Samsung: sensore da 1 pollice in sviluppo, ma non per i Galaxy

Samsung: sensore da 1 pollice in sviluppo, ma non per i Galaxy

Samsung starebbe sviluppando un nuovo sensore fotografico da 1 pollice da 50 MP da vendere ad altre aziende per i loro smartphone.
Samsung: sensore da 1 pollice in sviluppo, ma non per i Galaxy
Samsung starebbe sviluppando un nuovo sensore fotografico da 1 pollice da 50 MP da vendere ad altre aziende per i loro smartphone.

Stando a quelle che sono le più recenti indiscrezioni, Samsung Semiconductor starebbe sviluppando un nuovo sensore fotografico da 1 pollice per smartphone, presumibilmente da 50 MP. L’obiettivo principale sarebbe però quello di venderlo ad altri produttori e non di usarlo suoi suoi smartphone della gamma Galaxy.

Samsung: sensore da 1 pollice per gli smartphone di altri produttori

A riferire lo scenario è stato l’utente Revegnus su Twitter, un leaker solitamente ritenuto piuttosto affidabile. A suo dire, dunque, la sudcoreana vorrebbe sfruttare l’elevata domanda di un sensore di questo tipo da parte dei principali produttori cinesi, in primis Xiaomi, Oppo e Vivo che allo stato attuale delle cose usando tutti il IMX989 realizzato da Sony.

La scelta di Samsung alla base di non usare subito personalmente il nuovo sensore sarebbe dovuta al fatto che l’azienda sta ancora provando a sfruttare al massimo le potenzialità del suo sensore da 200 MP con cui è equipaggiato il Galaxy S23 Ultra presentato in occasione dell’evento Unpacked di febbraio scorso e che potrebbe essere ancora migliorato con il lancio degli smartphone appartenenti alla gamma successiva, i quali faranno capolino sul mercato il prossimo anno.

Da notare che secondo ulteriori indiscrezioni Samsung avrebbe altresì in cantiere un nuovo sensore da integrare nel suo Galaxy S25 Ultra. Sarebbe sempre da 200 MP, ma realizzato sfruttando una tecnologia nanofotonica e con un processo produttivo a 17 nm. Samsung avrebbe altresì pianificato un nuovo sensore da 50 MP previsto per le versioni non Ultra dei Galaxy S25.

Ovviamente occorre tenere presente che tutte le informazioni in questione, per quanto interessanti e verosimili possano risultare, vanno comunque prese con le pinze, come si suol dire, in quanto non confermate ufficialmente da Samsung.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il
18 apr 2023
Link copiato negli appunti