Samsung spiega i problemi delle batterie del Note 7

Dopo mesi di test, da Seoul confermano: si è trattato di un problema di produzione degli accumulatori al litio. Che non si dovranno più ripetere

Roma – Si aggiunge un nuovo (e ultimo?) tassello all’epopea di Samsung e Note 7 , passato alla cronaca come  il dispositivo più sfortunato della storia dell’azienda coreana per via della batteria afflitta da gravi surriscaldamenti. La vicenda è costata un danno d’immagine quasi incalcolabile per l’azienda. A livello economico Samsung stessa parla di un danno quantificabile in 5 miliardi di dollari con forti ripercussioni anche sull’esercizio 2017. Dopo un paio di tentativi di sostituzione inefficaci si è optato per il definitivo ritiro dal mercato , avviato lo scorso ottobre.

Il piano di rientro è pressoché completato . Chi non ha ancora restituito il dispositivo lo ha fatto a fini speculativi (in rete i prezzi per un dispositivo, sostanzialmente inutilizzabile, sono letteralmente volati alle stelle) ed in ogni caso a metà dicembre l’azienda “ha spinto” un aggiornamento forzato per limitare la ricarica della batteria al 30 per cento tentando anche di bloccare il dispositivo da remoto (trovando però scarsa collaborazione da parte degli operatori telefonici).

Samsung

Si tratta della peggiore crisi affrontata dall’azienda almeno a partire dal primo lancio della sua linea Galaxy avvenuta nel 2009. L’originario tentativo di arginare il problema è stato vano e per l’azienda c’è stato un continuo crescendo di grattacapi (non per ultimo un massiccio ritiro di lavatrici negli USA nel novembre scorso). Nonostante tutto, dopo il ritiro l’azienda non ha mai smesso di indagare sull’origine dei problemi, fin dall’inizio attribuiti ad un difetto di produzione delle batterie . Oggi l’azienda ha comunicato la conferma di questa ipotesi .

Ciò che è emerso in questo trimestre di verifiche è un effettivo difetto di produzione della batteria da sommare ad una serie di concause . Le “lacune nella produzione” sarebbero addirittura attribuibili a entrambe le aziende coinvolte nella fornitura di batterie, la Samsung SDI e la Amperex Technology Ltd (ATL) . Tirare in ballo entrambe le aziende è stato relativamente scontato dal momento in cui al primo ritiro di apparecchi dotati di batterie prodotte dalla Samsung SDI sono seguiti altri casi di combustioni che hanno coinvolto questa volta dispositivi con batterie prodotte dal secondo partner. È stato fin da subito evidente quindi che entrambi i partner avevano delle responsabilità .

Nello specifico , le batterie prodotte da Samsung SDI presentavano un involucro troppo piccolo che avrebbe causato la piegatura di alcuni elettrodi negativi in corrispondenza di uno degli spigoli, provocando probabili corto circuiti. Il fatto che gli elettrodi fossero troppo lunghi avrebbe inoltre facilitato la loro piegatura. Il difetto avrebbe in questo caso riguardato pressoché il 100 per cento delle batterie del produttore.

La batteria impiegata come sostituzione, prodotta in questo caso da ATL, sarebbe invece stata affetta da un diverso difetto, altrettanto grave. Questa volta il problema sarebbe riconducibile a saldature mal fatte . Durante la carica e l’utilizzo di queste batterie, l’espansione e la contrazione degli elettrodi avrebbero causato la sbavatura di alcune saldature che avrebbero finito per scontrarsi contro l’isolamento degli strati interni della batteria. Nel tempo l’involucro ha dimostrato di non riuscire a resistere al continuo sfregamento, finendo per danneggiarsi, causando combustioni ed esplosioni. Le indagini avrebbero inoltre dimostrato che ATL avrebbe scordato di dotare alcune partite di batterie del necessario isolamento , finendo per rendere più fragile un prodotto già carente.

I test condotti hanno coinvolto circa 700 ricercatori ed ingegneri che hanno replicato gli incidenti provando oltre 200mila dispositivi e più di 30mila batterie con l’ausilio anche di indagini radiografiche. Sono stati assoldati inoltre 3 istituti indipendenti a supporto: Exponent consulting , Underwriters Laboratories (UL) e TÜV Rheinland .

Accertati i problemi, Samsung ha garantito di impegnarsi a migliorare gli standard di sicurezza nella costruzione delle batterie, fornendo anche un involucro più resistente e migliorando gli algoritmi utili a “manovrare” la batteria via software (sono stati stabiliti 8 punti essenziali per la sicurezza che saranno sempre valutati prima dell’immissione sul mercato di un dispositivo). Accortezze sicuramente presenti nel nuovo e attesissimo Galaxy S8 (il cui lancio dovrebbe slittare da fine febbraio ad aprile, seppur si tratti solo di supposizioni).

Il responsabile della divisione mobile di Samsung, DJ Koh, ha confermato a Recode di voler cogliere quanto accaduto come un’opportunità per “migliorare la sicurezza delle batterie agli ioni di litio non solo per Samsung, ma per l’intero settore”. Samsung si è assunta tutte le responsabilità per tutti i componenti dei dispositivi mobili commercializzati.

Mirko Zago

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • F Type scrive:
    Smartphone
    Come come ? Tra tanti scelgono un smartphone con Android modificato ? Non IOS,questa perla di sicurezza ? (rotfl)Ma allora gli applefan...
    • bubba scrive:
      Re: Smartphone
      - Scritto da: F Type
      Come come ? Tra tanti scelgono un smartphone con
      Android modificato ? Non IOS,questa perla disi, modificato da Yandex , ovviamente :D(pfff.. ci sara' da ridere con sto trump... quasi peggio del brianzolo)
      • ... scrive:
        Re: Smartphone
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: F Type

        Come come ? Tra tanti scelgono un smartphone con

        Android modificato ? Non IOS,questa perla di
        si, modificato da Yandex , ovviamente :D





        (pfff.. ci sara' da ridere con sto trump... quasi
        peggio del
        brianzolo)Sempre meglio del pupazzo obanana.
      • panda rossa scrive:
        Re: Smartphone
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: F Type

        Come come ? Tra tanti scelgono un smartphone con

        Android modificato ? Non IOS,questa perla di
        si, modificato da Yandex , ovviamente :D





        (pfff.. ci sara' da ridere con sto trump... quasi
        peggio del
        brianzolo)Il brianzolo pure lui e' stato eletto.E quando uno viene eletto, e' democrazia.Il cancro maligno, il tumore in metastasi, invece, fu il rignanese.Quello non eletto.Quello imposto per smantellare lo stato sociale tra gli applausi dei piddini!
        • collione scrive:
          Re: Smartphone
          - Scritto da: bubba
          la gente si informi per poi prendere decisioni (u
          know, fakenews, postverita', clickbait,
          pennivendoli, ecc). Cmq sia, una delle peggioridiciamoci la verita' pero', ovvero le fake news le hanno cominciate a sparare i "media accreditati ed onesti"negli USA e' stata, informativamente parlando, una campagna elettorale tutta a favore della Clinton, ovvero un personaggio che ricicla denaro sXXXXX tramite la sua fondazione, il marito va in giro sul Lolita Express, fece assassinare l'ambasciatore americano a Bengasi, ha fatto uccidere la talpa del DNC, e' a libro paga dei sauditi ( il piu' bieco regime del mondo )il tutto comprovato dai leak, che non sono mai stati confutati dall'interessata e dai suoi amichettiil punto e' che essere elite e fare qualche affaruccio va pure bene, ma questi hanno passato il limite e di parecchio, fino al punto di credersi i padroni dell'universomi fece XXXXXXXre di brutto una frase della Botteri all'indomani della vittoria di Trump: "noi ( i giornalisti ) non siamo riusciti a condizionare il popolo"ma lo scopo dei giornalisti non era informare? non volendo, la Botteri confesso' qual'e' la loro vera attivita' e per cosa sono pagati ( oltretutto da sole 5 multinazionali che controllano tutti i media negli USA, che pluralita' )
          • F Type scrive:
            Re: Smartphone
            - Scritto da: collione
            mi fece XXXXXXXre di brutto una frase della
            Botteri all'indomani della vittoria di Trump:
            "noi ( i giornalisti ) non siamo riusciti a
            condizionare il
            popolo"

            ma lo scopo dei giornalisti non era informare?
            non volendo, la Botteri confesso' qual'e' la loro
            vera attivita' e per cosa sono pagati (
            oltretutto da sole 5 multinazionali che
            controllano tutti i media negli USA, che
            pluralita'
            )E qui hai ragione da vendere,il giornalista deve informare senza filtri su quello che succede realmente,nel bene o nel male,senza spingere per una delle 2 parti.Poi in questi casi manca una cosa,una corretta informazione del cittadino per valutare cosa o chi sta votando,ci sono sempre quegli scontri tra 2 fazioni dove ognuno dice l'opposto dell'altro e quindi il cittadino non ha elementi seri su cui basarsi,tutti gli esperti sono di parte così si viziano le informazioni.
          • panda rossa scrive:
            Re: Smartphone
            - Scritto da: F Type
            - Scritto da: collione


            mi fece XXXXXXXre di brutto una frase della

            Botteri all'indomani della vittoria di Trump:

            "noi ( i giornalisti ) non siamo riusciti a

            condizionare il

            popolo"



            ma lo scopo dei giornalisti non era
            informare?

            non volendo, la Botteri confesso' qual'e' la
            loro

            vera attivita' e per cosa sono pagati (

            oltretutto da sole 5 multinazionali che

            controllano tutti i media negli USA, che

            pluralita'

            )

            E qui hai ragione da vendere,il giornalista deve
            informare senza filtri su quello che succede
            realmente,nel bene o nel male,senza spingere per
            una delle 2
            parti.
            Poi in questi casi manca una cosa,una corretta
            informazione del cittadino per valutare cosa o
            chi sta votando,ci sono sempre quegli scontri tra
            2 fazioni dove ognuno dice l'opposto dell'altro e
            quindi il cittadino non ha elementi seri su cui
            basarsi,tutti gli esperti sono di parte così si
            viziano le
            informazioni.Gli esperti non sono di parte.Semplicemente il loro parere viene manipolato, amplificato o taciuto a seconda del tornaconto del giornalista.
    • panda rossa scrive:
      Re: Smartphone
      - Scritto da: F Type
      Come come ? Tra tanti scelgono un smartphone con
      Android modificato ? Non IOS,questa perla di
      sicurezza ?
      (rotfl)Non c'e' nulla da stupirsi: un sistema open e' MODIFICABILE.Ripetete tutti insieme con me.MO - DI - FI - CA - BI - LE!Significa che chi lo impugna ne e' il vero padrone.
      Ma allora gli applefan...Gli applefan hanno un sistema non modificabile.Significa che chi lo impugna, lo sta facendo con la mano sbagliata.E il vero padrone e' un altro.
      • Il fuddaro scrive:
        Re: Smartphone
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: F Type

        Come come ? Tra tanti scelgono un smartphone

        Gli applefan hanno un sistema non modificabile.
        Significa che chi lo impugna, lo sta facendo con
        la mano
        sbagliata.Beh, certo, lo disse a suo tempo pure steve jobse! La recezione si abbassa perché sbagliate nell' impugnarlo! Ha ha ha . (rotfl)
        • iRoby scrive:
          Re: Smartphone
          È tua la colpa, ricordalo sempre!Tutta la società si basa sul paradigma della comunicazione a doppio legame.Ti riempio di leggi inique (in Italia 150.000), poi non riesci a districarti e ne infrangi una, ti punto il dito DELINQUENTE!Apple non sbaglia, lei è perfetta, tu compri, paghi pretendi, ma quando non funziona, INCAPACE!https://sistemielettorali.wordpress.com/2009/06/12/double-bind-doppio-legame-e-i-paradossi-della-comunicazione/Ma b asta cercare in rete, che c'è una letteratura sterminata.
    • SalvatoreGx scrive:
      Re: Smartphone
      - Scritto da: F Type
      Come come ? Tra tanti scelgono un smartphone con
      Android modificato ? Non IOS,questa perla di
      sicurezza ?
      (rotfl)

      Ma allora gli applefan...Sarà magari perchè non possono modificare IOS perchè a differenza di Android non hanno il codice sorgente a disposizione ? E' logico che devono modificarlo.... Altrimenti alla prima connessione al play store, alla prima spazzatura che scarica... Gli sniffano anche il sedere.
      • F Type scrive:
        Re: Smartphone
        - Scritto da: SalvatoreGx
        Sarà magari perchè non possono modificare IOS
        perchè a differenza di Android non hanno il
        codice sorgente a disposizione ?Ma dai ? E non poteva adottare un iphone visto che è tanto sicuro ? :D
        E' logico che devono modificarlo.... Altrimenti
        alla prima connessione al play store, alla prima
        spazzatura che scarica... Gli sniffano anche il
        sedere.Potevano sempre prendere un iphone con l'app store :)
Chiudi i commenti