Se la Sprite diffonde musica protetta

Da qualche tempo le date di scadenza della celebre bibita sono due. Oltre a quella del prodotto c'è quella del brano musicale digitale distribuito, protetto e per WMP
Da qualche tempo le date di scadenza della celebre bibita sono due. Oltre a quella del prodotto c'è quella del brano musicale digitale distribuito, protetto e per WMP


Roma – 1Sprite1Song, “una Sprite, una canzone”, questo lo slogan dell’ultima campagna pubblicitaria della celebre bibita con le bollicine cristalline. Una campagna che unisce la distribuzione commerciale delle lattine alla possibilità di scaricare da internet e ascoltare un brano musicale e di partecipare ad un concorso a premi. Con la particolarità che la musica è a scadenza ed è protetta.

Acquistando una delle lattine Sprite diffuse nell’ambito di questa campagna, dunque, sul fondo della stessa si trova un codice che può essere utilizzato collegandosi al sito The Spriters per scaricare il pezzo digitale messo a disposizione per la promozione.

Il sito, rigorosamente inaccessibile in Flash, spiega che fino alla fine di settembre è possibile ottenere con quel codice “il pezzo che ti piace all’interno degli oltre 100 brani presenti nel catalogo e scaricalo direttamente sul tuo pc!”. In alternativa è anche possibile utilizzare il codice per tentare di vincere uno di 10mila CD in palio. Ma il regolamento spiega anche:

“I files sono leggibili con “Windows Media Player”, riproducibili esclusivamente su PC dell’utente e non potranno essere inoltrati ad altro PC oppure registrati o masterizzati su altro supporto. Tutti i file saranno utilizzabili fino al 31/12/2002″.

Si tratta, dunque, di musica a scadenza il cui utilizzo è severamente regolamentato e richiede l’installazione del player multimediale di Microsoft, Windows Media Player (WMP) appunto. La “data di scadenza” per la musica è una delle feature gestite dal player Microsoft.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 07 2002
Link copiato negli appunti