RIAA denunciata: è un racket

Una degli utenti colpiti dalle major reagisce contro-denunciando: sostiene che minacciare un procedimento che può essere evitato solo pagando è una tattica tipica del crimine organizzato. Si parla di estorsione


Washington (USA) – Scrivere una lettera di diffida ad un utente internet sottolineando che le sue attività possono costargli centinaia di migliaia di dollari e invitandolo a pagarne una piccola parte per evitare di finire nel mezzo di un procedimento giudiziario è una tattica criminale.

Questa è la tesi sollevata da una donna del New Jersey finita tra le centinaia di utenti americani denunciati dalle major della discografia associate nella RIAA .

Stando agli avvocati assunti da Michelle Scimeca, questo il nome dell’utente, la proposta delle major di un “accomodamento extragiudiziale”, che arriva dopo una denuncia e che riguarda responsabilità nell’ordine dei centinaia di migliaia di dollari, assomiglia in tutto e per tutto alle avances del racket, dei gangster, del crimine organizzato. Si parla esplicitamente di ricatto.

“Queste tattiche intimidatorie – ha scritto un legale della donna – hanno portato a numerosi accordi firmati da individui che temevano di combattere una istituzione così potente e che si sono sentite vittime di queste azioni e forzati a sborsare i fondi necessari a chiudere le azioni legali anziché opporvisi. Questo tipo di tattiche intimidatorie non sono legali e rappresentano una forma di estorsione “.

Come noto, nelle sue lettere agli utenti la RIAA avverte di poter chiedere a ciascuno di loro una somma enorme per ognuno dei brani musicali condivisi sulle reti del peer-to-peer, somme che però, spiegano le major, possono essere ampiamente ridimensionate con un mea culpa e il pagamento di una “transazione amichevole”.

Difficile dire come andrà la vicenda di Scimeca che, certo, non avrà vita facile nel dimostrare una equipollenza tra le procedure della malavita organizzata e quelle dell’industria organizzata. Ma va detto che Scimeca non è la sola a tentare di combattere l’offensiva della RIAA.

Le stesse major hanno infatti ammesso che diversi utenti finiti nella lista di quelli denunciati hanno sporto contro-denunce utilizzando strategie diverse. C’è chi sostiene di non essere la persona ricercata o di non avere mai usato il computer. C’è anche chi associa il proprio utilizzo del peer-to-peer a forme di “fair use”, cioè ad usi “leciti”, come quelli di certa musica a fini didattici. Altri, come il celebre caso di “Nycfashiongirl” di cui si è occupata anche la Electronic Frontier Foundation , hanno contestato le procedure usate dalla RIAA per “smascherare” gli utenti.

Da parte loro le major si sono limitate a dichiarare che ognuno ha il diritto di agire come crede e che, in tribunale, la RIAA porterà tutto il peso delle proprie tesi. Grazie anche, non c’è dubbio, a schiere di avvocati di primo piano.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Bluetooth
    Domanda sciocca. Esiste un telefono "Fisso" dotato di tecnologia bluetooth?Vi spiego. Usando un mac, con Address Book posso chiamare via bluetooth il numero di un contatto direttamente dal computer con il telefonino (ho un p800).Sarebbe possibile effettuare la stessa operazione con un telefono fisso? (con una notevole riduzione dei costi....)Grazie a tutti
  • Anonimo scrive:
    Re: firewire 800??
    - Scritto da: Anonimo
    Troll wrote:

    [...] Intel e' indietro anni luce
    rispetto la apple.

    Sempre la solita storia: Firewire 800 e
    Gigabit Ethernet esistono tanto x gli IBM
    quanto x i Mac.

    Sulle macchine di fascia alta di entrambe le
    piattaforme vengono montati di serie sulla
    MB, mentre gli altri possono sempre
    acquistarli a parte.

    (troll)(troll)(troll)vallo a raccontare ai MacCheroni farciti di propaganda...(troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: firewire 800??
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Troll wrote:


      [...] Intel e' indietro anni luce

      rispetto la apple.



      Sempre la solita storia: Firewire 800 e

      Gigabit Ethernet esistono tanto x gli
      IBM

      quanto x i Mac.



      Sulle macchine di fascia alta di
      entrambe le

      piattaforme vengono montati di serie
      sulla

      MB, mentre gli altri possono sempre

      acquistarli a parte.



      (troll)(troll)(troll)


      vallo a raccontare ai MacCheroni farciti di
      propaganda...(troll)Vallo a raccontare a chi deve spendere il doppio per avere laptop PC che hanno firewire800 e Gigabit ethernet. E anche spendendo un fracco di soldi NON possono usare Bluetooth e Wi-Fi contemporaneamente........perché solo su Mac si può, dato che su PC i due standard interferiscono tra loro.....
    • Anonimo scrive:
      Re: firewire 800??
      - Scritto da: Anonimo
      vallo a raccontare ai MacCheroni farciti di
      propaganda...(troll)qui l'unica propaganda (negativa) é quella fatta da parte di utonti windows come te.
  • zanac scrive:
    bluetooth?
    ma questo benedetto bluetooth che doveva essere lo standard de facto per l'usb wireless allora a cosa serve? Solo per giocare con il telefonino? Triste davvero vedere quanti standard incompatibili tra loro nascono :(
    • Anonimo scrive:
      Re: bluetooth?
      - Scritto da: zanac
      ma questo benedetto bluetooth che doveva
      essere lo standard de facto per l'usb
      wireless allora a cosa serve? Solo per
      giocare con il telefonino? Triste davvero
      vedere quanti standard incompatibili tra
      loro nascono :("Giocare" con il telefonino mi sembra riduttivo, un cellulare Bluetooth permette di essere usato semplicemente senza la scomodità del cavo: per esempio puoi collegarti da un portatile in GPRS tenendo il telefono in tasca, non mi sembra poco. E con lo stesso protocollo si può stampare e sincronozzarsi con qualunque dispositivo supportato senza collegare niente.....e pure questo non mi sembra poco.Se solo su Windows fosse accessibile a tutti come su Mac, Bluetooth avrebbe già avuto un enorme successo, invece molti utenti PC hanno venduto l'adattatore usb/Bluetooth perché non riuscivano a configurarlo e si sono comprati il cavo, più costoso e da cambiare se si cambia telefono.
    • Anonimo scrive:
      Re: bluetooth?
      - Scritto da: zanac
      ma questo benedetto bluetooth che doveva
      essere lo standard de facto per l'usb
      wireless allora a cosa serve? Solo per
      giocare con il telefonino? Triste davvero
      vedere quanti standard incompatibili tra
      loro nascono :(Pensa solo alle presentazioni con PowerPoint, un telecomando costa assai più di un cazzillo bluetoooth, e un telefonino ce l'hanno praticamente tutti. Con programmi come Romeo o Salling Clicker attraverso bluetooth si comanda il computer a distanza così ti fai le tue presentazioni e sfrutti lo stesso apparecchio per collegarti a internet o per sincronizzare la rubrica....
      • zanac scrive:
        Re: bluetooth?
        - Scritto da: Anonimo

        giocare con il telefonino? Triste
        davvero

        vedere quanti standard incompatibili tra

        loro nascono :(
        Pensa solo alle presentazioni con
        PowerPoint, un telecomando costa assai
        più di un cazzillo bluetoooth, e un[cut]Forse non mi sono spiegato.Sono consapevole delle potenzialità del bluetooth, quello che dicevo è, ripeto, che invece di creare mille standard incompatibili tra loro perché non iniziano a sfruttare quello che c'è (il bluetooth appunto!). Invece il fatto è che attualmente del bluetooth te ne fai poco... potrebbero fare tutte le stampanti bluetooth, anche i joypad, mouse e tastiere... per non parlare di pendrive bluetooth e via discorrendo!Invece andrà a finire (temo) che creeranno un nuovo standard per questi usi :(
        • Anonimo scrive:
          Re: bluetooth?
          - Scritto da: zanac
          - Scritto da: Anonimo


          giocare con il telefonino? Triste

          davvero


          vedere quanti standard
          incompatibili tra


          loro nascono :(

          Pensa solo alle presentazioni con

          PowerPoint, un telecomando costa assai

          più di un cazzillo bluetoooth, e
          un
          [cut]

          Forse non mi sono spiegato.
          Sono consapevole delle potenzialità
          del bluetooth, quello che dicevo è,
          ripeto, che invece di creare mille standard
          incompatibili tra loro perché non
          iniziano a sfruttare quello che c'è
          (il bluetooth appunto!). Invece il fatto
          è che attualmente del bluetooth te ne
          fai poco... Ti sei spiegato benissimo, solo che hai torto. Attualmente con il Bluetooth mi collego in GPRS dal notebook, stampo e controllo a distanza il notebook con lo stesso cellulare usato per il GPRS (un SonyEricsson). Quando esco di casa il sensore di prossimità fa chiudere le tapparelle, spegne le luci e attiva l'allarme antifurto dell'appartamento. Quando torno e sono a un paio di metri dalla porta toglie l'allarme, accende le luci e apre le tapparelle. Se dal computer sento musica, pensa pure ad attivarla e disattivarla. Che vuoi di più?Ovviamente il collegamento ADSL ce l'ho via Wi-Fi, ma sulle macchine di una certa casa con la mela Bluetooth e Wi-Fi funzionano contemporaneamente.....se hai un PC con Windows devi sbatterti un po' di più....potrebbero fare tutte le
          stampanti bluetooth, anche i joypad, mouse e
          tastiere... per non parlare di pendrive
          bluetooth e via discorrendo!

          Invece andrà a finire (temo) che
          creeranno un nuovo standard per questi usi
          :(La storia è sempre la stessa, anche i CD o il mouse spariranno ma ORA li usi. Goditi quello che hai al momento e non pensarci troppo ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: firewire 800??
    Troll wrote:
    [...] Intel e' indietro anni luce rispetto la apple.Sempre la solita storia: Firewire 800 e Gigabit Ethernet esistono tanto x gli IBM quanto x i Mac.Sulle macchine di fascia alta di entrambe le piattaforme vengono montati di serie sulla MB, mentre gli altri possono sempre acquistarli a parte.(troll)(troll)(troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: firewire 800??
    - Scritto da: Anonimo
    Apple ha gia' in produzione ibook e
    powerbook con firewire 800 e skeda di rete
    gigabyte , Intel e' indietro anni luce
    rispetto la apple. La gente e' troppo legata
    certi sistemi ...
    Ciaoquando è uscito l'usb due apple si è data da fare per il fireware 800, tutto bene è semplicimente concorrenza, resta il fatto che entrambi lgis tandard si stanno diffondendo ma le periferiche supportano principalmente l'usb.Poi qui si parla di wireless, il firewire è anche wireless? noabbiamo capito che tu sei un amante mac.
    • Anonimo scrive:
      Re: firewire 800??
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Apple ha gia' in produzione ibook e

      powerbook con firewire 800 e skeda di
      rete

      gigabyte , Intel e' indietro anni luce

      rispetto la apple. La gente e' troppo
      legata

      certi sistemi ...

      Ciao
      quando è uscito l'usb due apple si
      è data da fare per il fireware 800,
      tutto bene è semplicimente
      concorrenza, resta il fatto che entrambi
      lgis tandard si stanno diffondendo ma le
      periferiche supportano principalmente l'usb.Quando è uscita l'USB2 esisteva già la Firewire 400, la classe di velocità è più o meno la stessa. La Firewire 800 è come un'ipotetica USB4.....Seconda cosa: le periferiche che supportano USB1.1 non c'entrano niente, sono target completamente differenti: un HDD, una Telecamera o un lettore audio da 20GB "necessitano" di USB2 o Firewire, per le stampanti o la chiavetta da 64MB è sufficiente la USB1.1
      • Anonimo scrive:
        Re: firewire 800??
        Anonimo wrote:
        [...] la chiavetta da 64MB è sufficiente la USB1.1Calma: ne ho una da 128 MB e gia' li' muoio con la USB 1.1! ^^''La cosa grottesca e' ke sarebbe USB 2.0, solo ke ho un PC anteguerra e debbo leccarmi le dita visto ke riesco a farla funzionare cmq (dicorso analogo x il lettore mp3 da 30 GB :().___P.S.E non ditemi di farmi un nuovo PC ke sto aspettando i pezzi! :@
        • Anonimo scrive:
          Re: firewire 800??
          - Scritto da: Anonimo
          Anonimo wrote:

          [...] la chiavetta da 64MB è
          sufficiente la USB1.1

          Calma: ne ho una da 128 MB e gia' li' muoio
          con la USB 1.1! ^^''

          La cosa grottesca e' ke sarebbe USB 2.0,
          solo ke ho un PC anteguerra e debbo leccarmi
          le dita visto ke riesco a farla funzionare
          cmq (dicorso analogo x il lettore mp3 da 30
          GB :().
          ___

          P.S.
          E non ditemi di farmi un nuovo PC ke sto
          aspettando i pezzi! :@Basterebbe una PCI USB2 che costa pochi euro. Ma se hai gia' pensato di farti un nuovo PC allora fai bene ad attendere.
  • Anonimo scrive:
    Re: firewire 800??
    - Scritto da: Anonimo
    Apple ha gia' in produzione ibook e
    powerbook con firewire 800 e skeda di rete
    gigabyte , Intel e' indietro anni luce
    rispetto la apple. La gente e' troppo legata
    certi sistemi ...
    Ciaole videocamere attuali riescono ad andare a quella velocità ?
    • Anonimo scrive:
      Re: firewire 800??
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Apple ha gia' in produzione ibook e

      powerbook con firewire 800 e skeda di
      rete

      gigabyte , Intel e' indietro anni luce

      rispetto la apple. La gente e' troppo
      legata

      certi sistemi ...

      Ciao

      le videocamere attuali riescono ad andare a
      quella velocità ?Per le videocamere non è importantissimo, dato che la velocità d trasferimento è legata a quella del nastro. La Firewire 800 è pensata sopratutto per la connessione con gli HDD, che esistono da ormai un anno e sono una manna per chi fa video.
  • Anonimo scrive:
    firewire 800??
    Apple ha gia' in produzione ibook e powerbook con firewire 800 e skeda di rete gigabyte , Intel e' indietro anni luce rispetto la apple. La gente e' troppo legata certi sistemi ...Ciao
Chiudi i commenti