loro, e ne volgio evitare il suicidio economico.
          • LoL scrive:
            Re: Nvidia Sbaglia!
            - Scritto da: CSOE
            La vera ragione è che amo i programmatori, mi
            preoccupo per loro, e ne volgio evitare il
            suicidio
            economico.Grazie, mamma :D
          • krane scrive:
            Re: Nvidia Sbaglia!
            - Scritto da: CSOE

            ancora qualche possibilità di trovare un lavoro

            nell'IT qui in Italia dopo la laurea...
            La vera ragione è che amo i programmatori, mi
            preoccupo per loro, e ne volgio evitare il
            suicidio economico.Ma hai gia' scritto a Sun e IBM ??Sai, se falliscono ci saranno parecchi programmatori a spasso !!!!
          • Uby scrive:
            Re: Nvidia Sbaglia!
            - Scritto da: CSOE
            L'industri Italiana ha bisogno di soldi, niente
            più dei soldi aguzza l'ingegno.Ok, chi o cosa impedisce di vendere del software open source?
            Se chi progetta qualcosa fa tanti soldi, in tanti
            ci proveranno, se deve regalarlo solo i "curiosi"
            senza artene parte ci
            proveranno.Nessuno è costretto a regalare nulla.
          • CSOE scrive:
            Re: Nvidia Sbaglia!

            Ok, chi o cosa impedisce di vendere del software
            open
            source?Io parlo in prima persona, e me lo impedisce il rispetto di me e del mio lavoro.Programmatori, creativi, non vi fare imbrogliare.
          • LoL scrive:
            Re: Nvidia Sbaglia!
            - Scritto da: CSOE
            Programmatori, creativi, non vi fare imbrogliare."...da CSOE" aggiungerei.Magari sto ragazzo lo fa perchè ci crede davvero, ma sfortunatamente non si rende conto di sembrare uno dei tanti Nuovi Messia del mondo open che lui vorrebbe tanto contrastare.Fino a rendersi ridicolo.Strani animali, gli umani...Meglio i computer a questo punto...
          • CSOE scrive:
            Re: Nvidia Sbaglia!

            Fino a rendersi ridicolo.E' uno sporco lavoro, ma noi eroi del club non abbiamo paura, qualcuno deve farlo.
          • TheMaster scrive:
            Re: Nvidia Sbaglia!
            - Scritto da: CSOE

            Fino a rendersi ridicolo.

            E' uno sporco lavoro, ma noi eroi del club non
            abbiamo paura, qualcuno deve
            farlo.L'unico pirla...
          • Uby scrive:
            Re: Nvidia Sbaglia!
            - Scritto da: CSOE

            Ok, chi o cosa impedisce di vendere del software

            open

            source?

            Io parlo in prima persona, e me lo impedisce il
            rispetto di me e del mio
            lavoro.Cioè, il rispetto per te e per il tuo lavoro ti impone di non guadagnare su di un software che hai sviluppato (pur rilasciando i sorgenti)?Ti stai contraddicendo.
            Programmatori, creativi, non vi fare imbrogliare.Esatto, non pensate prima alla licenza e poi al software, fate al contrario.Escludere una licenza a priori non porta a nessun vantaggio
          • LUGMAN scrive:
            Re: Nvidia Sbaglia!
            - Scritto da: CSOE

            Sei stato licenziato a calcioni dalla tua
            azienda

            per far spazio ad un neolaureato che privo di

            Attualmente sono felice del mio lavoro.



            voglia di sperimentare, di fare che solo una

            mentalità open può dare e di cui tanto avrebbe

            bisogno l'industria italiana per competere nel

            mercato globale?

            L'industri Italiana ha bisogno di soldi, niente
            più dei soldi aguzza l'ingegno.


            Se chi progetta qualcosa fa tanti soldi, in tanti
            ci proveranno, se deve regalarlo solo i "curiosi"
            senza artene parte ci
            proveranno.


            ancora qualche possibilità di trovare un lavoro

            nell'IT qui in Italia dopo la laurea...

            La vera ragione è che amo i programmatori, mi
            preoccupo per loro, e ne volgio evitare il
            suicidio
            economico.Cosa ti sfugge nel concetto di "Free as in 'free speech' not as in 'free beer'" proprio della FSF e delle licenze open ?
      • krane scrive:
        Re: Nvidia Sbaglia!
        - Scritto da: CSOE

        il non rendere open i propri driver espone

        Nvidia:

        1. a maggiori costi di sviluppo

        2. a possibili bachi che pregiudicano la bontà

        del prodotto.(rotfl)(rotfl)
        Errore, il metodo di sviluppo open source è
        intrinsicamente peggiore, molto peggiore.Dici che Nvidia internamente non lavora su sorgerti ma programma direttamente in esadecimale lavorando sui binari ???
        Costa di più e produce risultati peggiori.Peggiori di lavorare sui binari in esadecimale per aggiungere cio' che serve alle nuove schede e' difficile.(rotfl)(rotfl)
        • chojin scrive:
          Re: Nvidia Sbaglia!
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: CSOE


          il non rendere open i propri driver espone


          Nvidia:


          1. a maggiori costi di sviluppo


          2. a possibili bachi che pregiudicano la bontà


          del prodotto.
          (rotfl)(rotfl)

          Errore, il metodo di sviluppo open source è

          intrinsicamente peggiore, molto peggiore.

          Dici che Nvidia internamente non lavora su
          sorgerti ma programma direttamente in esadecimale
          lavorando sui binari
          ???Le ottimizzazioni si possono fare in assembly o addirittura in binario... almeno limitatamente a specifici frammenti di codice.L'ottimizzazione in assembly è piuttosto comune.
          • krane scrive:
            Re: Nvidia Sbaglia!
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: CSOE



            il non rendere open i propri driver espone



            Nvidia:



            1. a maggiori costi di sviluppo



            2. a possibili bachi che pregiudicano la
            bontà



            del prodotto.

            (rotfl)(rotfl)


            Errore, il metodo di sviluppo open source è


            intrinsicamente peggiore, molto peggiore.

            Dici che Nvidia internamente non lavora su

            sorgerti ma programma direttamente in
            esadecimale

            lavorando sui binari

            ???

            Le ottimizzazioni si possono fare in assembly o
            addirittura in binario... almeno limitatamente a
            specifici frammenti di
            codice.
            L'ottimizzazione in assembly è piuttosto comune.Ironia portami via eh...
    • lellykelly scrive:
      Re: Nvidia Sbaglia!
      sarebbe da capire che vantaggi porta a nvidia il non rilasciare queste informazioni.
      • chojin scrive:
        Re: Nvidia Sbaglia!
        - Scritto da: lellykelly
        sarebbe da capire che vantaggi porta a nvidia il
        non rilasciare queste
        informazioni.Evitare che ATI/AMD, Intel ed altri produttori scoprano i loro segreti progettuali, magari?! Eh!?Facciamo l'esempio dei vari codec MPEG. Da MPEG-1 ad H.264 SVC. Le specifiche sono standard MA le implementazioni no! Altrimenti se tutti i produttori per aderire allo standard fossero costretti a rendere pubblici i frutti dei propri investimenti e sforzi progettuali allora il mercato semplicemente non potrebbe esistere. L'opensource di fatto distrugge il mercato, non lo crea.
  • Paolino scrive:
    Anche qui censura?
    Mi avete eliminato il commento di ieri sera:Commento17 minuti è già 3 troll idioti hanno sparato la loro.Perchè? Spiegazioni. Ne ho viste di peggio... ma forse quelle vi fanno comodo vero?
  • ZioBill scrive:
    Si, figuriamoci!
    Figuriamoci se i vendor aprono i sorgenti dei driver, pieni di NDA e segreti industriali sull'hardware proprietario!Gli openari vivono nel paese di topo gigio...ZioBill*** no linux and no open source software were used FOR WRITING this post ***
    • scorpioprise scrive:
      Re: Si, figuriamoci!
      Sei in grado pertanto di affermare che stai usando Internet Explorer o Safari su un S.O. Windows o Mac regolarmente comprati, vero? Altrimenti sei ipocrita...
      • ZioBill scrive:
        Re: Si, figuriamoci!
        Sto usando IE 7 su un XP Pro SP2 OEM REGOLARMENTE ACQUISTATO (e pagato 160 euri, ivato: soldi mai spesi meglio!).Ma poi perche' devo dimostrarlo a te?ZB
        • Davide Impegnato scrive:
          Re: Si, figuriamoci!
          Hai anche regolarmente accettato la licenza d'uso della ventina di trojan che ti ritrovi nel computer? LOL
          • ZioBill scrive:
            Re: Si, figuriamoci!
            ciao trollone,brucia la realta', eh?Cmq, qui nessun virus e nessun trojan, da anni ormai: basta comprare Windows originale e fare regolarmente gli update di sicurezza. Tutte le leggende metropolitane dei trojan nascono da Windows non originali e/o non regolarmente aggiornati.Allora: buon pinguino, buona ricompilazione del kernel e buona ricerca dei surrogati di applicazioni che su linzozz non ci saranno mai e i sostituti delle quali fanno ridere i sassi.ZioBill
          • logicaMente scrive:
            Re: Si, figuriamoci!

            Cmq, qui nessun virus e nessun trojan, da anni
            ormai: basta comprare Windows originale e fare
            regolarmente gli update di sicurezza. Questa è STU-PEN-DA!Ma ci credi veramente? :D
            Tutte le
            leggende metropolitane dei trojan nascono da
            Windows non originali e/o non regolarmente
            aggiornati.Ah ecco... allora basta aggiornare windows ed i virus/worm/trojan restano confinati nel mondo delle leggende metropolitane... oggi ne ho imparata una nuova, bella, veramente! Non lo diciamo alla Symantec, però, senno gli scappano tutte le marmotte da incarto della fabbrica di cioccolato.
        • Infatti scrive:
          Re: Si, figuriamoci!
          - Scritto da: ZioBill
          Sto usando IE 7 su un XP Pro SP2 OEM REGOLARMENTE
          ACQUISTATO ( e pagato 160 euri , ivato: soldi mai
          spesi
          meglio!).

          Ma poi perche' devo dimostrarlo a te?

          ZBE bravo, hai buttato via 160€!
          • ZioBill scrive:
            Re: Si, figuriamoci!
            mai speso meglio i miei soldi! Ti assicuro!!!ZioBill
          • Infatti scrive:
            Re: Si, figuriamoci!
            Bhe si effettivamente, se non sei capace di usare altri OS hai fatto la scelta migliore!Poi dipende da quello che ci devi fare, alle volte può anche essere una scelta obbligata.
    • Davide Impegnato scrive:
      Re: Si, figuriamoci!
      Ne sei proprio sicuro?
    • gino scrive:
      Re: Si, figuriamoci!
      quindi sei consapevole del fatto che per inviare il post al server di punto informatico i tuoi dati sono passati attraverso dei firewall che molto probabilmente contengono linux?e che per digitare punto-informatico.it hai dovuto risolvere il dominio grazie a dei dns che "casualmente" usano tutti BIND, un dns server open source?e parlo dei root server , non di merdine da 10000 dollari!!!!
      • ZioBill scrive:
        Re: Si, figuriamoci!
        ti faccio notare che ho scritto 'for writing' e non 'for posting' e ci sara' pure un motivo:- client: IE7 su XPsp2- server: ASP.NET (e qui mi fermo).Tutto quello che sta in mezzo non riguarda il mio commento.Leggere meglio prima di parlare (a vanvera)ZioBill- Scritto da: gino
        quindi sei consapevole del fatto che per inviare
        il post al server di punto informatico i tuoi
        dati sono passati attraverso dei firewall che
        molto probabilmente contengono
        linux?
        e che per digitare punto-informatico.it hai
        dovuto risolvere il dominio grazie a dei dns che
        "casualmente" usano tutti BIND, un dns server
        open
        source?
        e parlo dei root server , non di merdine da
        10000
        dollari!!!!
        • gino scrive:
          Re: Si, figuriamoci!
          quindi intendi dire che senza tutta l'infrastruttura in mezzo tra te e il server tu il post lo scrivevi e mettevi online lo stesso? ahahah
        • Uby scrive:
          Re: Si, figuriamoci!
          - Scritto da: ZioBill
          ti faccio notare che ho scritto 'for writing' e
          non 'for posting' e ci sara' pure un
          motivo:
          - client: IE7 su XPsp2
          - server: ASP.NET (e qui mi fermo).

          Tutto quello che sta in mezzo non riguarda il mio
          commento.

          Leggere meglio prima di parlare (a vanvera)

          ZioBillHIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIHHHHHHHHHHHHHIIII(fastidioso rumore di un arrampicatore di specchi :D)
    • Ciaspolo scrive:
      Re: Si, figuriamoci!
      - Scritto da: ZioBill
      Figuriamoci se i vendor aprono i sorgenti dei
      driver, pieni di NDA e segreti industriali
      sull'hardware
      proprietario!

      Gli openari vivono nel paese di topo gigio...

      ZioBill
      *** no linux and no open source software were
      used FOR WRITING this post
      ***ZIO BILL! ZIO BILL! SEI TORNATOOOO!!! BUHUHUHAAA!!! :'(:'(:'(
      • Ciaspolo scrive:
        Re: Si, figuriamoci!
        - Scritto da: Ciaspolo
        - Scritto da: ZioBill

        Figuriamoci se i vendor aprono i sorgenti dei

        driver, pieni di NDA e segreti industriali

        sull'hardware

        proprietario!



        Gli openari vivono nel paese di topo gigio...



        ZioBill

        *** no linux and no open source software were

        used FOR WRITING this post

        ***

        ZIO BILL! ZIO BILL! SEI TORNATOOOO!!!
        BUHUHUHAAA!!!
        :'(:'(:'((dimenticato un pezzo, travolto dall'emozione...) :$ma non avevi mollato tutto al cuggino Ballmer? ma non potevi restare buon buono in quel di Seattle invece di venire quì a rompere le ba***, e zio? :
      • ZioBill scrive:
        Re: Si, figuriamoci!
        Ebbene si: sono io!E' un pezzo che faccio solo il lurker perche' ho visto che, risp. a qualche anno fa, quando i linzozzari-brufolosi-col-camice-bianco - che-gli-mancano-due-esami-per-finire-informatica erano la maggioranza da queste parti, ma poi ho iniziato a vedere una nutrita controparte di windows power users a difendere la verita'. Non c'era piu' bisogno di me.Ora linzozz sta rimanendo una sparuta riserva indiana e non spaventa piu' nessuno, neanche i polli: a leggere poi quello che scrivono in questo articolo, poi, mi vien da dire che la battaglia e' vinta definitivamente, e per loro e' stata una vera Caporetto.ZioBill*** no linux and no open source software were used FOR WRITING this post ***- Scritto da: Ciaspolo

        ZioBill

        *** no linux and no open source software were

        used FOR WRITING this post

        ***

        ZIO BILL! ZIO BILL! SEI TORNATOOOO!!!
        BUHUHUHAAA!!!
        :'(:'(:'(
  • lellykelly scrive:
    cun ubuntu non va
    la mia scheda scsi adaptec, dopo scelta la lingua salta fuori una caccabox e non so cosa fare...con mandrivia tutto ok, a parte che bisogna essere linari per usare ste robe...siamo nel 1988????
    • Davide Impegnato scrive:
      Re: cun ubuntu non va
      Ubuntu di default non ti attiva i driver binari, per ideologia. Al contrario, Mandriva contiene al suo interno anche i driver binari. Ne consegue che con una ATI, Ubuntu live non va in 3D, Mandriva linux sì.Differenza di idee e di implementazione. Sai, quella brutta storia delle distribuzioni...Non conosco l'oggetto in questione, ma probabilmente la motivazione è correlata a questo fatto.Personalmente non uso mandriva, ma ho sempre una live pronta da provare, per sapere se tutto l'hardware di un pc "in qualche modo può andare". Sarò anche grezzo, ma è un metodo rapido e che funziona.
      • lellykelly scrive:
        Re: cun ubuntu non va
        da quando ho messo questa scheda scsi neppure la live di ubuntu va, prima si. ho letto che potrebbe essere un problema di dischi, ma il punto è sempre quello: perchè con uindous senza fare nulla va? va anche su mac sta scheda, non fa boot ma va...
    • Paolino scrive:
      Re: cun ubuntu non va
      - Scritto da: lellykelly
      la mia scheda scsi adaptec, dopo scelta la lingua
      salta fuori una caccabox e non so cosa
      fare...Spegni il PC e riportalo a chi te lo ha venduto dicendogli che non lo sai usare :D
      con mandrivia tutto ok, a parte che bisogna
      essere linari per usare ste
      robe...No bisogna usare il cervello... quindi lascia perdere.
      siamo nel 1988????Forse ci sei rimasto tu... boh..
    • krane scrive:
      Re: cun ubuntu non va
      - Scritto da: lellykelly
      la mia scheda scsi adaptec, dopo scelta la lingua
      salta fuori una caccabox e non so cosa
      fare...
      con mandrivia tutto ok, a parte che bisogna
      essere linari per usare ste robe...Probabilmente basta leggere il contenuto del caccabox per conoscere la soluzione.
      siamo nel 1988????Perche' il non saper leggere era cosi' diffuso ?
      • lellykelly scrive:
        Re: cun ubuntu non va
        è un coso del disco ramprobabilmente sono troppo stupido per fare qualsiasi cosa con linux
        • krane scrive:
          Re: cun ubuntu non va
          - Scritto da: lellykelly
          è un coso del disco ram
          probabilmente sono troppo stupido per fare
          qualsiasi cosa con linuxProbabilmente se non ti avessero preinstallato windows non riusciresti a fare niente neanche li'...
        • uno a caso scrive:
          Re: cun ubuntu non va
          hiii che lagna
    • iRoby scrive:
      Re: cun ubuntu non va
      Linux è nato nel 1992, sei sicuro di stare parlando di Linux?
  • r p scrive:
    Linux + Nvdia
    è da più di un anno che uso i driver nvidia sotto due differenti distribuzioni linux ed il SO non mi è mai crashato neanche una volta
  • abc scrive:
    Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
    - Scritto da: maionese
    Linux ha fallito, i driver su linux fanno schifo
    sia oipen che closed source- è un dato di
    fatto.

    chi usa linux perde uil tuo tempo.

    W vistalinux è un colabrodo[img]http://i.somethingawful.com/forumsystem/emoticons/emot-barf.gif[/img]
    • gnulinux86 scrive:
      Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
      Restando al contenuto dell'articolo, il problema sarebbero i driver Nvidia, questo problema è presente anche su Vista, detto per bocca che della stessa Microsoft la quale imputa, la maggioranza dei crash di Windows Vista propio alle schede Nvidia, ne abbiamo già parlato su Punto-informatico eccoti il link:http://punto-informatico.it/2242104/PI/News/Vista-crasha--Colpa-di-Nvidia/p.aspxQuindi seguendo il tuo ragionamento e quello dell'utente che si firma "maionese", Vista sarebbe un colabrodo.
      • Francesco Freezone scrive:
        Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
        - Scritto da: gnulinux86
        Restando al contenuto dell'articolo, il problema
        sarebbero i driver Nvidia, questo problema è
        presente anche su Vista, detto per bocca che
        della stessa Microsoft la quale imputa, la
        maggioranza dei crash di Windows Vista propio
        alle schede Nvidia, ne abbiamo già parlato su
        Punto-informatico eccoti il
        link:
        http://punto-informatico.it/2242104/PI/News/Vista-

        Quindi seguendo il tuo ragionamento e quello
        dell'utente che si firma "maionese", Vista
        sarebbe un
        colabrodo.Attenti a fare certe affermazioni, che tra ingegneri si rischia di arrivare alla matematica spiccia. Va messa un po di chiarezza.Su le varie distro linux la conclusione è opinabile. Il fatto invece che Vista sia un colabrodo è un dato di fatto!
    • lellykelly scrive:
      Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
      secondo me no, solo che o lo fanno accessibile o rimane in cantina.acessibile nel senso che per installare pidgin dovrebbe bastare un doppio clik e invece no, bisogna aprire quel fottuto terminale e cercare di capire cosa fare pur non avendone alba.
      • krane scrive:
        Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
        - Scritto da: lellykelly
        secondo me no, solo che o lo fanno accessibile o
        rimane in cantina.
        acessibile nel senso che per installare pidgin
        dovrebbe bastare un doppio clik e invece no,
        bisogna aprire quel fottuto terminale e cercare
        di capire cosa fare pur non avendone alba.Strano, io ieri l'ho installato da interfaccia grafica...Ma io conosco linux (rotfl)
        • lellykelly scrive:
          Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
          se lo tiri giu dal sito, hai un tar.gz, lo decomprimi e poi? cosa doppioclicchi? mi si aprono editor di testo e basta.
          • krane scrive:
            Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
            - Scritto da: lellykelly
            se lo tiri giu dal sito, hai un tar.gz, lo
            decomprimi e poi? cosa doppioclicchi? mi si
            aprono editor di testo e basta.http://packages.ubuntu.com/intrepid/i386/pidgin/downloadMa l'hai cercato nel gestore di pacchetti ?
          • lellykelly scrive:
            Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
            ero su mandriva, gnome lo aveva, kde no. li nel coso dei pacchetti, alla voce IM nun ce stava...boe mi sono rotto
          • krane scrive:
            Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
            - Scritto da: lellykelly
            ero su mandriva, gnome lo aveva, kde no. Interessante... Visto che non e' legato a gnome o kde...
            li nel coso dei pacchetti, Quale ?
            alla voce IM nun ce stava...Hai usato il trova per fare la stessa domanda che hai fatto a noi ?E alla voce Pigdin hai guardato ???
            bo
            e mi sono rottoSarai fragilino, c'e' sempre la strada di cercarlo su google e installarlo con un doppio clickKke, esattamente come su windows, ma forse non sei in grado di installarlo neanche li'; o forse il tuo cervello va in corto circuito se deve cercare un .deb invece di un .exe su internet.
          • lellykelly scrive:
            Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
            nel software management di mandriva non c'è
          • TADsince1995 scrive:
            Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
            - Scritto da: lellykelly
            se lo tiri giu dal sito, hai un tar.gz, lo
            decomprimi e poi? cosa doppioclicchi? mi si
            aprono editor di testo e
            basta.Hai scaricato i sorgenti probabilmente, ma ormai trovi quasi tutto nei repository. In ogni caso se hai scaricato i sorgenti, invece del pacchetto, basta compilarlo, da root, nella maggioranza dei casi:./configuremakemake installoppure al posto di make install fai checkinstall e ti crea il pacchetto che se vuoi puoi comodamente rimuovere con un click da synaptic. Insomma, un po' di iniziativa!TAD
      • TADsince1995 scrive:
        Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA

        acessibile nel senso che per installare pidgin
        dovrebbe bastare un doppio clik e invece no,
        bisogna aprire quel fottuto terminale e cercare
        di capire cosa fare pur non avendone
        alba.sudo apt-get install pidginNon è che ci voglia una dote particolare. E se proprio il terminale ti mette così a disagio apri synaptic, fai una ricerca e scrivi "pidgin".TAD
        • lellykelly scrive:
          Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
          si ma vedi che è macchinoso, uno deve essere gia imparato per fare ste cose...
          • TADsince1995 scrive:
            Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
            - Scritto da: lellykelly
            si ma vedi che è macchinoso, uno deve essere gia
            imparato per fare ste
            cose...Non è che nasci conoscendo la riga di comando eh! Ma poi è una riga di testo! Comunque, come spiegavo, puoi fare il tutto anche con lo strumento grafico synaptic.Linux è un sistema operativo diverso, non per forza deve avere lo stesso modo di fare di Windows solo perchè siete tutti abituati a quello! Rispetto agli anni passati, la soglia di ingresso a linux è precipitata e scenderà ancora, se prima per usarlo dovevi veramente conoscerlo, oggi è molto più semplice.E' sufficiente un minimo, ma proprio un minimo di forza di volontà, la sensazione di usare un sistema che non abbia bisogno di essere imbottito di vari antiqualcosa è impagabile e vale davvero la pena fare qualche sforzo iniziale.Se proprio non vi garba, se vi posizionate nello status di "semplice utente" beh, restate su Windows, a parte i troll nessuno vi criticherà per questo.L'utente linux, in genere, è un utente che si è rotto di Windows e dei suoi costi di licenza, i suoi popup con le imperdibili offerte, i suoi antivirus in abbonamento, antispyware, antidialer, firewall software ecc... Basta riuscire a scrollarsi di dosso la Windows-philosophy che è profondamente concepita per il dragaggio di soldi.TAD
        • cvb scrive:
          Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
          Nooooo!!! Più facile su Windows!!!Cerca con google l'indirizzo di msn messengervai sul sitonavigaci dentro fino a trovare il link di downloadscegli la destinazionescaricalodoppioclickaci soprascarica ancoradecisamente più comodo che aprire quella maledetta console e scrivere apt-get install pidgin!!!!
          • cvb scrive:
            Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
            ah...dimenticavo che la procedura windows va fatta per ogni aggiornamento di ogni softwaredecisamente meno macchinoso diapt-get upgrade.
          • TADsince1995 scrive:
            Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
            - Scritto da: cvb
            ah...dimenticavo che la procedura windows va
            fatta per ogni aggiornamento di ogni
            software
            decisamente meno macchinoso di
            apt-get upgrade.Che ormai non si fa neanche più, su ubuntu ti compare una iconcina molto discreta (altro che rumorini e invasivi e insistenti fumetti flottanti sullo schermo) sul pannello, clicchi, password e aggiorna tutto lui.Ah, senza contare che su Windows per quasi ogni cavolata devi riavviare, su linux l'unico caso in cui devi riavviare è l'aggiornamento del kernel.TAD
          • TADsince1995 scrive:
            Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
            - Scritto da: cvb
            Nooooo!!! Più facile su Windows!!!
            Cerca con google l'indirizzo di msn messenger
            vai sul sito
            navigaci dentro fino a trovare il link di download
            scegli la destinazione
            scaricalo
            doppioclickaci sopra
            scarica ancora

            decisamente più comodo che aprire quella
            maledetta console e scrivere

            apt-get install pidgin!!!!Forse più comodo, ma sicuramente molto meno veloce. Ma comunque, puoi anche andare in Sistema -
            Amministrazione -
            Gestore pacchetti synaptic e scrivere "pidgin".Tutto col mouse, senza bisogno di aprire la tanto terrificante console. E sicuramente ci metti anche meno tempo a farlo!TAD
    • Fabio scrive:
      Re: LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
      sei un povero ignorante che non conosce linux e dice tante stronzate, quindi smettila per favore se non conosci la materia.. e non elogiare quella merda di vista per favore, sei ridicolo!
  • qwerty scrive:
    E' colpa della FSF
    Se linux non è molto diffuso in ambito desktop, la colpa è soltanto dell'ideologia talebana della FSF.
    • Davide Impegnato scrive:
      Re: E' colpa della FSF
      Se non ci fosse l'ideologia talebana della FSF, adesso linux avrebbe fatto (se mai fosse riuscito a diventare una cosa seria) la fine di tutti gli altri unix-morti.Esempi concreti:* novell netware* sun solaris (che sta cercando di rimettersi in piedi, grazie al software GNU)Ricordo che anche dentro a MACACOS c'è roba GNU, quindi diciamo pure tranquillamente che se non ci fosse la FSF oggi non sarebbe per nulla un mondo migliore.
  • maionese scrive:
    LINARI INGINOCCHIO DAVANTI ALL'EVIDENZA
    Linux ha fallito, i driver su linux fanno schifo sia oipen che closed source- è un dato di fatto.chi usa linux perde uil tuo tempo.W vista
  • Marcus scrive:
    Da utente Windows speriamo che li aprano
    Non è possibile, la mia scheda Nvidia crasha su Vista e su Ubuntu 8.04 no, come è possibile? Vista mi serve per giocare con alcuni giochi, ma a causa dei crash, non mi è possbile, al call center Microsoft, mi ha detto che non dipende da loro, che è colpa di Nvidia, ma su ubuntu funziona bene. perchè su Vista no?? Perchè quelli di Nvidia non possono fare dei drver decenti per Vista. Il mio uso di vista è finalizzato solo a i giochi, in particolar modo a gta4.
    • nonsenepuop iu scrive:
      Re: Da utente Windows speriamo che li aprano
      Forse ti crasha sotto vista perchè non l'hai mai istallato in vita tua ma avendo 12 anni posti stronzate?
    • Conte Delgado scrive:
      Re: Da utente Windows speriamo che li aprano
      - Scritto da: Marcus
      Il mio uso di vista è finalizzato solo a i
      giochi, in particolar modo a
      gta4.Gta4? Intendi Grand Theft Auto 4???????Ma se per PC non è nemmeno ancora uscito!!!Come fai a giocarci????Mistero......
      • Renji Abarai scrive:
        Re: Da utente Windows speriamo che li aprano
        gran troll advanced 4.non hai visto il suo post?
        • Marcus scrive:
          Re: Da utente Windows speriamo che li aprano
          idiota, esistono gli emulatori, che permettono di giocare con i giochi della playstation, sul pc.
          • Davide Impegnato scrive:
            Re: Da utente Windows speriamo che li aprano
            Non essere offensivo, non rientra nella policy che hai accettato.
      • Marcus scrive:
        Re: Da utente Windows speriamo che li aprano
        sai esistono dei software chiamati emulatori, non li conosci? sei un ignorante, puoi giocare sul pc, con i giochi della ps2/3.
        • merlo indiano scrive:
          Re: Da utente Windows speriamo che li aprano
          L'unico emulatore per playstation che funziona bene è quello della Play 1. Quello della 2 èa ancora immaturo e supporta pochi giochi, mentre quello della 3 difficilmente si vedrà ancora per 3-4 anni (emulare un mostro come Cell mi pare arduo!!) Inoltre non credo si riferisse all'emulatore, visto che moltissimi emulatori vanno nativamente anche su linux ;)
        • Renji Abarai scrive:
          Re: Da utente Windows speriamo che li aprano
          se te emuli la PS3 allora inizia a vendere il programma che usi e diventi milionario.Va va va a trollare va va va
          • Conte Delgado scrive:
            Re: Da utente Windows speriamo che li aprano
            Emulatore PS3 AHAHAHAHAH sei un vero genio!Complimenti! Anche per come dai velocemente dell'ignorante agli altri! Genio...ti prego regalaci qualche altra perla...
  • utente incazzato scrive:
    RMS
    imbelle, si chiama Stallman
  • pippo scrive:
    Driver open source
    Se le aziende non li produce forse un motivo ci sarà? O credete che sia tutta colpa della MS che obbliga le SW a sviluppare solo per Windows? (rotfl)
  • dade scrive:
    alcuni produttori nemmeno driver closed!
    Secondo me, sebbene sono d'accordo con i principi dell' aprire le specifiche per permettere la scrittura di driver liberi, è più grave che alcuni produttori di hardware non rilasciano alcun driver per linux nemmeno closed! Tantomeno le specifiche(che basterebbero a sopperire la mancanza).E mi riferisco principalmente ai produttori di schede wi-fi, Broadcom su tutti... Sono un grande freno alla diffusione di linux tra le masse, non è possibile che bisogna piangere in cinese per farle funzionare(male o malissimo)con ndiswrapper, visto l'enorme diffusione dei portatili, visto il boom del wi-fi, questo è proprio un'ostacolo grosso!Conosco un buon numero di persone che non passano a linux ESCLUSIVAMENTE perchè non c'è modo di far funzionare decentemente la loro scheda wi-fi sul portatile!Purtroppo anche INTEL che viene osannata per la sua collaborazione con la community e per il rilascio di driver liberi (infatti i chipset video vanno alla grande) non fa lo stesso per il wi-fi e sinceramente non riesco a capire PERCHE' ?
    • AtariLover scrive:
      Re: alcuni produttori nemmeno driver closed!
      - Scritto da: dade

      Purtroppo anche INTEL che viene osannata per la
      sua collaborazione con la community e per il
      rilascio di driver liberi (infatti i chipset
      video vanno alla grande) non fa lo stesso per il
      wi-fi e sinceramente non riesco a capire PERCHE'
      ?Intel ha driver open per tutte le schede più comuni dalla 2200 alle recenti N :)Mai avuto problemi con le schede wifi Intel... Attualmente poi i nuovi drivers iwlwifi dovrebbero essere nel kernel e comuni a tutte le schede, senza nemmeno richiedere il demone che richiedevano ad esempio i driver delle schede abg...
      • .net scrive:
        Re: alcuni produttori nemmeno driver closed!
        Concordo, anche io non ho problemi con la 2200 di Intel su Slack, ho dovuto installare solo il firmware che comunque sul sito intel si trova. Byez
    • gnubit scrive:
      Re: alcuni produttori nemmeno driver closed!
      Basta usare ndiswrapper.Comunque la mia broadcom funziona con i driver di linux e ovviemente i firmware proprietari.
    • attonito scrive:
      Re: alcuni produttori nemmeno driver closed!
      io ho CERCATO un po' e poi ho trovato un paio di chiavette usb che vanno alla grande:WLI-U2-KG54-AI e una broadcom con antennina esterna che e' una autentica sciccheria.kernel 2.6.22 o superiore
      • bubba scrive:
        Re: alcuni produttori nemmeno driver closed!
        cmq l'amico che ha aperto il thread non sbagliava. broadcom e' un cancro. parecchio dei driver bcm e' frutto di reverse engineering e riscritture. Ricordiamoci poi che non c'e' solo linux per i386. (tra l'altro ci si mette anche il fatto che sono stati cambiati svariati stack wifi nel giro di breve tempo.. e qui chiaramente non c'entra la bcm).
    • r1348 scrive:
      Re: alcuni produttori nemmeno driver closed!
      Forse con il vecchio drive bcm43xx, che è stato abbandonato. Con il più recente b43, che usa il framework mac80211, a me funziona tutto benissimo, con una BCM4312. Ovviamente ti devi installare il firmware proprietario a parte, in quanto Broadcom non ne permette la redistribuzione, ma trovi le istruzioni ovunque su internet.
    • LUGMAN scrive:
      Re: alcuni produttori nemmeno driver closed!
      - Scritto da: dade
      Secondo me, sebbene sono d'accordo con i principi
      dell' aprire le specifiche per permettere la
      scrittura di driver liberi, è più grave che
      alcuni produttori di hardware non rilasciano
      alcun driver per linux nemmeno closed! Tantomeno
      le specifiche(che basterebbero a sopperire la
      mancanza).
      Purtroppo e' vero...

      E mi riferisco principalmente ai produttori di
      schede wi-fi, Broadcom su tutti... Quoto
      Sono un grande
      freno alla diffusione di linux tra le masse, non
      è possibile che bisogna piangere in cinese per
      farle funzionare(male o malissimo)con
      ndiswrapper, visto l'enorme diffusione dei
      portatili, visto il boom del wi-fi, questo è
      proprio un'ostacolo
      grosso!
      Mai avuto problemi con ndiswrapper

      Conosco un buon numero di persone che non passano
      a linux ESCLUSIVAMENTE perchè non c'è modo di far
      funzionare decentemente la loro scheda wi-fi sul
      portatile!
      E c'e' gente che PASSA a linux per lo stesso identico motivo...

      Purtroppo anche INTEL che viene osannata per la
      sua collaborazione con la community e per il
      rilascio di driver liberi (infatti i chipset
      video vanno alla grande) non fa lo stesso per il
      wi-fi e sinceramente non riesco a capire PERCHE'
      ?Questa e' una pura e semplice caxxata in quanto le ultime versioni del kernel hanno i driver integrati per le schede wifi Intel (anche quelle di ultima generazione), e per le versioni precedenti, i pacchetti con i moduli kernel sono disponibili per pressocche' tutte le distribuzioni (e comunque ci sono sempre i sorgenti). Inoltre Intel, come numerose altre aziende, e' impegnata attivamente nello sviluppo del kernel linux.
      • gnubit scrive:
        Re: alcuni produttori nemmeno driver closed!
        Anche a me ndiswrapper non ha mai dato alcun problema e l'ho usato su una 40 ina di notebook diversi.Non capisco però perchè il fatto che broadcom non distribuisca i driver per linux sia da additare come un difetto di linux, prendetevela con la Broadcom.
  • moonAce scrive:
    Ehm...
    Ma se il layer verso il kernel è anch'esso chiuso, come lo si modifica?Magari ho capito male io...
    • OpenClose scrive:
      Re: Ehm...
      - Scritto da: moonAce
      Ma se il layer verso il kernel è anch'esso
      chiuso, come lo si
      modifica?
      Magari ho capito male io...Nvidia fornisce un .obj proprietario (il cuore del driver) e un layer verso il kernel (header e body in c) il quale fa da ponte tra il .obj ed il kernel Quindi il layer è modificabile ma l' obj no Passando il layer al compilatore ed il tutto al linker si ottiene il .ko che il kernel puo caricare
  • Lorenzo scrive:
    Open is Better!
    sarebbe anche il caso...vi riporto in un lontano passato in cui i primi produttori di computer dicevano (IBM) che non se ne venderanno + di 20 (o circa) in tutto il mondo...poi la IBM (se non erro) a differenza degli altri produttori pubblicò i datasheet dei propri processori 8080 e successivi... i bravi programmatori, ingegneri e vari appassionati allora iniziarono a programmarci, modificarli, costruire periferiche compatibili... e ora praticamente tutti hanno un PC a casa basato sul caro vecchio processore IBM (architettura x86 poco è cambiato)...se e quando i produttori pubblicheranno i datasheet delle prorpie periferiche, driver e quant'altro ci sarà un grande incremento di codice e di migliorie xke 100 teste (anche vuote) pensano meglio di 10 teste!!!W l'OPEN!!!
    • bubu scrive:
      Re: Open is Better!
      Per forza... avevano i cinesi e i loro cloni dietro alle spalle...Come viene distorta la realtà...
      • gnubit scrive:
        Re: Open is Better!
        L'8080 fu ideato da Faggin nel 1972 e sviluppato da Intel mi pare intorno al 1975.Un periodo in cui il pericolo dei cloni cinesi era alquanto relativo.Il boom dei processori "clone" si è avuto nel periodo 386-486 dove AMD, TI e Cyrix buttavano fuori loro versioni del processore Intel.Dopo all'arrivo del Pentium le altre case avevano già progetti proprietari (AMD K5 e Cyrix Cx686).Non so quali ragioni spinsero a pubblicare i datasheet, comunque la creazione di nuove "periferiche" rimane sicuramente la più probabile.
        • AtariLover scrive:
          Re: Open is Better!
          AMD licenziò la produzione da Intel, Cyryx fece reverse engineering... Nessuna delle due infranse qualche legge... Solo AMD ha pagato per poterlo fare, Cyryx ha preso e rifatto (qualche volta anche meglio) quello che faceva Intel...D'altra parte hai comunque ragione sul fatto che ora come ora fare una cosa del genere sui processori moderni è abbastanza impossibile...IBM comunque dava i datasheet dei PC, non del processore...
  • pseudopsiche scrive:
    da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
    Come da oggetto, sono EX user linux, ex perchè gira che rigira vai sempre a sbattere su problematiche relative a compatibilità varie, funzionalità intrinseche proprie dei SO MS di cui NON puoi fare a meno in svariati ambiti, lavorativi e no.Con tutta la buona volontà che si può avere ad usare L'Open (e badate lo uso in altri termini sotto win) sul progetto OPEN, ci vai sempre a sbattere su MS.I driver nvidia: fanno schifo, avevo una ati, l'ho venduta proprio per prendere una nvidia (la tanto sbandierata presunta compatibilità di tale casa con il Kernel???)...ebbene NON è POSSIBILE CHE RENDA lo stesso PC, CON GLI STESSI EFFETTI DI AERO (e badate senza compiz e altre cose) una chiavica assurda!!la presunta leggerezza di linux, ahimè io non l'ho riscontrata...e NON mi sono fermato al solo Ub..così i + convinti non inizieranno a rompere dicendo ah ma UB NON è linux...Per non parlare poi del fatto che i video perdono colore....flash ha assolute difficoltà, il C'N'q è inesistente...la cpu lavora quasi sempre a regime...insomma NON è assolutamente semplice dire, mollo MS e passo a Linux!!!Siamo ancora lontani ahimè...Le case HW mangiano con windows, NON con Linux, a maggior ragione nel mercato schede video dove almeno 4 uscite mensili, sono considerate normali (poi si può discutere su tale utilità..) e dove il flusso di dindi è abnorme...Quando e se sotto linux si potà giocare senza artefizi (cedega, wine, etc...) FORSE si vedranno driver decenti anche per Linux.Vista: bene o male mi sto ricredendo, sp1 ha apportato quelle migliorie che non fanno rimpiangere + di tanto XP.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2008 10.57-----------------------------------------------------------
    • ZioBill scrive:
      Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
      Sottoscrivo!
    • xsxs scrive:
      Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
      - Scritto da: pseudopsiche
      Come da oggetto, sono EX user linux, ex perchèScusa, cosi' per curiosita', per quanto tempo seistato un utente linux?Sono ben rari quelli che tornano indietro, tra coloroche hanno imparato ad usarlo...
      • pseudopsiche scrive:
        Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
        un annetto...finchè lo si usa per navigare, programmare dai, scaricare, ascoltare musica, va benone, quando però devi iniziarae ad usare sw proprietario per la pagnottina o imparare ad usare tali sw per arrivarci alla pagnotta ecco che Ms prende il timone e ciao...In ogni caso a parità di PC io noto e ho notato come tutta sta gran differenza di prestazioni, sbandierata in MOLTISSIMI forum NON è veritiera.saranno appunto i driver proprietari, a mangia risorse Linux NON è poi tanto distante da XP...forse da vista ancora qualche mesetto e ci arrivano (se attivi compiz, emerald etc...)...si è li con li con vista, con la sostanziale differenza però che vista ha una sua gestione della ram DIVERSA SIA DA WIN XP CHE lINUX...Dai ff ad esempio su Linux è una chiavica impressionate e quando vai a sbattere su siti dove il flash fa le bizze e nemmeno Opera, installato per ogni evenienza gliela fa...ecco che sale l'incazzatura.Ripeto, a cose attuali Linux è ancora LONTANO dall'essere preso in considerazione come soluzione DI ALTERNATIVA AL CLOSED DI MS O aPPLE CHE SIA.lA VERITà CERTE VOLTE FA MALE, NEPPURE A ME PIACE SPENDERE PER DEL SW..MA QUANDO vedi che hanno quel qualcosa in + rispetto all'OPen...non ci stai li a frignare + di tanto.Prendi OO e Office: già la sola differenza in reattività di apertura fra i due è sintomo che qualcosa poi di buono ms lo fa....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2008 11.24----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2008 11.28-----------------------------------------------------------
        • dont feed the troll scrive:
          Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
          - Scritto da: pseudopsiche
          un annetto...

          finchè lo si usa per navigare, programmare dai,
          scaricare, ascoltare musica, va benone, quando
          però devi iniziarae ad usare sw proprietario per
          la pagnottina o imparare ad usare tali sw per
          arrivarci alla pagnotta ecco che Ms prende il
          timone e
          ciao...
          Questa cosa la ripetono tutti, sinceramente no nrisco a comprendere hce lavoro facciate e che sw usiate da costringervi a usare ms.Ad ogni modo..supponiamo che sia vero, quando lavorate usate win, e quando siete a casa a cazzeggiare linux...se è questo il problema
          In ogni caso a parità di PC io noto e ho notato
          come tutta sta gran differenza di prestazioni NON
          è
          veritiera.

          Dai ff ad esempio su Linux è una chiavica
          impressionate e quando vai a sbattere su siti
          dove il flash fa le bizze e nemmeno Opera
          installato per ogni evenienza glial fa...ecco che
          sale
          l'incazzatura.
          mah a me ff no nda nessun problema con flash...nessuno.forse ff è una punta + lento sulla mia Kubuntu rispetto a XP, ma con ff3 la differenza si è fatta appena percettibile.
          Ripeto, a cose attuali Linux è ancora LONTANO
          dall'essere preso in considerazione come
          soluzione DI ALTERNATIVA AL CLOSED DI ms O aPPLE
          CHE
          SIA.
          Stranamente no nsapete mai spiegare bene il perchè.
          • pseudopsiche scrive:
            Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: pseudopsiche

            un annetto...



            finchè lo si usa per navigare, programmare dai,

            scaricare, ascoltare musica, va benone, quando

            però devi iniziarae ad usare sw proprietario per

            la pagnottina o imparare ad usare tali sw per

            arrivarci alla pagnotta ecco che Ms prende il

            timone e

            ciao...



            Questa cosa la ripetono tutti, sinceramente no
            nrisco a comprendere hce lavoro facciate e che sw
            usiate da costringervi a usare
            ms.
            SW che costa e che però è indispensabile in moltissimi ambiti (nelle web agency nessuno ha open...chissà perchè) e dove Linux e L'Open sono ancora....parecchio lontani...
            Ad ogni modo..supponiamo che sia vero, quando
            lavorate usate win, e quando siete a casa a
            cazzeggiare linux...se è questo il
            problema
            sai a volte a casa fa piacere anche svagarsi con qualche giochino. O se necessario proseguire, controllare, completare un lavoro...

            In ogni caso a parità di PC io noto e ho notato

            come tutta sta gran differenza di prestazioni
            NON

            è

            veritiera.



            Dai ff ad esempio su Linux è una chiavica

            impressionate e quando vai a sbattere su siti

            dove il flash fa le bizze e nemmeno Opera

            installato per ogni evenienza glial fa...ecco
            che

            sale

            l'incazzatura.



            mah a me ff no nda nessun problema con
            flash...nessuno.
            forse ff è una punta + lento sulla mia Kubuntu
            rispetto a XP, ma con ff3 la differenza si è
            fatta appena
            percettibile.
            mah con ff 3 ho avuto rogne assurde, crash, flah non funzionante etc...e poi si sbatte sempre sul fatto che ci sono siti dove nè FF nè Opera consentono una visone ottimale dei contenuti, multimediali in primis, nonostante naturalmente i codec siano installati...

            Ripeto, a cose attuali Linux è ancora LONTANO

            dall'essere preso in considerazione come

            soluzione DI ALTERNATIVA AL CLOSED DI ms O aPPLE

            CHE

            SIA.



            Stranamente no nsapete mai spiegare bene il
            perchè.Te l'ho spiegata su...Ppoi mettici anche qualche periferica (fotocamera prof, videocamera, scanner, etc...) e capisci perchè ho detto quel che ho detto..Sono dieci anni che MS ha monopolizzato e monipolizza il mercato dei SO (con l'eccezzione di apple nel mercato della grafica e dell'editor musicale) e i risultati sono evidenti: tutte le sw house e hw house compilano per WIN in primis, poi arriva Mac e poi...se gli va Linux..
          • iRoby scrive:
            Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
            Io ci sbatto pure in queste problematiche ma Linux non lo mollo di sicuro!I siti con i flash cazzoni? Da quando ho il plugin flashblock semplicemente ho un riquadro con la freccina e se mi va premo e attivo solo i flash che mi interessano. A volte vado in pagine con 5-6 flash in vari punti, me li ritrovo tutti bloccati e con un click attivo quelli che mi va. Se attivandone alcuni si blocca il plugin flash, problema di Adobe non certo di Firefox o di Linux, semplicemente chiudo o uccido ff e torno nella pagina senza attivare quel flash. Per lavorare uso Linux da parecchio e devo dire che in ogni ambito professionale c'è sempre qualche collega con Linux e l'azienda banca o tlc che sia ha una infrastruttura di rete che non lo discrimina a parte rare occasioni di prodotti di merda tipo certi BMC Remedy o altre schifezze che comunque spesso ti mettono a disposizione su Terminal Server e ci accedi con un semplice client rdp per Linux.Con la flessibilità nel lavoro e il ricorso a numerosi consulenti esterni che devono usare i proprio strumenti per il lavoro, devi mettere in condizione di poter lavorare anche chi ha Linux sennò ciccia, mandi via un bravo professionista e te ne cerchi uno che usa Windows o gli metti a disposizione tu un computer con Windows a quello che ha solo macchine con Linux.Se sei un utente Linux poi ti deve essere ormai stato spiegato nei forum che hai guardato qualche volta per un aiuto per qualche configurazione, che prima di comprare hardware si deve dare una sbirciata a liste su Internet che ne descrivono la compatibilità con Linux.L'ultimo Dell Vostro 1400 che ho preso, ma anche il precedente Asus A8Jr con Linux funzionano egregiamente in ogni componente: webcam integarata, microfoni digitali, seriale IR, monitor Wide 1440x900, tasti multimediali, bluetooth, scheda ATI X2300 o nVidia 8400M GS, ibernazione e/o sospensione in ram, Wireless ABG e draft N, scalatura frequenza CPU.Un mio cliente invece con un astruso Packard Bell comprato alla Metro a 499 euro sta avendo problemi con una webcam ALI sconosciuta, e una strana versione della scheda wifi Atheros, per non parlare di ACPI e ibernazione fuori standard che avevano problemi anche con Vista.
          • Guybrush scrive:
            Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
            Ok, avete ragione entrambi.Linux NON e' Windows in nessuna delle sue salse. E' piu' sicuro (ma non invulnerabile!), piu' performante (compiz gira egregiamente la dove Aero provoca l'arresto del sistema), stabile e aggiornato di Windows.Windows ha un parco software sterminato, una industria alle spalle capace di sfornare di tutto e di piu'.Perfavore, non tirate fuori il fatto Open Source perche', qualitativamente ci perde. Prendi i software di simulazione... il pacchetto Aspen ONE (una suite per l'industria petrolchimica): gira sotto windows, punto e basta e si piglia pure una quantita' smodata di flops per fare i suoi calcoli.Sotto Linux, semplicemente, non va... e di software per uso professionale di questo tipo ce ne sono a iosa.Usare una macchina virtuale e' impensabile: ogni secondo di tempo macchina va sfruttato per i calcoli.E' impensabile pure mettere in ballo Wine: la maggior parte di questi software si paga tutto e ripetutamente.Utilizzo, licenze multiple, assistenza e, ovviamente solo per windows.Siccome si tratta di applicativi scritti molto spesso con i piedi(eufemismo) e' meglio non uscire dai requisiti di sistema......eppero' qui si sta parlando di driver closed source.Nvidia ha tutto il diritto di proteggere le sue proprieta' intellettuali. Il signor James Bottomley lamenta che i driver Nvidia sono la maggior causa di crash? Cribbio: uso ubuntu con una Geffo 6700 e compiz da un anno e mai un problema, se questi sono i problemi ci metto la firma tutto l'anno.La stessa scheda grafica, sotto Win mi ha fatto piangere lacrime amare (suppongo sia stata tutta colpa del chipset).Se poi grazie ai driver open la concorrenza riuscira' a guadagnare quote di mercato rispetto a Nvidia, anche Nvidia trovera' il modo di controbattere e pubblicare qualcosa, altrimenti chiude.SalutiGT
          • iRoby scrive:
            Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
            Ma tu mi parli di settori di nicchia e di programmi per i quali un porting su Linux avrebbe costi che difficilmente sarebbero ripresi.È ovvio che software di larga diffusione ricevono feedback e richieste di averne versioni Linux da una più ampia fetta di utenti.Prendi Skype, lo hanno chiesto in milioni di utenti, ed ora è un'applicazione che non può non essere su Linux specie per il fatto che sarà inclusa dentro ai net notebook tipo EeePC.Riguardo al calcolo scientifico, invece posso dirti che alcuni software vengono prima progettati su Unix/Linux e poi vanno su Windows.Ci sono invece settori importanti ed utilizzatissimi da molti utenti nei quali Microsoft stessa ha interesse affinché non ci sia una versione per Linux, per esempio Photoshop. La Adobe annunciò anni addietro l'intenzione di porting su Linux di alcuni suoi prodotti ed iniziò una analisi del mercato.Fu un periodo in cui Adobe aveva problemi finanziari e Microsoft acquistò una quota azionaria tale da portare uomini nel consiglio direttivo e poter influenzare eventuali decisioni in tal senso.Ovviamente del famoso porting non se ne fece più nulla.Microsoft aggredisce l'opensource anche dai lati, nei campi e nei modi più impensabili.Per un'azienda come Adobe con un prodotto di nicchia come Photoshop non avrebbe senso non farne una versione per una piattaforma che ha una diffusione uguale o superiore a quella del Mac.
          • uno a caso scrive:
            Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr



            Ripeto, a cose attuali Linux è ancora LONTANO

            dall'essere preso in considerazione come

            soluzione DI ALTERNATIVA AL CLOSED DI ms O aPPLE

            CHE

            SIA.



            Stranamente no nsapete mai spiegare bene il
            perchè.Quoto!!!Al di fuori delle flame battle sarebbe curioso che una tanto decantata "esperienz personale" avesse qualche esempio concreto
          • Esperienza scrive:
            Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
            - Scritto da: uno a caso
            Al di fuori delle flame battle sarebbe curioso
            che una tanto decantata "esperienz personale"
            avesse qualche esempio
            concretoHanno molta esperienza con grub e lilo nel far bootare xp!
        • Paolino scrive:
          Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
          - Scritto da: pseudopsiche[cut]
          Prendi OO e Office: già la sola differenza in
          reattività di apertura fra i due è sintomo che
          qualcosa poi di buono ms lo
          fa....Beh... certo che se sono questi i tuoi metri di valutazione :D
        • Shu scrive:
          Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
          - Scritto da: pseudopsiche
          finchè lo si usa per navigare, programmare dai,
          scaricare, ascoltare musica, va benone, quando
          però devi iniziarae ad usare sw proprietario per
          la pagnottina o imparare ad usare tali sw per
          arrivarci alla pagnotta ecco che Ms prende il
          timone e
          ciao...Scusami eh. Se devi per forza usare software proprietario, per un motivo o per l'altro, e` logico che non usi Linux, visto che praticamente non ce n'e`.Se devi usare Flash, devi usare Windows. Se devi usare Photoshop, devi usare Windows. Non e` che ci puoi fare molto...
          In ogni caso a parità di PC io noto e ho notato
          come tutta sta gran differenza di prestazioni,
          sbandierata in MOLTISSIMI forum NON è
          veritiera.Dipende dall'uso e da quali prestazioni intendi. A parita` di PC io trovo molto piu` reattivo Linux con Compiz che Vista con Aero. E ti parlo di un Core2Duo con Radeon HD3870 e 4 Gb di RAM. Non tiro nemmeno in ballo il P4 con la Radeon 7500 o l'Athlon 2400 con la 9200, sui quali Vista probabilmente nemmeno attiva Aero.Ma probabilmente tu confondi prestazioni con reattività.Sì, soprattutto XP è molto più reattivo di Linux, per un semplice motivo: la GUI gira a livello kernel, mentre su Linux a livello utente.A livello di prestazioni, invece, Linux sfrutta molto meglio l'hardware, e infatti si vede cosa usano nei supercomputer tra lui e Windows.
          Dai ff ad esempio su Linux è una chiavica
          impressionate e quando vai a sbattere su siti
          dove il flash fa le bizze e nemmeno Opera,
          installato per ogni evenienza gliela fa...ecco
          che sale
          l'incazzatura.A me non sembra affatto una chiavica. Non più che su Windows, almeno.Ma FF è un enorme baraccone. Personalmente uso altri browser (Galeon ed Epiphany)
          Ripeto, a cose attuali Linux è ancora LONTANO
          dall'essere preso in considerazione come
          soluzione DI ALTERNATIVA AL CLOSED DI MS O aPPLE
          CHE
          SIA.In che ambito?
          lA VERITà CERTE VOLTE FA MALE, NEPPURE A ME PIACE
          SPENDERE PER DEL SW..MA QUANDO vedi che hanno
          quel qualcosa in + rispetto all'OPen...non ci
          stai li a frignare + di
          tanto.Il cartellino del prezzo?Lo paghi tutto il software che usi o hai anche solo il WinRAR craccato?
          Prendi OO e Office: già la sola differenza in
          reattività di apertura fra i due è sintomo che
          qualcosa poi di buono ms lo
          fa....Sì, il preload di Office durante il caricamento di Windows lo fanno molto bene.Installa il preloader di OpenOffice e vedrai che si aprono nello stesso tempo.Bye.
        • lellykelly scrive:
          Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
          io da completo ignorante ho notato che firefox robe014, rispetto alla quello di uindous è lentissimo, sempre sul mio pc.come è possibile far girare il desktop cuboso, devo dire con molta sorpresa e soddisfazione, e uno scroll di firefox no...
      • nonsenepuop iu scrive:
        Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
        Ma anche no, c'è gente che finisce in grandi realtà lavorative e non ha più tempo di cazzeggiare ma è costretto a produrre a prescindere dall'orientamento politico.
        • xxxxxxx scrive:
          Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
          - Scritto da: nonsenepuop iu
          Ma anche no, c'è gente che finisce in grandi
          realtà lavorative e non ha più tempo di
          cazzeggiare ma è costretto a produrre a
          prescindere dall'orientamento
          politico.Bhe' che c'entra, se finisci a lavorare in un'aziendache usa solo roba ms per la pagnotta ti adeguerai,del resto ti puo' capitare anche di lavorare su linux.Io dicevo solo che di solito chi impara ad usarelinux decentemente di solito lo continua ad usarecom piacere *SE PUO'*. E quel "se puo'" non l'avevoscritto perche' mi pareva non ce ne fosse bisogno...e invece...
        • Fabrizio scrive:
          Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
          - Scritto da: nonsenepuop iu
          Ma anche no, c'è gente che finisce in grandi
          realtà lavorative e non ha più tempo di
          cazzeggiare ma è costretto a produrre a
          prescindere dall'orientamento
          politico.cavolo leggendo questo forum si evince che tutti passano 10 ore lavorative in ufficio (più c'è chi invece di accoppiarsi con la moglie a casa finisce del lavoro) filate a produrre senza sostaCHE EROI
    • Mauro scrive:
      Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
      Mi trovi d'accordo solo su un fatto: se vuoi usare il PC per giocare Windows è preferibile; ma non per colpa di Linux.E' come dire: se devo mietere il grano una ferrari non è sicuramente la scelta giusta.Comunque uso Fedora Linux da ormai 7 anni sui desktop in ufficio ed a casa con molta soddisfazione.Ti lamenti delle prestazioni grafiche.Ho Compiz su un Pentium II 500MHz, 521MB di RAM ed una NVidia che gira con una fluidità che Vista si sogna.E' vero, è un hw vecchio e non ci posso sviluppare con Eclipse; ma è l'ideale per testare i prodotti.Se i tempi di risposta sono accettabili su quel PC figurati gli altri.
      • pseudopsiche scrive:
        Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
        - Scritto da: Mauro
        Mi trovi d'accordo solo su un fatto: se vuoi
        usare il PC per giocare Windows è preferibile; ma
        non per colpa di
        Linux.
        Ecco voi conoscete solo i giochi o pensate che sw tipo autocad, viz, dremwaver,photoshop e svaitai altri, siano per guru o pochi eletti...
        E' come dire: se devo mietere il grano una
        ferrari non è sicuramente la scelta
        giusta.

        Comunque uso Fedora Linux da ormai 7 anni sui
        desktop in ufficio ed a casa con molta
        soddisfazione.
        ma mi fa piacere per te.
        Ti lamenti delle prestazioni grafiche.

        Ho Compiz su un Pentium II 500MHz, 521MB di RAM
        ed una NVidia che gira con una fluidità che Vista
        si
        sogna.
        Permettimi di dubitarne...e pure assai, ma assai assai...insomma potevi evitarti na sparata simile :)
        E' vero, è un hw vecchio e non ci posso
        sviluppare con Eclipse; ma è l'ideale per testare
        i
        prodotti.
        Se i tempi di risposta sono accettabili su quel
        PC figurati gli
        altri.come sopra, permettimi di dubitarne...Solo Una cosa: controlla l'uso della cpu con Comipz attivo, ma dico tutto, emerald, trasparenze, effetti finestre, effetti cubo..(devi abilitare se non lo è il compiz-setting-manager che ti apre una svariata lista di personalizzazioni..etc..naturalmente poi ff aperto con due o tre tab, qualche sw, evolution o thunderbird per la posta, mettigli pure pdigin o amsn o emessene... per rimanre in contatto con gli amici..se il pc ancora ti risponde, con la reattività che descrivi... poi ne riparliamo..LOL...Ho un processore single, una video entry level dx 10, due gigozzi di ram...ebbene signori NON c'è storia.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2008 11.54-----------------------------------------------------------
        • dont feed the troll scrive:
          Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
          - Scritto da: pseudopsiche
          - Scritto da: Mauro

          Mi trovi d'accordo solo su un fatto: se vuoi

          usare il PC per giocare Windows è preferibile;
          ma

          non per colpa di

          Linux.


          Ecco voi conoscete solo i giochi o pensate che sw
          tipo autocad, viz, dremwaver,photoshop e svaitai
          altri, siano per guru o pochi
          eletti...Ok, ma quanti usano veramente autocad, dai...sembra che fate tutti gli ingegneri nucleari...photoshop gira su linux con wine e due passaggini (tranne l'ultima versione)..dreamveawer... ok è utile, innegabile, pero' ti diro' non indispensabile... alla fine ne ho fatto a meno (e no non per colpa di linux c'era un problema di licenze, e alal fine si è deciso di non usarlo +...e non sono morto!)


          E' come dire: se devo mietere il grano una

          ferrari non è sicuramente la scelta

          giusta.



          Comunque uso Fedora Linux da ormai 7 anni sui

          desktop in ufficio ed a casa con molta

          soddisfazione.

          ma mi fa piacere per te.


          Ti lamenti delle prestazioni grafiche.



          Ho Compiz su un Pentium II 500MHz, 521MB di RAM

          ed una NVidia che gira con una fluidità che
          Vista

          si

          sogna.


          Permettimi di dubitarne...e pure assai, ma
          assai assai...insomma potevi evitarti na sparata
          simile
          :)
          Mah io ho un athlon xp 2600+ e una vetusta e indigesta ATI 9600SE e tutti gli effettini grafici di Compiz vanno a scheggia...non l'ho provato ma credo che Vista si siederebbe definitivamente.


          E' vero, è un hw vecchio e non ci posso

          sviluppare con Eclipse; ma è l'ideale per
          testare

          i

          prodotti.

          Se i tempi di risposta sono accettabili su quel

          PC figurati gli

          altri.

          come sopra, permettimi di dubitarne...

          Solo Una cosa: controlla l'uso della cpu con
          Comipz attivo, ma dico tutto, emerald,
          trasparenze, effetti finestre, effetti
          cubo..(devi abilitare se non lo è il
          compiz-setting-manager che ti apre una svariata
          lista di personalizzazioni..etc..naturalmente poi
          ff aperto con due o tre tab, qualche sw,
          evolution o thunderbird per la posta, mettigli
          pure pdigin o amsn o emessene... per rimanre in
          contatto con gli amici..se il pc ancora ti
          risponde, con la reattività che descrivi... poi
          ne
          riparliamo..LOL...
          Stiamo parlando di un pc dell'anteguerra, nemmeno con XP o 2000 sarebbe una scheggia.Ho provato a installare la kubuntu hardy su un pentiumIII...certo non una scheggia, ma considerando quel che ha in + rispetto a win2000, diciamo che è lecito...
        • Picander scrive:
          Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
          Io ho un 8088 con una nvidia agp8x e compiz mi va a 57 fps.
      • liga scrive:
        Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
        se linux è lento prova a fare girare windows su un p2 poi me lo racconti o a mettere windows su una usb da 128Mb:)
    • gnubit scrive:
      Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
      Io sono uno Slackware dipendente, ma come desktop ultimamente mi sono spostato su ubuntu, molto più veloce da configurare (inutile nascondersi).Allo stato attuale sono su un noteboo Celeron530, 1,5GB di Ram scheda video Intel (Extensa 5220)Vista praticamente non ci girava e continuava ad accedere al disco (e dire che me l'hanno venduto con Vista).Con ubuntu, compiz, LAMP (mi serve per lo sviluppo in php), Firefox3 in azione, il processore oscilla fra il 10 e il 12% di attività e le ventole sono praticamente immobili.Sono però d'accordo con te che il passaggio a Linux debba essere fatto pensando bene a quello che si fa (Il CAD ad esempio non ha molto da offrire, i videogiochi anche).Dipende da cosa ci fai col computer.
    • Marcus scrive:
      Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
      Usa vista e ubuntu, e non riscontro nulla di quello che hai detto, anzi, io sto uscendo pazzo, con i crash a causa di Nvidia su vista, su ubuntu con la stessa scheda grafica, non ho problemi, e pure uso sempre driver closed.
      • Francesco Freezone scrive:
        Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
        Inutile si può continuare a parlarne per ore e non si troverà mai un punto d'accordo.Per espereienza personale ho smesso si usare windows fuori dall'ufficio, quindi vivo in una specie di limbo sospeso tra un WinXP SP2 e un KUbuntu 8.04. Si sopravvive, senza troppi problemi, mi porto spesso il lavoro a casa e la mattina lo rielaboro in ufficio, soprattutto perchè ormai l'interoperabilità (o forse meglio dire l'adattabilità di Linux ai sistemi Microsoft) è molto alta.Mi permetto solo di dare un consiglio. Se vi lamentate perchè nn trovate sowtware professionale d'eccellenza in linux al quale non potete assolutamente fare a meno tipo i vari Photoshop, Dreamweaver, Flash sappiate che:1) le soluzioni corossporting (wine, cedega, crossoweroffice) hanno fatto passi da gigante e sebbene un po più dispendiose in termini di risorse sono comunque apprezzabili.2) Tutti questi programmi girano nettamente meglio su mac(in caso di abbinata con harware tipo videocamera o scheda audio addirittura non ci sono paragoni), quindi Windows è comunque da ritenersi deprecato.
        • gnubit scrive:
          Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
          Quoto la parte 2 infatti sto pensando di prendermi un mac proprio per quel target di applicazioni.Che ritorno, io avevo il primo mac
    • gnulinux86 scrive:
      Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
      I driver fanno schifo, non mi sembra un aggettivo da dare ad un driver, avranno i suoi problemi come su Vista( http://punto-informatico.it/2242104/PI/News/Vista-crasha--Colpa-di-Nvidia/p.aspx )A livello di Kernel sulle distro linux, hai installo quelli Opensource, non quelli, closed, se la tua scheda video, non è compatibile, con quelli Open, creati dai programmatori della comunità, ad esempio su Ubuntu ti fa scaricare i driver closed, e non è detto che funzionino sempre, prima di passare Linux, potresti cercare l'hardware compatibile, voglio darti una mano:http://wiki.ubuntu-it.org/Hardware/Video/Nvidiahttp://wiki.ubuntu-it.org/Hardware/Video/Ati?highlight=(ati)http://ubuntuhcl.org/browse/search?keywords=Per un confronto Compiz Fusion Vs Windows Aero vai su youtube:http://it.youtube.com/results?search_query=compiz+fusion+vs+vista&search_type=&aq=1&oq=compiz+fusion+vsNon si parla di presunta leggerezza, ma di richieste hardware, e tutti sono meno esosi di Vista.Wine e Cedega, per te sono artefizi? mah... ti basta installarli, sono 2 normalissimi programmi, che si installano con 2 click, e ti permettono di installar i giochi nativi di Windows(previa compatibilità), con la stessa facilità che hai su Windows.Più che un ex utente Linux, mi sembri un troll camuffato, finché manifesti il tuo malessere su Linux, sei credibile, perchè le opinioni personali non si discutono, ma ti sei incartato, con le spiegazioni al quando distorte.Ps= se dici che la scheda video che avevi non è compatibile, è normale che avessi problemi con i video.la Cpu su linux lavora sempre a pieno regime? con quali operazioni, se vuoi facciamo un confronto. Quali difficoltà hai avuto con flash player? io mai nessuna, ne con FF2 e ne adesso con FF3.
      • Francesco Freezone scrive:
        Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr

        Quali difficoltà hai avuto con flash player? io
        mai nessuna, ne con FF2 e ne adesso con
        FF3.No qui bisogna dirlo, sono statte riscontrate delle incompatibilità tra il plugin flashplayer e Linux in generale (soprattuto in caso di straming tipo youtube). Adobe è responsabile è ha promesso una nuova fix release a data però ancora da destinarsi.
        • gnulinux86 scrive:
          Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
          il problema provocaca un elevato uso della cpu sui siti che fanno uso di flash come youtube, tale problema era causato dall'incompatibilità tra FF2 e Flash Player per Linux.Le incompatibilità sono state superate sin dalla prima beta di FF3.
    • Sci_fi scrive:
      Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
      - Scritto da: pseudopsiche
      Come da oggetto, sono EX user linux, ex perchè
      gira che rigira vai sempre a sbattere su
      problematiche relative a compatibilità varie,
      funzionalità intrinseche proprie dei SO MS di cui
      NON puoi fare a meno in svariati ambiti,
      lavorativi e
      no.
      Con tutta la buona volontà che si può avere ad
      usare L'Open (e badate lo uso in altri termini
      sotto win) sul progetto OPEN, ci vai sempre a
      sbattere su
      MS.
      Due cose: siamo di fronte ad un raro caso di ritorno ai sistemi proprietari (mai sentiti prima personalmente) che rispetto nella sua scelta consapevole.L'altra questione riguarda i due pesi e due misure che si dovrebbero usare quando si fanno i contronti tra i due massimi sistemi open e close: i sistemi proprietari sono un prodotto. I sistemi open sono una chiaccherata.Non è lecito prendersela con "Linux" perchè non ci gira sopra l'ultimo sparatutto a 50 fps full screen. E' come contestare un gruppo di persone che, tranquillamente e pubblicamente, parlano tra loro perchè non si occupano di quello che ci farebbe comodo.Il FLOSS ci viene regalato perché è il ("sotto")prodotto di un percorso di acculturamento. Se ti piace bene, se no va bene lo stesso, ma non lo puoi contestare!Nel caso specifico la mancanza di driver affidabili è chiaramente conseguenza della chiusura operata dai costruttori e da chi finanzia il loro silenzio. Pazienza, vuol dire che l'ecosistema li triterà come ha fatto con i dinosauri: il trend di questi ultimi 10 anni lo dimostra. Lo stesso vale per il software, le "alternative" ci sono in tutti i campi dove c'è una massa critica di interessati; per il resto bisognerebbe, a parità di costi, finanziare sviluppatori open piuttosto che spendere in licenze...
    • Andrea Caccamo a.k.a. kaiserxol scrive:
      Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
      Quoto anche se Linux lo tengo ancora speranzoso
    • CCC scrive:
      Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
      - Scritto da: pseudopsiche
      Come da oggetto, sono EX user linux, [...]puzzi di bugiardo lontano un migliotu GNU/Linux non lo hai MAI USATO in vita tua
      • gnubit scrive:
        Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr
        Io opterei semmai in problemi di configurazione di linux.In tutta onestà ho fatto entrambe le proveHardware scarsoAMD ATHLON 64 1GB RAM NVIDIA 5600Hardware corposoINTEL QUAD CORE 4GB RAM NVIDIA 9900In entrambi i casi ubuntu risultava più veloce di vista ad analisi "ottica" (senza l'ausilio di software).Ovvio che se per qualche ragione il supporto dell'ACPI della tua motherboard aveva bisogno di qualche parametro e come tale non veniva caricato aspettarsi di vedere il CnQ o altri controlli sull hardware è difficile.Di solito però con un paio di ricerche in google si risolve.
        • Francesco Freezone scrive:
          Re: da EX UTENTE Linux, la cosa non mi sorpr

          Ovvio che se per qualche ragione il supporto
          dell'ACPI della tua motherboard aveva bisogno di
          qualche parametro e come tale non veniva caricato
          aspettarsi di vedere il CnQ o altri controlli
          sull hardware è
          difficile.

          Di solito però con un paio di ricerche in google
          si
          risolve.E' probbabilemnte il caso di Pseudopsiche visto che nn aveva assoluto controllo sulle ventole di raffreddamento come da lui dichiarato.
  • dont feed the troll scrive:
    Nei commenti se ne leggono di ogni
    Ma difficilmente si arriva al nocciolo della questione.Premesso che Nvidia puo' fare quello che gli pare, tutto sta nelle valutazioni che la portano a tirare le sue conclusioni.Il mercato delle GPU è estremamente competitivo, Nvidia al momento detiene il primato, ma venire sorpassati è un attimo.E' facile quindi comprendere perchè Nvidia sia riluttante sia ad aprire il codice dei propri driver sia a fornire tutte le specifiche dei suoi prodotti, non vuol dare nessun vantaggio ai suoi diretti concorrenti. Non solo è facile comprendere le motivazioni ma queste le trovo addirittura condivisibili.Certo che pero', ci sono altre considerazioni da fare, per esempio guardare alla esperienza ATI. I driver ATI erano spesso di bassa qualità, in maniera particolae sulle piattaforme linux, al punto che chi avesse voluto usar eil SO col pinguino spesso era costretto ad evitare le schede ATI come la peste. Non appena ATI ha deciso di aprire i suoi driver, questi sono migliorati immediatamente, oggi usare ATI con Linux è forse addirittura + facile che usare NVIDIA.Puo' Nvidia permettersi di dover affrontare una tale concorrenza su sistemi open la cui diffusione incomincia a non essere del tutto irrilevante come sostengoo gli M4-fanboyz?Certo tra i "cantinari" ci sono meno hard-gamer che tra gli M$-fanboy... ma io un mercato che evolve così in fretta non lo trascurerei...
    • Infatti scrive:
      Re: Nei commenti se ne leggono di ogni
      Condivido quello che dici. Io sono tra quelli che ha evitato ati come la peste.Ma quindi dici che quando vorrò cambiare Pc, posso tenere in considerazione anche ati?
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Nei commenti se ne leggono di ogni
        - Scritto da: Infatti
        Condivido quello che dici. Io sono tra quelli che
        ha evitato ati come la
        peste.

        Ma quindi dici che quando vorrò cambiare Pc,
        posso tenere in considerazione anche
        ati?la mia 9600se va di bomba, adesso.
        • Davide Impegnato scrive:
          Re: Nei commenti se ne leggono di ogni
          la mia xpress 1100 neanche a piangere..:-/
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Nei commenti se ne leggono di ogni
            - Scritto da: Davide Impegnato
            la mia xpress 1100 neanche a piangere..:-/http://wiki.ubuntu-it.org/Hardware/Video/Ati
          • Davide Impegnato scrive:
            Re: Nei commenti se ne leggono di ogni
            La mia non c'è nell'elenco..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2008 13.06-----------------------------------------------------------
          • Gnurant... scrive:
            Re: Nei commenti se ne leggono di ogni
            Modificato dall' autore il 26 giugno 2008 13.06
            --------------------------------------------------Come chipset dovrebbe montare il R300 che è supportato, no?
      • gnubit scrive:
        Re: Nei commenti se ne leggono di ogni
        Dicono tutti di si, io personalmente ho deciso che il mio prox pc includerà nuovamente dopo tanti anni una scheda ATI.C'è da dire però che non sono un hard gamer e mi piace quando posso utilizzare un alternativa open.
  • Torakiki scrive:
    La vostra è tutta nvidia
    Come da oggetto.
  • CSOE scrive:
    I migliori restano CLOSED
    Ovviamente, chi ha il prodotto milgiore non vuole farselo copiare.Chi ha in mano solo schifezze rilascia open source, è la storia che si ripete.
    • dont feed the troll scrive:
      Re: I migliori restano CLOSED
      - Scritto da: CSOE
      Ovviamente, chi ha il prodotto milgiore non vuole
      farselo
      copiare.

      Chi ha in mano solo schifezze rilascia open
      source, è la storia che si
      ripete.che noia mortale, questo trolletto da 4 soldi
    • qwerty scrive:
      Re: I migliori restano CLOSED
      - Scritto da: CSOE
      Ovviamente, chi ha il prodotto milgiore non vuole
      farselo
      copiare.

      Chi ha in mano solo schifezze rilascia open
      source, è la storia che si
      ripete.quoto, finalmente un commento sensato
    • gnulinux86 scrive:
      Re: I migliori restano CLOSED
      rinfrescati la memoria, la maggior parte dei crash di Windows Vista sono dei tuoi bene amati driver ClosedSource di Nvidia:http://punto-informatico.it/2242104/PI/News/Vista-crasha--Colpa-di-Nvidia/p.aspxLa prossima volta prima di commentare accendi il cervello, in modo tale da evitare figura di m3rda.
    • LoL scrive:
      Re: I migliori restano CLOSED
      Che panzanata...Pensa a Red Hat: ha il sistema enterprise migliore del mondo e comunque se lo lascia copiare (vedi CentOS). E questo gli sta bene, perchè si crea un circolo virtuoso in cui nuovo personale qualificato impara a gestire un sistema uguale a Red Hat, e si affiderà a Red Hat e alla sua assistenza per i sistemi mission-critical, montando server Red Hat...L'open source può essere un ottimo metodo di business, se non si è dei completi deficenti.
      • CSOE scrive:
        Re: I migliori restano CLOSED

        Pensa a Red Hat: ha il sistema enterprise
        migliore del mondo e comunque se lo lasciaIl milgiore tra quelli gratis... forse.
        • eamaxb scrive:
          Re: I migliori restano CLOSED
          - Scritto da: CSOE
          Il milgiore tra quelli gratis... forse.ehm... Reh Hat non è gratis...
        • Fabrizio scrive:
          Re: I migliori restano CLOSED
          - Scritto da: CSOE

          Pensa a Red Hat: ha il sistema enterprise

          migliore del mondo e comunque se lo lascia

          Il milgiore tra quelli gratis... forse.vedi che scrivi per dar aria alle manineredhat enterprise si paga e neanche poco
          • CSOE scrive:
            Re: I migliori restano CLOSED

            vedi che scrivi per dar aria alle manine

            redhat enterprise si paga e neanche pocoPaghi assistenza e nome, il prodotto lo puoi scaricare dai loro server gratuitamente.E poi sono IO non so le cose ! Roba da matti.
          • krane scrive:
            Re: I migliori restano CLOSED
            - Scritto da: CSOE

            vedi che scrivi per dar aria alle manine



            redhat enterprise si paga e neanche poco

            Paghi assistenza e nome, il prodotto lo puoi
            scaricare dai loro server
            gratuitamente.Solo i sorgenti, certo tu ti saprai compilare l'intera distribuzione...
            E poi sono IO non so le cose ! Roba da matti.
          • CSOE scrive:
            Re: I migliori restano CLOSED

            Solo i sorgenti, certo tu ti saprai compilare
            l'intera
            distribuzione...I fatti restano fatti, il prdotto è gratis.
          • LoL scrive:
            Re: I migliori restano CLOSED
            E vai con l'infinite loop..."Pensa a Red Hat: ha il sistema enterprise migliore del mondo e comunque se lo lascia copiare (vedi CentOS). E questo gli sta bene, perchè si crea un circolo virtuoso in cui nuovo personale qualificato impara a gestire un sistema uguale a Red Hat, e si affiderà a Red Hat e alla sua assistenza per i sistemi mission-critical, montando server Red Hat...L'open source può essere un ottimo metodo di business, se non si è dei completi deficenti."
          • CSOE scrive:
            Re: I migliori restano CLOSED

            L'open source può essere un ottimo metodo di
            business, se non si è dei completi
            deficenti."No, non è vero. E infatti Red Hat fa pochissimi soldi, meno di RealNetworks, Inc., meno di Ness Technologies, Inc. , meno di Quest Software, Inc. Dopo tutti questi anni fatturano meno di un decimo di Symantec, che fa antivirus closed source.L'open è un fallimento.
          • LoL scrive:
            Re: I migliori restano CLOSED
            - Scritto da: CSOE
            meno di Ness Technologies,
            Inc. , meno di Quest Software, Inc.
            Scusa l'ignoranza, ma mai sentiti... :P
            Dopo tutti questi anni fatturano meno di un
            decimo di Symantec, che fa antivirus closed
            source.E mi chiedo quanti virus closed source ha sparso per la Rete, per vendere i suoi prodotti...L'unico av che consiglio è clam, almeno SO che i virus li elimina davvero, dato che è free software.
            L'open è un fallimento.Si, vallo a dire al team di Blender, così si fanno 2 risate e si rilassano dopo il duro lavoro che hanno fatto per Big Buck Bunny,il secondo cortometraggio creato con sofware open.http://www.blender.org/Ed è anche un esempio di programma che sarebbe sparito se fosse rimasto closed, senza poter sperare di raggiungere le attuali vette di eccellenza e numero di utenti.
          • Simon the Sorcerer scrive:
            Re: I migliori restano CLOSED
            Senza contare i vari film pixar che su blender si appoggiano per il rendering.E che dire di OpenEXR standard industriale cinematografico creato e reso open da ILM?
          • LUGMAN scrive:
            Re: I migliori restano CLOSED
            - Scritto da: CSOE

            L'open source può essere un ottimo metodo di

            business, se non si è dei completi

            deficenti."

            No, non è vero.

            E infatti Red Hat fa pochissimi soldi, meno di
            RealNetworks, Inc., meno di Ness Technologies,
            Inc. , meno di Quest Software, Inc.
            Infatti Red Hat e' fallita, Sun Microsystem e' fallita, Mandriva e' fallita, Novell e' fallita, ecc..Eppure Microsoft se la fa' sotto...

            Dopo tutti questi anni fatturano meno di un
            decimo di Symantec, che fa antivirus closed
            source.
            Se e' per questo, Symantec fa' anche virus closed source...E comunque e' una delle suite antivirus / personal firewall piu' scadenti sul mercato.

            L'open è un fallimento. Infatti stai navigando in internet grazie a protocolli proprietari...
        • LoL scrive:
          Re: I migliori restano CLOSED
          Tentativo riuscito benissimo, devo dire, di screditarti da solo.LoooooL!
          • CSOE scrive:
            Re: I migliori restano CLOSED
            - Scritto da: LoL
            Tentativo riuscito benissimo, devo dire, di
            screditarti da
            solo.

            LoooooL!Paghi assistenza e nome, il prodotto lo puoi scaricare dai loro server ftp gratuitamente.E poi sono IO non so le cose ! Roba da matti.
          • LoL scrive:
            Re: I migliori restano CLOSED
            - Scritto da: CSOE
            Paghi assistenza e nome, il prodotto lo puoi
            scaricare dai loro server ftp
            gratuitamente.E me lo spieghi che se ne fa un'azienda di una immagine dvd con cui non ha accesso agli update in linea o all'assistenza??Anche windows te lo scarichi gratuitamente dal mulo, ma poi niente upgrade...così l'italia si è strasformata nella terza nazione al mondo per numero di pc infettati da virus e malware...Che mentalità del ***** voi fondamentalisti...
          • CSOE scrive:
            Re: I migliori restano CLOSED

            Che mentalità del ***** voi fondamentalisti...Resta il fatto che il prodotto è gratis.Windows non è gratis, mai.E neppure il mio lavoro, mai.
          • LoL scrive:
            Re: I migliori restano CLOSED
            - Scritto da: CSOE
            Windows non è gratis, mai.

            E neppure il mio lavoro, mai.Eheh qui una colonna sonora di Sergio Leone ci starebbe a pennello!Ah non scordarti di "Quando l'uomo Closed incontra l'uomo Open, l'uomo Open è un uomo morto!"
          • Simon the Sorcerer scrive:
            Re: I migliori restano CLOSED
            - Scritto da: LoL
            - Scritto da: CSOE

            Windows non è gratis, mai.



            E neppure il mio lavoro, mai.

            Eheh qui una colonna sonora di Sergio Leone ci
            starebbe a
            pennello!Sarebbe più corretto dire che ci starebbero a pennello i piani sequenza e i primi piani strettissimi alla Sergio Leone con la colonna sonora di Ennio Morricone.
            Ah non scordarti di "Quando l'uomo Closed
            incontra l'uomo Open, l'uomo Open è un uomo
            morto!" "Quando un uomo con il copyright incontra un uomo con il copyleft, quello con il copyleft è un uomo morto."
          • CSOE scrive:
            Re: I migliori restano CLOSED

            "Quando un uomo con il copyright incontra
            un uomo con il copyleft, quello con il copyleft è
            un uomo morto." copyleft open sourceSe poi vuoi, io direi : quando un programmatore open incontra un programmatore closed, il programmatore open si rende conto di essere lo stolto.
          • Simon the Sorcerer scrive:
            Re: I migliori restano CLOSED
            - Scritto da: CSOE

            "Quando un uomo con il copyright incontra

            un uomo con il copyleft, quello con il copyleft
            è

            un uomo morto."


            copyleft open sourceInfatti il termine copyleft è nato dopo la fondazione del movimento GNU per definire i diritti garantiti dalla GNU GPL; per questo non riguarda l'opensource.
            Se poi vuoi, io direi :

            quando un programmatore open incontra un
            programmatore closed, il programmatore open si
            rende conto di essere lo
            stolto.Quando CSOE incontra un programmatore open, il programmatore open si chiede perché qualcuno che usa il suo software per la gestione dei blog, usa quel software per dire che il programma stesso è una "mezza schifezza".
          • LoL scrive:
            Re: I migliori restano CLOSED
            - Scritto da: Simon the Sorcerer
            Sarebbe più corretto dire che ci starebbero a
            pennello i piani sequenza e i primi piani
            strettissimi alla Sergio Leone con la colonna
            sonora di Ennio
            Morricone.

            "Quando un uomo con il copyright incontra
            un uomo con il copyleft, quello con il copyleft è
            un uomo
            morto." Eheh hai ragione! in questi giorni di esami non ci capisco più niente! :P
        • Simon the Sorcerer scrive:
          Re: I migliori restano CLOSED
          1. Non è gratis, se la vuoi paghi.2. Citiamo i tre OS più usati come server: - FreeBSD: Open Source - Red Hat Linux: Open Source - Solaris: hai sentito che di recente è uscito OpenSolaris stabile?Ah dato che il software open è scadente (parole tue), per essere coerente abbandona wordpress, dopotutto è un prodotto "scadente".
    • Nifft scrive:
      Re: I migliori restano CLOSED
      - Scritto da: CSOE
      Ovviamente, chi ha il prodotto milgiore non vuole
      farselo
      copiare.

      Chi ha in mano solo schifezze rilascia open
      source, è la storia che si
      ripete.E dopo averlo rilasciato come open, diventa migliore di quello closed. La storia si ripete.
    • Davide Impegnato scrive:
      Re: I migliori restano CLOSED

      Chi ha in mano solo schifezze rilascia open
      source, è la storia che si
      ripete.Intel....
    • Paolino scrive:
      Re: I migliori restano CLOSED
      - Scritto da: CSOE
      Ovviamente, chi ha il prodotto milgiore non vuole
      farselo
      copiare.

      Chi ha in mano solo schifezze rilascia open
      source, è la storia che si
      ripete.Gia eri una chiavica come troll.. ma stai pure scandendo :D
    • CCC scrive:
      Re: I migliori restano CLOSED
      - Scritto da: CSOE
      Ovviamente, chi ha il prodotto milgiore non vuole
      farselo
      copiare.

      Chi ha in mano solo schifezze rilascia open
      source, è la storia che si
      ripete.sei solo un povero trollone
    • krane scrive:
      Re: I migliori restano CLOSED
      - Scritto da: CSOE
      Ovviamente, chi ha il prodotto milgiore non vuole
      farselo copiare.
      Chi ha in mano solo schifezze rilascia open
      source, è la storia che si ripete.Ma se sono schifezze perche' TU le usi ???
    • Gnurant... scrive:
      Re: I migliori restano CLOSED
      - Scritto da: CSOE
      Ovviamente, chi ha il prodotto milgiore non vuole
      farselo
      copiare.

      Chi ha in mano solo schifezze rilascia open
      source, è la storia che si
      ripete.Persino MS rivolta la sua attenzione all'open source:http://www.codeplex.com/Gnurant...
  • attonito scrive:
    NVIDIA non apre, io non compro
    I capoccia di NVIDIA hanno tutti i diritti di questo mondo di non rilasciare i sorgenti dei loro driver.Io ho tutti i diritti di questo mondi di NON comprare il loro hardware. non compro io, fa ninete.non compriamo in 100, pazienza.non compriamo in centomila.... mmmm.non compriamo in un milione.... vedi se nvidia non apre i driver.Ricordiamoci che e' il Cliente ad avere il portafogli dalla parte del manico: occorre comprare con oculatezza.
    • Valerio M. scrive:
      Re: NVIDIA non apre, io non compro
      Il problema è che i clienti di nvdia non siamo noi comuni mortali, ma le grandi società produttrici di computer (HP, Dell, Acer, Sony ecc.) noi siamo molto probabilmente l'1% dei loro clienti. Potremmo non acquistare i computer che montano nvidia, ma la gente comune o la grossa società che acquista un parco macchine... come dire... se ne f..te!! (dico per esperienza: vendo computer).Oltre ad insistere penso che non si possa fare altro, il miracolo avverà nel momento in cui le aziende si stancheranno di avere macchine con windows così instabili (già qualcosa si muove) ma questo è un discorso che si è fatto su questo forum già 8 milioni di volte...cmq io sono da 4 mesi un felice ubuntista!!
    • nonsenepuop iu scrive:
      Re: NVIDIA non apre, io non compro
      Ma manda 2 cv in giro fancazzista!
    • CCC scrive:
      Re: NVIDIA non apre, io non compro
      - Scritto da: attonito
      I capoccia di NVIDIA hanno tutti i diritti di
      questo mondo di non rilasciare i sorgenti dei
      loro
      driver.
      Io ho tutti i diritti di questo mondi di NON
      comprare il loro hardware.

      non compro io, fa ninete.
      non compriamo in 100, pazienza.
      non compriamo in centomila.... mmmm.
      non compriamo in un milione.... vedi se nvidia
      non apre i
      driver.

      Ricordiamoci che e' il Cliente ad avere il
      portafogli dalla parte del manico: occorre
      comprare con
      oculatezza.anche io faccio la stessa cosa
  • eamaxb scrive:
    è giusto?
    Può anche darsi che sia giusto che nvidia, così come qualunque produttore, decida di non aprire il codice sorgente.... in fin dei conti è loro proprietà intellettuale.Volevo però riflettere su questa cosa:C'era un mio professore che, parlando di open source, faceva sempre un esempio che a me è rimasto particolarmente impresso, ossia paragonava il software ad un'automobile.... tutte (credo) le automobili esistenti al mondo sono come l'open source.... chiunque ha la libertà di aprire il cofano e vedere com'è fatto il motore, ha la libertà di portarla dal meccanico che preferisce e ha la libertà di farne modifiche. Il closed source è come se ti vendessero un'automobile con il cofano sigillato.... una macchina che si può solo guidare.... certo, come non tutti sono in grado di leggere il codice sorgente così non tutti sono in grado di mettere le mani nel motore.Per questo io credo che sarebbe giusto che questi signori aprissero il codice (è una mia opinione.... non sto assolutamente dicendo che sono brutti e cattivi perchè non lo fanno :D )
  • Tuxer scrive:
    Perché NVIDIA??
    Sinceramente non capisco questa chiamata in causa di Nvidia da parte degli sviluppatori del kernel Linux.Va benissimo che si chieda maggiore collaborazione da parte del produttore, e non necessariamente attraverso l'apertura dei driver proprietari o addirittura il rilascio del codice sotto GPL 2.Per citare Richard Stallman:"Spesso l'unica cosa di cui abbiamo bisogno è conoscere il modo in cui funziona un driver [....] Una volta a conoscenza dei dettagli tecnici, gli sviluppatori di software GNU possono scriversi da sé i driver di cui hanno bisogno".Sarebbe interessante sapere a questo punto chi è il visionario o l'estremista: Torvalds & compagnia cantante che vogliono i driver nvidia sotto gpl, o Stallman che si accontenta d'informazioni utili a capire come "funzionano le cose"? Ma - tornando alla domanda - in Linux il problema non è Nvidia, ma ATI/AMD.
    • GoldenBoy scrive:
      Re: Perché NVIDIA??
      - Scritto da: Tuxer
      Sinceramente non capisco questa chiamata in causa
      di Nvidia da parte degli sviluppatori del kernel
      Linux.

      Va benissimo che si chieda maggiore
      collaborazione da parte del produttore, e non
      necessariamente attraverso l'apertura dei driver
      proprietari o addirittura il rilascio del codice
      sotto GPL
      2.

      Per citare Richard Stallman:

      "Spesso l'unica cosa di cui abbiamo bisogno è
      conoscere il modo in cui funziona un driver
      [....] Una volta a conoscenza dei dettagli
      tecnici, gli sviluppatori di software GNU possono
      scriversi da sé i driver di cui hanno
      bisogno".

      Sarebbe interessante sapere a questo punto chi è
      il visionario o l'estremista: Torvalds &
      compagnia cantante che vogliono i driver nvidia
      sotto gpl, o Stallman che si accontenta
      d'informazioni utili a capire come "funzionano le
      cose"?


      Ma - tornando alla domanda - in Linux il problema
      non è Nvidia, ma
      ATI/AMD.Si tutto bello ma...l'articolo parla di nvidia, non di ati/amd...per questo parliamo di nvidia...
      • Tuxer scrive:
        Re: Perché NVIDIA??
        No, l'articolo parlava dell'invito ai produttori hardware di aprire i propri driver.E si citava Nvidia come il "paradigma" di chi non vuole aiutare gli sviluppatori perché non rilascia i sorgenti.E io mi chiedevo: solo Nvidia?Perché ATI ha per caso rilasciato i sorgenti? O specifiche cosi dettagliata da permettere la realizzazione di driver open all'altezza della situazione?Se fosse cosi, oggi stesso toglierei la Geforce e rimetterei su la Radeon che "pazientemente" aspetta questi driver da almeno 2 anni.E chiederei scusa a tutti voi per avervi fatto perdere del tempo.
    • pabloski scrive:
      Re: Perché NVIDIA??
      non è che hanno indicato specificamente NVidia, è stata la stampa di settore a puntare il dito contro NVidiacomunque è vero quello che dici ma NVidia non vuole nè rilasciare i driver opensource nè tantomeno rilasciare le specifiche che permetterebbero lo sviluppo di driver openinfine perchè dici ATI? ATI sta migliorando i suoi driver Catalyst per Linux, adesso supportano anche AIGLX, e ha rilasciato le specifiche di tutti i suoi chipset....e ciò da quando è stato acquisita da AMD, prima sosteneva di avere non so quali proprietà intellettuali da progettare, guarda caso la stessa balla che racconta NVidia, poi però si è visto che non c'era proprio nulla di così segreto da difendere
    • Davide Impegnato scrive:
      Re: Perché NVIDIA??
      Sarebbe un enorme punto di partenza avere le specifiche dell'hardware a disposizione, in modo da scrivere dei self-made-driver. Come sta facendo AMD, che rilascia le specifiche delle sue schede video (poco alla volta, mi raccomando) in modo tale che una .org possa scrivere dei driver che, si badi, non sono quelli che ha scritto ATI.Avere le specifiche aperte sull'hardware è un enorme passo avanti. Se poi ci sono anche i driver GPL, allora non possono che essere bene accolti, perché sono mesi/anni di lavoro risparmiato.Esperienza INTEL: rilascia sempre le specifiche del proprio hardware (microsoft non esisterebbe senza questa apertura) ed ha driver video GPL sviluppati dalla comunità che mandano i PC con intel in 3D già per le distribuzioni live. E non è cosa da poco.Le specifiche hardware dovrebbero essere un sacrosanto diritto dell'acquirente: solo così si può generare una vera concorrenza nel mercato dei SO. Per assurdo, con le specifiche io potrei scrivere il mio superultrafigo sistema operativo proprietario e competere con M$ e Apple. Ma se non ci sono le specifiche, io competitor non sarò MAI in grado di competere davvero, sarò sempre tagliato fuori.Anche questo è un modo di monopolizzare il mercato. Chiediamo a gran voce le specifiche aperte. E chiediamo gentilmente anche dei driver, possibilmente GPL. Ne trarremo vantaggio tutti, sia linari (finalmente) sia winari (che la concorrenza a M$ non guasta).
      • Davide Impegnato scrive:
        Re: Perché NVIDIA??
        Giusto adesso mi accingo a perdere un paio d'ore dietro a una scheda wifi senza driver, sperando in ndiswrapper (driver windows per linux: inimmaginabile! complimenti al team).
      • LoL scrive:
        Re: Perché NVIDIA??
        Oddio finalmente una risposta sensata in questa discussione!Sono pienamente d'accordo, anzi meglio le specifiche che dei driver open! Questo perchè le spec non devono sottostare ad una precisa licenza che non permetterebbe il porting su altri OS!!Sono un utente linux, ma vorrei poter vedere anche i vari *BSD o nuovi progetti come Haiku avere gli strumenti per giocarsela ad armi pari anche sul supporto hw.E il rilascio delle specifche (senza Non Disclosure Agreement) è l'unico mezzo per giungere a questa situazione ideale.
      • Tuxer scrive:
        Re: Perché NVIDIA??
        Oh, ma guarda che io son d'accordissimo con te e con chi scriveva sulla stessa lunghezza d'onda.Ma la mia domanda era:perché tirare in ballo solo Nvidia?E' vero che AMD ha rilasciato alcune specifiche della proprie VGA (alcune), il che dovrebbe rendere più semplice il lavoro degli sviluppatori. Ma non mi risulta che a tutt'oggi i driver proprietari fglrx siano sotto licenza GPL e che abbiano rilasciato i sorgenti.Considerando anche che i driver Nvidia vanno bene e quelli ATI no.Preciso che io ho 2 VGA: una Geforce e una Radeon.La radeon ce l'ho in un cassetto, in attesa che AMD rilasci dei driver per Linux che si possano definire tali. Cavolo, ogni mese aspettavo con trepidazione il rilascio della nuova release. Installavo, compilavo, patchavo perché sugli ultimi kernel non ne voleva sapere di compilare il modulo. Ok, tutto bene, mi divertivo pure. Ma caxxo, ehm....scusate... era sempre una delusione.Scrivevo ad ATI per fargli presente che della mia Sapphire i loro driver vedevano solo 128MB dei 256 "a bordo". M'avessero mai risposto, anche per dirmi di andare al diavolo. E mai hanno fixato questo problema.Per non parlare poi delle prestazioni.Se mi dite che adesso ATI ha tirato fuori nuovi driver open, tolgo la geffo e la reinstallo.P.s.Per i driver open:questi fino a poco tempo fa erano ancora gli r300 per la mia vga, che non sono rilasciati da ATI sotto gpl2. Fanno parte del progetto DRI e nascono dal solito reverse engineering "obbligato" dei driver proprietari.E non offrono il totale supporto all'accelerazione 3D.Questa era la ragione della mia domanda. Perché Nvidia e basta? Dove sono i driver Open di ATI/AMD?Se nel frattempo mi son perso qualcosa, grazie per avermelo fatto notare. ;-)Ciao
        • LoL scrive:
          Re: Perché NVIDIA??
          - Scritto da: Tuxer

          Questa era la ragione della mia domanda. Perché
          Nvidia e basta? Dove sono i driver Open di
          ATI/AMD?
          Grazie al rilascio delle specifiche da parte di AMD, sono nati i nuovi driver radeonhd, e inoltre anche i vecchi driver ati di xorg stanno traendo giovamento dalle specifiche, anche se queste riguardano chip più recenti... (vai su www.phoronix.org per seguire tutta la vicenda). Il punto è che i driver closed creati dal produttore hanno la loro ragione di esistere, se sono rivolti a chi ha bisogno di performance per giochi/grafica 3d, per tutti gli altri usi dei buoni driver open con un discreto supporto per l'accelerazione 3d sono più che sufficenti, in my modest opinion...Intanto da parte Nvidia, abbiamo solo blob chiusi che fino allo scorso anno avevano un bug critico di sicurezza, e lo hanno mantenuto per più di due anni... un record...Per non parlare del driver "opensource" nv all'interno di xorg, che è offuscato, in modo che solo quelli di nvidia possono modificarlo...Sono sempre stato un utente Nvidia, ma ti assicuro che vista la qualità sempre più scadente dei driver linux dalla serie 100.x in poi (e si sente), prossima volta che dovrò scegliere saprò dove indirizzare i miei soldi...
          • Tuxer scrive:
            Re: Perché NVIDIA??
            Sono d'accordo con te e grazie per l'aggiornamento. ;-)E sono d'accordo anche sulle critiche a Nvidia ( che, x carità, non era mia intenzione difendere).Alle quali potremmo aggiungerci la discriminazione fra GPU legacy operata coi due diversi set di driver: i "71.86.04" e i "96.43.05".Paradossale la cosa.Se hai una geforce 2 mx, puoi usare compiz-fusion senza XGL. Se hai una geforce 2 Titanium, no, devi avviare una sessione Xgl altrimenti compiz non parte.Ora, a me sfugge la differenza tra le due GPU: ma forse anche in questo sono poco ferrato.Ok, seguirò come si evolve la vicenda ATI. Speriamo sia la volta buona.Ciao e grazie ancora per le info.
        • Davide Impegnato scrive:
          Re: Perché NVIDIA??
          Nvidia, ATI/AMD, Broadcom, atheros, VIA, logitech, lexmark, stampanti in genere, TERRATEC (e quaaanto mi fa dannare), PINNACLE (altra maledizione), senza poi parlare di RICOH e dei fari lettori di MMC/SD o le varie porte ieee1384.Ce ne sono tanti di nomi, tutti contattati. Certo che Nvidia, al momento, è il più grande chipmaker che non ha alcuna intenzione di collaborare.Ps. Quella grandissima SiS di una SiS! :-/
    • jjssdfgsf scrive:
      Re: Perché NVIDIA??
      - Scritto da: Tuxer
      Torvalds &
      compagnia cantante che vogliono i driver nvidia
      sotto gplSe leggi bene l'articolo Torvalds non ha aderito alla lettera.
      • Tuxer scrive:
        Re: Perché NVIDIA??
        Vabbè dai, Torvalds & Co. era solo un modo - forse bizzarro - per indicare gli sviluppatori del kernel linux.Secondo te Morton, Molnar e Tosatti parlavano soltanto a "titolo personale"? O quello dei driver closed è un problema reale e sentito da tutto il team di sviluppo del kernel Linux?Comunque sia, l'obiezione è legittima. - Scritto da: jjssdfgsf
        Se leggi bene l'articolo Torvalds non ha aderito
        alla
        lettera.
      • CCC scrive:
        Re: Perché NVIDIA??
        - Scritto da: jjssdfgsf
        - Scritto da: Tuxer

        Torvalds &

        compagnia cantante che vogliono i driver nvidia

        sotto gpl

        Se leggi bene l'articolo Torvalds non ha aderito
        alla
        lettera.se leggi bene l'articolo: Tra i firmatari compaiono guru del kernel Linux come Andrew Morton, Marcelo Tosatti e Ingo Molnar, ma non Linus Torvalds. Quest'ultimo, come noto, lavora in seno a Linux Foundation, lo stesso consorzio non profit che ha deciso di appoggiare ed amplificare l'appello degli sviluppatori di Linux, pubblicandone la lettera e corredandola di questo Q&A. Nel documento l'organizzazione illustra più approfonditamente i motivi che dovrebbero convincere tutti i produttori di hardware ad aprire i loro driver e pubblicarli sotto la licenza GPL2: una licenza, spiega Linux Foundation, che permette alla comunità di modificare e migliorare i driver di periferica per poi integrarli nel kernel di Linux. ovvero: Linus Torvalds la lettera la appoggia eccome!!!
    • Shu scrive:
      Re: Perché NVIDIA??
      - Scritto da: Tuxer
      Sinceramente non capisco questa chiamata in causa
      di Nvidia da parte degli sviluppatori del kernel
      Linux.E` quella piu` in vista, e quella che da` problemi a piu` utenti.
      Va benissimo che si chieda maggiore
      collaborazione da parte del produttore, e non
      necessariamente attraverso l'apertura dei driver
      proprietari o addirittura il rilascio del codice
      sotto GPL
      2.
      ...
      Sarebbe interessante sapere a questo punto chi è
      il visionario o l'estremista: Torvalds &
      compagnia cantante che vogliono i driver nvidia
      sotto gpl, o Stallman che si accontenta
      d'informazioni utili a capire come "funzionano le
      cose"?Qui il testo originale della petizione:https://www.linuxfoundation.org/en/Kernel_Driver_StatementCome vedi: "we urge vendors to adopt a policy of supporting their customers on Linux with open-source kernel code"Chiediamo ai produttori di adottare una politica di supporto ai loro clienti Linux con codice del kernel open-source.Non stanno chiedendo di rendere open source i driver attuali, ma di permettere la creazione di driver open-source per il kernel.Attualmente molti non lo fanno, accampando le solite scuse (brevetti, IP, ecc.), mentre gli sviluppatori vogliono solo le specifiche dei chipset.Bye.
      • Tuxer scrive:
        Re: Perché NVIDIA??
        Il tuo discorso è chiarissimo.La mia domanda nasceva però da quanto leggevo nell'articolo pubblicato:"Nel documento l'organizzazione illustra più approfonditamente i motivi che dovrebbero convincere tutti i produttori di hardware ad aprire i loro driver e pubblicarli sotto la licenza GPL2: una licenza, spiega Linux Foundation, che permette alla comunità di modificare e migliorare i driver di periferica per poi integrarli nel kernel di Linux.""La Fondazione sostiene che sebbene oggi "la stragrande maggioranza" dei produttori di hardware metta a disposizione della comunità driver open source, c'è ancora una minoranza di società, tra le quali spicca il nome di Nvidia, che continua a distribuire i propri driver nella sola forma binaria, negando dunque la possibilità di vederne o modificarne il codice."Sulla base di questo, mi chiedevo se ATI avesse mai rilasciato i sorgenti del "modulo proprietario fglrx", permettendo cosi di "vederne o modificarne il codice"; e di conseguenza, perché quelli di Linux Foundation chiedessero il "conto" solo ad Nvidia.E mi chiedevo ancora se non fosse stato sufficiente, come sosteneva a suo tempo Stallman, ottenere dai produttori le specifiche tecniche necessarie a capire come funziona il driver "closed" della periferica, anche senza il rilascio del driver proprietario sotto GPL2.Ora mi dicono che almeno ATI queste specifiche le ha rese pubbliche, pur mantenendo "chiusi" i suoi driver; ottimo, è già qualcosa. Staremo a vedere e speriamo bene.
  • carlo scrive:
    I driver closed
    di nvidia sono sempre andati meglio di quelli di ati.Ho appena comprato un pc nuovo, ci metterò linux, e di conseguenza ho scelto una scheda nvidia SOLO perchè funziona meglio.Che i driver siano closed od open, sinceremante, me ne sbatto la ciolla.
    • Nifft scrive:
      Re: I driver closed
      - Scritto da: carlo
      di nvidia sono sempre andati meglio di quelli di
      ati.

      Ho appena comprato un pc nuovo, ci metterò linux,
      e di conseguenza ho scelto una scheda nvidia SOLO
      perchè funziona
      meglio.

      Che i driver siano closed od open, sinceremante,
      me ne sbatto la
      ciolla.Anch'io ho mi sono sempre trovato bene con linux+nvidia. Ma da quanto ho capito (magari mi sbaglio), da quando la ati ha deciso di aprire i driver, il problemi si sono risolti anche con quelle schede grafiche (che prima erano da evitare come la peste).
    • GoldenBoy scrive:
      Re: I driver closed
      Non devi vederla come qualcosa end-user, cioè per chi accende il pc, fa quello che deve farci, e lo spegne...è qualcosa che riguarda primo chi sviluppa linux, ovvero controllare come funzionano i driver a livello di codice e come interagiscono col kernel, secondo un discorso sulla filosofia stessa di linux, ovvero del concetto di opensource e del fatto che chiunque può vedere come è fatto(e di cui tu te ne sbatti la ciolla, ma ad altri può risultare prezioso, come quei programmatori che ti fanno il kernel nuovo...se tutto fosse closed forse non saresti nemmeno al kernel 2.2.X per dirne una...poi magari te ne sbatteresti la ciolla...)
      • ano scrive:
        Re: I driver closed
        - Scritto da: GoldenBoy
        ovvero del
        concetto di opensource e del fatto che chiunque
        può vedere come è fattocome falla nell'algoritmo di crittografia di linux rimasta scoperta per oltre 2 anni... (rotfl)
        • AtariLover scrive:
          Re: I driver closed
          Ah intendi quella della sola DEBIAN e derivate o quella relativa alla chiave dell'NSA su 2000 pro?
        • GoldenBoy scrive:
          Re: I driver closed
          - Scritto da: ano
          - Scritto da: GoldenBoy

          ovvero del

          concetto di opensource e del fatto che chiunque

          può vedere come è fatto

          come falla nell'algoritmo di crittografia di
          linux rimasta scoperta per oltre 2 anni...
          (rotfl)Si, ma prendi atto che è stata scoperta(grazie al fatto che tutto sia open non lo so), correggere il problema è su un altro piano da avere tutto il codice e poterlo controllare....Voglio dire, se leggendo il codice ti accorgi che qualcosa non va lo riporti, non è detto che sia risolvibile, uno da te, due che sia risolvibile in tempi brevi(vabbè 2 anni è tanto ovvio...ma anche altri os hanno avuti bug aperti per non so quanto...)
    • Guglielmo Enrico Porte 3 scrive:
      Re: I driver closed
      - Scritto da: carlo
      di nvidia sono sempre andati meglio di quelli di
      ati.

      Ho appena comprato un pc nuovo, ci metterò linux,
      e di conseguenza ho scelto una scheda nvidia SOLO
      perchè funziona
      meglio.

      Che i driver siano closed od open, sinceremante,
      me ne sbatto la
      ciolla.Ma Bravo Bravo BRAVO !!!Ma quando tuo figlio ti chiederà "papà ma dov'eri quando hanno chiuso i driver e reso il software aperto inutile" tu cosa gli risponderai ???Eh ? me lo dici cosa gli risponderai ?
      • Renji Abarai scrive:
        Re: I driver closed
        di pensare alle donne :)
        • Abarai Renji scrive:
          Re: I driver closed
          - Scritto da: Renji Abarai
          di pensare alle donne :)Shhht. Silenzio!!!E tu che ci fai qui? Pussa via!!Non lo sai che questo è un topic dedicato a Linux e tu sporco winaro non ci puoi stare?Sciò, e torna quando si parlerà di windows vista.-----------------------------------Liberamente tratto dai post di "Abarai Renji"
          • Renji Abarai scrive:
            Re: I driver closed
            io parlo di donne. Mica voglio convertirti a win. Sai come sono fatte? guarda fuori dalla finestra della cantina.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: I driver closed
            - Scritto da: Renji Abarai
            io parlo di donne.Ci sono due tipi di uomini: quelli che parlano di donne, e quelli che ci hanno a che fare.
      • carlo scrive:
        Re: I driver closed
        - Scritto da: Guglielmo Enrico Porte 3
        - Scritto da: carlo

        di nvidia sono sempre andati meglio di quelli di

        ati.



        Ho appena comprato un pc nuovo, ci metterò
        linux,

        e di conseguenza ho scelto una scheda nvidia
        SOLO

        perchè funziona

        meglio.



        Che i driver siano closed od open, sinceremante,

        me ne sbatto la

        ciolla.

        Ma Bravo Bravo BRAVO !!!

        Ma quando tuo figlio ti chiederà "papà ma dov'eri
        quando hanno chiuso i driver e reso il software
        aperto inutile" tu cosa gli risponderai
        ???

        Eh ? me lo dici cosa gli risponderai ?Gli risponderò che i driver sono nati chiusi, quindi al massimo mi può chiedere dov'ero quando qualcuno li ha aperti.Secondo, gli dirò che stavo pensando al suo futuro, perchè se ora pensassi alla filosofia del rilascio del software, lui non esisterebbe nemmeno, visto che il "papi" invece di portare a casa la pecunia utilizzando un pc CON LINUX CHE CON I DIRVER CLOSED FUNZIONA BENE, se ne passa le giornate su interneta firmare petizioni o a cercare HW compatibile con i driver open. (cosa che mi piacerebbe, ma non me lo posso permettere)
        • Shu scrive:
          Re: I driver closed
          - Scritto da: carlo
          Gli risponderò che i driver sono nati chiusi,
          quindi al massimo mi può chiedere dov'ero quando
          qualcuno li ha
          aperti.I driver sono nati aperti.Il movimento free software è nato proprio per colpa di un driver che era stato chiuso.
          Secondo, gli dirò che stavo pensando al suo
          futuro, perchè se ora pensassi alla filosofia del
          rilascio del software, lui non esisterebbe
          nemmeno, visto che il "papi" invece di portare a
          casa la pecunia utilizzando un pc CON LINUX CHE
          CON I DIRVER CLOSED FUNZIONA BENE, se ne passa le
          giornate su interneta firmare petizioni o a
          cercare HW compatibile con i driver open. (cosa
          che mi piacerebbe, ma non me lo posso
          permettere)Immagino che a te servano 60 fps a Crysis per portare a casa la pecunia.Perche` altrimenti le schede Intel hanno driver open da anni, e le schede ATI fino alla X850 anche.Per aver bisogno di driver closed il motivo e` uno solo: avere la scheda video ad alte prestazioni per i giochi.Bye.
    • CCC scrive:
      Re: I driver closed
      - Scritto da: carlo
      di nvidia sono sempre andati meglio di quelli di
      ati.

      Ho appena comprato un pc nuovo, ci metterò linux,
      e di conseguenza ho scelto una scheda nvidia SOLO
      perchè funziona
      meglio.

      Che i driver siano closed od open, sinceremante,
      me ne sbatto la
      ciolla.se puoi installare GNU/Linux è solo perché TANTI ALTRI INVECE, per tanti anni e con tanti sforzi (spesso gratuiti), si sino preoccupati del fatto che un sw (driver compresi) sia LIBERO piuttosto che no...se tutti facessero come te ADDIO GNU/Linux, addio Software libero, addio OSD...ergo fai molto male a "sbattertene la ciolla"
  • Mamma Preoccupat a scrive:
    La Mia Opinione
    Preferisco i driver closed source.mi danno sicurezza: come gli omogeneizzati sigillati
    • pentolino scrive:
      Re: La Mia Opinione
      sei un(a) grande! quando si dice trollare con stile!
    • TdQ scrive:
      Re: La Mia Opinione
      concordo con pentolinogrande trollata!! ma bella però(rotfl)ciao
    • gino scrive:
      Re: La Mia Opinione
      già davvero bellapeccato che come termine di paragone...più che gli omogeneizzati direi che sarebbe meglio questa roba quihttp://www.poopreport.com/Intellectual/Content/Art/art.html
    • GoldenBoy scrive:
      Re: La Mia Opinione
      - Scritto da: Mamma Esasperata e Drogata a
      Preferisco i driver closed source.
      mi danno sicurezza: come gli omogeneizzati
      sigillatiIl cervello invece è troppo aperto...ed ha preso troppo caldo...
    • ... scrive:
      Re: La Mia Opinione
      :D ahahaha
    • vac scrive:
      Re: La Mia Opinione
      Dalla mia modesta esperienza è il contrario:I driver Open si sono dimostrati + affidabiliI driver closed mi hanno dato maggiori prestazioni.Poi, forse è un caso.
    • CCC scrive:
      Re: La Mia Opinione
      - Scritto da: Mamma Preoccupat a
      Preferisco i driver closed source.
      mi danno sicurezza: come gli omogeneizzati
      sigillatiok!allora tieniti i driver closed e sw closede mi raccomando: paga sempre le licenze, non chiederti mai cosa fa davvero il tuo s.o., non preoccuparti della tua privacy e della tua libertà...e se vuoi posso anche indicati degli ottimi pascoli closed a pagamento (tranquillo: prezzi modici!!!)
    • Burp scrive:
      Re: La Mia Opinione
      E hai scritto "Mia" ed "Opinione" con la prima lettera in maiuscolo, per elargirci poi questa vaccata.Mamma preoccupata, ti avrei preferita come Mamma mancata sterilizzata.
  • gnulinux86 scrive:
    Nvidia su Mac Os X crasha????
    Chiedo, agli utenti Mac, se le schede video Nvidia, danno problemi pure sul Mac, dato sia da parte Linux e sia da parte Windows Vista, i driver Nvidia non vanno bene, in entrambi i sistemi provocono crash. Sui vostri Mac come è la situazione?
    • goldrakegrifondoro scrive:
      Re: Nvidia su Mac Os X crasha????
      guarda sul mio iMac vanno benissimo! mai un crash o altre schifezze.... ma se dico che mac e' Mac passo per integralista....
      • Toni scrive:
        Re: Nvidia su Mac Os X crasha????
        integralista (l'hai detto)(apple)(geek)
      • Infatti scrive:
        Re: Nvidia su Mac Os X crasha????
        Se per questo anche su Mandriva, Debian, ZenWalk, Xubuntu, i drivers nVidia vanno benissimo, almeno questa è la mia esperienza e quella di molta gente che conosco.
      • vac scrive:
        Re: Nvidia su Mac Os X crasha????
        State tranquilli che se una scheda video (o il suo driver) è difettoso ve ne accorgete con qualsiasi O.S.Ho provato personalmente diverse versioni di winsoz e di linux prima di decidermi a cambiare la scheda video.
    • GoldenBoy scrive:
      Re: Nvidia su Mac Os X crasha????
      - Scritto da: gnulinux86
      Chiedo, agli utenti Mac, se le schede video
      Nvidia, danno problemi pure sul Mac, dato sia da
      parte Linux e sia da parte Windows Vista, i
      driver Nvidia non vanno bene, in entrambi i
      sistemi provocono crash. Sui vostri Mac come è la
      situazione?Non vedo cosa c'entri con la discussione...a parte che a me su ubuntu i driver nvidia vanno benissimo(sul pc intendo...), su mac vanno altrettanto bene...Su osx si sente mancanza piuttosto la mancanza di tutto "il resto" che invece accompagna la schede nvidia su mondo windows...invece il discorso del tema, lo vedo più che altro come qualcosa di filosofico, ovvero avere tutto aperto per quel che riguarda linux...e sono daccordo su questo...ma con le pretese(cioè dire a nvidia "apri i driver" con l'imperativo) non si è mai andato troppo lontano...
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Nvidia su Mac Os X crasha????
        Centra per il semplice fatto che i crash delle schede Nvidia sono un problema comune di Linux e Vista, ho chiesto agli utenti Mac, se anche loro con Nvidia hann problemi. Se Nvidia apre i propi driver, il problema dei crash sparirebbe da entrambi i sistemi, questa però deve essere Nvidia a deciderlo, se vogliono farlo bene, altrimenti si va avanti così, OpenSource non è un discorso filosofico, almeno che non si pensi come Stallman. I driver closed di nvidia molte volte vanno bene, anche su Linux.
        • apalmate scrive:
          Re: Nvidia su Mac Os X crasha????
          dipende dalle schede video e secondo me anche dal processore (PPC o X86). ad esempio World of Warcraft a me crea qualche problema di stallo per alcuni secondi che utenti Leopard X86 non hanno. Io ho una 6800GT AGP e diciamo che nei lavori quotidiani non ho mai avuto un crash.
          • marco scrive:
            Re: Nvidia su Mac Os X crasha????
            Colpa di leopard.Sicuramente apple i sorgenti ce li ha visto che efi lo aggiorna lei..
          • Pasquale Cacazza scrive:
            Re: Nvidia su Mac Os X crasha????
            Anchio stessa scheda, nessun problema.. e nemmeno in wow... sicuro che gli stalli non sia lag? Gli unici stalli che ho avuto con wow e nelle grandi citta con mod per spostare le finestre di WoW.. tutto qui probabilmente qualcosa manda in saturazione processore e sk grafica.. invece ho un sacco di problemi con WoW + Cedega sopra Ubuntu.. montato da un mio amico.. boh non compriendo... problemi che sulla mia Debian + Cedega non ho.. ma qui credo che le distro non c'entri .. le varianti in gioco sono molteplici.
          • apalmate scrive:
            Re: Nvidia su Mac Os X crasha????
            La cosa strana è che accade quando ci sono molti effti grafici. Ad esempio in PVP con 1000 maghi che si ammazzano.. cosa che in windows non accadeva anche con schede meno performanti.. Non penso che siano così ottimizzati i driver NVidia sotto macosx.. sicuramente non come quelli Windows dove 1fps in più fa la differenza per i giornali e per i bimbi che acquistano le schede grafiche..
  • Dario scrive:
    Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
    Uso Windows Vista, insieme ad Ubuntu, e nel mio pc, nvidia crasha sempre su windows, e su Ubuntu no, su Ubuntu sto utilizzando i drver closed, che vanno bene pe il modello di scheda video, questa lettera del 100 programmatori linux, per me è una buona cosa, dovrebbe chiederlo pure la microsoft, dato che imputano la maggioranza dei crash di Vista alle schede video Nvidia.
    • Linaro scrive:
      Re: Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
      - Scritto da: Dario
      Uso Windows Vista, insieme ad Ubuntu, e nel mio
      pc, nvidia crasha sempre su windows, e su Ubuntu
      no, su Ubuntu sto utilizzando i drver closed, che
      vanno bene pe il modello di scheda video, questa
      lettera del 100 programmatori linux, per me è una
      buona cosa, dovrebbe chiederlo pure la microsoft,
      dato che imputano la maggioranza dei crash di
      Vista alle schede video
      Nvidia.Boh, io in questo periodo sto usando 4 PC, 3 desktop e 1 portatile, tutti con GPU nVidia. Sia su Windows Vista che sul PC con Ubuntu (su cui uso il driver proprietario) non crashano mai... Ho avuto solo un paio di blocchi usando Call of Duty 4 su Vista, ma il sistema operativo non è crashato e ha riavviato il driver grafico (e ho continuato a giocare :D)
      • rock3r scrive:
        Re: Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
        a me crasha tragicamente (bsod) nel modulo nv_disp4.dll (forceware 175.16) quando duplico un certo oggetto in 3ds max (2008, 2009: ho scaricato entrambi i trial e il problema è sempre lì, anche dopo aver applicato tutti i fix e i service pack che ci sono sul sito autodesk)
        • Linaro scrive:
          Re: Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
          - Scritto da: rock3r
          a me crasha tragicamente (bsod) nel modulo
          nv_disp4.dll (forceware 175.16) quando duplico un
          certo oggetto in 3ds max (2008, 2009: ho
          scaricato entrambi i trial e il problema è sempre
          lì, anche dopo aver applicato tutti i fix e i
          service pack che ci sono sul sito
          autodesk)Uhm, non mi intendo di modellazione 3D, ma il progettista meccanico di un Cliente aveva problemi con SolidWorks sulla workstation e mi ha chiesto un aiuto. Ho "risolto" scaricando i driver certificati dal sito del produttore. Comunque, hai una scheda video consumer o dedicata?
          • rock3r scrive:
            Re: Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
            - Scritto da: Linaro
            Uhm, non mi intendo di modellazione 3D, ma il
            progettista meccanico di un Cliente aveva
            problemi con SolidWorks sulla workstation e mi ha
            chiesto un aiuto. Ho "risolto" scaricando i
            driver certificati dal sito del produttore.
            Comunque, hai una scheda video consumer o
            dedicata?geforce 8800gts (320mb).. non posso permettermi una quadro purtroppo, sono cose che faccio per hobby e non per lavoro...
    • Toni scrive:
      Re: Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
      cioe' fammi capire....tu fai un sistema chiuso e chiedi agli altri di aprire i loro?
      • Dario scrive:
        Re: Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
        Dato che Nvidia da problema sia su Vista che su linux, credo che se aprissero i loro driver, sarebbe meglio, non ci sarebbe più crash. perchè sia i programmatori linux, che quelli windows, avrebbero la possibilità di fare dei driver ottimizzati per entrambi i sistemi.
        • Toni scrive:
          Re: Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
          è giustissimo.... ma non capisco con che faccia un sistema chiuso chieda agli altri di aprire i propri....
          • Dario scrive:
            Re: Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
            Microsoft potrebbe chiederlo benissimo, per il bene di Vista, se dicono che la maggior parte dei crash di Vista è causata dai driver Nvidia, e i driver Nvidia sono concepiti per Windows, ma fann crashare il sistema ugualmente mi sembra doveroso, che chiedano qualcosa anche loro, se Nvidia provoca crash su linux, è normale, perchè non vengono concepiti per Linux, i driver closed nvdia per Linux, a secondo del modello si scheda video alcune volte vanno bene altre volte no, su windows non è accettabile che nvidia provochi dei crash, visto che sono concepiti propio per windows. a questo punto il problema è che Vista fa schifo o che i programmatori nvidia fanno schfo.
          • eamaxb scrive:
            Re: Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
            - Scritto da: Dario
            Microsoft potrebbe chiederlo benissimo, per il
            bene di Vista, se dicono che la maggior parte dei
            crash di Vista è causata dai driver Nvidia, e i
            driver Nvidia sono concepiti per Windows, ma fann
            crashare il sistema ugualmente mi sembra
            doveroso, che chiedano qualcosa anche loro, se
            Nvidia provoca crash su linux, è normale, perchè
            non vengono concepiti per Linux, i driver closed
            nvdia per Linux, a secondo del modello si scheda
            video alcune volte vanno bene altre volte no, su
            windows non è accettabile che nvidia provochi dei
            crash, visto che sono concepiti propio per
            windows. a questo punto il problema è che Vista
            fa schifo o che i programmatori nvidia fanno
            schfo.Sono esterrefatto da cotanto sapere :|Scusa ma no nho ben capito.... tu dici che i driver nvidia per Windows devono funzionare per forza (e qui posso anche essere d'accordo) mentre i diver nvidia per Linux non necessariamente???? E perchè mai scusa? :|
          • Toni scrive:
            Re: Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
            no non penso dica questoil contenzioso era nato dal momento in cui io mi chiedevo il perche' microsoft chieda codice libero ed eamaxb mi ha risposto citando microsoft... non credo volesse dire che linux non debba averli
          • Toni scrive:
            Re: Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
            scusami dario volevo dire
    • GoldenBoy scrive:
      Re: Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
      Non hai tutti i torti, mi ricordo quell'articolo col grafico a torta sulla causa di crash di vista...metà della torta erano i driver nvidia, asd!C'è da dire però che per windows ci sono tipo 30 driver diversi, su linux 2 o 3(gli ultimi, quelli diciamo intermedi e quelli per schede vecchie). Su windows forse non sarebbe difficile trovarne uno adatto alla propria scheda...Comunque approvo, se i driver nvidia fanno schifo su quel sistema, e a quanto pare anche ms la pensa così, aprire i driver potrebbe, e dico potrebbe, essere utile a prevenirne i crash.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
        Intendi questo grafico:http://punto-informatico.it/2242104/PI/News/Vista-crasha--Colpa-di-Nvidia/p.aspxPer Windows ci siano driver in numero maggiore è ovvio, il supporto nativo e per Windows, è normale, che sviluppino dei driver anche per un modello specifico di scheda video.Per Linux, c'è un solo driver per ogni archittettura:http://www.nvidia.it/object/linux_it.htmlCol tempo fanno uscire delle nuovi versioni del driver, perchè correggono i bug, ma il driver è sempre uno che viene ottimizzato,
      • hulk scrive:
        Re: Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
        - Scritto da: GoldenBoy
        Non hai tutti i torti, mi ricordo quell'articolo
        col grafico a torta sulla causa di crash di
        vista...metà della torta erano i driver nvidia,
        asd!uso Vista da oltre 1 anno e non ho ancora avuto un crash, eppure ho Nvidia.Secondo me a chi gli crashano i driver è perchè:1) avete il sistema piratato (l'OEM bios emulation fa molti danni!)2) avete stupidamente disabilitato lo UAC (se disabilitate lo UAC, alcuni driver/programmi potrebbero non installarsi correttamente)3) avete usato un driver moddato4) avete un gioco crackato e quando vi crasha date la colpa ad nvidia5) non siete capaci di usare un computer e ci installate ogni porcheria possibile 6) non avete installato tutti gli aggiornamenti da Windows Update perchè avete paura che Microsoft vi possa sgamare...
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
          Microsoft stessa imputa la maggior parte dei crash di Vista a Nvidia:http://punto-informatico.it/2242104/PI/News/Vista-crasha--Colpa-di-Nvidia/p.aspx
    • nonsenepuop iu scrive:
      Re: Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
      AHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
    • CCC scrive:
      Re: Nvidia deve aprire i drver, per Vista.
      - Scritto da: Dario
      Uso Windows Vista, insieme ad Ubuntu, e nel mio
      pc, nvidia crasha sempre su windows, e su Ubuntu
      no, su Ubuntu sto utilizzando i drver closed, che
      vanno bene pe il modello di scheda video, questa
      lettera del 100 programmatori linux, per me è una
      buona cosa, dovrebbe chiederlo pure la microsoft,
      dato che imputano la maggioranza dei crash di
      Vista alle schede video
      Nvidia.ma quando mai!!!così poi dovrebbero dire che la colpa dei crash di (S)Vista è essenzialmente di M$ stessa!!!
  • Santos-Dumont scrive:
    Filosofia perdente
    Nvidia, come altri (per fare un nome: Broadcom) continuino pure sulla loro strada, buon pro gli faccia. Certo che in progressione si taglieranno fuori una bella fetta di mercato: qui in Brasile ormai numerosi PC e portatili vengono nativamente con Linux installato (non credetemi sulla parola, date un'occhiata alle voci "PC" e "notebook" sul seguente sito di confronti: http://www2.buscape.com.br/informatica.html) e anche sul versante governativo esiste una chiara tendenza a privilegiare sistemi FLOSS: tutte le strutture pubbliche nel Paranà, a iniziare dalle scuole, sono o saranno dotate di una distribuzione desktop basata su Debian (http://www.celepar.pr.gov.br/modules/conteudo/conteudo.php?conteudo=47), come pensate che si orientino nella scelta dell'HW?... ;)E il Brasile, in America Latina, è bene o male il paese di riferimento.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2008 02.32-----------------------------------------------------------
    • 0verture scrive:
      Re: Filosofia perdente
      In progressione la fetta di mercato di linux avrebbe dovuto raggiungere la prima decina percentuale da un bel pezzo, invece, il giorno (di sto passo lontano), in cui ce la farà a toccare la prima unità si potranno stappare tonnellate di bottiglie di champagne.Ad nvidia, attualmente conviene supportare linux con dei driver anche solo closed per una ragione molto semplice: intel non è competitiva come prestazioni ed ati è sempre la solita incapace nel scrivere driver funzionanti (c'hanno messo secoli con windows, con linux possono tagliarsi le vene).Non ha particolari motivi per fare di più anzi è già tanto che abbia voglia di fare quello che fa
      • Nifft scrive:
        Re: Filosofia perdente
        - Scritto da: 0verture
        Non ha particolari motivi per fare di più anzi è
        già tanto che abbia voglia di fare quello che
        faEvidentemente Nvidia sta scommettendo su Linux. Ad esempio mettendo a disposizione non solo driver ma anche development toolkit per la programmazione delle gpu (vedi cuda).
      • barra78 scrive:
        Re: Filosofia perdente
        Io ho 2 usato recentemente vari sistemi con linux e l'unico che mi da dato un sacco di problemi fino a farmi rinunciare è stata una geforce go mx. Sul mio pc ho montato x un paio di mesi una asus m2a-vm e ora ho una asrock a790fulldisplayport ed entrambe andavano egregiamente. I driver ati su linux imho sono ormai maturi.
      • gino scrive:
        Re: Filosofia perdente

        Ad nvidia, attualmente conviene supportare linux
        con dei driver anche solo closed per una ragione
        molto semplice: intel non è competitiva come
        prestazioni ed ati è sempre la solita incapace
        nel scrivere driver funzionanti (c'hanno messo
        secoli con windows, con linux possono tagliarsi
        le
        vene).se aprono i driver e le specifiche quelli di ati possono pure farsi un giro al parco divertimentici pensano gli sviluppatori del kernel
        Non ha particolari motivi per fare di più anzi è
        già tanto che abbia voglia di fare quello che
        faappunto per quello, se aprono tutto gli fanno il lavoro gratis, più di così...
        • qwerty scrive:
          Re: Filosofia perdente

          appunto per quello, se aprono tutto gli fanno il lavoro gratis, più di così...gratis e meglio
      • gnubit scrive:
        Re: Filosofia perdente
        Sono d'accordo, ma fino ad un certo punto.Nvidia ha sicuramente una posizione di leadership nella produzione di chipset grafici.Come tutte le leadership vanno però mantenute, sarebbe comunque pericoloso per NVIDIA se le schede e i driver ATI arrivassero ad impensierirla.Io stesso sono un NVIDIA dipendente, ma devo ammettere che i driver di ATI ultimamente hanno fatto passi da gigante.Rischia così di ritrovarsi un concorrente serio ed appoggiato da tempo nel mondo opensource.Non mi intendo di programmazione di driver, ma mi chiedo se le funzionalità che NVIDIA vuole proteggere non possano essere racchiuse in delle API e permettere magari lo sviluppo open del resto del codice.Poi può anche essere che la quota di mercato linux sia talmente ininfluente che NVIDIA per ora non abbia intenzione di impegnarcisi più di tanto, mentre ATI abbia visto l'opportunità di avere una nicchia di mercato libera da concorrenti.Però le quote di mercato perse si fa fatica a riprenderle.
      • Santos-Dumont scrive:
        Re: Filosofia perdente
        - Scritto da: 0verture
        In progressione la fetta di mercato di linux
        avrebbe dovuto raggiungere la prima decina
        percentuale da un bel pezzo, invece, il giorno
        (di sto passo lontano), in cui ce la farà a
        toccare la prima unità si potranno stappare
        tonnellate di bottiglie di
        champagne.Continuando con l'esempio del Brasile, abbiamo un paese di 190 milioni di abitanti che, malgrado sia il più connesso (in termini relativi) dell'America Latina, vede solo una minoranza della popolazione avente accesso a internet. Visto che, a quanto mi risulta, le statistiche sui s.o. vengono fatte in base ai dati resi disponibili dai browser, è evidente che qualsiasi statistica brasiliana è viziata all'origine basandosi sulla fascia più ricca di popolazione. Ora, sulla base dei link forniti nel precedente post, è evidente che la percentuale di nuovi PC venduti con una distro linux rappresenta non punti, ma _decine_ di punti percentuali. Qualche produttore, addirittura, vende in prevalenza PC con linux (http://www.amazonpc.com.br, se non sbaglio quasi tutti i desktop e parte dei notebook). Anche ammesso che una parte di utenza compri il PC con linux per poi riformattarlo, non credo che si possa liquidare il rimanente in un'unità percentuale.
        Ad nvidia, attualmente conviene supportare linux
        con dei driver anche solo closed per una ragione
        molto semplice: intel non è competitiva come
        prestazioni ed ati è sempre la solita incapace
        nel scrivere driver funzionanti (c'hanno messo
        secoli con windows, con linux possono tagliarsi
        le vene).Ma hanno un vantaggio competitivo per il fatto di aver reso open specifiche e software, significa che potenzialmente ci sono centinaia o migliaia di sviluppatori pronti a prendere in mano i driver/moduli e migliorarli. IMHO, a meno che esistano divari incolmabili in termini di HW, il divario è destinato a colmarsi.
        Non ha particolari motivi per fare di più anzi è
        già tanto che abbia voglia di fare quello che
        faBeh, vedremo...(Ah, aggiungerei VIA al novero.)
    • nonsenepuop iu scrive:
      Re: Filosofia perdente
      Con tutti i problemi che avete vi mettete a pensare ai pinguini?AUGURI
      • Santos-Dumont scrive:
        Re: Filosofia perdente
        - Scritto da: nonsenepuop iu
        Con tutti i problemi che avete vi mettete a
        pensare ai
        pinguini?Problemi? Quali problemi? :)
        AUGURICredo di dover essere io a farteli. a giudicare dal disimpegno italiano degli ultimi tempi. Incrociamo le dita! 8)
  • gnulinux86 scrive:
    Nvidia crasha su Windows Vista.
    Nvidia, rilascia per Linux, driver ClosedSource:http://www.nvidia.it/object/linux_it.htmlIn parte alcuni driver per schede video Nvidia sono OpenSource, grazie a un duro lavoro, dei programmatori OpenSource, Ps= Nvidia a problemi anche con Windows Vistahttp://punto-informatico.it/2242104/PI/News/Vista-crasha--Colpa-di-Nvidia/p.aspxVisti i problemi con entrambi gli S.O, sarebbe un vantaggio anche per Windows Vista.L'Opensource deve essere una scelta, ne una richiesta e ne un imposizione.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2008 01.13-----------------------------------------------------------
    • Linaro scrive:
      Re: Nvidia crasha su Windows Vista.
      - Scritto da: gnulinux86
      In parte alcuni driver per schede video Nvidia
      sono OpenSource, grazie a un duro lavoro, dei
      programmatori OpenSource,Mi fa sorridere la tua espressione "duro lavoro dei programmatori OpenSource". Perché, gli altri programmatori lavorano "morbidamente"? Ma perché bisogna ancora insistere con questa visione fasulla dei programmatori open source che si fanno il mazzo "a gratis"? La maggior parte dei programmatori open source sono lavoratori dipendenti, gli altri lo fanno per hobby...
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Nvidia crasha su Windows Vista.
        Credi che sia facile, prendere un driver ClosedSource, e crearne, uno OpenSource? Appunto, anche i propgrammatori Open sono pagati, poi c'è anche chi lo fa, gratis, ma quella è collaborazione spontanea. Non capisco, quale sia il tuo problema.Comunque non ha risposto agli altri punti del mio commento.
        • Linaro scrive:
          Re: Nvidia crasha su Windows Vista.
          - Scritto da: gnulinux86
          Credi che sia facile, prendere un driver
          ClosedSource, e crearne, uno OpenSource? Appunto,
          anche i propgrammatori Open sono pagati, poi c'è
          anche chi lo fa, gratis, ma quella è
          collaborazione spontanea. Non capisco, quale sia
          il tuo problema.Non è facile, ma perché dire "poveri programmatori open source che fanno un duro lavoro"? Dico semplicemente che se sei un programmatore il lavoro è sempre quello, sia che si sviluppi open source che closed source. Se invece lo fai gratuitamente, beh, lo fai per passione, e quindi si presuppone che la "durezza del lavoro" sia in realtà un piacere.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Nvidia crasha su Windows Vista.
            Posso sapere quale è il tuo problema? perchè non rispondi anche agli altri punti?
          • Linaro scrive:
            Re: Nvidia crasha su Windows Vista.
            - Scritto da: gnulinux86
            Posso sapere quale è il tuo problema? perchè non
            rispondi anche agli altri
            punti?Quali altri punti?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Nvidia crasha su Windows Vista.
            nel mio primo commento, leggilo.
          • Linaro scrive:
            Re: Nvidia crasha su Windows Vista.
            - Scritto da: gnulinux86
            nel mio primo commento, leggilo.Ah ok, pensavo a qualcosa nelle risposte che mi era sfuggito. Sì certo, sarebbe interessante avere il sorgente anche del driver Windows, ma se non lo rilasciano per Linux, figuriamoci per Windows... inoltre, credo poco che servirebbe a migliorarne la qualità, se hanno problemi loro che hanno una task force di sviluppatori a contatto diretto con chi progetta l'hardware...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Nvidia crasha su Windows Vista.
            Finché saranno chiusi le nostre saranno solo supposizioni, io sono del parere che le cose migliorerebbero, se fossero Open, basta vedere, come funzionano già i driver OpenSource, fatti dalla comunità.
  • Linuz scrive:
    Driver Wi-Fi notebook Packard Bell
    Ho avuto la sventura di acquistare un portatile Packard Bell perché costava poco.Purtroppo Kubuntu non riconosce la scheda Wi-Fi.Sarà un caso che su ogni singola pagina del sito di Packard Bell compare in alto la scritta "Packard Bell consiglia Windows Vista® Home Premium."?
    • linaro scrive:
      Re: Driver Wi-Fi notebook Packard Bell
      Non è un caso, infatti con windows Vista Home Premium non avresti avuto alcun problema. Solo che non vedo cosa centri questa cosa...
    • Santos-Dumont scrive:
      Re: Driver Wi-Fi notebook Packard Bell
      - Scritto da: Linuz
      Ho avuto la sventura di acquistare un portatile
      Packard Bell perché costava
      poco.

      Purtroppo Kubuntu non riconosce la scheda Wi-Fi.

      Sarà un caso che su ogni singola pagina del sito
      di Packard Bell compare in alto la scritta
      "Packard Bell consiglia Windows Vista® Home
      Premium."?Potrei commentare con: "Broadcom - se le conosci, le eviti"!Anch'io mi sono in parte pentito di non aver scelto il notebook con più criterio. Per carità, anche con Ubuntu e driver proprietari (Nvidia / Broadcom / Modem) funziona egregiamente, ma volendo un sistema totalmente "free" si va incontro a seri problemi.La prossima volta indagherò a fondo prima di acquistare.
      • 0verture scrive:
        Re: Driver Wi-Fi notebook Packard Bell
        Volendo un sistema totalmente free si va SEMPRE in contro a dei problemi.Nella migliore delle ipotesi una scelta molto limitata (soprattutto quando entrano in gioco certe combinazioni che non si possono modificare a proprio piacimento)
        • Linaro scrive:
          Re: Driver Wi-Fi notebook Packard Bell
          - Scritto da: 0verture
          Volendo un sistema totalmente free si va SEMPRE
          in contro a dei
          problemi.E perché? Se l'hardware lo permette che problemi ci sono? Semmai c'è da chiedersi quale possa essere una ragione sensata per volere un sistema totalmente free, a parte lo sfizio o la religione...
          • pluto scrive:
            Re: Driver Wi-Fi notebook Packard Bell
            Il pieno controllo dell'hardware che uso.Ma certe cose un utonto col motto "basta che funziona" non le può capire.Dare la possibilità alla prole discendente da me di poter diventare ingeneri del software di alto livello, studiando sugli how to tecnici di un sistema operativo per capire meglio le componenti software e come si programma.Radicare in profondità la scrittura delle funzioni più essenziali per velocizzare la macchina.Fare il debug per correggere e prevenire eventuali errori che rendono instabile il sistema.Rimuovere le parti inutili per creare sistemi embedded (web server apache in 8 MB)... ok, l'ultima su un PC è poco sensata, e NVIDIA non opera nei reparti dei palmari.
          • Linaro scrive:
            Re: Driver Wi-Fi notebook Packard Bell
            - Scritto da: pluto
            Il pieno controllo dell'hardware che uso.Cosa vuol dire "il pieno controllo dell'hardware che uso"? Cosa potresti fare materialmente in più, rispetto a ciò che puoi fare ora, se avessi i sorgenti del driver nVidia?Bisogna distinguere il vantaggio reale dell'open source da un vantaggio puramente ipotetico. Se non fossi accecato da un amore filosofico-religioso per l'open source, una risposta più sensata sarebbe stata: "io non ci farei nulla, ma qualche esperto di driver kernel e di schede grafiche potrebbe fixare eventuali bug presenti nel codice di nVidia".
            Ma certe cose un utonto col motto "basta che
            funziona" non le può
            capire.Offendere gli altri con insulti non è una buona argomentazione.
            Dare la possibilità alla prole discendente da me
            di poter diventare ingeneri del software di alto
            livello, studiando sugli how to tecnici di un
            sistema operativo per capire meglio le componenti
            software e come si
            programma.Al di là delle ovvie farneticazioni che non commento, queste possibilità non ci sono già avendo a disposizione il sorgente di gran parte del kernel? O avere le specifiche di qualche flag e di qualche registro delle GPU cambia totalmente la situazione? Oltretutto per puri fini didattici si può sempre studiare il driver di qualche altra GPU.Più concretezza e meno fuffa please. Se no chi sfotte i "linari" avrà davvero molte argomentazioni da sollevare!
          • Linaro scrive:
            Re: Driver Wi-Fi notebook Packard Bell
            A parte che mi stai deturpando il nick, dato che di "Linaro" non hai un ciufolo di niente, ma questo è più un problema della redazione che dovrebbe evitare a chi non è registrato di usare il nick di un utente registrato...comunque...Io ho un packard bell. Unici componenti con driver closed, la scheda video ATi, e la scheda wi-fi atheros.Per la prima la situazione è nota a tutti. Solo da poco si è raggiunta una discreta stabilità (nel senso che è quasi paragonabile a quella di Windows, il che è tutto dire) e solo da poco è stato supportato AIGLX, e udite udite, solo con l'ultima versione un primo supporto (fallato) ai pixel format UYVY e YUV2.Con la scheda wi-fi Atheros sono dovuto ricorrere addirittura a ndiswrapper e ai driver per windows xp64. In realtà esistono driver open source, ma un implementazione da cani del layer ACPI e dell'assegnazione degli IRQ all'accensione della scheda, fa in modo che solo il driver closed per windows sappia come cavolo inizializzarla correttamente e poi farla funzionare... ma da cani.Perché purtroppo per riuscire a fare una connessione WPA2 mi tocca fare almeno 2-3 tentativi.Cosa c'entra questo con la tua domanda?Arrivo.Tutti questi problemi con i driver opensource non ci sono, e se e quando ci sono, possono esserci per non più di qualche versione. Con ATi la situazione si trascina da anni (4, 5, boh, insomma dall'avvento degli r300) e con Atheros forse sarà risolta entro l'anno. Forse.In più ti dico una cosa. Fino a poco tempo fa avevo una scheda TV Pinnacle PCTV. Modello base e molto vecchio. Comprato quando ancora c'era la lira.Su Windows i loro driver permettevano solo una risoluzione di 388x240 pixel o al limite di 724x576 interlacciati (da cani, si vedeva da cani). Su linux grazie al progetto v4l, la stessa scheda arriva(va) a 924x574 NON interlacciati. Si vedeva una cartolina.Insomma il driver opensource se ne frega delle strategie commerciali e dell'obsolescenza programmata, e ti permette di spremere tutto ciò che puoi dall'hardware che hai acquistato. Inoltre se ne sei capace (e io ne sono capace) ti permette di personalizzare l'uso dell'hardware che possiedi (sul portatile l'ho fatto pesantemente per tutto ciò che mi è stato possibile farlo).Con i driver closed (ma in generale col software closed) tutto questo TE LO SCORDI.Questo da più senso alle orecchie da mercante fatte da alcuni produttori di hardware, e fa capire anche perché ATi (per il momento in difficoltà nei confronti di nvidia) abbia puntato all'opensource. Fosse mai che gli arrivi qualche "ispirazione" per far andare meglio le loro schede anche su windows.Per il nick, fai come vuoi. Se ti diverti con così poco, fai pure.
          • 0verture scrive:
            Re: Driver Wi-Fi notebook Packard Bell

            Più concretezza e meno fuffa please. Se no chi
            sfotte i "linari" avrà davvero molte
            argomentazioni da
            sollevare!Ma infatti da dove credi che nascano certe ispirazioni ?
          • Nifft scrive:
            Re: Driver Wi-Fi notebook Packard Bell
            - Scritto da: Linaro
            - Scritto da: 0verture

            Volendo un sistema totalmente free si va SEMPRE

            in contro a dei

            problemi.

            E perché? Se l'hardware lo permette che problemi
            ci sono? Semmai c'è da chiedersi quale possa
            essere una ragione sensata per volere un sistema
            totalmente free, a parte lo sfizio o la
            religione...Miglioramento continuo e senza limiti (se non quelli strutturali imposti dall'hardware).Facci caso: non è raro trovare computer con hardware relativamente obsoleto, ma con specifiche ormai aperte, su cui girano versioni di linux, che riesce completamente a tenere il passo con computer moderni (spesso a superarli come qualità d'uso), ma con hardware chiuso, su cui girano OS chiusi.Se Nvidia aprisse i propri driver sono convinto che l'agognato computer del futuro, il vero salto di qualità, l'avremmo probabilmente qui ed ora.
          • Linaro scrive:
            Re: Driver Wi-Fi notebook Packard Bell
            - Scritto da: Nifft
            Miglioramento continuo e senza limiti (se non
            quelli strutturali imposti
            dall'hardware).Cioé praticamente nessun miglioramento. L'unica ragione per bramare i sorgenti dei driver nVidia è la possibilità da parte dei maintainer del kernel di applicare patch per bachi e problemi di sicurezza. Dubito che ci possano essere stravolgimenti prestazionali.
            Facci caso: non è raro trovare computer con
            hardware relativamente obsoleto, ma con
            specifiche ormai aperte, su cui girano versioni
            di linux, che riesce completamente a tenere il
            passo con computer moderni (spesso a superarli
            come qualità d'uso), ma con hardware chiuso, su
            cui girano OS
            chiusi.In realtà questo è falso. Se installi una distribuzione moderna di Linux su un hardware vetusto, le prestazioni saranno pessime. Ci vogliono invece distribuzioni leggere o "castrate", in pratica con le potenzialità che avevano anni fa, cioé quando quell'hardware non era obsoleto.
            Se Nvidia aprisse i propri driver sono convinto
            che l'agognato computer del futuro, il vero salto
            di qualità, l'avremmo probabilmente qui ed
            ora.E come, inventandoci modifiche software per aumentare i MHz delle GPU, delle GDDR o aumentando il numero dei ROP?
          • Nifft scrive:
            Re: Driver Wi-Fi notebook Packard Bell
            - Scritto da: Linaro
            - Scritto da: Nifft


            Miglioramento continuo e senza limiti (se non

            quelli strutturali imposti

            dall'hardware).

            Cioé praticamente nessun miglioramento. L'unica
            ragione per bramare i sorgenti dei driver nVidia
            è la possibilità da parte dei maintainer del
            kernel di applicare patch per bachi e problemi di
            sicurezza. Dubito che ci possano essere
            stravolgimenti
            prestazionali.Se fosse così perché la gente si ostina a scrivere nuovo software, nuove versioni, nuovi sitemi operativi? Pensaci un attimo.

            Facci caso: non è raro trovare computer con

            hardware relativamente obsoleto, ma con

            specifiche ormai aperte, su cui girano versioni

            di linux, che riesce completamente a tenere il

            passo con computer moderni (spesso a superarli

            come qualità d'uso), ma con hardware chiuso, su

            cui girano OS

            chiusi.

            In realtà questo è falso. Se installi una
            distribuzione moderna di Linux su un hardware
            vetusto, le prestazioni saranno pessime. Ci
            vogliono invece distribuzioni leggere o
            "castrate", in pratica con le potenzialità che
            avevano anni fa, cioé quando quell'hardware non
            era obsoleto.In realtà è verissimo. Non sto parlando di hardware di 10 anni fa. Sto usando un linux su un computer di 4 anni fa. Quattro anni fa era inusabile (problema di driver, guarda un po') ora con le nuove distribuzioni di linux è *perfetto*, e, in quanto a caratterisitiche d'uso complessive, per il lavoro, migliore di molti computer ultramoderni che ho visto in giro con certi OS sopra...


            Se Nvidia aprisse i propri driver sono convinto

            che l'agognato computer del futuro, il vero
            salto

            di qualità, l'avremmo probabilmente qui ed

            ora.

            E come, inventandoci modifiche software per
            aumentare i MHz delle GPU, delle GDDR o
            aumentando il numero dei
            ROP?Ho capito, sei come certi manager, che ragionano in termini di "performance", e poi l'uso più avanzato che fanno del computer consiste in poche pagine di word ed il campo minato.Tra parentesi, hai mai sentito parlare del gap esistente tra sviluppo hardware e sviluppo software?
          • Linaro scrive:
            Re: Driver Wi-Fi notebook Packard Bell
            - Scritto da: Nifft
            Se fosse così perché la gente si ostina a
            scrivere nuovo software, nuove versioni, nuovi
            sitemi operativi? Pensaci un
            attimo.Fondamentalmente per aggiungere nuove features e aumentare l'usabilità. Questo è possibile soprattutto grazie al costante aumento di prestazioni dei computer. Ad esempio oggi puoi avere tranquillamente indicizzati tutti i tuoi dati, con un server di database pronto a restituirti gli esiti delle ricerche in tempo reale. Una funzionalità simile richiede molta RAM e buona potenza di calcolo.
            In realtà è verissimo. Non sto parlando di
            hardware di 10 anni fa. Sto usando un linux su un
            computer di 4 anni fa. Quattro anni fa era
            inusabile (problema di driver, guarda un po') ora
            con le nuove distribuzioni di linux è *perfetto*,
            e, in quanto a caratterisitiche d'uso
            complessive, per il lavoro, migliore di molti
            computer ultramoderni che ho visto in giro con
            certi OS
            sopra...Tu parlavi di hardware quasi obsoleto. Un computer di 4 anni fa invece ha tranquillamente almeno 1 GHz di clock e 256 o 512 MB di RAM.
            Ho capito, sei come certi manager, che ragionano
            in termini di "performance", e poi l'uso più
            avanzato che fanno del computer consiste in poche
            pagine di word ed il campo
            minato.Non direi proprio, per il lavoro che faccio le "performance" dei miei computer non sono mai abbastanza e le sfrutto fino in fondo.
            Tra parentesi, hai mai sentito parlare del gap
            esistente tra sviluppo hardware e sviluppo
            software?Direi di sì, visto che lavoro da 8 anni come programmatore.
          • Nifft scrive:
            Re: Driver Wi-Fi notebook Packard Bell
            - Scritto da: Linaro
            - Scritto da: Nifft

            Tra parentesi, hai mai sentito parlare del gap

            esistente tra sviluppo hardware e sviluppo

            software?

            Direi di sì, visto che lavoro da 8 anni come
            programmatore.Bene, è questo che intendevo dire. Dalla commercializzazione di un certo hardware e l'effettivo sfruttamento ottimale di questo, passa del tempo. Questo tempo si può ridurre se le specifiche di questo hardware vengono rese pubbliche e se si permette ad una vasta comunità di sviluppatori di migliorare il codice esistente.Quello che in realtà si osserva è che spesso questo tempo diventa infinito, ossia non si sarà mai in grado di sfruttare pienamente le potenzialità hardware. Questo dipende dal fatto che le specifiche sono chiuse e che certe carenze del software (in particolare quelle prestazionali) vengono ammortizzate da hardware sempre più potenti. Ora immagina uno scenario in cui oltre ad uno sviluppo hardware ci sia altrettanto uno sviluppo software adeguato. E' questo che intendevo con il "computer del futuro".p.s. Si dice spesso che dell'hardware ha "viziato" il programmatore, ma visto che negli ultimi tempi la legge di Moore ha fatto harakiri, direi che il programmatore si deve dare una svegliata...
          • Shu scrive:
            Re: Driver Wi-Fi notebook Packard Bell
            - Scritto da: Linaro
            E come, inventandoci modifiche software per
            aumentare i MHz delle GPU, delle GDDR o
            aumentando il numero dei
            ROP?Esiste una disciplina che si chiama "Teoria degli algoritmi" che valuta le prestazioni, appunto, degli algoritmi.Conoscendo il set di istruzioni, i registri, le caratteristiche tecniche delle schede, magari si possono trovare algoritmi di rendering che migliorano le prestazioni a parita` di hardware.Hai notato che tra una versione e l'altra dei driver delle schede video ci sono incrementi anche del 10-20% nelle prestazioni in determinate situazioni? Ecco, appunto.Il problema e` che spesso costa meno comprare hardware nuovo per avere il 50% in piu`, quindi nessuno pensa ad ottimizzare il vecchio.Se i driver sono open, qualcuno interessato a farlo c'e`, e magari lo fara`, portando vantaggi a tutti quelli che sono nella sua situazione, mentre nVidia non ha nessun interesse a migliorare le prestazioni delle sue GeForce4, perche` tanto non le vende piu`.E pensa al fatto che hai un processore da qualche MFlop nel case, inutilizzato per il 95% del tempo (quando non giochi, in pratica). Magari qualcuno, in quei driver per X, mette anche delle istruzioni per fare calcoli statistici, e qualcun'altro scrive una libreria che verifica se la scheda video e` "scarica" e la usa come se fosse una FPU aggiuntiva, accelerando anche la crittazione delle password, per dirne una.E magari lo si puo` fare anche con schede video di 5 anni fa, invece di aspettare e comprare le nuove nVidia che usciranno l'anno prossimo.Bye.
          • 0verture scrive:
            Re: Driver Wi-Fi notebook Packard Bell
            Semmai c'è da chiedersi quale possa
            essere una ragione sensata per volere un sistema
            totalmente free, a parte lo sfizio o la
            religione...Questo lo devi chiedere a Mes.idPer quanto mi riguarda sui miei linux metto open e closed a seconda di quello che gira meglio e mando a farsi friggere tutte le guerre di religione
    • advange scrive:
      Re: Driver Wi-Fi notebook Packard Bell

      Ho avuto la sventura di acquistare un portatile
      Packard Bell perché costava
      poco.

      Purtroppo Kubuntu non riconosce la scheda Wi-Fi.

      Sarà un caso che su ogni singola pagina del sito
      di Packard Bell compare in alto la scritta
      "Packard Bell consiglia Windows Vista® Home
      Premium."?Ho avuto analoghi problemi facendo il passaggio da Vista ad XP con un portatile Acer. Nell'ordine:- la wifi funziona male (il driver va in crash ogni 3 giorni anche se non sono collegato)- il bluethoot non viene riconosciuto- la webcam non funziona proprioNon ho mai provato con Ubuntu, però questo ed altri esempi ancora, dimostrano come il modello closed ha dei limiti evidenti.
  • Gauss scrive:
    LA SOLUZIONE!!
    Ma perchè devono pretendere che la gente (spesso società con scopo di lucro) debba per forza "mostrare la ricetta", mostrare il trucchetto etc.etc...Nvidia deve difendere i propri interessi! C'è Ati che spia dalla finestra e loro devono per forza aprire i driver! Ma dove stiamo? Con tutti i milioni che buttano in beghe legali, che si mettano a costruire schede video quelli della FSF, progettate da loro, senza brevetti che tanto odiano, e coi loro bei driver open...così la finiscono coi piagnistei!E alla gente non frega una mazza dei driver open e di ste balle qua! Basta che funzionino, se arrivano da nvidia o da mikey rourke non frega niente a nessuno, se non ai cantinari ideologisti che si sentono sporchi con un driver proprietario! Bhè la libertà è anche quella, evitare di installarli e tenersi quello che passa il convento (basta pensarci prima di comprare invece che piangere dopo)!
    • Prova scrive:
      Re: LA SOLUZIONE!!

      E alla gente non frega una mazza dei driver open
      e di ste balle qua! Basta che funzionino ...A quanto pare però non funzionano proprio bene :/In linea di principio son d'accordo sul fatto che nvidia faccia un po' come le pare ... se proprio volevano potevano fare una richiesta di driver migliori
    • 0verture scrive:
      Re: LA SOLUZIONE!!
      Eh sì... ma come al solito, più una soluzione è semplice, più le motivazioni che la spingono sono vere e più incontrano difficoltà e resistenze.
    • asd scrive:
      Re: LA SOLUZIONE!!

      Con tutti i milioni che buttano in beghe legali,
      che si mettano a costruire schede video quelli
      della FSF, progettate da loro, senza brevetti che
      tanto odiano, e coi loro bei driver open...così
      la finiscono coi
      piagnistei!Tu non hai capito come ragionano i linari: secondo loro il closed source è il Male, e deve sparire!Il fine ultimo della FSF è proprio l'eliminazione del software proprietario; fintanto che rimarrà questa mentalità linux sarà sempre un SO di nicchia.
      • Linaro scrive:
        Re: LA SOLUZIONE!!
        - Scritto da: asd
        Tu non hai capito come ragionano i linari:
        secondo loro il closed source è il Male, e deve
        sparire!Dipende. Per alcuni, ad esempio Stallman, è effettivamente e dichiaratamente così. Per altri, più realisti e pragmatici (un esempio a caso, Linus Torvalds) l'open source non è una filosofia, una religione o un'ideologia, ma semplicemente un modello di sviluppo del software, che può eventualmente coesistere con altri modelli.
        Il fine ultimo della FSF è proprio l'eliminazione
        del software proprietario; fintanto che rimarrà
        questa mentalità linux sarà sempre un SO di
        nicchia.Linux non è un sistema operativo di nicchia, non in ambito server ed enterprise almeno. Per quanto riguarda FSF... beh possono fare e dire quel che vogliono, il mondo per fortuna può limitarsi ad ignorarli.
        • loopback scrive:
          Re: LA SOLUZIONE!!
          - Scritto da: Linaro. Per quanto
          riguarda FSF... beh possono fare e dire quel che
          vogliono, il mondo per fortuna può limitarsi ad
          ignorarli.E per fortuna che possiamo ignorare anche te e definire le tue "asserzioni" come delle castronerie frutto d'ignoranza e malafede.Linux, che ti piaccia o no, e che piaccia o meno a Torvalds, è software "free" e non soltanto open source. E' licenziato sotto GPL2, che è la licenza della free software foundation. E la ragione è palese a tutti: la valanga di software GNU utilizzata e senza la quale Linux non sarebbe un sistema operativo, ma un inservibile kernel.L'idea del software free non è un "dogma" frutto dell'ideologia di un pazzo che s'è inventato verità astruse.Se vuoi combattere la tua battaglia, dovresti prendertela con chi i dogmi - quelli veri - li propina come verità alla gente da + di 2000 anni.Il Vaticano ad esempio: con la teoria della transustanziazione. L'ostia che diventa carne e il vino che diventa sangue umano grazie alla pronuncia di una "formula magica". E non in senso metaforico e simbolico: questa trasformazione avviene "realmente". Questa si che è una verità "scientifica". Sim sala bim.L'idea del software free nasce invece dalla convinzione che un programma può essere migliorato nel tempo solo se è concesso l'accesso al codice sorgente: sempre e comunque. Non te ne fai nulla del codice se un domani arrivo io, lo modifico e quelle modifiche me le tengo per me. Primo, perché è ingratitudine verso chi m'ha permesso di accedere e conoscere quel codice. Secondo perché per migliorarlo dovrai tornare indietro allo stato in cui esso era "conoscibile", e perdere una marea di tempo ad arrivare dove io sono già arrivato.Linux non sarebbe quello che è se Torvalds, Kolivas e Molnar si fossero tenuti per se le migliorie apportate al codice del kernel, nonostante la sua natura "open". E cosi è per tutto il software che gira su una distribuzione Linux. E ciò grazie a un signore che di nome fa Richard Stallman. Che a suo tempo disse a Torvalds & Co.:" io il mio software ve lo do e vi permetto di modificarlo per adattarlo al kernel linux: ma voi dovete fare altrettanto col vostro".Di dogmatico in tutto questo non c'è assolutamente nulla, e tanto meno di ideologico. Ma è qualcosa di molto concreto e paratico.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            Ok Linux è rilasciato sotto licenza "GNU GPL2" questa licenza non vieta la commercializzazione di Linux, vedi Red Hat. Per te Linux, senza software sarebbe un Kernel inservibile? Tutti i sistemi operativi hanno il Kernel, qualunque sistema senza programmi, e solo Kernel, è ovvio, scusa Windows senza programmi cose é? e sempre un Kernel, il Kernel permette la comunicazione fra hardware e software, secondo ti sfugge anche il significato di sistema operativo, se scrivi queste cose, ti faccio la domanda sai cose è un sistema operativo? sai cose è una distro Linux?su altri punti sono d'accordo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2008 09.35-----------------------------------------------------------
          • Linaro scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            - Scritto da: gnulinux86
            Ok Linux è rilasciato sotto licenza "GNU GPL2"
            questa licenza non vieta la commercializzazione
            di Linux, vedi Red Hat. Per te Linux, senza
            software sarebbe un Kernel inservibile?In effetti ci sono distribuzioni, specifiche per l'embedded, che di GNU non hanno praticamente nulla.
            scusa Windows senza programmi cose é? e sempre un
            KernelNo, in Windows è ancora inscindibile il kernel dall'interfaccia utente e da una collezione di tool ad alto livello, e sarà più o meno sempre così, ad eccezione di Windows Mobile o Windows Embedded per ovvie ragioni.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            scusa la domanda era per te ma per Lookpack, la confusione la fatta lui non tu.Non ho mica chiesto le differenze tra il Kernel Ibrido Windows, e il Kernel monolitico Linux.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2008 09.47-----------------------------------------------------------
          • loopback scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            Modificato dall' autore il 26 giugno 2008 09.35
            --------------------------------------------------
          • gnulinux86 scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            dal tuo commento precedente mi era sorto il dubbio, che tu non sapessi molte cose, sono stato tratto in inganno, perchè hai scritto in maniera un pò confusionale, a me il concetto dei diversi tipi di licenza OpenSource è chiaro i dubbi li avevi tu non io. Adesso stai andando un pò O.T, lasciamo le differenze tra un Kenel Ibrido è un kernel monolitico, ammesso che tu voglia spiegare questo.Distro Linux, si dice propiò perchè è una distribuzione di software.
          • loopback scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            No amico, io è vero che son sempre attanagliato dal "dubbio".Ma sei TU che hai introdotto il discorso del software a pagamento, quando io parlavo di tutt'altro.A questo punto la confusione è tua non mia.Io parlavo di Sistema Operativo. E' Linux è un sistema operativo grazie al kernel di Torvalds e al software GNU di Stallman. Ed è per questa ragione che è licenziato sotto GPL. Senza questo connubio Linux sarebbe rimasto un puro e semplice kernel: e come tale, da SOLO, inservibile a "noialtri".- Scritto da: gnulinux86
            dal tuo commento precedente mi era sorto il
            dubbio, che tu non sapessi molte cose, sono stato
            tratto in inganno, perchè hai scritto in maniera
            un pò confusionale, a me il concetto dei diversi
            tipi di licenza OpenSource è chiaro i dubbi li
            avevi tu non io. Adesso stai andando un pò O.T,
            lasciamo le differenze tra un Kenel Ibrido è un
            kernel monolitico, ammesso che tu voglia spiegare
            questo.

            Distro Linux, si dice propiò perchè è una
            distribuzione di
            software.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            Linux è il Kernel, poi esistono le distribuzioni Linux, che sono delle distribuzione software, dotati di Kernel ed interfaccia grafica. Il concetto di sistema operativo è un pò diverso.
          • loopback scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            E torna!!Linux, come sistema operativo, è dato dall'integrazione tra il kernel e alcune parti software del progetto GNU: + ovviamente altro software di terze parti.Ma da solo, il kernel Linux non costituisce un sistema operativo, ma, appunto, un puro e semplice kernel.Come lo vogliamo definire un kernel? Quello che ti scarichi da qui, per intenderci: http://www.kernel.org/La parte centrale di un sistema operativo? Può andare bene? Ma da solo non basta a completare la definizione di Sistema Operativo:http://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_operativoQuesto completamento avvenne solo quando Torvalds e i "suoi" decisero di utilizzare "i componenti di sistema" del progetto GNU.Prima di allora, Torvalds aveva in mano solo un kernel. E senza il software di Stallman Linux sarebbe stato solo questo.Ma questo non lo dico io, è accademia.
          • Linaro scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            - Scritto da: loopback
            E per fortuna che possiamo ignorare anche te e
            definire le tue "asserzioni" come delle
            castronerie frutto d'ignoranza e
            malafede.Certo che puoi ignorami, ma non puoi permetterti di darmi dell'ignorante.
            Linux, che ti piaccia o no, e che piaccia o meno
            a Torvalds, è software "free" e non soltanto open
            source. E' licenziato sotto GPL2, che è la
            licenza della free software foundation.Il fatto che sia rilasciato con una licenza scritta da FSS non vuol dire che FSS possa fare il bello e il cattivo tempo: tutto ciò che non è vietato dalla licenza è lecito, e rilasciare un modulo binario per Linux da parte da nVidia non viola la licenza GPL2. Sarebbe un illecito solo se si scoprisse che nel driver binario nVidia usa codice coperto da GPL2.Sorvolo sulle tue farneticazioni del tutto off topic riguardo a religione, ostia, dogmi ecc., sottolineando solo che, da agnostico convinto, rispetto comunque chi ha idee religiose.
            Di dogmatico in tutto questo non c'è
            assolutamente nulla, e tanto meno di ideologico.
            Ma è qualcosa di molto concreto e
            paratico.Invece il tuo fervore e le tue parole dimostrano che ci sono ancora molte persone che vivono il software libero come un dogma, una filosofia, una religione, una battaglia politica... Tutti argomenti anche interessanti e degni, ma cosa c'entrano con questa discussione? Qui si parla solo della liceità della distribuzione di moduli kernel binari da parte di nVidia. Lecito ai sensi della GPL2, e discutibile solo e soltanto a livello ideologico e dogmatico.Per quanto riguarda concretezza e praticità, lo hanno capito molto bene le aziende che fanno business e miliardi di dollari grazie al modello di sviluppo basato su software libero, e lo ha capito bene Torvalds. Se invece fosse per Stallman e per quelli come te, staremmo ancora a discutere di idee e dogmi, tirando in ballo pure il Vaticano o i monaci buddhisti, e non avremmo un sistema che fa girare il 65% dei web server nel mondo...
          • loopback scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            A me del tuo agnosticismo non me ne frega un emerito tubo.I dogmi sono altri, non una licenza che ha uno scopo e una ragione pratica ben precisa e non puramente ideologica.Tu sei liberissimo di vederla come ti pare, e io di dire la mia. Come il "dove" stanno i dogmi e le cose "reali". Punto e a capo.Secondo:Torvalds campa con software sotto GPL, ergo con una licenza scritta e pensata da Richard Stallman. E come lui, chi lavora al progetto GNU/Linux. Stessa cosa vale per "aziende del settore" come REDHAT e Novell.Ri-punto e a capo.Quindi amico, dal mio punto di vista - che vale esattamente quanto il tuo - stai continuando a dire "nulla".
          • Shu scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            - Scritto da: Linaro
            tutto ciò che non è
            vietato dalla licenza è lecito, e rilasciare un
            modulo binario per Linux da parte da nVidia non
            viola la licenza GPL2. Sarebbe un illecito solo
            se si scoprisse che nel driver binario nVidia usa
            codice coperto da
            GPL2.Al di là del flame che state accendendo, ti sbagli.La licenza GPL2 vieta espressamente di linkare a un software GPL2 un qualsiasi software sotto licenza non compatibile. O meglio, trasforma in GPL2 qualsiasi software venga linkato a un software sotto GPL2.Il caso del kernel e` l'eccezione a questa regola, in quanto Linus ha deciso che avrebbe consentito il linking anche se la licenza non lo permette, semplicemente perche` non ci sono licenze migliori della GPL2 che lo permettano.La licenza LGPL e` stata fatta apposta per permettere il linking anche a programmi closed, ma si applica alle librerie (e ai moduli, ai plugin, ecc.) e non al core del software. Bye.
          • Il campo nome e cognome e troppo corto. scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            Comunistadimmerda
          • baubau scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            - Scritto da: Il campo nome e cognome e troppo corto.
            ComunistadimmerdaUh, è arrivato Berluscoglione.
        • Andrea Caccamo a.k.a. kaiserxol scrive:
          Re: LA SOLUZIONE!!
          Ma che stai a dì?http://searchenterpriselinux.techtarget.com/news/article/0,289142,sid39_gci1260325,00.htmlWindows è più presente nei server di 5 volte!! E IDC stavolta non è di Microsoft che si fa fare le statistiche!
          • gnulinux86 scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            la trollata della giornata mancava guarda, grazie per averla scritta, sei talmente di parte, che vedi Windows più diffuso di Linux in ambito server, mah....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2008 09.48-----------------------------------------------------------
          • Linaro scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            - Scritto da: Andrea Caccamo a.k.a. kaiserxol
            Ma che stai a dì?
            http://searchenterpriselinux.techtarget.com/news/a

            Windows è più presente nei server di 5 volte!! E
            IDC stavolta non è di Microsoft che si fa fare le
            statistiche!E allora? Quoto ciò che ho scritto: "Linux non è un sistema operativo di nicchia, non in ambito server ed enterprise almeno". Infatti ha quote significative in ambito server, e probabilmente almeno il 60-70% dei server web girano su Linux. Che poi Windows Server abbia quote di mercato importanti chi l'ha messo in dubbio? Io uso solo server di Microsoft quando posso!
          • Ale scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            - Scritto da: Andrea Caccamo a.k.a. kaiserxol
            Ma che stai a dì?
            http://searchenterpriselinux.techtarget.com/news/a

            Windows è più presente nei server di 5 volte!! E
            IDC stavolta non è di Microsoft che si fa fare le
            statistiche!bellissima questa battuta , poi non mettiamo i server virtualizzati che sotto linux sono facile da installare percui molte volte un server reale diventa 3/4 server totali anche se virtualizzati
        • asd scrive:
          Re: LA SOLUZIONE!!
          Quoto al 100%, ci fossero più linari come te, purtroppo la maggior parte sono accecati dall'ideologia... :(
          • Linaro scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            - Scritto da: asd
            Quoto al 100%, ci fossero più linari come te,
            purtroppo la maggior parte sono accecati
            dall'ideologia...
            :(Quindi quoti anche Linux NON è di nicchia? Quindi quoti anche una negazione del tuo intervento originale! :DCiao ;)
          • asd scrive:
            Re: LA SOLUZIONE!!
            - Scritto da: Linaro
            - Scritto da: asd

            Quoto al 100%, ci fossero più linari come te,

            purtroppo la maggior parte sono accecati

            dall'ideologia...

            :(

            Quindi quoti anche Linux NON è di nicchia? Quindi
            quoti anche una negazione del tuo intervento
            originale!
            :D
            Ciao ;)Ma io mi riferivo al mercato desktop...
        • 0verture scrive:
          Re: LA SOLUZIONE!!
          (un esempio a caso,
          Linus Torvalds) l'open source non è una
          filosofia, una religione o un'ideologia, ma
          semplicemente un modello di sviluppo del
          software, che può eventualmente coesistere con
          altri
          modelli.E se non fosse che è lui quello che manda avanti la baracca, quell'altro paroliere l'avrebbe già esautorato di ogni cosa...
      • Andrea Caccamo a.k.a. kaiserxol scrive:
        Re: LA SOLUZIONE!!
        Quoto!
    • AtariLover scrive:
      Re: LA SOLUZIONE!!
      Qualche azienda si sta già organizzando... Sono schede per i rendering 3D e simili ma sono completamente aperte, dal design ai drivers:http://www.tuxjournal.net/?p=3597
    • CCC scrive:
      Re: LA SOLUZIONE!!
      - Scritto da: Gauss
      Ma perchè devono pretendere che la gente (spesso
      società con scopo di lucro) debba per forza
      "mostrare la ricetta", mostrare il trucchetto
      etc.etc...Nvidia deve difendere i propri
      interessi! C'è Ati che spia dalla finestra e loro
      devono per forza aprire i driver! Ma dove stiamo?

      Con tutti i milioni che buttano in beghe legali,
      che si mettano a costruire schede video quelli
      della FSF, progettate da loro, senza brevetti che
      tanto odiano, e coi loro bei driver open...così
      la finiscono coi
      piagnistei!
      E alla gente non frega una mazza dei driver open
      e di ste balle qua! Basta che funzionino, se
      arrivano da nvidia o da mikey rourke non frega
      niente a nessuno, se non ai cantinari ideologisti
      che si sentono sporchi con un driver
      proprietario! Bhè la libertà è anche quella,
      evitare di installarli e tenersi quello che passa
      il convento (basta pensarci prima di comprare
      invece che piangere
      dopo)!e quindi?quale sarebbe LA SOLUZIONE???ma dai... vattene a trollare negli NvidiaLabs...
  • MAH scrive:
    La libertà di scelta
    Quanto dice Nvidiasulla proprietà intellettuale nei driver,probabilmente è vero.E se Nvidia ritiene che aprire i drivernon valga uno 0.5% di utenza più soddisfatta,deve essere libera di farlo:la libertà di sceltadeve esistere anche per le aziende,così come noi siamo liberidi acquistare prodotti concorrenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: La libertà di scelta
      - Scritto da: MAH
      Quanto dice Nvidia
      sulla proprietà intellettuale nei driver,
      probabilmente è vero.

      E se Nvidia ritiene che aprire i driver
      non valga uno 0.5% di utenza più soddisfatta,
      deve essere libera di farlo:

      la libertà di scelta
      deve esistere anche per le aziende,
      così come noi siamo liberi
      di acquistare prodotti concorrenti.Concordo in pieno.
    • r1348 scrive:
      Re: La libertà di scelta
      Il mondo open è libero di darsi le regole che più gli aggradano. Se un produttore è interessato al mercato open (nvidia evidentemente lo è) dovrebbe anche giocare secondo le regole, e non approfittare del lavoro altrui senza dare nulla in cambio.E poi, quali sarebbero queste fondamentali proprietà intellettuali che nvidia deve proteggere nel suo driver? Nessuno chiede loro gli schemi costruttivi delle loro schede, semplicemente un manuale di programmazione dei registri. Ogni produttore di CPU mette a disposizione queste documentazioni, perché non dovrebbe valere anche per le GPU? AMD lo ha capito ed infatti si sta muovendo nella giusta direzione.Velo pietoso su chi elogia Vista in quanto il software open li priverebbe della libertà... se non sono in grado di cogliere l'intrinseca contraddizione in ciò che affermano, restino nel loro brodo.
      • 0verture scrive:
        Re: La libertà di scelta
        - Scritto da: r1348
        Il mondo open è libero di darsi le regole che più
        gli aggradano. Se un produttore è interessato al
        mercato open (nvidia evidentemente lo è) dovrebbe
        anche giocare secondo le regole, e non
        approfittare del lavoro altrui senza dare nulla
        in
        cambio.Ehh ? Quei driver sono roba loro, dall'inizio alla fine, punto e basta.Fare un programma o un driver che gira su linux, non implica per forza che vada aperto.
        E poi, quali sarebbero queste fondamentali
        proprietà intellettuali che nvidia deve
        proteggere nel suo driver? Te ne frega ? Nessuno chiede loro
        gli schemi costruttivi delle loro schede,
        semplicemente un manuale di programmazione dei
        registri. Si vede che la cosa non è così pacifica. Si vede che se rilasciano quel tipo di informazioni, trasmettono più cose di quante ne vorrebbero.Ogni produttore di CPU mette a
        disposizione queste documentazioni, perché non
        dovrebbe valere anche per le GPU? AMD lo ha
        capito ed infatti si sta muovendo nella giusta
        direzione.Se i produttori di cpu non facessero una cosa del genere, nessuno programmerebbe sul loro pezzo di silicio dal momento che non può esistere il driver per la cpu. Con le gpu è diverso.Amd ha dovuto aprire i suoi driver altrimenti con i falliti che si ritrova allo sviluppo sarebbe stata totalmente tagliata fuori
        • Nifft scrive:
          Re: La libertà di scelta
          - Scritto da: 0verture
          Se i produttori di cpu non facessero una cosa del
          genere, nessuno programmerebbe sul loro pezzo di
          silicio dal momento che non può esistere il
          driver per la cpu. Con le gpu è
          diverso.
          Amd ha dovuto aprire i suoi driver altrimenti con
          i falliti che si ritrova allo sviluppo sarebbe
          stata totalmente tagliata
          fuoriSbagli è esattamente la stessa cosa. Sostituisci cpu con gpu...
      • Anonimo scrive:
        Re: La libertà di scelta
        Quando lo capirete voi linari che le aziende non devono essere obbligate a rilasciare driver open source? Se lo vogliono fare, ok, ma deve essere una libera scelta dell'azienda, e non un'imposizione.La libertà vale per tutti, non solo per gli utenti.
        • Nifft scrive:
          Re: La libertà di scelta
          - Scritto da: Anonimo
          Quando lo capirete voi linari che le aziende non
          devono essere obbligate a rilasciare driver open
          source? Se lo vogliono fare, ok, ma deve essere
          una libera scelta dell'azienda, e non
          un'imposizione.
          La libertà vale per tutti, non solo per gli
          utenti.Quando lo capirete voi winari che nessuno obbliga nessuno? E' così scandaloso firmare una petizione???Certi discorsi che vedo apparire in questi post proprio non li capisco. Nvidia non è obbligata ad aprire i driver, ma se lo facesse, l'utente finale ne trarrebbe vantaggio. (anche l'utente windows, perché la qualità dei driver aumenterebbe e ciò avrebbe ricadute anche sulla controparte windows)
          • fox82i scrive:
            Re: La libertà di scelta

            Certi discorsi che vedo apparire in questi post
            proprio non li capisco. Nvidia non è obbligata ad
            aprire i driver, ma se lo facesse, l'utente
            finale ne trarrebbe vantaggio.


            (anche l'utente windows, perché la qualità dei
            driver aumenterebbe e ciò avrebbe ricadute anche
            sulla controparte
            windows)Appunto se lo facesse! E se lo farebbe poche persone si accorgerebbero dell'effettivo miglioramento :-)
      • Linaro scrive:
        Re: La libertà di scelta
        - Scritto da: r1348
        Il mondo open è libero di darsi le regole che più
        gli aggradano. Se un produttore è interessato al
        mercato open (nvidia evidentemente lo è) dovrebbe
        anche giocare secondo le regole, e non
        approfittare del lavoro altrui senza dare nulla
        in
        cambio.Le regole del "mondo open" iniziano alla prima parola della licenza GPL e finiscono con l'ultima parola di detta licenza. Tutto il resto sono al limite speranze, consigli o richieste.
        E poi, quali sarebbero queste fondamentali
        proprietà intellettuali che nvidia deve
        proteggere nel suo driver?Questi sono fatti loro, non credi? E poi sicuramente nel codice ci sono parti comprate da terze parti sulle quali pagano royalties o per le quali hanno firmato dei NDA.
        • r1348 scrive:
          Re: La libertà di scelta

          Le regole del "mondo open" iniziano alla prima
          parola della licenza GPL e finiscono con l'ultima
          parola di detta licenza. Tutto il resto sono al
          limite speranze, consigli o
          richieste.Appunto, leggiti la parte relativa ai "derivative works", un driver è un software che deriva dal kernel non credi? ;)
          Questi sono fatti loro, non credi? E poi
          sicuramente nel codice ci sono parti comprate da
          terze parti sulle quali pagano royalties o per le
          quali hanno firmato dei
          NDA.Forse giusto gli algoritmi di decodifica video, comunque non credo che interessi vedere il sorgente del driver, quanto avere una documentazione sulla programmazione dei registri della scheda, esattamente come sta facendo AMD, che difatti omette ciò che riguarda proprietà intellettuali di terzi.
    • 0verture scrive:
      Re: La libertà di scelta
      Se non l'hai ancora capito per certi fanatici qua, il concetto di libertà è buono e giusto solo quando va a loro favore trascurando tutto il resto.
      • Anonimo scrive:
        Re: La libertà di scelta
        - Scritto da: 0verture
        Se non l'hai ancora capito per certi fanatici
        qua, il concetto di libertà è buono e giusto solo
        quando va a loro favore trascurando tutto il
        resto.Quoto, i linari sono degli ipocriti.
        • A Light In The Sky scrive:
          Re: La libertà di scelta
          Può darsi (nessuno è perfetto), ma tu sei certamente un troll di bassa lega.(linux)
        • Daniele scrive:
          Re: La libertà di scelta
          - Scritto da: Anonimo
          Quoto, i linari sono degli ipocriti.Non so a quale categoria tu appartenga, te lo spiego facile:- il modulo opera in kernel space- se il modulo crea problemi la stabilità del sistema ne risente- il lavoro e l'immagine di chi sviluppa il kernel ne risente- gli sviluppatori hanno i loro buoni motivi per avanzare la loro richiesta.- NVIDIA non è tenuta a fare nessun lavoro aggratis, deve solo pubblicare le specifiche, se lo ritiene necessario può sempre ricorrere agli NDA.- mi stupisco che tanti facciano una tale fatica a comprendere questi quattro concetti in croce.
    • asd scrive:
      Re: La libertà di scelta
      - Scritto da: MAH
      Quanto dice Nvidia
      sulla proprietà intellettuale nei driver,
      probabilmente è vero.

      E se Nvidia ritiene che aprire i driver
      non valga uno 0.5% di utenza più soddisfatta,
      deve essere libera di farlo:

      la libertà di scelta
      deve esistere anche per le aziende,
      così come noi siamo liberi
      di acquistare prodotti concorrenti.Chissà quando lo capiranno i linari... (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: La libertà di scelta
        - Scritto da: asd
        - Scritto da: MAH

        Quanto dice Nvidia

        sulla proprietà intellettuale nei driver,

        probabilmente è vero.



        E se Nvidia ritiene che aprire i driver

        non valga uno 0.5% di utenza più soddisfatta,

        deve essere libera di farlo:



        la libertà di scelta

        deve esistere anche per le aziende,

        così come noi siamo liberi

        di acquistare prodotti concorrenti.

        Chissà quando lo capiranno i linari... (rotfl)Temo mai purtroppo :
        • cvb scrive:
          Re: La libertà di scelta
          Io credo che i "linari" siano solo più attenti di altri a certe tematiche... almeno molti, altri se ne sbattono e usano linux perchè gli piace e basta.I drivers open farebbero bene a tutti non solo a linux. Può non interessare a tutti, ma è un'opportunità in più di avere drivers per hw vecchio, una comunità più ampia di sviluppatori(non solo cantinari linari e via dicendo)che possa migliorare la qualità spesso scadente dei drivers(non parlo solo di nvidia su cui cmq sono recenti le "accuse" di MS per le scarse prestazioni di Vista).La richiesta è leggittima, come lo è il rifiuto, e non capisco perchè quelli che non sono altro che utilizzatori devono schierarsi violentemente contro.
    • pentolino scrive:
      Re: La libertà di scelta
      quoto in pieno.Io sono al 100% per il free software (come in "free speech", non come in "free beer") però se nvidia come MS non vuole "aprire", cavoli loro, vado altrove e tanti saluti e baci.
      • Shu scrive:
        Re: La libertà di scelta
        - Scritto da: pentolino
        Io sono al 100% per il free software (come in
        "free speech", non come in "free beer") però se
        nvidia come MS non vuole "aprire", cavoli loro,
        vado altrove e tanti saluti e
        baci.Sono d'accordo anche io.Pero` sono dell'idea che deva essere vietato linkare al kernel moduli non GPL2.Se nVidia vuole i driver closed, che li faccia in userspace, non in kernel space.Proprio ieri uno degli sviluppatori di KDE4 ha detto che la maggior parte dei problemi che stanno avendo nello sviluppo deriva dal pessimo supporto a Cairo dei driver nVidia, e cosi` la maggior parte dei crash segnalati dai loro utenti.Se i driver closed devono rovinare cosi` l'immagine di Linux, releghiamo i driver closed dove non possono fare danni, o possono farne pochi (userspace).Quando gli utenti avranno, oltre ai crash che ci sono gia`, anche prestazioni pessime sul 3D, abbandoneranno nVidia e useranno schede con driver open. E saremo tutti piu` contenti.Bye.
        • pentolino scrive:
          Re: La libertà di scelta
          concordo pienamente
        • OpenClose scrive:
          Re: La libertà di scelta
          - Scritto da: Shu
          - Scritto da: pentolino
          Sono d'accordo anche io.
          Pero` sono dell'idea che deva essere vietato
          linkare al kernel moduli non
          GPL2.
          Se nVidia vuole i driver closed, che li faccia in
          userspace, non in kernel
          space.Con prestazioni ancora piu penalizzanti

          Proprio ieri uno degli sviluppatori di KDE4 ha
          detto che la maggior parte dei problemi che
          stanno avendo nello sviluppo deriva dal pessimo
          supporto a Cairo dei driver nVidia, e cosi` la
          maggior parte dei crash segnalati dai loro
          utenti.Purtroppo (:

          Se i driver closed devono rovinare cosi`
          l'immagine di Linux, releghiamo i driver closed
          dove non possono fare danni, o possono farne
          pochi
          (userspace).E ci risiamo :)

          Quando gli utenti avranno, oltre ai crash che ci
          sono gia`, anche prestazioni pessime sul 3D,
          abbandoneranno nVidia e useranno schede con
          driver open. E saremo tutti piu`
          contenti.Come duro e puro non è male.Ma in pratica quanto sono gli utenti Linux nel mondo con una scheda NVidia e che cambierebbero la scheda video ?Molto pochi (come %) suppongo E Nvidia avrà praticamente una perdita monetaria e/o prestigio irrisoriaLa prossima volta che vuoi obbligare qualcuno a fare qualcosa attraverso una tua azione prima sincerati che le conseguenze delle tue azioni siano quelle volute :)

          Bye.Buon Open Source A Tutti
    • advange scrive:
      Re: La libertà di scelta
      - Scritto da: MAH
      Quanto dice Nvidia
      sulla proprietà intellettuale nei driver,
      probabilmente è vero.O probabilmente no, chi può dirlo?

      E se Nvidia ritiene che aprire i driver
      non valga uno 0.5% di utenza più soddisfatta,
      deve essere libera di farlo:Ci mancherebbe: poi però mi spieghi come hai calcolo quello 0.5% perché io non l'ho capito.

      la libertà di scelta
      deve esistere anche per le aziende,
      così come noi siamo liberi
      di acquistare prodotti concorrenti.Certo: qualcuno sta imponendo qualcosa ad NVIDIA? E' una richiesta, se la accettano è bene, soprattutto per Microsoft che di recente ha pubblicato dei dati secondo cui la maggior parte dei crash di Windows sono dovuti a driver scritti male. Altrimenti, pazienza: magari perderanno qualche cliente, magari sarà solo lo 0,5% ma non mi pare che l'articolo dicesse "Arrivati gli ufficiali giudiziari alla sede di NVIDIA: l'azienda sarà costretta ad aprire il codice dei suoi driver". ;)
    • CCC scrive:
      Re: La libertà di scelta
      - Scritto da: MAH
      Quanto dice Nvidia
      sulla proprietà intellettuale nei driver,
      probabilmente è vero.è perché mai lo sarebbe?puoi documentare seriamente questa affermazione?no? allora non dire ca@@ate...
      E se Nvidia ritiene che aprire i driver
      non valga uno 0.5% di utenza più soddisfatta,
      deve essere libera di farlo:

      la libertà di scelta
      deve esistere anche per le aziende,
      così come noi siamo liberi
      di acquistare prodotti concorrenti.e se non esistono i prodotti concorrenti?e se le aziende fanno cartello e decidono loro cosa vendere e cosa no?e se (è un po' OT ma è successo proprio OGGI) una società farmaceutica ritira un farmaco brevettato perché non le conviene produrlo e la gente MUORE: è giusto??? è questa la libertà di scelta delle aziende di cui parli???bravo! per loro sei solo un povero consumatore, cornuto e mazziato senza che tu neanche te ne accorga!!!sei il consumatore ideale: fesso e contento!
  • Mandingo scrive:
    Io dò ragione a NVIDIA
    Basta con queste storie...non pretendete i sorgenti dei driver! Secondo me è giusto il comportamento di NVIDIA, perchè dovrebbe aprire i suoi driver a titolo gratuito? Ci sono persone che ci lavorano dietro e quindi il lavoro e la qualità va ripagata! Per questo windows sarà sempre una spanna sopra linux, questa è una mia personale opinione! Ciao!
    • rock3r scrive:
      Re: Io dò ragione a NVIDIA
      posso condividere la prima parte, ma non vedo proprio cosa c'entri la conclusione con il resto del post: li fa o no nvidia i driver?
    • ABC scrive:
      Re: Io dò ragione a NVIDIA

      Ci sono persone che ci lavorano dietro
      e quindi il lavoro e la qualità va ripagata!1) le persone/i programmatori sarebbero pagati anche se i sorgenti fossero open source, quindi non cambierebbe niente2) i programmatori amanti del free software, potrebbero gratuitamente migliorare i driver NVIDIA, e chi ci guadagnerebbe (oltre agli utenti utilizzatori di schede video NVIDIA) sarebbe proprio NVIDIA!Insomma, la strategia di NVIDIA è tutta sbagliata...
      • Boh scrive:
        Re: Io dò ragione a NVIDIA
        infatti loro ricchi e tu morto de famema che coraggio!!!!
      • Gauss scrive:
        Re: Io dò ragione a NVIDIA
        se ci guadagna nvidia perchè non lo fa? sono stupidi vero? mentre tu sei il più sveglio!?Alla gente interessa avere i driver funzionanti. PUNTO. Come in windows. Ai cantinari invece interessa sbirciare il codice e modificarlo e quindi frignano...alla gente comune (che usa linux) non frega una mazza, basta che funzionino!
        • ABC scrive:
          Re: Io dò ragione a NVIDIA
          - Scritto da: Gauss
          se ci guadagna nvidia perchè non lo fa? sono
          stupidi vero? è strano perché non mi sento un genio, eppure....è proprio così :D 8)
        • sssss scrive:
          Re: Io dò ragione a NVIDIA
          - Scritto da: Gauss
          se ci guadagna nvidia perchè non lo fa? sono
          stupidi vero? mentre tu sei il più
          sveglio!?
          Alla gente interessa avere i driver funzionanti.
          PUNTO. Come in windows. Ai cantinari invece
          interessa sbirciare il codice e modificarlo e
          quindi frignano...alla gente comune (che usa
          linux) non frega una mazza, basta che
          funzionino!sbagli..genralizzi troppoio non sono un programmatore ma vorrei tanto avere i driver open per le mie periferiche.Se non li ho dormo ugualmente, ma sicuramente al momento dell'acquisto privilegio chi ha dirver per linux e specialmente chi li ha opensource e se sono opensorce con licenza GPL2+ ancora meglio.Fanatismo? paranoia?no solo voglia di sapere quali infromazioni va macinando il mio PC, solo la possibilitàprobabilità di avere bug risolti più veocemente, solo la possibilità di avere ancora driver aggiornati quando la casa produttrice mette le periferiche in funzione.Io ho comprato la mia ultima scheda Nvidia perchè ATi ancora non li aveva opensource, perchè a quel tempo le ati davano un sacco di problemi con linux.A qanto pare la mia prossima scheda sarà invece di nuovo ATI.Se poi al 99,5% dell'altra gente non frega un emerito.. a me nn importa.. resto sulla mia strada.Nvidia è liberissima di fare come le pare, ma anche io acquirente posso decidere e preferire ciò che mi pare.
          • sssss scrive:
            Re: Io dò ragione a NVIDIA
            quando la casa produttrice
            mette le periferiche in
            funzione.ops...volevo scrivere:fuori produzione
          • TdQ scrive:
            Re: Io dò ragione a NVIDIA
            posizione equilibrata ma fermaconcordo pienamentePSanche per me la prossima scheda video sarà una ATI e proprio a seguito di queste considerazioni.Seguirà breve mail a nvidia per spiegare la mia scelta.Magari gliene frega, magari no...ma certo a nessuno piace perdere vendite. Grandi o piccoli che siano.
      • fox82i scrive:
        Re: Io dò ragione a NVIDIA
        - Scritto da: ABC

        Ci sono persone che ci lavorano dietro

        e quindi il lavoro e la qualità va ripagata!

        1) le persone/i programmatori sarebbero pagati
        anche se i sorgenti fossero open source, quindi
        non cambierebbe
        niente
        2) i programmatori amanti del free software,
        potrebbero gratuitamente migliorare i driver
        NVIDIA, e chi ci guadagnerebbe (oltre agli utenti
        utilizzatori di schede video NVIDIA) sarebbe
        proprio
        NVIDIA!

        Insomma, la strategia di NVIDIA è tutta
        sbagliata...Se la strategia è sbagliata mi spieghi come riesce a produrre utili da capogiro?
        • sssss scrive:
          Re: Io dò ragione a NVIDIA
          - Scritto da: fox82i
          - Scritto da: ABC


          Ci sono persone che ci lavorano dietro


          e quindi il lavoro e la qualità va ripagata!



          1) le persone/i programmatori sarebbero pagati

          anche se i sorgenti fossero open source, quindi

          non cambierebbe

          niente

          2) i programmatori amanti del free software,

          potrebbero gratuitamente migliorare i driver

          NVIDIA, e chi ci guadagnerebbe (oltre agli
          utenti

          utilizzatori di schede video NVIDIA) sarebbe

          proprio

          NVIDIA!



          Insomma, la strategia di NVIDIA è tutta

          sbagliata...

          Se la strategia è sbagliata mi spieghi come
          riesce a produrre utili da
          capogiro?dupolio per il gaming...
    • fred scrive:
      Re: Io dò ragione a NVIDIA

      perchè dovrebbe aprire i
      suoi driver a titolo gratuito? Ci sono persone
      che ci lavorano dietro e quindi il lavoro e la
      qualità va ripagata!il prezzo del driver e' compreso nel prezzo della scheda, in ogni caso e' pagato anche se non lo utilizzi;quello che si chiede non e' di fare del nuovo lavoro ma semplicemente di rendere pubbliche le specifiche tecniche affinche possano essere utilizzate da altri programmatori; Nvidia non ci perde nulla ma al contrario si ritroverebbe la comodita' di non dover sviluppare il driver per conto suo e di supportarlo.Purtroppo prevalgono altri tipi di politica!
      • Boh scrive:
        Re: Io dò ragione a NVIDIA
        Cerrrto!!! Dei driver se ne occupa la linux spa! Ma che fessi quelli di nvidia...
        • BigPincer scrive:
          Re: Io dò ragione a NVIDIA
          Ma che fessi quelli di AMD ?Perchè è esattamente quello che fanno.
        • Daniele scrive:
          Re: Io dò ragione a NVIDIA
          - Scritto da: Boh
          Cerrrto!!! Dei driver se ne occupa la linux spa!
          Ma che fessi quelli di
          nvidia...Sappi che il cellulare che tengo sopra scrivania tiene lontani gli orsi? Come faccio a saperlo? Semplice: non vedo orsi nella mia stanza.
    • BigPincer scrive:
      Re: Io dò ragione a NVIDIA
      Beh ci sono persone stipendiate anche dietro il kernel di linux. Il loro compito è farlo funzionare bene. Il driver nvidia lavora col kernel e se non funziona bene, pure loro fanno del lavoro inutile. Mi sembra piuttosto logico che pressino per poter essere messi nelle condizioni migliori di operare.Poi vorrei far notare una cosa che chi non usa linux difficilmente capisce. Se ho un driver aperto che funziona male, dopo massimo 15 minuti di googling trovo sicuramente una soluzione inventata da qualche cranio uzbeco, molto spesso così incasinata e lunga che difficilmente la utilizzerò. Mi terrò il bug e pace. Fortunatamente visto che la soluzione c'è, dopo un paio di mesi la troverò bella e integrata nel nuovo kernel e così il bug sparisce. In realtà se il bug è grave, il pacchetto esce pochissimo tempo dopo, ma non è questo il punto. Il punto è che se il driver è chiuso non c'è genio che tenga. Il bug rimane li fino a che la società che lo fornisce decide di assumere nuovamente quel programmatore che aveva a stipendio per scrivere i driver linux e farlo correggere. E' quello che è successo per anni coi driver ati, non parlo di fantascienza.Per questo linux sarà sempre una spanna sopra windows, (fino a che non apriranno il codice anche loro) questa è una mia personale opinione! Ciao!
      • fox82i scrive:
        Re: Io dò ragione a NVIDIA
        - Scritto da: BigPincer
        Beh ci sono persone stipendiate anche dietro il
        kernel di linux. Il loro compito è farlo
        funzionare bene. Il driver nvidia lavora col
        kernel e se non funziona bene, pure loro fanno
        del lavoro inutile. Mi sembra piuttosto logico
        che pressino per poter essere messi nelle
        condizioni migliori di
        operare.

        Poi vorrei far notare una cosa che chi non usa
        linux difficilmente capisce. Se ho un driver
        aperto che funziona male, dopo massimo 15 minuti
        di googling trovo sicuramente una soluzione
        inventata da qualche cranio uzbeco, molto spesso
        così incasinata e lunga che difficilmente la
        utilizzerò. Mi terrò il bug e pace.Già peccato che tu faccia parte di quel piccolo gruppo di utenti che sa cercare e sa come funziona un SO... Purtroppo c'è tanta gente che non sa nemmeno cosa cercare
        Fortunatamente visto che la soluzione c'è, dopo
        un paio di mesi la troverò bella e integrata nel
        nuovo kernel e così il bug sparisce. In realtà se
        il bug è grave, il pacchetto esce pochissimo
        tempo dopo, ma non è questo il punto. Il punto è
        che se il driver è chiuso non c'è genio che
        tenga. Il bug rimane li fino a che la società che
        lo fornisce decide di assumere nuovamente quel
        programmatore che aveva a stipendio per scrivere
        i driver linux e farlo correggere. E' quello che
        è successo per anni coi driver ati, non parlo di
        fantascienza.Come ho detto prima: ci sono tante persone che non sanno nemmeno come si fa a cercare ed aggiungo installare.
        Per questo linux sarà sempre una spanna sopra
        windows, (fino a che non apriranno il codice
        anche loro) questa è una mia personale opinione!
        Ciao!Per chi comprende i SO si , altrimenti la medaglia si rovescia
        • advange scrive:
          Re: Io dò ragione a NVIDIA


          Per chi comprende i SO si , altrimenti la
          medaglia si
          rovesciaMa perché continui a dire "per chi comprende i SO"? Per quelle persone i driver aperti costituirebbero un doppio vantaggio: il secondo è che potrebbero teoricamente risolvere il problema da soli e metterlo a disposizione di tutti.Il primo, invece, è per TUTTI! L'azienda che ha prodotto l'HW fallisce / smette di supportare i driver: se i driver sono open source qualcuno (anche un'altra azienda) può avere interesse a svilupparli e li metterà a disposizione di TUTTI! Ma proprio TUTTI! Per installare i driver non serve un esperto di SO: anzi su Ubuntu premi un tasto e aggiorni TUTTO; molto più semplice che in Windows, o no?
          • fox82i scrive:
            Re: Io dò ragione a NVIDIA
            Non ho parlato dell'istanza del problema, ovvero l'installazione di driver nvidia.Ho puntualizzato il fatto che poca gente sa usare un SO. perchè assopita dalla "facilità" dell'installer di Windows, e pure quella del Max OSX, o dalle scorciatoie o metafore di apprendimento. Linux richiede di essere un pochino esperti, se mi dici di no allora delucidami.Non tirarmi fuori il fatto ma basta premere un bottone ed il gioco è fatto.... Ma in realtà bisogna capire (a mio avviso)se:1. l'utente base legge le istruzione su come fare cosa;2. capire se ci arriva da solo; 3. capire quanta gente gli risponde, ad una richiesta d'aiuto, "leggiti la guida" (causa frustrazione).
        • cvb scrive:
          Re: Io dò ragione a NVIDIA
          Per prima cosa rilasciare i sorgenti dei drivers non significa che NVIDIA smetta di produrre i suoi drivers o che non possa certificare quelli prodotti da altri.Seconda cosa: l'unico motivo per non rilasciare i drivers è poter determinare la durata di vita di un hardware: fino ad ora nvidia(o chi come loro) può decidere di non rilasciare drivers, che so, per Vista per una determinata scheda. Trakkete quella scheda che andava tanto bene la devi cambiare e pagargli nuovamente soldi.Con un driver open all'atto pratico puoi avere un pezzo hw eterno e, se non ti servono prestazioni maggiori, non comprerai un altro pezzo finchè non si rompe.Poi che ne so... magari ci sono (come spesso accade) schede con un "limitatore" per essere vendute come modelli di fascia inferiore.Magari si scopre che aggirare queste limitazioni via SW è relativamente facile....ma magari è solo fantascienza:D
        • Daniele scrive:
          Re: Io dò ragione a NVIDIA
          - Scritto da: fox82i
          Come ho detto prima: ci sono tante persone che
          non sanno nemmeno come si fa a cercare ed
          aggiungo
          installare.Per costoro l'uso del PC è comunque problematico, indipendentemente dall'OS usato, sia esso chiuso o aperto. Non mi sembra che ciò giustifichi il fatto di rendere la vita difficile anche a quella minoranza che ne capisce. E comunque i bug gravi vengono corretti dagli strumenti di aggiornamento automatici che richiedono un intervento minimo (almeno così dovrebbe essere).
    • Linaro scrive:
      Re: Io dò ragione a NVIDIA
      - Scritto da: Mandingo
      Basta con queste storie...non pretendete i
      sorgenti dei driver! Secondo me è giusto il
      comportamento di NVIDIA, perchè dovrebbe aprire i
      suoi driver a titolo gratuito?Non è un comportamento giusto o sbagliato, semmai un comportamento lecito e da rispettare.
      Ci sono persone
      che ci lavorano dietro e quindi il lavoro e la
      qualità va ripagata!A parte che questo non implica qualità, non è che i programmatori professionisti dipendenti di Sun che sviluppano OpenOffice/StarOffice non siano pagati!
      Per questo windows sarà
      sempre una spanna sopra linux, questa è una mia
      personale opinione!Al di là delle opinioni personali... ma cosa c'entra con questo discorso!?
    • Nifft scrive:
      Re: Io dò ragione a NVIDIA
      - Scritto da: Mandingo
      Basta con queste storie...non pretendete i
      sorgenti dei driver! Secondo me è giusto il
      comportamento di NVIDIA, perchè dovrebbe aprire i
      suoi driver a titolo gratuito? Ci sono persone
      che ci lavorano dietro e quindi il lavoro e la
      qualità va ripagata! Per questo windows sarà
      sempre una spanna sopra linux, questa è una mia
      personale opinione!
      Ciao!poche idee ma confuse... (newbie)
    • gnubit scrive:
      Re: Io dò ragione a NVIDIA
      Una domanda, ma ci sei o ci fai?NVIDIA paga gli sviluppatori dei driver, ma non vende i suoi driver, se li avesse sviluppati "gratis" ci risparmierebbe pure dei $.Quanto a Windows superiore di una spanna rispetto a Linux, vorrei proporti una sfida.Prepariamo 2 server web+database+mailserver tu con prodotti Microsoft ed io Opensource, modifichiamo l'HW finchè le prestazioni non siano paragonabili, poi chi ha speso di più versa in beneficenza una cifra pari alla differenza di spesa.Ovviamente software licenziati.Ci stai?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2008 10.55-----------------------------------------------------------
    • Garixi scrive:
      Re: Io dò ragione a NVIDIA
      - Scritto da: Mandingo
      Basta con queste storie...non pretendete i
      sorgenti dei driver! Secondo me è giusto il
      comportamento di NVIDIA, perchè dovrebbe aprire i
      suoi driver a titolo gratuito? Ci sono persone
      che ci lavorano dietro e quindi il lavoro e la
      qualità va ripagata! Per questo windows sarà
      sempre una spanna sopra linux, questa è una mia
      personale opinione!
      Ciao!Concordo in toto.Nvidia ha speso milioni per la ricerca e sviluppo e per la produzione dei driver.In più ha anche speso per fornire un driver binario linux, non vedo xkè oltre a questo debba anche regalare il proprio lavoro.
      • fox82i scrive:
        Re: Io dò ragione a NVIDIA
        Appunto ognuno decide come vuole sia lato consumer sia lato aziendale :-)Questo team chiede solo se c'è la possibilità. Non chiede che per forza devono aprire tutto... !E cmq c'è ATI che in contrapposizione rilascia i driver open.Quindi basta fare il salto ed il gioco è fatto
  • paolino scrive:
    19 minuti
    anzi...rileggendo bene le argomentazioni ho cambiato idea.Passo a Vista.(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)
    • Nifft scrive:
      Re: 19 minuti
      - Scritto da: paolino
      anzi...rileggendo bene le argomentazioni ho
      cambiato
      idea.
      Passo a Vista.

      (win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)
      (win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)
      (win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)Rileggiti questa frase: "Il processo di revisione e riscrittura del codice dei moduli open source porta spesso ad una base di codice più snella, veloce e stabile di quella dell'originario modulo closed source"Capito? qui si parla di migliorare i driver esistenti, ma cio' e' impossibile se sono closed. Per windows ovviamente tutto cio' è arabo... non è possibile migliorare alcunché (e si vede)
      • lellykelly scrive:
        Re: 19 minuti
        a me la mandrivia con i drivers proprietari va, il resto fallisce dopo il boot."come li installo poi se non parte?" - col il terminaleee - "nel 2008 devo ancora impartire ordini scrivendoli??"ve lo tenete il vostro amico pinguino... come fa a diffondersi se gli stupidi non riescono ad usarlo? se è rpm va di doppio click ma se è tar.gz o bin bisogna essere sapienti???allora???
        • Appunto scrive:
          Re: 19 minuti
          Ecco appunto. Per gli stupidi lasciamo che scorrazzino con windows. Onestamente non vorrei linux piena di utonti come è per windows in cui il "power-user" medio è un utente che non capisce un acca che si vanta solo perchè una volta nella vita ha aperto regedit.
  • mes.id scrive:
    SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
    in un modo sempre piu' globalizzato in cui le multinazionali del software sono state messe in ginocchio da una grande ma silenziosa rivoluzione capitanata da un pinguino, i produttori di hardware hanno capito che per sopravvivere la loro unica speranza e' rilasciare sotto licenza gnu driver e applicativi di controllo.Apple lo ha cpito da tempo, non potendo piu' andare avanti con un sistma proprietario, ha saggiamente deciso di basare il suo os su fondamenta open source. Stesso dicasi per nokia,sun e altre migliaia di aziende che vedono nell'open source un nuovo modo per poter sviluppare i propri business.Questi esempi contraddicono chiaramete la visione parodistica che qualche troll su questo formun continua a promulgare fortunatamente senza successo.... ovvero ch l'open source sia solo roba da cantinari...cmqMolte aziende hanno anche capito che offrire hardware seza driver open, non e' solo un danno economico perche' pregiudica l'acquisto da parte di utenti linux, ma e' anche un danno di immagine. Qua te multinazionali sono state umiliate dal ragazzino di turno che con un po' di rveerse engignering e' stato capace dic reare un driver piu' eprformante, piu' compatibile e magari capace anche di attivare opzioni nascoste...con i driver open source e' infatti possibile trasformare una scheda da 60 euro in una che ne costerebe 180! potenza dell'open source e dell'verclock, ovviamente!e penso a quei rosikoni mangiafinestre che devono sperare in un driver firmato digitalmente altrimenti, niente scheda video su svista...mi viene proprio da ridere
    • nope scrive:
      Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
      [img]http://img103.imageshack.us/img103/2226/facepalmrc8.jpg[/img]
      • Linaro scrive:
        Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
        - Scritto da: nope
        [img]http://img103.imageshack.us/img103/2226/facepSbaglio o è il dottore in modalità "Capitano Olografico di Emergenza"?
        • Linaro scrive:
          Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
          - Scritto da: Linaro
          Sbaglio o è il dottore in modalità "Capitano
          Olografico di
          Emergenza"?Sbaglio :p ! È Jean-Luc...
      • KeS scrive:
        Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
        Quoto!Mitico Capitano Picard!
      • sbseries scrive:
        Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
        Risposta da genio della presa per il culo.I miei complimenti.
    • Boh scrive:
      Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
      guarda che nvidia non da nulla e Apple altrettanto. Xnu e le altre stronzate sono una parte piccolissima di osx
    • nononloso scrive:
      Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
      - Scritto da: mes.id
      in un modo sempre piu' globalizzato in cui le
      multinazionali del software sono state messe in
      ginocchio da una grande ma silenziosa rivoluzione
      capitanata da un pinguino, i produttori di
      hardware hanno capito che per sopravvivere la
      loro unica speranza e' rilasciare sotto licenza
      gnu driver e applicativi di
      controllo.[...]
      Questi esempi contraddicono chiaramete la visione
      parodistica che qualche troll su questo formun
      continua a promulgare fortunatamente senza
      successo.... ovvero ch l'open source sia solo
      roba da
      cantinari...cmqma letta una simile baggianata sesquipedale (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) va la che siete ancora quattro gatti altro che "messe in ginocchio" e "rivoluzione" (rotfl) (rotfl) (rotfl)
      • mes.id scrive:
        Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE

        ma letta una simile baggianata sesquipedale
        (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) va la che
        siete ancora quattro gatti altro che "messe in
        ginocchio" e "rivoluzione" (rotfl) (rotfl)
        (rotfl)ogni tua risata e' una doppia umiliaione che ti infliggi, non sllo dimostri ottusita' e poca lungimiranza, ma anche mancanza di rispetto verso milioni di programmatori che ogni giorno dedicano tempo ed energia a far crescere linux e la comunity open source.Se linux ti fa tanto ridere, allora evita di usare intenet, dal momento che il 95% dei webserver girano su linux....Se linux ti fa tanto ridere, evita di andare al cinema a vedere l'ultimo action movie, dal momento che la cgi e' interamente realizzata su linux,Se linux ti fa tanto ridere, evita di usare tecnologie compatibli con il pinguno, buttati nelle mani di redmond e goditi la tua liberta' al contrario.Nonostante tutto questo linux esiste anche per le persone come te, ed e' sempre pronto a venirti in contro al prezzo di un grazie.rifletti la prossima volta che devi dire qualcosa di stupido
        • loso scrive:
          Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
          A me linux non fa ridere, lo uso tutti i giorni e finora mi ha dato parecchie soddisfazioni. I tuoi post, d'altro canto...Com'era quella cosa? Ah si, ecco: "rifletti la prossima volta che devi dire qualcosa di stupido".XOXOXO
          • mes.id scrive:
            Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE

            A me linux non fa ridere, lo uso tutti i giorni e
            finora mi ha dato parecchie soddisfazioni. Allora condividi le tue esperienze, apri un blog, partecipa ai linux day, la gente deve capire perche' linux e' importante. Forse non ti sai speigare bene, perche' dai tuoi post si capisce il contrario.
            Com'era quella cosa? Ah si, ecco: "rifletti la
            prossima volta che devi dire qualcosa di
            stupido".Quello che ho detto e' di assoluto buon senso, persino ballmer ha ribadito che il maggiore concorrente di Ms non e' google ma la community open source. Siamo tanti, siamo tantissimo e messi tutti insieme siamo davero una forza inarrestabile.La rivoluizione e' davvero inziata...chi lo avrebbe mai detto che java sarebbe diventarto open, che flash avrebbe avuto una lcienza open oppure che persino MS e' stata obbligataa rilasciare alcuni progetti con licenze open?Linux ha lasciato il segno, la rotta del futuro e' stata tracciata che ti piaccia o no. Sta a te decidere se seguire il pinguino o naufragare con il closed source.
          • loso scrive:
            Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
            - Scritto da: mes.id

            A me linux non fa ridere, lo uso tutti i giorni
            e

            finora mi ha dato parecchie soddisfazioni.

            Allora condividi le tue esperienze, apri un blog,
            partecipa ai linux day, la gente deve capire
            perche' linux e' importante. Forse non ti sai
            speigare bene, perche' dai tuoi post si capisce
            il
            contrario.Se ti dicessi che lo faccio ormai da qualche annetto (a parte il linux day, preferisco passare il mio tempo libero lontano dai computer)? Linux, forse più di altri sistemi operativi, valorizza l'utente che ha voglia/tempo di mettersi sotto a imparare, che non cade in depressione quando ci sono le immancabili magagne da risolvere ed è abbastanza altruista da dire "Ehi, ci ho sbattuto la testa per tre giorni ma alla fine l'ho sfangata; guardate ragazzi, se capita anche a voi potete provare a fare così"...però alla fine del giorno resta uno _strumento_ - ottimo in alcuni ambiti, ancora immaturo in altri - e di certo non lo considero "importante" a priori o un feticcio da adorare.

            Com'era quella cosa? Ah si, ecco: "rifletti la

            prossima volta che devi dire qualcosa di

            stupido".

            Quello che ho detto e' di assoluto buon sensoif(self.loda){ self.imbroda();}Lascia agli altri il giudizio sulle tue argomentazioni mistico-rivoLOLuzionarie traballanti e ripeti con me: "L'informatica è una scienza, non una religione".
          • anonimo scrive:
            Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE

            "L'informatica è una scienza, non una
            religione".Dio Stallman, perdonalo, non sa quello che dice...
          • ecortese scrive:
            Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
            Ma guarda che posso essere Open Source senza adottare un pinquino.Mica è prerogativa di voi utenti di Linux!
        • cavallo noioso scrive:
          Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE

          Se linux ti fa tanto ridere, allora evita di
          usare intenet, dal momento che il 95% dei
          webserver girano su
          linux....65% e in diminuzione, non contando quelli su BSD che è ancora molto diffuso sui servers. in quel caso probabilmente sarebbe sotto il 30%http://news.netcraft.com/archives/2008/06/22/june_2008_web_server_survey.htmlcome puoi vedere l'andamento di quel grafico non preannuncia nulla di buono
          • Linaro scrive:
            Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
            - Scritto da: cavallo noioso
            65% e in diminuzione, non contando quelli su BSD
            che è ancora molto diffuso sui servers. in quel
            caso probabilmente sarebbe sotto il
            30%

            http://news.netcraft.com/archives/2008/06/22/june_In realtà non è rappresentato il sistema operativo, essendo Apache multipiattaforma (si può usare anche su Windows).
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
            - Scritto da: cavallo noioso
            65% e in diminuzione, non contando quelli su BSD
            che è ancora molto diffuso sui servers. in quel
            caso probabilmente sarebbe sotto il 30%In diminuzione?Li sai leggere i grafici?Apache è in crescita continua. La flessione percentuale degli ultimi rilevamenti si riferisce agli ultimi mesi nei quali nessuna tipologia di server web ha segnato una crescita percentuale. Gli altri grafici, che riportano i numeri assoluti di server, mostrano invece una crescita più o meno forte di molte tipologie. Che vuol dire? I server sono aumentati di numero in modo più o meno omogeneo e le percentuali non hanno subito variazioni. Da sottolineare nello stesso periodo l'apparizione dei server 'Google' che hanno sottratto una consistente quota di mercato in pochissimo tempo.
            come puoi vedere l'andamento di quel grafico non
            preannuncia nulla di buonoL'andamento dei grafici (uno solo dice poco) non preannuncia modifiche di rilievo.
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
        - Scritto da: nononloso
        ma letta una simile baggianata sesquipedaleLeggi poco.
        siete ancora quattro gatti altro che "messe in
        ginocchio" e "rivoluzione" Il tuo esser poco avvezzo al leggere non ti permette di cogliere in modo appropriato il senso delle frasi. La tua scarsa attitudine alla cultura completa l'opera indicandoti come unica via quella dello sberleffo verso ciò che non comprendi, rendendo pateticamente risibile il tuo atteggiamento. Se tu fossi informato sapresti che ormai quasi tutte le grandi software house utilizzano i vantaggi dello sviluppo con modalità a codice aperto. Questo costituisce una rivoluzione rispetto al modello proprietario chiuso in voga fino a qualche anno fa. I pochi reazionari che tentano di resistere, mostrano un crescente ritardo tecnologico dovuto alla lentezza del modello di riferimento. 'In ginocchio' è un'efficace immagine. Chi deciderà di non accogliere la strategia 'open source', non avrà modo di rialzarsi.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
      Confondi l'informatica con la religione, e scambi L'OpenSource è Linux, come la cura di tutti, i mali. Non è così, la perfezione non esiste, sono d'accordo sui pregi dell'OpenSource, ma tu sei troppo esagerato, nella vita gli ideali servono, ma solo con la concretezza si va avanti, cerca di essere imparziale, e realista, un consiglio d'amico.
    • 0verture scrive:
      Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
      - Scritto da: mes.id
      in un modo sempre piu' globalizzato in cui le
      multinazionali del software sono state messe in
      ginocchio da una grande ma silenziosa rivoluzione
      capitanata da un pinguino, i produttori di
      hardware hanno capito che per sopravvivere la
      loro unica speranza e' rilasciare sotto licenza
      gnu driver e applicativi di
      controllo.Siiii, evvai sono tutti con le pezze al culo. Infatti pinguino può permettersi di varcare le porte di Babilonia, andare al tavolo delle trattative, batterci la pinna sopra e vedere che tutte le multinazionali abbassano la testa ed accettano le condizioni del vincitore ultimo.

      Apple lo ha cpito da tempo, non potendo piu'
      andare avanti con un sistma proprietario, ha
      saggiamente deciso di basare il suo os su
      fondamenta open source. Stesso dicasi per
      nokia,sun e altre migliaia di aziende che vedono
      nell'open source un nuovo modo per poter
      sviluppare i propri
      business.Apple ha proprio capito tutto. Ha preso un progetto open source (non free, quindi non linux) e l'ha caricato di roba cui nessuno può permettersi di mettere il naso dentro.Ma tant'è, rimane sempre una vittoria !

      Questi esempi contraddicono chiaramete la visione
      parodistica che qualche troll su questo formun
      continua a promulgare fortunatamente senza
      successo.... ovvero ch l'open source sia solo
      roba da
      cantinari...cmq
      Questi cantinari che conquisteranno il mondo... A breve la Banca di Londra dovrà accettare di dare valore ad una nuova valuta con le effigie di Stallman in Vestaglia, Stallman che mangia, Stallman che diffonde Verbo (lui mica parla), Stallman che surfa su di una tastiera, Stallman che dorme, Stallman al cesso...Non c'è riuscito quel gran uomo di Bison, ma il barbone ci riuscirà !
      Molte aziende hanno anche capito che offrire
      hardware seza driver open, non e' solo un danno
      economico perche' pregiudica l'acquisto da parte
      di utenti linux, ma e' anche un danno di
      immagine. Come nvidia...Qua te multinazionali sono state
      umiliate dal ragazzino di turno che con un po' di
      rveerse engignering e' stato capace dic reare un
      driver piu' eprformante, piu' compatibile e
      magari capace anche di attivare opzioni
      nascoste...
      Beep Beep, il miracle kid è pregato di presentarsi per umiliare nvidia possibilmente prima che questa ci ripensi.
      con i driver open source e' infatti possibile
      trasformare una scheda da 60 euro in una che ne
      costerebe 180! potenza dell'open source e
      dell'verclock,
      ovviamente!con la potenza dell'open source possiamo cambiare l'acqua in vino ed i pani in pesci.eliminiamo la fame nel mondo, sconfiggiamo tutte le malattie, portiamo la pace nel mondo ecc.ecc.

      e penso a quei rosikoni mangiafinestre che devono
      sperare in un driver firmato digitalmente
      altrimenti, niente scheda video su svista...mi
      viene proprio da
      ridereAlmeno loro l'hardware lo possono usare per intero senza aspettare il miracolo...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2008 02.46-----------------------------------------------------------
      • advange scrive:
        Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE


        Almeno loro l'hardware lo possono usare per
        intero senza aspettare il
        miracolo...A parte il delirio nel quale rispondi ad argomentazioni valide con battutine di scarso valore, questa è una fesseria autentica e ti riporto un esempio concreto.Ho uno scanner molto vecchio (comprato più di 7 anni fa); quando sono passato ad XP ho scoperto che l'azienda produttrice era fallita e non erano stati predisposti driver per XP; c'erano per 2000, ma purtroppo non andavano.Sono passato a Linux: qualcuno aveva il reverse-engineering con conseguente porting su Linux; ora il mio vecchio scanner funziona alla perfezione, il driver è stato persino migliorato negli anni. Per windows niente: sto ancora aspettando il miracolo.
        • 0verture scrive:
          Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
          Io ho diverse schede audio da favola che quando vado a controllare su alsa mi prende lo sconforto perchè gli 8/12 delle loro funzionalità non sono supportate da nessun driver su linux mentre su windows è tutto a portata di avanti-avanti-fine.Ho una stampante che linux dice di supportare ma intanto va collegata a windows quando finisce la cartuccia altrimenti posso mettermi a fare il gioco delle 3 carte (anzi 4 visto è in quadricromia) finchè non trovo la cartuccia vuota da sostituire e non posso fare una banale nuova stampa dove verifico il colore esaurito.Ho due scanner dove nessuno dei due viene considerato da linux...Devo continuare ?
          • advange scrive:
            Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
            - Scritto da: 0verture
            Io ho diverse schede audio da favola che quando
            vado a controllare su alsa mi prende lo sconforto
            perchè gli 8/12 delle loro funzionalità non sono
            supportate da nessun driver su linux mentre su
            windows è tutto a portata di
            avanti-avanti-fine.
            Ho una stampante che linux dice di supportare ma
            intanto va collegata a windows quando finisce la
            cartuccia altrimenti posso mettermi a fare il
            gioco delle 3 carte (anzi 4 visto è in
            quadricromia) finchè non trovo la cartuccia vuota
            da sostituire e non posso fare una banale nuova
            stampa dove verifico il colore
            esaurito.
            Ho due scanner dove nessuno dei due viene
            considerato da
            linux...

            Devo continuare ?Non serve: nessuno nega che il supporto driver per Linux sia scarso; anzi era proprio l'oggetto dell'articolo. Io contesto solo l'affermazione secondo cui tutto l'HW ha driver per windows ma non per linux e ti ho portato un esempio del contrario.Penso che driver open source sarebbero utili per Windows come per Linux.Poi sono d'accordo con quanto scrivono più sotto: se proprio non si vuole rilasciare sotto GPL il software potrebbero aprire le specifiche HW. Poi chi vuole si implementa da 0 i driver.
          • AtariLover scrive:
            Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
            Cortesemente, marca e modelli? :) Magari la soluzione esiste e te la sei persa... Mettici in condizione di darti una mano.P.S: Le schede audio da quello che ho letto hanno avuto problemi anche passando a Vista, specie quelle Creative...
          • 0verture scrive:
            Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
            Schede audio, purtroppo sono creative.La augigy 4 viene riconosciuta come la 2 con la metà delle funzioni non disponibili (per fortuna che non esiste un mercato dei vg su linux, almeno l'eax posso toglierlo dalla lista). Stavo pensando di sostituirla con una X-Fi così dopo tengo un concerto di muti.La stampante è una epson dove l'unica soluzione per non collegarla a windows è installare un secondo gruppo di driver per un altro modello di epson. (Evviva l'ordine, evviva l'organizzazione, evviva i pasticci per aver diritto di stampare due fogli)Scanner Nortek usb e Network su parallela (ringrazio windows che li fa andare, con linux li potrei buttare a meno che non salta fuori qualche strana alchimia del tipo "le mustek usano lo stesso sistema delle nortek quindi...")
          • AtariLover scrive:
            Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
            - Scritto da: 0verture
            Schede audio, purtroppo sono creative.
            La augigy 4 viene riconosciuta come la 2 con la
            metà delle funzioni non disponibili (per fortuna
            che non esiste un mercato dei vg su linux, almeno
            l'eax posso toglierlo dalla lista).Audigy4 è supportata nelle versioni più recenti di ALSA. In alcuni casi ci sono problemi per le librerie, che probabilmente andrebbero aggiornate. EAX non potrà in ogni caso MAI esserci su Linux penso... Problemi di brevetti ecc ecc...
            Stavo
            pensando di sostituirla con una X-Fi così dopo
            tengo un concerto di
            muti.
            Stanno sviluppando i drivers ;) Anche qui, come capisci è una scheda particolare.. che ha problemi anche su OS Microsoft diversi da XP...
            La stampante è una epson dove l'unica soluzione
            per non collegarla a windows è installare un
            secondo gruppo di driver per un altro modello di
            epson. (Evviva l'ordine, evviva l'organizzazione,
            evviva i pasticci per aver diritto di stampare
            due
            fogli)Hai dato un occhio a questo link?http://www.openprinting.org/printer_list.cgi

            Scanner Nortek usb e Network su parallela
            (ringrazio windows che li fa andare, con linux li
            potrei buttare a meno che non salta fuori qualche
            strana alchimia del tipo "le mustek usano lo
            stesso sistema delle nortek
            quindi...")Niente da fare, non funzionerà :(
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
        - Scritto da: 0verture
        Infatti pinguino può permettersi di varcare le
        porte di Babilonia, andare al tavolo delle
        trattative, batterci la pinna sopra e vedere che
        tutte le multinazionali abbassano la testa ed
        accettano le condizioni del vincitore ultimo.Delirio.'Linux' non è un soggetto, non è in guerra, la diffusione dell'open source semmai è la vittoria, se proprio vuoi metterla in questi termini, degli utenti e dei programmatori. Il fatto che le grandi aziende informatiche abbiano adottato politiche vicine a tale metodologia di sviluppo è prova indubitabile della sua validità. Nessuna testa abbassata, dunque, ma collaborazione e vantaggi per tutti.
        Apple ha proprio capito tutto. Ha preso un
        progetto open source (non free, quindi non linux)
        e l'ha caricato di roba cui nessuno può
        permettersi di mettere il naso dentro.
        Ma tant'è, rimane sempre una vittoria !Vittoria su cosa? Sulle precedenti versioni del proprio software?
        A breve la Banca di Londra dovrà accettare di dare
        valore ad una nuova valuta con le effigie di
        Stallman in Vestaglia, Stallman che mangia,
        Stallman che diffonde Verbo (lui mica parla),
        Stallman che surfa su di una tastiera, Stallman
        che dorme, Stallman al cesso...Hai già finito gli argomenti? Senza presentarne nessuno?Patetico.
        con la potenza dell'open source possiamo cambiare
        l'acqua in vino ed i pani in pesci.Confondi la tecnologia con la superstizione religiosa. Forse per questo non comprendi nessuna delle due.
        Almeno loro l'hardware lo possono usare per
        intero senza aspettare il miracolo...Confermo quanto scritto sopra.
    • Linaro scrive:
      Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
      - Scritto da: mes.id
      in un modo sempre piu' globalizzato in cui le
      multinazionali del software sono state messe in
      ginocchio da una grande ma silenziosa rivoluzione
      capitanata da un pinguinoMi spiace per te ma vivi in un mondo di illusioni... Linux se non fosse per le multinazionali non sarebbe mai arrivato dov'è oggi. Ricordati che il 99% dello sviluppo è svolto da programmatori professionisti dipendenti di aziende commerciali, alcune piccole e specializzate (Red Hat, Canonical, Mozilla Foundation), ma la maggior parte sono mega-aziende (Sun, IBM...).
      Apple lo ha cpito da tempo, non potendo piu'
      andare avanti con un sistma proprietario, ha
      saggiamente deciso di basare il suo os su
      fondamenta open source. Stesso dicasi per
      nokia,sun e altre migliaia di aziende che vedono
      nell'open source un nuovo modo per poter
      sviluppare i propri
      business.Apple è quanto di più risibile ci sia come esempio. Tutto ciò "che conta" è non closed, closedissimo ;)I produttori di smartphone hanno solo capito che l'unione fa la forza contro potenziali nemici che iniziano per "Windows" e finiscono per "Mobile", e che devono appoggiarsi ad una piattaforma già collaudata.
      Questi esempi contraddicono chiaramete la visione
      parodistica che qualche troll su questo formun
      continua a promulgare fortunatamente senza
      successo.... ovvero ch l'open source sia solo
      roba da
      cantinari...Sei tu che con questa frase ti contraddici: se l'open source non è roba da cantinari, ovviamente è roba da multinazionali. Se i troll che scrivono "Vista sta dominando il mondo" sono patetici, lo è anche chi ancora vede Linux come una sorta di Messia dell'informatica.
      e penso a quei rosikoni mangiafinestre che devono
      sperare in un driver firmato digitalmente
      altrimenti, niente scheda video su svista...mi
      viene proprio da
      ridereA me invece a leggerti viene da piangere... anzi, fai quasi tenerezza per la tua ingenuità...
    • AtariLover scrive:
      Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
      Continuo a chiedermi perchè non usi le vocali accentate, né minuscole né maiuscole... :|-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2008 09.33-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
        Modificato dall' autore il 26 giugno 2008 09.33
        --------------------------------------------------Magari non ha una tastiera IT...
        • AtariLover scrive:
          Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
          Su linux puoi fare combinazioni di tasti per accentare le lettere o stampare caratteri non inglesi:http://www.levysoft.it/archivio/2007/10/19/la-tastiera-evoluta-di-linux-in-grado-di-sommare-i-caratteri/
    • nonsenepuop iu scrive:
      Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
      Ma trovati un lavoro!
    • lellykelly scrive:
      Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
      l'unica cosa che vi ha attratti al pinguino è il fatto che sia gratis, così non dovete rubarlo.indubbiamente lo avete provato e poi apprezzato, indubbiamente è un'ottima alternativa per chi ha molto tempo da perdere.ma se non era gratis?lo avreste rubato? comprato? o avreste continuato ad usare prodotti ms di dubbia provenienza?è una domanda seria, voglio solo capire il motivo principale di questa scelta, lasciando stare le vaccate dell'opnsource libertà comunismo fanatismi o o o e e e...
      • mes.id scrive:
        Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
        - Scritto da: lellykelly
        l'unica cosa che vi ha attratti al pinguino è il
        fatto che sia gratis, così non dovete
        rubarlo.Ovviamente chi vive umiliando il prossimo o fregando il ragazzo della porta ccanto non puo' che vedere criminali e attivita' illecite in ogni cosa...tu ved quello che vuoi vedere, tu credi di vedere quello che e' reale.
        indubbiamente lo avete provato e poi apprezzato,
        indubbiamente è un'ottima alternativa per chi ha
        molto tempo da perdere.Quanto valore dai alla tua liberta'? Il succo della questione e' proprio questo. Tu della tua liberta' non te ne improta nulla, e non te ne improta nulla neanche di quella altrui. Non importa quanto tempo usi, ma come lo usi. Aggiornare l'autovirus, sperare che windows genuine advange no ti scopra il vista tarokko o mutilarsi quotidianamente gli occhi con la pubbilitita' sulle pagine web, se secondo te sono tutte attivita' utili...allora mi dispiace ma siamo su una lunghezza d'onda diversa.Questo e' quello che distingue chi conosce il computer, da chi dice di conoscerlo solo eprche' e' capace di accenderlo.Se per te cliccare ul pulsante "accetto tutte le condi
        ma se non era gratis? lo avreste rubato? comprato? Prima dela diffusione di ubuntu e olte altre distro gratis, le migliori distro linux si compravano come qlunque altro os. il bello e' che vendevano eccome.
        o avreste continuato ad usare prodotti ms di dubbia
        provenienza?Smettila di attribuire agli altri comportamenti che non hanno mai fatto. vuoi mettersti a posto con la coscienza. Accusando gli altri, soprattutto chi come noi si fa portabandiera della legalita' e dei diritti, speri di sembrare meno marcio.
        è una domanda seria, voglio solo capire il motivo
        principale di questa scelta, lasciando stare le
        vaccate dell'opnsource libertà comunismo
        fanatismi o o o e eQui gli nici fantasmi che vedo sono quelli del tuo passato. forse sei invidioso di come ci sia tanta gente che vive e produce senza usare programmi copiati come fai e che non ha bisogno ne di crack ne di keygen per andare avanti.Hai paura che se linux si diffonde a macchia d'oglio come sta facendo in questo momento, i tuoi traffici possoano smettere? Rispondi tu a questa domanda...linux che cosa ti ha fatto? quanti soldi ti fa perdere un copia di linux installata al posto di windows?cmq per rispondere alla tua domanda....Continui a confondere gratis, open source e apagamento...cosa vhole dire linux a pagamento?Comq se linux fosse a pagamento, lo avrei acquistato comunque, linux mi da la libera' di adattare il codice econdo le mie esigenze, linux puo' essere installato su ogni dipostivo informatico, basta un compilatore C, linxu e' sempre aggiornato.Ecco perche' linux e' vincente, ecco eprche' linux e' il futuro.
        • qwerty scrive:
          Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
          - Scritto da: mes.id
          - Scritto da: lellykelly

          l'unica cosa che vi ha attratti al pinguino è il

          fatto che sia gratis, così non dovete

          rubarlo.

          Ovviamente chi vive umiliando il prossimo o
          fregando il ragazzo della porta ccanto non puo'
          che vedere criminali e attivita' illecite in ogni
          cosa...

          tu ved quello che vuoi vedere, tu credi di vedere
          quello che e'
          reale.


          indubbiamente lo avete provato e poi apprezzato,

          indubbiamente è un'ottima alternativa per chi ha

          molto tempo da perdere.

          Quanto valore dai alla tua liberta'? Il succo
          della questione e' proprio questo. Tu della tua
          liberta' non te ne improta nulla, e non te ne
          improta nulla neanche di quella altrui. Non
          importa quanto tempo usi, ma come lo usi.

          Aggiornare l'autovirus, sperare che windows
          genuine advange no ti scopra il vista tarokko o
          mutilarsi quotidianamente gli occhi con la
          pubbilitita' sulle pagine web, se secondo te sono
          tutte attivita' utili...allora mi dispiace ma
          siamo su una lunghezza d'onda
          diversa.
          Questo e' quello che distingue chi conosce il
          computer, da chi dice di conoscerlo solo eprche'
          e' capace di
          accenderlo.
          Se per te cliccare ul pulsante "accetto tutte le
          condi


          ma se non era gratis? lo avreste rubato?
          comprato?


          Prima dela diffusione di ubuntu e olte altre
          distro gratis, le migliori distro linux si
          compravano come qlunque altro os. il bello e' che
          vendevano
          eccome.


          o avreste continuato ad usare prodotti ms di
          dubbia

          provenienza?

          Smettila di attribuire agli altri comportamenti
          che non hanno mai fatto. vuoi mettersti a posto
          con la coscienza. Accusando gli altri,
          soprattutto chi come noi si fa portabandiera
          della legalita' e dei diritti, speri di sembrare
          meno
          marcio.


          è una domanda seria, voglio solo capire il
          motivo

          principale di questa scelta, lasciando stare le

          vaccate dell'opnsource libertà comunismo

          fanatismi o o o e e

          Qui gli nici fantasmi che vedo sono quelli del
          tuo passato. forse sei invidioso di come ci sia
          tanta gente che vive e produce senza usare
          programmi copiati come fai e che non ha bisogno
          ne di crack ne di keygen per andare
          avanti.
          Hai paura che se linux si diffonde a macchia
          d'oglio come sta facendo in questo momento, i
          tuoi traffici possoano smettere? Rispondi tu a
          questa domanda...linux che cosa ti ha fatto?
          quanti soldi ti fa perdere un copia di linux
          installata al posto di
          windows?

          cmq per rispondere alla tua domanda....
          Continui a confondere gratis, open source e
          apagamento...cosa vhole dire linux a
          pagamento?
          Comq se linux fosse a pagamento, lo avrei
          acquistato comunque, linux mi da la libera' di
          adattare il codice econdo le mie esigenze, linux
          puo' essere installato su ogni dipostivo
          informatico, basta un compilatore C, linxu e'
          sempre
          aggiornato.
          Ecco perche' linux e' vincente, ecco eprche'
          linux e' il
          futuro.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • 123 scrive:
      Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
      - Scritto da: mes.id
      in un modo sempre piu' globalizzato in cui le
      multinazionali del software sono state messe in
      ginocchio da una grande ma silenziosa rivoluzione
      capitanata da un pinguino, i produttori di
      hardware hanno capito che per sopravvivere la
      loro unica speranza e' rilasciare sotto licenza
      gnu driver e applicativi di
      controllo.

      Apple lo ha cpito da tempo, non potendo piu'
      andare avanti con un sistma proprietario, ha
      saggiamente deciso di basare il suo os su
      fondamenta open source. Stesso dicasi per
      nokia,sun e altre migliaia di aziende che vedono
      nell'open source un nuovo modo per poter
      sviluppare i propri
      business.

      Questi esempi contraddicono chiaramete la visione
      parodistica che qualche troll su questo formun
      continua a promulgare fortunatamente senza
      successo.... ovvero ch l'open source sia solo
      roba da
      cantinari...cmq

      Molte aziende hanno anche capito che offrire
      hardware seza driver open, non e' solo un danno
      economico perche' pregiudica l'acquisto da parte
      di utenti linux, ma e' anche un danno di
      immagine. Qua te multinazionali sono state
      umiliate dal ragazzino di turno che con un po' di
      rveerse engignering e' stato capace dic reare un
      driver piu' eprformante, piu' compatibile e
      magari capace anche di attivare opzioni
      nascoste...

      con i driver open source e' infatti possibile
      trasformare una scheda da 60 euro in una che ne
      costerebe 180! potenza dell'open source e
      dell'verclock,
      ovviamente!

      e penso a quei rosikoni mangiafinestre che devono
      sperare in un driver firmato digitalmente
      altrimenti, niente scheda video su svista...mi
      viene proprio da
      ridereRidateci Alien! :'(
    • ecortese scrive:
      Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
      Mi dici dove trovo i sorgenti di OS/X, dato che dici che Appl si è redetta?
      • mes.id scrive:
        Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
        - Scritto da: ecortese
        Mi dici dove trovo i sorgenti di OS/X, dato che
        dici che Appl si è
        redetta?mai detto che apple si sia redetta, amnzi le leggi i miei post porcedenti ho giustamente criticato apple. a 360 gradi.tuttaia e' innegabile che apple grazie al suo ecosistema misto closed-open, sia una scelta sicuramente migliore rispetto a MS...Ovviamente solo linux puo' garantirti la liberta' totale, ma per chi vuole gli arresti domiciliari, puo' sempre scegliere il famoso os basato su netbsd.cmq http://developer.apple.com/opensource/index.html
    • Daniele scrive:
      Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
      - Scritto da: mes.id
      Qua te multinazionali sono state
      umiliate dal ragazzino di turno che con un po' di
      rveerse engignering e' stato capace dic reare un
      driver piu' eprformante, piu' compatibile e
      magari capace anche di attivare opzioni
      nascoste...A parte il caso Creative con i driver per Vista non mi viene in mente nessun esempio preciso.
      con i driver open source e' infatti possibile
      trasformare una scheda da 60 euro in una che ne
      costerebe 180! potenza dell'open source e
      dell'verclock,
      ovviamente!Anche qui, o sei più specifico o sono solo chiacchere al vento.
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: SOPRAVVIVENZA VS ESTINZIONE
      - Scritto da: mes.id
      Apple lo ha cpito da tempo, non potendo piu'
      andare avanti con un sistma proprietario, ha
      saggiamente deciso di basare il suo os su
      fondamenta open source. Stesso dicasi per
      nokia,sun e altre migliaia di aziende che vedono
      nell'open source un nuovo modo per poter
      sviluppare i propri business.In realtà Apple non produce software open source, ma programmi proprietari blindati. Del'open source ha (gran) parte del codice del sistema operativo, ma distribuito con licenza proprietaria (contraddizione permessa dalla licenza BSD).Il comportamento è ben diverso per Nokia, Sun, IBM, ecc.
  • paolino scrive:
    17 minuti
    17 minuti solo 3 idioti troll pro vista
    • A Light In The Sky scrive:
      Re: 17 minuti
      E il peggio deve ancora arrivare... :(
    • vistabuntu. wordpress. com scrive:
      Re: 17 minuti
      - Scritto da: paolino
      17 minuti solo 3 idioti troll pro vistatu saresti intelligente con questa affermazione? torna dal buco dal quale sei venuto, puoi fare di meglio...http://vistabuntu.wordpress.com
  • Gold Partner scrive:
    SIIIIIIII E POI?!?!
    Volete che i produttori si mettano anche una scopa nel culo così vi puliscono il pavimento???
    • trollwindow s scrive:
      Re: SIIIIIIII E POI?!?!
      magari!!!!!!
    • Dark Profet scrive:
      Re: SIIIIIIII E POI?!?!
      - Scritto da: Gold Partner
      Volete che i produttori si mettano anche una
      scopa nel culo così vi puliscono il
      pavimento???ramazzano la stanza, asu!
      • rock3r scrive:
        Re: SIIIIIIII E POI?!?!
        - Scritto da: Dark Profet
        - Scritto da: Gold Partner

        Volete che i produttori si mettano anche una

        scopa nel culo così vi puliscono il

        pavimento???

        ramazzano la stanza, asu!c'è un modo per scriverlo in modo che suoni come se l'avesse detto faso? (rotfl)
    • pabloski scrive:
      Re: SIIIIIIII E POI?!?!
      - Scritto da: Gold Partner
      Volete che i produttori si mettano anche una
      scopa nel culo così vi puliscono il
      pavimento???guarda che ci guadagnano....se rendono pubbliche le specifiche sarà la comunità a sviluppare i driver e loro comunque hanno l'hardware, mi pare che sia quello il loro business non certo i driver
    • bi biii scrive:
      Re: SIIIIIIII E POI?!?!
      - Scritto da: Gold Partner
      Volete che i produttori si mettano anche una
      scopa nel culo così vi puliscono il
      pavimento???No...ma il codice vhdl/verilog degli integrati,i capture, i layout delle schede, bill of material eccmi piacerebbero... :-)
    • CCC scrive:
      Re: SIIIIIIII E POI?!?!
      - Scritto da: Gold Partner
      Volete che i produttori si mettano anche una
      scopa nel culo così vi puliscono il
      pavimento???non sarebbe una cattiva idea...e sarebbe ancora meglio se lo facessi anche tu e tutti quelli che ragionano come te...
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: SIIIIIIII E POI?!?!
      - Scritto da: Gold Partner
      Volete che i produttori si mettano anche una
      scopa nel culo così vi puliscono il pavimento???Depurato dal turpiloquio, questo commento è privo di contenuto.Avevi qualcosa da dire oppure hai scritto una frase a caso?
  • Boh scrive:
    Che arroganza!
    la comunita' linux pretende i driver aperti.w la liberta' una fettina di culo su un vassoio d'argento, no?
    • Pippolo scrive:
      Re: Che arroganza!
      Beh in casa AMD/ATI hanno deciso di rilasciarli e non mi sembra che siano i primi che passano...Hanno anche più market share di NVIDIA!( fonte 2006 http://www.xbitlabs.com/news/video/display/20060731234259.html )C'è anche da dire che, per quanto possa sembrare "antipatico" agli sviluppatori linux, NVIDIA ha il sacrosanto diritto di difendere le proprie proprietà intellettuali...Insomma per farla breve ognuno ha il diritto di gestire i propri affari come meglio crede, il tempo dirà chi ha fatto la scelta migliore!Dopotutto chi decide l'esito di questa "guerra" in parte siamo noi consumatori...speriamo solo che tutto questo porti dei vantaggi A NOI :)PS: Anche io ho scheda grifica su NVIDIA su un laptop (Asus A8JS - GeForce 7700 Go) e non ho riscontrato crash nè con XP e Vista nè con Gentoo, Kubuntu, Ubuntu, Mandriva (con kde 3.5.x...col 4 un po' sì, ma credo sia solo la giovane età...)
    • Linaro scrive:
      Re: Che arroganza!
      - Scritto da: Boh
      la comunita' linux pretende i driver aperti.No, la "comunità" Linux chiede, non pretende, i driver aperti. nVidia ha tutto il diritto di tenerli chiusi per seguire la propria strategia aziendale, solo il futuro dirà se è una scelta giusta o sbagliata (non in senso etico, in senso aziendale).
      • sprazzi scrive:
        Re: Che arroganza!
        - Scritto da: Linaro
        - Scritto da: Boh

        la comunita' linux pretende i driver aperti.

        No, la "comunità" Linux chiede, non pretende, i
        driver aperti. nVidia ha tutto il diritto di
        tenerli chiusi per seguire la propria strategia
        aziendale, solo il futuro dirà se è una scelta
        giusta o sbagliata (non in senso etico, in senso
        aziendale).Questa comunità costituita da milioni di "esperti" in vent'anni non ha saputo creare un hw aperto, sganciandosi da tutte le major ???Mah.
        • Davide Impegnato scrive:
          Re: Che arroganza!
          Fuma bello fuma sano fuma solo pakistano. Per fare l'hardware servono i dindini. Me li dai tu i dindini per la ricerca e lo sviluppo?Mi spieghi come fa un "gruppo.org" qualsiasi a permettere apparecchiature da decine di migliaia di euro per fare ricerca sull'hardware?
          • advange scrive:
            Re: Che arroganza!

            Mi spieghi come fa un "gruppo.org" qualsiasi a
            permettere apparecchiature da decine di migliaia
            di euro per fare ricerca
            sull'hardware?Volevi di dire milioni? Con qualche decina di migliaia di euro ci compri sì e no qualche PC, qualche stampante e qualche risma di carta :) :)
          • sprazzi scrive:
            Re: Che arroganza!
            - Scritto da: advange

            Mi spieghi come fa un "gruppo.org" qualsiasi a

            permettere apparecchiature da decine di migliaia

            di euro per fare ricerca

            sull'hardware?
            Volevi di dire milioni? Con qualche decina di
            migliaia di euro ci compri sì e no qualche PC,
            qualche stampante e qualche risma di carta :)
            :)Un computer 10.000 euro?????CAZZAROLA !!!Volate alto voi linari !!!
          • advange scrive:
            Re: Che arroganza!


            Volevi di dire milioni? Con qualche decina di

            migliaia di euro ci compri sì e no qualche PC,

            qualche stampante e qualche risma di carta :)

            :)

            Un computer 10.000 euro?????
            CAZZAROLA !!!
            Volate alto voi linari !!!Ti riquoto il mio post, poi prendi un vocabolario di italiano e cerca "qualche": lo trovi anche qui http://www.demauroparavia.it/89417Per inciso: per creare un hardware aperto servono anche computer molto potenti e dal costo ben superiore a 10 mila euro e servono anche diverse apparecchiature elettroniche. Questo te lo spiego appena hai finito la terza elementare ;)
          • Davide Impegnato scrive:
            Re: Che arroganza!
            Fanciullo mio, credi che la ricerca su un processore nano-scemo si possa fare con un eeepc?Me lo dai tu un campionatore a 2,5GHz e 8 bit per vedere la forma d'onda che passa nel bus del processore?
          • sprazzi scrive:
            Re: Che arroganza!
            - Scritto da: advange

            Mi spieghi come fa un "gruppo.org" qualsiasi...Milioni... gruppo qualsiasi...Mettetevi un po' d'accordo si questo forum, eh !!!
          • sprazzi scrive:
            Re: Che arroganza!
            - Scritto da: Davide Impegnato
            Fuma bello fuma sano fuma solo pakistano. E' un consiglio da esperto?
            Per fare l'hardware servono i dindini. Me li dai
            tu i dindini per la ricerca e lo
            sviluppo?Io sono uno, voi siete milioni.
            Mi spieghi come fa un "gruppo.org" qualsiasi a
            permettere apparecchiature da decine di migliaia
            di euro per fare ricerca
            sull'hardware?Mettendo qualche euro ciascuno?
          • krane scrive:
            Re: Che arroganza!
            - Scritto da: sprazzi
            - Scritto da: Davide Impegnato

            Fuma bello fuma sano fuma solo pakistano.
            E' un consiglio da esperto?

            Per fare l'hardware servono i dindini. Me li dai

            tu i dindini per la ricerca e lo

            sviluppo?

            Io sono uno, voi siete milioni.Voi chi ???A chi stai parlando ??
          • gnubit scrive:
            Re: Che arroganza!
            Primo informati bene, la scheda video open è già esistente, nulla a che vedere con una NVIDIA ovviamente.Secondo, forse non ti rendi conto che la produzione dei chip non si può fare in casa, nel forno della mamma.Come tale una cosa è lo sviluppo di una scheda sfruttando componentistica preesistente, un'altra è progettare un chip.Ma forse con sprazzi ti riferisci alla tua attività cerebrale.
          • Davide Impegnato scrive:
            Re: Che arroganza!
            Sì, certo. Anche la fame nel mondo si combatte mettendo qualche euro ciascuno. Povero illuso.Ma ti rendi conto che proprio l'altro giorno mi è passato per le mani un analizzatore di spettro ottico da 40'000? un banalissimo analizzatore di spettro ottico, che non è nemmeno abbastanza risoluto da fare uno straccio di ricerca su una fibra da TLC moderna?40'000 euro per un oggetto che non ha abbastanza prestazioni per studiare la comune fibra che viene messa per terra!!!!!!Come cavolo pensi che si possa anche solo pensare di fare ricerca? ma hai idea di quanto costa uno strumento di misura o sei fermo al multimetro dell'obi e al metro di carta dell'ikea?!
        • krane scrive:
          Re: Che arroganza!
          - Scritto da: sprazzi
          - Scritto da: Linaro

          - Scritto da: Boh


          la comunita' linux pretende i driver aperti.

          No, la "comunità" Linux chiede, non pretende, i

          driver aperti. nVidia ha tutto il diritto di

          tenerli chiusi per seguire la propria strategia

          aziendale, solo il futuro dirà se è una scelta

          giusta o sbagliata (non in senso etico, in senso

          aziendale).
          Questa comunità costituita da milioni di
          "esperti" in vent'anni non ha saputo creare un hw
          aperto, sganciandosi da tutte le major
          ???
          Mah.Ma tu guardando un chip controluce riesci a capire che cosa fa ???
        • bi biii scrive:
          Re: Che arroganza!

          Questa comunità costituita da milioni di
          "esperti" in vent'anni non ha saputo creare un hw
          aperto, sganciandosi da tutte le major
          ???
          Mah.Non sai di cosa parli.Per il software ci vuole un pc, studio e tempo e gia'la maggior parte lavorano come forzati e anche sec'e' la passione tra lavoro e famiglia e' difficile.Per l'hardware ci vogliono grossi(ssimi) investimentida subito e le competenze sono piu' difficili ad aversiperche' te le fai sul campo (il campo e' di qualche grossaazienda) e quindi la conoscenza e' meno diffusa.Devi produrre dei prototipi, se c'e' un bugsulla scheda e' facile che la devi rifare. $$$La strumentazione di verifica non e' un debuggerma costa molto cara.Inoltre il codice sorgente di un software si puo'scrivere multipiattaforma. Hai mai lavorato su un FPGA?Alla fine i diversi produttori ti costringono comunquead usare le loro primitive altrimenti sfrutti pochissimole possibilita' di quegli integrati.Vuoi produrre un ASIC??? Prova a informarti su cosa costae con quale concorrenza ti scontri.Lo so, rispondo ad uno che e' un semi-troll ma hoscritto per "voi" piu' intelligenti.CiaoP.S.: qualcosa c'e':
        • moonAce scrive:
          Re: Che arroganza!
          sprazzi di troll...
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Che arroganza!
          - Scritto da: sprazzi
          Questa comunità costituita da milioni di
          "esperti" in vent'anni non ha saputo creare un hw
          aperto, sganciandosi da tutte le major ???Hai della confusione in testa: open source si riferisce a software: ovvero ciò che non ha costi di copia. L'hardware richiede materie prime e fabbriche specializzate per essere prodotto: in che modo potrebbe essere 'open source'?Se viceversa ti riferisci alla diffusione delle specifiche di un hardware, esistono già diversi apparecchi con documentazione pubblicata e diverse aziende che praticano questa politica.
    • Daniele scrive:
      Re: Che arroganza!
      Il modulo dei driver interagisce direttamente con il kernel. Se il modulo è difettoso e il kernel si pianta l'utente pensa:"Ma guarda, Linux si pianta tanto quanto Windows, questi sviluppatori sono proprio incapaci e bugiardi". Direi che i responsabili del progetto hanno le loro buone ragioni per volerci mettere gli occhi sopra. Ribadisco, esistono gli NDA apposta.
  • Uno che sa scrive:
    Intanto Vista
    Bravi, sgobbate pure...Nel frattempo c'è Vista che sta conquistando il mondo.Ma si sa che la vera professionalità l'avrà sempre vinta sugli amatoriali.
    • darkamex scrive:
      Re: Intanto Vista
      Cos'è Vista? Si diceva che sarebbe dovuto uscire alcuni anni fa... ma ancora non ho capito cos'è...ho sentito dire che sia la versione brutta e lenta di Ubuntu... chi mi sa dire qualcosa di più?
      • Linaro scrive:
        Re: Intanto Vista
        - Scritto da: darkamex
        Cos'è Vista? Si diceva che sarebbe dovuto uscire
        alcuni anni fa... ma ancora non ho capito
        cos'è...Se non capisci la colpa è solo tua.
        ho sentito dire che sia la versione brutta e
        lenta di Ubuntu... chi mi sa dire qualcosa di
        più?(troll)
        • sprazzi scrive:
          Re: Intanto Vista
          - Scritto da: Linaro
          - Scritto da: darkamex

          Cos'è Vista? Si diceva che sarebbe dovuto uscire

          alcuni anni fa... ma ancora non ho capito

          cos'è...

          Se non capisci la colpa è solo tua.O di chi non ha saputo spiegare bene.
          • krane scrive:
            Re: Intanto Vista
            - Scritto da: sprazzi
            - Scritto da: Linaro

            - Scritto da: darkamex


            Cos'è Vista? Si diceva che sarebbe dovuto


            uscire alcuni anni fa... ma ancora non ho


            capito cos'è...

            Se non capisci la colpa è solo tua.
            O di chi non ha saputo spiegare bene.Provo a spiegarglielo io : Vista e' una barzelletta.
          • TdQ scrive:
            Re: Intanto Vista

            Provo a spiegarglielo io : Vista e' una
            barzelletta.che non fa nemmeno ridere ma solo incazz@re
    • Alessandro scrive:
      Re: Intanto Vista
      Vista? Ma se è un flop clamoroso!A parte le grasse e grosse risorse di cui necessita... fai pure in giro nelle aziende e facci sapere in quante hanno fatto l'upgrade! Qui lo vediamo col binocolo.. per fortuna!
      • jfk scrive:
        Re: Intanto Vista
        - Scritto da: Alessandro
        Vista? Ma se è un flop clamoroso!
        A parte le grasse e grosse risorse di cui
        necessita... fai pure in giro nelle aziende e
        facci sapere in quante hanno fatto l'upgrade! Qui In azienda noi abbiamo preso due macchine con Vista ed HO fatto l'upgrade.Ora vivo felicemente con due macchine da amministrare in meno che prima stentavano ad avviarsi.Debian Docet :-)
      • Linaro scrive:
        Re: Intanto Vista
        - Scritto da: Alessandro
        Vista? Ma se è un flop clamoroso!Dipende dalla definizione che si vuole dare a "flop". Certo se Microsoft davvero si illudeva che schiere di aziende avrebbero fatto l'upgrade in massa, beh, allora è un flop. Ma a Redmond non sono così cretini, sanno come funziona un'azienda.Vista è un ottimo sistema operativo, certo un po' esoso in termini di risorse (richiede mediamente il doppio di RAM rispetto ad Ubuntu 8.04 e ad XP ad esempio). L'upgrade dei PC esistenti non ha molto senso secondo me. Ma in caso di necessità di upgrade del parco macchine, è una scelta azzeccata.
        • Qualcuno scrive:
          Re: Intanto Vista
          - Scritto da: Linaro
          Vista è un ottimo sistema operativo, certo un po'
          esoso in termini di risorse (richiede mediamente
          il doppio di RAM rispetto ad Ubuntu 8.04 e ad XP
          ad esempio).cioé, un sistema che richiede il doppio delle risorse per fare più o meno le stesse cose, è un ottimo sistema?Per fortuna in campo automobilistico le cose funzionano un po' diversamente, altrimenti le auto di oggi invece di consumare e inquinare mediamente meno di modelli equivalenti di 10 o 20 anni fa, avrebbero invece quadruplicato i consumi.
        • attonito scrive:
          Re: Intanto Vista
          certo, come no!al posto di cercare un Sistema Operativo che funzioni sul MIO pc, devo CAMBIARE il pc in modo che sia adeguato al sistema operativo preso in licenza!appero', che ideona! ma chi sei, un PM consulente Accenture?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Intanto Vista
            - Scritto da: attonito
            ma chi sei, un PM consulente Accenture?(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • TheB scrive:
      Re: Intanto Vista
      Correzione:Intanto Vista viene installato forzosamente su ogni pc OEM che viene venduto e immediatamente, nel 99% dei casi, viene upgradato a XP.
      • rock3r scrive:
        Re: Intanto Vista
        - Scritto da: TheB
        nel 99% dei casi, viene upgradato a
        XP.in effetti io da utente winxp vedo il passaggio vista-
        xp come un upgrade, anche se sarebbe da definirlo downgrade!
        • TheB scrive:
          Re: Intanto Vista
          "Upgrade a XP" non e' un refuso, ed e' anche la mia opinione (come la tua) :)
          • Linaro scrive:
            Re: Intanto Vista
            - Scritto da: TheB
            "Upgrade a XP" non e' un refuso, ed e' anche la
            mia opinione (come la tua)
            :)Le opinioni altui, anche se sciocche o sbagliate, vanno rispettate.Tuttavia solo chi parte da un preconcetto, o è del tutto ignorante in materie, può ignorare i progressi tecnici di Vista rispetto ad XP.
          • rock3r scrive:
            Re: Intanto Vista
            - Scritto da: Linaro
            Le opinioni altui, anche se sciocche o sbagliate,
            vanno
            rispettate.sacrosanto :)
            Tuttavia solo chi parte da un preconcetto, o è
            del tutto ignorante in materie, può ignorare i
            progressi tecnici di Vista rispetto ad
            XP.ho avuto modo più o meno di valutare con calma pregi e difetti di entrambi, vista ed xp, e devo dire che se vista ha introdotto tante piccole semplificazioni di operazioni dell'interfaccia, rimane troppo pesante per i miei gusti (non mi va che un so sia "lento" a rispondere sul mio q6600, né che si ciucci via da solo un terzo dei 4gb di ram che ho - preferisco xp che ne riconosce 600 mb in meno ma almeno ne usa 300), anche a livello di spazio occupato. in più se mi parli di incremento della sicurezza un po' mi viene da ridere perché non è possibile che un so "riscritto da zero" abbia le stesse vulnerabilità di xp, soprattutto quando vengono trovate in moduli di sistema critici! dai siamo sinceri vista è fuffoso, e dato che con xp per ora mi trovo alla grande rimango con xp; se un giorno vista (o win7) sarà in grado di fornirmi sufficienti motivazioni per fare la migrazione allora la farò, ma al momento proprio non riesco a trovarne
          • Linaro scrive:
            Re: Intanto Vista
            - Scritto da: rock3r
            non mi va
            che un so sia "lento" a rispondere sul mio q6600,Beh, io lo uso personalmente su un Q6700, un E6600, un E4300, un T7300 e un Athlon64 X2, con RAM che va da 1 a 8 GB a seconda del sistema. In nessuno di questi ho dei rallentamenti anomali, anzi in generale i tempi di risposta sono migliori di XP. Certo, la RAM occupata c'è eccome, questo è un limite conosciuto, ma si sa anche cos'è che la occupa: indicizzazione, composizione desktop ecc. Tutti servizi che, se non sono utilizzati, si possono disabilitare.
            in più se mi parli di
            incremento della sicurezza un po' mi viene da
            ridere perché non è possibile che un so
            "riscritto da zero" abbia le stesse vulnerabilità
            di xpNon è stato assolutamente riscritto da zero! La struttura è quella di Windows NT, e larghe porzioni di codice sono sicuramente non modificate da Server 2003, XP o anche 2000. Di sicuro ci sono miglioramenti a livello di kernel, gestione della memoria ecc., e sul fronte della sicurezza UAC con il doppio token è davvero una soluzione a molti potenziali problemi di sicurezza.
            dai siamo sinceri
            vista è fuffoso, e dato che con xp per ora mi
            trovo alla grande rimango con xp; se un giorno
            vista (o win7) sarà in grado di fornirmi
            sufficienti motivazioni per fare la migrazione
            allora la farò, ma al momento proprio non riesco
            a
            trovarneChe sia fuffoso non condivido affatto. Personalmente non consiglio a nessuno l'upgrade da un sistema esistente con XP a Vista, ma per una nuova installazione a meno di problemi di coerenza aziendale dei sistemi, consiglio a tutti Vista. Personalmente, non uso più XP se non su macchine o VM di test.
          • rock3r scrive:
            Re: Intanto Vista
            - Scritto da: Linaro
            Beh, io lo uso personalmente su un Q6700, un
            E6600, un E4300, un T7300 e un Athlon64 X2, con
            RAM che va da 1 a 8 GB a seconda del sistema. In
            nessuno di questi ho dei rallentamenti anomali,
            anzi in generale i tempi di risposta sono
            migliori di XP. Certo, la RAM occupata c'è
            eccome, questo è un limite conosciuto, ma si sa
            anche cos'è che la occupa: indicizzazione,
            composizione desktop ecc. Tutti servizi che, se
            non sono utilizzati, si possono
            disabilitare.ma se disabilito tutto quello che ha vista in più di xp, perché mai dovrei usare vista scusa?
            Non è stato assolutamente riscritto da zero! La
            struttura è quella di Windows NT, e larghe
            porzioni di codice sono sicuramente non
            modificate da Server 2003, XP o anche 2000. Di
            sicuro ci sono miglioramenti a livello di kernel,
            gestione della memoria ecc., e sul fronte della
            sicurezza UAC con il doppio token è davvero una
            soluzione a molti potenziali problemi di
            sicurezza.Cito: "The story of Windows Vista has been a scrappy one to date. Three years late, with countless stops and starts, plus a rewrite-from-scratch, has left public confidence more than a little shaken." per dirne uno (http://www.vistaofficewatch.com/2005/12/28/windows-vista-so-far/) Tra l'altro a quanto ha dichiarato ms almeno il 60% del codice di longhorn è stato riscritto da zero prima che prendesse il nome di vista per correggere alcuni errori.
            Che sia fuffoso non condivido affatto.
            Personalmente non consiglio a nessuno l'upgrade
            da un sistema esistente con XP a Vista, ma per
            una nuova installazione a meno di problemi di
            coerenza aziendale dei sistemi, consiglio a tutti
            Vista. Personalmente, non uso più XP se non su
            macchine o VM di
            test.Io l'unico motivo per cui potrei passare a vista sarebbe che è anche a 64 bit e mi leggerebbe tutti i 4gb di ram (e ancora, perché minchia winxp l'hanno crippato così tanto perdio? a cosa diavolo serve la pae se poi non puoi usarla?). La licenza ce l'ho già (grazie all'MSDNAA) ma finché non esce una creative suite di adobe che supporti i 64 bit nativi (in teoria la cs4 dovrebbe) a vista non ho motivo di passare. Perché mai dovrei installare la versione 32 bit? E perché dovrei installare quella a 64 bit se metà dei programmi che uso girerebbe cmq a 32 bit?
          • Linaro scrive:
            Re: Intanto Vista
            - Scritto da: rock3r
            ma se disabilito tutto quello che ha vista in più
            di xp, perché mai dovrei usare vista
            scusa?Beh, ad esempio per le caratteristiche del nuovo kernel, la maggiore stabilità ecc. In linea di principio, consiglio di non disabilitare nulla se non strettamente necessario, anche perché con almeno 1,5 GB il sistema è utilizzabilissimo (ho sviluppato senza problemi con Visual Studio 2008 e SQL Server su un notebook a 1,6 GHz e 1,5 GB).
            Io l'unico motivo per cui potrei passare a vista
            sarebbe che è anche a 64 bit e mi leggerebbe
            tutti i 4gb di ram (e ancora, perché minchia
            winxp l'hanno crippato così tanto perdio? a cosa
            diavolo serve la pae se poi non puoi usarla?).Beh, puoi usare Server 2003 o XP a 64 bit. Per quanto mi riguarda, ho ben altri motivi per preferire Vista! Comunque il problema del buco di RAM non visibile a 32 bit è legata al mappaggio della memoria della scheda madre (ma qui si esula un po' dalle mie competenze).
            ma finché
            non esce una creative suite di adobe che supporti
            i 64 bit nativi (in teoria la cs4 dovrebbe) a
            vista non ho motivo di passare. Perché mai dovrei
            installare la versione 32 bit? E perché dovrei
            installare quella a 64 bit se metà dei programmi
            che uso girerebbe cmq a 32
            bit?Beh, io ho deciso di passare a 64 bit su tutti i sistemi che uso (tranne uno di test che è rimasto a 32 bit) dopo un po' di sperimentazione, e devo dire che finora l'unico problema che ho avuto è col codec DivX che non mi fa inserire il codice seriale per l'attivazione. Però sulla workstation ci ho messo 8 GB e adesso mi posso togliere un po' di sfizi, sia nel lavoro che nel divertimento :D
          • rock3r scrive:
            Re: Intanto Vista
            - Scritto da: Linaro
            Beh, ad esempio per le caratteristiche del nuovo
            kernel, la maggiore stabilità ecc. In linea di
            principio, consiglio di non disabilitare nulla se
            non strettamente necessario, anche perché con
            almeno 1,5 GB il sistema è utilizzabilissimo (ho
            sviluppato senza problemi con Visual Studio 2008
            e SQL Server su un notebook a 1,6 GHz e 1,5
            GB).boh sinceramente non vedo novità significanti, nemmeno come stabilità, winxp è abbastanza stabile di suo
            Beh, puoi usare Server 2003 o XP a 64 bit.Se non avessi problemi di driver o un fratello che gioca l'avrei già fatto.
            Per quanto mi riguarda, ho ben altri motivi per
            preferire Vista! Comunque il problema del buco di
            RAM non visibile a 32 bit è legata al mappaggio
            della memoria della scheda madre (ma qui si esula
            un po' dalle mie
            competenze).So di cosa si parla. La PAE dovrebbe garantire ai sistemi 32-bit di indirizzare più dei 4gb di memoria (anzi lo fa su molti so, vedi http://en.wikipedia.org/wiki/Physical_Address_Extension)
            Beh, io ho deciso di passare a 64 bit su tutti i
            sistemi che uso (tranne uno di test che è rimasto
            a 32 bit) dopo un po' di sperimentazione, e devo
            dire che finora l'unico problema che ho avuto è
            col codec DivX che non mi fa inserire il codice
            seriale per l'attivazione. Però sulla workstation
            ci ho messo 8 GB e adesso mi posso togliere un
            po' di sfizi, sia nel lavoro che nel divertimento

            :Deh io al momento sono fermo a 4 perché ho 4 moduli da 1 gb e tutti gli slot occupati. però ripeto che mi pare ridicolo installare un so a 64 bit per usare applicativi da 32 bit che comunque non possono indirizzare tutta la memoria, è come andare in bici in autostrada
          • TheB scrive:
            Re: Intanto Vista
            Purtroppo ho a che fare con Vista in ufficio, e colleghi dopo il primo entusiasmo per Vista si sono scontrati con la realta' lavorativa e mi hanno chiesto o un dual-boot o un brasamento totale con "upgrade" a xp sulle loro postazioni di lavoro.Senza contare alcune piccole difficolta' anche per l'IT per alcune semplici operazioni che con XP richiedono al massimo 2 click per avere il dialog di configurazione, menre con Vista devi andare a cercarle con i llanternino scontrandoti con un'interfaccia decisamente *non* intuitiva e poco "collaborativa".Risparmio il consueto raffronto (fatto anche in diversi post ieri) su cpu/ram usata e velocita' a parita' di macchina: XP stravice alla grande.
      • gnubit scrive:
        Re: Intanto Vista
        Talmente tanto che da un VAR mio fornitore sono iniziati ad apparire i primi "assemblati" con Ubuntu.
    • fred scrive:
      Re: Intanto Vista
      Mi stavo chiedendo se per caso non ci fosse l'influenza di Microsoft nell oscoraggiare Nvidia nel rilascio di driver per mantenere una posizione privilegiata su linux;personalmente pero' credo maggiormente che vogliano mantenere segreto il funzionamento del loro hardware per paura che la concorrenza posa beneficiarne.forse un po' di entrambe le cose
      • 0verture scrive:
        Re: Intanto Vista
        Quando non si sa cosa cercare, come giustificare la cosa, ecco lì pronti i soliti cospiratori, intenti a complottare in un grande disegno universale al quale partecipano tutte le forze occulte del creato
        • xxxxxxxx scrive:
          Re: Intanto Vista
          - Scritto da: 0verture
          Quando non si sa cosa cercare, come giustificare
          la cosa, ecco lì pronti i soliti cospiratori,
          intenti a complottare in un grande disegno
          universale al quale partecipano tutte le forze
          occulte del
          creatoMa non mi pare che abbia supposto chissa' qualecospirazione, poi mi pare che uno dei motivi sia lostesso indicato dal portavoce di NVIDIA.Per tutti noi comunque sarebbero meglio open.
          • 0verture scrive:
            Re: Intanto Vista
            Invece è sempre la solita storia. Per non ammettere che i problemi che rallentano la diffusione di linux vengono da linux stesso, è diventata una moda immaginare microsoft come la filiale ovest della cia dove la giornata media è tutto un complottare contro chi, secondo alcuni, vuole e può salvare il mondo.Chi vuole può e chi non vuole fa di tutto per dire che non può.
          • xxxxxxx scrive:
            Re: Intanto Vista

            Chi vuole può e chi non vuole fa di tutto per
            dire che non può.Ma lo hai letto l'articolo?Comuque MS di piccole e grandi porcate per legartimai e piedi ai suoi prodotti ne ha sempre fatte unamarea e se lo neghi non puoi che essere in malafede.Qundi il sospetto viene sempre, anche quando magarinon e' il caso.
          • 0verture scrive:
            Re: Intanto Vista
            Perchè il mondo il mondo linux di piccole e grandi porcate per spingerti ad alzare la cornetta e pagare oro uno smanettatore non ne ha mai fatte ?Il "grande business delle assistenze" è composto unicamente da gente incompetente e programmi super difficili da gestire o in larga parte da software che, come su windows, potrebbero essere alla portata di non-completi-deficienti, ma vengono mantenuti incasinati così è sempre un giorno in più di assistenza (e quando questi tipi hanno il coraggio di farsi pagare anche 500 euro al giorno si fa in fretta a capire perchè).Invece di immaginare sempre il mondo come un inferno dantesco dove il 7° cielo è dato da un pinguino provate un po' a dare a tutta la cosa una visione più realista.
          • xxxxxxx scrive:
            Re: Intanto Vista
            - Scritto da: 0verture
            Perchè il mondo il mondo linux di piccole e
            grandi porcate per spingerti ad alzare la
            cornetta e pagare oro uno smanettatore non ne ha
            mai fatte?Io non ne ho esperienza diretta, comunque non possocerto escludere che accada.Pero' se anche fosse c'e' una bella differenzae lo sai perche'??? Perche' cosi', finalmente,si paga per la competenza di qualcuno che ha studiatoe questa competenza, con l'open source, le personese la possono fare in proprio.Invece nel mondo closed sono tutti svantaggiati rispettoal vendor ed il risultato e' minore concorrenza,minore diffusione del sapere, minore meritocrazia.
            Il "grande business delle assistenze" è composto
            unicamente da gente incompetente e programmiPerche' "gente incompetente"? Ora sono tutti incompetentifuri dal closed?????
            super difficili da gestire o in larga parte da
            software che, come su windows, potrebbero essere
            alla portata di non-completi-deficienti, ma
            vengono mantenuti incasinati così è sempre un
            giorno in più di assistenza (e quando questi tipi
            hanno il coraggio di farsi pagare anche 500 euro
            al giorno si fa in fretta a capire
            perchè).Ma non diciamo fesserie! I soldi con l'assistenzali fanno anche i produttori di software closed e anzi,come cliente hai ancora meno possibilita' di rivolgertiad altri.
            Invece di immaginare sempre il mondo come un
            inferno dantesco dove il 7° cielo è dato da un
            pinguino provate un po' a dare a tutta la cosa
            una visione più realista.Sono realista eccome e chi si aspetta di continuare a farcipagare il pizzo per poter usare le attuali funzioni di basedi un qualunque calcolatore si deve mettere l'anima inpace.
          • 0verture scrive:
            Re: Intanto Vista
            Il bello del mondo closed è proprio il fatto che nel prezzo d'acquisto della licenza, cretinate come montare il cd, si dicono senza tante storie (anzi il cd si automonta, nel 2008 è una cosa che si da per scontata) mentre qua sembra quasi che vengano centellinate per far valutare ogni stupidaggine.Non è bello andare in giro a fare proseliti sullo scambio di conoscenze per poi finire a razzolare in questo modo.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Intanto Vista
            - Scritto da: 0verture
            Il bello del mondo closed è proprio il fatto che
            nel prezzo d'acquisto della licenza, cretinate
            come montare il cd, si dicono senza tante storie
            (anzi il cd si automonta, nel 2008 è una cosa che
            si da per scontata)Montaggio del disco e autostart sono cose differenti, che non dipendono dall'anno in corso, ma dalla configurazione del sistema operativo. Il software non c'entra. Inoltre i sistemi operativi liberi non hanno nemmeno bisogno di un disco d'installazione: basta selezionare dell'elenco il software desiderato e confermare la scelta. Poi attendere la fine dell'installazione. La leggenda della difficoltà è roba che nessuna persona seria crederebbe.
            Non è bello andare in giro a fare proseliti sullo
            scambio di conoscenze per poi finire a razzolare
            in questo modo.Conosci almeno una persona che si comporti così?La generalizzazione utilitaristica dimostra soltanto mancanza di argomentazioni. Cresci.
          • 0verture scrive:
            Re: Intanto Vista


            Montaggio del disco e autostart sono cose
            differenti, che non dipendono dall'anno in corso,
            ma dalla configurazione del sistema operativo. Il
            software non c'entra.Certo, configurazione che si poteva avere da almeno 10 anni a questa parte e che invece è presente di default da pochi anni. E gli altri ?Troppi 500 euro che andavano sprecati nelle tasche dei legittimi proprietari ?
            Inoltre i sistemi operativi liberi non hanno
            nemmeno bisogno di un disco d'installazione:
            basta selezionare dell'elenco il software
            desiderato e confermare la scelta. Poi attendere
            la fine dell'installazione.Basta selezionare dall'elenco... ottenuto come ?Concentrandosi forte forte forte in mezzo ai fumi di Maria?C'è per caso il genio della lampada ? Sono questi i tuoi "fatti" ?

            La leggenda della difficoltà è roba che nessuna
            persona seria
            crederebbe.No infatti, poi provano di persona e scappano.

            Conosci almeno una persona che si comporti così?Anche più di una.
            La generalizzazione utilitaristica dimostra
            soltanto mancanza di argomentazioni.
            Cresci.Certo detto da uno come te che sa mettere insieme solo fuffa e fanatismo c'è da preoccuparsene.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Intanto Vista
            - Scritto da: 0verture
            Certo, configurazione che si poteva avere da
            almeno 10 anni a questa parte e che invece è
            presente di default da pochi anni. E gli altri?Hanno imparato ad usare 'automount'. Leggendo sui forum, senza chiamare tecnici.
            Basta selezionare dall'elenco... ottenuto come ?Scegliendo nell'apposito menu il programma corretto.
            No infatti, poi provano di persona e scappano.Perché non provi di persona?
            Certo detto da uno come te che sa mettere insieme
            solo fuffa e fanatismo c'è da preoccuparsene.Dimostra in cosa le mie affermazioni sono false: con frasi come queste dimostri incapacità di dialogare, non certo che hai conoscenze superiori.Cresci.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Intanto Vista
            - Scritto da: 0verture
            Montare un cd dimostra un grado di competenza
            tale da meritare simili cifre ?Infilare un CD nel lettore è così complicato da richiedere un intervento tecnico?
            Ecco, bravo, dimostra quanto sostengo. Che è un caso personale?
            Non leggere, non porti mai il dubbio. Roba da deboli.Ho letto, ho ricavato il dubbio che il tuo ragionamento sia debole. Ora lo confermi.
            Te forte e vigoroso delle tue malate convinzioniNon ti viene il dubbio che stai sbagliando?
            non devi rischiare di confrontarti con qualcosa
            che potrebbe convincerti in modo diverso da
            quanto ti sei posto.Fino a prova contraria sto confrontandomi con le tue opinioni, ammesso che tu ne abbia, dal momento che non ne stai esprimendo. Il tentativo patetico d'offendere è tipico di chi non è in grado di continuare la discussione.
            Solo i tuoi fanatismi sono "la realtà di tutti",
            i fatti sono invece menzogne che andrebbero aboliti.Ho scritto che un caso personale non dimostra nulla: puoi sostenere il contrario?
            A quei tempi di semplificato non c'era una mazzaQuindi a quei tempi (quali tempi?) un tecnico poteva valere quelle cifre. In ogni caso le tue frasi indicano il tempo presente: hai sbagliato a scrivere?Comunque questa frase non è una dimostrazione.
            o meglio si poteva già semplificarePuoi dimostrarlo? Definisci cosa intendi per 'semplificato' e porta qualche esempio di servizio o applicazione che non era semplificata. Giusto per capire che sai cosa dici.
            ma la guerra pseudo ideologica portata avanti da questi
            "esperti da 500 euro al giorno"Dovresti dimostrare che lo sviluppo del software era diretto da questi tuoi esperti costosi: altrimenti la tua tesi complottista non sta in piedi.
            faceva sì che certe evoluzioni non dovessero
            prendere piede.Quali evoluzioni? Fai qualche esempio: detto così non ha alcun significato. In ogni caso dovresti dimostrare che 'certe evoluzioni' non esistano nemmeno adesso: diversamente è evidente che la tua tesi non è corretta.
            Troppo comodo fare i soldi riciclando concetti e
            basi vecchie di 20 anni. I concetti alla base dell'informatica sono molto più vecchi, ma non per questo sono obsoleti o semplici. Tutti gli informatici lavorano e guadagnano su tali concetti. Del resto gl'idraulici prosperano su concetti e basi vecchi di migliaia di anni...
            Quelli l'ultima volta che si erano aggiornati era
            quando hanno letto le istruzioni della shell di unix.Qualli chi?In ogni caso c'è gente che studia oggi la shell Unix, e c'è chi lo farà domani. Che cosa c'è di strano? Un sistemista che passi a lavorare su sistemi Unix dovrà pure aggiornarsi, no?
            I tuoi invece dovrebbero prendere posto sulla
            BibbiaAssolutamente no!Io parlo in modo razionale di fatti concreti. La Bibbia è una raccolta di mitologie contraddittorie e inverosimili. L'hai mai letta?
            Non sapevo che mount /dev/sda /mnt/cdrom fosse un
            codice sperimentale, estremamente pericoloso.Infatti non lo è. Ed è del tutto inutile per un utente normale.
            Notevole poi come cerchi di scaricare di nuovo la
            cosa sui complottiQuali complotti? Hai letto male, oppure non hai capito nulla. Citavo la tua evidente insistenza su una operazione che per te dev'essere stata traumatica e che invece oggi è del tutto automatica. Dove vedi questi complotti?
            ma voi fanatici se non avete
            una cospirazione sulla quale scaricare i vostri
            problemi psichici non siete contenti vero ?Ecco, non sai cosa dire e scarichi la frustrazione con frasi patetiche. Ma non ti seguo sulla rissa verbale.
            Ah certo, un programmatore open, che potrebbe
            scrivere due righe in più per semplificare la
            vita agli utenti, ma non lo fa perchè altrimenti
            non può venderti la sua indispensabile assistenza
            non è un disonesto ma un santo.Il programmatore solitamente fa il programmatore. Il tecnico che offre assistenza non è la stessa persona. E spesso nemmeno è della stessa ditta: questo accade semmai col software proprietario. La tua frase è priva di fondamento.
            Ancora una volta dimostri di essere, a scelta,
            fanatico o in malafedeHo espresso dei concetti, in modo chiaro. La tua frase non ne è una confutazione. Al contrario, non attacchi le affermazioni ma chi le ha affermate: questo è segno tipico di malafede.
            Certo, genio. Va, divertiti, installalo,
            configuralo, aggiornarlo e fottiti tutto il db
            interno. Poi vieni qua prendertela con m$Chiaramente hai commesso errori. Come ho già scritto trovi manuale e supporto online. Ma se fai di questi lavori, dovresti anche in grado di capire cosa non funzioni. In ogni caso è evidente che se la cosa ti risulta difficile, ti serve un aiuto.E dunque?Non è certo un'applicazione per utenti sprovveduti. Il fatto che tu abbia problemi non dimostra nulla.
            Non l'hai mai usato quindi non puoi capire dove
            sta l'inghippo. Che io non lo conosca, non puoi saperlo. D'altronde nemmeno ho tentato diagnosi.
            E' una cosetta studiata ad arteSostieni che gli autori inseriscano artificiosamente degli errori nel codice?Credi di sembrare serio ad affermare tali scempiaggini?
            Come se non bastasse, dentro il pacchetto del
            sito è tutto uno scoppiettare di inviti a
            rivolgersi ai manutentori per farsi fare
            assistenza. Vuol dire che c'è assistenza. Come pensi che debbano vivere gli autori?In ogni caso sei libero di chiedere aiuto ad altri. Oppure utilizzare altri strumenti di e-commerce, chiusi o aperti. Nessuno ti costringe.
            Te ed i fatti state su due vettori opposti.I vettori non possono essere opposti: un ripassino di matematica? Magari dopo la logica, eh?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Intanto Vista
            - Scritto da: 0verture
            Perchè il mondo il mondo linux di piccole e
            grandi porcate per spingerti ad alzare la
            cornetta e pagare oro uno smanettatore non ne ha
            mai fatte ?No. Tutta l'assistenza e la documentazione che ti serve la trovi gratis su forum e siti web.
            Il "grande business delle assistenze" è composto
            unicamente da gente incompetente e programmi
            super difficili da gestire L'assistenza è prestata da professionisti su ogni tipo di software, indipendentemente dalla licenza con cui è distribuito. Come ci sono idraulici più o meno bravi, così ci sono tecnici migliori e peggiori. Il software necessario all'assistenza è alla portata dei tecnici. Se a te pare difficile è solo per la tua scarsa competenza.
            o in larga parte da software che, come su windows,
            potrebbero essere alla portata di non-completi-
            deficienti, ma vengono mantenuti incasinati Di che accidenti parli? L'assistenza ai clienti si basa sulle necessità dei clienti, quale che sia il software. Non c'è alcuna distinzione tra sistemi operativi: se un software svolge funzioni complesse è anch'esso complesso. Ti manca la base del ragionamento logico, nonché qualche conoscenza di base su cosa sia l'informatica.
            quando questi tipi hanno il coraggio di farsi pagare
            anche 500 euro al giorno si fa in fretta a capire
            perchèPerché si tratta di lavoro professionale altamente specializzato. Se vuoi pagarlo 20 euro devi scegliere il tecnico tra i ragazzini quindicenni.
            Invece di immaginare sempre il mondo come un
            inferno dantesco dove il 7° cielo è dato da un
            pinguino Deliramus fratres!
            provate un po' a dare a tutta la cosa
            una visione più realista.Comincia tu, magari scrivendo meno fantasie.
          • 0verture scrive:
            Re: Intanto Vista


            No.
            Tutta l'assistenza e la documentazione che ti
            serve la trovi gratis su forum e siti web.No infatti, certa gente si fa pagare 500 euro al giorno, perchè bella e simpatica ed in quanto tale il monitor davanti loro funziona meglio che con l'impiegato brutto e stronzo.

            L'assistenza è prestata da professionisti su ogni
            tipo di software, indipendentemente dalla licenza
            con cui è distribuito. Come ci sono idraulici più
            o meno bravi, così ci sono tecnici migliori e
            peggiori.L'assistenza si fa quando è realmente necessario. L'assistenza serve farla quando il software è incredibilmente complesso ed il suo campo di impiego estremamente rischioso per l'economia dell'azienda o per la sicurezza delle persone, non perchè qualcuno ha avuto la grandissima pensata di inchiodare al muro l'evoluzione del sistema in quanto anche "montare un cd" può giustificare 500 euro giornalieri.Non siamo più negli anni 70, dove ci voleva una laurea per entrare nella stanza del cervellone, una seconda per fargli fare 1+1 ed infine una terza per interpretare le lucette che si accendevano a raffica.

            Il software necessario all'assistenza è alla
            portata dei tecnici. Se a te pare difficile è
            solo per la tua scarsa competenza.
            Ah certo, la quarta laurea ci vuole per montare il cd, roba da grandissimi tecnici competenti e qualificati. Adesso si spiega perchè un power user windows si crede un tecnico, con voi che ve la tirate per queste cose e l'altro che ci riesce infilando dal lontano 1995 un cd...

            Di che accidenti parli? L'assistenza ai clienti
            si basa sulle necessità dei clienti, quale che
            sia il software.
            Ma i clienti sono davvero così stupidi da aver bisogno della balia 24 ore su 24 o si fa di tutto perchè se ne convincano realmente così sono altri 500 euro per qualcosa che avrebbero potuto arrivarci da soli in 10 minuti ?
            Non c'è alcuna distinzione tra sistemi operativi:
            se un software svolge funzioni complesse è
            anch'esso complesso. Ti manca la base del
            ragionamento logico, nonché qualche conoscenza di
            base su cosa sia
            l'informatica.Invece qui abbiamo il luminare che occupa a titolo gratuito le sue giornate ad insegnare al resto del pianeta la Dottrina... scendi dal pero gnapu...

            Perché si tratta di lavoro professionale
            altamente specializzato. Se vuoi pagarlo 20 euro
            devi scegliere il tecnico tra i ragazzini
            quindicenni.
            - montare il cd- collegare un cavo di rete e digitare due comandi quai ifconfig e route- "scriptare" due (ma 2, non 3) righe per avviare in automatico un servizio- spostare qualche file da una cartella all'altra ed eventualmente settare dei permessiUna giornata di duro e professionale lavoro quindi, prego, sono 500 euro ?Poi lamentatevi dei ragazzini che fanno lo stesso per 20 euro che vi rovinano la piazza...


            Invece di immaginare sempre il mondo come un

            inferno dantesco dove il 7° cielo è dato da un

            pinguino

            Deliramus fratres!Hai riconosciuto la tua sindrome ? Braaaaavo...

            Comincia tu, magari scrivendo meno fantasie.Ciccio, i miei sono solo fatti. Le fantasie, sono le tue giustificazioni e farneticazioni, costruite ad arte per non ammettere la realtà, per non volerla affrontare.Continua pure così e tra 5 anni sarai ancora qua a fare il pagliaccio.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Intanto Vista
            - Scritto da: 0verture
            No infatti, certa gente si fa pagare 500 euro al
            giorno, perchè bella e simpatica C'è gente che si fa pagare per il proprio lavoro. Cosa c'è di scandaloso? Ma soprattutto cosa c'entra col software libero? Se acquisti software chiuso non paghi ugualmente l'assistenza? Unica differenza è che spesso in questo caso non puoi scegliere il tecnico che preferisci, ma devi accettare quello che ti impongono.
            L'assistenza si fa quando è realmente necessario.Ovvero quando il cliente la richiede. Difatti in nessun caso è imposta.
            L'assistenza serve farla quando il software è
            incredibilmente complesso Cioè quando il cliente non ne conosce il funzionamento. Il metro della complessità di utilizzo è l'utente. Nient'altro.
            non perchè qualcuno ha avuto la grandissima
            pensata di inchiodare al muro l'evoluzione del
            sistema in quanto anche "montare un cd" può
            giustificare 500 euro giornalieri.L'evoluzione del sistema operativo dipende dal metodo di sviluppo e dalle linee guida di chi lo dirige. All'atto pratico, il sistema che si è evoluto meno negli ultimi 10 anni è stato Windows, mentre quelli che più si sono evoluti sotto ogni punto di vista sono stati quelli basati su Linux e BSD (OSX). Se tu hai bisogno di chiamare un tecnico da 500 euro per montare un disco, il problema è tuo. Normalmente sono tutti capaci di fare click sull'icona che appare sul desktop. Quelli che non ci arrivano trovano la risposta cercandola su un forum.
            Non siamo più negli anni 70...Infatti: è ora che aggiorni i tuoi pregiudizi, almeno per renderli più verosimili.
            Ah certo, la quarta laurea ci vuole per montare il cd, Ti si è rotto il disco?Non ci vuole una laurea per inserire un disco in un lettore. E non serve fare altro.
            roba da grandissimi tecnici competenti e qualificati.Niente affatto: roba da utente stupido. Poggi il disco sul portatazza e lo chiudi. Poi compare magicamente il disegno del disco sul monitor. Prova, ti divertirai un sacco.
            infilando dal lontano 1995 un cd...Distorsione spazio-temporale?
            Ma i clienti sono davvero così stupidi da aver
            bisogno della balia 24 ore su 24 o si fa di tutto
            perchè se ne convincano realmente così sono altri
            500 euro per qualcosa che avrebbero potuto
            arrivarci da soli in 10 minuti?Se sono così stupidi da chiamare aiuto... forse non ti è chiaro che il tecnico arriva solo se lo chiami, non te lo mandano a casa allegato al disco d'installazione. Chi chiede assistenza, lo fa perché ne ha bisogno, e lo fa indipendentemente dalla licenza del software. Se tu ragionassi ci arriveresti da solo in dieci minuti, senza la necessità di un'assitente per capire di cosa stai parlando.
            Invece qui abbiamo il luminare che occupa a
            titolo gratuito le sue giornate ad insegnare al
            resto del pianeta la Dottrina... Io sono un consulente con tariffa di alcune centinaia di euro al giorno. Per cui posso permettermi di usare il mio tempo a spiegare agl'ignari come funzionano le cose. Come vedi non ti ho nemmeno chiesto 500 euro. E ti ho spiegato anche come montare un disco...
            - montare il cd
            - collegare un cavo di rete e digitare due
            comandi quai ifconfig e route
            - "scriptare" due (ma 2, non 3) righe per avviare
            in automatico un servizio
            - spostare qualche file da una cartella all'altra
            ed eventualmente settare dei permessi

            Una giornata di duro e professionale lavoro
            quindi, prego, sono 500 euro?Per le attività elencate va via un'ora, semmai. D'altra parte se hai chiamato un tecnico per tali operazioni, non saresti stato in grado di svolgerle da solo. E se hai trovato la tariffa alta, non hai saputo scegliere. E se hai pagato è chiaro che ritenevi giusto il compenso. Anche gl'idraulici hanno tariffe altissime se descrivi il loro lavoro come stringere tubi ed avvitare bulloni: il valore non è nel cosa si fa, ma nel come. Detto questo, la tariffa professionale di un tecnico non ha nessun legame con la licenza del software.
            Poi lamentatevi dei ragazzini che fanno lo stesso
            per 20 euro che vi rovinano la piazza...Non mi sono lamentato affatto. Leggi meglio.

            Deliramus fratres!

            Hai riconosciuto la tua sindrome ? Braaaaavo...No, commentavo strane favole.
            Ciccio, i miei sono solo fatti. Bello, i tuoi fatti sono di quelli con la siringa nel braccio.
            Le fantasie, sono le tue giustificazioni e
            farneticazioni, costruite ad arte per non ammettere la
            realtà, per non volerla affrontare.Ora si spiega: hai capito male. Non ho giustificato nulla, né no alcuna ulteriore verità da ammettere. Viceversa, ogni volta che qualcuno esaurisce gli argomenti, smette di discutere e passa a frasi pateticamente offensive come le tue. Cos'è, non sai più cosa dire? Cos' facendo non fai altro che dimostrarti debole nel tuo ragionare, per cui sarebbe meglio per te evitarlo.
            Continua pure così e tra 5 anni sarai ancora qua
            a fare il pagliaccio.Come scrivevo poco fa, dovresti scrivere come un adulto. Così ci fai brutta figura. L'assistenza software è indipendente dal software stesso: se ne hai bisogno chiami, altrimenti no. Nel caso del software chiuso spesso non puoi scegliere chi chiamare, col software aperto sì. Puoi dimostrare false queste affermazioni?
        • Picander scrive:
          Re: Intanto Vista
          concordo che sia una teoria azzardata però Microsoft non è nuova a queste mosse.Pagò fior di milioni la Time Warner per non pubblicare blu-ray favoreggiando i tanto amati hd-dvd di Microsoft Toshiba.
      • Linaro scrive:
        Re: Intanto Vista
        - Scritto da: fred
        Mi stavo chiedendo se per caso non ci fosse
        l'influenza di Microsoft nell oscoraggiare Nvidia
        nel rilascio di driver per mantenere una
        posizione privilegiata su
        linux;No, sono gli alieni di Roswell.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Intanto Vista
      Già e intanto una altissima percentale dei crash di vista è dovuta proprio ai driver di nvidia. Cercare su PI please
    • rockroll scrive:
      Re: Intanto Vista
      E ti pareva che non arrivasse un intervento attaccabrighe come quello di "uno che sa"...Pazienza, lasciamolo nelle sue convinzioni e passiamo oltre (certo non sto a leggermi tutte le flames che scatenerà e tutti gli insulti che i difensori d'ufficio di Vista tireranno fuori quando saranno a corto di argomenti).
    • Linaro scrive:
      Re: Intanto Vista
      - Scritto da: Uno che sa
      Bravi, sgobbate pure...
      Nel frattempo c'è Vista che sta conquistando il
      mondo.
      Ma si sa che la vera professionalità l'avrà
      sempre vinta sugli
      amatoriali.(troll)PS: chi ancora associa "Linux = amatoriali cantinari" non è solo un troll, è un ignorante pazzesco. Linux è un prodotto commerciale di alto livello, sviluppato al 99% professionalmente da programmatori dipendenti da aziendi ENORMI come IBM, Sun ecc...
    • robby scrive:
      Re: Intanto Vista
      ha ha havista sta conquistando il mondoHA HA HA!!!!si il tuo mondo immaginario con le fate e i puffivista si sta diffondendo (poco) solo xchè microsux sta forzando la mano levando il supporto a xp.Che è già qualcosa di diverso..HA HA HA HA
    • pabloski scrive:
      Re: Intanto Vista
      - Scritto da: Uno che sa
      Bravi, sgobbate pure...
      Nel frattempo c'è Vista che sta conquistando il
      mondo.
      Ma si sa che la vera professionalità l'avrà
      sempre vinta sugli
      amatoriali.buahahahaha....beh primo Linux non è amatoriale, documentati, guarda chi lo sviluppasecondo Vista è così bello che in quasi 2 anni è riuscito solo a raggiungere il 15% dei PC, XP a suo tempo arrivo al 40%la verità è che Vista è merda e gli utenti lo sanno e si tengono stretto XP
    • Dr. House scrive:
      Re: Intanto Vista
      - Scritto da: Uno che sa
      Bravi, sgobbate pure...
      Nel frattempo c'è Vista che sta conquistando il
      mondo.
      Ma si sa che la vera professionalità l'avrà
      sempre vinta sugli
      amatoriali.Infatti i miei clienti stanno passando a linux o mac anzichè aggiornare a vista.Poi dato che anche microsoft ha dichiarato vincitore ODF direi cha la strada verso le alternative a win è parecchio in discesa
    • xxxxxxxx scrive:
      Re: Intanto Vista

      Ma si sa che la vera professionalità l'avrà
      sempre vinta sugli
      amatoriali.Amatoriali saranno i filmini che ti fai in testa.
    • CCC scrive: