Se IBM rinuncia al PC

I pessimi risultati del comparto non lasciano molto spazio di manovra al colosso dell'informatica. Lasciare il PC significa dedicarsi meglio ad altro


Armonk (USA) – La contrazione della domanda associata ad una guerra dei prezzi che non è riuscita a vincere ha portato IBM ad annunciare che uscirà progressivamente anche dal settore dei personal computer.

Il comparto nel corso del 2001 ha vissuto mesi di enorme difficoltà con l’unica eccezione di Dell, il più importante costruttore che è riuscito, a fronte di un mercato sempre più difficile, a crescere le proprie quote percentuali a spese di tutti gli altri, e tra questi non solo Compaq e Gateway ma anche, appunto, IBM.

Nelle scorse ore il presidente di IBM, Louis Gerstner, l’uomo a cui IBM deve gli ottimi successi di questi anni, ha spiegato che il settore PC entrerà tra quelli dai quali l’azienda intende separarsi. Una “mossa”, dunque, che segue la decisione del ’99 di perseguire nel mercato PC i target aziendali lasciando da parte il mondo consumer. Ora il taglio appare definitivo.

Gerstner, che ancora una volta ha ventilato la possibilità di lasciare la guida dell’azienda, che in quel caso andrebbe probabilmente a Sam Palmisano, non ha dettagliato i tempi delle operazioni di ristrutturazione ma i mercati hanno già iniziato a dare fiducia al management IBM, capace di portarsi a casa oltre 33 miliardi di dollari all’anno nei soli servizi aggiuntivi di gestione e valutazione dati.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Bill Gates ha ragione...
    un giorno tutto questo dovra' finire ed il mondo sara' milgiore.Andremo a comprarci un cellulare umts e ci riempiranno di fogli e moduli, che debitamente compilati serviranno a loro a capire che cosa ci piace.Dopodiche' nella nostra mailbox arriveranno dal gestore delle pubblicita' che per il semplice fatto di venire aperte da noi ci porteranno soldi che verranno scalati dalle spese di connessione o addebitati drettamente sul conto corrente.Follow the leader, follow Bill Gates!
  • Anonimo scrive:
    Scusatemi, ma...
    ....continuo a non capire....Dunque di cosa si parla ?? GPRS, no ? Bene. Le tariffe sono care. Ok.Ma in raffronto a cosa ? Alla telefonia fissa ? Alle tariffe ADSL ? Ai collegamenti in dial-up ??Suvvia, vediamo di utilizzare i servizi per ciò per cui sono nati....Mi spiegate che senso ha prlare di scaricare via GPRS immagini, mp3 e quant'altro ??Io attualmente utilizzo internet mobile SOLO per la posta e poco altro. Ho un palmarino, un cellulare GSM e la porta IrDA.Col GPRS probabilmente scaricherò la posta in 1 minuto anziché in 5. E a quello serve....La connessione cosiddetta "always-on" mi permetterebbe di ricevere le mail in "tempo reale", senza quindi dovermi collegare ogni tot per controllare la posta. QUESTO è il vero vantaggio.......non andiamo a cercare paragoni insostenibili...Mi trovate, cortesemente, il genialoide che scaricherà gli mp3 col cellulare ???? Senz'altro sarà qualcuno che non ha granché da fare nella vita, ed allora è bene che possa permettersi di pagare queste cifre, se proprio vuole gocare.Già... ma stiamo parlando di strumenti di lavoro o di gioco ?? Perché sennò ho proprio capito male io....fatemi sapere...
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusatemi, ma...
      si chiamano STRUMENTI DI COMUNICAZIONE !e sinceramente non me ne importa nulla se servono per il lavoro o per giocare....sarebbe come dire che se usi la macchina per lavoro paghi la benzina 1? al litro ma se la usi per divertirti devi pagarla 10? a litro ... ti sembra giusto ?quando ho letto per la prima volta delle tariffe di telecom per il gprs ho pensato che il giornalista fosse il solito incompetente che aveva scambiato i Mb. per Kb. .... ma ora mi accorgo che è tutto vero, che realmente pensano che qualcuno sia disposto a sostenere quei prezzi per navigare in gprs.... sono PAZZI !!!io sono un maniaco della tecnologia, spendo milioni in cavolate elettroniche e in cellulari della "nuova generazione" ma non spenderò mai delle cifre del genere per il gprs !!! così facendo avranno sempre meno utenti e saranno obbligati a mantenere i costi attuali per quadrare i conti a fine anno = un'altra buona tecnologia che va a morire.....ma poi qualcuno di voi ha provato a navigarci ?tu che ne parli come di uno strumento di lavoro dal giusto costo.... lo hai mai usato ??? io si !lavoro con i computers da 15 anni, ho impostato di tutto nella mia vita e utilizzato qualsiasi gadjet esistente, bene con l'omnitel ho passato un mese per far funzionare il gprs sul mio telefono e quando alla fine ci sono riuscito ho navigato per due ore e poi BASTA ... FINITO.... funziona a singhiozzo, ogni tanto, non tutti i giorni, non su tutto il territorio..... ti sembra questo un servizio degno di chiamarsi così..... sono ridicoli !a presto...Fra Gava
      • Anonimo scrive:
        Re: Scusatemi, ma...
        - Scritto da: Fra Gava
        si chiamano STRUMENTI DI COMUNICAZIONE !
        e sinceramente non me ne importa nulla se
        servono per il lavoro o per giocare....E qui non entro nel merito... volevo solo dire che le cose vanno collocate nel loro giusto utilizzo... Ok, divergenza di opinioni ;-)

        sarebbe come dire che se usi la macchina per
        lavoro paghi la benzina 1? al litro ma se la
        usi per divertirti devi pagarla 10? a litro
        ... ti sembra giusto ?No, assolutamente. Vedi sopra, forse non mi sono ben spiegato...

        quando ho letto per la prima volta delle
        tariffe di telecom per il gprs ho pensato
        che il giornalista fosse il solito
        incompetente che aveva scambiato i Mb. per
        Kb. .... ma ora mi accorgo che è tutto vero,
        che realmente pensano che qualcuno sia
        disposto a sostenere quei prezzi per
        navigare in gprs.... sono PAZZI !!!No, "purtroppo" sono vere... il punto è che -forse- ci dimentichiamo che i costi di gestione delle reti mobili sono enormemente più alti di quelli di rete fissa ? Esempio ? Un gateway wap costa dai 5 ai 15 milioni (di lire) a licenza.......un software di gestione web ? Anche gratis... ;-)

        io sono un maniaco della tecnologia, spendo
        milioni in cavolate elettroniche e in
        cellulari della "nuova generazione" ma non
        spenderò mai delle cifre del genere per il
        gprs !!! così facendo avranno sempre meno
        utenti e saranno obbligati a mantenere i
        costi attuali per quadrare i conti a fine
        anno = un'altra buona tecnologia che va a
        morire.....
        Anche io sono come te !! ;-) Non volevo giustificare nessuno, non sono certo felice se le tariffe sono alte. Contestavo solo i paragoni "infelici" che vengono fatti...
        ma poi qualcuno di voi ha provato a
        navigarci ?
        tu che ne parli come di uno strumento di
        lavoro dal giusto costo.... lo hai mai usato
        ??? io si !Lavoro in un grosso provider internet nazionale. reparto R & D. Ti assicuro che l'ho provato....

        lavoro con i computers da 15 anni, ho
        impostato di tutto nella mia vita e
        utilizzato qualsiasi gadjet esistente, bene
        con l'omnitel ho passato un mese per far
        funzionare il gprs sul mio telefono e quando
        alla fine ci sono riuscito ho navigato per
        due ore e poi BASTA ... FINITO.... funziona
        a singhiozzo, ogni tanto, non tutti i
        giorni, non su tutto il territorio..... ti
        sembra questo un servizio degno di chiamarsi
        così..... sono ridicoli !Hai ragione... ma la qualità non la puoi esigere quando paghi zero e/o il servizio è sperimentale. Quando la paghi si, è un tuo diritto...

        a presto...
        Fra GavaE' stato un piacere !!!!Maty
    • Anonimo scrive:
      Re: Ai servi di bill gates...
      - Scritto da: The Maty
      ....
      Col GPRS probabilmente scaricherò la posta
      in 1 minuto anziché in 5. E a quello
      serve....
      La connessione cosiddetta "always-on" mi
      permetterebbe di ricevere le mail in "tempo
      reale", senza quindi dovermi collegare ogni
      tot per controllare la posta. QUESTO è il
      vero vantaggio....Aspetta di iniziare a ricevere spam a 30 ? al MB...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ai servi di bill gates...
        - Scritto da: TeX


        - Scritto da: The Maty

        ....

        Col GPRS probabilmente scaricherò la posta

        in 1 minuto anziché in 5. E a quello

        serve....

        La connessione cosiddetta "always-on" mi

        permetterebbe di ricevere le mail in
        "tempo

        reale", senza quindi dovermi collegare
        ogni

        tot per controllare la posta. QUESTO è il

        vero vantaggio....

        Aspetta di iniziare a ricevere spam a 30 ?
        al MB...Non è difficile NON riceverlo.... basta saper usare la posta elettronica !Un esempio: io ho almeno 2 indirizzi: uno per le c*****e, che utilizzo in tutti i form. Un'altro per le cose "serie" e di lavoro che do solo a voce. Mai ricevuto spam negli ultimi 5 anni li...;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusatemi, ma...
      Il punto e' che lo strumento di comunicazione e' molto piu' veloce, per il resto sei sempre con un cellulare o attaccato ad un portatile in mezzo al prato. Quindi o sfrutto la velocita' (posso scaricare piu' roba) e con un prezzo competitivo potrei farlo, altrimenti continuo ad andare 10 volte piu' lento spendendo 60 volte di meno (GSM)!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Scusatemi, ma...
        - Scritto da: M$Rulez
        Il punto e' che lo strumento di
        comunicazione e' molto piu' veloce, per il
        resto sei sempre con un cellulare o
        attaccato ad un portatile in mezzo al prato.


        Quindi o sfrutto la velocita' (posso
        scaricare piu' roba) e con un prezzo
        competitivo potrei farlo, altrimenti
        continuo ad andare 10 volte piu' lento
        spendendo 60 volte di meno
        (GSM)!!!!!!!!!!!!!!!!!!Appunto... dipende PER COSA ti serve il GPRS....
  • Anonimo scrive:
    Ma all'estero?
    Stavo pensando...All'estero quanto costa il gprs?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma all'estero?
      Tariffe prese dal sito Internet di EPlus (il gestore al quale mi appoggio) - Germania:http://www2.eplus.de/acs.asp?RefHost=www.eplus.de&Referer=http://www.eplus.de/gateway/gateway.html&cont=http://www2.eplus.de/index.asp&Session_Sel=200201221758488268Traducendo alla brutta:0.5 KBytes = 0.02 EuroCiaoLuca Bertoncello
  • Anonimo scrive:
    costa 60 volte GSM
    con GSM si va a 9600 bps ovvero 1200 bytes/secondoin un minuto si possono trasmettere 72000 bytes ovvero si va a 70 Kbytes/minutole tariffe migliori costano 95 lire/minuto,meno di una lira a KbyteQuindi nonostante mettere in piedi GPRS all'operatore costi praticamente zero (basta poco più di un upgrade software alla sua infrastruttura GSM pre-esistente) a noi lo vogliono far pagare 60 volte GSM (e con GSMguadagnano già un pacco di soldi).Ma dico... li fanno questi conti prima di decidere le tariffe?
    • Anonimo scrive:
      Re: costa 60 volte GSM
      certo che li fanno....infatti hanno scoperto che noi siamo scemi !e che ci beviamo di tutto... quindi perchè non prenderci in giro ?ciao,Fra Gava
  • Anonimo scrive:
    Continuano a non capire!
    Gli operatori di telefonia mobile forse non hanno mai navigato in internet se pensano di far pagare a kbyte cifre così alte.Lasciando stare i downloads. è sufficiente navigare qualche mezz'ora per ritrovarsi a scambiare megabytes di dati.E allora ?GPRS defunto, CONDOGLIANZE a tutti gli operatori di telefonia mobile.
  • Anonimo scrive:
    Ridicolo
    Già il GPRS Omnitel è noto per andare da c...o, ora ci mettono anche dei prezzi astronomici..... Ma non hanno ancora capito che per diffondere un prodotto, questo deve essere a prezzi altamente popolari????
  • Anonimo scrive:
    60.000 Lire a MB !!!!
    E' una follia !Un'ora di navigazione "light", ossia senza scaricare grossi files, comporta da1 a 2 mb di dati.Fate il conto !
  • Anonimo scrive:
    ? 0,003/kbyte - L. 6/kbyte ... (nessun messaggio)
    ...
    • Anonimo scrive:
      Re: ? 0,003/kbyte - L. 6/kbyte ... (nessun messaggio)
      Fai bene i conti !3 centesimi di euro sono 0.03 Euro, cioè circa 59 lire.se tu avessi ragione sarebbe un prezzo "abbordabile", ma ahinoi, hai torto, anonimo che ha 2 in aritmetica !
      • Anonimo scrive:
        Re: ? 0,003/kbyte - L. 6/kbyte ... (nessun messaggio)
        per fortuna che ha torto, comunque comprati un pallottoliere che è meglio dato che la calcolatrice non la sai usare.6 lire a kb sono 0,003 euro
  • Anonimo scrive:
    GPRS ... le mie sentite condoglianze
    Ho navigato in novembre e dicembre con il GPRS e attualmente ho intenzione di continuare fino al termine del periodo gratuito. Per quanto riguarda il mese di dicembre i dati di navigazione sono i seguenti: -- inviati/ricevuti 84073275 byte ovvero 82103 kbyte che alle attuali tariffe (? 0.003) corrispondono alla "modica" cifra di ? 246,31 (L. 476921) -- tempo di connessione 112054" -- velocità media trasmissione dati 0,73E' chiaro che ancor oggi noi utenti siamo solo polli da spennare perchè pensare di far pagare così tanto un servizio ... è solo una vergogna, ma siamo in Italia.
    • Anonimo scrive:
      Re: GPRS ... le mie sentite condoglianze
      ti stai sbagliando... purtroppo.... non sono 0,003? a Kb ma 0,03? a Kb....quindi tu avresti speso 2436,09? che in vecchie lire fanno 4.769.207....sono ricco... ma non così tanto..... ciao omnitel, ciao telecom ....Fra Gava
  • Anonimo scrive:
    AAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHHH!!!
    mp3 da 4mb = 4096kb.4096*0.03= 122.88?per chi non fosse ancora abituato sono esattamente237928,86 lire!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!GPRS e' una tecnologia vecchia che gli e' costata molto poco (per stessa ammissione di tim e omni la rete era gia' a posto) e le licenze gsm non costavano l'ira di dio. In piu' oramai stanno guadagnando miliardi da qualche anno.Mi immagino quanto lento partira' l'umts....PS la velocita' dovrebbe essere superiore a 100kbps. 100kbps sono circa 11kb al secondo.della serie che se per caso inizia a scaricare e dopo 5 secondi stacchi tutto hai gia' perso 55 kb, cioe' 1,65? = 3194,84!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!LADRIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: AAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHHH!!!
      100 kpbs con GPRS? non li avrai mai.devi aspettare l'UMTS e le relative velocita'.e se si pensasse di pagare i contenuti e non il trasporto?- Scritto da: M$Rulez
      mp3 da 4mb = 4096kb.
      4096*0.03= 122.88?

      per chi non fosse ancora abituato sono
      esattamente
      237928,86
      lire!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      GPRS e' una tecnologia vecchia che gli e'
      costata molto poco (per stessa ammissione di
      tim e omni la rete era gia' a posto) e le
      licenze gsm non costavano l'ira di dio. In
      piu' oramai stanno guadagnando miliardi da
      qualche anno.

      Mi immagino quanto lento partira' l'umts....

      PS la velocita' dovrebbe essere superiore a
      100kbps. 100kbps sono circa 11kb al secondo.
      della serie che se per caso inizia a
      scaricare e dopo 5 secondi stacchi tutto hai
      gia' perso 55 kb, cioe' 1,65? =
      3194,84!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      LADRIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: AAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHHH!!!
        Io sapevo che il limite teorico del gprs era 96/114kbps. Poi magari c'e' da dire che la rete mobile puo' aver bisogno di qualche aggiornamento.Il limite teorico di un umts si misura in mbit.- Scritto da: fabius
        100 kpbs con GPRS? non li avrai mai.
        devi aspettare l'UMTS e le relative
        velocita'.
        e se si pensasse di pagare i contenuti e non
        il trasporto?

  • Anonimo scrive:
    Sta tornando Do Nascimento!!!!!!!!
    Di solito, quando devo comprare una cosa, vado dal venditore, gli chiedo quanto costa e dopo che mi ha risposto decido se comprarla o lasciarla lì.Quando faccio le telefonate so quanto costa al minuto e se sto attaccato mezz'ora so che mi costa tot.Quando però io mi collego al servizio GPRS e so che pago 0,3 cent/kb, come faccio a sapere quanto sono grandi le informazioni che voglio scaricare?Quando mi collego quindi non so se mi costa mille lire o un milione.Siccome siamo in Italia, terra dei cachi, delle banane e dei fichi d'india, sicuramente costerà un milione.A me mi sa tanto che questo non è un servizio ma un modo per inchiappettare la gente.Una bella segnalazione alle associazioni dei consumatori non farebbe male...
    • Anonimo scrive:
      Re: Sta tornando Do Nascimento!!!!!!!!
      Tutti i cellulari gprs hanno il contatore di kilobyte resettabile,sai esattamente quanto scarichi e quanto spendi.
  • Anonimo scrive:
    solo applicazioni di testo
    E' ovvio che con questa politica dei prezzi, i provider puntano ad un uso di internet solo con l'utilizzo di testo. E' ovvio che con queste condizioni non conviene collegare il gprs al notebook per scaricare MP3 o navigare il web, pero' si puo' mandare una e-mail con pochi centesimi, navigare siti "smagriti" dai fronzoli grafici senza l'assillo del tempo che passa.
    • Anonimo scrive:
      Re: solo applicazioni di testo
      - Scritto da: enrico
      E' ovvio che con questa politica dei prezzi,
      i provider puntano ad un uso di internet
      solo con l'utilizzo di testo. E' ovvio che
      con queste condizioni non conviene collegare
      il gprs al notebook per scaricare MP3 o
      navigare il web, pero' si puo' mandare una
      e-mail con pochi centesimi, navigare siti
      "smagriti" dai fronzoli grafici senza
      l'assillo del tempo che passa.Ma scusa, a parte il fatto che non tutti sono passati alle mail in htmlper fortuna, tu useresti applicazioni come la posta su un telefono senzaun pc? E' molto scomodo... Per scrivere la mail ci vuole mezz'ora... Epoi, diciamoci la verità, poiché non è difficile inviare e ricevere maildi qualche KB (vedi anche l'incapacità di molta gente di quotare) seiveramente disposto a pagare quel prezzo?
      • Anonimo scrive:
        Re: solo applicazioni di testo

        Ma scusa, a parte il fatto che non tutti
        sono passati alle mail in html
        per fortuna, tu useresti applicazioni come
        la posta su un telefono senza
        un pc? E' molto scomodo... Molti lo useranno... Guarda che successo hanno avuto gli SMS: eppure costano molto di piu'.Per scrivere la
        mail ci vuole mezz'ora... E
        poi, diciamoci la verità, poiché non è
        difficile inviare e ricevere mail
        di qualche KB (vedi anche l'incapacità di
        molta gente di quotare) sei
        veramente disposto a pagare quel prezzo? Il problema e' che in genere si usano troppi fronzoli grafici. Un messaggio di testo da solo occupa solo pochi byte.Ad esempio con un paio di Kbyte mi posso scaricare l'indice giornaliero di PUNTO INFORMATICO e con un altro Kbyte posso leggere un articolo che mi interessa.
  • Anonimo scrive:
    Gestori: la causa di morte prima del wap e ora del gprs.
    Vi ricordate il tanto pubblicizzato wap? Una bella invenzione, un saccodi opportunità offerte al consumatore e ... E poi purtroppo c'é statal'incapacità da parte dei gestori di ofrrire dei servizi interattiviveramente nuovi. Con le loro campagne pubblicitarie wap è diventatosinonimo di internet e così nessuno si è più preoccupato di svilupparenuove applicazioni. Ed è morto.Adesso con questo costo esorbitante nessuno userà un servizio che seandiamo a fare i conti in tascai gestori telefonici costa solol'aggiornamento del software negli apparecchi, perché usa i canaliinutilizzati e non impegna altre risorse. E morirà anche il gprs.Facciamo per finire un conto: se mi collego col gprs pago 3 centesimi akb. Se mi collego senza gprs con una tariffa media si pagano dalle 5alle 10 lire al secondo. Considerato che la larghezza di banda di un gsmè 9600 kbit/s vuol dire che in un secondo trasmetto circa 9kb, ricordopagando 5-10£. Trasmettere gli stessi dati con gprs costa oltre 510lire...Ma i commerciali dei gestori devono smettere di drogarsi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Gestori: la causa di morte prima del wap e ora del gprs.
      - Scritto da: fDiskolo
      Facciamo per finire un conto: se mi collego
      col gprs pago 3 centesimi a
      kb. Se mi collego senza gprs con una
      tariffa media si pagano dalle 5
      alle 10 lire al secondo. Considerato che la
      larghezza di banda di un gsm
      è 9600 kbit/s vuol dire che in un secondo
      trasmetto circa 9kb, ricordo
      pagando 5-10£. Trasmettere gli stessi
      dati con gprs costa oltre 510
      lire...Il conto della serva non fa una grinza, se non fosse che la latenza di rete e la lentezza legata ai tempi di uso dell'interfaccia da parte di una persona potrebbero rendere la tariffazione a pacchetto interessante.Infatti, se scarichi un file, usi la banda al 100%, ma se interagisci, supponiamo devi inserire il nome del tuo server di posta per controllarla, con la tastiera del telefonino (senza T9) a scrivere mail.server.it impieghi circa 18 secondi = 180 lire, con il gprs 0,14 Kbyte * 0,03 Euro = 0,0042 euro = 8 lire.Sta all'intelligenza di chi progetta applicazioni wireless, all'intelligenza di chi le usa, e a modelli di business coerenti da parte degli operatori fare della connettività mobile una fonte di reddito e di servizi.Oggi mancano tutti e 3 gli aspetti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Gestori: la causa di morte prima del wap e ora del gprs.
        Complimenti per la conoscenza e la lucidità analitica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Gestori: la causa di morte prima del wap e ora del gprs.
        - Scritto da: pecus
        Infatti, se scarichi un file, usi la banda
        al 100%, ma se interagisci, supponiamo devi
        inserire il nome del tuo server di posta per
        controllarla, con la tastiera del telefonino
        (senza T9) a scrivere mail.server.it
        impieghi circa 18 secondi = 180 lire, con il
        gprs 0,14 Kbyte * 0,03 Euro = 0,0042 euro =
        8 lire.se interagisco non lo faccio con i pulsanti dei cellulari. Di solito cheusa un cellulare per internet lo fa con un portatile attaccato...
        Sta all'intelligenza di chi progetta
        applicazioni wireless, all'intelligenza di
        chi le usa, e a modelli di business coerenti
        da parte degli operatori fare della
        connettività mobile una fonte di reddito e
        di servizi.
        Oggi mancano tutti e 3 gli aspetti.su questo ti posso dare anche ragione. Gli applicativi sono stolti, gliutenti continuano a mandare per esempio mail in html belle pachidermichee i gestori sono incapaci di gestire la situazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Gestori: la causa di morte prima del wap e ora del gprs.
      rifacciamo il conto:9600kbit/sec = 9.6mbit/sec??? magari!!! (una LAN... vecchiotta ma sempre una LAN)quindi9600bit/s=9.6kbit/s=0.96kbyte/sQUINDIin un secondo trasmetti circa 1kQUINDIin condizioni ottimali per 1k:GSM = 5-10lire (con Omnitel io ne spenderei 1.6)GPRS = 58lire
      Facciamo per finire un conto: se mi collego
      col gprs pago 3 centesimi a
      kb. Se mi collego senza gprs con una
      tariffa media si pagano dalle 5
      alle 10 lire al secondo. Considerato che la
      larghezza di banda di un gsm
      è 9600 kbit/s vuol dire che in un secondo
      trasmetto circa 9kb, ricordo
      pagando 5-10£. Trasmettere gli stessi
      dati con gprs costa oltre 510
      lire...
      • Anonimo scrive:
        Re: Gestori: la causa di morte prima del wap e ora del gprs.
        - Scritto da: FkO
        rifacciamo il conto:
        9600kbit/sec = 9.6mbit/sec??? magari!!! (una
        LAN... vecchiotta ma sempre una LAN)
        quindi
        9600bit/s=9.6kbit/s=0.96kbyte/s
        QUINDI
        in un secondo trasmetti circa 1k
        QUINDI
        in condizioni ottimali per 1k:
        GSM = 5-10lire (con Omnitel io ne spenderei
        1.6)
        GPRS = 58lire Di prima mattina ricordarsi della differenza tra bit e byte è un po'dura...Resta il fatto però che costa troppo. Piuttosto dimmi una cosa: quellatariffa per internet della omnitel è ancora valida? E soprattutto la sipuò usare solo ocn i modem cellulari pcmcia con cui era pubblicizzata ova anche sui cellulari normali?CiaoPS: comunque 9.6 kbit = 1.2 KByte
        • Anonimo scrive:
          Re: Gestori: la causa di morte prima del wap e ora del gprs.
          .....
          Di prima mattina ricordarsi della
          differenza tra bit e byte è un po'
          dura...:-)
          Resta il fatto però che costa troppo.
          Piuttosto dimmi una cosa: quella
          tariffa per internet della omnitel è ancora
          valida? E soprattutto la si
          può usare solo ocn i modem cellulari pcmcia
          con cui era pubblicizzata o
          va anche sui cellulari normali?sono 95lire/minuto per connessione internet generica non WAP (che costa 190lire/minuto!!!).io la uso con un qualunque gsm (es Nokia 7110) dotato di IRDA, per collegare il notebook o il palmare

          Ciao

          PS: comunque 9.6 kbit = 1.2 KBytetoppato di nuovo.... 8 bit di dati + 1 bit di start + 1bit di stop, nessuna parita'QUINDI ( ;-) )1 byte trasmesso = 10 bit trasmessi... provare per credere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Gestori: la causa di morte prima del wap e ora del gprs.


            PS: comunque 9.6 kbit = 1.2 KByte

            toppato di nuovo.... 8 bit di dati + 1 bit
            di start + 1bit di stop, nessuna parita'
            QUINDI ( ;-) )
            1 byte trasmesso = 10 bit trasmessi...
            provare per credere.1 byte sono 8 bit per _definizione_.La tua affermazione è vera se dici: 1 byte trasmesso _di informazioni_ = 10 bit trasmessi
  • Anonimo scrive:
    Eta' della pietra informatica
    Spendiamo milioni ops... migliaia di ? in telefonini GPRS per usare un servizio loro, per farli guadagnare meglio. Ci stanno spremendo come dei limoni per offrire servizi ancora inesistenti. Chiamare un cellulare costa come chiamare in USA! Ma stiamo scherzando?Io mi collego ad internet con un provider di NY allo stesso costo! Ma datevi una regolate, siete tutti impazziti o pensate che siamo talmete idioti da usare un servizio con questo costo? E' un servizio per polli miliardari.Corsa all'UMTS e non c'e' ancora un ca**o, fibre ottiche tech, hi tech e usiamo il modem da 10 anni! Ma quale progresso, dove ca**o e'? Progrediscono solo i loro conti correnti con i nostri soldi, ma dove li mettono? In giro vedo solo gente al telefonino da anni ormai, incasseranno miliardi e non investono ma dove finiscono? In qualche holding all'estero?In brasile hanno la fibra ottica! Capito? In brasile, a S.Domingo sono piu' avanti di noi! VERGOGNATEVI TUTTI, SIETE INCAPACI oppure solo AVIDI! VERGOGNATEVI!
    • Anonimo scrive:
      Re: Eta' della pietra informatica
      E' vero, il servizio costa tantissimo. Ma ricordatevi che c'è sempre chi è disposto a spendere (=farsi spennare) per avere il meglio. Anche se poi 'sto GPRS non sembra nulla di eccezionale.Epposi si sa che i primi utenti sono quelli che iniziano a coprire i costi del servizio.I prezzi scenderanno, ma attualmente le tariffe sono assolutamente improponibili per la fascia media di utenza.Vi ricordate dei primi cellulari family da 5000 lire al minuto..??
  • Anonimo scrive:
    un mp3 di 5 Megabite costa 153 euro: 300 mila lire
    Tecnologia GPRS, se fosse l'unico sistema di comunicazione, napster avrebbe chiuso da solo. 3 centesimi per Kb, fanno 30,72 euro a Mb! un file medio mp3 pes 5 Mb, totale di 153,60 euro. Un album con 10 canzoni sono la bellezza di millecinquecentotrentasei euro, per capirci due milioni novecentosettantaquattromila centodieci lire. 3 milioni, più o meno. Circa 74 cd a 40 mila lire l'uno. Scommetto che i fornitori promuoveranno a bassissimo presso telefonini con la trasmissione di video via gprs, per chi fa l'abonamento. Una ricaricabile si scaricherebbe dopo qualche frame! In america direbbero... Come on, get a grip! Sveglia... ma siete matti?
    • Anonimo scrive:
      Re: un mp3 di 5 Megabite costa 153 euro: 300 mila lire
      Ma che stai a di'? Vattele a comprare in un negozio di dischi le canzoni, no? Chette frega del GPRS, per scaricare gli mp3... l'importante e' che possa servire per avere informazioni utili in tempo reale e per avere servizi come ad esempio la prenotazione dei biglietti, pagamento di bonifici, informazioni sul traffico, sulle mostre ecc...- Scritto da: RCX
      Tecnologia GPRS, se fosse l'unico sistema di
      comunicazione, napster avrebbe chiuso da
      solo. 3 centesimi per Kb, fanno 30,72 euro a
      Mb! un file medio mp3 pes 5 Mb, totale di
      153,60 euro. Un album con 10 canzoni sono la
      bellezza di millecinquecentotrentasei euro,
      per capirci due milioni
      novecentosettantaquattromila centodieci
      lire. 3 milioni, più o meno. Circa 74 cd a
      40 mila lire l'uno. Scommetto che i
      fornitori promuoveranno a bassissimo presso
      telefonini con la trasmissione di video via
      gprs, per chi fa l'abonamento. Una
      ricaricabile si scaricherebbe dopo qualche
      frame! In america direbbero... Come on, get
      a grip! Sveglia... ma siete matti?
      • Anonimo scrive:
        Si insomma e' per spennare quelli che ci lavorano!
        Si hai ragione, un Kb deve costare tanto nel 2002, hai ragione! L'esempio dell'MP3 e' esagerato, ok. M a nel 2002 non si puo' raginare con un prezzi a kb dai!!! Dovrebbe essere il prezzo a Mb semmai.Ormai una pagina web striminzita occupa 150k, se poi hai la sfortuna di beccare quella in flash o JAVA che scambiano un pacco di dati... minimo vai a scambiare un mega.E' un prezzo spropositato, questa e' la mia opinione.
        • Anonimo scrive:
          Re: Si insomma e' per spennare quelli che ci lavor

          come farebbero in america (probabilmente) il
          servizio lo offrirebbero per 9,99 euro al
          mesecon traffico illimitato fino a 100-200
          mb al mese...Non ne sarei proprio cosi' sicuro ...da quanto ho letto, e da una piccola ricerca, ho trovato anche prezzi superiori (tipo 0,5 euro/KB) all'estero.Evidentemente non si possono permettere di svendere il servizio, oppure non lo vogliono fare.Di certo, a questi prezzi non saranno in molti a volerlo.Mi incuriosisce pensare ai prezzi del prossimo UMTS ...
    • Anonimo scrive:
      Re: un mp3 di 5 Megabite costa 153 euro: 300 mila lire
      Sono provocatorio, lo ammetto, ma non resisto........se qualcuno ha così "tanto" da fare nella vita che può permettersi il problema (e il tempo) di scaricare un mp3, può pagarselo antre 300K mila, no ?? :-))))- Scritto da: RCX
      Tecnologia GPRS, se fosse l'unico sistema di
      comunicazione, napster avrebbe chiuso da
      solo. 3 centesimi per Kb, fanno 30,72 euro a
      Mb! un file medio mp3 pes 5 Mb, totale di
      153,60 euro. Un album con 10 canzoni sono la
      bellezza di millecinquecentotrentasei euro,
      per capirci due milioni
      novecentosettantaquattromila centodieci
      lire. 3 milioni, più o meno. Circa 74 cd a
      40 mila lire l'uno. Scommetto che i
      fornitori promuoveranno a bassissimo presso
      telefonini con la trasmissione di video via
      gprs, per chi fa l'abonamento. Una
      ricaricabile si scaricherebbe dopo qualche
      frame! In america direbbero... Come on, get
      a grip! Sveglia... ma siete matti?
Chiudi i commenti