La Russia vuole censurare Wikipedia (update)

La Russia vuole censurare Wikipedia (update)

Il Roskomnadzor ha chiesto di rimuovere da un articolo di Wikipedia i dati relativi alle vittime militari e civili causate dalla guerra in Ucraina.
Il Roskomnadzor ha chiesto di rimuovere da un articolo di Wikipedia i dati relativi alle vittime militari e civili causate dalla guerra in Ucraina.

Il governo di Mosca cerca in tutti i modi di nascondere la verità sulla guerra contro l’Ucraina, rallentando l’accesso ai social network o manipolando l’opinione pubblica attraverso la propaganda di regime. Gli editor della versione russa di Wikipedia hanno ricevuto un avviso dal Roskomnadzor. L’ente che supervisiona le comunicazioni e i media ha chiesto di rimuovere alcune informazioni dall’articolo sull’invasione, altrimenti l’accesso all’enciclopedia verrà bloccato.

La censura russa cerca di colpire Wikipedia

Dal 24 febbraio, giorno dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, Wikipedia aggiorna l’articolo denominato “2022 Russian invasion of Ukraine” che fornisce una panoramica completa sulla guerra, indicando gli avvenimenti in ordine cronologico. Tra le varie informazioni riportate ci sono quelle su morti e feriti. Secondo il Roskomnadzor, il numero di vittime tra i militari russi e tra i civili non è corretto, quindi i dati devono essere rimossi. In caso contrario, la versione russa di Wikipedia verrà bloccata.

Per fornire un’informazione più neutrale possibile, nella colonna sinistra dell’articolo sono indicati i dati provenienti da diverse fonti (Russia, Ucraina, Stati Uniti, Nazioni Unite). Secondo la fonte russa, alla data del 2 marzo sono stati uccisi 498 militari russi, mentre secondo la fonte ucraina il numero è superiore a 9.000. Dati contrastanti anche per i militari ucraini: oltre 110 secondo la fonte ucraina, oltre 2.800 secondo la fonte russa. Differenze anche sul numero di civili uccisi: oltre 2.000 secondo l’Ucraina, oltre 136 secondo le Nazioni Unite.

L’articolo è stato ovviamente protetto per evitare vandalismi, come indicato dal lucchetto in alto a destra (le modifiche sono consentite solo gli editor con account registrato da almeno 30 giorni). Wikimedia Foundation ha confermato il suo supporto al libero accesso all’informazione e agli editor che rappresentano la prima linea di difesa contro la manipolazione dei fatti.

Aggiornamento (4/03/2022): Wikimedia Foundation ha comunicato che non rimuoverà nessuna informazione dall’articolo sull’invasione dell’Ucraina da parte della Russia.

Fonte: VICE
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 3 mar 2022
Link copiato negli appunti