Seagate ammette il bug dei Barracuda

Il produttore ha ammesso l'esistenza di un problema nel firmware di alcuni suoi hard disk, tra cui il Barracuda 7200.1 da 1 terabyte. E' pronta a fornire agli utenti che hanno sperimentato il problema un update gratuito
Il produttore ha ammesso l'esistenza di un problema nel firmware di alcuni suoi hard disk, tra cui il Barracuda 7200.1 da 1 terabyte. E' pronta a fornire agli utenti che hanno sperimentato il problema un update gratuito

Nelle ultime settimane l’hard disk Barracuda 7200.11 da 1 Tbyte di Seagate (ST31000340AS) è stato oggetto di un crescente numero di segnalazioni di guasto: il problema più frequente è il blocco del drive in fase di avvio, con conseguente impossibilità di accedere ai dati memorizzati sul disco. Seagate ha ammesso l’esistenza del difetto lo scorso week-end, descrivendolo come “un potenziale difetto del firmware”.

Il noto produttore di hard disk ha spiegato che fornirà un aggiornamento gratuito del firmware a tutti coloro che sono interessati dal problema. Nel caso si siano persi dati per colpa di questo guasto, l’azienda si è altresì detta disponibile a recuperare il contenuto del disco senza alcun costo per l’utente. Seagate ritiene tuttavia che il bug non causi la perdita dei dati: dopo l’aggiornamento del firmware, l’intero contenuto dell’hard disk dovrebbe tornare accessibile.

Il difetto si sarebbe fino ad oggi manifestato “in certe unità Barracuda 7200.11 e in alcune relative famiglie di drive basati sulla stessa piattaforma”, in particolare DiamondMax 22, Barracuda ES.2 SATA e SV35. Nel caso in cui il proprio drive appartenga ad una di queste famiglie, è possibile richiedere l’aggiornamento a Seagate utilizzando i contatti forniti in questa pagina o scrivendo (in inglese) a discsupport@seagate.com riportando modello del drive, numero di serie e attuale revisione del firmware.

Leggendo le segnalazioni riportate nel forum di Seagate, si evince che la maggior parte degli hard disk guasti sia prodotta in Thailandia o in Cina e utilizzi un firmware con revisione SD15.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

18 01 2009
Link copiato negli appunti