Samsung offre film per cellulari

Minifilm per minischermi: l'azienda coreana offre alcuni cortometraggi per il download sui suoi cellulari. Ma visibili anche da web


Roma – Per evitare problemi con i distributori cinematografici , c’è qualcuno che ha pensato bene di crearsi una propria soluzione di distribuzione per offrire direttamente film da vedere sul cellulare. L’idea è venuta a Samsung , che l’ha realizzata con il sito AnyFilms.net .

L’azienda coreana ha pubblicato (ma la lista prevede un costante riassortimento) alcuni cortometraggi, appositamente realizzati per essere trasferiti su tutti i telefoni cellulari (di quale marca, è intuibile) che supportino il video-streaming o il video-playback. I film constano di uno/due tempi (o episodi) e si possono definire “griffati”, in quanto girati da registi emergenti di Hollywood (tra cui i giovani Mark A.Z. Dippe e Alex Merkin), e prodotti da John Kilik (premiato a Cannes per il film “Broken Flowers”).

Con il progetto “Ubiquitous Films”, Samsung intende favorire le produzioni cinematografiche “cellphone-oriented”. Ma agli utenti, con l’opzione “Interactive films”, è inoltre data l’opportunità di “comporre” un mix di scene per costruire il finale del film in funzione del proprio gradimento, partendo dalla scelta di alcuni elementi da inserire in una “griglia”. Il giudizio sull’effetto finale, però, spetta all’utente.

Fra i protagonisti dei cortometraggi, figurano tre nomi “emergenti”: i modelli Samsung i300, D600 e D800. AnyFilms.net è così ad un tempo veicolo di intrattenimento e di pubblicità: “I telefoni cellulari stanno diventando sempre più strumenti multimediali di comunicazione e intrattenimento – riferisce Daniel Chung, Vice Presidente di Samsung Electronics Telecommunication Network Business – i contenuti mobili assumono quindi importanza sempre crescente”.

Il servizio di download, gratuito, è già attivo dal sito britannico di Samsung e utilizzabile dallo scorso week-end di Natale.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Loro però non informano bene
    Quelli di Nettare parlano di telefoni cellulari mentre voi, piu' correttamente, parlate di telefoni "mobili".Infatti non sono cellulari, ma telefoni wi-fi.E' vero che sono inediti: manco loro li fanno vedere, sul sito.
    • Anonimo scrive:
      Re: Loro però non informano bene
      Ci WiFi "cellulari" ce ne sono davvero pochi. Io ne conosco solo due. Uno effettivamente in commercio negli usa: http://voipnews.it/2005/12/15/cellulare-wifi-voip/un'altro in progettazione: http://voipnews.it/2005/12/28/telefono-linksys-wifi-sip/Conoscendo bene poi la situazione WiFi a Pisa, ho seri dubbi sul funzionamento effettivo come cellulare di questa rete. A Pisa e Firenze c'è una giungla di operatori e di istituzioni che usano il wifi in modo pesante, occupando tutti i canali disponibili e facendosi la guerra sulle potenze con amplificatori che arrivano a 1W di potenza (ovvero 10 volte superiore a quanto consentito).E' probabilmente la peggiore delle città dove tentare un wifi come quello mobile.Alexhttp://voipnews.it
Chiudi i commenti