Seimila attacchi informatici su Londra

Piovono a migliaia sulle reti governative britanniche ma i ministri competenti si affannano a dichiarare: Cracker? No pasaran!


Londra – Il governo britannico fa buon viso a cattivo gioco o, se si preferisce, mostra i muscoli ai cracker che a migliaia negli ultimi mesi hanno tentato di forzare l’ingresso dei siti e dei server governativi. Il Governo britannico, preso d’assedio dagli attacchi, sostiene infatti che nessuno di questi è “riuscito”.

Le cifre fornite dal Gabinetto britannico parlano di 6.500 attacchi informatici nel corso del 2002, 1.167 dei quali indirizzati direttamente contro il Governo solo nell’ultimo mese. Si segnala, dunque, un costante aumento e un’accelerazione degli assalti telematici.

Il responsabile governativo Douglas Alexander ha affermato che “nessun attacco ha portato a perdite o danni a qualsiasi informazione conservata sui sistemi” aggrediti.

Le cifre rilasciate dal Governo si dilungano sugli attacchi ai singoli ministeri ma il “clou” dell’azione dei cracker sembra essere stato quello rivolto al Ministero della Difesa. Si sa, infatti, che questo è stato “colpito da attacchi frequenti tesi a mettere alla prova i propri confini elettronici” ma non si ha alcun dettaglio su quali strategie di difesa dalle aggressioni il Ministero abbia messo in campo.

Alexander ha però ammesso che in una decina di casi ci sono state delle irruzioni nei network interni del Ministero ma “nessuna di queste ha avuto impatti significativi sulla conduzione delle operazioni militari”.

Da segnalare, invece, che alcuni ministeri non hanno registrato neppure un attacco, come accaduto a quello del Tesoro e a quello della Scuola e della Formazione.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E' la politica Microzozz da anni,ve ne accorgete
    ora??Quando una azienda dà fastidio,la si schiaccia.O la si compra e il problema non esiste più,o tramite politiche commerciali la si affossa e se non fallisce la si "ingloba" a due soldi.Benvenuti sul "pianeta BILL".
    • Anonimo scrive:
      Re: politica e retorica
      maledetto rompi castagne :).a parte la solita retorica da quattro soldi che constantemente appare, da anni chiedete la discesa dei prezzi di win, finalmente la ottenete e che dite, bene bravi, no che cattivo lo zio bill ci affossa linuzzo ecc... 1) questo si chiama concorrenza, ed e cosa buona e giusta se mi fa pagare meno un prodotto (qualunque sia)2) ma linuzzo non era gratis (lo so open no gratis quindi nu rugate le castagne)3) come dice il nostro mediomen maledetti rompicastagne linare andate a ......
  • Anonimo scrive:
    cazzo che scandalo!!!
    Microsft vende windows scontato!un vero scandalo... magari i prezzi degli OS stanno cominciando a scendere!ma che siamo scemi?windows dovra' sempre costare un enormita'...ma non si parlava di concorrenza una volta?non si diceva che linux avrebbe costretto MS ad abbassare i prezzi?ora che succede e questa cosa potrebbe andare a vantaggio dei consumatori, ci si lamenta...MS mica gli dice non installare lindows!sta al reseller scegliere cosa mettere...MS mica fa hardware!ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: cazzo che scandalo!!!
      Approvo e sottoscrivo! :)
      • Anonimo scrive:
        Re: cazzo che scandalo!!!
        Anche se Micro$oft mi regalasse il suo Winzozzmi ci farei dei bei sottobicchieri per la tavola
        • Anonimo scrive:
          Re: cazzo che scandalo!!!
          - Scritto da: Babbo Natale
          Anche se Micro$oft mi regalasse il suo
          Winzozz
          mi ci farei dei bei sottobicchieri per la
          tavolaCome no...mi sa che faresti lo stesso anche se fosse considerato il miglior So...Ma stai là...
  • Anonimo scrive:
    Lindows non viola GNU?
    I sorgenti di lindows sono disponibili solo dietro pagamento di un abbonamento che può essere esteso per scaricare anche le nuove versioni direttamente dal sito.Visto che Lindows usa a profusione materiale GNU sotto GPL perché nessuno gli impone di rendere i sorgenti pubblici come dovrebbe? (secondo me perché alla fin fine la GPL non ha alcuna validità legale).Stesso discorso per WineX (basato su Wine ma scaricabile solo dietro pagamento???? posso capire che l'eseguibile può esserlo, ma i sorgenti?) La GPL impone che se usi o modifichi software sotto questa licenza sei tenuto a rilasciare pubblicamente i sorgenti del nuovo prodotto, ma puoi venderlo, regalarlo o farci quello che ti pare, ma i sorgenti devono essere a sisposizione di tutti! Un primo passo verso il pay-open source?e ora un'immancabile provocazione: strano che nessun detrattore di MS abbia notato questa discrepanza con Lindows... Forse che la parentela con Linux e la violazione di una delle tavole sacre dell'open source sono due argomenti scomodi fa riconoscere?
    • Anonimo scrive:
      Re: Lindows non viola GNU?

      e ora un'immancabile provocazione: strano
      che nessun detrattore di MS abbia notato
      questa discrepanza con Lindows... Forse che
      la parentela con Linux e la violazione di
      una delle tavole sacre dell'open source sono
      due argomenti scomodi fa riconoscere?piu' che altro direi che si sta vergognosamente appoggiando un prodotto scarso, per dare contro Microsoft.Perche' basta comprarsi (si avete capito bene, comprare) crossover Office (http://www.codeweavers.com/products/office/) e magicamente potrete usare i vostri applicativi preferiti sotto linux, senza dover ricorrere alla distro piu' scrausa e costosa che uomo ricordi.Per 54 dollari vi installate una debian e potete usare anche office, senza nessun problema di licenza, e senza dover andare dietro alle farneticazioni di un pazzo che si e' autoeletto colui che smantellera' Microsoft...ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Lindows non viola GNU?
      - Scritto da: Z.e.r.o
      Visto che Lindows usa a profusione materiale
      GNU sotto GPL perché nessuno gli impone di
      rendere i sorgenti pubblici come dovrebbe?
      (secondo me perché alla fin fine la GPL non
      ha alcuna validità legale).Effettivamente la GPL non vale una mazza ai fini legali.solo che nessuno vuole dirlo perche preferisconovivere nel mondo dei sogni.e poi quel barbuto di stallman che fa conferenze a destra e sinistra ha un pacco di soldi, gestisce la fondazione FSF,perche non fa una bella azione legale a lindows e unitedlinux per il loro comportamento scorretto ?semplice non hanno le palle hahahah
      • Anonimo scrive:
        Re: Lindows non viola GNU?
        - Scritto da: trufolo
        - Scritto da: Z.e.r.o

        Visto che Lindows usa a profusione
        materiale

        GNU sotto GPL perché nessuno gli impone di

        rendere i sorgenti pubblici come dovrebbe?

        (secondo me perché alla fin fine la GPL
        non

        ha alcuna validità legale).

        Effettivamente la GPL non vale una mazza ai
        fini
        legali.perche'? che ha di diverso da altre licenze?
        solo che nessuno vuole dirlo perche
        preferiscono
        vivere nel mondo dei sogni.lo sai che nel caso in cui un tribunale dovesse dichiarare non valida la GPL, TUTTO il software sotto questa licenza diverrebbe automaticamente non utilizzabile da nessuno fuorche' da chi lo ha scritto? E questo fino al momento in cui il tizio che ha scritto il software non lo rilascia con un altra licenza; pensa un po alle implicazioni di una cosa del genere.
        e poi quel barbuto di stallman che fa
        conferenze
        a destra e sinistra ha un pacco di soldi,
        gestisce la fondazione FSF,perche non fa una
        bella azione legale a lindows e unitedlinux
        per il loro comportamento scorretto ?perche' e' scorretto solo moralmente ma non vanno contro la GPL
        semplice non hanno le palle hahahahche tristezza
        • Anonimo scrive:
          Re: Lindows non viola GNU?
          della serie: insabbiamo tutto?così non si risolvono i problemi, si aggravano.Immaginate se un bel giorno qualche bieco speculatore PROVOCHI una causa che invalidi la GPL quando si ha il predominio di applicazioni GPL in posti chiave (ad esempio nelle pubbliche amministrazioni). Che succederebbe dopo? Io prevedo cause miliardarie o licenze forzate a pioggia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lindows non viola GNU?
            il problema è che succederà quella cosa, ormai è stata messa in moto una serie di eventi che irrimediabilmente porterà ad una fine del genere per l'open source (nel giro di 2-3 anni), tutto a causa di gente che sono pronte a sostenere tutto purché ci sia scritto open source davanti, senza usare un minimo di cervello
        • Anonimo scrive:
          Re: Lindows non viola GNU?
          - Scritto da: FamosoPorcoDi3Lettere

          Effettivamente la GPL non vale una mazza

          ai fini legali.
          perche'? che ha di diverso da altre licenze?Ha di diverso che, anche in caso di mostruose violazioni della licenza (vedi microsoft, che sputa sopra il software open e poi se lo spolpa come una cozza), chi rilascia software con licenza GPL, raramente puo' permettersi un buon avvocato. :(
      • Anonimo scrive:
        Re: Lindows non viola GNU?
        - Scritto da: trufolo
        semplice non hanno le palle hahahahma se la sigma design ha recentemente perso una causaed e' stata costretta a rilasciare il suo codec divx sotto GPL (www.xvid.org)tutto si puo'dire dire di stallman (e' un asociale , un fanatico estremista, non si lava )tranne che sia incoerente ...leggiti "why free software is better than open source" sul sito della FSF !
    • Anonimo scrive:
      Re: Lindows non viola GNU?
      Beh, a dir la verità me ne sono già accorto da un pezzo, ma non credo di essere il solo.Stallman aveva scritto a suo tempo al consorzio di Suse e altri che stanno lavorando ad una versione + commerciale di linux, per una motivazione simile. I sorgenti erano distribuiti solo agli sviluppatori registrati con clausula di mantenerli riservati. Ottenne una promessa di rilascio dei sorgenti a prodotto finito, ora non so a che punto sia la cosa.Mplayer, un ottimo sw gpl per la visualizzazione di media, si era fatto sostenitore di xdiv, prodotto simile a mplayer, e avevano ottenuto la pubblicazione del codice 'rubato' a xvid da una azienda di sw che era appunto partita dai sorgenti di xvid per fare un player divx commerciale closed source.Il tutto senza usare il tribunale come mezzo.Il problema credo che sia appunto questo: sostenere la causa in tribunale costa. Percui, finchè bastano le mediazioni, la comunità interviene subito, cosa corretta e apprezzabile. Per le cause ci vuole tempo, ma personalmente ritengo molto valida la licenza, e credo che avrebbe successo in una eventuale causa contro lindows.Comunque, stai dando per scontato che lindows, o winex non rilasceranno mai i sorgenti, cosa che non è sicura.--cits
      • Anonimo scrive:
        Re: Lindows non viola GNU?
        - Scritto da: cits
        Il tutto senza usare il tribunale come mezzo.
        Il problema credo che sia appunto questo:
        sostenere la causa in tribunale costa.veramente il problema e' che non conviene a nessuno andare in tribunale dato che se per qualsiasi motivo un tribunale dovesse dichiarare la GPL non valida TUTTO il software sotto GPL diventerebbe non utilizzabile da nessuno fuorche' da chi lo ha scritto fintanto che chi lo ha scritto non lo rilasci sotto altra licenza; puoi ben capire le enormi implicazioni di una cosa del genere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lindows non viola GNU?
      - Scritto da: Z.e.r.o
      I sorgenti di lindows sono disponibili solo
      dietro pagamento di un abbonamento che può
      essere esteso per scaricare anche le nuove
      versioni direttamente dal sito.

      Visto che Lindows usa a profusione materiale
      GNU sotto GPL perché nessuno gli impone di
      rendere i sorgenti pubblici come dovrebbe?
      (secondo me perché alla fin fine la GPL non
      ha alcuna validità legale).fossi in te prima di parlare almeno la leggerei la GPL, essa non dice che devi sempre e comunque rilasciare i sorgenti, ma che li devi rilasciare a chi rilasci i binari, quindi se io rilascio i binari a tutti allora devo anche rilasciare i sorgenti a tutti, ma se per esempio li tengo per me non devo rilasciare nulla, oppure se tizio mi commissiona un software ed esso per un motivo o per l'altro andra' in GPL se io lo rilascio solo a lui, i sorci li devo dare solo a lui, oppure ancora se io rilascio una distro solo a chi mi paga sono tenuto a rilasciare i sorci solo a quelli cui ho rilasciato la distro, ecc..
      La GPL impone che se usi o modifichi
      software sotto questa licenza sei tenuto a
      rilasciare pubblicamente i sorgenti del
      nuovo prodotto, ma puoi venderlo, regalarlo
      o farci quello che ti pare, ma i sorgenti
      devono essere a sisposizione di tutti! Un
      primo passo verso il pay-open source?non di tutti solo di quelli cui rilasci il software
      e ora un'immancabile provocazione: strano
      che nessun detrattore di MS abbia notato
      questa discrepanza con Lindows... Forse chenessuna discrepanza, rilasciano i sorci solo a quelli cui rilasciano la distro
      la parentela con Linux e la violazione di
      una delle tavole sacre dell'open source sono
      due argomenti scomodi fa riconoscere?la violazione e' solo nella tua testaP.S. non vorrei essere frainteso, io ODIO lindows
      • Anonimo scrive:
        Re: Lindows non viola GNU?

        fossi in te prima di parlare almeno la
        leggerei la GPL, essa non dice che devi
        sempre e comunque rilasciare i sorgenti, ma
        che li devi rilasciare a chi rilasci i
        binari, quindi se io rilascio i binari a
        tutti allora devo anche rilasciare i
        sorgenti a tutti, ma se per esempio li tengo
        per me non devo rilasciare nulla, oppure se
        tizio mi commissiona un software ed esso per
        un motivo o per l'altro andra' in GPL se io
        lo rilascio solo a lui, i sorci li devo dare
        solo a lui, oppure ancora se io rilascio una
        distro solo a chi mi paga sono tenuto a
        rilasciare i sorci solo a quelli cui ho
        rilasciato la distro, ecc..
        allora e' finito l'open source...domani prendo ogni software OS, lo modifico, lo compilo e lo vendo.E i sorgenti solo a chi mi paga!

        e ora un'immancabile provocazione: strano

        che nessun detrattore di MS abbia notato

        questa discrepanza con Lindows... Forse
        che

        nessuna discrepanza, rilasciano i sorci solo
        a quelli cui rilasciano la distro
        ma che vuol dire?visto che la licenza da la piena liberta' di copiare, modificare e fare quello che vuoi con i sorgenti, questo vuol dire che io DEVO potermi copiare lindows se voglio, senza pagare nessuno...ergo, uno compra una copia, riceve i sorgenti e puo' spammare il mondo di lindows volendo...quello che dici non ha senso....ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Lindows non viola GNU?
          - Scritto da: maks

          fossi in te prima di parlare almeno la

          leggerei la GPL, essa non dice che devi

          sempre e comunque rilasciare i sorgenti,
          ma

          che li devi rilasciare a chi rilasci i

          binari, quindi se io rilascio i binari a

          tutti allora devo anche rilasciare i

          sorgenti a tutti, ma se per esempio li
          tengo

          per me non devo rilasciare nulla, oppure
          se

          tizio mi commissiona un software ed esso
          per

          un motivo o per l'altro andra' in GPL se
          io

          lo rilascio solo a lui, i sorci li devo
          dare

          solo a lui, oppure ancora se io rilascio
          una

          distro solo a chi mi paga sono tenuto a

          rilasciare i sorci solo a quelli cui ho

          rilasciato la distro, ecc..



          allora e' finito l'open source...
          domani prendo ogni software OS, lo modifico,
          lo compilo e lo vendo.
          E i sorgenti solo a chi mi paga!uhm hai parecchia confusione in merito software libero != software gratis piantiamola con questi luoghi comuni e leggiamoci le license, il SL non e' finito, funziona proprio cosi', se un azienda mi commissiona un software io posso metterlo sotto GPL e nel contempo distribuirlo solo a loro (ma normalmente le aziende lo rendono pubblico perche' cosi' si ritrovano un sacco di programmatori che gli fanno gratuitamente il debug e magari qualche estensione al softwre stesso), e solo a loro dovro' dare i sorgenti.

          nessuna discrepanza, rilasciano i sorci
          solo

          a quelli cui rilasciano la distro



          ma che vuol dire?
          visto che la licenza da la piena liberta' di
          copiare, modificare e fare quello che vuoi
          con i sorgenti, questo vuol dire che io DEVO
          potermi copiare lindows se voglio, senza
          pagare nessuno...ma hai capito di cosa si parla? hai letto la GPL? tu NON DEVI poterti copiare una distro se essa non e' distribuita publicamente ma solo ad alcuni secondo certi criteri (a anche a nessuno), quello che DEVI poterti copiare sono i sorgenti nel caso in cui tu venga in possesso della distro, considera che normalmente le distro vengono distribuite publicamente perche' non contengono tool proprietari che ne limitano la redistribuzione (come ad esempio nel caso di suse), quindi in quest'ultimo caso se io acquisto chesso' una suse non posso a mia volta copiarla e redistribuirla se non dopo aver eliminato tutti i tool proprietari la cui licenza me lo impedisce da essa
          ergo, uno compra una copia, riceve i
          sorgenti e puo' spammare il mondo di lindows
          volendo...no perche' lindows contiene tool proprietari che ne limitano la redistribuzione (come suse)
          quello che dici non ha senso....

          ciaonon ha senso parlare di una licenza che evidentemente non si e' letta con attenzione
          • Anonimo scrive:
            Re: Lindows non viola GNU?
            hai detto una marea di cazzate...se sviluppi un programma dove il 90% del codicee' GPL sei costretto a rilasciare il tuo toolo programma sotto GPL ( e' per questo che microsoft la considerava virale )nel caso di lindows e' palese che i loro stratoolproprietari poggiano su librerie linux GPL quindi stanno smongolando.ti sbagli con la LGPL dove appunto puoi usarlaper inglobarla in programmi proprietari.in sostanza lindows puo' essere denunciata tranquillamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lindows non viola GNU?
            - Scritto da: trifolo
            hai detto una marea di cazzate...
            se sviluppi un programma dove il 90% del
            codice
            e' GPL sei costretto a rilasciare il tuo tool
            o programma sotto GPL ( e' per questo che
            microsoft la considerava virale )certo ma nessuno ti obbliga a rilasciare il tool a tutti, la GPL ti obbliga solo a rilasciare i sorgenti a quelli cui rilasci il software
            nel caso di lindows e' palese che i loro
            stratool
            proprietari poggiano su librerie linux GPL
            quindi stanno smongolando.no i tool proprietari poggiano su librerie LGPL che non obbligano a mettere i software che le usano sotto GPL
            ti sbagli con la LGPL dove appunto puoi
            usarla
            per inglobarla in programmi proprietari.a parte che non devi per forza linkare staticamente la libreria ma comunque i tool proprietari che le linkano staticamente usano librerie LGPL
            in sostanza lindows puo' essere denunciata
            tranquillamente.no
          • Anonimo scrive:
            Re: Lindows non viola GNU?
            Mi sa che stai tralasciando un dettaglio o sono io che ricordo male:i sorgenti andrebbero anche agli autori del software su cui si basa il tuo (altrimenti GPL non servirebbe ad una mazza, ci sarebbero un sacco di fork e nessuno ne potrebbe giovare).Quindi cmq la violano.Ma mi sa che fai bene a rileggertela, se fosse come dici tu l'open source non avrebbe tutto sto seguito....
    • Anonimo scrive:
      Re: Lindows non viola GNU?
      lindows non lo voglio neanche vedere, ma winex lo uso da mesi senza cacciare un centesimo, ovviamente puoi scaricare solo i sorgenti, ma chi se ne frega?
      • Anonimo scrive:
        Re: Lindows non viola GNU?
        - Scritto da: Raistlin
        lindows non lo voglio neanche vedere, ma
        winex lo uso da mesi senza cacciare un
        centesimo, ovviamente puoi scaricare solo i
        sorgenti, ma chi se ne frega?Bravo raistlin :Doltretutto wine fa pure schifo su 100 programminon ne funzionano nemmeno uno.no no preferisco usare roba GPL pura.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Lindows non viola GNU?

      Stesso discorso per WineX (basato su Wine ma
      scaricabile solo dietro pagamento???? posso
      capire che l'eseguibile può esserlo, ma i
      sorgenti?) ma cosa e la fiera del troll? andatevi a leggere la licenza di wine va...
  • Anonimo scrive:
    il CEO di lindows e' uno sfigato
    MI sta troppo sulle palle quel fichettino...per chi non lo sapesse quell'ameba ha creato lindows dopo aver fatto qualche soldo con il sito cazzata mp3.comun essere del genere sputtana la categoria open source.
    • Anonimo scrive:
      Re: il CEO di lindows e' uno sfigato
      - Scritto da: piolo
      MI sta troppo sulle palle quel fichettino...
      per chi non lo sapesse quell'ameba ha creato
      lindows dopo aver fatto qualche soldo con
      il sito cazzata mp3.com
      un essere del genere sputtana la categoria
      open
      source.io ancora non sono riuscito a capire cosa mi suscita lindows...Sgomento... tristezza... pena... mboohInvento un sentimento e te lo faccio sapere.PS.: Le cose ibride mi hanno sempre fatto cagare.
  • Anonimo scrive:
    x --- e altri
    ma siete completamente idioti? si sta parlando di legalità o illegalità, e come minimo di viscidume.se ti ritrovano con la testa fracassata sotto il tuo PC di merda, non mi sembra il caso di dire: tanto aveva proprio una faccia da culo
  • Anonimo scrive:
    BASTAAAA!!!!!
    ha anche ragione, ,ma ha veramente rotto questo tizio, eh....
  • Anonimo scrive:
    Riflessione
    18 ottobre 2002Microsoft annuncia un fatturato record per il primo trimestre Risultati generati da una massiccia adozione di Windows XP, Office XP e .NET Enterprise ServersMicrosoft Corporation ha annunciato oggi un fatturato di 7,75 miliardi di dollari per il trimestre chiuso il 30 settembre 2002, con un incremento del 26% rispetto al fatturato di 6,13 miliardi di dollari del medesimo trimestre dello scorso anno. L?utile operativo per il primo trimestre è risultato pari a 4,05 miliardi di dollari rispetto ai 2,90 miliardi di dollari dello stesso periodo dell?anno precedente. L?utile netto e gli utili per azione per il primo trimestre dell?esercizio fiscale 2003 sono stati rispettivamente di 2,73 miliardi di dollari e 0,50 dollari, risultati che includono oneri al netto di imposta dovuti a perdite su investimenti pari a 291 milioni di dollari o 0,05 dollari. Nello stesso periodo dell?anno precedente, l?utile netto e gli utili per azione erano risultati pari a 1,28 miliardi di dollari e 0,23 dollari, inclusi oneri al netto di imposta legati a perdite su investimenti di 1,22 miliardi di dollari. In periodo di recessione, questo è sorprendente.C'è qualcosa che non torna...
  • Anonimo scrive:
    La Politica M$
    dalla notizia si deduce per l'ennesima volta la politica Microsoft, la stessa che stanno facendo con l'XBox, cercare di vendere il più possibile (anche sotto costo) per prendersi sempre più fette di mercato e poi avere il monopolio... tanto se lo possono permettere...
    • Anonimo scrive:
      Re: La Politica M$
      - Scritto da: merlux
      dalla notizia si deduce per l'ennesima volta
      la politica Microsoft, la stessa che stanno
      facendo con l'XBox, cercare di vendere il
      più possibile (anche sotto costo) per
      prendersi sempre più fette di mercato e poi
      avere il monopolio... tanto se lo possono
      permettere...miiiii ma tu sei anche qua? :)saluti!
  • Anonimo scrive:
    Sputare su M$
    Pare uno sport davvero divertente... ma da (vediamo, quant'e' che guardo questi forum... 3 anni ?) 3 anni, non è venuto voglia di togliervi i paraocchi ? Che il giusto sta nel mezzo ? Che trovare un commento senza sfotto e non sputa sentenze ci vuole la lanterna ?A meno che non puntiate a "sparlate, sparlate, qualcosa resterà", in tal caso state lavorando da Dio.Annoiato,cardigait
  • Anonimo scrive:
    E poi...
    ...mi pare si continui a fare lo stesso errore: "Oh, guarda c'è un buchetto nel muro!". E poi si ignora il fatto che il tetto è crollato.
  • Anonimo scrive:
    La facciata professionale di Microsoft...
    ...rimane solo quella, frutto di un abile lavoro di PR. Per il resto non mi pare che si possa parlare di professionalità. Quindi smettetela di dare addosso al CEO di Lindows. Certo, il signore non ha perso l'occasione per farsi un po di pubblicità. Ma ho qualche dubbio sul fatto che questa sia solo un'operazione pubblicitaria e non abbia un fondo di verità. La replica di Microsoft dov'è? In Italia se dici una cosa del genere ed è falsa, come minimo di querelano. Non so negli USA.
    • Anonimo scrive:
      Re: La facciata professionale di Microsoft...
      Se ne fottono. e fanno bene. Che senso ha ascoltare uno con una faccia come quella?
  • Anonimo scrive:
    Per gli UTONTI vari...
    Per color che denigrano senza sapere nulla della storia dei PC... Se state leggendo con un bell'assemblato sappiate che dovete TUTTO CIO' a gente che si è comportata come il creatore di windows, altrimenti avreste tra le mani SOLO un IBM e l'avreste pagato 3 volte tanto. Meditate, gente, meditate e magari leggetevi: "chi ha paura di Big Blue?"
    • Anonimo scrive:
      Errata corrige
      - Scritto da: HotEngine
      creatore di windows, altrimenti avreste traleggasi: creatore di Lindows...
      • Anonimo scrive:
        Re: Errata corrige
        Guarda che anche con "windows" la frase regge lo stesso. Se non fosse per la diffusione di DOS prima e Windows dopo, un PC oggi sarebbe un mostro IBM da 10.000 euro.- Scritto da: HotEngine
        - Scritto da: HotEngine


        creatore di windows, altrimenti avreste
        tra

        leggasi: creatore di Lindows...
        • Anonimo scrive:
          Re: Errata corrige
          - Scritto da: 3dots
          Guarda che anche con "windows" la frase
          regge lo stesso. Se non fosse per la
          diffusione di DOS prima e Windows dopo, un
          PC oggi sarebbe un mostro IBM da 10.000
          euro.Cioè stai vaneggiando che senza la microsoft non ci sarebbe stata la diffusione capillare dei pc che si è avuta? E su quali (ridicole) basi appoggi questo ragionamento? Pensi davvero che non si sarebbe diffuso il computer nelle case se non ci fosse stato il DOS? Sai che all'epoca del DOS per le stesse macchine esisteva il CPM multiprocesso? Magari se non ci fosse stato il DOS invece che nel 95 ci saremmo arrivati tutti nell'85 a questa grande "conquista".
          • Anonimo scrive:
            Re: Errata corrige
            - Scritto da: Piratone
            - Scritto da: 3dots
            Pensi davvero che non si sarebbe diffuso il
            computer nelle case se non ci fosse stato il
            DOS? Sai che all'epoca del DOS per le stesse
            macchine esisteva il CPM multiprocesso?
            Magari se non ci fosse stato il DOS invece
            che nel 95 ci saremmo arrivati tutti nell'85
            a questa grande "conquista".Si, con l'Amiga !!!Altro che CGA, Beeper e nomi 8+3.
        • Anonimo scrive:
          Re: Errata corrige
          - Scritto da: 3dots
          Guarda che anche con "windows" la frase
          regge lo stesso. Se non fosse per la
          diffusione di DOS prima e Windows dopo, un
          PC oggi sarebbe un mostro IBM da 10.000
          euro.probabilmente se non ci fosse stato windows ci sarebbe stato qualcuno più onesto (di sicuro) e probabilmente al livello di oggi si sarebbe arrivati 10 anni prima, e con un OS migliore.
        • Anonimo scrive:
          Re: Errata corrige
          - Scritto da: 3dots
          Guarda che anche con "windows" la frase
          regge lo stesso. Se non fosse per la
          diffusione di DOS prima e Windows dopo, un
          PC oggi sarebbe un mostro IBM da 10.000
          euro.Guarda, probabilmente sei uno di quelli che ho citato e che non conosce la storia dei PC... Il creatore di Windows, alias Bill, NON SI E' comportato come il creatore di Lindows o come i costruttori HW che gareggiarono contro Big Blue. Bill E' STATO CHIAMATO e PAGATO da IBM per fornire il DOS... Una bella differenza mi sembra. Senza di lui (oltretutto il *suo* DOS altro non era che un SO comprato da un altro programmatore a prezzo stracciato, manco l'aveva fatto lui) ci sarebbe stato qualcun altro, magari avremmo visto sfruttare meglio i nostri processori chissà...
        • Anonimo scrive:
          Re: Errata corrige
          peccato che non c'entri una mazza con quello che diceva lui... a meno che adesso i sistemi operativi non incidano sul costo dell'hardware, s'intende.
          • Anonimo scrive:
            Re: Errata corrige
            Se non ricordo male, la creazione e diffusione dei "cloni" fu resa possibile dal fatto che IBM pubblico' le specifiche del suo bios...cosa che il nostro Guglielmo Cancelli difficilmente farebbe :-) Buona giornata a tutti
          • Anonimo scrive:
            Re: Errata corrige
            appunto :)il nostro amico ha mischiato le noci con le arance (visto che siamo in stagione...) ^_^
  • Anonimo scrive:
    Microsoft non vende direttamente ai clienti
    Considerando che Microsoft non vende in modo diretto ma passa SEMPRE attraverso un reseller, diventa difficile credere a questa accusa.E, se poi anche fosse vero, non è molto diverso ai concessionarei che anni fa vendevano, ai clienti di auto di altre marche, auto nuove a prezzi più scontati. Questo in realtà va a vantaggio del cliente.Diverso è forzare dei costruttori hardware a non vendere PC con su Linux.
  • Anonimo scrive:
    scusa ma costa quanto windows!!!
    Ma perchè devo comprare lindows se costa 129 $ (più o meno quanto ho pagato microsoft windows xp)io come azienda non ho nessun vantaggio a prendere lindows...qualcuno mi spiega dove sta la differenza???grazieFabio
    • Anonimo scrive:
      Re: scusa ma costa quanto windows!!!
      - Scritto da: fabio
      Ma perchè devo comprare lindows se costa 129
      $ (più o meno quanto ho pagato microsoft
      windows xp)io come azienda non ho nessun
      vantaggio a prendere lindows...
      qualcuno mi spiega dove sta la differenza???
      grazie
      FabioPremetto che Lindows non lo digerisco ma sicuramente gode della potenza e stabilità, nonchè sicurezza di linux, o almeno in parte... cmq io vedo questi prezzi sul listino dove mi rifornisco:MICROSOFT Windows XP Home Full 238,00MICROSOFT Windows XP Professional 356,00
      • Anonimo scrive:
        Re: scusa ma costa quanto windows!!!
        MICROSOFT Windows XP Home Full 238,00Se una azienda non può permettersi 100-200 euro in più su un OS (questa è la differenza tra XP e Lindows-cesso) allora i problemi sono da cercare altrove.Posso capire se fossero parecchie centinaia di euro, ma non un centinaio (o due per la full). Suvvia, non attacchiamoci a tutto pur di dare addosso al cattivo bill.
        • Anonimo scrive:
          Re: scusa ma costa quanto windows!!!
          - Scritto da: ---
          MICROSOFT Windows XP Home Full 238,00

          Se una azienda non può permettersi 100-200
          euro in più su un OS (questa è la differenza
          tra XP e Lindows-cesso) allora i problemi
          sono da cercare altrove.

          Posso capire se fossero parecchie centinaia
          di euro, ma non un centinaio (o due per la
          full). Suvvia, non attacchiamoci a tutto pur
          di dare addosso al cattivo bill.Allora, Punto primo era per dire come stanno le cose e non per criticare ma per dire come stanno effettivamente le cose.Punto secondo se proprio lo vuoi sapere le aziende, perlomeno quelle serie, comprano winXP PRO e la differenza del prezzo è decisamente maggiore e poi conta che per ogni installazione ci vuole una licenza e un'azienda seria le paga.Preferiresti spendere 1000 o 3700 euro per 10 macchine?Ancora meglio se al posto di lindows ci sbatti su una bella Slack o debian e coi soldi che avanzano ci paghi un admin SERIO e ci vai alle baleari tutti gli anni :)
        • Anonimo scrive:
          Re: scusa ma costa quanto windows!!!
          - Scritto da: ---
          MICROSOFT Windows XP Home Full 238,00

          Se una azienda non può permettersi 100-200
          euro in più su un OS (questa è la differenza
          tra XP e Lindows-cesso) allora i problemi
          sono da cercare altrove.

          Posso capire se fossero parecchie centinaia
          di euro, ma non un centinaio (o due per la
          full). Suvvia, non attacchiamoci a tutto pur
          di dare addosso al cattivo bill.un piccolo copia-incolla per far capire quale è la problematica di fondo che in fin dei conto è un aspetto economico da tenere in considerazione"l'assenza di costi di licenza è un vantaggio concreto nei confronti di Windows e che, unitamente alla disponibilità dei sorgenti, può assumere un peso decisivo nelle scelte degli utilizzatori, soprattutto qualora questi debbano implementare un sistema informativo aziendale; senza contare che, a parità di prestazioni, Windows necessità di maggiori risorse hardware. Con buona pace di tutte le favolette raccontate dal marketing di Microsoft in tema di Total Cost Of Ownership. "fonte: http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=1712&numero=999
    • Anonimo scrive:
      Re: scusa ma costa quanto windows!!!
      - Scritto da: fabio
      Ma perchè devo comprare lindows se costa 129
      $ (più o meno quanto ho pagato microsoft
      windows xp)io come azienda non ho nessun
      vantaggio a prendere lindows..._Le_ differenze:- la licenza è ad personam: se hai 100 computers lo installi su tutti con una sola licenza.- i 129 $ includono l'accesso a tutti i programmi gratuiti depositati presso Lindows.com, che si installano automaticamente sul tuo pc appena scaricati.A parte questa funzionalità (programmi gratuiti per Linux li trovi dove ti pare, ma installarli a mano per chi non è esperto può essere problematico), il vero punto forte è l'economicità della licenza ad personam.Ciao,zeta
      • Anonimo scrive:
        Re: scusa ma costa quanto windows!!!

        i 129 $ includono l'accesso a tutti i programmi
        gratuiti depositati presso Lindows.com, che affarone :)
        • Anonimo scrive:
          Re: scusa ma costa quanto windows!!!
          in 129$ ci sta il SO, una suite office, mailreader, browser, come minimo.WINXP sta sulle 250Office credo sui 3-400.cerca i prezzi esatti e fa du conti.. x me è un affare. meglio ancora se non monti lindows ma una simpatica debian, rh, suse o addirittura mandrakepeace
          • Anonimo scrive:
            Re: scusa ma costa quanto windows!!!
            i conti della lavandaia....windows in versione oem (e per acquisti in volumi) costa molto meno...secondo, posso mettere openoffice e il 90% delle minchiate in bundle con lindows anche su windows...non sono una prerogativa di lindows...
          • Anonimo scrive:
            Re: scusa ma costa quanto windows!!!
            vero, puoi mettere OOo pure su Win, ma vedi che cominci a fare scelte OS? il "giochino" sta proprio in questo secondo me.Cosa meno/free, è quasi/pari/più efficace beh lo uso. prima con le applicazioni poi con il SO, o viceversa.E ancora non è entrato in testa alla gente il fatto che puoi-modificare-il-codice-se-proprio-ti-aggrada... ci vuol tempo, ma vedrai che pian piano.peacePS. non c'è bisogno di buttarla sempre sullo scontro: al posto di "i conti della lavandaia", si puo' dire "non sono conti completi" o altro. E' piu' civile. credo.
          • Anonimo scrive:
            Re: scusa ma costa quanto windows!!!

            PS. non c'è bisogno di buttarla sempre sullo
            scontro: al posto di "i conti della
            lavandaia", si puo' dire "non sono conti
            completi" o altro. E' piu' civile. credo.i conti della lavandaia erano i miei...forse non si capiva.. :)
          • Anonimo scrive:
            Re: scusa ma costa quanto windows!!!
            scusa... ho inteso a rovescio...
  • Anonimo scrive:
    La foto...
    Non è male, sempre meglio che quella faccia da.... di zio bill.http://images.lindows.com/friendly_mr.jpg
    • Anonimo scrive:
      Re: La foto...
      Dai che prima o poi si lamenterà del fotografo: "mamma mamma, le foto di Bill sono venute meglio delle mie, mi boicottano".
  • Anonimo scrive:
    A: Con che coraggio, senza contare e altra perla..
    Almeno asiste ancora un essere umano sulla terra che non si caga addosso al solo nominare, anche lontanamente, microzzozz, e la prende a calci in faccia come "Lei" (microsblorg)e il Sig. Bill fanno con tutti ormai da troppo, troppo tempo, lunga vita a lui e a tutti i suoi emuli (ancora troppo pochi).
    • Anonimo scrive:
      Re: A: Con che coraggio, senza contare e altra perla..
      Un vero eroe: non perde occasione per orrere dalla mamma a piangere... "mamma mamma, Bill mi ruba le caramelle". Serietà zero. Professionalità nulla. Ridicolaggine massima.
      • Anonimo scrive:
        Re: A: Con che coraggio, senza contare e altra per
        - Scritto da: 3334
        Serietà zero. Professionalità nulla.
        Ridicolaggine massima.Mi sembra sensato..che ne pensi, invece, di questi?http://www.enemy.org/gallery/mpg/dancemonkeyboy.mpghttp://www.ntk.net/media/developers.mpgMassimo esempio di professionalità e serietà :D
        • Anonimo scrive:
          Re: A: Con che coraggio, senza contare e altra per
          p.s.quello che hai appena visto è il CEO di M$..'notte ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: A: Con che coraggio, senza contare e altra per
            Incredibile.....Veramente un personaggio osceno.Un incubo. Poi si lamenano perchè vengono presi per il c*lo.
  • Anonimo scrive:
    Con che coraggio
    uno che mette uan foto come se fosse un modellohttp://images.lindows.com/friendly_mr.jpgviene poi a lamentarsi come una checca isterica?
    • Anonimo scrive:
      Senza contare
      questo "prezioso" link che compare sul sito di Lindows, marchiato come "humorous flash movie"http://www.lindows.com/lindows_products_screenshots_beginning.phpChe umorismo. MA soprattutto: che indice di serietà. E poi si lamenta di Microsoft... mah!
      • Anonimo scrive:
        Altra perla
        Eh beh, certo che se le cerca proprio, visto che piglia apertamente per il culo la Microsoft:http://www.lindows.com/lindows_screenshots_mseula.phpVai così, solo alla meta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Altra perla
          già, è troppo piagnone.ma mi piace come inizia l'accordo di licenza:"By touching any computer ever made, you agree to the terms of this agreement":-))))- Scritto da: ---
          Eh beh, certo che se le cerca proprio, visto
          che piglia apertamente per il culo la
          Microsoft:

          http://www.lindows.com/lindows_screenshots_ms

          Vai così, solo alla meta.
      • Anonimo scrive:
        MA LOL
        I link che avete postato definiscono in maniera univoca Lidows come un'azienda di dilettanti.Ogni altra considerazione crolla davanti a tanta idiozia :)Mah.. che gente :)
        • Anonimo scrive:
          Re: MA LOL
          - Scritto da: Federico
          I link che avete postato definiscono in
          maniera univoca Lidows come un'azienda di
          dilettanti.Ovviamente. Staimo aspettando con ansia il tuo sistema operativo, da professionista immagino.
        • Anonimo scrive:
          Re: MA LOL
          okforse Microsoft Italia ha sguinzagliato un po' di PR su questo forum ehehsaluti
          • Anonimo scrive:
            Re: MA LOL

            forse Microsoft Italia ha sguinzagliato un
            po' di PR su questo forum ehehSe c'è una cosa che mi preoccupa sono le persone chedifendono windows come se fosse loro... non hannocapito che windows è di bill? Il pinguino è ditutti, windows è di microsoft... meditate gente,meditate!Ma forse tutti quelli che difendono windows sonodei PR Microsoft, altrimenti non si spiegherebbe un livello di superficialità così elevato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Senza contare
        Vorrei sottolineare la parte del contratto in cui cita un codice di registrazione tipo34XY-BILL-G-RULEZ-3453Che cervello questo signore, che cervello. Yo borthers, let's rule this fukin' world. Ma vai in miniera, vai.
      • Anonimo scrive:
        Re: Senza contare
        - Scritto da: 333
        questo "prezioso" link che compare sul sito
        di Lindows, marchiato come "humorous flash
        movie"

        http://www.lindows.com/lindows_products_scree

        Che umorismo. MA soprattutto: che indice di
        serietà. E poi si lamenta di Microsoft...
        mah!Potrei sapere cosa hai visto di così tremendo in questi script? Trovo la lettura di una tipica licenza Microsoft una visione ben più rivoltante.:-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Senza contare
          Questo perchè sei di parte (open), quindi qualsiasi cosa sia marchiata M$ ti fa vomitare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza contare
            - Scritto da: --
            Questo perchè sei di parte (open), quindi
            qualsiasi cosa sia marchiata M$ ti fa
            vomitare.no perche' la tipica licenza M$ ti vieta addirittura di publicare benchmark e test comparativi con altri prodotti (ma scherziamo??? non sono manco piu'ì libero di condurre dei test su un prodotto di cui ho la licenza d'uso e publicarne i risultati ?)
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza contare

            no perche' la tipica licenza M$ ti vieta
            addirittura di publicare benchmark e test
            comparativi con altri prodotti (ma
            scherziamo??? non sono manco piu'ì libero di
            condurre dei test su un prodotto di cui ho
            la licenza d'uso e publicarne i risultati ?)sono libero di prendere codice GPL compilarlo e venderlo senza distribuire i sorgenti?no, perche' la GPL me lo vieta.E se voglio farlo?semplice, non uso codice GPL.Non scherziamo caro mio, sono termini di licenza.Se non ti piacciono, non accettarli. Nessuno ti obbliga. Non capisco tutto questo strapparsi i capelli...Tra l'altro se faccio un test di solito e' per me, non per pubblicarne i risultati.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza contare
            - Scritto da: maks
            sono libero di prendere codice GPL
            compilarlo e venderlo senza distribuire i
            sorgenti?
            no, perche' la GPL me lo vieta.
            E se voglio farlo?
            semplice, non uso codice GPL.
            Non scherziamo caro mio, sono termini di
            licenza.ovvio che lo possono fare ed e' legale e nel loro diritto, ma rimane pur sempre una cosa assurda.
            Se non ti piacciono, non accettarli. Nessuno
            ti obbliga. Non capisco tutto questocerto che non li accetto, e non ne avrei nemmeno motivo dato che windows non mi servirebbe a nulla.
            strapparsi i capelli...
            Tra l'altro se faccio un test di solito e'
            per me, non per pubblicarne i risultati.non ci pigliano per il culo, a dirla tutta questa bella clausola probabilmente e' stata messa li dopo che con diversi test e' stato dimostrato che l'implementazione libera di smb (e cioe' samba) e' esattamente il doppio piu' veloce del implementazione di microsoft, capisci bene l'imbarazzo della microsoft davanti ad un risultato del genere considerando che il protocollo l'hanno scritto loro ed essendo chiuso samba e' frutto di reverse engineering.
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza contare

            non ci pigliano per il culo, a dirla tutta
            questa bella clausola probabilmente e' stata
            messa li dopo che con diversi test e' stato
            dimostrato che l'implementazione libera di
            smb (e cioe' samba) e' esattamente il doppio
            piu' veloce del implementazione di
            microsoft, capisci bene l'imbarazzo della
            microsoft davanti ad un risultato del genere
            considerando che il protocollo l'hanno
            scritto loro ed essendo chiuso samba e'
            frutto di reverse engineering.capisci bene che Sun non pubblica i benchmark di j2ee contro .net per lo stesso motivo...il marketing ha le sue (sporche) regole...tra l'altro se samba facesse esattamente le stesse cose che fa smb sotto windows...
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza contare
            - Scritto da: maks
            capisci bene che Sun non pubblica i
            benchmark di j2ee contro .net per lo stesso
            motivo...no ma mica ti vieta di farli tu e pubblicarli
            il marketing ha le sue (sporche) regole...
            tra l'altro se samba facesse esattamente le
            stesse cose che fa smb sotto windows...quali sono le cose mal implementate o implementate male su samba rispetto al smb di M$?
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza contare
            - Scritto da: maks

            no perche' la tipica licenza M$ ti vieta

            addirittura di publicare benchmark e test

            comparativi con altri prodotti (ma

            scherziamo??? non sono manco piu'ì libero
            di

            condurre dei test su un prodotto di cui ho

            la licenza d'uso e publicarne i risultati
            ?)

            sono libero di prendere codice GPL
            compilarlo e venderlo senza distribuire i
            sorgenti?
            no, perche' la GPL me lo vieta.
            E se voglio farlo?
            semplice, non uso codice GPL.Infatti io uso il meno possibile M$...
            Non scherziamo caro mio, sono termini di
            licenza.
            Se non ti piacciono, non accettarli. Nessuno
            ti obbliga. Non capisco tutto questo
            strapparsi i capelli...Ma infatti io non discuto della validità legale di una simile clausola nella licenza, su quello ci vorrebbe un avvocato, semplicemente dico che è assurda e che mostra solo che la cosa di cui M$ ha più paura è il confronto con la concorrenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza contare

            Ma infatti io non discuto della validità
            legale di una simile clausola nella licenza,
            su quello ci vorrebbe un avvocato,
            semplicemente dico che è assurda e che
            mostra solo che la cosa di cui M$ ha più
            paura è il confronto con la concorrenza.mi sembra come quello che guarda il cielo e dice...e' incredibile... e' azzurro...hai mai sentito di un'azienda che ama essere paragonata alle altre e che anzi incentiva i confronti, a meno che essi non siano nettamente a suo favore?
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza contare
            - Scritto da: maks

            Ma infatti io non discuto della validità

            legale di una simile clausola nella
            licenza,

            su quello ci vorrebbe un avvocato,

            semplicemente dico che è assurda e che

            mostra solo che la cosa di cui M$ ha più

            paura è il confronto con la concorrenza.

            mi sembra come quello che guarda il cielo e
            dice...
            e' incredibile... e' azzurro...
            hai mai sentito di un'azienda che ama essere
            paragonata alle altre e che anzi incentiva i
            confronti, a meno che essi non siano
            nettamente a suo favore?Ovvio che no.Ma fino ad oggi ho sentito una sola azienda che vieta esplicitamente ai propri clienti di divulgare i risultati di eventuali test comparativi dei propri prodotti con la concorrenza.Speriamo che la "moda" non si diffonda, altrimenti Quattroruote può chiudere baracca e burattini...
    • Anonimo scrive:
      Re: Con che coraggio
      e questo sarebbe un argomento di discussione?- Scritto da: ---
      uno che mette uan foto come se fosse un
      modello

      http://images.lindows.com/friendly_mr.jpg

      viene poi a lamentarsi come una checca
      isterica?
    • Anonimo scrive:
      Re: Con che coraggio

      uno che mette uan foto come se fosse un
      modello
      http://images.lindows.com/friendly_mr.jpg
      viene poi a lamentarsi come una checca
      isterica?"Se metti la tua foto su internet, non puoiparlare male di microsoft"Ottima argomentazione, inerente e coerente.Continua ad usare il tuo ME, evitando magaridi scrivere nei forum.
      • Anonimo scrive:
        Re: Con che coraggio
        Ecco uno che capisce al volo le battute, come sei arguto. Non uso WinME (fa cagare) Ma XP (una bella bestiola). Sui forum ci torno regolarmente, per trovare gente come te a cui rispondere. Ciao ciccio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Con che coraggio
          - Scritto da: ---
          Non uso WinME (fa cagare)
          Ma XP (una bella bestiola)ahahahahahaha mi fai tagliare dalle risate, ma vai a lavorare invece di cazzeggiare col mouse e le iconcine come tutti gli utenti win (salvo poi fare danni a destra e a sinistra perche' in realta' non sai cosa cazzo stai facendo).
          • Anonimo scrive:
            Re: Con che coraggio
            - Scritto da: FamosoPorcoDi3Lettere
            - Scritto da: ---

            Non uso WinME (fa cagare)

            Ma XP (una bella bestiola)

            ahahahahahaha mi fai tagliare dalle risate,
            ma vai a lavorare invece di cazzeggiare col
            mouse e le iconcine come tutti gli utenti
            win (salvo poi fare danni a destra e a
            sinistra perche' in realta' non sai cosa
            cazzo stai facendo).MITICO porcod*o! :)Ogni tanto sentire qualche opinione fresca, pulita, basata sulla realtà delle cose fa piacere... sul serio! :) :)REALITY. Poi sono pronto a scommettere che chiunque si prenda la briga di criticare windows lo abbia perlomeno usato (perforza o meno), mentre chi smerda linux senza pietà nella maggior parte dei casi lo fa perchè durante l'installazione si è fermato al partizionamento... swap? CHe cazzo è swap? :) :)Saluti a tutti (Ziobill dove sei???)
Chiudi i commenti