Serie A, fine dell'esclusiva DAZN-TIM: cosa cambia?

Serie A, fine esclusiva DAZN-TIM: cosa cambia?

Fine dell'accordo di esclusiva tra DAZN e TIM (TimVision) per i diritti sulle partite di Serie A: si attende a breve il comunicato di Sky.
Fine dell'accordo di esclusiva tra DAZN e TIM (TimVision) per i diritti sulle partite di Serie A: si attende a breve il comunicato di Sky.

Tutto come anticipato dalle voci di corridoio circolate nelle ultime settimane: DAZN e TIM hanno raggiunto un accordo che pone fine al rapporto di esclusiva per la distribuzione delle partite di Serie A. L’annuncio è giunto quando mancano ormai meno di dieci giorni al fischio d’inizio della prima giornata. Ecco quanto si legge nel comunicato ufficiale.

TIM comunica di aver raggiunto un accordo con DAZN. L’intesa consente a quest’ultima di distribuire i diritti per la visione delle partite del Campionato di Serie A TIM tramite qualsiasi terza parte.

DAZN-TIM: Serie A, fine dell’esclusiva

La “terza parte” citata sarà quasi certamente Sky. A tal proposito manca però ancora una conferma ufficiale, che considerando i tempi incredibilmente stretti non dovrebbe tardare ad arrivare. Tra le ipotesi al vaglio, il possibile approdo dell’app di DAZN su Sky Q e la creazione di un canale satellitare dedicato.

Il contratto migliorerà le opzioni disponibili per i clienti TIM, che continueranno a vedere le partite attraverso TimVision, la piattaforma streaming più vantaggiosa e ricca di contenuti sul mercato, e offrirà in più la possibilità di vedere i contenuti di DAZN anche sul digitale terrestre.

Dunque, cosa cambia? Agli spettatori sarà offerta la possibilità di accedere ai contenuti da più dispositivi e piattaforme di terze parti (non più solo TimVision). Per le realtà coinvolte significa invece poter dividere la spesa necessaria alla trasmissione. Ricordiamo che DAZN detiene i diritti in esclusiva per sette gare su 10 di ogni turno, fino al 2024.

Grazie al nuovo assetto contrattuale si raggiunge l’obiettivo di distribuire i diritti su una pluralità di piattaforme nell’ottica di realizzare un modello economico più sostenibile e soggetto a minore volatilità.

In ogni caso, indipendentemente dal dispositivo o dalla piattaforma, a tifosi e appassionati sarà richiesto un abbonamento a DAZN per la visione. Abbiamo già ampiamente descritto le nuove tariffe e come, scegliendo di sottoscriverlo con TimVision, sia possibile usufruire di uno sconto significativo.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: TIM
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 4 ago 2022
Link copiato negli appunti