Regista di Netflix raccoglie 27 mln di dollari da un investimento in Dogecoin

Regista di Netflix raccoglie 27 mln di dollari da un investimento in Dogecoin

Carl Erik Rinsch, un regista di Netflix, ha guadagnato 27 milioni di dollari investendo in Dogecoin e ora punta a una nuova meme coin.
Regista di Netflix raccoglie 27 mln di dollari da un investimento in Dogecoin
Carl Erik Rinsch, un regista di Netflix, ha guadagnato 27 milioni di dollari investendo in Dogecoin e ora punta a una nuova meme coin.

Il controverso ma famoso regista di “47 Ronin“, Carl Erik Rinsch, ha ricevuto milioni di dollari da Netflix per dirigere una nuova serie, “Conquest“. Nonostante ciò, ha usato il denaro per investire in azioni e ha quasi perso tutto il denaro. Si è quindi rivolto alle criptovalute e ha guadagnato 27 milioni di dollari con un investimento di 4 milioni. Ora sta puntando su una meme coin emergente che gli esperti hanno definito la migliore ICO.

Ripercorriamo la straordinaria storia del viaggio di Carl Erik Rinsch da regista di Netflix a cripto milionario e scopriamo perché pensa che la meme coin emergente sia la migliore criptovaluta da acquistare ora!

Il regista di Netflix che ha perso milioni dopo aver investito in azioni

Tra il fascino di Hollywood e le produzioni di Netflix, il viaggio di Carl Erik Rinsch ha preso una piega inaspettata. Il New York Times ha raccontato l’avvincente storia dell’impegno finanziario di Netflix per lo show di Carl Erik Rinsch, “Conquest“, che ha raggiunto l’incredibile cifra di 44,3 milioni di dollari a 2020. Nonostante ciò, questo lucroso accordo ha avuto i suoi risvolti inaspettati.

Carl Erik Rinsch aveva bisogno di ulteriori fondi durante lo svolgimento della produzione, minacciando di bloccare l’avanzamento dello show. Netflix, decisa a portare a termine il progetto, approvò la richiesta di Carl Erik Rinsch, concedendo alla sua casa di produzione 11 milioni di dollari in più. Nonostante ciò, ciò che accadde in seguito aggiunse una svolta drammatica alla storia.

Contrariamente alle aspettative, i fondi aggiuntivi non sono stati destinati alla serie. Al contrario, i documenti del tribunale e i dati finanziari del divorzio di Carl Erik Rinsch hanno rivelato una verità sconvolgente: ha dirottato 10,5 milioni di dollari dal round di finanziamento di Netflix del 2020 verso il mercato azionario. Nonostante ciò, l’ambiziosa incursione nel trading ha preso una piega sfortunata, con una perdita di 5,9 milioni di dollari.

Dato che gli rimaneva solo una frazione dei suoi fondi iniziali – poco più di 4 milioni di dollari – Carl Erik Rinsch ha fatto una svolta coraggiosa, dirigendo la sua attenzione verso le migliori criptovalute.

Carl Erik Rinsch: da regista di Netflix a cripto-milionario

Carl Erik Rinsch, un tempo al timone dell’ambizioso “Conquest” di Netflix, si è trovato di fronte a un bivio dopo le turbolenze finanziarie.

Imperterrito, con i resti della sua fortuna si è rivolto alle migliori criptovalute. Trasferendo i restanti 4 milioni di dollari all’exchange di criptovalute Kraken, Carl Erik Rinsch ha scelto di investire nei migliori altcoin puntando tutto su Dogecoin.

Alla fine, la mossa coraggiosa di Carl Erik Rinsch ha dato i suoi frutti. Nel maggio del 2021, quando decise di liquidare le sue partecipazioni, i numeri parlavano chiaro. L’investimento di 4 milioni di dollari si era trasformato in un’incredibile vincita di 27 milioni di dollari, segnando una svolta trionfale per il regista di Netflix, un tempo in difficoltà.

In una chat con un rappresentante di Kraken, Carl Erik Rinsch ha espresso la sua gratitudine, racchiudendo il potere imprevedibile e trasformativo del mondo delle criptovalute. “Grazie e che Dio benedica le criptovalute“, ha scritto mentre usciva dall’ombra dell’incertezza finanziaria e si affacciava alla ribalta del successo milionario con le criptovalute.

100 Million Market Cap

Carl Erik Rinsch può ora scegliere $RBLZ, che offre un ROI del 150%

Carl Erik Rinsch, dopo aver attraversato gli alti e i bassi di Hollywood e del mercato delle criptovalute, si trova a un bivio cruciale. La domanda che ci si pone è dove il regista visionario diventato cripto-milionario incanalerà le sue nuove fortune. Gli esperti hanno una risposta a questa domanda: Rebel Satoshi (RBLZ).

Rebel Satoshi è una meme coin vivace e audace che sta conquistando l’attenzione della sfera delle criptovalute. Non è una criptovaluta come le altre, Rebel Satoshi ha la missione di ridefinire il panorama, sfidando le norme consolidate e promuovendo l’unità nel regno decentralizzato.

Carl Erik Rinsch, con la sua fama di mosse audaci, potrebbe trovare una risonanza nel viaggio brioso di Rebel Satoshi, un movimento che incarna lo spirito ribelle di Satoshi Nakamoto e Guy Fawkes.

$RBLZ, il token nativo dell’ecosistema Rebel Satoshi, è emerso come la migliore ICO grazie alle sue caratteristiche uniche e al suo entusiasmante potenziale di profitto. Inoltre, l’esclusiva tokenomica di $RBLZ, che include un evento di burning dei token ispirato a ribellioni storiche, si allinea con l’amore di Carl Erik Rinsch per la navigazione in territori inesplorati.

Rebel Satoshi è entrato nell’Early Bid Round della sua prevendita pubblica, con il token, $RBLZ, offerto agli investitori al prezzo di 0,010 $. Interessante notare che gli esperti hanno evidenziato il potenziale di crescita sostanziale di Rebel Satoshi nei prossimi mesi.

Gli esperti prevedono che $RBLZ subirà un’impennata del prezzo del 150% fino a raggiungere la soglia di 0,025 $ prima del lancio ufficiale sulla mainnet. Pertanto, $RBLZ è attualmente il migliore investimento in criptovalute per esperti e principianti.

Per scoprire gli ultimi aggiornamenti e trovare ulteriori informazioni, assicurati di visitare il sito della prevendita di Rebel Satoshi o contatta Rebel Red via Telegram

 

In collaborazione con LocxLabs

Punto Informatico non accetta alcuna responsabilità per eventuali errori su questo sito Web (comprese omissioni o materiale inesatto). Punto Informatico non è altresì responsabile per eventuali perdite derivanti da trading o investimento subite dai visitatori.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 29 nov 2023
Link copiato negli appunti