Ricerche online e privacy: perché usare una VPN?

Ricerche online e privacy: perché usare una VPN?

Ricerche online e privacy: un rischio troppo spesso sottovalutato che può essere evitato semplicemente utilizzando un buon servizio VPN.
Ricerche online e privacy: un rischio troppo spesso sottovalutato che può essere evitato semplicemente utilizzando un buon servizio VPN.

Nonostante le tante norme europee e nazionali, le ricerche online e la privacy non riescono ad andare proprio d'accordo.

I grandi motori di ricerca come Google, Bing e Yahoo infatti, possono facilmente ottenere informazioni riguardo le ricerche dei propri utenti. Se è vero che ciò è teoricamente legato solo alla pubblicità, a livello di potenziale questa è una minaccia concreta per la nostra vita privata.

Se è vero che esistono alcuni motori di ricerca che rispettano la privacy, come l'emergente DuckDuckGo, l'utilizzo di una VPN resta comunque la soluzione migliore.

Ma come funzionano questi servizi e come possono realmente proteggere le nostre ricerche online?

Con le ricerche online privacy a rischio? Con una buona VPN puoi proteggere la tua navigazione

Le Virtual Private Network sfruttano tecnologie avanzate, come la crittografia, per creare una sorta di “percorso protetto” per la connessione. In questo modo è possibile utilizzare un IP esterno e mascherare le proprie attività in rete.

Abbinare un servizio di questo tipo con un ottimo antivirus, di fatto, rende molto più facile l'intromissione di pirati informatici, ma anche di aziende insistenti (e della relativa pubblicità) nonché di governi invadenti.

Non solo: le VPN sono utili per aggirare limitazioni geografiche, consentendo all'utente di raggiungere siti Web e contenuti streaming non accessibili o persino censurati nella nazione in cui si trova.

Tra i tanti servizi VPN disponibili, uno dei più interessanti è senza ombra di dubbio Surfshark. Si tratta di un nome ben noto nel settore.

Analizzando i vantaggi legati a questa piattaforma si può citare un'ampia compatibilità con pressoché qualunque tipo di computer, sia esso Windows, macOS o Linux, nonché tutti i principali OS mobile (Android e iOS).

Oltre al servizio che permette di mascherare l'IP, merita anche una citazione anche una citazione il sistema Ad-blocker, molto utile per bloccare pubblicità invasiva. Calcolando che, con un singolo abbonamento, è possibile proteggere un numero infinito di dispositivi, è facile capire perché tante persone scelgono Surfshark.

E i costi? Grazie allo sconto dell'81%, ottenibile con il piano biennale, è possibile ottenere tutta la protezione di questa VPN con appena 2 euro al mese.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.
14 01 2022
Link copiato negli appunti