Register.it sotto attacco DDoS

Il provider italiano è da 24 ore oggetto di un'offensiva digitale. Gli aggiornamenti sulla situazione postati su Facebook. Alcuni siti risultano non raggiungibili - UPDATE ORE 17:00
Il provider italiano è da 24 ore oggetto di un'offensiva digitale. Gli aggiornamenti sulla situazione postati su Facebook. Alcuni siti risultano non raggiungibili - UPDATE ORE 17:00

UPDATE 17:00 – Register.it ha comunicato di aver arginato il problema DDoS e ha inviato alla stampa una breve dichiarazione per spiegare ai clienti quanto successo:

Register.it, società italiana del Gruppo DADA leader in Europa nei servizi per la presenza e la pubblicità in Rete, ha rilevato picchi di traffico anomalo sulla propria piattaforma informatica generati da un attacco hacker esterno DDoS (distributed denial-of-service) contro alcuni siti ospitati, che ha compromesso il corretto funzionamento di taluni servizi erogati.

La Società, scusandosi per il disagio arrecato ai propri clienti, ha prontamente attivato tutte le procedure di remediation per ripristinare la situazione in breve tempo. Le misure tecniche messe in atto stanno già generando risultati in termini di regolarizzazione del traffico e normalizzazione della situazione.

Tutti i dati dei clienti di Register.it non sono mai stati in alcun modo a rischio e la Società garantisce il mantenimento dei massimi standard di sicurezza e riservatezza, pur non potendo escludere a priori il verificarsi in futuro di tali eventi criminali.

Sono già in corso verifiche e indagini sull’accaduto e la Società ha già sporto denuncia contro ignoti.

Register.it continuerà a fornire costanti aggiornamenti attraverso i propri canali ufficiali quali l’home page ovvero attraverso i propri canali social come la pagina facebook e l’account twitter @registerit.


UPDATE 14:45 Sempre sul profilo Facebook aziendale, Register.it informa i suoi clienti che “Le misure messe in atto dal nostro staff tecnico stanno dando risultati e la situazione sta tornando alla normalità. È comunque attivo un monitoraggio in modo da verificare ogni possibile nuovo evento. Continueremo ad aggiornarvi costantemente sull’evolversi della situazione. Ci scusiamo ancora con tutti voi per il disagio arrecato”.

l'avviso sulla homepage di register.it Roma – La prima avvisaglia si è avuta ieri , quando lo staff ha comunicato via Facebook che si stavano verificando delle “discontinuità” ma che i tecnici erano al lavoro. I commenti non troppo lusinghieri dei clienti lasciavano intendere si trattasse di un problema a macchia di leopardo, ma da qualche ora le cose sembrano peggiorate: Register.it è sotto attacco DDoS , e alcuni siti ospitati dai sistemi del provider italiano risultano di conseguenza irraggiungibili, come nel caso di IlPost.it che al momento non è navigabile.

Questa mattina l’azienda del gruppo Dada ha confermato le difficoltà: “Vi informiamo che stiamo registrando un traffico anomalo sulla nostra piattaforma dovuto ad un attacco DDoS finalizzato a compromettere il corretto funzionamento dei nostri servizi. Vi rassicuriamo comunque che tutti i dati sensibili non sono in alcun modo a rischio, e che il nostro staff tecnico sta lavorando per ripristinare la situazione nel più breve tempo possibile”. Un messaggio analogo è presente anche sulla homepage del sito aziendale .

Al momento non è chiara la portata del problema, nè quali siano le contromisure che Register sta mettendo in atto per arginare l’attacco. Alcuni clienti nei commenti agli aggiornamenti su Facebook lamentano, oltre alla citata irraggiungibilità dei domini, anche malfunzionamenti alla posta elettronica . Per ora l’azienda non ha fornito indicazioni su quanto tempo sarà necessario per chiudere questa emergenza, ma ha ribadito di essere al lavoro per ritornare al più presto alla normalità. ( L.A. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 05 2013
Link copiato negli appunti