Rutelli: giusto il penale per i pirati del P2P

Il ministro per i Beni culturali sulle orme del suo predecessore. Risponde ad Altroconsumo appoggiandosi alla nota sentenza di Cassazione che non riguarda però la normativa attuale. E si dice d'accordo sul DRM, ma solo se interoperabile

Roma – L’associazione dei consumatori Altroconsumo aveva chiesto un suo parere ed ora il ministro per i Beni culturali Francesco Rutelli ha risposto: l’oggetto è il peer-to-peer e la normativa italiana, che una petizione promossa dall’associazione vorrebbe far evolvere. Ma, secondo Rutelli, il mantenimento del penale per chi abusa dei sistemi di sharing è sacrosanto.

Nella lettera ( qui in PDF), il Ministro spiega che oltre ai diritti dei consumatori vanno anche tutelati altri diritti. “Tali sono da considerare – scrive – gli interessi degli autori e degli editori, per i quali il diritto d’autore riconosce la giusta remunerazione del proprio lavoro, l’opera d’ingegno”.

“La distorta pratica del file sharing – continua poi -, intesa come modalità per appropriarsi abusivamente di un’opera d’ingegno in violazione del diritto d’autore, va sanzionata. Ed il fatto che assuma il carattere di illecito penale nei casi in cui si accompagni il fine di lucro (che, peraltro, la Suprema Corte di Cassazione, con la nota sentenza 149/07, ha riconosciuto non corrispondere al solo risparmio della spesa di acquisto del CD) non deve scandalizzare”.

Secondo Rutelli, dunque, non si può circoscrivere fatti di questo genere “al solo esercizio di un’impresa commerciale” né alla scala commerciale , perché questo provocherebbe un “sensibile ed ingiusto danno per gli autori e gli editori” e “potrebbe comportare nell’opinione pubblica un deprecabile indebolimento del giudizio di disvalore nei riguardi di un comportamento che – pur di minore pericolosità sociale rispetto all’organizzazione su scala commerciale – è comunque abusivo e illegale, con effetti molto pregiudizievoli su di un fenomeno che già assume dimensioni gravi”.

Altroconsumo , aggiornando la pagina della petizione, ricorda come la sentenza di cui parla Rutelli non abbia alcun effetto concreto sull’ordinamento attuale . Come ben sanno i lettori di Punto Informatico , quella sentenza si basa sulla normativa sul diritto d’autore precedente al 2000, e da allora ad oggi è lunga la serie di modifiche e aggiornamenti sostanziali di quella legge. Il che si traduce nel fatto che condividere file anche senza finalità di lucro è e rimane un illecito penale .

La sostanziale inefficacia di quella sentenza sulla normativa attuale rende la posizione di Rutelli difficilmente intelligibile. E in questo senso è di interesse segnalare come Pietro Folena , presidente della commissione Cultura della Camera e parte della maggioranza che sostiene il Governo di cui Rutelli fa parte, proprio ad Altroconsumo di recente ha già espresso la propria posizione per una depenalizzazione della condivisione dei contenuti .

Per quanto riguarda le tecnologie di protezione anticopia , anch’esse oggetto della petizione, Rutelli si dice “d’accordo sull’introduzione di qualsiasi forma di tutela preventiva del diritto d’autore purché rispettosa dei principi della concorrenza e della necessaria interoperabilità di appropriati sistemi tecnologici”. Come si ricorderà, la petizione non scomunica in toto il DRM ma ne promuove la interoperabilità , una questione su cui è accesissimo il dibattito in tutto il Mondo.

Rutelli, che condivide la necessità di condizioni economiche eque per i consumatori di opere protette da diritto d’autore, rinvia tutto al dibattito a cui intende dar vita attraverso il neo costituito Comitato per la tutela della proprietà intellettuale presso la Presidenza del Consiglio. Un dibattito a cui, assicura, saranno chiamati a partecipare anche operatori, esperti e consumatori.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Se non altro...
    ...è consolante sapere che uno che ha avuto a che fare con i computer sia arrivato ad 82 anni
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non altro...
      - Scritto da:
      ...è consolante sapere che uno che ha avuto a che
      fare con i computer sia arrivato ad 82
      anniGia',l'autore del pkzip aveva messo in apprensione l'intera comunita' informatica.... :|
  • Anonimo scrive:
    Grazie Bakups
    Senza di te avrei perso i miei dati piu' di una volta, invece tu mi hai poi salvato sempre e non mi hai mai tradito.
  • Anonimo scrive:
    Siamo sempre più soli.
    Pian piano i "padri fondatori" ci lasciano.Fortuna che abbiamo ancora fra noi a sostenerci Panerai, Rapetto e Aranzulla! (geek) :p :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo sempre più soli.
      - Scritto da:
      Pian piano i "padri fondatori" ci lasciano.
      Fortuna che abbiamo ancora fra noi a sostenerci
      Panerai, Rapetto e Aranzulla! (geek) :p
      :Dlol!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo sempre più soli.
      - Scritto da:
      Pian piano i "padri fondatori" ci lasciano.
      Fortuna che abbiamo ancora fra noi a sostenerci
      Panerai, Rapetto e Aranzulla! (geek) :p
      :Dmadooo :| :| :| :| che bei compagni di merende (rotfl)(rotfl) p)
      • Anonimo scrive:
        Re: Siamo sempre più soli.
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Pian piano i "padri fondatori" ci lasciano.

        Fortuna che abbiamo ancora fra noi a sostenerci

        Panerai, Rapetto e Aranzulla! (geek) :p

        :D

        madooo :| :| :| :| che bei compagni di merdende
        (rotfl)(rotfl)
        p)Squoto.
  • Anonimo scrive:
    Ma piuttosto, non potevano...
    ...tirare le cuoia i papà del Pascal, del Prolog, del Lisp e del Visual Basic? :@ O) :D
    • Lichene scrive:
      Re: Ma piuttosto, non potevano...
      Aspettano prima che ciglione come te li precedano.(cylon)
    • Madder scrive:
      Re: Ma piuttosto, non potevano...
      http://www.oberon.ethz.ch/
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma piuttosto, non potevano...
        - Scritto da: Madder
        http://www.oberon.ethz.ch/Oberon non sembra male... col Pascal ce l'ho perché specialmente in passato aveva troppi difetti, i puntatori erano un'aggiunta mal voluta e davano un'idea di posticcio repellente oltre ad essere una spina nel q se si provava a usarli, i professori li spiegavano in maniera atroce lasciando capire che manco loro ci avevano capito un accidente, la pedanteria in cui poteva sconfinare il suo ordine finiva col portare più danni che benefici.Anche Lips e Prolog li apprezzo poco perché mi sono stati spiegati in maniera molto sbrigativa e superficiale da assistenti schiavisti che cercavano bassa manovalanza per i loro progetti e hanno fatto scappare molta gente a gambe levate da un paio di corsi affibbiando lavori interminabili a chi vedevano che ci capiva di più (io ci sono cascato in uno :( e mi sono salvato dall'altro).Visual Basic... be', lasciamo perdere...
  • fava scrive:
    Un grande pionere ci ha lasciato
    Riposa in pace.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 marzo 2007 02.05-----------------------------------------------------------
    • mr_setter scrive:
      Re: Un grande pionere ci ha lasciato
      - Scritto da: fava
      Riposa in pace.Nella sua grandezza il genio disdegna le strade battute e cerca regioni ancora inesplorate. (Abraham Lincoln) (idea)LV&P O)
      • Lichene scrive:
        Re: Un grande pionere ci ha lasciato
        - Scritto da: mr_setter
        - Scritto da: fava

        Riposa in pace.

        Nella sua grandezza il genio disdegna le strade
        battute e cerca regioni ancora inesplorate.
        (Abraham Lincoln)
        (idea)

        LV&P O)
        Patetico.(cylon)
        • mr_setter scrive:
          Re: Un grande pionere ci ha lasciato
          - Scritto da: Lichene

          - Scritto da: mr_setter

          - Scritto da: fava


          Riposa in pace.



          Nella sua grandezza il genio disdegna le strade

          battute e cerca regioni ancora inesplorate.

          (Abraham Lincoln)

          (idea)



          LV&P O)



          Patetico.

          (cylon)Tranquillo non posto cosi' spesso, tu intanto perche' non vai a giocare a mosca cieca sulla statale...?!? :$LV&P O)
          • Anonimo scrive:
            Re: Un grande pionere ci ha lasciato
            - Scritto da: mr_setter
            - Scritto da: Lichene



            - Scritto da: mr_setter


            - Scritto da: fava



            Riposa in pace.





            Nella sua grandezza il genio disdegna le
            strade


            battute e cerca regioni ancora inesplorate.


            (Abraham Lincoln)


            (idea)





            LV&P O)






            Patetico.



            (cylon)

            Tranquillo non posto cosi' spesso, tu intanto
            perche' non vai a giocare a mosca cieca sulla
            statale...?!?
            :$

            LV&P O)
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ralph Sbarro rulez.
          • mr_setter scrive:
            Re: Un grande pionere ci ha lasciato
            - Scritto da:

            - Scritto da: mr_setter

            - Scritto da: Lichene





            - Scritto da: mr_setter



            - Scritto da: fava




            Riposa in pace.







            Nella sua grandezza il genio disdegna le

            strade



            battute e cerca regioni ancora inesplorate.



            (Abraham Lincoln)



            (idea)







            LV&P O)









            Patetico.





            (cylon)



            Tranquillo non posto cosi' spesso, tu intanto

            perche' non vai a giocare a mosca cieca sulla

            statale...?!?

            :$



            LV&P O)


            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Ralph Sbarro rulez.Grazie, grazie... (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)LV&P O)
  • Anonimo scrive:
    L'inventore della BNF
    http://en.wikipedia.org/wiki/Backus-Naur_form
  • Anonimo scrive:
    Ciao Backus
    Naturalmente ad un grande dell'informatica pioniere di molti concetti adottati dai moderni compilatori e dai linguaggi di programmazione.BNF e la grammatica e' servita!
    • Santos-Dumont scrive:
      Re: Ciao Backus
      - Scritto da:
      Naturalmente ad un grande dell'informatica
      pioniere di molti concetti adottati dai moderni
      compilatori e dai linguaggi di programmazione.BNF
      e la grammatica e'
      servita!Mi associo. :(
      • livio.morina scrive:
        Re: Ciao Backus
        Una grande mente che è praticamente sconosciuta alla massa, ma ha dato un incipit epocale alla programmazione. O)http://it.wikipedia.org/wiki/John_Backus
    • david74 scrive:
      Re: Ciao Backus
      Un vero pioniere dell'informatica. Qualcuno a cui noi tutti dobbiamo rispetto, per ciò che ha dato. Grazie Backus. Riposa in pace.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ciao Backus
      anche da uno dei tanti che ancora sanno usare il FORTRAN...
    • rockroll scrive:
      Re: Ciao Backus
      Grande Bakus, con lui muore un mito, si chiude un'era dell'Informatica.Il Fortan è stato il primo linguaggio che ho imparato ad usare, nel lontano 1967, e immediatamente ne ho apprezzato la potenza e la sinteticità (a quei tempi non esistevano altri linguaggi formali e l'Assembler di allora era poco più di un assoluto). La potenza con la quale a tutt'oggi esprimiamo in un qualsivoglia linguaggio un'espressione anche non matematica del tipo y = f(x, y ,...,z) è la stessa identica potenza delle notazioni Fortan che Bakus ideò 50 anni fa!La sua è stata una grandissima opera di ingegno, non coperta da royalty, brevetti, diritti vari; e pensare che oggi esseri meschini si aggrappano ai proventi delle cosidette opere d'ingegno dove esse consistono in canzonette magari sanremesi o filmetti modesto/soporiferi magari nostrani!Se mai ci fossero state simili ferre protezioni per Bakus ed il suo BNF, col cavolo che oggi saremmo al livello di sviluppo dei linguaggi formali e quindi degli sviluppi applicativi che ne sono conseguiti!Potenza dell'ingegno umano da una parte, e della stupidità umana dall'altra!Bye - rockroll
      • Anonimo scrive:
        Re: Ciao Backus
        - Scritto da: rockroll
        Grande Bakus, con lui muore un mito, si chiude
        un'era
        dell'Informatica.

        Il Fortan è stato il primo linguaggio che ho
        imparato ad usare, nel lontano 1967, e
        immediatamente ne ho apprezzato la potenza e la
        sinteticità (a quei tempi non esistevano altri
        linguaggi formali e l'Assembler di allora era
        poco più di un assoluto).


        La potenza con la quale a tutt'oggi esprimiamo in
        un qualsivoglia linguaggio un'espressione anche
        non matematica del tipo y = f(x, y ,...,z) è
        la stessa identica potenza delle notazioni Fortan
        che Bakus ideò 50 anni
        fa!

        La sua è stata una grandissima opera di ingegno,
        non coperta da royalty, brevetti, diritti vari; e
        pensare che oggi esseri meschini si aggrappano ai
        proventi delle cosidette opere d'ingegno dove
        esse consistono in canzonette magari sanremesi o
        filmetti modesto/soporiferi magari
        nostrani!
        Se mai ci fossero state simili ferre protezioni
        per Bakus ed il suo BNF, col cavolo che oggi
        saremmo al livello di sviluppo dei linguaggi
        formali e quindi degli sviluppi applicativi che
        ne sono
        conseguiti!

        Potenza dell'ingegno umano da una parte, e della
        stupidità umana
        dall'altra!

        Bye - rockrollquoto in totograzie Backus.P.S.:mi ricordo l'ottimo lavoro dei realizzatori del compilatore NDP, certo i linguaggi concorrenti incalzavano alla grande
Chiudi i commenti