Rootkit vietati per legge?

Il Dipartimento della Homeland Security statunitense ritiene che il problema dei rootkit potrebbe essere risolto con una legge ad hoc. Gli analisti non ne fanno tanto una questione di diritto quanto di falle da tappare


Washington (USA) – Lo scandalo del rootkit Sony BMG volge all’epilogo, e almeno questa volta i consumatori potrebbero approfittarne, registrando una vittoria senza precedenti. Il Dipartimento della Homeland Security ( DHS ) americano ha infatti annunciato di volersi impegnare nella “sponsorizzazione” di una legge che metta al bando i chiacchierati rootkit .

Un annuncio sorprendente, ma giustificato dal fatto che questi strumenti sono in grado di creare vere e proprie “backdoor” facilmente utilizzabili dai cracker. “L’esperienza Sony ha dimostrato che abbiamo bisogno di pensare ai timori dei consumatori. Non devono essere messi in condizione di sorprendersi degli effetti collaterali di alcune applicazioni”, ha dichiarato Jonathan Frenkel, direttore della “law enforcement policy” presso DHS.

Già, tra gli “effetti collaterali” vi sono proprio le falle lasciate aperte dal DRM Sony BMG. Nel novembre scorso SophosLabs aveva individuato un nuovo Trojan che ne sfruttava le debolezze. “Le aziende adesso sanno che non devono istallare rootkit sui PC. Una regolamentazione o legislazione al riguardo comunque non può essere considerata una soluzione per tutti i casi, ma utile solo in alcune circostanze”, ha aggiunto Frenkel. “Tutto ciò che possiamo fare è parlare con le imprese e metterle un po’ in imbarazzo. Non abbiamo l’autorità per legiferare, ma possiamo comunque sostenere la causa”.

Sony BMG non è certamente l’unica ad essere incappata in problemi di questo genere. Anche Symantec è dovuta correre ai ripari per un rootkit presente su Norton SystemWorks. L’industria dell’intrattenimento, comunque, non sembra essere turbata dal “pubblico sdegno”. All’inizio della settimana, infatti, F-Secure ha annunciato di aver scoperto un altro rootkit sulla versione DVD tedesca del film “Mr. and Mrs. Smith”. E la stessa Sony BMG ha recentemente annunciato profitti record.

“Sebbene il tentativo delle aziende di proteggere la loro proprietà intellettuale possa essere considerato legittimo, vi sono dei limiti. I PC, dove vengono istallati i software, non sono di loro proprietà”, ha dichiarato Jonathan B. Spira, CEO di Basex . “Installare file nascosti che possono compromettere la sicurezza, secondo la mia opinione, contravviene alle direttive presenti nei contratti fra gli editori e i clienti”, ha dichiarato Spira.

“I rootkit di questo genere dovrebbero essere considerati fuorilegge, ma questo non vuol dire che bisogna aprire la strada alla messa al bando di tutti i sistemi di protezione che sfruttano tecniche di invisibilità per proteggersi”, ha dichiarato Mikko Hypponen, CEO di F-Secure. “Il problema più grande con il caso Sony BMG è stato che i virus potevano avvantaggiarsi del rootkit, non solo l’azienda”.

Insomma, gli analisti concordano sul fatto che il problema delle eventuali falle da rootkit debba essere risolto. Una volta raggiunto l’obiettivo, il caso finirebbe per essere considerato risolto, con dispiacere di chi sostiene la totale illegalità dei sistemi “ombra”. Electronic Frontier Foundation ( EFF ), comunque, ha vinto nella sua class action contro Sony BMG, risoltasi con un accordo lo scorso dicembre. Tutti coloro che hanno acquistato CD Sony con First4Internet XCP e SunnComm MediaMax potranno ottenere soddisfazione spedendo una lettera alla major e ricevere, in cambio, CD “ripuliti” dalle tecnologie DRM. Non sarà granché ma di questi tempi la possibilità di rivalsa, per quanto contenuta, viene considerata da EFF un timido raggio di sole.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gwala scrive:
    immagino che bella musica che era
    immagino che bella musica che era
  • Anonimo scrive:
    In uno scantinato ???
    e che sistema operativo usavano? :D (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: A quanto pare un nuovo pescecane...
    Bella questa del "santo in paradiso". Anch'io sono uno che a fantasia va forte, e ho sempre pensato che se fossi un figlio di puttana bastardo e pezzo di merda come quelli che ora stanno facendo i padroni avrei i soldi. Ma non avevo mai pensato ai "santi in paradiso".Carina
  • Anonimo scrive:
    ma la siae non c'è più?
    Io ho sempre pensato che fosse la SIAE ad occuparsi di incassare tali gabelle, e ora scopro la SCF....Pensa l'ignoranza a volte...Che differenza c'è traa le due?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma andate dove dico io...
    - Scritto da: Anonimo
    ah allora anche tu sei uno di quelli che con un
    pc guadagna 15-20 mila euro al mese con un click
    come questi???? Magari, se guadagnassi quelle cifre non starei certo quì a perdere tempo con gli asini.. facenti parte, o parenti delle categorie citate.Bè... allora DENTISTIe avvocati
    POSSONO ASPETTARE.Aspettare cosa?ALMENO SERVONO A QUALCOSASi a svuotare i portafogli alle famiglie con le loro parcelle e
    hanno studiato...E chi ti dice che io non abbia studiato?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma andate dove dico io...
    ah allora anche tu sei uno di quelli che con un pc guadagna 15-20 mila euro al mese con un click come questi???? Bè... allora DENTISTIe avvocati POSSONO ASPETTARE..ALMENO SERVONO A QUALCOSA e hanno studiato...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma andate dove dico io...
    sembrano......................
  • Tasslehoff scrive:
    Re: Ma andate dove dico io...
    - Scritto da: Anonimo
    scusa perchè non ti arruoli in Finanza?Lascia perdere va... io li vedo spesso i cadetti della GdF a Bergamo, al solo pensiero di girare con mantella e spadino mi sotterrerei dalla vergogna... sembrano tanti pagliacci...
  • Anonimo scrive:
    I nomi?
    Perché non mettono i nomi dei centri? : Se un disgraziato ruba una gallina sbattono il suo nome dapperttutto a caratteri cubitali,se ci sono di mezzo le grandi compagnie invece passa tutto in sordina... :(
  • Anonimo scrive:
    A quanto pare un nuovo pescecane...
    si e' buttato nel business.Adesso mi invento l'associazione degli ascoltatori attenti che tutela i diritti di quelli che ascoltando le canzoni poi danno un giudizio su di esse e voglio la mia percentuale su tutto :DOppure l'associazione per la tutela e la pulizia delle onde sonore e quindi voglio l'obolo per ogni suono trasmesso in qualsiasi luogo con qualsiasi mezzo.Eh, se solo avessi qualche santo in paradiso, visto che la fantasia non mi manca, una piccola leggina su misura e vivo anch'io di rendita senza far nulla.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma andate dove dico io...
    - Scritto da: Anonimo
    Se la guardia di Finzanza invece di fare queste
    inutili indagini andasse a dare un'occhiata alle
    fatture inventate per i servizi non richiesti
    degli operatori telefonici (in primisi telecom
    italia) darebbe un servizio reale al Paese... ma
    si sa in Italia ci sono ancora degli intoccabili
    !Quoto. C'è da dire che lo zelo con cui la GdF persegue questo tipo di illeciti (minori) merita proprio un encomio.Adesso però aspettiamoci di vedere tale zelo all'opera nei confronti di dentisti, notai , avvocati, medici ecc...Io resto fiducioso.
  • Anonimo scrive:
    Fossero solo cd musicali...
    Un mio collega ha comprato un PC in un centro commerciale, è tornato a casa e si è reso conto di non avere office, è ritornato e gli ha detto che "la versione di windows era difettosa, gli mancava word e excel..." Risposta di uno degli addetti: "non c'è problema se ha una 1/2oretta di tempo glielo installo, e già che c'è, quando le scade l'antivirus tra 3 mesi venga qui che gliene metto una copia..."Bell'esempio!!! E poi Microsoft fa tanta bella pubblicità alla campagna contro la pirateria: ma un centro commerciale quanti pc vende all'anno... altro che andare a beccare quei poveri diavoli che magari hanno un pc senza licenza e multarli... VERGOGNA!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma andate dove dico io...
    scusa perchè non ti arruoli in Finanza?
  • Fulmy(nato) scrive:
    Re: Calcolo errato
    - Scritto da: Anonimo

    Peccato che la mia preferita, ormai sintonizzata

    fissa sulla mia autoradio, spesso venga coperta

    dal segnale della radio di un noto partito

    (quello del tizio che in questi giorni si è

    distinto per la sua stupidità).

    :(
    Se aggiungevi pure il nome... O è un quiz a premi
    ?In effetti è dura decidere chi sia più stupido tra i nostri politici...potrebbe essere un'idea per un concorso radiofonico :D Comunque non avevo intenzione di commentare l'operato di questo o quel partito, non in questa sede, quanto il fatto che una delle poche radio valide è sovrastata dai segnali di altre radio con mezzi tecnici ed economici maggiori.Poteva essere pure Radio Maria, o Studio Zeta (come in passato) che quella radio mi stava sulle cosiddette lo stesso.
  • Anonimo scrive:
    Re: Calcolo errato

    Peccato che la mia preferita, ormai sintonizzata
    fissa sulla mia autoradio, spesso venga coperta
    dal segnale della radio di un noto partito
    (quello del tizio che in questi giorni si è
    distinto per la sua stupidità).
    :( Se aggiungevi pure il nome... O è un quiz a premi ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Calcolo errato


    Sto consumando il tasto cambia stazione sulla

    mia per riuscire a sentirmi una canzone tra uno

    spot e l'altro :D

    Prova : http://www.101.ru/?an=chan_engDovrei avere un cavo molto lungo per sentirla in macchina :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Calcolo errato
    Ah si...radio falce e martello!! Ma va che non solo in questi giorni si sono distinti per la loro stupidità!!
  • Anonimo scrive:
    Ottima cosa ...
    ... così non sentiamo più musica neppure nei centri commerciali! Un canale di diffusione e di promozione in meno a rompere il 8==
  • Fulmy(nato) scrive:
    Re: Calcolo errato
    - Scritto da: Anonimo
    Sto consumando il tasto cambia stazione sulla mia
    per riuscire a sentirmi una canzone tra uno spot
    e l'altro :D Ascolti le stazioni sbagliate.Qualcuna che trasmette un po' di buona musica c'è, senza tutte quelle stronzate proposte da dj cretini che si sentono altrove (chiacchiere inutili, scherzi telefonici di dubbio gusto, risate sguaiate, e pirlate varie).Peccato che la mia preferita, ormai sintonizzata fissa sulla mia autoradio, spesso venga coperta dal segnale della radio di un noto partito (quello del tizio che in questi giorni si è distinto per la sua stupidità). :(
  • Anonimo scrive:
    Re: Calcolo errato
    - Scritto da: Anonimo


    Diamogi una mano, spengiamo le radio


    quando trasmettono musica,

    Perche ?? Basta cambiare canale quando c'e'

    la pubblicita'... La radio e' ancora "quasi

    gratis".
    Sto consumando il tasto cambia stazione sulla
    mia per riuscire a sentirmi una canzone tra uno
    spot e l'altro :D Prova : http://www.101.ru/?an=chan_eng
  • Anonimo scrive:
    Re: Calcolo errato


    Diamogi una mano, spengiamo le radio quando

    trasmettono musica,

    Perche ?? Basta cambiare canale quando c'e' la
    pubblicita'... La radio e' ancora "quasi gratis".
    Sto consumando il tasto cambia stazione sulla mia per riuscire a sentirmi una canzone tra uno spot e l'altro :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Calcolo errato
    - Scritto da: Anonimo
    Pure qui ti trovo CoDicillo? :)
    Be, per fortuna qualche angelo in paradiso
    ancora lo teniamo, come chi ha affossato il
    cosidetto "Decreto Urbani", purtroppo da solo
    non ce la fa a fare tutto.
    Diamogi una mano, spengiamo le radio quando
    trasmettono musica, Perche ?? Basta cambiare canale quando c'e' la pubblicita'... La radio e' ancora "quasi gratis".
    non compriamo i loro dischi, mandiamoli falliti,
    ma già è pura utopia :s
  • Anonimo scrive:
    Re: Calcolo errato
    Pure qui ti trovo CoDicillo? :) Be, per fortuna qualche angelo in paradiso ancora lo teniamo, come chi ha affossato il cosidetto "Decreto Urbani", purtroppo da solo non ce la fa a fare tutto.Diamogi una mano, spengiamo le radio quando trasmettono musica, non compriamo i loro dischi, mandiamoli falliti, ma già è pura utopia :s Marco
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma a voi funziona il link alla FPM??
    M I T I C O !!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Non capisco...
    Ci scommetto che questi pagavano i diritti per trasmettere per radio con la differenza che andavano in onda solo nei centri commerciali pagando cosi' meno soldi di diritti, se cosi' fosse finira' con un'assoluzione.
  • Anonimo scrive:
    Ancora notizie false
    Nei giorni scorsi le ntizie diffuse sui vari giornali erano completamente diverse, io avevo capito e gli altri giornali non cambiavano il significato, che questi da diversi anni producevano falsi che vendevano attraverso 180 centri commerciali;Ora finalmente PI pubblica la notizia corretta e scopri che il problema era completamente diverso, e questo conferma che per l'ennesima volta le notizie sono state manipolate a monte come troppe volte e' successo.Non e' che magari alla fine salta fuori che quello che stavano facendo e' tutto regolare? Che l'azienda che emetteva musica alla fine utilizzava solo un metodo piu' semplice in cui pagava meno e questi (Siae ,Scf, etc) fanno gli st***** come al solito perche' vogliono piu' soldi?Se al processo non si arrivera' ad una condanna non mi stupiro' affatto, d'altronde il caso di coolstreaming e' stato liquidato dal PG ancora prima di iniziarlo un processo.Certo preoccupa questo trend di falsificazione delle notizie che purtroppo non riguarda solo l'italia ma sta diventando uno stardard nei 3 continenti; la piu' grossa di tutte e' stata quella della famosa retata europea del mese scorso dove sembrava che avessero colpito i vari gruppi che invece sono tutti li; e a distanza di un mese di tempo si sta capendo che hanno colpito solo aziende e pirati che rivendevano, solo che ora non c'e' nessuno a testimoniare attraverso i media che la notizia era una mezza balla e tutti ricordano il caso cosi' com'e stata pubblicata la notizia.ps: frequento saltuariamente l'underground e confermo che i gruppi son tutti li vivi e vegeti, semplicemente si sono resi conto visto il lungo periodo di calma di aver trascurato molti dettagli inerenti alla loro sicurezza e stanno lavorando per aumentarla.
  • CoD scrive:
    Calcolo errato
    I pirati sono 180? Il calcolo e' di sicuro sbagliato.Sono milioni come i milioni di ragazzini che scaricano musica? Anche qui il calcolo e' sbagliatoI pirati sono molti di meno, credetemi.Un pirata e' chi si arricchisce depredando i beni altrui.Gli editori si arricchiscono spolpando e deprendando da un lato gli autori, dall'altro gli utenti di musica (non uso la parola consumatori apposta) che hanno diritto ad ascoltare cio' che vogliono.Ergo: i pirati sono molti di meno e stanno tutti alla SIAE
  • Guybrush scrive:
    Re:Italia, son pirati 180 centri comm.
    Non capisci, ma non capisci.Cioe' dici di non capire, ma non ti accorgi di non aver capito "di non aver capito".Non e' stata la siae a protestare, che i denari li ha avuti.A protestare e' stata SCF, che i denari non li ha ricevuti, societa' che secondo il concetto di "siae" non dovrebbe proprio esistere e men che meno esigere pagamenti su beni di cui siae e' l'unica, per legge, a poter mettere becco (leggi pizzo).SCF in teoria dovrebbe chiedere i soldi a SIAE, che invece nicchia.Per mia convinzione, poi, SCF non dovrebbe proprio esistere: i fonografici traggono i loro profitti dalle vendite, ma si sono comprati (oh non si puo' dire) la legge che eleva a "opera dell'ingegno" tutti quegli accorgimenti tecnologici usati per produrre il disco.Ergo: se ascolti la musica prodotta da loro (non creata eh? Prodotta!), con i loro mezzi, devi pagargli il pizzo.Altro motivo per cui non compero piu' musica.GT
  • Anonimo scrive:
    Non capisco...
    La SCF, che non e' la SIAE, (leggo che) ha ancora un contenzioso aperto con i dentisti.Significa che non e' mica tutto chiaro.E sulla base di cosa viene accusata la societa' in questione,con pure il seguestro dei brani?
  • Anonimo scrive:
    Ma andate dove dico io...
    Se la guardia di Finzanza invece di fare queste inutili indagini andasse a dare un'occhiata alle fatture inventate per i servizi non richiesti degli operatori telefonici (in primisi telecom italia) darebbe un servizio reale al Paese... ma si sa in Italia ci sono ancora degli intoccabili !
  • Anonimo scrive:
    Quattrocentomila brani ?
    Solo ? Io sapevo che erano quattromilioni. O forse quaranta ? Mah...Comunque, se pagavano la mezza all'scf finivano nella lista dei buoni invece che dei cattivi. A volte basta poco (?!?!?) per non "avere problemi".Piuttosto, chissà se la GdF è altrettanto attenta all'amministrazione di quest scf....Osso di Seppia
  • Anonimo scrive:
    Ma a voi funziona il link alla FPM???
    A me non va il link alla FPM,è forse perchè qualche giorno fa ho ascoltato un mp3 con questo PC??? ;) Sono terrorizzato... :|
  • Anonimo scrive:
    Re: 180 vediamo un po...
    - Scritto da: Anonimo
    coop sono molte di più...
    auchan o unieuro secondo me...le coop sono rosse, il rosso in america e' dei repubblicani, ma in italia sono comunisti, sicuramente metteranno tutto in comune, anche le opere comunali ... hemm ... musicali, volevo dire.I comunisti fanno anche di peggio, una volta mangiavano i bambini, secondo i sondaggi lo fanno anche adesso. e poi la coop sei tu, se loro condividono musica senza pagare le giustissime e sante tasse ai poveri fonografici ( ? ) poi danno a te la colpa ...o ca' e un euro so' poretti ...
  • Anonimo scrive:
    La differenza tra siae ed scf
    Su www.assoradio.it si parla della scf e dei diritti connessi.
  • gianpietrone scrive:
    Re:Italia, son pirati 180 centri comm.
    OK!! Bravi!! Come avete fatto a non accorgervi finora che c'erano supermercati che non pagavano il diritto alla SIAE??? Sapete che la SIAE è il padreterno??Primo comandamento di una moderna società: "pagare i diritti d'autore sulle opere; fino a 70anni dopo la morte dell'autore. Il fatto di avere scritto delle canzonette, avere guadagnato milioni di Euro, non basta. Il bene fatto alla società è immenso!! Altro che anti vaiolo o Penicillina.Lasciamo stare i banchieri che giocano per la rovina dei loro clienti, lasciamo i faccendieri, lasciamo la vera Mafia ma... proteggiamo la musica!!Se tutto va bene siamo rovinati.
  • Anonimo scrive:
    Re: 180 vediamo un po...
    coop sono molte di più...auchan o unieuro secondo me...
  • Anonimo scrive:
    Tanto era in appalto
    da quanto si evince dalla notizia era una società terza che offriva il servizio, quindi i centri commerciali non ci andranno di mezzo e la cosa sarà dimenticata in tempo zero.
  • Anonimo scrive:
    Ma questa è mafia o sbaglio ?
    Ah ,ecco perchè la mafia, la cammorra e la sacra corona unita non effettuano più stragi di stato : ormai sono entrate nel sistema ! @^
  • Anonimo scrive:
    180 vediamo un po...
    A occhio... Carrefour, Auchan, Coop
Chiudi i commenti