Scoperto il malware Keona Clipper che devia i pagamenti in criptovalute

Scoperto il malware Keona Clipper che devia i pagamenti in criptovalute

Con Keona Clipper è un particolare malware che va a deviare i pagamenti di criptovalute sui wallet dei pirati informatici.
Con Keona Clipper è un particolare malware che va a deviare i pagamenti di criptovalute sui wallet dei pirati informatici.

Il web si arricchisce periodicamente di nuove e temibili minacce. In tal senso, uno dei malware scoperti più recentemente è il temuto Keona Clipper.

Questo è in grado di reindirizzare i pagamenti in criptovalute verso portafogli controllati dagli aggressori. Per fare ciò, il malware monitora costantemente il contenuto degli appunti di Windows cercando dati che riguardano eventuali portafogli di criptovaluta.

Keona Clipper è sviluppato in linguaggio di programmazione .NET ed è distribuito in rete come applicazione trojan. Stando a quanto affermato dai ricercatori, questo malware ha cominciato a diffondersi in maniera intensa nel mese di maggio 2022, diventando molto diffuso.

Al di là della prudenza, per evitare incontri ravvicinati con agenti malevoli di questo tipo, è essenziale affidarsi a un antivirus realmente efficace.

Keona Clipper lavora sugli appunti di Windows per rubare criptovalute

Come funziona questo malware? Una volta eseguito il file infetto, il software notifica un bot Telegram controllato da un utente malintenzionato tramite l’API della stessa app di messaggistica.

Per garantire la sua sopravvivenza, il malware si copia in diverse posizioni, tra cui la cartella Strumenti di amministrazione e la cartella Esecuzione automatica, che ne consente anche l’apertura con l’avvio del sistema operativo stesso.

Una volta attivo, Keona Clipper monitora silenziosamente ogni informazione “copiata” dall’utente e utilizza espressioni regolari per cercare dati riguardanti wallet crittografici. Non appena viene trovato un portafoglio, viene immediatamente sostituito negli appunti da un indirizzo di portafoglio fornito dall’attaccante.

Una forma di attacco un po’ grezza ma che, a quanto pare, sta riuscendo a mietere svariate vittime.

Strumenti come Norton 360 Standard, possono in tal senso fornire adeguata protezione, soprattutto se abbinati a una buona dose di prudenza. Questo antivirus infatti, forte dell’esperienza del brand Norton, è un ottimo presidio contro malware e pericoli simili.

Non solo: grazie all’attuale sconto del 60% è possibile ottenere un’anno di protezione spendendo solo 29,99 euro.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 29 giu 2022
Link copiato negli appunti