Samsung installa keylogger? Ma anche no

Un consulente IT denuncia: il colosso coreano avrebbe preso a installare software traccianti sui suoi nuovi portatili Windows. Samsung prima pare confermare, ma poi smentisce se stessa e individua la vera fonte del problema

Roma – La denuncia è arrivata da Mohamed Hassan, consulente IT di base a Toronto (Canada), che ha detto di aver scoperto una spiacevole sorpresa in due diversi portatili Samsung acquistati a breve distanza l’uno dall’altro: i laptop contenevano un keylogger commerciale , ha sostenuto Hassan, un software in grado di tenere sotto controllo ogni più minuta attività sul sistema.

Prevedibilmente la notizia ha cominciato a fare il giro della Rete, e le accuse di Hassan sono diventate un danno potenzialmente devastante per il business di Samsung quando un addetto al supporto ha apparentemente confermato al consulente canadese che si, la multinazionale aveva deciso di installare il programma StarLogger su ogni nuovo PC messo in commercio per verificare come venissero usati i sistemi.

A questo punto è stato facile per molti evocare l’infausto precedente del rootkit installato da Sony su alcuni CD-Audio commercializzati nel 2005, preconizzando per Samsung la stessa debacle legale, commerciale e di immagine subita dalla multinazionale nipponica in seguito allo scoppio dello “scandalo rootkit”.

Le cose, per fortuna di Samsung, sono però andate in maniera molto diversa: il sentore già diffuso che l’incidente keylogger fosse solo una tempesta in un bicchier d’acqua è stato infine corroborato da Samsung stessa, che sul blog ufficiale in lingua sudcoreana ha identificato il problema come originato da un falso positivo.

Samsung non ha installato alcun keylogger sui suoi nuovi PC, e la colpa dell’allarme dato da Hassan va attribuita a un software antivirale VIPRE – poco accorto nella sua azione di identificazione delle minacce informatiche.

VIPRE ha erroneamente individuato StarLogger nella cartella di Windows corrispondente alla lingua slovena (“C:WindowsSL”), ragion per cui i clienti non hanno nulla da temere e Samsung non dovrà affrontare alcun nuovo “scandalo keylogger”. Resta da capire il motivo per cui un addetto al supporto tecnico della corporation abbia confermato la presenza di un software di tracciamento inesistente.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Australiano scrive:
    Prova su strada senza pregiudizi
    http://www.duemotori.com/news/test_auto/36676_Abbiamo_guidato_lauto_sportiva_del_futuro_Tesla_Roadster_Sport.php
  • guast scrive:
    Furbi quelli della Tesla
    Furbi quelli della Tesla. Hanno aspettato qualche anno per far dimenticare quali fossero i problemi rilevati dalla prova.Poi hanno fatto causa citando l'autonomia della macchina in maniera da attirare l'attenzione su un problema inesistente.Se mi ricordo bene la macchina non si era fermata per la scarsa autonomia, ma per il surriscaldamento delle batterie.
  • imagopoeta scrive:
    accettare la realtà è difficile per loro
    TopGear si è innamorata del proprio potere. Avere la capacità di osannare o distruggere un'auto è certamente un potere che può dare alla testa. Non solo. Se pensiamo quale mondo giri ed abbia girato per cento anni intorno al rombo del motore ed all'odore di olio bruciato, possiamo facilmente capire quanto la Tesla Roadster dia fastidio e possa far venire la tentazione di bollarla come un giocattolo senza senso. Certo è che negli ultimi tre anni il prodotto sia migliorato notevolmente, ma era evidente sin da allora che l'auto aveva tutti i requisiti per essere una fuoriclasse. Era, ed è, l'unica auto con una autonomia ragguardevole a fronte di prestazioni mozzafiato. Inutile negarlo. Certo che bisognerà attendere il Model S per avere un'auto vera e proprio, la Roadstar è pur sempre una Elise con tutti i limiti di sportiva dura e pura.Secondo me Tesla fa bene a difendersi, anche legalmente dico, ma la cosa migliore sarebbe chiedere a TOPGEAR di ripetere il test.. senza pregiudizi.. magari sarebbe una pubblicità con un migliore ritorno.. credo sempre che sul mercato sia meglio vincere con la soddisfazione dei clienti come pubblicità portante piuttosto che in tribunale.
    • Luke rn scrive:
      Re: accettare la realtà è difficile per loro
      Fare causa per un servizio di tre ani fa e' patetico. Punto.Chiedere di ripetere i test sarebbe piu' normale.
  • dubbioso scrive:
    clarkson = minzolini
    ...credo che non sia la prima né l'ultima taroccata di Top Gear, che ormai è un programma di puro intrattenimento - pure bello, diciamo - ma che non ha più niente di giornalistico e credibile.
    • pippO scrive:
      Re: clarkson = minzolini
      - Scritto da: dubbioso
      ...credo che non sia la prima né l'ultima
      taroccata di Top Gear, che ormai è un programma
      di puro intrattenimento - pure bello, diciamo -che non si può dire di minzolingua
      ma che non ha più niente di giornalistico e
      credibile.questo si, può dire :D
    • nome e cognome scrive:
      Re: clarkson = minzolini
      - Scritto da: dubbioso
      ...credo che non sia la prima né l'ultima
      taroccata di Top Gear, che ormai è un programma
      di puro intrattenimento - pure bello, diciamo -
      ma che non ha più niente di giornalistico e
      credibile.Bah insomma, diciamo che è l'unico programma televisivo di motori in cui le macchine vengono anche criticate un pochino.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: clarkson = minzolini
        - Scritto da: nome e cognome
        - Scritto da: dubbioso

        ...credo che non sia la prima né l'ultima

        taroccata di Top Gear, che ormai è un programma

        di puro intrattenimento - pure bello, diciamo -

        ma che non ha più niente di giornalistico e

        credibile.

        Bah insomma, diciamo che è l'unico programma
        televisivo di motori in cui le macchine vengono
        anche criticate un
        pochino.Adoro Jeremy quando parla male delle BMW! :-D
    • Deus Ex scrive:
      Re: clarkson = minzolini
      - Scritto da: dubbioso
      ...credo che non sia la prima né l'ultima
      taroccata di Top Gear, che ormai è un programma
      di puro intrattenimento - pure bello, diciamo -
      ma che non ha più niente di giornalistico e
      credibile.Concordo. E' un programma sicuramente divertente e io lo guardo sempre volentieri, ma è evidente che si punti più all'intrattenimento che alla credibilità dal punto di vista giornalistico. Senza contare che è un programma inglese, per cui tutti i peggiori rottami prodotti in U.K. vengono assurdamente osannati e tutto ciò che viene prodotto nel resto del mondo spesso e volentieri viene criticato più per questioni pregiudiziali che per i fatti...italiani, tedeschi, americani e francesi vengono sempre e comunque presi per il XXXX...gli italiani pasta, mandolino e macchine che si smontano da sole, americani grassoni che fanno auto che sanno andare solo dritte, i tedeschi wurstel e birra, ecc.
      • pippO scrive:
        Re: clarkson = minzolini
        - Scritto da: Deus Ex
        - Scritto da: dubbioso

        ...credo che non sia la prima né l'ultima

        taroccata di Top Gear, che ormai è un programma

        di puro intrattenimento - pure bello, diciamo -

        ma che non ha più niente di giornalistico e

        credibile.

        Concordo. E' un programma sicuramente divertente
        e io lo guardo sempre volentieri, ma è evidente
        che si punti più all'intrattenimento che alla
        credibilità dal punto di vista giornalistico.
        Senza contare che è un programma inglese, per cui
        tutti i peggiori rottami prodotti in U.K. vengono
        assurdamente osannatiAllora gli resta ben poco da osannare, se non erro i marchi inglesi sono ormai tutti di società NON inglesi... ;)
  • Steve Robinson Hakkabee scrive:
    Come al solito...
    Gli americani si confermano dei noobbi a costruire auto. Come si fa a cappellare un impianto frenante?
    • mcguolo scrive:
      Re: Come al solito...
      Eh, i giapponesi invece... alla Toyota ne sanno qualcosa! XD
    • pippO scrive:
      Re: Come al solito...
      - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
      Gli americani si confermano dei noobbi a
      costruire auto. Come si fa a cappellare un
      impianto
      frenante?era un fusibile il problema...
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Come al solito...
        - Scritto da: pippO
        - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee

        Gli americani si confermano dei noobbi a

        costruire auto. Come si fa a cappellare un

        impianto

        frenante?
        era un fusibile il problema...mi chiedo cosa sia veramente il progresso nel mondo dell'automobile: ci sono auto degli anni '50 che vanno ancora egregiamente, mentre oggi si brucia un circuito e ti partono 500 euro per una centralina.
        • lellykelly scrive:
          Re: Come al solito...
          il progresso è andare avanti senza le fonti energetiche esauribili nel breve tempo.la tua auto dei '50 rimarrà ferma quando il petrolio sarà finito o non sarà economico estrarlo.è come vantarsi di avere 8000 floppy da 5.25" in ottimo stato...
    • MacBoy scrive:
      Re: Come al solito...
      - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
      Gli americani si confermano dei noobbi a
      costruire auto. Come si fa a cappellare un
      impianto frenante?Elon Musk è sudafricano ed è uno dei geni dei nostri tempi.Certo una Tesla non è per tutti, le nuove tecnologie non lo sono mai, ma aprono una strada.
  • .poz scrive:
    mah
    Ai furboni della Tesla non è venuto in mente che forse, prima, a telecamere spente provano la macchina, poi sintetizzano il tutto in un script e registrano ?
  • Gianburrasc a scrive:
    Cominciamo bene
    Tesla vuol diventare l'Apple delle macchine elettriche.....
  • Gianburrasc a scrive:
    Cominciamo bene
    Tesla vuol diventare l'Apple delle macchine elettriche.....
  • pippO scrive:
    se è per quello
    ...Avevano fatto una puntata sulla lancia, in cui perdevano i pezzi mentre la guidavano, ma era satira ovviamente, o no? :D
    • Boh scrive:
      Re: se è per quello
      Ni, solo che i problemi della Tesla erano veri, altro che ironia.Sistemassero i problemi dell'auto, invece di scassare Top Gear. *Non mi hanno fatto la recensione buona, lo dico alla mamma!*
      • pippO scrive:
        Re: se è per quello
        - Scritto da: Boh
        Ni, solo che i problemi della Tesla erano veri,
        altro che
        ironia.
        Sistemassero i problemi dell'auto, invece di
        scassare Top Gear. *Non mi hanno fatto la
        recensione buona, lo dico alla
        mamma!*Magari anche la storia della causa è un modo come un altro per farsi pubblicità GRATIS, bene o male purchè se ne parli ;)
    • jiraya scrive:
      Re: se è per quello
      lol.... ricordo benissimo quella puntata, l'auto non ne usciva per niente bene :D ...... cmq non sono gli unici ad aver ricevuto un trattamento del genere... ma sono i primi che sento aver fatto causa...Ricordo i test di Stig sulla Koenisseegggggg ... e' andato lungo in una curva sfondando un muro di gomme, ha detto che l'auto era pericolosa ad alte velocita' e non era stabile.... invece di fargli causa hanno ringraziato, detto che ci aggiungevano uno spoiler e miglioravano l'aerodinamica per poi tornargliela per altri test...Ricordo anche Jeremy che parte con una Porsche e gli rimane il pomello del cambio in mano :DSono troppo forti quelli di Top Gear, e andargli contro e' controproducente...
      • Francesco scrive:
        Re: se è per quello
        Io non conosco il programma, ma da quello che leggo in questi post mi viene in mente una parola sola: "mafia"
        • pippO scrive:
          Re: se è per quello
          - Scritto da: Francesco
          Io non conosco il programma,E quindi dovevi per forza sparare ra@@ate :D
Chiudi i commenti