Samsung, nuove Smart Cam, Smart Bulb e Smart Plug

L'ecosistema Samsung SmartThings si arricchisce di tre nuovi device: Smart Cam, Smart Bulb e Smart Cam, tre nuovi ingredienti per la casa intelligente.

Samsung, nuove Smart Cam, Smart Bulb e Smart Plug

Una videocamera intelligente, una lampadina intelligente, una presa intelligente: sono questi i tre nuovi protagonisti della famiglia “SmartThings” di Samsung con cui il gruppo accresce il gruppo di dispositivi disponibili nell’ottica di un crescente sviluppo del concetto di smart home.

La domotica è altra cosa, ma non è questa l’ambizione del progetto. L’idea semmai è quella di offrire ad un basilare sistema domotico nuovi strumenti intelligenti per la gestione dell’ambiente domestico, estendendo il brand Samsung anche a questo ulteriore contesto. Per tutti questi dispositivi è possibile l’interazione tramite Amazon Alexa, Google Assistant e Bixby (la soluzione proprietaria del colosso coreano).

Al momento i tre device non sono ancora compresi tra quelli della famiglia SmartThings in distribuzione su Amazon, ma con ogni probabilità l’approdo sarà solerte.

SmartThing Cam

La nuova SmartThings Cam si differenzia visibilmente rispetto al modello antecedente in virtù del braccio singolo snodabile con cui è possibile orientare la fotocamera. Con una spesa pari a 89.99 dollari è possibile accedere a qualcosa che sfida da vicino le videocamere Nest, con riprese in definizione Full HD HDR, visione notturna tramite infrarossi, interazione audio in due direzioni, body detection e ampia visuale da 145 gradi.

Interessante è il fatto che sia disponibile un’opzione di backup pari a 30 giorni fino a 8 videocamere (7,99 dollari al mese o 79,99 dollari annui), cosa che ben rende l’idea di quale possa essere la soglia di spesa utile per costruire un ecosistema personalizzato di videosorveglianza casalinga.

Smart Bulb e Smart Plug

La lampadina Smart Bulb offre 800 lumen di luminosità con 9 watt di consumo ed una resa di colore bianco caldo (2700k, valore non sempre raggiunto dalle soluzioni led a basso costo), dimmerabile ma senza le estrose sfumature colorate che consentono di ottenere altri tipi di lampadine intelligenti. Viene dichiarata compatibile con Zigbee  e Z-Wave, il che significa che può essere facilmente connessa ad un hub di controllo e quindi, con la semplice interazione vocale, accesa, spenta e regolata. Il prezzo ufficiale di esordio è pari a 9,99 dollari, ma il costo dell’hub rappresenta una barriera d’ingresso a questo tipo di soluzione.

La presa Smart Plug consente invece di controllare tramite app ulteriori strumenti elettronici in uso presso il proprio ambiente domestico, punto di accesso basilare verso un’idea semplice e comoda di casa intelligente. Opera tramite Wifi e non richiede pertanto un hub di connessione. Disponibile da oggi, ha un costo ufficiale pari a 18 dollari.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Fonte: Engadget
Chiudi i commenti