Sempre più Firefox

Mozilla torna a promettere update molto più frequenti per il suo browser. Per quest'anno sono previste ben quattro major release

Roma – La casa del Panda Rosso esce dal letargo, rivede la road-map di Firefox e decide di spingere forte sull’acceleratore degli update. Stando ai nuovi obiettivi stabiliti sulla carta, entro la fine del 2011 dovrebbero arrivare le versioni complete di Firefox 4, 5, 6 e 7. Resta da capire quante reali novità porteranno questi rapidi passi in avanti.

La nuova dinamica politica dei Mozilla Labs sembra infatti puntare sulla “rateizzazione” delle novità. Considerato che ci sono voluti quasi tre lunghi anni per arrivare da Firefox 3 a Firefox 4 (previsto per la fine del mese) è difficile immaginare delle nuove majior release che siano ravvicinate e sostanziose al tempo stesso.

Del resto, proporre un software di navigazione web con interfaccia e funzioni completamente stravolte ogni trimestre dell’anno potrebbe anche rivelarsi un’arma a doppio taglio. Mozilla dovrà lavorare duro proprio per mantenere il giusto equilibrio tra ritocchi extra e priorità, senza confondere o soffocare gli utenti con pacchetti poco sensati.

Da qui al prossimo dicembre il browser guadagnerà comunque diversi nuovi “superpoteri”, anticipati dalla bozza nella road-map provvisoria. Firefox 5 riproporrà una nuova versione dell’add-on Account Manager e il supporto per Windows 64-bit. Firefox 6 tenderà una mano a Mac OX 1.07, includerà le Web App e ottimizzerà ancora di più la gestione di HTML5, CCS3 e Javascript. Mentre Firefox 7 avrà il compito di dividere tutto il lavoro del browser in processi separati .

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Cippa Lippa scrive:
    Qui in Itaglia...
    ...anzichè il carcere gli avrebbero dato un ministero... magari quello dei beni culturali al posto di Bondi
  • Uno che dice le cose come stanno scrive:
    Beh
    Cox Communications, un nome un programma! :)
  • Guido Lavespa scrive:
    Giornalisti e banalità
    Ma perché i giornalisti devono chiudere ogni loro articolo con una frasetta ad effetto? Lo insegnano a scuola? Si tratta di una malattia? Spesso questa frasetta è semplicemente fastidiosa, ma in alcuni casi fa gridare. Come in questo caso, in cui si dice che il tizio andrà in carcere perdendosi quindi molti finali di superbowl. Se l'articolista invece di sprecare tempo con le banalità si fosse minimamente informato, avrebbe scoperto una cosa: nelle carceri USA una delle poche cose che non si può negare ai detenuti è proprio la finale del superbowl.
    • linux di molfetta scrive:
      Re: Giornalisti e banalità
      - Scritto da: Guido Lavespama perche chi non ha niente da commentare deve rompere le palle?
      • Guido Lavespa scrive:
        Re: Giornalisti e banalità
        - Scritto da: linux di molfetta
        - Scritto da: Guido Lavespa
        ma perche chi non ha niente da commentare deve
        rompere le
        palle?Non parlare di te stesso in terza persona.
      • OldDog scrive:
        Re: Giornalisti e banalità
        - Scritto da: linux di molfetta
        - Scritto da: Guido Lavespa
        ma perche chi non ha niente da commentare deve
        rompere le
        palle?Però sulla frasetta a chiusura un po' ha ragione, no?Diciamo che se sei a Striscia la Notizia ha un suo senso, altrimenti perché buttarla sempre in gossip-like? Perché non hai chiara la motivazione del personaggio, pronto a dare le dimissioni e rendersi irreperibile? Non certo il gesto di chi vuol solo fare una burla, piuttosto una possibile vendetta o sabotaggio pagato?
      • Guido Lavespa scrive:
        Re: Giornalisti e banalità
        - Scritto da: linux di molfetta
        - Scritto da: Guido Lavespa
        ma perche chi non ha niente da commentare deve
        rompere le
        palle?Non parlare in terza persona.
      • Guido Lavespa scrive:
        Re: Giornalisti e banalità
        - Scritto da: linux di molfetta
        - Scritto da: Guido Lavespa
        ma perche chi non ha niente da commentare deve
        rompere le
        palle?Non parlare in terza persona.P.S. Per la redazione, me volete censurare un'altra volta? Censurate i vostri giornalisti ignoranti e sfigati che non hanno nemmeno il coraggio di firmarsi quando insultano sul forum.
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: Giornalisti e banalità
          i nostri giornalisti ignoranti e sfigati si firmano semprenome e cognomenon lo stesso fanno i commentatori/plonk
          • krane scrive:
            Re: Giornalisti e banalità
            - Scritto da: Luca Annunziata
            i nostri giornalisti ignoranti e sfigati si
            firmano
            sempre
            nome e cognome
            non lo stesso fanno i commentatoriQuesto bisognerebbe vederlo dai log degli ip...
            /plonk
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: Giornalisti e banalità
            non abbiamo tempo da perdere/secondo plonk
          • krane scrive:
            Re: Giornalisti e banalità
            - Scritto da: Luca Annunziata
            non abbiamo tempo da perdereDirei che ne hai quanto noi, altrimenti non staremmo qui a chattarcela.(rotfl)
            /secondo plonk
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Giornalisti e banalità
            - Scritto da: Luca Annunziata
            i nostri giornalisti ignoranti e sfigati si
            firmano
            sempreE quando vengono colti in castagna fanno censurare i commenti.
            nome e cognome
            non lo stesso fanno i commentatoriGuido Lavespa è il mio nome e cognome, e vediamo di non fare facile ironia visto che una giornalista (vera) si chiama lucia annunziata.

            /plonkIl plonk silenzioso non si usa più?
  • Voorn scrive:
    Video dell'interruzione
    http://goo.gl/msjs2
  • il solito bene informato scrive:
    Società malata
    "Anni di carcere" per 40 secondi di film XXXXX. Avesse pubblicato 40 secondi di immagini di guerra gli avrebbero dato una medaglia.
  • albe scrive:
    che uomo!
    un mito!!!
Chiudi i commenti