Servizi TLC non richiesti: lo stop del Garante Privacy

I Consumatori hanno formulato all'Agcom alcune proposte per risolvere il problema. La risposta, in termini normativi, arriva però dal Garante Privacy. I Consumatori ringraziano, con una domanda: l'Agcom che fa?


Roma – Risale all’inizio di febbraio l’ultima conferenza stampa organizzata dalle associazioni dei consumatori sul “fenomeno” dei servizi TLC non richiesti dagli utenti (ma ugualmente fatturati). In quell’occasione, i difensori degli utenti avevano fatto il punto della situazione e stabilito le proposte da formulare all’ Authority delle Comunicazioni . Ieri è arrivata la risposta, sotto forma di provvedimento emanato dal Garante della Privacy .

Una nota pubblicata ieri dal Garante spiega infatti: “Il Garante per la privacy (…) interviene a tutela di utenti e abbonati telefonici con un provvedimento a carattere generale nel quale impone a gestori telefonici e agli altri operatori di comunicazione elettronica le regole da rispettare per evitare comportamenti illeciti e non andare incontro a sanzioni, anche di tipo penale”.

Segnalazioni e reclami sull’attivazione indebita di servizi erogati da aziende TLC sono infatti pervenuti anche al Garante, che ha toccato con mano la consistenza del problema, rilevando casi eclatanti di applicazione di “prassi vietate”. Tra cui spicca, ad esempio, “l’attivazione, a nome di un cliente ignaro, che aveva chiesto una sola scheda, di altre schede telefoniche (anche centinaia)”.

E i risvolti, per l’utenza vittima di questi episodi, non sono sgradevoli solamente dal punto di vista economico: “In alcuni casi si è verificato che coloro ai quali sono state falsamente intestate le schede si siano trovati comunque coinvolti in indagini penali. Le schede risultano attivate utilizzando dati anagrafici presi da un documento di identità fornito dagli interessati al momento della richiesta. A volte le attivazioni multiple delle schede sono collegate a veri e propri piani di incentivazione per i rivenditori organizzati dagli operatori”.

Segnalazioni ricorrenti riguardano comunque l’attivazione indebita del servizio di selezione automatica dell’operatore o di altri servizi non richiesti, come la segreteria telefonica, tariffe telefoniche speciali, connessioni a banda larga. Gli interessati hanno spesso appreso di essere divenuti clienti di un nuovo operatore solo al momento della ricezione della prima comunicazione dell’operatore stesso o della prima bolletta.

Sulla scorta di questa nutrita casistica, il Garante ha quindi emanato un provvedimento finalizzato a fornire precise prescrizioni in merito. Eccole:

“Attivazioni multiple di schede.
Gli operatori telefonici mettano in atto procedure per rilevare tempestivamente intestazioni multiple di schede ad una medesima persona: quando le intestazioni siano superiori a 4 (per le persone fisiche) e a 7 utenze (per le società) l’operatore dovrà chiedere espressa conferma all’intestatario.

Attivazione di servizi non richiesti.
Non si possono attivare servizi senza espressa volontà degli interessati. Le persone vanno contattate solo se hanno manifestato un preventivo consenso a ricevere chiamate e comunicazioni promozionali. Gli addetti ai call center dovranno spiegare agli interessati da dove sono stati estratti i dati personali che li riguardano. Deve essere, inoltre, immediatamente registrata e rispettata la volontà di non ricevere il servizio e la eventuale contrarietà all’uso dei dati.

Identificabilità dell’incaricato.
Operatori telefonici, di comunicazione elettronica e call center dovranno controllare, anche a campione, l’attività di rivenditori e incaricati, anche allo scopo di rintracciare immediatamente chi materialmente abbia effettuato l’attivazione indebita”.

Giuseppe Fortunato, componente del Garante e relatore del provvedimento, ha commentato: “Il provvedimento dell’Autorità consente di tutelare le persone sotto tre aspetti: garantisce finalmente alle vittime di prassi illecite interventi immediati a loro tutela, impone comportamenti trasparenti agli operatori telefonici e attribuisce alle persone il diritto di opporsi immediatamente ad un uso indebito dei loro dati personali. Oggi il cittadino può dire stop alle chiamate sgradite e chi non rispetta tale volontà è sanzionato penalmente”.

L’iniziativa del Garante trova il gradimento delle associazioni dei consumatori, che si sono espresse immediatamente in merito. Di seguito i loro commenti.


L’ Adiconsum , per bocca del segretario generale Paolo Landi, afferma: “Non posso che esprimere un grande apprezzamento al Garante della privacy per la presa di posizione contro tutti i servizi telefonici che vengono attivati senza alcuna richiesta dell’interessato. Non siamo più ai disservizi, ma a politiche commerciali aggressive illegali che mettono in grave disagio giovani e anziani e che comportano il più delle volte esborsi rilevanti del tutto ingiustificati”.

Adiconsum aggiunge però una critica, rivolta all’Agcom, da cui i consumatori si attendevano una più pronta reazione. L’Authority per le Comunicazioni, infatti, risulta ancora intenta a studiare il fenomeno, nel momento in cui il Garante per la Privacy prende posizione: “Vogliamo auspicare – continua Landi – che l’Autorità preposta al settore della telefonia prenda adeguati provvedimenti e, così come furono sanzionati a suo tempo gli OLO per i numeri a valore aggiunto, sanzioni tutti quegli operatori, a partire da Telecom , che hanno fatto degli addebiti in bolletta per servizi non richiesti una politica commerciale: sono difatti centinaia e centinaia le persone che si rivolgono alle sedi Adiconsum per avere ricevuto un modem senza avere un computer o che ricevono lettere di felicitazioni per abbonamenti mai richiesti!”

Per il Movimento Consumatori parla Roberto Barbieri: “Questo intervento a tutela degli utenti e degli abbonati telefonici rafforza una prescrizione contenuta nel Codice del Consumo (prescrizione a norma di legge sul divieto di fornire servizi non richiesti) e rappresenta un ulteriore passo in avanti per la tutela dei consumatori nel campo della telefonia, dove il problema è particolarmente sentito dagli utenti sempre più spesso costretti a pagare servizi attivati arbitrariamente dalle compagnie telefoniche”.

Allineate alle posizioni di Adiconsum anche Federconsumatori e Adusbef : “Si tratta di una importante decisione che finalmente “impegna gli operatori” a mettere in atto concrete iniziative a tutela dei consumatori. Dinanzi alla decisione del Garante per la Privacy contrasta ancor di più l’atteggiamento “morbido ed attendista” mostrato finora dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni nel garantire la tutela dei diritti dei consumatori”.

Non è da meno il Movimento Difesa del Cittadino che definisce il provvedimento “una delle prime vere risposte concrete delle Autorità garanti a un problema divenuto ormai insostenibile”. Nelle parole del presidente Antonio Longo c’è poi una promessa: “Ci aspettiamo ora un adeguamento immediato da parte di Telecom e degli altri operatori di telefonia. In caso contrario utilizzeremo il provvedimento reso noto oggi dal Garante per la privacy come strumento per tutelare i diritti dei consumatori e degli utenti”.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ricercaclick.com
    Qualcuno con un po di esperienza puo' occuparsi di questi e fermali definitivamentewww.ricercaclick.cominfo@ricercaclick.comquesti rubano soldi attraverso la telecom e ti infestano il computer di minchiate pornografiche
    • Anonimo scrive:
      Re: ricercaclick.com
      ricercaclick mi ha infestato il computer nonostante firewalls e antispyware... qualcuno sa come eliminarlo?
      • Anonimo scrive:
        Re: ricercaclick.com
        - Scritto da:
        ricercaclick mi ha infestato il computer
        nonostante firewalls e antispyware... qualcuno sa
        come
        eliminarlo?
  • Anonimo scrive:
    internet non è un diritto
    hanno fatto bene, dovete capire che internet non è un DIRITTO o un dovere vostro ....fino a qualche anno fa neanche si doveva usare internet quindi potete benissimo vivere senza alcuni siti.. e la legge deve essere rispettata , anche da internet! la legge è uguale per tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: internet non è un diritto
      Beh; tu ci vivi bene senza internet ? Si ? E allora non rompere. Che vuoi dalla mia vita?
  • Anonimo scrive:
    è tutto per il DIGITALE TERRESTRE!
    lo sapete o no che presto mediaset sul suo dtt lancerà un s ervizio di scomemsse online??e perchè avere concorrenza dall'estero, scusate????
  • jumpjack scrive:
    Signore e signori, il Far West è finito!
    Signore e signori, *finalmente* è finita l'epoca pionieristica di Internet, dove tutti possono fare tutto e il contrario di tutto, dove non ci sono leggi, nè polizia, dove regna la piu' totale anarchia (qualcuno la chiama "liberta' " per giustificarsi...) e quindi il piu' totale disordine.Se esistesse un Paese *reale* dove le cose funzionano cosi', naturalmente nessuno si sognerebbe di andarci, perche' rischierebbe di essere lasciato in mutande o morto ammazzato mezz'ora dopo essere sceso dall'aereo... Ma, chissa' perche', parlando di Internet, forse perche' "virtuale", ci si ostina a pensare che "si deve poter essere liberi di fare tutto".Prima, forse; quando eravamo quattro gatti. Ora su internet siamo MILIONI, e non ci sono solo esperti di informatica, ma gente che di PC sa poco o niente, e bambini, e anziani, e persone qualunque... tutte persone che hanno diritto quanto i "geek" di "vivere" su internet. Con delle regole.Quindi, ben vengano le regole.Il Far West è finito: la ferrovia è dietro di noi, e davanti, ormai, c'e' l'Oceano Pacifico! ;-)==================================Modificato dall'autore il 08/03/2006 9.11.20==================================Modificato dall'autore il 08/03/2006 9.17.18
    • Anonimo scrive:
      Re: Signore e signori, il Far West è fin
      - Scritto da: jumpjack

      Quindi, ben vengano le regole.
      Il Far West è finito: la ferrovia è dietro di
      noi, e davanti, ormai, c'e' l'Oceano Pacifico!Giusto. E' arrivata la civiltà, quindi é tempo di slums, ghetti e sparatorie per strada. Yippee-yay-hey!
    • Anonimo scrive:
      Re: Signore e signori, il Far West è fin
      - Scritto da: jumpjack
      Signore e signori, *finalmente* è finita l'epoca
      pionieristica di Internet, dove tutti possono
      fare tutto e il contrario di tutto, dove non ci
      sono leggi, nè polizia, dove regna la piu' totale
      anarchia (qualcuno la chiama "liberta' " per
      giustificarsi...) e quindi il piu' totale
      disordine.

      Se esistesse un Paese *reale* dove le cose
      funzionano cosi', naturalmente nessuno si
      sognerebbe di andarci, perche' rischierebbe di
      essere lasciato in mutande o morto ammazzato
      mezz'ora dopo essere sceso dall'aereo... Ma,
      chissa' perche', parlando di Internet, forse
      perche' "virtuale", ci si ostina a pensare che
      "si deve poter essere liberi di fare tutto".

      Prima, forse; quando eravamo quattro gatti. Ora
      su internet siamo MILIONI, e non ci sono solo
      esperti di informatica, ma gente che di PC sa
      poco o niente, e bambini, e anziani, e persone
      qualunque... tutte persone che hanno diritto
      quanto i "geek" di "vivere" su internet. Con
      delle regole.

      Quindi, ben vengano le regole.
      Il Far West è finito: la ferrovia è dietro di
      noi, e davanti, ormai, c'e' l'Oceano Pacifico!
      ;-)


      ==================================
      Modificato dall'autore il 08/03/2006 9.11.20


      ==================================
      Modificato dall'autore il 08/03/2006 9.17.18Eccone un altro malato di far west fobia. Perchè cos'ha il far west? Non ti piace? Peccato ; a me invece il far west è sempre piaciuto.Comunque vivi pure nelle tue illusioni, perchè la realtà per te sarà sempre molto amara.Ma credi davvero che ci rassegnamo così a cuor leggero? Povero illuso.Internet è nata LIBERA E TALE DEVE RIMANERE .
      • jumpjack scrive:
        Re: Signore e signori, il Far West è fin

        Eccone un altro malato di far west fobia. Perchè
        cos'ha il far west? Non ti piace? No, il farwest è per gli anarchici e per gli incivili.
        Peccato ; a me invece il far west è sempre
        piaciuto.
        Comunque vivi pure nelle tue illusioni, perchè la
        realtà per te sarà sempre molto amara.
        Ma credi davvero che ci rassegnamo così a cuor
        leggero? Povero illuso.
        Internet è nata LIBERA E TALE DEVE RIMANERE .YEAH YEAH!ANARCHIA, UNICA VIA!YEAH YEAH!
        • Anonimo scrive:
          Re: Signore e signori, il Far West è fin
          Il fatto che che tu non abbia praticamente avuto repliche al tuo post iniziale la dice lunga sul fatto che sei solo un troll .E va beh; c'è ancora chi si diverte con poco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Signore e signori, il Far West è fin
      concordo perfettamente. internet deve essere libera e rimanere tale.poi trovo molto divertente l'idea che se ognuno fosse libero di fare quel che vuole, allora sicuramente sarebbe spinto verso la criminalità. se un onesto cittadino non va in giro a violentare sedicenni, saccheggiare le case di signore in sedie a rotelle e uccidere i passanti per il gusto del sangue è solo perché la legge lo vieta? o forse perché quella persona è onesta punto e basta? ok, nella realtà fisica è diverso, ma su internet non mi sembra sia necessario tutto questo controllo. matteo
  • Anonimo scrive:
    ma che censura!!!
    CONSIGLIO DI STATO: STOP ALLE SCOMMESSE ESTEREIl Sindacato Totoricevitori Sportivi esprime grande soddisfazione per la decisione assunta dalla sesta sezione del Consiglio di Stato in merito alla raccolta dei centri trasmissione dati (CTD) collegati a bookmaker esteri.Dopo la conforme decisione, il 29 settembre scorso, della quarta sezione del medesimo organo di giustizia amministrativa, la sesta sezione ha ribadito la posizione di netta chiusura all?accettazione di scommesse da trasmettere all?estero in assenza di licenza di pubblica sicurezza e di concessione statale. ?La legislazione italiana - scrivono i giudici, aderendo alla posizione della Suprema Corte di Cassazione - volta com?è a sottoporre a controllo preventivo e successivo la gestione delle lotterie, delle scommesse e dei giochi d?azzardo, si propone non già di contenere la domanda e l?offerta del gioco, ma di canalizzarla in circuiti controllabili al fine di prevenirne la possibile degenerazione criminale, sicché tale legislazione risulta compatibile con il diritto comunitario?. Il pronunciamento del Consiglio di Stato fornisce una risposta alla questione riguardante l?autorizzazione di Pubblica Sicurezza (rilasciata dalle questure alle agenzie titolari di concessione) il cui valore, secondo gli operatori comunitari, andrebbe esteso anche ai punti di raccolta collegati a bookmaker esteri. Ma secondo i giudici amministrativi, ?l?autorizzazione di polizia ottenuta dallo scommettitore straniero nel suo Stato di appartenenza ha una connotazione per così dire territoriale e comporta l?esigenza di rinnovare il controllo nel caso in cui la gestione delle scommesse si espanda nell?ambito territoriale di un altro Stato membro. Opinando diversamente si perverrebbe all?assurda conclusione che le scommesse gestite direttamente o indirettamente da un operatore estero che si perfezionano nel territorio italiano sarebbero esenti da qualsiasi controllo, a differenza di quelle perfezionate nel territorio dello Stato straniero, che sono sottoposte al controllo vigente in quest?ultimo Stato?. Il sistema italiano, basato sulle concessioni - mai delegittimato né dalla Corte di Giustizia Europea né dalla giurisprudenza comunitaria ? rappresenta una garanzia di difesa per tutti gli operatori del settore e per i consumatori: ?la normativa italiana in materia di gestione delle scommesse e dei concorsi pronostici, anche se caratterizzata da innegabile espansione dell?offerta, persegue finalità di controllo per motivi di ordine pubblico che, come tali, possono giustificare le restrizioni che essa pone ai principi comunitari della libertà di stabilimento e della libera prestazione dei servizi?. Alla luce di tali considerazioni ? concludono i giudici - ?le disposizioni dell?articolo 4 della legge 401/89, in riferimento all?articolo 88 Tulps, non sono in contrasto con i principi comunitari della libertà di stabilimento e della libera produzione di servizi all?interno della Unione Europea?. Le Questure possono pertanto legittimamente negare il rilascio delle autorizzazioni di P.S. da parte dei CTD e possono svolgere azione repressiva nei confronti della raccolta non autorizzata.Con questa importante pronuncia, ancora una volta, viene confermata l?assoluta centralità delle ricevitorie sportive autorizzate, deputate per ciò stesso alla fruizione legale del gioco.Roma, 30 novembre 2005
  • Anonimo scrive:
    Rispetto lex nazionale, par condicio
    Ad ogni buon fine vi "incollo" una breve lettera del sindacato totoricevitori sportivi, che nel loro pieno diritto di rispetto della legge nazionale in materia hanno presentato in tempi non sospetti ( è da italioti credere sempre che tutto si muova e si "censuri" perchè ci sono i poteri forti) un ricorso al tar abruzzese:CONSIGLIO DI STATO: STOP ALLE SCOMMESSE ESTEREIl Sindacato Totoricevitori Sportivi esprime grande soddisfazione per la decisione assunta dalla sesta sezione del Consiglio di Stato in merito alla raccolta dei centri trasmissione dati (CTD) collegati a bookmaker esteri.Dopo la conforme decisione, il 29 settembre scorso, della quarta sezione del medesimo organo di giustizia amministrativa, la sesta sezione ha ribadito la posizione di netta chiusura all?accettazione di scommesse da trasmettere all?estero in assenza di licenza di pubblica sicurezza e di concessione statale. ?La legislazione italiana - scrivono i giudici, aderendo alla posizione della Suprema Corte di Cassazione - volta com?è a sottoporre a controllo preventivo e successivo la gestione delle lotterie, delle scommesse e dei giochi d?azzardo, si propone non già di contenere la domanda e l?offerta del gioco, ma di canalizzarla in circuiti controllabili al fine di prevenirne la possibile degenerazione criminale, sicché tale legislazione risulta compatibile con il diritto comunitario?. Il pronunciamento del Consiglio di Stato fornisce una risposta alla questione riguardante l?autorizzazione di Pubblica Sicurezza (rilasciata dalle questure alle agenzie titolari di concessione) il cui valore, secondo gli operatori comunitari, andrebbe esteso anche ai punti di raccolta collegati a bookmaker esteri. Ma secondo i giudici amministrativi, ?l?autorizzazione di polizia ottenuta dallo scommettitore straniero nel suo Stato di appartenenza ha una connotazione per così dire territoriale e comporta l?esigenza di rinnovare il controllo nel caso in cui la gestione delle scommesse si espanda nell?ambito territoriale di un altro Stato membro. Opinando diversamente si perverrebbe all?assurda conclusione che le scommesse gestite direttamente o indirettamente da un operatore estero che si perfezionano nel territorio italiano sarebbero esenti da qualsiasi controllo, a differenza di quelle perfezionate nel territorio dello Stato straniero, che sono sottoposte al controllo vigente in quest?ultimo Stato?. Il sistema italiano, basato sulle concessioni - mai delegittimato né dalla Corte di Giustizia Europea né dalla giurisprudenza comunitaria ? rappresenta una garanzia di difesa per tutti gli operatori del settore e per i consumatori: ?la normativa italiana in materia di gestione delle scommesse e dei concorsi pronostici, anche se caratterizzata da innegabile espansione dell?offerta, persegue finalità di controllo per motivi di ordine pubblico che, come tali, possono giustificare le restrizioni che essa pone ai principi comunitari della libertà di stabilimento e della libera prestazione dei servizi?. Alla luce di tali considerazioni ? concludono i giudici - ?le disposizioni dell?articolo 4 della legge 401/89, in riferimento all?articolo 88 Tulps, non sono in contrasto con i principi comunitari della libertà di stabilimento e della libera produzione di servizi all?interno della Unione Europea?. Le Questure possono pertanto legittimamente negare il rilascio delle autorizzazioni di P.S. da parte dei CTD e possono svolgere azione repressiva nei confronti della raccolta non autorizzata.Con questa importante pronuncia, ancora una volta, viene confermata l?assoluta centralità delle ricevitorie sportive autorizzate, deputate per ciò stesso alla fruizione legale del gioco.Roma, 30 novembre 2005
  • Anonimo scrive:
    ma che censura!!!
    scusate, ma credo il far rispettare le regole dello stato ove viene offerto un servizio non debba essere considerato una CENSURA.ci sono altri siti, come il richiamato betandwin, che con regolare licenza italiana continuano ad operare. non credo che si possa accettare per buono tutto quello che la rete offre. Alcuni servizi devono essere necessariamente sottoposti alle leggi nazionali, chi le accetta è dentro altrimenti sei fuori.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che censura!!!
      - Scritto da: Anonimo
      scusate, ma credo il far rispettare le regole
      dello stato ove viene offerto un servizio non
      debba essere considerato una CENSURA.
      ci sono altri siti, come il richiamato betandwin,
      che con regolare licenza italiana continuano ad
      operare. non credo che si possa accettare per
      buono tutto quello che la rete offre. Alcuni
      servizi devono essere necessariamente sottoposti
      alle leggi nazionali, chi le accetta è dentro
      altrimenti sei fuori.Ti rendi conto di ciò che dici o no?Stai parlando di leggi nazionali applicate ad uno strumento che per definizione non ha confini. Inoltre quel metodo colpisce alla cieca, perché non vieta solamente di giocare e scommetere su siti che sottraggono dindini al monopolio italiano (perché si, di dindini si tratta, delle tasche degli scommettitori non gliene può fregar di meno) ma vieta totalmente l'accesso a quei siti, e quindi anche alle pagine dei contatti, delle informazioni, e tutto il resto.Inoltre se io sono un cittadino inglese che mi trovo in Italia e voglio accedere a quei siti per farci un po' quello che mi pare, mi viene vietato. Questo perché come dicevo prima, Internet non ha confini geografici (per quanto si sforzino i burocrati tecnicamente incapaci, di trovarne, vedi anche il caso della RAI che durante le olimpiadi bloccava l'accesso ai filmati basandosi sugli IP, negando però di fatto l'accesso anche a molti utenti perfettamente italiani).In definitiva quello che da più fastidio è che il vecchio rappresentato per l'appunto da certi politicanti sparaleggi a casaccio, da burocrati tecnicamente incapaci, e da vecchi ed obsoleti interessi economici di una classe dirigente che puzza di naftalina, stia cercando in tutti i modi di imbrigliare e uccidere il nuovo rappresentato da internet, dai suoi utenti e dalle sue potenzialità, con questi mezzucci senza senso, con la spazzatura che rifilinano a pagamento in ogni dove (loghi, suonerie, reality, ...) per far diventare il potente mezzo che è internet, una sorta di TV a pagamento dove sia impossibile evadere il canone, e dove ad ogni click ti possano far pagare ogni respiro.Internet va tolta dalle mani di questi incapaci! Subito!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: ma che censura!!!
        allora mettiamoci tutto in internet....chi mi indica uno sito americano dove comprarmi un bel mitra....un sito olandese per un po' di hashis o che ne so ...un sito svizzero per delle sigarette.......e poi se in Italia certe cose sono vietate chisssene!!!!!ahooo! ma mica è stato oscurato un sito di informazione, pensiero politico, filosofico o che ne so. in Italia per operare nel settore scommesse sportive, che tu lo faccia in casa tua, nel tuo negozio o sulla rete, devi rispettare le regole nazionali. altrimenti non lo fai. Perchè betandwin non è oscurato? forse perchè ha una regolare concessione rilasciata dallo stato italiano? la risposta è sì.Possiamo anche discutere per ore sulle leggi che regolano il settore scommesse in Italia. Possiamo condivederle oppure no. Ma la censura è ben altro.Non sono stati oscurati tutti i siti del settore ma solo alcuni, quelli non a norma.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma che censura!!!
          - Scritto da: Anonimo
          allora mettiamoci tutto in internet....chi mi
          indica uno sito americano dove comprarmi un bel
          mitra....un sito olandese per un po' di hashis o
          che ne so ...un sito svizzero per delle
          sigarette.......e poi se in Italia certe cose
          sono vietate chisssene!!!!!
          ahooo! ma mica è stato oscurato un sito di
          informazione, pensiero politico, filosofico o che
          ne so. in Italia per operare nel settore
          scommesse sportive, che tu lo faccia in casa tua,
          nel tuo negozio o sulla rete, devi rispettare le
          regole nazionali. altrimenti non lo fai. Perchè
          betandwin non è oscurato? forse perchè ha una
          regolare concessione rilasciata dallo stato
          italiano? la risposta è sì.
          Possiamo anche discutere per ore sulle leggi che
          regolano il settore scommesse in Italia. Possiamo
          condivederle oppure no.
          Ma la censura è ben altro.
          Non sono stati oscurati tutti i siti del settore
          ma solo alcuni, quelli non a norma.Forse non mi sono spiegato.Eppure ero convinto di essere stato il più chiaro possibile.Evidentemente non abbastanza.Un conto è vietare l'acquisto di hashis, mitra o scommesse. Un altro è censurare preventivamente alla ca...o di cane.In questo caso qualcuno ha deciso di optare per la seconda strada.Detto ciò la legge esiste per essere rispettata, altrimenti non avrebbe senso, ma in uno stato di diritto, nessuno deve avere il permesso di punirmi preventivamente.Esempio: cosa dice allo stato che io visitando un sito di scommesse automaticamente scommetto?Mi si dirà "ma se non ci vai per scommetterci, che ci vai a fare?"Fatti miei, nulla vieta che ciò possa accadere. Quindi lo stato con leggi come queste, si arroga il diritto di punirmi preventivamente per qualcosa che potrei commettere.Mi sa che Bush, con sta str....ata della prevenzione contro il terrorismo, che qualcuno ha provveduto ad importare come prevenzione dei crimini, ci ha fatto un bel lavaggio del cervello.Non so se hai mai notato che i TG per un certo periodo riportano tutta una serie di notizie che evidenziano un certo tipo di reato, e sistematicamente dopo poco spunta fuori l'ennesima legge preventiva a tutela di chi quel reato lo subisce.Strane, strane, strane coincidenze. Verrebbe da pensar male.Quando invece, come in questo caso, non possono attaccarsi alla stupidità della gente, ecco che si fanno forti della loro ignoranza (quanti sono gli utonti winari in grado di aggirare una fesseria come quella approntata in questo caso per oscurare siti?).E guai a dire che la massa è ignorante, perché la massa vuole anche garantito il suo diritto all'ignoranza e all'irresponsabilità.L'ignoranza e la stupidità di un popolo è la vera forza di chi quel popolo lo governa, e noi italiani, modestamente, guardando al passato possiamo vantarci di governi di tutto rispetto.Non c'è che dire: un popolo ignorante e fiero di esserlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che censura!!!
            ribadisco una cosa. l'azione dell'AAMS è volta a tutela degli interessi nazionali (dindini, su cui se ne potrebbe anche discutere) e dei consumatori. L'azione nasce dalla volontà dei sindacati di settori (ricorso al tar abruzzo) e anche da alcune associazioni di consumatori che hanno raccolto le proteste di utenti truffati dai vari casinò online.Insomma la giungla dei casinò, scommettitori online va un attimino calibrata e ribadisco, senza voler essere ripetitivo, che va calibrata in Italia con la legge italiana!Tutto qui.L'ignoranza è proprio una brutta bestia!
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che censura!!!
            un'ultima cosa.In Italia non è vietato scommettere. Non commette reato chi scommette su siti autorizzati e finanche illegali.C'è un errore di fondo, a mio avviso: qui non c'è alcun reato! Non lo commetto io nè tantomeno il sito inglese o che so io. Rispondi alla mia domanda: il sito" x" commercializza in Italia il prodotto "y" senza le previste autorizzazioni. E' lecito che lo faccia? Se mi/ti risponderai sì, allora siamo su due punti di vista opposti e non arriveremo mai ad una discussione atta a trovare il pelo nell'uovo.In Italia, ripeto, è lecito scommetere tramite lecite agenzie, società, broker.Chiunque può aprirsi un'agenzia, un sito oppure casa propria per far scommettere e giocare gli italiani ma, sia ben chiaro, sottoponendosi a certi dettami normativi!Totosì è autorizzato, 007bets no.
  • Anonimo scrive:
    INUTILE GIRARCI INTORNO: e' colpa vostra
    L'avete votato, e adesso ve lo prendete nel culo fino alla fine, illusi.
  • Anonimo scrive:
    Dopo il fondo si continua a scavare!
    Sarebbe giusto aprire una petizione ONLINE sponsorizzata da PI e cercare di fare più cllamore possibile!!!
  • Anonimo scrive:
    Istruzioni per entrare nei casinò
    salve ecco le istruzioni per entrare nei casinò oppure nei siti di scommesse online. Andate su sito www.dnsstuff.com inserite il sito es www.888.com che e un sito di casinò e selezionate nella lista A e poi cliccate whois. Poi nella pagina spuntera un ip azzuro o cliccabile. Voi scrivetelo nel browser e entrate nel sito tranquillamente. Fate la prova e poi rispondetemi qui se funziona. Ciao a tutti. Dimenticavo ieri ho vinto al casinò 888.com 650 euro ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Istruzioni per entrare nei casinò
      finalmente uno intelligente che da le istruzioni come entrare. Io stavo impazzendo perché non sapevo come trovare l'ip
  • Anonimo scrive:
    TOR, sicuro e lento
    tutti i metodi per aggirare il blocco funzionano, ma lasciano aperta la possibilità di rintracciare l'utente che li sta visitando. usando tor ( http://tor.eff.org ) si va più lenti ma nessuno vi può rintracciare.E pensare che tor era nato anche per aiutare i poveri cinesi....... oltre che per proteggere la privacy.Buon uso di TOR a tutti(come sto facendo io adesso, non si sa mai)
  • Anonimo scrive:
    Mi scuserete ma io i blocchi li sblocco
    ahhahah non c'è bisogno di arrabbiarsi non c'è cosa + divertente di superare una barriera e figuaretivi quanto me la sto ridendo stamane dopo che ci sono riuscito
  • Anonimo scrive:
    Li vogliamo fregare?
    Usate Tor (The Onion Router) e privoxy.http://tor.eff.org/http://www.privoxy.org/
  • Anonimo scrive:
    E' una censura disinteressata...
    Sisi, come no:http://www.mytech.it/news/articolo/idA006012009135.art"DTT, acordo in vista Microgame-Mediaset sul bettingDopo la Snai, che ha da poco aperto la raccolta delle scommesse tramite il digitale terrestre de LA7, un altro importante provider sta per sbarcare in questo segmento di mercato. Microgame avrebbe infatti concluso un accordo con Mediaset per la raccolta delle scommesse tramite il digitale terrestre dell'azienda di Cologno Monzese.Un'importante novita' - spiega l'Agicos - sara' anche quella che lo scommettitore potra' scegliere tramite quale concessionario giocare, sempre sul digitale terrestre di Medaiset, tra quelli serviti da Microgame. Scommesse e tv sembra ormai essere la nuova frontiera del betting italiano."Quando si ha la faccia come il c..o non è difficile fare ste cose. Che schifo, povera Repubblica delle Banane.
  • Anonimo scrive:
    Bastardi dentro
    Il discorso è più profondo e tocca da vicino le fondamenta della nostra repubblica!Il nostro Paese è un non-stato,tecnicamente non siamo una Nazione come Germania o Francia, non lo siamo mai stati.Il retaggio è quello dei Comuni e delle Signorie, con lingue, tradizioni e modi di vivere diversi da Regione a regione, da città a città, fra paesi vicini, ma in queste diversità sta la nostra forza e, se valorizzata e non strumentalizzata per metterci l'uno contro l'altro, può certamente portarci lontano.In questo contesto si inserisce la censura dei nostri governanti e soprattutto di quel sottobosco infimo e mortale di quella parte deviata dello stato che ha agito e continua ad agire in background, per creare dissesto e confusione,per poi poter pescare nel torbido senza che nessuno se ne accorga!!Quotidianamente, tutti possiamo combattere, con l'informazione vera, al lavoro, a scuola, non tiriamoci indietro, nella legalità, ma con fermezza, fino a quando i tempi ce lo permettono e per non dire un giorno "caspita, ci aveva ragione quel pirla", ma ormai sarà troppo tardi.....
  • Anonimo scrive:
    ENEL e Francia
    se in Italia si ricorre alla censura per proteggere interessi statali allora i francesi hanno fatto benissimo e non vedo perche' adesso il goveLno italiano si lamenti tanto
  • Anonimo scrive:
    USATE QUESTI DNS
    ragazzi alla fine sono solo siti del cazzo, se ce ne fosse cmq bisogno usate da win o da linux questi dns internazionali:165.87.194.244165.87.201.243cià cià!ps: io me ne fotto di quei siti di casinò, possono chiudererli tutti! auhsuahla mia libertà è un'altra
  • Anonimo scrive:
    Altro metodo:
    Prendo ad esempio un sito "bloccato" dal lameroso sistema usato dal nostro amato stato.http://www.willhill.comRecatevi su: http://www.dnsstuff.com/nel riquadro in alto a sinistra (DNS lookup) inserite il nome del dominio irraggiungibile, per esempio: www.willhill.com cliccate "lookup".nella pagina che segue apparirà una tabella con un indirizzo ip, in questo caso: 217.33.148.40copiatelo nella barra degli indirizzi aggiungendoci http.http://217.33.148.40Buona navigazione ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Altro metodo:
      Ho dimenticato di aggiungere l'indirizzo al file di host:una volta trovato l'ip, cliccate start,esegui, scrivete:notepad %SYSTEMROOT%system32driversetchostsbattete invio, editate il file aggiungendo nel nostro caso:217.33.148.40 www.willhill.comsalvatelo, chiudete e riaprite il browser, e collegatevi finalmente a http://www.willhill.com ;)
  • Anonimo scrive:
    io li vedo tranquillamente
    Io senza alcun problema riesco a vedere tutti i siti in questione.Il mio ISP quindi risulta passibile di multa?
  • Anonimo scrive:
    Web Warper
    Premesso che non sono un giocatore d'azzardo ma solo una persona a cui piace godere della libertà, e la cosa che su Internet ce ne sia molta, nel bene o nel male, da fastidio a molti, volevo segnalare che utilizzando il sitohttp://webwarper.net/ le home page bloccate sono raggiungibili. Saluti.
  • Anonimo scrive:
    E l'Europa oscura l'Italia
    E' quello che vogliono i nostri politici. Ragionateci un po' sopra. Internet fa concorrenza alla TV e ai giornali.
  • FDG scrive:
    Re: Hanno comprato un nuovo dominio
    - Scritto da: dudados
    Attenti al phishing, gente! Consiglio di
    controllare sempre prima, in questi casi.Si, hai ragione. Ma quel dominio l'ho raggiunto proprio dal sito inglese. Verifica pure.
  • Anonimo scrive:
    Re: Con i DNS di AAMS funziona! CHE TRUF
    Uauauauauuauauauuauauau che solaaaaa
  • Anonimo scrive:
    FIRMATE QUI
    http://www.tunisimonamour.org/it/Per ora e' la sola cosa che si avvicini a quello che noi tutti ci aspettiamo in un prossimo futuro...Riprendiamoci quello che e' nostro!Se qualcuno conosce altre iniziative lo dica.
  • Anonimo scrive:
    CENSURA ALL'ITALIANA
    Ovviamente questa cosa e' stata fatta all'italiana, ovvero non serve a una mazza.... mica siamo dei professionisti come i cinesi che censurano a livello di router direttamente sulle dorsali.... noi censuriamo tramite l'unico servizio che non e' censurabile per definizione, ossia il DNS!!!!!!Questo dimostra quanto sono ridicoli e che livello di incompetenza c'e' nei "piani alti"
  • Anonimo scrive:
    Italia, traffico internet sotto sequestr
    solo in italia si possono fare certe cose e quel che è peggio col menefreghismo di TUTTI, opposizione compresa.La cosa più straziante è che l'opposizione è peggiore è peggio di chi governa.Una volta otturando il naso si poteva anche votare ma adesso con la rivolta della carta bollata (tangentopoli a 270 gradi) siamo arrivati al festival della feccia.Anche Pannella s'è eclissato!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Italia, traffico internet sotto sequ

      Anche Pannella s'è eclissato!!!mah chissà perché?forse per il numero esagerato di firme che gli impongono di raccogliere per presentare la rosa nel pugno?
  • Anonimo scrive:
    Se potessi avere 1000 thread al giorno..
    Chissà se è la volta buona che li raggiungiamo...
  • Anonimo scrive:
    COME SI CAMBIA DNS/SERVER PROXY??
    Ragazzi non reisco a cambiare dns primario e secondario e non quali mettere inoltre visto che ho momentaneamente teleconomy Internet. Infatti quando vado a cliccare proprietà dsulla connessioni/accesso remoto non vedi la cartella "tipi di server" per cambiare i DNS. Come mai visto che ho cambiato il TCP7IP ovviamente ce l'ho installato???
  • Anonimo scrive:
    Usate i proxy
    Basta un qualuncue software/servizio proxy per agirare il problema
  • Anonimo scrive:
    da Google si puo' in 2 modi
    facendo "traduci"oppure dalla "chache"
  • Anonimo scrive:
    Re: Mai sentito parlare di proxy?
    - Scritto da: Anonimo
    Scusate, ma questa limitazione si può aggirare in
    meno di 30 secondiMa davvero credi che sia questo il problema?
  • Anonimo scrive:
    con tele2 si vede
    merito della rete svedese?
  • MementoMori scrive:
    Guardiamo la realta
    Finchè cercheranno di adattare internet alle leggi dello stato ci saranno sempre questi problemi.Internet ha bisogno di leggi, questo è innegabile, ma essendo una dimensione separata da quella "reale" non possiamo adattare le leggi attuali e sperare che funzionino.E' impensabile pure che ogni stato abbia una legislazione in merito diversa dagli altri. Semplicemente si dovrebbe capire che Internet non appartiene a nessuno Stato o Nazione ma all'Umanità intera.Dovrebbe esserci un nuovo unico Stato che prenda legalmente possesso di Internet e che abbia diritto di legiferare su di esso e tutti i cittadini del mondo dovrebbero avere la nazionalità di questo Stato.Dovrebbe essere uno Stato completamente slegato da tutti gli altri con un proprio parlamento e un proprio tribunale. Inoltre, per evitare conflitti di interesse, le personalità politiche "reali" non possono ambire a cariche "virtuali".Dovremmo eleggere, noi umanità tutta, il nuovo stato di Internet.
    • Anonimo scrive:
      Re: Guardiamo la realta
      io credo che internet appartenga a chi la creata e la dirige quindi bisogna applicare le leggi del paese fondatore di tale rete Gli USA!!!!!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Guardiamo la realta
        Perchè vogliamo peggiorare le cose?
      • Anonimo scrive:
        Re: Guardiamo la realta
        - Scritto da: Anonimo
        io credo che internet appartenga a chi la creata
        e la dirige quindi bisogna applicare le leggi del
        paese fondatore di tale rete Gli USA!!!!!!!!!!!Io dico che Internet è MIA e se volete ve la vendo un tanto al pezzo.PS: domani denuncio tutti(troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: Guardiamo la realta
      quell'organo di cui tu parli paradossalmente c'è già ed è il WTO il quale sansisce espressamente la libertà di informazione.....tecnicamente collegarsi ad un sito web è come trasferirsi nello Stato in cui il sito ha i server.....lo Stato italiano forse mi condanna se io vado in un bordello in Olanda? no, semplicemente perchè in quel momento mi trovo nell'ambito della giurisdizione olandese....è questo il punto....ciò che è stato fatto è dovuto solo all'interesse economico
      • MementoMori scrive:
        Re: Guardiamo la realta
        - Scritto da: Anonimo
        quell'organo di cui tu parli paradossalmente c'è
        già ed è il WTO il quale sansisce espressamente
        la libertà di informazione.....Il WTO ha altri scopi:http://it.wikipedia.org/wiki/Organizzazione_Mondiale_del_CommercioObiettivo generale del WTO è quello dell'abolizione o della riduzione delle barriere tariffarie al commercio internazionale; a differenza di quanto avveniva in ambito GATT, oggetto della normativa del WTO sono, però, non solo i beni commerciali, ma anche i servizi e le proprietà intellettuali.
        tecnicamente collegarsi ad un sito web è come
        trasferirsi nello Stato in cui il sito ha i
        server.....Tecnicamente nulla... Tu non ti stai trasferendo in nessun altro stato esistente.... Questa è pura follia... O magari se tua sorella guarda un sito iraniano si mette il burka?
        lo Stato italiano forse mi condanna se io vado in
        un bordello in Olanda? no, semplicemente perchè
        in quel momento mi trovo nell'ambito della
        giurisdizione olandese....Meglio del teletrasporto di star trek 'sto internet....Internet ha una sua entità e ha bisogno delle sue regole uniche... non si puo costringerla in regole che non si adattano al suo modello e a suo funzionamento... Sarebbe come se Pitagora volesse che il suo teorema funzionasse pari pari nelle geometrie non euclidee... Semplicemente impossibile.==================================Modificato dall'autore il 01/03/2006 11.57.42
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Riassunto ore 14
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Riassumendo più o meno quanto si è detto nei

    thread precedenti:



    - sì, basta usare un dns diverso e vedo i siti,

    ahahah che tecnici incompetenti ahahah sono un

    figo....

    fare un salto alla neuro?No! Non è pazzo! E' colpa dei KOMUNISTACCI e diquesto forum bolscevico. L'Italia ormai piena diquesti KOMUNISTACCI!
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Riassunto ore 14
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo



      - Scritto da: Anonimo


      Riassumendo più o meno quanto si è detto nei


      thread precedenti:





      - sì, basta usare un dns diverso e vedo i
      siti,


      ahahah che tecnici incompetenti ahahah sono un


      figo....



      fare un salto alla neuro?

      No! Non è pazzo! E' colpa dei KOMUNISTACCI e di
      questo forum bolscevico. L'Italia ormai piena di
      questi KOMUNISTACCI!GIUSTO! Quando c'era Lui sì che le cose andavano meglio! E non c'erano tutti questi albinesi che cosano lì...con i prendono...che c''hanno su ste cose qua degli stracomunitari! Che ci vogliono fatti! Mica pugnette!
  • Anonimo scrive:
    c d l
    un altro buon motivo per non andare a votarlo...B A S T A!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Solo 2 parole....
    Che schifo.
  • Anonimo scrive:
    anche in svezia...
    ...sono ignoranti bene di internet:http://tinyurl.com/quc48 perlomeno Tor+privoxy
  • Anonimo scrive:
    VERGOGNA!!!!!!!!!
    VERGOGNA!!!!Non è possibile che in un paese democratico e "LIBERO" coe l'Italia succedano queste cose!!Non voglio fare l'anarchico perchè non è quel che ci vuole, ma cose del genere fanno venire i brividi.Internet è libera e l'Italia con questa cosa ha fatto la figura di un paese proibizionaista come la Cina e tanti altri...Non ho parole....
  • Anonimo scrive:
    Non riesco a inserire DNS PRIMARIO E....
    Secondario.Ragazzi non riesco a capire perchè ma nelle proprietà della connessione (ho momentaneamente la cacca di Teleconomy Internet) la cartella "tipi di server" per modificare i dns NON COMPARE.ePPURE IL PROTOCOLLO TCP/IP è INSTALLATO.COME FARE E CHE DNS inserire???Inoltre un altra cosa che non centra nulla: sono bannato da un forum, non penso attraverso solo l'ip, ma anche con la cache. iNFATTI SE LO0 NAVIGO SOLAMENTE tramite anonymous.org non mi fa accedere manco all'home page del forum e mi dà per bannato.Anche se cambio connessione 56k non cambia nulla ovviamente.Non vorrei cancellare i file temporanei di internet.Come devo fare???
  • Anonimo scrive:
    "La casa delle libertà"
    Incredibile, ma la formazione di governo ha avuto il coraggio di chiamarsi "Casa delle libertà".Ricordiamo:1) Decreto Urbani2) Legge antiterrorismo (DL 16/8/2005)3) Oscuramento dei sitiChe si vanno a sommare a:1) Digital divide2) digitale terrestre a favore dei propri interessi3) la legge biagi4) la legge 40 contro le donne e la ricercaPiù le tante leggi ad personam e a tanti altri problemi causati da questi liberticidi."Forza italia forza di liberta" è il motto che campeggia dietro il premier.Patetico.
    • Anonimo scrive:
      Re: "La casa delle libertà"
      http://youtube.com/watch?v=bDEP6ctF-MA beh ci vuole del fegato per credere a una persona simile :D
  • Angelone scrive:
    pedofilia
    Mi chiedo come mai non abbiano oscurato i siti di pedofilia in questo modo. Preferiscono oscurare quelli più REDDITIZI dei siti delle scommesse.Come se non mangiassero già abbastanza.Ma andate a prendervelo nel ....
    • Anonimo scrive:
      Re: pedofilia
      - Scritto da: Angelone
      Mi chiedo come mai non abbiano oscurato i siti di
      pedofilia in questo modo. Preferiscono oscurare
      quelli più REDDITIZI dei siti delle
      scommesse.Come se non mangiassero già abbastanza.

      Ma andate a prendervelo nel ....E poi i pm d'assalto dove li trovano i 100--200 onanisti/curiosi/fessi/incauti da inquisire? Senza contare i mostri da sbattere in prima pagina ... :D
  • Anonimo scrive:
    router adsl e dns
    Quesito per tutti coloro che se ne intendono: avendo un router siemens gigaset (ex-telecom alice castrato, ora con firmware aggiornato :D vedo che ha l'opzione per acquisire direttamente gli ip dei dns dall'ISP, oppure si possono inserire manualmente. Vorrei provare a farlo passare per un dns-cache tipo bind9 ma non ho idea di come fare e se possa funzionare. Grazie.p.s.: i dns alice, 222.etc, mi danno ogni tanto dei problemi, nel senso che ho la linea ma sono lentissimi e vado in timeout, capita anche a voi?
  • Anonimo scrive:
    Meno male...
    ... che nessuno dei root server DNS e' in Italia, in passato consideravo questo un pericolo dell'invadenza Americana, ma adesso inizio a pensare che quando il govermo americano ha detto che "I root server devono restare negli stati uniti per motivi di sicurezza" aveva ragione.A.
  • Anonimo scrive:
    Ringraziamo il Governo BERLUSCONI!
    casa delle libertà... come no!
  • Anonimo scrive:
    Enel in Francia e casinò in Italia
    Tutti politici si stanno riempiendo la bocca in queste ore per denunciare la mossa sleale della Francia, che ha negato all'Enel, con un trucco legale, di comperare Suez. Dicono, saccenti come non mai, che la Francia è protezionista al suo interno e liberale all'estero.Ma che cos'è dunque questo oscuramente dei casinò online che non si assoggettano al balzello di Roma? Non è protezionismo in casa e liberismo all'estero, ma della stessa Italia, questa volta?I nostri politici, come altri nani politici d'Europa, stanno sfasciando il Continente, per fare contenti i loro amici e i loro elettori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Enel in Francia e casinò in Italia
      Dov'è il governo Berlusconi!?Non doveva tutelare le aziende italiane!? Non doveva rendere il paese libero!?Siamo gli zimbelli d'Europa tutti ci prendono i fondelli e Berlusconi non fa altro che dire che è amico di quel comunista di Putin (ex KGB) e quel petroliere assassino di Bush... Siamo messi veramente male...
      • Anonimo scrive:
        Re: Enel in Francia e casinò in Italia
        - Scritto da: Anonimo
        Dov'è il governo Berlusconi!?
        Non doveva tutelare le aziende italiane!?
        Non doveva rendere il paese libero!?
        Siamo gli zimbelli d'Europa tutti ci prendono i
        fondelli e Berlusconi non fa altro che dire che è
        amico di quel comunista di Putin (ex KGB) e quel
        petroliere assassino di Bush...
        Siamo messi veramente male...Mi trovo all'estero e ieri ero a cena con tre tedeschi. Non t'immagini il mio imbarazzo quando abbiamo parlato della storia del "Kapò" :(
  • MisterEmme scrive:
    NON SI DEVE AGGIRARE!
    ho letto un sacco di post su come aggirare il blocco.Il problema non è aggirare il blocco,ma RIMUOVERE il blocco.Dobbiamo farci sentire, e spingere questi criminali a RIMUOVERE questa follia.Dobbiamo veramente incazzarci :@ :@ :@
    • Anonimo scrive:
      Re: NON SI DEVE AGGIRARE!
      - Scritto da: MisterEmme
      ho letto un sacco di post su come aggirare il
      blocco.
      Il problema non è aggirare il blocco,
      ma RIMUOVERE il blocco.
      Dobbiamo farci sentire,
      e spingere questi criminali a RIMUOVERE questa
      follia.
      Dobbiamo veramente incazzarci
      :@ :@ :@ Ci penseranno i biscazzieri europei 8) .
      • Anonimo scrive:
        Re: NON SI DEVE AGGIRARE!
        "Ci penseranno i biscazzieri europei"Purtroppo i "biscazzieri" si muovono solo su richiesta di qualche società potente, in questo caso dei bookmark inglesi, per proteggere i suoi guadagni.Alla richiesta della difesa dei diritti dei cittadini.... beh....ricorda questo nome: PALLADIUM!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: NON SI DEVE AGGIRARE!
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: MisterEmme

        ho letto un sacco di post su come aggirare il

        blocco.

        Il problema non è aggirare il blocco,

        ma RIMUOVERE il blocco.

        Dobbiamo farci sentire,

        e spingere questi criminali a RIMUOVERE questa

        follia.

        Dobbiamo veramente incazzarci

        :@ :@ :@

        Ci penseranno i biscazzieri europei 8) .E quando ad essere censurati saranno siti di altro tipo chi si muoverà?Non si risolvono i problemi demandandoli ad altri.
    • Anonimo scrive:
      Re: NON SI DEVE AGGIRARE!
      - Scritto da: MisterEmme
      ho letto un sacco di post su come aggirare il
      blocco.
      Il problema non è aggirare il blocco,
      ma RIMUOVERE il blocco.
      Dobbiamo farci sentire,
      e spingere questi criminali a RIMUOVERE questa
      follia.
      Dobbiamo veramente incazzarci
      :@ :@ :@ Sono daccordo, siamo divisi fra l'aggirare le limitazioni o lottare per farle rimuovere;in particolare se ci limitiamo ad aggirarle accettiamo automaticamente che altre ne verranno imposte.
      • Anonimo scrive:
        Re: NON SI DEVE AGGIRARE!
        Lottare per rimuoverle, mi sembra ovvio!
        • Anonimo scrive:
          Re: NON SI DEVE AGGIRARE!
          Sì.Anche a me che non interessano i giochi d'azzardo.E che ritengo che vadano rispettati i monopoli di stato.Ma questi comportamenti da estremi di regime proprio non vanno.Siano maledetti questi politici. :@ - Scritto da: Anonimo
          Lottare per rimuoverle, mi sembra ovvio!
          • Anonimo scrive:
            Re: NON SI DEVE AGGIRARE!
            - Scritto da: Anonimo
            E che ritengo che vadano rispettati i monopoli di
            stato.Cosa? Ma lo sai che siamo all'interno della comunita' economica europea? Sai cosa significa? se oggi passa questo, un domani potrebbero oscurare per lo stesso motivo i siti tedeschi dove puoi comprare DVD senza la "gabella" imposta dalla SIAE... e dopodomani chissa' cosa si inventeranno di oscurare!Quello che hanno fatto e' uno scandalo. Vi ripeto, oggi e' il turno dei casinò on-line, un domani chissà !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: NON SI DEVE AGGIRARE!
      - Scritto da: MisterEmme
      ho letto un sacco di post su come aggirare il
      blocco.
      Il problema non è aggirare il blocco,
      ma RIMUOVERE il blocco.
      Dobbiamo farci sentire,
      e spingere questi criminali a RIMUOVERE questa
      follia.questo è senso civico.meno male che qualcuno ce l'ha ancora.possibile che tolleriamo che ci spinagno a pensare in modo "guerriero" e non di giusta indignazione civile? possibile tollerare di pensare, come prima cosa, a fregare gli altri, invece di pensare che dobbiamo partecipare alla vita dello Stato, che è il NOSTRO stato?
    • Anonimo scrive:
      Re: NON SI DEVE AGGIRARE!
      Io ho minacciato fastweb che e' il mio fornitore di accesso di aver violato il contratto in essere per questo.Siccome la Legge approvata e' incostituzionale potrei anche avere ragione davanti al Giudice di Pace eventuale. Che dite?
    • midori scrive:
      Re: NON SI DEVE AGGIRARE!
      D'accordo al 100%:aggirare le limitazioni EQUIVALE in parte ad ACCETTARLE!
    • furioso scrive:
      Re: NON SI DEVE AGGIRARE!
      basta aggiorare il blocco e istruire tutti sul dafarsi per rendere nulla la legge è facile nò? :D fatta la legge trovato l'inganno ahuuhahuahua
  • Anonimo scrive:
    Io ho messo su il mio server dns
    per evitare ritardi nella risoluzione dei siti web (e anche censure basate su dns), ho installato un mio server dns sul pc windows (e linux) da cui mi connetto.funziona benissimo, è un derivato del bind (named) dell'ISC
  • Anonimo scrive:
    Traffico sbloccato???
    Ieri notte (da casa) non vedevo i siti. Oggi (dall'ufficio) si vedono tutti? Il provider è il medesimo.Si sono accorti del papoccho commesso?
  • Anonimo scrive:
    Quelli che hanno votato...
    ...questa classe politica, dovrebbero andare a costituirsi, strisciando in ginocchio per la vergogna e l'indecenza a cui hanno ridotto questo paese.Ma del resto liberismo è per loro ricchezza,peccato che per tuti gli altri significhi povertà.E da quei poveri ceh giocano e sperano nella fortuna,da loro, stanno grattando l'oro...Ma a noi, che non siamo interessati al gioco,a noi, questo atto, risulta essere uno schifo.Davvero uno schifo.
  • Anonimo scrive:
    GRAZIE CENTRODESTRA!!!!
    ...grazie a tutti quelli che lo hanno votato!
    • Anonimo scrive:
      Re: GRAZIE CENTRODESTRA!!!!
      Anche se non hai votato loro, sono loro che ti rappresentano.Quindi è come se anche tu, dopo la sconfitta, fossi entrato sotto il loro cappello...:-)- Scritto da: Anonimo
      ...grazie a tutti quelli che lo hanno votato!
  • Anonimo scrive:
    comunisti comunisti comunisti
    tutti a contestare, tutti a protestaresiete un covo di comunisti impenitenticomunisti comunistiE pensare che SILVIO fa tutto questo per voi!Lo fa perché i vostri risparmi non vengano rovinati dai tavoli da roulette e dai giochi di carte, per di più inglesi (comunisti anche loro)!Silvio pensa a noi, soffre per noi!Accidenti! Silvio non si può dire, siamo in par condicio:Ilvioooooooooo
    • Anonimo scrive:
      Re: comunisti comunisti comunisti
      http://tinyurl.com/mqfo9
      • Anonimo scrive:
        Re: comunisti comunisti comunisti
        beh perlomeno con tutto questo can can ci siamo fatti una bella cultura sui siti di giochi d'azzardo e abbiamo una bella lista pronta pronta fornita www.aams.it per sceglierci il sito migliore.Quasi quasi mi scommetto un pound su qualche partita di calcio.
  • bdm scrive:
    ip bloccati solo utenti Home
    Salve, io invece con una connessione HDSL ed ip riservati riesco benissimo a raggiungere quel sito ed altri.quindi immagino sia stato applicato un semplice filtro solamente agli utenti home (per questioni di praticità)
    • AnyFile scrive:
      Re: ip bloccati solo utenti Home
      - Scritto da: bdm
      Salve, io invece con una connessione HDSL ed ip
      riservati riesco benissimo a raggiungere quel
      sito ed altri.

      quindi immagino sia stato applicato un semplice
      filtro solamente agli utenti home (per questioni
      di praticità)Sai se il tuo DNS sia in Italia?
  • Anonimo scrive:
    Basta usare un qualsiasi Proxy e TOR
    Salve a tutti,consiglio a chiunque voglia navigare in maniera anonima di utilizzare TOR: http://tor.eff.org/Ovviamente non deve essere usato per scopi illegali, ma solo perchè venga garantita la propria privacy.
    • NSA scrive:
      Re: Basta usare un qualsiasi Proxy e TOR
      - Scritto da: Anonimo
      Salve a tutti,

      consiglio a chiunque voglia navigare in maniera
      anonima di utilizzare TOR: http://tor.eff.org/

      Ovviamente non deve essere usato per scopi
      illegali, ma solo perchè venga garantita la
      propria privacy.Il punto è che il regime non ti puo garantire la riservatezza, è contro la sua natura.
  • Anonimo scrive:
    Riprenditi :)

    In realtà viene "inibito" esclusivamente
    l'hostname, non l'intero dominio; quindi il
    servizio di email verso tali domini continuano e
    continueranno a funzionare.Si ma se non conosci li indirizzi? Riprenditi :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Riprenditi :)
      Normalmente il protocollo smtp prevede la risoluzione del record MX per sapere a chi inviare la posta e conoscere i lserver di destinazione, mi domando se il record MX e il l'hostname contraffatto coincidono cosa succeda; se l'smtp dopo aver recuperato il record MX ne risolve il contenuto e questo disgraziatamente coincide con l'hostname avvelenato allora l'smtp cerchera' di consegnare la posta all'ip errato non consegnandola affatto;nella maggioranza dei casi questo non dovrebbe succedere poiche' si tende ad assegnare al server di posta un hostname differente anche se il server e l'ip sono gli stessi che hostano la pagina web.
    • Anonimo scrive:
      Re: Riprenditi :)
      info@
  • riccardosl45 scrive:
    INDYMEDIA
    E' pieno di siti che propongono materiale pornografico o contenuti politici estremistici... ( tipo indymedia che pubblica le foto di ragazzi con l'incitamento al pestaggio)Perchè non fare un controllo su quelli? Si muovono sempre e solo se ci sono soldi in ballo?Non ho parole.
    • Anonimo scrive:
      Re: INDYMEDIA
      - Scritto da: riccardosl45
      E' pieno di siti che propongono materiale
      pornografico o contenuti politici estremistici...
      ( tipo indymedia che pubblica le foto di ragazzi
      con l'incitamento al pestaggio)

      Perchè non fare un controllo su quelli?
      Si muovono sempre e solo se ci sono soldi in
      ballo?

      Non ho parole.Io invece non ho parole sulle cazzate che stai sparando !
    • Anonimo scrive:
      Re: INDYMEDIA
      Dunque per te vanno oscurati tutti i siti che dicono cose con cui tu non sei d'accordo?? Andiamo bene.Poi magari sei uno di quelli che si lamenta della censura a Cuba, quando vorresti riproporla qui ma secondo le tue regole.In poche parole è censura solo quando a censurare è chi non ti sta simpatico, se censuri tu è altra cosa.
      • riccardosl45 scrive:
        Re: INDYMEDIA
        - Scritto da: Anonimo
        Dunque per te vanno oscurati tutti i siti che
        dicono cose con cui tu non sei d'accordo??
        Andiamo bene.
        Poi magari sei uno di quelli che si lamenta della
        censura a Cuba, quando vorresti riproporla qui ma
        secondo le tue regole.

        In poche parole è censura solo quando a censurare
        è chi non ti sta simpatico, se censuri tu è altra
        cosa.Non mi risulta che esistono siti di destra dove vengono pubblicate foto di militanti dei centri sociali con incitamento al pestaggio e offese varie...Se ci sono dimmelo che sarò ben lieto di segnalare alla polizia postale anche quelli.Non faccio nessuna distinzione ma certe cose sono intollerabili.
    • Anonimo scrive:
      9 --
      La madre degli idioti è sempre incinta!
    • Anonimo scrive:
      Re: INDYMEDIA
      è proprio vero che, come diceva mia nonna, non tutti gli s****** escono dal c***
    • Anonimo scrive:
      Re: INDYMEDIA
      - Scritto da: riccardosl45
      E' pieno di siti che propongono materiale
      pornografico o contenuti politici estremistici...
      ( tipo indymedia che pubblica le foto di ragazzi
      con l'incitamento al pestaggio)Bravo il nostro fascistello di turno che vuole censurare censurare censurare....
    • Anonimo scrive:
      Re: INDYMEDIA
      - Scritto da: riccardosl45
      E' pieno di siti che propongono materiale
      pornografico o contenuti politici estremistici...
      ( tipo indymedia che pubblica le foto di ragazzi
      con l'incitamento al pestaggio)

      Perchè non fare un controllo su quelli?
      Si muovono sempre e solo se ci sono soldi in
      ballo?

      Non ho parole.Perchè invece di scrivere kagate non ti vai a vedereun po' di topa su http://www.met-art.com ?O il sacrestano della tua parrocchia ti ha fattodimenticare cosa sia la topa?
    • FDG scrive:
      Re: INDYMEDIA
      - Scritto da: riccardosl45
      ( tipo indymedia che pubblica le foto di ragazzi
      con l'incitamento al pestaggio)Pestaggio di chi? Che foto? Dove sono? Chi le ha pubblicate (che io sappia su indymedia può pubblicare praticamente chiunque)?
      • riccardosl45 scrive:
        Re: INDYMEDIA
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: riccardosl45


        ( tipo indymedia che pubblica le foto di
        ragazzi

        con l'incitamento al pestaggio)

        Pestaggio di chi? Che foto? Dove sono? Chi le ha
        pubblicate (che io sappia su indymedia può
        pubblicare praticamente chiunque)?Tempo fa erano state pubblicate foto di militanti di destra e i messaggi erano tutti rivolti al pestaggio e insulti..Erano state pubblicate foto dell'On.Ascierto anche questo insultato e minacciato...In occasione di Nassyria erano stati fatte offese ai famigliari dei carabinieri morti e festeggiamenti vari sull'evento...Non per niente era anche stato chiuso dalla polizia postale..
  • Anonimo scrive:
    Studiassero il DNS
    Dovrebbero studiare l'architettura del DNS.Se uno usa i Root Server non c'è verso di filtrare nulla.
  • SardinianBoy scrive:
    Quando il Provider gioca sporco !
    I fornitori di accesso a Internet iniziano a limitare Voip e peer to peer.Leggete il seguito in prima pagina su questo sito : http://www.zeusnews.it/
  • Anonimo scrive:
    ORSN, European Open Root Server Network
    http://european.ch.orsn.net/index.php
  • AnyFile scrive:
    Che gentili ....
    Avete notato la gentilezza ....ti dicono dove trovare la lista dei siti dove se tu spendi li' i soldi, parte dei sodli vanno a loro...poi vengano a dirmi (come per il lotto, ecc.) che il motivo per cui e' proibito e' per evitare che la gente ci rimetta dei soldi.IPOCRITI
  • Anonimo scrive:
    VERGOGNA
    QUESTO GOVERNO E'INCAPACE
  • Anonimo scrive:
    configurare BIND9 o simili
    CDO. Se qualcuno sa come farlo "pescando" direttamente dai rootserver o da DNS esteri "aperti", come un 3d precedente lasciava intendere, sarebbe un buon modo per CONDIVIDERE il sapere con tutti noi di PI.Grazie, attendo fiducioso
    • Anonimo scrive:
      Re: configurare BIND9 o simili
      - Scritto da: Anonimo
      CDO.
      Se qualcuno sa come farlo "pescando" direttamente
      dai rootserver o da DNS esteri "aperti", come un
      3d precedente lasciava intendere, sarebbe un buon
      modo per CONDIVIDERE il sapere con tutti noi di
      PI.

      Grazie, attendo fiduciosola configurazione di Bind e' piu' semplice di quanto tu possa credere, soprattutto se non hai alcuna zona da definire (in pratica lo useresti solamente come cache).Non sussiste un problema riguardo al dns poisoning, nel momento in cui attivi Bind che ha gia' nella sua configurazione i rootserver i siti filtrati sono direttamente raggiungibili in quanto e' il funzionamento naturale del protocollo dns, in italia infatti ogni provider e' costretto ad 'avvelenare' manualmente ogni singolo dns abbia in uso e presuppongo che nemmeno i tecnici degli stessi provider siano molto contenti (ma le multe sono talmente salate da far chiudere baracca ai piccoli).Per quello che dobbiamo fare basta semplicemente usare il dns di qualche isp non italiano, Bind e equivalenti per natura di funzionamento del protocollo non restringono l'accesso, e se vuoi una cache locale puoi usare Fastcache della AnalogX che cacha localmente tutti i dns risolti.Ps: se usate Fastcache da XP fatelo avviare manualmente inserendo un link in "esecuzione automatica" del menu' di avvio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Una piccola precisazione ( = errore
    Si, ma quali sono?Se non posso raggiungere il sito per reperirli, come faccio a conoscerli?
  • Anonimo scrive:
    Domattina davanti al Parlamento. Ore 12
    Se veramente vi siete rotti le scatole.Se avete finito di protestare solo su blog e forum.Se siete convinti che i vostri diritti valgano ancora qualcosa.Basta parlare e scrivere su una tastiera. Nessun politico legge i forum (manco sanno come si accende un PC)Bisogna svegliarsi e agire.Domattina, ore 12 davanti al Parlamento.Portate i vostri cartelli stampati con la laserjet e i lettori mp3 da agitare.Altrimenti basta lamentarsi.Stop
    • SardinianBoy scrive:
      Re: Domattina davanti al Parlamento. Ore
      Quoto tutto quello che dici, lo vorrei tanto!Ma come ci muoviamo.io e te soli a Roma ? Nell'era di Internet....non riusciamo a comunicare, è questo il punto!
  • Anonimo scrive:
    UNO SCHIFO
    Dicevo 'poveri navigatori cinesi' ma di questo passo supereremo la cina!Uno schifo vero e proprio...non si possono bloccare gli accessi ai siti...per nessun motivo!Tutto ciò è assurdo!
  • Anonimo scrive:
    Condanna da milioni di euro...
    Speriamo che l'Europa se la prenda molto a male con lìItalia per questo provvedimento.Con una bella sanzione da qualche centinaio di milioni di Euro,e che sia esemplare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Condanna da milioni di euro...
      - Scritto da: Anonimo
      Speriamo che l'Europa se la prenda molto a male
      con lìItalia per questo provvedimento.
      Con una bella sanzione da qualche centinaio di
      milioni di Euro,
      e che sia esemplare.Si, ma... secondo te questi milioni di euro chi ce li mette? Silvio di tasca sua? Buondì? Cicchetto? Naaaaaa. Ce li mettiamo noi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Condanna da milioni di euro...
        Certo.E' giusto che l'europa punisca tutti gli Italiani.Visto che gli Italiano hanno deciso di eleggere questi politici.
        Si, ma... secondo te questi milioni di euro chi
        ce li mette? Silvio di tasca sua? Buondì?
        Cicchetto? Naaaaaa. Ce li mettiamo noi.
  • seranto scrive:
    ECCO TUTTE LE SOLUZIONI...
    1) nelle proprietà di TCP/IP delle connessioni di rete cambiare i DNS di riferimento (cioè dei grossi server a cui il pc si collega x tradurre il nome del sito da te scritto in un indirizzo ip) ed inserire quelli di un paese diverso, es. germania:194.25.0.68 e 194.25.0.68 e 194.25.0.602) fai la stessa cosa ma non collegandoti ad un DNS alternativo, ma invece crendone uno sul tuo pc. Questo si fà inserendo una riga con indirizzo ip + nome dominio nel file host (usa cerca e lo trovi). Per scoprire qual'è l'indirizzo ip di un sito basta andare su http://www.samspade.org/t ed al fondo inserire nome sito nel campo "IP whois"3)usare il predetto sito insieme ai seguenti:https://www.the-cloak.com/login.htmlhttp://www.pimpmyip.com/http://anonymouse.org/anonwww.htmlx navigare ovunque bypassando qualsiasi censura e contemporanemente rendersi anonimi a qualsiasi controllo (x es. se usi il pc del lavoro)4)se trovi un sito con una pagina di blocco, riscrivere l'indrizzo senza "http://www." es:NO http://www.punto-informatico.itSI punto-informatico.it5)se trovi un sito con una pagina di blocco, riscrivere l'indrizzo aggiungendo al fondo ".proxy.cjb.net" es:www.punto-informatico.it.proxy.cjb.net§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§Voglio essere libero di poter scegliere...
    • Anonimo scrive:
      Re: ECCO TUTTE LE SOLUZIONI...
      Per trovare altri dns da utilizzare spulciate le pagine degli isp stranieri, andate dove ci sono le guide che spiegano ai loro utenti come configurare la connessione;e ricordate che i dns attualmente non fanno restrizione d'uso in quanto devono essere in grado di comunicare fra di loro senza alcuna restrizione.
      • Anonimo scrive:
        Re: ECCO TUTTE LE SOLUZIONI...
        - Scritto da: Anonimo
        Per trovare altri dns da utilizzare.......dimenticavo, incoraggerei chi frequenta irc su canali non italiani a farsi dare qualche dns dagli amici non italiani e a pubblicarlo dove preferisce.
    • Anonimo scrive:
      Re: ECCO TUTTE LE SOLUZIONI...
      - Scritto da: seranto
      1) nelle proprietà di TCP/IP delle connessioni di
      rete cambiare i DNS di riferimento (cioè dei
      grossi server a cui il pc si collega x tradurre
      il nome del sito da te scritto in un indirizzo
      ip) ed inserire quelli di un paese diverso, es.
      germania:

      194.25.0.68 e 194.25.0.68 e 194.25.0.60
      a me mettendo quei DNS li non funziona lo stesso.
  • Max3D scrive:
    E' colpa nostra...
    che abbiamo cominciato ad usare internet :Pquando c'erano le BBS e le email passavano per i nodi di FiDoNet sti casini non c'eranoavete voluto la grafica ... e le tette sui banner.. adesso vi beccate le cenusure :P
  • Anonimo scrive:
    ...E LA CHIAMAVANO CASA DELLE LIBERTA'..
    .....Bene, adesso dopo i vari decreti Urbani et similia per lo meno dovrebbero cambiare nome: casa delle NOSTRE libertà.....si di ink***rsi tutti gli italioti ( me per primo ) che hanno votato questo governo.....Siamo sotto le elezioni......Meditate prima di tracciare quel segno con la matita......
    • NSA scrive:
      Re: ...E LA CHIAMAVANO CASA DELLE LIBERT
      - Scritto da: Anonimo
      .....Bene, adesso dopo i vari decreti Urbani et
      similia per lo meno dovrebbero cambiare nome:
      casa delle NOSTRE libertà.....si di ink***rsi
      tutti gli italioti ( me per primo ) che hanno
      votato questo governo.....


      Siamo sotto le elezioni......Meditate prima di
      tracciare quel segno con la matita......




      Dire casa della libertà è un conto, ma case delle liberta, al plurale, vuol dire che tu fai solo quello che io ti concedo...
  • Anonimo scrive:
    Cattolici moderati?
    Questa si definisce una maggioranza di cattolici moderati (e di tanto in tanto si ricordano anche di essere liberisti, quando i monopoli che sostengono non li contraddicono)?Ma hanno idea di ciò che questo significa?Mi sa di no, perché l'unico modo per definire correttamente questa marmaglia non è "cattolici moderati" ma "troll talebani".Talebani perché assimilabili ai fondamentalisti religiosi che tanto additano come minaccia.E troll, perché come i troll incapaci, ignoranti, e trattano tutto ciò che non conoscono e/o li spaventa a randellate (possibilmente nel mucchio, così qualcuno lo si prende sempre e comunque). In sostanza dei "disturbatori fondamentalisti" della democrazia.Dall'altra parte? Volete dire centro-sinistra?Non me ne può fregar di meno cosa ci possa essere dall'altra parte, certo è (e del resto hanno già governato, dimostrandolo) che non possono fare peggio di questi "troll talebani". Quindi qualunque cosa possa esserci dall'altra parte, sarà sicuramente meglio di questi bifolchi in giacca e cravatta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cattolici moderati?
      - Scritto da: Anonimo
      Questa si definisce una maggioranza di cattolici
      moderati (e di tanto in tanto si ricordano anche
      di essere liberisti, quando i monopoli che
      sostengono non li contraddicono)?

      Ma hanno idea di ciò che questo significa?

      Mi sa di no, perché l'unico modo per definire
      correttamente questa marmaglia non è "cattolici
      moderati" ma "troll talebani".

      Talebani perché assimilabili ai fondamentalisti
      religiosi che tanto additano come minaccia.
      E troll, perché come i troll incapaci, ignoranti,
      e trattano tutto ciò che non conoscono e/o li
      spaventa a randellate (possibilmente nel mucchio,
      così qualcuno lo si prende sempre e comunque). In
      sostanza dei "disturbatori fondamentalisti" della
      democrazia.

      Dall'altra parte? Volete dire centro-sinistra?

      Non me ne può fregar di meno cosa ci possa essere
      dall'altra parte, certo è (e del resto hanno già
      governato, dimostrandolo) che non possono fare
      peggio di questi "troll talebani". Quindi
      qualunque cosa possa esserci dall'altra parte,
      sarà sicuramente meglio di questi bifolchi in
      giacca e cravatta.Comunisti moderati? Non mi pare
    • Anonimo scrive:
      Re: Cattolici moderati?
      - Scritto da: Anonimo
      Questa si definisce una maggioranza di cattolici
      moderati (e di tanto in tanto si ricordano anche
      di essere liberisti, quando i monopoli che
      sostengono non li contraddicono)?

      Ma hanno idea di ciò che questo significa?

      Mi sa di no, perché l'unico modo per definire
      correttamente questa marmaglia non è "cattolici
      moderati" ma "troll talebani".

      Talebani perché assimilabili ai fondamentalisti
      religiosi che tanto additano come minaccia.
      E troll, perché come i troll incapaci, ignoranti,
      e trattano tutto ciò che non conoscono e/o li
      spaventa a randellate (possibilmente nel mucchio,
      così qualcuno lo si prende sempre e comunque). In
      sostanza dei "disturbatori fondamentalisti" della
      democrazia.

      Dall'altra parte? Volete dire centro-sinistra?

      Non me ne può fregar di meno cosa ci possa essere
      dall'altra parte, certo è (e del resto hanno già
      governato, dimostrandolo) che non possono fare
      peggio di questi "troll talebani". Quindi
      qualunque cosa possa esserci dall'altra parte,
      sarà sicuramente meglio di questi bifolchi in
      giacca e cravatta.Bravo vota a occhi chiusi sbirulino.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cattolici moderati?
        - Scritto da: Anonimo
        Ma brutto cretino.. chi è al governo adesso?
        Chi sta facendo ste ca22ate?Ma i comunisti, no!?I comunisti, i comunisti! Aiuto i comunisti!!Gianni sono comunista, vedo comunisti scalzi che volano, calzini comunisti che cantano!!!Il comunismo è il sale della vita!!!! AAAARRRGGGGHHHHH!!!! I comunisti!!! Vedo comunisti dappertutto!!!! AAAARRRRGGGGHHHH!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Cattolici moderati?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Ma brutto cretino.. chi è al governo adesso?

          Chi sta facendo ste ca22ate?

          Ma i comunisti, no!?
          I comunisti, i comunisti! Aiuto i comunisti!!
          Gianni sono comunista, vedo comunisti scalzi che
          volano, calzini comunisti che cantano!!!
          Il comunismo è il sale della vita!!!!
          AAAARRRGGGGHHHHH!!!! I comunisti!!! Vedo
          comunisti dappertutto!!!! AAAARRRRGGGGHHHH!!!!Il nuovo horror di Dario Argento: KOMUNISTIROSSOSANGUEla mummia di Lenin che si risveglia e mangia i bambini di una scolaresca di Mosca, poi con un ordadi toghe rosse arriva a Sanremo e durante il Festivalfa strage del "povero" pubblico, ma ci pensa Gigi D'Alessio che con tre colpi di camorra e due di SIAEdistrugge il bolscevico esercito di criminali togati e la bastardissima mummia-lenin.Il film si chiude con la premiazione del CavaliereAzzurro da parte di Bush con una bella medagliaplaccata moplen ed un corso di inglese CEPU,il tutto su di una bagnarola targata USNAVY.(non c'entra niente, lo so, ma è per la parcondicio)Distribuzione MedusaTra breve nei vostri cervelli malati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cattolici moderati?

            Il nuovo horror di Dario Argento:
            KOMUNISTIROSSOSANGUE

            la mummia di Lenin che si risveglia e mangia i
            bambini di una scolaresca di Mosca, poi con un
            orda
            di toghe rosse arriva a Sanremo e durante il
            Festival
            fa strage del "povero" pubblico, ma ci pensa Gigi
            D'Alessio che con tre colpi di camorra e due di
            SIAE
            distrugge il bolscevico esercito di criminali
            togati
            e la bastardissima mummia-lenin.
            Il film si chiude con la premiazione del Cavaliere
            Azzurro da parte di Bush con una bella medaglia
            placcata moplen ed un corso di inglese CEPU,
            il tutto su di una bagnarola targata USNAVY.
            (non c'entra niente, lo so, ma è per la
            parcondicio)
            Distribuzione Medusa
            Tra breve nei vostri cervelli malati.
            Sei un genio...J.J. 8)
  • Anonimo scrive:
    Re: Altre nazioni europee bloccano i sit
    non aprire 24 thread uguali che non ha sensoa) è un articolo del 2003b) non è assolutamente un blocco ma una delibera che richiede ai siti di conformarsi a una legge pena varie multe, gli utenti olandesi possono tranquillamente entrarci su quei sitic) se volevi prendere un esempio bastava prendere la cina no ? d) se una legge è sbagliata perchè non ammetterlo invece di andare avanti a difendere l'indifendibile ?
  • Anonimo scrive:
    il prossimo sarà che vende online?
    magari tipo nierle che non ha l'accisa siae?e poi a chi tocca?
  • Anonimo scrive:
    Usare un dns estero
    Pochi blindano l'accesso ai propri dns.nslookup - set type=ns - dominioe poi si inserisce nelle configurazioni tcp/ipCuriosita'... questa pratica e' illegare e/o si potrebbe incorrere in multe ?
  • Anonimo scrive:
    Netsukuku
    E' giunto il momento.netsukuku.freaknet.orgnon c'è piu tempo.
  • Anonimo scrive:
    Viva la Cina
    Loro hanno la censura ma almeno lo dicono.Qui e' peggio... e nessuno dice niente.Va tutto bene.
  • Anonimo scrive:
    e non si vergognano a chiamarla censura
    ho visitato la pagina del MIX pubblicata nell'aticolo (http://www.mix-it.net/censura.html) e ci sono tanto di file da scaricare e configurare nel dns per bloccare i siti.e come si chiamano questi file? censuraHOWTO.html e censura.tar.gz !!!!almeno lo sanno che sono peggio dei cinesi!!! peggio perchè ipocriti
  • Giambo scrive:
    Se ho capito bene ...
    ... non e' un problema di routing, bensi' di DNS, no ?Se cosi' fosse, allora la soluzione e' triviale !P.S: Certo che siete veramente messi male, in Italia :( ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Se ho capito bene ...
      - Scritto da: Giambo

      ... non e' un problema di routing, bensi' di DNS,
      no ?
      Se cosi' fosse, allora la soluzione e' triviale !

      P.S: Certo che siete veramente messi male, in
      Italia :( ...Certo negli altri paesi sequestrano direttamente i server. Qui si oscura, ma si può tranquillamente bypassare, tre siti di giochi d'azzardo. E siamo noi ad essere messi male. Ma andate va...
      • Anonimo scrive:
        Re: Se ho capito bene ...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Giambo



        ... non e' un problema di routing, bensi' di
        DNS,

        no ?

        Se cosi' fosse, allora la soluzione e'
        triviale !



        P.S: Certo che siete veramente messi male, in

        Italia :( ...

        Certo negli altri paesi sequestrano direttamente
        i server. Qui si oscura, ma si può
        tranquillamente bypassare, tre siti di giochi
        d'azzardo. E siamo noi ad essere messi male. Ma
        andate va...Si andiamo noi... siete voi italiani inchiodati allapolitica clericofasciomedievale di mr. berluskoni ela sua cricca.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se ho capito bene ...
      - Scritto da: Giambo

      ... non e' un problema di routing, bensi' di DNS,
      no ?
      Se cosi' fosse, allora la soluzione e' triviale !

      P.S: Certo che siete veramente messi male, in
      Italia :( ...Basta andare su Google immagini e digitare"berlusconi" o "berluskoni" o "berluska" percapire da chi si è governati... :((((
    • Anonimo scrive:
      Re: Se ho capito bene ...
      - Scritto da: Giambo

      ... non e' un problema di routing, bensi' di DNS,
      no ?
      Se cosi' fosse, allora la soluzione e' triviale !

      P.S: Certo che siete veramente messi male, in
      Italia :( ...vota comunista e ti ritovi pederasti, mafiosi, ladri, tangentari, coop rosse che rubano, servi delle multinazionali, deviati, corrotti...
      • puffetta scrive:
        Re: Se ho capito bene ...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Giambo



        ... non e' un problema di routing, bensi' di
        DNS,

        no ?

        Se cosi' fosse, allora la soluzione e'
        triviale !



        P.S: Certo che siete veramente messi male, in

        Italia :( ...

        vota comunista e ti ritovi pederasti, mafiosi,
        ladri, tangentari, coop rosse che rubano, servi
        delle multinazionali, deviati, corrotti...ehhhhhhhhhhhhh, quanto la fai lunga mai guardare l'abito......, guarda dentro e dimmi cosa vedi sotto i bei vestitini di Casini, di Fini del nano e dei puffi di destra
        • Anonimo scrive:
          Re: Se ho capito bene ...
          - Scritto da: puffetta

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Giambo





          ... non e\' un problema di routing, bensi\' di

          DNS,


          no ?


          Se cosi\' fosse, allora la soluzione e\'

          triviale !





          P.S: Certo che siete veramente messi male, in


          Italia :( ...



          vota comunista e ti ritovi pederasti, mafiosi,

          ladri, tangentari, coop rosse che rubano, servi

          delle multinazionali, deviati, corrotti...


          ehhhhhhhhhhhhh, quanto la fai lunga mai guardare
          l'abito......, guarda dentro e dimmi cosa vedi
          sotto i bei vestitini di Casini, di Fini del
          nano e dei puffi di destradentro quelli di sinistra c'è il nulla assoluto e ciò mi basta
  • Anonimo scrive:
    Re: Come aggirare il blocco...
    Aho , vedi che 151.1.1.1 e' italiano ..... si so' dimenticati di filtrare .. azzi loro se li scoprono ... Ciao
  • Anonimo scrive:
    Tutto OK con connessione MCI
    In azienda abbiamo una connessione MCI e i siti risultano raggiungibili..... evidentemente la nostra connessione non passa dal MIX :-)
  • alex.tg scrive:
    Bella figura, si`...
    Possibile che siamo cosi` chiusi? Cosi` assolutamente incapaci di reagire a qualcosa di nuovo, al punto che.. qualsiasi cosa nuova che si riveli leggerissimamente pericolosa per un assetto cancrenizzato, mettiamo la coda fra le gambe e cerchiamo di far finta che non esista, piuttosto che cercare di affrontare la novita` e capirla, magari addirittura arrivando a sfruttarla? Ma se potessimo proibire agli altri paesi di investire piu` dell'1% del PIL nella ricerca scientifica, lo faremmo davvero, pur di non dover investire di piu` anche noi per mantenerci competitivi? E poi come l'hanno messo in pratica, con una presunta "censura" cosi` all'acqua di rose? Abbiamo nascosto la testa come gli struzzi, lasciando il resto fuori.Vedi i vari modi di aggirare una redirezione del genere: prevedo che i giocatori endemici che spendono all'estero si passeranno parola e nel giro di poco tempo saranno di nuovo tutti li` a giocare. O li arresti tutti (ma si sa, non e` una soluzione praticamente percorribile), o li lasci fare e ti adatti a interagire col resto del mondo. Dove si pensa d'arrivare con queste vigliaccate?
  • Anonimo scrive:
    quali server DNS filtrano?
    il mio no, e sarei curioso di vedere il sito del nano!   :|
  • Anonimo scrive:
    Perche non bloccano i Dialer ??
    Perchè Superciuk (che ruba ai poveri per dare ai ricchi) non ha pensato qualcosa di simile per bloccare i siti che sparano dialer ??? Telecom non voleva ??
  • puffetta scrive:
    Evidentemente siamo un popolo
    di pecoroni e chi ci governa si preoccupa di non farci prendere la mano dal vizietto del gioco d'azzardo. Occorre una tutela governativa per il gratta e vinci *una mazza* e anche per tutti gli altri giochi come il totip, il totocalcio, l'enalotto, il lotto ecc., insomma tutti i giochi d'azzardo che il nostro caro stato inventa per darci l'illussione di diventare ricchi mentre intasca grosse cifre che non ho mai capito dove vengono investite, in cambio qualche miliardario fortunato sarà pagato con acconti infiniti tanto da prenderlo per stanchezza che alla fine gli farà ancora lo sconto sulla vincita!Bell'italia di piroloni incominciando dal LUNGO elenco di nomi che stanno seduti in parlamento.
  • Anonimo scrive:
    Volete rangiungerlo usate mypimp
    http://www.pimpmyip.com/
  • Anonimo scrive:
    9 --
    CDO
  • Anonimo scrive:
    TOR + Privoxy
    http://tor.eff.org/ .. sembra fungere bene.
  • Anonimo scrive:
    vergogna italia
    vergogna italia
  • Anonimo scrive:
    a chi giova questo provvedimento
    ai dipendenti sis e snai, che potranno continuare a lavorare sottopagati..comunque bando al sarcasmo, la ritengo una procedura sbagliata, se è vero che in italia le scommesse sono parte dei monopoli di stato, l'italia e tutti gli scommettitori nel territorio dell'unione europea devono operare di concerto: cioè se io italiano vado sul sito inglese, intanto per un principio di libertà devo poterlo leggere, vedere cosa proporre, cosa pensa l'autore se ci sono interventi eccetera...però poi all'atto della scommessa deve essere il sito stesso a dirmi: mi spiace ma nel tuo paese il gioco online è monopolizzato e io non posso accettare la tua scommessacome capita su alcuni siti internet che vendono mp3 (siti stranieri) dove dicono che la loro vendita è valida entro un certo territoriosolo che dato che qui si puntano soldi sarebbe giusto proprio inibire la scommessa, ma senza impedire la visualizzazione del sitocerto era troppo difficile trovare un accordo...già a scrivere una mail non ce li vedo i nostri politici, figurarsi a parlare in inglesee questa è la destra che si comporta da supersinistra.. e se sale la sinistra che farà?si si è vero in italia non si sta così male, ci sono altri paesi che stanno peggio ecc, ma ci sono tante piccole cose come questa che danno fastidio...dovrei piantarmi una penna nel naso come homer e fregarmene :/
  • Anonimo scrive:
    Diritto all'acc. alle inf.: non esiste
    Scusa Gilberto Mondi, ma dove l'hai visto scritto nella normativa italiana un diritto (generico e assoluto, come lo intendi tu) all'accesso all'nformazione?Secondo me ti sei preso un abbaglio. Mi vengono in mente tanti casi in cui l'accesso all'informazione è esplicitamente illegale per motivi privati o pubblici: intercettazione, spionaggio, udienze a porte chiuse, accesso a dati personali altrui, accesso agli atti di causa altrui senza averne interesse legale, ecc.
  • Anonimo scrive:
    Io ho messo su il mio server DNS
    Potenza di Linux (SuSE Linux).Un paio di click, qualche copia incolla e ho messo su il mio personalissimo server DNS (Yast -
    DNS Server -
    Start When booting, Forwarders -
    Add IP Address -
    un paio di IP di DNS presi qua e la -
    Finish, Yast -
    DNS Client -
    Name Server 1 -
    127.0.0.1 -
    Finish).Ora voglio proprio vedere cosa censurano.Fra l'altro dopo un po' la navigazione sembra giovarne dato che del resto il PC non deve più risolvere i nomi tramite un server DNS esterno, ma li risolve da se, quindi niente latenza da DNS lenti.Non ho mai utilizzato quei siti per il gioco d'azzardo on-line, ne conto di farlo (ritengo gioco d'azzardo persino la tombola, e odio giocare a tombola), ma DEVO ESSERE IO A DECIDERE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! CA22O!!!!!!!!!!!!!!!!! IO!!!! IO!!! IO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! SOLO E SOLTANTO IO DEVO AVERE LA LIBERTÀ DI SCEGLIERE COME FARMI DEL MALE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! IO E NESSUN ALTRO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!È bene che questi "gentili signori" inizino a capire quale è il vero significato della parola democrazia, e cosa voglia dire Internet (Internet con la I maiuscola, non quella dei loghi, suonerie, grande fratello, e altre 5tron2ate varie per cerebrolesi).Se non lo capiranno, o faranno finta di non capire, consiglio una ripassata alla storia europea di fine '700, e di vedere cosa è capitato ai "regnanti" dell'epoca, particolarmente in Francia.A tirare troppo la corda si rischia che si spezzi, e da un po' di tempo a questa parte questa corda è stata tirata parecchio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho messo su il mio server DNS
      Ma secondo questi gentili signori se tu ti fai male con il lotto, il superenalotto .. o le scommesse alla snai và benissimo !!!!Non ti devi far male con i siti esteri... Sai quelli parlano una lingua brutta... Sono cattivi... Vieni da noi che siamo buoni.. che vendiamo i gratta e vinci... che promettiamo miliardi con il superenalotto.. che roviniamo famiglie con il lotto... Ma siamo buoni.......
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho messo su il mio server DNS
        - Scritto da: Anonimo
        Ma secondo questi gentili signori se tu ti fai
        male con il lotto, il superenalotto .. o le
        scommesse alla snai và benissimo !!!!


        Non ti devi far male con i siti esteri...
        Sai quelli parlano una lingua brutta... Per la cronaca, molti dei siti stranieri di gioco d'azzardo hanno la versione italiana.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho messo su il mio server DNS
          Quindi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho messo su il mio server DNS
            - Scritto da: Anonimo
            Quindi?quindi probabilmente pagano l'obolo ai monopoli di stato, che è quello per cui il governo ha messo in atto l'hijacking
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho messo su il mio server DNS

        Non ti devi far male con i siti esteri...
        Sai quelli parlano una lingua brutta...
        Sono cattivi...

        Vieni da noi che siamo buoni..
        che vendiamo i gratta e vinci...
        che promettiamo miliardi con il superenalotto..
        che roviniamo famiglie con il lotto... Il lotto Italiano è una megatruffa.La speranza matematica (= Probabilità di vincere X Guadagno in caso di vincita / Puntata fatta) che dovrebbe essere vicino a 1 è la più bassa di tutta l'europa.Per l'ambo è poco più di 0.5 (Prob=1/400 Guadagno=235 Puntata=1) per il terno molto meno e così via fino alla cinquina dove è 0.01.La probabilità di fare 6 al superenalotto è CIRCA un decimo della probabilità di vincere alla lotteria di capodanno.Qualche anno fa avevo la malattia del gioco dei numeri e giocavo al lotto irlandese che aveva la speranza matematica più alta d'europa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho messo su il mio server DNS

      Potenza di Linux (SuSE Linux).
      Un paio di click, qualche copia incolla e ho
      messo su il mio personalissimo server DNS (Yast
      -
      DNS Server -
      Start When booting, Forwarders
      -
      Add IP Address -
      un paio di IP di DNS presi
      qua e la -
      Finish, Yast -
      DNS Client -
      Name
      Server 1 -
      127.0.0.1 -
      Finish).Anch'io non sono interessato a questi siti censurati ma mi sa che presto ci servirà qualche spiegazione più dettagliata su come configurare un DNS.
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho messo su il mio server DNS
        - Scritto da: Anonimo


        Potenza di Linux (SuSE Linux).

        Un paio di click, qualche copia incolla e ho

        messo su il mio personalissimo server DNS (Yast

        -
        DNS Server -
        Start When booting, Forwarders

        -
        Add IP Address -
        un paio di IP di DNS presi

        qua e la -
        Finish, Yast -
        DNS Client -
        Name

        Server 1 -
        127.0.0.1 -
        Finish).

        Anch'io non sono interessato a questi siti
        censurati ma mi sa che presto ci servirà qualche
        spiegazione più dettagliata su come configurare
        un DNS.A parte la complicazione del linaro di turno basta che trovi un paio di DNS esteri che non limitino l'accesso alla rete locale, poi configuri la tua connessione con quegli ip invece di ottenerli automaticamente dal tuo provider.
        • Anonimo scrive:
          9 --
          a parte che se un coglionazzo il resto va bene.
        • Funz scrive:
          Re: Io ho messo su il mio server DNS
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo




          Potenza di Linux (SuSE Linux).


          Un paio di click, qualche copia incolla e ho


          messo su il mio personalissimo server DNS
          (Yast


          -
          DNS Server -
          Start When booting,
          Forwarders


          -
          Add IP Address -
          un paio di IP di DNS
          presi


          qua e la -
          Finish, Yast -
          DNS Client -
          Name


          Server 1 -
          127.0.0.1 -
          Finish).



          Anch'io non sono interessato a questi siti

          censurati ma mi sa che presto ci servirà qualche

          spiegazione più dettagliata su come configurare

          un DNS.

          A parte la complicazione del linaro di turno
          basta che trovi un paio di DNS esteri che non
          limitino l'accesso alla rete locale, poi
          configuri la tua connessione con quegli ip invece
          di ottenerli automaticamente dal tuo provider.E' piu' o meno quello che ha fatto lui, a parte il fatto di lanciare un server dns in locale.In realta' si e' andato a complicare la vita col metodo 'alla Windows', quando poteva editare un paio di file di testo...==================================Modificato dall'autore il 28/02/2006 14.01.21
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho messo su il mio server DNS
        http://www.morettoni.net/docs/djbdns.htmlveloce, sicuro e multipiattaforma. Tranne che con win32.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho messo su il mio server DNS
      - Scritto da: Anonimo
      Potenza di Linux (SuSE Linux).
      Un paio di click, qualche copia incolla e ho
      messo su il mio personalissimo server DNS (Yast
      -
      DNS Server -
      Start When booting, Forwarders
      -
      Add IP Address -
      un paio di IP di DNS presi
      qua e la -
      Finish, Yast -
      DNS Client -
      Name
      Server 1 -
      127.0.0.1 -
      Finish).E c'era bisogno di installare un server per usare dei dns diversi?
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho messo su il mio server DNS
        Eh vuoi mettere fa più figo :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho messo su il mio server DNS
          - Scritto da: Anonimo
          Eh vuoi mettere fa più figo :DNon è una questione di "fa più figo" o meno.In quel modo ha innanzitutto velocizzato la sua connessione, dato che la risoluzione dei nomi avviene (dopo un po') in locale. Inoltre si è messo al riparo da ulteriori censure presenti e future (in Italia, come all'estero), dato che, se ha configurato bene i forwarders, usando ad esempio i root-dns, l'unico modo che esiste per bloccargli qualcosa è prendergli a cannonate il PC o i root-dns tutti insieme.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho messo su il mio server DNS
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Eh vuoi mettere fa più figo :D

            Non è una questione di "fa più figo" o meno.
            In quel modo ha innanzitutto velocizzato la sua
            connessione, dato che la risoluzione dei nomi
            avviene (dopo un po') in locale. Inoltre si è
            messo al riparo da ulteriori censure presenti e
            future (in Italia, come all'estero), dato che, se
            ha configurato bene i forwarders, usando ad
            esempio i root-dns, l'unico modo che esiste per
            bloccargli qualcosa è prendergli a cannonate il
            PC o i root-dns tutti insieme.eh, ma se non sei un linaro di turno non le capoisci queste cose :-).Scherzi a parte, e se hai il sito con l'alias sull'ip, come fai?
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho messo su il mio server DNS
      - Scritto da: Anonimo
      Potenza di Linux (SuSE Linux).guarda che quello che hai fatto puoi farlo anche su windows 3.1 (rotfl)
      Un paio di click, qualche copia incolla e ho
      messo su il mio personalissimo server DNS (Yast
      -
      DNS Server -
      Start When booting, Forwarders
      -
      Add IP Address -
      un paio di IP di DNS presi
      qua e la -
      Finish, Yast -
      DNS Client -
      Name
      Server 1 -
      127.0.0.1 -
      Finish).
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho messo su il mio server DNS

        Ma secondo questi gentili signori se tu ti fai
        male con il lotto, il superenalotto .. o le
        scommesse alla snai và benissimo !!!!


        Non ti devi far male con i siti esteri...
        Sai quelli parlano una lingua brutta...
        Per la cronaca, molti dei siti stranieri di gioco
        d'azzardo hanno la versione italiana.Per la cronaca sono stati vietati anche quelli
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho messo su il mio server DNS
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Potenza di Linux (SuSE Linux).

        guarda che quello che hai fatto puoi farlo anche
        su windows 3.1 (rotfl)


        Un paio di click, qualche copia incolla e ho

        messo su il mio personalissimo server DNS (Yast

        -
        DNS Server -
        Start When booting, Forwarders

        -
        Add IP Address -
        un paio di IP di DNS presi

        qua e la -
        Finish, Yast -
        DNS Client -
        Name

        Server 1 -
        127.0.0.1 -
        Finish).

        Trooooollll guarda che su windows 3.1 manca addirittura lo stack TCP/IP !!!!figuriamoci il DNSCaro trollazzo!Win 3.1 risale ancora "all'epoca" in cui zio bill diceva che internet era "una moda passeggera" (rotfl)Memoria corta vero? (rotfl) (rotfl) (rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho messo su il mio server DNS
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Potenza di Linux (SuSE Linux).



          guarda che quello che hai fatto puoi farlo anche

          su windows 3.1 (rotfl)




          Un paio di click, qualche copia incolla e ho


          messo su il mio personalissimo server DNS
          (Yast


          -
          DNS Server -
          Start When booting,
          Forwarders


          -
          Add IP Address -
          un paio di IP di DNS
          presi


          qua e la -
          Finish, Yast -
          DNS Client -
          Name


          Server 1 -
          127.0.0.1 -
          Finish).




          Trooooollll guarda che su windows 3.1 manca
          addirittura lo stack TCP/IP !!!!
          figuriamoci il DNS
          Caro trollazzo!Forse il "trollazzo" si riferiva alla configurazione dello stack tcp/ip della Trumpet per win 3.0-3.1.
          Win 3.1 risale ancora "all'epoca" in cui zio bill
          diceva che internet era "una moda passeggera"
          (rotfl)Perchè non aveva ancora trovato il sistema di farci i soldi sopra
          Memoria corta vero? (rotfl) (rotfl) (rotfl)Quanti anni hai? Non credo che tu vada oltre i 20 ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho messo su il mio server DNS
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Potenza di Linux (SuSE Linux).





            guarda che quello che hai fatto puoi farlo
            anche


            su windows 3.1 (rotfl)






            Un paio di click, qualche copia incolla e ho



            messo su il mio personalissimo server DNS

            (Yast



            -
            DNS Server -
            Start When booting,

            Forwarders



            -
            Add IP Address -
            un paio di IP di DNS

            presi



            qua e la -
            Finish, Yast -
            DNS Client -

            Name



            Server 1 -
            127.0.0.1 -
            Finish).







            Trooooollll guarda che su windows 3.1 manca

            addirittura lo stack TCP/IP !!!!

            figuriamoci il DNS

            Caro trollazzo!
            Forse il "trollazzo" si riferiva alla
            configurazione dello stack tcp/ip della Trumpet
            per win 3.0-3.1.


            Win 3.1 risale ancora "all'epoca" in cui zio
            bill

            diceva che internet era "una moda passeggera"

            (rotfl)
            Perchè non aveva ancora trovato il sistema di
            farci i soldi sopra


            Memoria corta vero? (rotfl) (rotfl) (rotfl)
            Quanti anni hai? Non credo che tu vada oltre i 20
            ...Pensa alla tua di eta' che mi pare sia fatta di anni sprecati!Rosica e pensa prima di sparare boiate!Caro il mio win 3.1 ...Evidentemente non lo hai mai neppure visto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho messo su il mio server DNS
      a basta avere i propi dns e il problema è risolto ècco allora perchè li vedo .... Pensavo avessero fatto un blocco sul raggiungimento degli ip a monte su ogni ip italiano non una semplice cazzata con i dns!!!! povera italia!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Potenza di Linux :D

      Potenza di Linux (SuSE Linux).
      Un paio di click, qualche copia incolla e ho
      messo su il mio personalissimo server DNS (Yast
      -
      DNS Server -
      Start When booting, Forwarders
      -
      Add IP Address -
      un paio di IP di DNS presi
      qua e la -
      Finish, Yast -
      DNS Client -
      Name
      Server 1 -
      127.0.0.1 -
      Finish).Ne trovi tantissimi gratuiti anche per windows.
      Ora voglio proprio vedere cosa censurano.

      Fra l'altro dopo un po' la navigazione sembra
      giovarne dato che del resto il PC non deve più
      risolvere i nomi tramite un server DNS esterno,
      ma li risolve da se, quindi niente latenza da DNS
      lenti.Ma non puoi nemmeno usufriure della cache creata da questi dns server ad alto traffico.Probabilmente andrai piu' lento.
      Non ho mai utilizzato quei siti per il gioco
      d'azzardo on-line, ne conto di farlo (ritengo
      gioco d'azzardo persino la tombola, e odio
      giocare a tombola), ma DEVO ESSERE IO A
      DECIDERE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      CA22O!!!!!!!!!!!!!!!!! IO!!!! IO!!!
      IO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! SOLO E SOLTANTO IO
      DEVO AVERE LA LIBERTÀ DI SCEGLIERE COME FARMI DEL
      MALE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! IO E NESSUN
      ALTRO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Esatto sono state le ultime parole di mio cuggino dopo essersi sparato in vena la sua overdose di coca.
      È bene che questi "gentili signori" inizino a
      capire quale è il vero significato della parola
      democrazia, e cosa voglia dire Internet (Internet
      con la I maiuscola, non quella dei loghi,
      suonerie, grande fratello, e altre 5tron2ate
      varie per cerebrolesi).Che peraltro sono i servizi piu' frequentati, quindi come speri che possano pensare che gli utenti Internet non siano altro che celebrolesi, come dici tu?
      Se non lo capiranno, o faranno finta di non
      capire, consiglio una ripassata alla storia
      europea di fine '700, e di vedere cosa è capitato
      ai "regnanti" dell'epoca, particolarmente in
      Francia.Siii, ma da quella volta si sono organizzati meglio ed adesso a prenderla in quel posto sono solo i cotestatari rompiscatole.
      A tirare troppo la corda si rischia che si
      spezzi, e da un po' di tempo a questa parte
      questa corda è stata tirata parecchio.Meno male che ci sei tu che fai il "giustiziere della notte", ci sentiamo tutti piu' tranquilli :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho messo su il mio server DNS
      - Scritto da: Anonimo
      Potenza di Linux (SuSE Linux).
      Un paio di click, qualche copia incolla e ho
      messo su il mio personalissimo server DNS (Yast
      -
      DNS Server -
      Start When booting, Forwarders
      -
      Add IP Address -
      un paio di IP di DNS presi
      qua e la -
      Finish, Yast -
      DNS Client -
      Name
      Server 1 -
      127.0.0.1 -
      Finish).

      Ora voglio proprio vedere cosa censurano.

      Fra l'altro dopo un po' la navigazione sembra
      giovarne dato che del resto il PC non deve più
      risolvere i nomi tramite un server DNS esterno,
      ma li risolve da se, quindi niente latenza da DNS
      lenti.Ma che dici ? Lo hai scritto tu stesso sopra, hai impostato "un paio di IP di DNS presi qua e la", bhè, ed allora tu avresti messo su un server DNS secondo te ? Ma sai di cosa stai parlando ? Non mi sembra proprio, secondo te basta scrivere "Linux" , paroletta magica, per far vedere quanto sei bravo ? Ti sei reso ridicolo e nulla più. Gioca pure con il tuo caro Linux ma se non capisci quello che fai magari faresti bene ad evitare di vantartene.
      • AlphaC scrive:
        Re: Io ho messo su il mio server DNS
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Potenza di Linux (SuSE Linux).

        Un paio di click, qualche copia incolla e ho

        messo su il mio personalissimo server DNS (Yast

        -
        DNS Server -
        Start When booting, Forwarders

        -
        Add IP Address -
        un paio di IP di DNS presi

        qua e la -
        Finish, Yast -
        DNS Client -
        Name

        Server 1 -
        127.0.0.1 -
        Finish).



        Ora voglio proprio vedere cosa censurano.



        Fra l'altro dopo un po' la navigazione sembra

        giovarne dato che del resto il PC non deve più

        risolvere i nomi tramite un server DNS esterno,

        ma li risolve da se, quindi niente latenza da
        DNS

        lenti.

        Ma che dici ? Lo hai scritto tu stesso sopra, hai
        impostato "un paio di IP di DNS presi qua e la",
        bhè, ed allora tu avresti messo su un server DNS
        secondo te ? Ma sai di cosa stai parlando ? Non
        mi sembra proprio, secondo te basta scrivere
        "Linux" , paroletta magica, per far vedere quanto
        sei bravo ? Ti sei reso ridicolo e nulla più.
        Gioca pure con il tuo caro Linux ma se non
        capisci quello che fai magari faresti bene ad
        evitare di vantartene.
        mi sa che quello che non hai capito sei tu, non avra' usato un linguaggio tecnico ma a vedere dalle operazioni che ha fatto si è creato un dns in piena regola,... ma accendere il cervello prima di parlare?
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho messo su il mio server DNS
          - Scritto da: AlphaC

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Potenza di Linux (SuSE Linux).


          Un paio di click, qualche copia incolla e ho


          messo su il mio personalissimo server DNS
          (Yast


          -
          DNS Server -
          Start When booting,
          Forwarders


          -
          Add IP Address -
          un paio di IP di DNS
          presi


          qua e la -
          Finish, Yast -
          DNS Client -
          Name


          Server 1 -
          127.0.0.1 -
          Finish).





          Ora voglio proprio vedere cosa censurano.





          Fra l'altro dopo un po' la navigazione sembra


          giovarne dato che del resto il PC non deve più


          risolvere i nomi tramite un server DNS
          esterno,


          ma li risolve da se, quindi niente latenza da

          DNS


          lenti.



          Ma che dici ? Lo hai scritto tu stesso sopra,
          hai

          impostato "un paio di IP di DNS presi qua e la",

          bhè, ed allora tu avresti messo su un server DNS

          secondo te ? Ma sai di cosa stai parlando ? Non

          mi sembra proprio, secondo te basta scrivere

          "Linux" , paroletta magica, per far vedere
          quanto

          sei bravo ? Ti sei reso ridicolo e nulla più.

          Gioca pure con il tuo caro Linux ma se non

          capisci quello che fai magari faresti bene ad

          evitare di vantartene.



          mi sa che quello che non hai capito sei tu, non
          avra' usato un linguaggio tecnico ma a vedere
          dalle operazioni che ha fatto si è creato un dns
          in piena regola,...
          ma accendere il cervello prima di parlare?lascia perdere che per certa gente il cervello non è manco disponibile com optional
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho messo su il mio server DNS
          - Scritto da: AlphaC

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Potenza di Linux (SuSE Linux).


          Un paio di click, qualche copia incolla e ho


          messo su il mio personalissimo server DNS
          (Yast


          -
          DNS Server -
          Start When booting,
          Forwarders


          -
          Add IP Address -
          un paio di IP di DNS
          presi


          qua e la -
          Finish, Yast -
          DNS Client -
          Name


          Server 1 -
          127.0.0.1 -
          Finish).





          Ora voglio proprio vedere cosa censurano.





          Fra l'altro dopo un po' la navigazione sembra


          giovarne dato che del resto il PC non deve più


          risolvere i nomi tramite un server DNS
          esterno,


          ma li risolve da se, quindi niente latenza da

          DNS


          lenti.



          Ma che dici ? Lo hai scritto tu stesso sopra,
          hai

          impostato "un paio di IP di DNS presi qua e la",

          bhè, ed allora tu avresti messo su un server DNS

          secondo te ? Ma sai di cosa stai parlando ? Non

          mi sembra proprio, secondo te basta scrivere

          "Linux" , paroletta magica, per far vedere
          quanto

          sei bravo ? Ti sei reso ridicolo e nulla più.

          Gioca pure con il tuo caro Linux ma se non

          capisci quello che fai magari faresti bene ad

          evitare di vantartene.



          mi sa che quello che non hai capito sei tu, non
          avra' usato un linguaggio tecnico ma a vedere
          dalle operazioni che ha fatto si è creato un dns
          in piena regola,...
          ma accendere il cervello prima di parlare?Un server DNS in piena regola ? Perchè ovviamente si è scaricato nella cache una lunga serie di indirizzi IP con relative traduzioni letterali corrispondenti, eh?
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho messo su il mio server DNS
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: AlphaC



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Potenza di Linux (SuSE Linux).



            Un paio di click, qualche copia incolla e ho



            messo su il mio personalissimo server DNS

            (Yast



            -
            DNS Server -
            Start When booting,

            Forwarders



            -
            Add IP Address -
            un paio di IP di DNS

            presi



            qua e la -
            Finish, Yast -
            DNS Client -

            Name



            Server 1 -
            127.0.0.1 -
            Finish).







            Ora voglio proprio vedere cosa censurano.







            Fra l'altro dopo un po' la navigazione
            sembra



            giovarne dato che del resto il PC non deve
            più



            risolvere i nomi tramite un server DNS

            esterno,



            ma li risolve da se, quindi niente latenza
            da


            DNS



            lenti.





            Ma che dici ? Lo hai scritto tu stesso sopra,

            hai


            impostato "un paio di IP di DNS presi qua e
            la",


            bhè, ed allora tu avresti messo su un server
            DNS


            secondo te ? Ma sai di cosa stai parlando ?
            Non


            mi sembra proprio, secondo te basta scrivere


            "Linux" , paroletta magica, per far vedere

            quanto


            sei bravo ? Ti sei reso ridicolo e nulla più.


            Gioca pure con il tuo caro Linux ma se non


            capisci quello che fai magari faresti bene ad


            evitare di vantartene.






            mi sa che quello che non hai capito sei tu, non

            avra' usato un linguaggio tecnico ma a vedere

            dalle operazioni che ha fatto si è creato un dns

            in piena regola,...

            ma accendere il cervello prima di parlare?

            Un server DNS in piena regola ? Perchè ovviamente
            si è scaricato nella cache una lunga serie di
            indirizzi IP con relative traduzioni letterali
            corrispondenti, eh?Wwooow!Qua dentro è pieno di casi da neuro.Tutti a dire "a fatto una stronzata" tutti a dire che "io ne so più di te, di lui, e di tutto il mondo intero" tutti a dire tutto e il contrario di tutto.Insomma uno studioso dei disturbi dell'ego e della personalità, avrebbe di che camparci.Ovviamente nessuno in grado di dare informazioni, indicazioni, o di argomentare minimamente le proprie "senteze".Io non sono in grado di spiegare nulla dal punto di vista tecnico, di come si metta su un server DNS "in piena regola", ne di come se ne metta su uno fuori regola. Anzi non so nemmeno cosa sia un server DNS. Ma lo dico, piuttosto che sparare l'ennesima "senteza" e proferire l'ennesimo intervento inutile e da perefetto troll.Questi forum hanno raggiunto davvero il fondo.Un appello a chi di dovere: rendeteli qualcosa di migliore, perché non se ne può davvero più.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho messo su il mio server DNS
      - Scritto da: Anonimo
      Potenza di Linux (SuSE Linux).
      Un paio di click, qualche copia incolla e ho
      messo su il mio personalissimo server DNS (Yast
      -
      DNS Server -
      Start When booting, Forwarders
      -
      Add IP Address -
      un paio di IP di DNS presi
      qua e la -
      Finish, Yast -
      DNS Client -
      Name
      Server 1 -
      127.0.0.1 -
      Finish).ecco... linux non si usa così, non è windows.purtroppo le distribuzioni moderne avvicinano gente che dovrebbe continuare ad usare windoze a linux, solo perchè "uh, linux è cool".
      • AlphaC scrive:
        Re: Io ho messo su il mio server DNS
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Potenza di Linux (SuSE Linux).

        Un paio di click, qualche copia incolla e ho

        messo su il mio personalissimo server DNS (Yast

        -
        DNS Server -
        Start When booting, Forwarders

        -
        Add IP Address -
        un paio di IP di DNS presi

        qua e la -
        Finish, Yast -
        DNS Client -
        Name

        Server 1 -
        127.0.0.1 -
        Finish).

        ecco... linux non si usa così, non è windows.
        purtroppo le distribuzioni moderne avvicinano
        gente che dovrebbe continuare ad usare windoze a
        linux, solo perchè "uh, linux è cool".Ognuno è LIBERO di fare cio' che desidera, lo decidi tu come si usa linux?
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho messo su il mio server DNS
          - Scritto da: AlphaC

          ecco... linux non si usa così, non è windows.

          purtroppo le distribuzioni moderne avvicinano

          gente che dovrebbe continuare ad usare windoze a

          linux, solo perchè "uh, linux è cool".

          Ognuno è LIBERO di fare cio' che desidera, lo
          decidi tu come si usa linux?purtroppo no....infatti proliferano servizi configurati ad cazzum, open relay, proxy involontari, il tutto a vantaggio di spammer e lameroni mongoli.ciliegina sulla torta, quando 'qualcosa non va', questi utenti linux improvvisati arrivano da noi, piagnucolando: "ma non va... ma io, ho cliccato ma non succede niente...".come dare un aereo col pilota (semi) automatico inserito a chi ha solo la patente b; quando bisogna fare una manovra arriva lo schianto.p.s.non me ne voglia l'autore di questo thread, che magari è un utente *nix in gamba, il mio è un discorso generale.p.s. 2chi dice con tanta leggerezza 'potenza di linux' difficilmente è un utente *nix in gamba...
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho messo su il mio server DNS
            - Scritto da: Anonimo
            p.s. 2
            chi dice con tanta leggerezza 'potenza di linux'
            difficilmente è un utente *nix in gamba... ;)
  • Anonimo scrive:
    e meno male che sarebbero i comunisti
    I pericoli per la libertà !!!!!E che questo "governo" dovrebbe GARANTIRCI (a sentire le fandonie che racconta quello che non è neanche più un capo comico) la libertà che altrimente nelle mani dei terrificanti rossi sarebbe in grave pericolo.E meno male che Berlusconi si definisce un liberale.Coraggio e denti stretti, solo più 6 settimane e poi finalmente riassaporeremo la libertà, la giustizia e l'eguaglianza che questi arroganti accaparratori ci stanno togliendo.E poi a lui converrà scappare dove giace il suo compare predecessore Bettino, almeno si vivrà l'ultima manciata di anni fuori di galera.
  • Anonimo scrive:
    Si legge nell'articolo
    "L'Italia, obbligando provider e gestori dei backbone di connessione ad agire in questo modo, ha intrapreso una via perniciosa, quella sulla quale fino ad oggi si erano avventurati soltanto regimi illiberali."Una strada ovvia. Anche l'Italia e' sempre stato un paese illiberale.
  • Anonimo scrive:
    tor illegale
    Ben presto l'uso di tor diventera' illegale cosi' come lo e' diventato dvdshrink e dvddecrypter.Quando il GF non riesce ad aver la meglio su di una tecnologia la ingloba o la distrugge...umanita'...buona fortuna!
  • Anonimo scrive:
    WWW.THE-CLOAK.COM aggira il problema!
    https://www.the-cloak.com è un LiveProxy con HTTPS-SSL.E' il migliore nel suo genere!
  • Anonimo scrive:
    Italia? BOICOTTIAMO LA FRANCIA!!!!
    Tutti ci vogliono male dagli inglesi ai francesi e persino a bruxelles!!!!BOICOTTIAMO LA FRANCIA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Italia? BOICOTTIAMO LA FRANCIA!!!!
      La Francia ha fatto "BENISSIMO" ad evitare l'intromissione di ENEL nel proprio panorama energetico. L'ENEL è oramai alle strette per una cattivissima gestione dell'azienda successivamente alla privatizzazione. Il buon Scaroni ha fatto gli interessi di chi lo ha messo nel posto in cui si trova, e adesso occorre pagare il conto (naturalmente di tasca nostra).Sinceramente, se l'ENEL fosse rimasta di proprietà statale, mia sarei innervosito anche io, ma, visto che si tratta di un privato, che puo essere chiunque per quel che mi riguarda, e che non fa certo gli interessi di noi consumatori....come dire...nummenepoffregàddemenoanzi, mi fa molto piacere, anche se alla fine tutto cio ricadrà su di noi.In ogni caso, non capisco che cavolo centra con l'articolo. Qui non si tratta di fare protezionimo "d'azzardo".La Francia ha detto:"Voi, italiani, non entrerete nel nostro commercio!"L'Italia ha riposto:"Voi, italiani, non potrete uscire dall'Italia"La differenza mi pare alquanto evidente...
    • Anonimo scrive:
      Re: Italia? BOICOTTIAMO LA FRANCIA!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Tutti ci vogliono male dagli inglesi ai francesi
      e persino a bruxelles!!!!

      BOICOTTIAMO LA FRANCIA
      !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!dopo tutto quello che abbiamo fatto per bloccare le banche estere in italia dovremmo solo stare zitti.
  • Enzo4510 scrive:
    velocizzare il proprio dns....
    NOTA BENE:Qui di seguito trovate le istruzione per velocizzare l' accesso a determinati siti qualora la lentezza dell' accesso sia dovuta ad un DNS del vostro provider lento o difettoso. Non sono responsabile per usi con scopi diversi da questo....Allora, immaginiamo di voler accelerare l' accesso al sito www.google.com1) andate sul sito http://www.samspade.org/t/e inserite www.google.com nella prima casella in alto e premete il tasto "do stuff"2) nella pagina di risposta prendete nota della prima riga in grassetto, in questo caso:www.google.com = [ 64.233.167.104 ] 3) Usando notepad, o altro editor di testo, aprite il file "hosts" che si trova nella cartella C:WINDOWSsystem32driversetc(chi non usa windows saprà certamente dove si trova il file equivalente nel suo sistema operativo)4) aggiungete alla fine del file una riga fatta così:64.233.167.104 www.google.com(fate attenzione a non modificare le altre righe presenti)5) salvate il file facendo attenzione che il nome del file rimanga "hosts" e non magari "hosts.txt"Questo è il modo migliore e anche quello tecnicamente consigliato per bypassare un server dns difettoso. Altri metodi come proxy e simili non sono altrettanto affidabili.
    • AlphaC scrive:
      Re: velocizzare il proprio dns....
      - Scritto da: Enzo4510
      NOTA BENE:
      Qui di seguito trovate le istruzione per
      velocizzare l' accesso a determinati siti qualora
      la lentezza dell' accesso sia dovuta ad un DNS
      del vostro provider lento o difettoso. Non sono
      responsabile per usi con scopi diversi da
      questo....

      Allora, immaginiamo di voler accelerare l'
      accesso al sito www.google.com

      1) andate sul sito http://www.samspade.org/t/
      e inserite www.google.com nella prima casella in
      alto e premete il tasto "do stuff"

      2) nella pagina di risposta prendete nota della
      prima riga in grassetto, in questo caso:

      www.google.com = [ 64.233.167.104 ]

      3) Usando notepad, o altro editor di testo,
      aprite il file "hosts" che si trova nella
      cartella C:WINDOWSsystem32driversetc
      (chi non usa windows saprà certamente dove si
      trova il file equivalente nel suo sistema
      operativo)
      sisi molto utile, ma che prudente che sei...
      4) aggiungete alla fine del file una riga fatta
      così:
      64.233.167.104 www.google.com
      (fate attenzione a non modificare le altre righe
      presenti)

      5) salvate il file facendo attenzione che il nome
      del file rimanga "hosts" e non magari "hosts.txt"

      Questo è il modo migliore e anche quello
      tecnicamente consigliato per bypassare un server
      dns difettoso. Altri metodi come proxy e simili
      non sono altrettanto affidabili.

    • Anonimo scrive:
      Re: velocizzare il proprio dns....
      La lentezza di accesso a un sito è dovuta principalmente aa) routing problematico, rilevabile tramite tracerouteb) poca banda in uscita dal server web del sitoc) troppi utenti connessi sul sw.
      • Anonimo scrive:
        Re: velocizzare il proprio dns....
        - Scritto da: Anonimo
        La lentezza di accesso a un sito è dovuta
        principalmente a

        a) routing problematico, rilevabile tramite
        traceroute
        b) poca banda in uscita dal server web del sito
        c) troppi utenti connessi sul sw.hai proprio mangiato la foglia , eh?
        • Anonimo scrive:
          Re: velocizzare il proprio dns....
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          La lentezza di accesso a un sito è dovuta

          principalmente a



          a) routing problematico, rilevabile tramite

          traceroute

          b) poca banda in uscita dal server web del sito

          c) troppi utenti connessi sul sw.

          hai proprio mangiato la foglia , eh?Senti se te sei ignorante in materia non è un mio problemaLui ha detto:"Qui di seguito trovate le istruzione per velocizzare l' accesso a determinati siti qualora la lentezza dell' accesso sia dovuta ad un DNS del vostro provider lento o difettoso."Che è un enorme cazzata.
    • Anonimo scrive:
      Re: velocizzare il proprio dns....
      Puoi avere lo stesso effetto aggiungendo all?indirizzo .proxy.cjb.net esempio http://www.worldwager.com.proxy.cjb.netW LA LIBERTA?!!!QUESTA E? L?ITALIA NON LA CINA!!! SVEGLIATEVI!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: velocizzare il proprio dns....
        Ma per quanto riguarda poi la privacy? Voglio dire, sto sicuro poi se voglio inserire Username Password Num. Carte di Credito ?Grazie
        • Anonimo scrive:
          dire, sto sicuro poi se voglio inserire Username
          Password Num. Carte di Credito ?
          Graziesono curioso anche io di questo
          • Anonimo scrive:
            Re: - Scritto da: Anonimo

            Ma per quanto riguarda poi la privacy? Voglio

            dire, sto sicuro poi se voglio inserire Username

            Password Num. Carte di Credito ?

            Grazie

            sono curioso anche io di questono che non sei sicuro, ma che scherzi ?
    • Anonimo scrive:
      Re: velocizzare il proprio dns....
      La tecnica in questione è assolutamente discutibile, per quanto i benfici immediati, ma apparenti, sono evidenti.Mettere mani al file hosts.txt equivale a fare un salto indietro di 30 anni, quando il DNS era appunto un file di testo!Se sei un po' più fortunato e non usi Windows e il tuo PC resta acceso per diverso tempo, puoi installarti un server DNS (o un proxy DNS) sul PC e far fare a lui tutto il lavoro di risoluzione e cache, senza usare quelli del provider che di norma sono sovraccarichi.E' più o meno la stessa "tecnica" di usare un proprio server SMTP invece che quello del provider.Si può provare con lo storico BIND, DJBDns, dnrd, DNS2Go, DNSMasq e così via. E magari se ne trova uno anche per Windows!Lunga vita e prosperita!
    • Anonimo scrive:
      Re: velocizzare il proprio dns....
      - Scritto da: Enzo4510
      NOTA BENE:
      Qui di seguito trovate le istruzione per
      velocizzare l' accesso a determinati siti qualora
      la lentezza dell' accesso sia dovuta ad un DNS
      del vostro provider lento o difettoso. Non sono
      responsabile per usi con scopi diversi da
      questo....Grazie mille per la consulenza.
      Questo è il modo migliore e anche quello
      tecnicamente consigliato per bypassare un server
      dns difettoso. Altri metodi come proxy e simili
      non sono altrettanto affidabili.Spigazione molto chiara.Ho trovato il tuo suggerimento molto utile.
    • Anonimo scrive:
      Re: velocizzare il proprio dns....

      Questo è il modo migliore e anche quello
      tecnicamente consigliato per bypassare un server
      dns difettoso. Altri metodi come proxy e simili
      non sono altrettanto affidabili.

      Ottimo : grazie :)
    • QW scrive:
      Re: velocizzare il proprio dns....
      grazie ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: velocizzare il proprio dns....
      se il problema e' solo di accelerare la navigazione esistono vari modi:il piu' efficace e' quello di instalare un dns locale da utilizzare solo come cache.Per gli utenti win esiste FastCache della AnalogX che destinato solo a questo scopo; unica nota per utenti XP, Fastcache e' datato, avviatelo manualmente da "esecuzione automatica" anziche' settare l'avvio automatico con windows.in particolare Fastcache e' di notevole utilita' a quegli utenti che hanno notevoli decrementi di velocita' quando la banda e' satura o il provider filtra i ltraffico P2P, e' inoltre possibile aggiungere manualmente degli ip come si fa con la tabella Host.
    • Anonimo scrive:
      Re: velocizzare il proprio dns....
      - Scritto da: Enzo4510
      NOTA BENE:
      Qui di seguito trovate le istruzione per
      velocizzare l' accesso a determinati siti qualora
      la lentezza dell' accesso sia dovuta ad un DNS
      del vostro provider lento o difettoso. Non sono
      responsabile per usi con scopi diversi da
      questo....

      Allora, immaginiamo di voler accelerare l'
      accesso al sito www.google.com

      1) andate sul sito http://www.samspade.org/t/
      e inserite www.google.com nella prima casella in
      alto e premete il tasto "do stuff"

      2) nella pagina di risposta prendete nota della
      prima riga in grassetto, in questo caso:

      www.google.com = [ 64.233.167.104 ]

      3) Usando notepad, o altro editor di testo,
      aprite il file "hosts" che si trova nella
      cartella C:WINDOWSsystem32driversetc
      (chi non usa windows saprà certamente dove si
      trova il file equivalente nel suo sistema
      operativo)

      4) aggiungete alla fine del file una riga fatta
      così:
      64.233.167.104 www.google.com
      (fate attenzione a non modificare le altre righe
      presenti)

      5) salvate il file facendo attenzione che il nome
      del file rimanga "hosts" e non magari "hosts.txt"

      Questo è il modo migliore e anche quello
      tecnicamente consigliato per bypassare un server
      dns difettoso. Altri metodi come proxy e simili
      non sono altrettanto affidabili.

      BENE... che succede però se domani www.google.com passa ad una macchina con IP 64.233.167.105?Non riesci più ad accedere a google! Quindi okkio.... :D
      • Anonimo scrive:
        Re: velocizzare il proprio dns....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Enzo4510

        NOTA BENE:

        Qui di seguito trovate le istruzione per

        velocizzare l' accesso a determinati siti
        qualora

        la lentezza dell' accesso sia dovuta ad un DNS

        del vostro provider lento o difettoso. Non sono

        responsabile per usi con scopi diversi da

        questo....



        Allora, immaginiamo di voler accelerare l'

        accesso al sito www.google.com



        1) andate sul sito http://www.samspade.org/t/

        e inserite www.google.com nella prima casella in

        alto e premete il tasto "do stuff"



        2) nella pagina di risposta prendete nota della

        prima riga in grassetto, in questo caso:



        www.google.com = [ 64.233.167.104 ]



        3) Usando notepad, o altro editor di testo,

        aprite il file "hosts" che si trova nella

        cartella C:WINDOWSsystem32driversetc

        (chi non usa windows saprà certamente dove si

        trova il file equivalente nel suo sistema

        operativo)



        4) aggiungete alla fine del file una riga fatta

        così:

        64.233.167.104 www.google.com

        (fate attenzione a non modificare le altre righe

        presenti)



        5) salvate il file facendo attenzione che il
        nome

        del file rimanga "hosts" e non magari
        "hosts.txt"



        Questo è il modo migliore e anche quello

        tecnicamente consigliato per bypassare un server

        dns difettoso. Altri metodi come proxy e simili

        non sono altrettanto affidabili.





        BENE... che succede però se domani www.google.com
        passa ad una macchina con IP 64.233.167.105?
        Non riesci più ad accedere a google! Quindi
        okkio....


        :Dpossibilissimo ma poco probabilepensa solo alla quantità immane di utilizzatori che avrebbero problemi ad accedere a google durante la propagazione a tutti i dns del nuovo ip... secondo me google ha tutto l'interesse a mantenere sempre lo stesso ip
    • Anonimo scrive:
      Re: velocizzare il proprio dns....
      - Scritto da: Enzo4510
      3) Usando notepad, o altro editor di testo,
      aprite il file "hosts" che si trova nella
      cartella C:WINDOWSsystem32driversetc
      (chi non usa windows saprà certamente dove si
      trova il file equivalente nel suo sistema
      operativo)Per sistemi win 9x qual e' il nome del file?
      • Anonimo scrive:
        Re: velocizzare il proprio dns....
        Per W 98C:WindowsHosts.samC:WindowsLmhosts.samCiaoHostssam- Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Enzo4510


        3) Usando notepad, o altro editor di testo,

        aprite il file "hosts" che si trova nella

        cartella C:WINDOWSsystem32driversetc

        (chi non usa windows saprà certamente dove si

        trova il file equivalente nel suo sistema

        operativo)

        Per sistemi win 9x qual e' il nome del file?
      • bowlingbpsl scrive:
        Re: velocizzare il proprio dns....
        - Scritto da: Anonimo

        3) Usando notepad, o altro editor di testo,

        aprite il file "hosts" che si trova nella

        cartella C:WINDOWSsystem32driversetc
        Per sistemi win 9x qual e' il nome del file?E' sempre HOSTS (senza estensioni), solo che lo trovi in C:WINDOWS.Se non c'e', crealo. E' un umile file di testo.BTW, mentre i sistemi da NT in su (2000, XP ecc ecc) soffrono di rallentamenti, se questo file diventa troppo grosso (mi pare di ricordare che il limite sia un centinaio di K, mica pochi byte!), win 9x NON fa problemi. Io, ad esempio, usavo (beh, lo uso ancora. Sempre meno) 353K di hosts per uccidere i luridi popup, quando non c'erano altre possibilita' (beh, si, ce ne sarebbero state, ma mi bastava cosi').Non l'ho scritto tutto io a manina, l'ho trovato gia' fatto (perlomeno, la maggior parte)www.accs-net.com/hosts...spiega piu' di quanto non si possa fare qui.
  • Anonimo scrive:
    ORSN
    beh, io avevo sentito diverso tempo fa di censure col dns... percio' avevo seguito i consigli della comunita' open che consigliava i dns europei di orsn.Per chi volesse saperne di piu':http://european.ch.orsn.net/about.php
  • skizzo scrive:
    Re: LOL! ITALIANI BUFFONI
    E' un proxy giapponese, tu ti fidi?
  • Nabla scrive:
    Non vi perquisiscono mai alla frontiera?
    Qualunque sia l'azione se essa comporta un DIVIETO spuntano ovunque persone che gridano allo scandalo e parlano di libertà infrante.Il fatto è che LIBERTA' non significa poter fare il cavolo che si vuole.Avete mai sentito parlare di FRONTIERE ?? Alla DOGANA non v'hanno mai fermato per fare controlli e verifiche ?? Avete gridato allo scandalo oppure l'avete sempre considerata una cosa normalissima ??La dogana ha la funzione di impedire l'ingresso in un paese di qualcosa di illecito (bene materiale o servizio)... c'è in tutti i paesi e nessuno ha mai protestato per la sua esistenza.Il fatto che alcune cose vengano eseguite attraverso internet non vuol dire che si è in un porto franco dove tutto è lecito e non valgono le regole di nessun paese.Se ti colleghi in Italia segui le regole italiane e tali regole dicono che il gioco d'azzardo è un monopolio dello Stato (ossia di tutti i cittadini) e un privato non può lucrare con tale attività (indipendentemente da dove esso si trovi).Il blocco che è stato implementato non è altro una misura di "polizia doganale" effettuato su siti che per legge non possono fornire tale servizio in Italia.Qualcuno protesta quando la "polizia postale" oscura i siti di natura pedopornografica ?Qualcuno protesta quando la polizia oscura siti di truffe e sostituisce il logo della Repubblica alla loro homepage ??IN ITALIA sono illegali i primi quanto i secondi.Se la "dogana" non è applicabile su internet allora tutti potrebbero importare armi, droga, tabacco... tanto c'e' sempre qualche stato in cui queste cose sono lecite (o quantomeno tollerate)Mi sembra gia di sentire "...ma quelli sono beni materiali..."E cosa importa ? se un "servizio" (leggasi gioco d'azzardo) è illegale a questo si applicano le stesse regole dei beni materiali... altrimenti nulla impedirebbe che gli italiani possano fruire di un altro "servizio" (per quanto sia disgustevole definirlo tale) come la pedopornografia.Nabla
    • mr_setter scrive:
      Re: Non vi perquisiscono mai.......?
      - Scritto da: Nabla
      Avete mai sentito parlare di FRONTIERE ?? Alla
      DOGANA non v'hanno mai fermato per fare controlli
      e verifiche ?? Avete gridato allo scandalo oppure
      l'avete sempre considerata una cosa normalissima
      ??
      Nabla...a te si' che t'hanno perquisito ma ti hanno anche requisito il cervello.....senza cattiveria neh.....LV&P 8-
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vi perquisiscono mai.......?

        ...a te si' che t'hanno perquisito ma ti hanno
        anche requisito il cervello.....

        senza cattiveria neh.....

        LV&P 8-
        niente di convincente da dire, eh?
        • mr_setter scrive:
          Re: Non vi perquisiscono mai.......?
          - Scritto da: Anonimo

          ...a te si' che t'hanno perquisito ma ti hanno

          anche requisito il cervello.....



          senza cattiveria neh.....



          LV&P 8-


          niente di convincente da dire, eh?non e' che non c'e' niente di convincente da dire e' che simili paragoni come direbbe Di Pietro NON C'AZZECCANO PROPRIO!!!!Me lo devi spiegare tu - ed in maniera convincente - quale sia il rapporto tra un controllo eventuale alle frontiere ed il fatto che venga inibito anche solo l'accesso e la lettura ad un sito web giustificando il tutto con la motivazione che i gestori di questi siti non si attengono alle regole vigenti in Italia!!!Te la faccio io una domanda allora:perche' non bloccano l'accesso ad E-Bay che PERMETTE tranne il suo sito di vendere telefonini *sbloccati* che violano PALESEMENTE la normativa attualmente in vigore???Il fatto e' che non si puo' non vedere *tra le righe* cosa si sta preparando - di grave e forse irreparabile - per noi nei prossimi anni a venire.....Non possiamo vivere e pensare come Candido di essere nel "migliore dei mondi possibili"! Semplicemente non e' vero! E fatti come questo sono li' a ricordarcelo.....LV&P
          • galattico scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai.......?
            Quoto in tutto.
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai.......?
            - Scritto da: mr_setter

            - Scritto da: Anonimo


            ...a te si' che t'hanno perquisito ma ti hanno


            anche requisito il cervello.....





            senza cattiveria neh....E cosa c'azzecca la cattiveria ?? Mica m'hai rigato la macchina... quella si che sarebbe cattiveria.E' solo una risposta -a mio avviso- idiota... tutto quiSenza cattiveria neh





            LV&P 8-




            niente di convincente da dire, eh?(Non sono io che l'ho scritto... io mi firmo sempre)

            non e' che non c'e' niente di convincente da dire
            e' che simili paragoni come direbbe Di Pietro
            NON C'AZZECCANO PROPRIO!!!!

            Me lo devi spiegare tu - ed in maniera
            convincente - quale sia il rapporto tra un
            controllo eventuale alle frontiere ed il fatto
            che venga inibito anche solo l'accesso e la
            lettura ad un sito web giustificando il tutto con
            la motivazione che i gestori di questi siti non
            si attengono alle regole vigenti in Italia!!!
            Come ho spiegato nel mio post quando navighi in rete valgono le leggi dello stato da cui ti colleghi (prova ad importare tramite internet dall'Olanda un sacco di marijuana visto che là è legale poi vediamo come la prende la Pula)E' SBAGLIATO dire che "venga inibito anche solo l'accesso e la lettura ad un sito web" perchè tale accesso è consentito da tutti gli altri paesi.E' più corretto dire invece che tali siti non possono fornire i servizi a persone che si collegano dall'Italia.Ho fatto l'esempio dei siti di pedofilia (esempio un pò duro) ne faccio un secondo: i diritti televisivi.Se in uno stato un'azienda paga per avere i diritti televisivi (via internet) di un evento NON E' GIUSTO che un'altra azienda possa distribuire in quello stato tale evento (senza pagare un becco di quattrino) solo perchè ha i server posizionati in altrove.
            Te la faccio io una domanda allora:
            perche' non bloccano l'accesso ad E-Bay che
            PERMETTE tranne il suo sito di vendere telefonini
            *sbloccati* che violano PALESEMENTE la normativa
            attualmente in vigore???
            perche essendo un acquisto di un bene materiale questo deve passare "fisicamente" la dogana e quindi (in linea teorica) questi telefonini dovrebbero essere bloccati prima di entrare in italia.Ci sono siti all'estero che vendono armi e droga... anche questi non vengono bloccati perche si presume che tale merci non possano sfuggire ad un controllo doganale.I siti-truffa (leggasi phishing)... quelli invece è giusto che vengano bloccati perchè non implicano un passaggio materiale di merce
            Il fatto e' che non si puo' non vedere *tra le
            righe* cosa si sta preparando - di grave e forse
            irreparabile - per noi nei prossimi anni a
            venire.....

            Non possiamo vivere e pensare come Candido di
            essere nel "migliore dei mondi possibili"!
            Semplicemente non e' vero! E fatti come questo
            sono li' a ricordarcelo.....Oh povero Voltaire! tirare in ballo il suo sfigatissimo protagonista per mettermi in bocca la frase "tu pensi che viviamo nel migliore dei mondi possibili"Non ci vuole un genio per capire che nel corso degli ultimi 100 anni le libertà personali negli stati Occidentali sono aumentate in modo esponenziale... per cui prospettare tempi bui da regime staliniano è pura ingenuità"Il faut cultiver son propre jardin" come dice il buon CandidoNabla
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai.......?
            Come ho spiegato nel mio post quando navighi in rete valgono le leggi dello stato da cui ti colleghi (prova ad importare tramite internet dall'Olanda un sacco di marijuana visto che là è legale poi vediamo come la prende la Pula)Ma proprio per niente!Se io gioco su un casinò on-line che ha il server in Costarica di fatto è come se stessi giocando lì, forse quello che dici tu varrà se acquisti beni materiali e li importi in Italia, ma quando giochi on-line tu non stai importando niente perchè il gioco si svolge sul server del casinò. Non lo dico io lo dice la leggeInformatevi prima di generalizzare
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai.......?
            - Scritto da: Anonimo
            Come ho spiegato nel mio post quando navighi in
            rete valgono le leggi dello stato da cui ti
            colleghi (prova ad importare tramite internet
            dall'Olanda un sacco di marijuana visto che là è
            legale poi vediamo come la prende la Pula)

            Ma proprio per niente!
            Se io gioco su un casinò on-line che ha il server
            in Costarica di fatto è come se stessi giocando
            lì, forse quello che dici tu varrà se acquisti
            beni materiali e li importi in Italia, ma quando
            giochi on-line tu non stai importando niente
            perchè il gioco si svolge sul server del casinò.
            Non lo dico io lo dice la legge
            Informatevi prima di generalizzareSei un mago !!Hai trovato il modo per fregare i monopoli di Stato con le macchinette mangiasoldi (videopoker).Invece di far girare il programma nel cassonetto del videopoker basta mettere in quello stesso cassonetto un pc che si collega ad un server straniero che fa esattamente le stesse cose.Nabla==================================Modificato dall'autore il 28/02/2006 11.39.55
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai.......?
            - Scritto da: Nabla

            Ho fatto l'esempio dei siti di pedofilia (esempio
            un pò duro) ne faccio un secondo: i diritti
            televisivi.

            Se in uno stato un'azienda paga per avere i
            diritti televisivi (via internet) di un evento
            NON E' GIUSTO che un'altra azienda possa
            distribuire in quello stato tale evento (senza
            pagare un becco di quattrino) solo perchè ha i
            server posizionati in altrove.
            Infatti c'è una sentenza che smentisce quello che hai scritto quassù.1) Se tali diritti sono stati regolarmente acquistati, diciamo, da una TV cinese, che compra oltre alla trasmissione via TV anche la trasmissione via Internet, tu, Stato Italiano, non puoi negarmi la visione di un qualcosa regolarmente pagato ed acquistato e licenziato.2) L'esempio della frontiera non ha proprio senso.
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai.......?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Nabla



            Ho fatto l'esempio dei siti di pedofilia
            (esempio

            un pò duro) ne faccio un secondo: i diritti

            televisivi.



            Se in uno stato un'azienda paga per avere i

            diritti televisivi (via internet) di un evento

            NON E' GIUSTO che un'altra azienda possa

            distribuire in quello stato tale evento (senza

            pagare un becco di quattrino) solo perchè ha i

            server posizionati in altrove.



            Infatti c'è una sentenza che smentisce quello che
            hai scritto quassù.
            1) Se tali diritti sono stati regolarmente
            acquistati, diciamo, da una TV cinese, che compra
            oltre alla trasmissione via TV anche la
            trasmissione via Internet, tu, Stato Italiano,
            non puoi negarmi la visione di un qualcosa
            regolarmente pagato ed acquistato e licenziato.
            2) L'esempio della frontiera non ha proprio senso.Mi spiegheresti perchè non ha senso ??Quando tu ti colleghi ad un server situato all'estero non fai altro che importare in italia informazioni provenienti da quello stato.E quando importi qualcosa non è illogico pensare che ci sia di mezzo la doganaNabla
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai.......?
            - Scritto da: Nabla


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Nabla





            Ho fatto l'esempio dei siti di pedofilia

            (esempio


            un pò duro) ne faccio un secondo: i diritti


            televisivi.





            Se in uno stato un'azienda paga per avere i


            diritti televisivi (via internet) di un evento


            NON E' GIUSTO che un'altra azienda possa


            distribuire in quello stato tale evento (senza


            pagare un becco di quattrino) solo perchè ha i


            server posizionati in altrove.






            Infatti c'è una sentenza che smentisce quello
            che

            hai scritto quassù.

            1) Se tali diritti sono stati regolarmente

            acquistati, diciamo, da una TV cinese, che
            compra

            oltre alla trasmissione via TV anche la

            trasmissione via Internet, tu, Stato Italiano,

            non puoi negarmi la visione di un qualcosa

            regolarmente pagato ed acquistato e licenziato.

            2) L'esempio della frontiera non ha proprio
            senso.

            Mi spiegheresti perchè non ha senso ??

            Quando tu ti colleghi ad un server situato
            all'estero non fai altro che importare in italia
            informazioni provenienti da quello stato.
            Si... già pagate e licenziate dall'azienda cinese. Non c'è molto altro da dire. Se avessi i soldi io potrei tranquillamente comprare i diritti televisivi che ne so, dei Mondiali, per la trasmissione via internet delle partite. Li pago completamente, ed è un mio diritto poter trasmettere via internet. Poco importa chi usufruisce del mio servizio: io ho pagato, ergo erogo il servizio nei termini prescritti del contratto.
            E quando importi qualcosa non è illogico pensare
            che ci sia di mezzo la doganaTu in questo caso non importi niente. E' come affacciarsi dalla finestra di casa e vedere la Tour Eiffel: la dogana non la passi, ma puoi comunque fotografare il monumento.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
      - Scritto da: Nabla
      Avete mai sentito parlare di FRONTIERE ?? Dopo Maastricht non esistono più.
      • Nabla scrive:
        Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Nabla


        Avete mai sentito parlare di FRONTIERE ??


        Dopo Maastricht non esistono più.Schengen al limite... cmq quando sono andato in Slovenia ho dovuto tirare fuori i documenti.... MANNAGGIA m'han fregato.Nabla
        • Anonimo scrive:
          Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
          - Scritto da: Nabla


          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: Nabla




          Avete mai sentito parlare di FRONTIERE ??





          Dopo Maastricht non esistono più.

          Schengen al limite... cmq quando sono andato in
          Slovenia ho dovuto tirare fuori i documenti....
          MANNAGGIA m'han fregato.

          NablaInfatti la Slovenia non ha ancora potuto aderire al trattato di Shengen. Per aderire devi fornire un certo insieme di garanzie agli altri stati che hano aderito (sicurezza, gestione delle frontiere, informatizzazione archivi polizia etc).
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Nabla





            - Scritto da: Anonimo








            - Scritto da: Nabla






            Avete mai sentito parlare di FRONTIERE ??








            Dopo Maastricht non esistono più.



            Schengen al limite... cmq quando sono andato in

            Slovenia ho dovuto tirare fuori i documenti....

            MANNAGGIA m'han fregato.



            Nabla


            Infatti la Slovenia non ha ancora potuto aderire
            al trattato di Shengen. Per aderire devi fornire
            un certo insieme di garanzie agli altri stati che
            hano aderito (sicurezza, gestione delle
            frontiere, informatizzazione archivi polizia
            etc)."Dopo Maastricht non esistono più."Quindi dopo Schengen le frontiere con certi stati esistono ancora ?Nabla
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: Nabla

            Infatti la Slovenia non ha ancora potuto aderire

            al trattato di Shengen. Per aderire devi fornire

            un certo insieme di garanzie agli altri stati
            che

            hano aderito (sicurezza, gestione delle

            frontiere, informatizzazione archivi polizia

            etc).


            "Dopo Maastricht non esistono più."

            Quindi dopo Schengen le frontiere con certi stati
            esistono ancora ?La frontiera, come la linea di confine, è un concetto di diritto internazionale che nessuno si sogna di mettere in discussione. I trattati come quello di Maastricht e Schengen regolano come tali entità vengano trattate tra i firmatari, quali regole siano in vigore per il commercio, la mobilità delle persone etc. Gli stessi trattati impongono anche una "soglia" legislativo/organizzativa ai candidati, per aderire. La Slovenia non ha ancora potuto dimostrare di aver raggiunto quella soglia e quindi il suo primo ministro non ha potuto apporre la firma in calce al trattato di Schengen. Tutto qui. L'Unione europea è un'entità sovranazionale regolata da trattati che "trattano" solo quello di cui sono argomento (banale, ma occorre precisarlo, altrimenti si pensa che siano onnicomprensivi).
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti

      Avete mai sentito parlare di FRONTIERE ?? Alla
      DOGANA non v'hanno mai fermato per fare controlli
      e verifiche ??1) alla frontiera ti perquisiscono e ti fanno pagare una multa se stai portando qualcosa di non legale, non ti IMPEDISCONO di visitare il Paese in cui ti stai recando!!!2) Con l'Europa Unita non ci sono più frontiere in Europa!Ora davvero, se il tuo cervello non si è posto fin da subito queste ovvie risposte, sei davvero da internare. Altrimenti è chiara la tua malafede.
      • Nabla scrive:
        Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti


        1) alla frontiera ti perquisiscono e ti fanno
        pagare una multa se stai portando qualcosa di non
        legale, non ti IMPEDISCONO di visitare il Paese
        in cui ti stai recando!!!
        Ah no ?? Prova ad entrare negli USA senza regolare visto...ti danno un bel calcione nel sedere e ti rispediscono da dove sei venuto.Giusto per ricordare... il VISTO è un certificato che dice "tutto in regola" e te lo concede -se vuole- lo stato in cui vuoi recarti (alla faccia che "non te lo impediscono")
        2) Con l'Europa Unita non ci sono più frontiere
        in Europa!Quindi se SKY ottiene i diritti per trasmettere i mondiali di calcio in Italia può conseguentemente trasmetterli anche in tutta Europa visto che non ci sono più frontiere ??Oppure se si azzarda a trasmetterli NON CRIPTATI via satellite in Europa le fanno una multa che nn finisce più ??

        Ora davvero, se il tuo cervello non si è posto
        fin da subito queste ovvie risposte(ci si pongono domande... non risposte), sei davvero
        da internare. Internare.... ellapeppa... ma vivete calmi e tranquilli ragazzi... non c'è bisogno di sfogare la propria rabbia repressa in un forumAltrimenti è chiara la tua
        malafede.Ahahaha... eddaje con sta malefede... Ma se uno ha idee diverse dalle vostre è MATTO oppure MALVAGIO ???Ma siate un pò più liberalisti e consentite alle altre persone di avere un'idea diversa dalla vostra.Nabla
        • Anonimo scrive:
          Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
          - Scritto da: Nabla




          1) alla frontiera ti perquisiscono e ti fanno

          pagare una multa se stai portando qualcosa di
          non

          legale, non ti IMPEDISCONO di visitare il Paese

          in cui ti stai recando!!!



          Ah no ??

          Prova ad entrare negli USA senza regolare
          visto...ti danno un bel calcione nel sedere e ti
          rispediscono da dove sei venuto.

          Giusto per ricordare... il VISTO è un certificato
          che dice "tutto in regola" e te lo concede -se
          vuole- lo stato in cui vuoi recarti (alla faccia
          che "non te lo impediscono") Stiamo parlando dell'Unione europea, non della Korea del nord...

          2) Con l'Europa Unita non ci sono più frontiere

          in Europa!

          Quindi se SKY ottiene i diritti per trasmettere i
          mondiali di calcio in Italia può conseguentemente
          trasmetterli anche in tutta Europa visto che non
          ci sono più frontiere ??
          Oppure se si azzarda a trasmetterli NON CRIPTATI
          via satellite in Europa le fanno una multa che nn
          finisce più ??Non esistono multe. Esiste il copyright. Il fatto che uno possa copiare/trasmettere un'opera d'ingegno dipende se ha sborsato i diritti di copia al loro detentore o legale rappresentante (SIAE). Se ti allarghi oltre quello per cui hai pagato, sono i legali degli aventi diritto che ti telefonano.
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Nabla







            1) alla frontiera ti perquisiscono e ti fanno


            pagare una multa se stai portando qualcosa di

            non


            legale, non ti IMPEDISCONO di visitare il
            Paese


            in cui ti stai recando!!!






            Ah no ??



            Prova ad entrare negli USA senza regolare

            visto...ti danno un bel calcione nel sedere e ti

            rispediscono da dove sei venuto.



            Giusto per ricordare... il VISTO è un
            certificato

            che dice "tutto in regola" e te lo concede -se

            vuole- lo stato in cui vuoi recarti (alla faccia

            che "non te lo impediscono")

            Stiamo parlando dell'Unione europea, non della
            Korea del nord...
            In realtà si parlava di dogane... altrimenti non avrebbe senso parlare di perquisizioni se si trattasse solo di Comunità europea.E cmq come concili il fatto che in Olanda la marijuana sia legale e in Italia no ... tu potresti importarla senza avere problemi.Lo stesso vale per le cellule staminali... in alcuni stati vige una normativa differente da quella italiana PERO' tu non puoi importarle solo perchè non esistono le frontiere in europa.Idem per le pillole abortive e altri farmaci.


            2) Con l'Europa Unita non ci sono più
            frontiere


            in Europa!



            Quindi se SKY ottiene i diritti per trasmettere
            i

            mondiali di calcio in Italia può
            conseguentemente

            trasmetterli anche in tutta Europa visto che non

            ci sono più frontiere ??

            Oppure se si azzarda a trasmetterli NON CRIPTATI

            via satellite in Europa le fanno una multa che
            nn

            finisce più ??

            Non esistono multe. Esiste il copyright. Il fatto
            che uno possa copiare/trasmettere un'opera
            d'ingegno dipende se ha sborsato i diritti di
            copia al loro detentore o legale rappresentante
            (SIAE). Se ti allarghi oltre quello per cui hai
            pagato, sono i legali degli aventi diritto che ti
            telefonano.Infatti se non erro i Monopoli di Stato hanno dato un regolamento per consentire a questi siti di essere in regola... chi non l'ha fatto è stato oscurato.Nabla
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: Nabla
            In realtà si parlava di dogane... altrimenti non
            avrebbe senso parlare di perquisizioni se si
            trattasse solo di Comunità europea.Alcuni anni fa è stata ufficialmente ridenominata "Unione europea".
            E cmq come concili il fatto che in Olanda la
            marijuana sia legale e in Italia no ... tu
            potresti importarla senza avere problemi.Questo è dovuto a un principio dell'UE, secondo il quale la legislazione locale ha la precedenza su quella di Bruxelles. D'altro canto, sugli argomenti tema di "raccomandazioni", le leggi che le recepiscono non possono essere contrarie, ma eventualmente solo più restrittive. Questo è il caso dell'Italia sui derivati della Cannabis. La lista dei divieti italiani però e lunga, come tu stesso ricordi:
            Lo stesso vale per le cellule staminali... in
            alcuni stati vige una normativa differente da
            quella italiana PERO' tu non puoi importarle solo
            perchè non esistono le frontiere in europa.

            Idem per le pillole abortive e altri farmaci.
            Infatti se non erro i Monopoli di Stato hanno
            dato un regolamento per consentire a questi siti
            di essere in regola... chi non l'ha fatto è stato
            oscurato.Mi pare che anche altri abbiano sottolineato come non si difenda la possibilità di quei siti di fare attività in Italia che violi le leggi italiane, ma che le leggi italiane siano molto più restrittive che in molte altre nazioni europee (questo, alcuni dicono, sia dovuto all'influenza negativa del Vaticano sui politici di Roma, ma, in generale, è un problema civile/culturale italiano) e che persino l'informazione contenuta su quei siti sia stata oscurata. Questa si chiama censura. Se vietare e vietare di più mostra una civiltà meschina, censurare mostra una civiltà paurosa. Questa è l'Italia in decadenza che puoi vedere fuori dalla tua finestra, tutti i giorni.
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti

            Alcuni anni fa è stata ufficialmente ridenominata
            "Unione europea".
            Vero... questa volta m'era scappato "Comunità europea".Prometto di nn chiamarla mai Euratom.
            Questo è dovuto a un principio dell'UE, secondo
            il quale la legislazione locale ha la precedenza
            su quella di Bruxelles. D'altro canto, sugli
            argomenti tema di "raccomandazioni", le leggi che
            le recepiscono non possono essere contrarie, ma
            eventualmente solo più restrittive. Questo è il
            caso dell'Italia sui derivati della Cannabis. La
            lista dei divieti italiani però e lunga, come tu
            stesso ricordi:
            Esattamente
            Mi pare che anche altri abbiano sottolineato come
            non si difenda la possibilità di quei siti di
            fare attività in Italia che violi le leggi
            italiane, ma che le leggi italiane siano molto
            più restrittive che in molte altre nazioni
            europee (questo, alcuni dicono, sia dovuto
            all'influenza negativa del Vaticano sui politici
            di Roma, ma, in generale, è un problema
            civile/culturale italiano) e che persino
            l'informazione contenuta su quei siti sia stata
            oscurata. Questa si chiama censura. Se vietare e
            vietare di più mostra una civiltà meschina,
            censurare mostra una civiltà paurosa. Questa è
            l'Italia in decadenza che puoi vedere fuori dalla
            tua finestra, tutti i giorni.In realtà non la vedo come una questione di "paura" ma molto più semplicemente una questione di "sghei" (denaro).Applicando semplicemente le leggi si è fatto in modo che i soldi del gioco d'azzardo non fuggano all'estero ma rimangano in italia (o quantomeno vadano a quei siti che "sono in regola").Una semplice questione di denaroNabla
        • AlphaC scrive:
          Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
          - Scritto da: Nabla




          1) alla frontiera ti perquisiscono e ti fanno

          pagare una multa se stai portando qualcosa di
          non

          legale, non ti IMPEDISCONO di visitare il Paese

          in cui ti stai recando!!!



          Ah no ??

          Prova ad entrare negli USA senza regolare
          visto...ti danno un bel calcione nel sedere e ti
          rispediscono da dove sei venuto.

          Giusto per ricordare... il VISTO è un certificato
          che dice "tutto in regola" e te lo concede -se
          vuole- lo stato in cui vuoi recarti (alla faccia
          che "non te lo impediscono")Strano io negli usa ci sono andato senza visto, cmq qui si parla di Europa


          2) Con l'Europa Unita non ci sono più frontiere

          in Europa!

          Quindi se SKY ottiene i diritti per trasmettere i
          mondiali di calcio in Italia può conseguentemente
          trasmetterli anche in tutta Europa visto che non
          ci sono più frontiere ??
          Oppure se si azzarda a trasmetterli NON CRIPTATI
          via satellite in Europa le fanno una multa che nn
          finisce più ??
          Il problema è la visualizzazione del sito, non l'uso, sembra la stessa cosa ma non lo è, è chi fornisce il servizio che deve cautelarsi delle leggi vigenti in altri paesi, ti ricordi la causa per il calcio online gratis?
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti


            Strano io negli usa ci sono andato senza visto,
            cmq qui si parla di Europa
            Non è una regola generale:A seguito della disposizione delle Autorità americane denominata programma "Viaggio Senza Visto", a partire dal 26 ottobre 2004, i cittadini italiani che desiderano recarsi negli Stati Uniti potranno entrare negli USA a condizione che esibiscano un passaporto a lettura ottica compatibile con gli standard nazionali. Coloro che non sono in possesso di un passaporto a lettura ottica hanno l'obbligo di presentare un visto d'ingresso come "non immigranti" (per il rilascio del Visto il costo è di 100 US$ a persona).

            Il problema è la visualizzazione del sito, non
            l'uso, sembra la stessa cosa ma non lo è, è chi
            fornisce il servizio che deve cautelarsi delle
            leggi vigenti in altri paesi, ti ricordi la causa
            per il calcio online gratis?
            Infatti i Monopoli hanno fornito i modi per essere in regola ai gestori di tali siti.Chi ha ottemperato alle normative non è mica stato oscurato.Quanto alla "sottiliezza" tra visualizzare e fruire del servizio secondo me è il classico cavillo per far si che non si possa mai agire.Mi spiego con un esempio (spero isotropo questa volta):Non è reato visualizzare un'immagine pedopornografica ma è reato salvarla sul proprio Pc.Quindi i siti pedoporno non dovrebbero essere oscurati perchè potrebbe capitare che qualcuno ci entra per leggere le modalità d'accesso e non salva le immagini in esso contenute.Che ti devo dire... io son per oscurarli anche se uno può andare lì per leggere le previsioni meteo.Nabla
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
      - Scritto da: Nabla
      Qualunque sia l'azione se essa comporta un
      DIVIETO spuntano ovunque persone che gridano allo
      scandalo e parlano di libertà infrante.Perche' di questo si tratta.Purtroppo bisogna anche capire cosa significhi libertà e rispetto dell'individuo per arrivare ad innalzare una protesta e comprendo che non è da tutti.
    • castigo scrive:
      Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
      - Scritto da: Nabla
      Qualunque sia l'azione se essa comporta un
      DIVIETO spuntano ovunque persone che gridano allo
      scandalo e parlano di libertà infrante.

      Il fatto è che LIBERTA' non significa poter fare
      il cavolo che si vuole.si, in effetti la parola LIBERTA' vuol dire ben altro, ma da quel che scrivi dubito fortemente che tu l'abbia capito :(

      Avete mai sentito parlare di FRONTIERE ?? Alla
      DOGANA non v'hanno mai fermato per fare controlli
      e verifiche ?? Avete gridato allo scandalo oppure
      l'avete sempre considerata una cosa normalissima
      ??si, in effetti quando cerco di connettermi ad un sito usa la dogana mi chiede il visto :D

      La dogana ha la funzione di impedire l'ingresso
      in un paese di qualcosa di illecito (bene
      materiale o servizio)... c'è in tutti i paesi e
      nessuno ha mai protestato per la sua esistenza.non dopo maastricht.... forse ti sei perso qualcosa per strada.....

      Il fatto che alcune cose vengano eseguite
      attraverso internet non vuol dire che si è in un
      porto franco dove tutto è lecito e non valgono le
      regole di nessun paese.

      Se ti colleghi in Italia segui le regole italiane
      e tali regole dicono che il gioco d'azzardo è un
      monopolio dello Stato (ossia di tutti i
      cittadini) e un privato non può lucrare con tale
      attività (indipendentemente da dove esso si
      trovi).

      Il blocco che è stato implementato non è altro
      una misura di "polizia doganale" effettuato su
      siti che per legge non possono fornire tale
      servizio in Italia.
      Qualcuno protesta quando la "polizia postale"
      oscura i siti di natura pedopornografica ?
      Qualcuno protesta quando la polizia oscura siti
      di truffe e sostituisce il logo della Repubblica
      alla loro homepage ??vedo che hai molta confusione nella testa.... pedofilia e truffe non hanno molto a che fare con il gioco d'azzardo quando questo si svolge su siti autorizzati dai rispettivi governi, soprattutto quando questi siti si trovano sul territorio europeo.... o vogliamo tirare in ballo l'europa solo quando ci fa comodo???

      IN ITALIA sono illegali i primi quanto i secondi.


      Se la "dogana" non è applicabile su internet
      allora tutti potrebbero importare armi, droga,
      tabacco... tanto c'e' sempre qualche stato in cui
      queste cose sono lecite (o quantomeno tollerate)eh, magari.... peccato che non mi possa scaricare un H&K MP5 8)

      Mi sembra gia di sentire "...ma quelli sono beni
      materiali..."

      E cosa importa ? se un "servizio" (leggasi gioco
      d'azzardo) è illegale a questo si applicano le
      stesse regole dei beni materiali... altrimenti
      nulla impedirebbe che gli italiani possano fruire
      di un altro "servizio" (per quanto sia
      disgustevole definirlo tale) come la
      pedopornografia.appunto, la ciliegina sulla torta.... come se tutti i navigatori fossero dei pedofili o potenzialmente tali....è ora di finirla con queste scuse d'accatto, terroristi e pedofili hanno ben altre strade per fare il loro sporco lavoro..... e se ancora non l'hai capito o sei in ritardo o sei in malafede.....
      • galattico scrive:
        Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
        La differenza sta nel fatto che anche se in Italia sono entrambi illegali; per aver giocato d'azzardo ti mettono dentro, mentre se 200 Cardinali (vedi USA), sono ritenuti colpevoli di pedofilia e il Papa lo sapeva ma ha taciuto la cosa, non viene accusato di favoreggiamento alla pedofilia.
        • Nabla scrive:
          Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
          - Scritto da: galattico
          La differenza sta nel fatto che anche se in
          Italia sono entrambi illegali; per aver giocato
          d'azzardo ti mettono dentro, mentre se 200
          Cardinali (vedi USA), sono ritenuti colpevoli di
          pedofilia e il Papa lo sapeva ma ha taciuto la
          cosa, non viene accusato di favoreggiamento alla
          pedofilia.Il Papa non vive mica in ItaliaNabla
          • galattico scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            Il Papa no, non vive in Italia. Ma i figli dei delle famiglie (corpo del reato) sì. E nessun straniero può entrare in Italia, fare del male ad Italiani, e farla franca solo perché risiede all'estero.
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: galattico
            Il Papa no, non vive in Italia. Ah allora avevo ragione io... e pensare che mi danno sempre del matto.Ma i figli dei
            delle famiglie (corpo del reato) sì.
            Così come i pedofili che stanno subendo regolare processo.
            E nessun straniero può entrare in Italia, fare
            del male ad Italiani, e farla franca solo perché
            risiede all'estero.La realtà purtroppo è molto diversa...vedi il rogo di PrimavalleNabla
          • galattico scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti

            La realtà purtroppo è molto diversa...vedi il rogo di
            Primavalle


            NablaAllora avevo ragione anch'io....... La legge non è uguale per tutti, e non si applica a tutti. Ma per alcuni la Legge può venire interpretata.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: Nabla

            - Scritto da: galattico

            La differenza sta nel fatto che anche se in

            Italia sono entrambi illegali; per aver giocato

            d'azzardo ti mettono dentro, mentre se 200

            Cardinali (vedi USA), sono ritenuti colpevoli di

            pedofilia e il Papa lo sapeva ma ha taciuto la

            cosa, non viene accusato di favoreggiamento alla

            pedofilia.

            Il Papa non vive mica in ItaliaPerò è venuto in Italia e nessuno lo ha arrestato. Lo storico negazionista inglese David Irving, quando è andato in Austria, lo hanno arrestato, processato e ora è bello che in galera. Anche Camillo Ruini, che nel giugno 2005 ha palesemente violato la legge elettorale, non è stato arrestato. Le leggi in Italia sono ferme ai tempi di Renzo & Lucia: roba da azzeccagarbugli.
          • castigo scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: Nabla


            - Scritto da: galattico

            La differenza sta nel fatto che anche se in

            Italia sono entrambi illegali; per aver giocato

            d'azzardo ti mettono dentro, mentre se 200

            Cardinali (vedi USA), sono ritenuti colpevoli di

            pedofilia e il Papa lo sapeva ma ha taciuto la

            cosa, non viene accusato di favoreggiamento alla

            pedofilia.

            Il Papa non vive mica in Italia

            Nablasi, ma ci viene spesso, proprio come ad un certo irving è capitato di andare in austria.ma scommetto che a te il nome irving non dice nulla.....
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: castigo

            - Scritto da: Nabla





            - Scritto da: galattico


            La differenza sta nel fatto che anche se in


            Italia sono entrambi illegali; per aver
            giocato


            d'azzardo ti mettono dentro, mentre se 200


            Cardinali (vedi USA), sono ritenuti colpevoli
            di


            pedofilia e il Papa lo sapeva ma ha taciuto la


            cosa, non viene accusato di favoreggiamento
            alla


            pedofilia.



            Il Papa non vive mica in Italia



            Nabla

            si, ma ci viene spesso, proprio come ad un certo
            irving è capitato di andare in austria.
            ma scommetto che a te il nome irving non dice
            nulla.....Hai ragione... sono un ignorantone e non so che Irving è quello storico che ha sostenuto per anni la tesi negazionista ossia che l'Olocausto non sia mai avvenuto.L'ha sostenuto anche in Austria dove questo è un reato serio e s'è conseguentemente beccato una condanna a qualche anno di carcere.A parte questo ci sono molteplici aspetti che distinguono il caso del Papa da quello di Irving (primo di tutti il buon senso)Il primo è che Irving ha commesso il suo reato in Austria... il Papa nn ha commesso nessun reato in ItaliaIl secondo è che essendo a capo di un governo per forza di cose ti vengono sotto gli occhi molte delle magagne che i cittadini di quello stato hanno commesso... e devi decidere se per il bene di quello stato è meglio renderle pubbliche o meno (segreti di stato, segreti militari).Terzo non puoi aspettare la visita di un capo di governo per metterlo in carcere dicendo che nel suo stato ha commesso presunte illegalità.Cmq poi spiegami chi è Irving che nn lo soNabla
          • castigo scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: Nabla


            - Scritto da: castigo



            - Scritto da: Nabla








            - Scritto da: galattico



            La differenza sta nel fatto che anche se in



            Italia sono entrambi illegali; per aver

            giocato



            d'azzardo ti mettono dentro, mentre se 200



            Cardinali (vedi USA), sono ritenuti
            colpevoli

            di



            pedofilia e il Papa lo sapeva ma ha taciuto
            la



            cosa, non viene accusato di favoreggiamento

            alla



            pedofilia.





            Il Papa non vive mica in Italia





            Nabla



            si, ma ci viene spesso, proprio come ad un certo

            irving è capitato di andare in austria.

            ma scommetto che a te il nome irving non dice

            nulla.....

            Hai ragione... sono un ignorantone e non so che
            Irving è quello storico che ha sostenuto per anni
            la tesi negazionista ossia che l'Olocausto non
            sia mai avvenuto.bravo, 7+vedo che gooooooooogle lo sai usare bene ;)

            L'ha sostenuto anche in Austria dove questo è un
            reato serio e s'è conseguentemente beccato una
            condanna a qualche anno di carcere.già, bella nazione, una che ha i reati d'opinione :/


            A parte questo ci sono molteplici aspetti che
            distinguono il caso del Papa da quello di Irving
            (primo di tutti il buon senso)il buon senso??ma se non sai nemmeno dove stia di casa :D

            Il primo è che Irving ha commesso il suo reato in
            Austria... il Papa nn ha commesso nessun reato in
            Italiasi parlava di favoreggiamento.... e c'è gente che in galera c'è finita per molto meno.ma non erano il papa :P

            Il secondo è che essendo a capo di un governo per
            forza di cose ti vengono sotto gli occhi molte
            delle magagne che i cittadini di quello stato
            hanno commesso... e devi decidere se per il bene
            di quello stato è meglio renderle pubbliche o
            meno (segreti di stato, segreti militari).questa scommetto non l'hai capita nemmeno tu :D

            Terzo non puoi aspettare la visita di un capo di
            governo per metterlo in carcere dicendo che nel
            suo stato ha commesso presunte illegalità.e chi dice che non posso??se veniva milosevich, quando ancora era a capo del governo serbo, non potevamo incarcerarlo nonostante il mandato di cattura per crimini contro l'umanità??


            Cmq poi spiegami chi è Irving che nn lo soLOL.... sento un forte rumore di unghie che raschiano il vetro :D
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti


            bravo, 7+
            vedo che gooooooooogle lo sai usare bene ;)
            Presumi di sapere che io nn lo sapessi... un pò contorta come frase ma si capisce lo stesso.Tu sai qual è la capitale dell'Italia ??[se non rispondi dirò che sei ignorante.. se rispondi dirò che hai usato google e quindi sei ignorante lo stesso... questo è il metro che usi tu]



            L'ha sostenuto anche in Austria dove questo è un

            reato serio e s'è conseguentemente beccato una

            condanna a qualche anno di carcere.

            già, bella nazione, una che ha i reati d'opinione
            :/
            I reati d'opinione esistono anche in italia e in moltissimi altri paesi (calunnia, vilipendio, ...)Corto non hanno nulla a che vedere con la legislazione della Cina o di Cuba su questi argomenti.
            il buon senso??
            ma se non sai nemmeno dove stia di casa :D
            Eh lo so che son confuso ... ma che vuoi farci... io ci provo... poi nn è colpa mia se hai sempre ragione tu.

            si parlava di favoreggiamento.... e c'è gente che
            in galera c'è finita per molto meno.
            ma non erano il papa :P
            quindi incarceriamo anche Kohl in qst giorni in viaggio in Italia perchè il suo partito aveva preso le mazzette quando era al governo ??[si... IO non so cosa sia il buon senso]



            Il secondo è che essendo a capo di un governo
            per

            forza di cose ti vengono sotto gli occhi molte

            delle magagne che i cittadini di quello stato

            hanno commesso... e devi decidere se per il bene

            di quello stato è meglio renderle pubbliche o

            meno (segreti di stato, segreti militari).

            questa scommetto non l'hai capita nemmeno tu :D
            Provo a disegnartela....Quando vai al Governo ti vengono forniti una serie di rapporti più o meno scottanti su quella che è l'attività di un paese.Devi decidere se per il bene di quel paese è meglio rendere tutto pubblico oppure no.Ti faccio un esempio in piccolo... il partito comunista ha preso per anni i finanziamenti dalla Russia, era una cosa sconveniente da dire per l'immagine del partito per cui è stata semplicemente taciuta.
            e chi dice che non posso??
            se veniva milosevich, quando ancora era a capo
            del governo serbo, non potevamo incarcerarlo
            nonostante il mandato di cattura per crimini
            contro l'umanità??
            SI...anche io sono per Kohl in galera a Regina Coeli





            Cmq poi spiegami chi è Irving che nn lo so

            LOL.... sento un forte rumore di unghie che
            raschiano il vetro :D presumi che io non sappia come controargomentare... http://it.wikipedia.org/wiki/PresunzioneNabla
          • castigo scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: Nabla




            bravo, 7+

            vedo che gooooooooogle lo sai usare bene ;)



            Presumi di sapere che io nn lo sapessi... un pò
            contorta come frase ma si capisce lo stesso.

            Tu sai qual è la capitale dell'Italia ??

            [se non rispondi dirò che sei ignorante.. se
            rispondi dirò che hai usato google e quindi sei
            ignorante lo stesso... questo è il metro che usi
            tu]







            L'ha sostenuto anche in Austria dove questo è
            un


            reato serio e s'è conseguentemente beccato una


            condanna a qualche anno di carcere.



            già, bella nazione, una che ha i reati
            d'opinione

            :/



            I reati d'opinione esistono anche in italia e in
            moltissimi altri paesi (calunnia, vilipendio,
            ...)

            Corto non hanno nulla a che vedere con la
            legislazione della Cina o di Cuba su questi
            argomenti.certo c'è una leggera differenza, in cina e cuba ti becchi una palla nella nuca, ma la sostanza è la stessa, sempre reato d'opinione è, e nemmeno lontanamente paragonabile alla calunnia..... anche qui sento le unghie... ;)


            il buon senso??

            ma se non sai nemmeno dove stia di casa :D



            Eh lo so che son confuso ... ma che vuoi farci...
            io ci provo... poi nn è colpa mia se hai sempre
            ragione tu.





            si parlava di favoreggiamento.... e c'è gente
            che

            in galera c'è finita per molto meno.

            ma non erano il papa :P



            quindi incarceriamo anche Kohl in qst giorni in
            viaggio in Italia perchè il suo partito aveva
            preso le mazzette quando era al governo ??

            [si... IO non so cosa sia il buon senso]vedi che avevo ragione??le mazzette kohl le aveva prese a casa sua, il reato lo aveva commesso in germania, mica qui.a che titolo potremmo arrestarlo??noi no di sicuro, ma ti offro un appiglio piccolo piccolo.... mandato d'arresto internazionale ti dice nulla??





            Il secondo è che essendo a capo di un governo

            per


            forza di cose ti vengono sotto gli occhi molte


            delle magagne che i cittadini di quello stato


            hanno commesso... e devi decidere se per il
            bene


            di quello stato è meglio renderle pubbliche o


            meno (segreti di stato, segreti militari).



            questa scommetto non l'hai capita nemmeno tu :D



            Provo a disegnartela....

            Quando vai al Governo ti vengono forniti una
            serie di rapporti più o meno scottanti su quella
            che è l'attività di un paese.
            Devi decidere se per il bene di quel paese è
            meglio rendere tutto pubblico oppure no.

            Ti faccio un esempio in piccolo... il partito
            comunista ha preso per anni i finanziamenti dalla
            Russia, era una cosa sconveniente da dire per
            l'immagine del partito per cui è stata
            semplicemente taciuta.ecco vedi, ho ragione anche qui... cosa c'entra tutto questo con i preti pedofili americani??proprio nulla......

            e chi dice che non posso??

            se veniva milosevich, quando ancora era a capo

            del governo serbo, non potevamo incarcerarlo

            nonostante il mandato di cattura per crimini

            contro l'umanità??



            SI...anche io sono per Kohl in galera a Regina
            Coeliti rimando a quanto sopra, anche se continuo a sentire le unghie.....








            Cmq poi spiegami chi è Irving che nn lo so



            LOL.... sento un forte rumore di unghie che

            raschiano il vetro :D


            presumi che io non sappia come
            controargomentare...

            http://it.wikipedia.org/wiki/Presunzione
            bastava anche solo il de mauro paravia.....
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti




            Corto non hanno nulla a che vedere con la

            legislazione della Cina o di Cuba su questi

            argomenti.

            certo c'è una leggera differenza, in cina e cuba
            ti becchi una palla nella nuca, ma la sostanza è
            la stessa, sempre reato d'opinione è, e nemmeno
            lontanamente paragonabile alla calunnia.....
            anche qui sento le unghie... ;) Sei tu che dici che non sono paragonabili.E sei sempre tu che dici che sia una cosa buona e giusta NON processare chi sostiene le tesi negazioniste.Sei tu che sostieni che il vilipendio alla religione (reato in Italia) non sia catalogabile come reato d'opinione.Se tu sei il giudice e contemporaneamente l'avvocato dell'accusa è ovvio che non posso avere molte chances di vittoria.

            vedi che avevo ragione??
            le mazzette kohl le aveva prese a casa sua, il
            reato lo aveva commesso in germania, mica qui.
            a che titolo potremmo arrestarlo??E il Papa l'ha commesso in Italia ?
            noi no di sicuro, ma ti offro un appiglio piccolo
            piccolo.... mandato d'arresto internazionale ti
            dice nulla??
            Il tuo buonsenso sta nel paragonare il Papa a dittatori Yugolsavi e fanatici nazisti... questo è il tuo buonsenso.

            Russia, era una cosa sconveniente da dire per

            l'immagine del partito per cui è stata

            semplicemente taciuta.

            ecco vedi, ho ragione anche qui... cosa c'entra
            tutto questo con i preti pedofili americani??
            proprio nulla......
            Si ma lo so che hai sempre ragione.Del resto io son convintissimo che in cuor tuo sei stra-sicuro di avere ragione in tutto... il problema è se riesci a convincere anche gli altri delle tue tesi.Cmq cerco di spiegarmi:I dirigenti del PCI non hanno mai parlato di mazzette russe per non incrinare la fiducia nel loro partito.Il Papa non ha parlato di preti pedofili americani per non incrinare la fiducia della gente nella Santa Sede.
            ti rimando a quanto sopra, anche se continuo a
            sentire le unghie.....
            Ti ripeto che so che hai sempre ragione... solo che non riesci ancora a comvincermi

            bastava anche solo il de mauro paravia.....Probabilmente mi avresti tacciato di obsolescenza.Nabla
          • castigo scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            mi spiace ma il rumore delle unghie è talmente forte che non riesco a concentrarmi per replicare.....
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: castigo
            mi spiace ma il rumore delle unghie è talmente
            forte che non riesco a concentrarmi per
            replicare.....Puoi rispondere semplicemente dicendo che hai ragione tuNabla
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: castigo
            mi spiace ma il rumore delle unghie è talmente
            forte che non riesco a concentrarmi per
            replicare.....ergo non hai argomentato nulla
          • castigo scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            ergo mi sono rotto di discutere con le rape :D servisse a qualcosa......
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            Dimmi una cosa: ritieni che arrestare il monarca di uno stato sia come arrestare un pinco pallino qualsiasi "studioso" di storia?Già questo ti dovrebbe far riflettere sul fatto che le due questioni non sono confrontabili, perché da una parte ci sono di mezzo due stati, dall'altra uno stato contro un mario rossi qualsiasi
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
        - Scritto da: Nabla
        Nessuno si scandalizza per pedofili oscurato...
        tutti si strappano le vesti per un sito di gioco
        d'azzardo oscurato... IN ITALIA sono illegali
        entrambi, dove sta la differenza ???Il secondo non è illegale in Italia, è solo, che secondo Roma, non le ha chiesto il permesso per operare e non le ha pagato la tassa. Non per nulla in Italia abbiamo 50000 leggi e in altri stati come Francia e Inghilterra solo 5000. Qui per fare qualsiasi cosa, ad esempio difendere qualcuno in un tribunale, devi avere mille carte, bolli, autorizzazioni, placet etc e, inoltre, sborsare un sacco di soldi per ingrassare burocrati e politici.
      • Nabla scrive:
        Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti

        no, per questo non trancio giudizi con il
        machete, come invece TU fai
        Io propongo la mia tesi e la argomento con questioni -a mio parere- logiche.Non ho mai dato del folle o malvagio a nessunoNon ho mai detto ad altri che sono in confusione mentale o che sono scemi (anche perchè non li conosco).Quel che si legge nei tuoi post invece è SACCENZA... "ma cosa vuoi argomentare povero stolto che non capisci nulla e la verità la conosco solo io"
        LOL... certo che ti abbattono, se non ti
        identifichi e ti rifiuti di atterrare......
        abbiamo le idee un tanrinino confuse, vero??
        se non hai un regolare permesso non puoi nemmeno
        sorvolarlo, uno stato :D Ah si ? Non sapevo che abbattessero satelliti stranieri quando passano su di uno stato.Non sapevo neppure che lo Shuttle dovesse chiedere il permesso ogni volta che passa sopra ad uno stato.Io non ho parlato di altitudine... (come volevasi dimostrare è saltata fuori la frase "ti abbattono")[si sono in confusione mentale]
        anche qui la confusione regna sovrana..... per
        importare non hai bisogno di un visto, ma di una
        autorizzazione e forse nemmeno di quella, se non
        nel caso di merci particolari (alimenti, armi...)
        Si vede chiaramente che non hai mai esportato merce all'estero e non hai avuto a che fare con la dogana.Ci sono alcune diciture quando esporti (e conseguentemente quando qualcuno esporta in italia) come C&F oppure CiFla "F" sta per "Freight charges" ossia per tutti quei costi legati alle operazioni doganali (documenti, autorizzazioni, visti, caxxi e maxxi)Per esempio in alcuni paesi non puoi esportare casse di legno se non esibisci il certificato di fumigatura.In altri son necessarie le "barriere" sigillate.In più devi dichiarare che la tua merce risponde a certi standard...blah, blah, blahMa son sicuro che queste cose le sapevi...volevi solo verificare se le sapevo pure io[si sono in confusione mentale]
        ri-LOL..... lo sai dove risiedono i server
        oscurati si??
        in inghilterra.
        e l'inghilterra indovina un pò..... è nell'area
        schengen :D
        quindi non scomodare svizzera e cina, che con
        schengen non c'entrano una beneamata....Nessuno della finanza è andato in inghilterra a spegnere i server MA si è fatto in modo che tali server non possano esser raggiunti da uno che si collega ad Internet in Italia.Perche non sono acessibili ?? Perche tale servizio in Italia è MONOPOLIO dello stato... ossia SOLO LO STATO può lucrarci sopra.Puoi importare in Italia Cannabis dall'Europa ?? NoPuoi importare in Italia embrioni o cellule staminali ?? NoPuoi importare farmaci abortivi ?? NoPuoi importare tabacco come vuoi ?? NoPensi che tutto questo sia in contrasto con gli accordi di Schengen ??[si sono in confusione mentale]

        Il fatto che se navighi in rete valgono le
        regole

        del paese in cui navighi è confusione mentale ??

        si, sei confuso, e molto.
        forse volevi dire "del paese dove risiedi" ;)
        perchè nel paese dove navigo (UK) le regole
        prevedono la possibilità di giocare d'azzardo :D
        Come detto prima navigare non vuol dire viaggiare (spostarsi fisicamente) in tale paese ma inviare informazioni a tale paese e riceverne.Il termine non era esattamente corretto ... ma che vuoi farci anche tu usi "tantinino" ... eppoi[si sono in confusione mentale]
        si.
        infatti i server stanno fuori dei confini
        nazionali.
        sarebbe come se mi si impedisse di andare a
        montecarlo perchè potrei giocare al casinò.....
        E perche se scarichi immagini pedopornografiche da un server americano viene la polizia nostrana a "farti il mazzo" e vieni giudicato da un tribunale italiano ??Non dovrebbe arrivare l'FBI e nn dovresti esser processato negli USA ??Lo stato italiano non ha spento tali server inglesi ma ha semplicemente impedito che tale operazione (in contrasto con il monopolio statale) possa avvenire sul suolo italiano (su cui lo stato è sovrano).[si sono in confusione mentale]
        si.
        la questione è un tantinino più complessa sai??
        tant'è che la polizia non ha potuto sequestrare
        (come fa di solito) i siti in questione perchè
        perfettamente legali nel paese dove risiedono.
        e visto che ritieni di aver molto chiare le cose,
        spiegami perchè si avviano rogatorie
        internazionali per sequestrare server tipo
        indimedia e qui la rogatoria non l'hanno fatta??
        forse perchè gli inglesi l'avrebbero usata come
        "cacata carta"???
        Tantinino... che bel termine... mi piace da morire.Sono perfettamente legali LA'... ma non possono fornire il loro servizi QUA... ma mi sembra di aver ribadito questo concetto parecchie volte[si sono in confusione mentale]

        altra grande confusione.
        in olanda le droghe leggere sono tollerate, nel
        senso che non ci sono leggi restrittive come nel
        resto del mondo.
        ma se cercassi di portarne quella quantità
        dovunque nel mondo partendo dall'olanda la
        polizia locale sarebbe la prima a muoversi :D
        Il che vuol dire che la polizia dello stato in cui la importi ti lascerebbe fare quel che vuoi ??Oppure ANCHE la polizia dello stato in cui vuoi importarla si incavolerebbe leggermente ?e Schengen ??[si sono in confusione mentale...qui molta]
        un ragionamento può non piacere ma essere
        corretto.
        nel tuo caso oltre a non piacere non è nemmeno
        corretto......
        Ma io so di essere ignorante... sai, non tutti hanno la fortuna di sapere tutto come te[si ti sto prendendo in giro... ogni tanto scappa anche a me]
        veramente serve a farmi capire come, con una
        scusa da 4 soldi, si possono introdurre strumenti
        di stampo medieval-totalitario.....
        di come agisca la polizia in questi casi abbiamo
        già avuto tristi esempi :@
        Secondo me parlavate anche di imposizioni mediovali, staliniane, naziste, dittatorie quando hanno levato il fumo dai locali pubblici o hanno messo la patente a punti.A voi non piacciono le regole, punto.
        te la dico io dove sta.
        la pedofilia è illegale DOVUNQUE, il gioco
        d'azzardo NO.
        ora purtroppo non posso farti un disegnino, per
        cui spero di essere stato chiaro ;) Adoro la tua saccenza.In un unico post ti sei autoproclamato il detentore della verità e del pensiero corretto (tant'è vero che lo Stato ha fatto l'esatto opposto di quel che hai detto tu e nè magistratura nè Commissione europea hanno detto nulla... alla faccia!!)Mi hai detto una quindicina di volte di essere in confusione mentale (senza sapere chi sono e senza minimamente valutare le risposte logiche che davo alle tue argomentazioni).Hai pronsticato tempi bui e foschi... dimenticandoti che non ci sono più le mezze stagioni e che si stava meglio quando si stava peggio.http://it.wikipedia.org/wiki/PresunzioneNabla
        • castigo scrive:
          Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
          - Scritto da: Nabla


          no, per questo non trancio giudizi con il

          machete, come invece TU fai

          Io propongo la mia tesi e la argomento con
          questioni -a mio parere- logiche.

          Non ho mai dato del folle o malvagio a nessuno
          Non ho mai detto ad altri che sono in confusione
          mentale o che sono scemi (anche perchè non li
          conosco).e meno male, ci mancava solo quello....
          Quel che si legge nei tuoi post invece è
          SACCENZA... "ma cosa vuoi argomentare povero
          stolto che non capisci nulla e la verità la
          conosco solo io"

          LOL... certo che ti abbattono, se non ti

          identifichi e ti rifiuti di atterrare......

          abbiamo le idee un tantinino confuse, vero??

          se non hai un regolare permesso non puoi nemmeno

          sorvolarlo, uno stato :D

          Ah si ? Non sapevo che abbattessero satelliti
          stranieri quando passano su di uno stato.

          Non sapevo neppure che lo Shuttle dovesse
          chiedere il permesso ogni volta che passa sopra
          ad uno stato.

          Io non ho parlato di altitudine... ma hai parlato di mongolfiere.....i satelliti viaggiano nello spazio, che le convenzioni internazionali classificano come libero.lo shuttle arriva e parte nello spazio aereo statunitense, e quando sorvola altre nazioni è ben al di fuori dello spazio aereo...usi sempre delle immagini cosi azzeccate......
          (come volevasi dimostrare è saltata fuori la
          frase "ti abbattono")
          [si sono in confusione mentale]appunto, la confusione ti ha fatto dimenticare che esiste un concetto chiamato spazio aereo....

          anche qui la confusione regna sovrana..... per

          importare non hai bisogno di un visto, ma di una

          autorizzazione e forse nemmeno di quella, se non

          nel caso di merci particolari (alimenti,
          armi...)

          Si vede chiaramente che non hai mai esportato
          merce all'estero e non hai avuto a che fare con
          la dogana.

          Ci sono alcune diciture quando esporti (e
          conseguentemente quando qualcuno esporta in
          italia) come C&F oppure CiF

          la "F" sta per "Freight charges" ossia per tutti
          quei costi legati alle operazioni doganali
          (documenti, autorizzazioni, visti, caxxi e maxxi)

          Per esempio in alcuni paesi non puoi esportare
          casse di legno se non esibisci il certificato di
          fumigatura.
          In altri son necessarie le "barriere" sigillate.
          In più devi dichiarare che la tua merce risponde
          a certi standard...blah, blah, blah

          Ma son sicuro che queste cose le sapevi...volevi
          solo verificare se le sapevo pure io

          [si sono in confusione mentale]oltre che in confusione potrei fare l'ipotesi che tu abbia anche problemi di lettura.ti ho evidenziato il passaggio saliente, così forse (ma solo forse) riesci a capirlo.....

          ri-LOL..... lo sai dove risiedono i server

          oscurati si??

          in inghilterra.

          e l'inghilterra indovina un pò..... è nell'area

          schengen :D

          quindi non scomodare svizzera e cina, che con

          schengen non c'entrano una beneamata....

          Nessuno della finanza è andato in inghilterra a
          spegnere i server MA si è fatto in modo che tali
          server non possano esser raggiunti da uno che si
          collega ad Internet in Italia.

          Perche non sono acessibili ?? Perche tale
          servizio in Italia è MONOPOLIO dello stato...
          ossia SOLO LO STATO può lucrarci sopra.

          Puoi importare in Italia Cannabis dall'Europa ??
          No
          Puoi importare in Italia embrioni o cellule
          staminali ?? No
          Puoi importare farmaci abortivi ?? No
          Puoi importare tabacco come vuoi ?? No

          Pensi che tutto questo sia in contrasto con gli
          accordi di Schengen ??

          [si sono in confusione mentale]ma si che sei in confusione, altrimenti non faresti esempi così sconclusionati....


          Il fatto che se navighi in rete valgono le

          regole


          del paese in cui navighi è confusione mentale
          ??

          si, sei confuso, e molto.

          forse volevi dire "del paese dove risiedi" ;)

          perchè nel paese dove navigo (UK) le regole

          prevedono la possibilità di giocare d'azzardo
          :D

          Come detto prima navigare non vuol dire viaggiare
          (spostarsi fisicamente) in tale paese ma inviare
          informazioni a tale paese e riceverne.-------
          segue
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti




            Io non ho parlato di altitudine...
            ma hai parlato di mongolfiere.....
            i satelliti viaggiano nello spazio, che le
            convenzioni internazionali classificano come
            libero.
            lo shuttle arriva e parte nello spazio aereo
            statunitense, e quando sorvola altre nazioni è
            ben al di fuori dello spazio aereo...
            usi sempre delle immagini cosi azzeccate......
            Mettersi a sindacare sulle mongolfiere quando l'esempio originale voleva indicare che "posso GUARDARE un paese" mi sembra francamente assurdo.Poi è vero, facendo esempi io corro il rischio di anisotropia (uso questo termine che m'è piaciuto moltissimo)... tu invece nn corri tale rischio dato che ne fai pochissimi e spesso ti limiti a dire "sei confuso e ho ragione io"Ma in fondo ognuno argomenta come meglio può....


            anche qui la confusione regna sovrana..... per


            importare non hai bisogno di un visto, ma
            di una


            autorizzazione e forse nemmeno di
            quella, se non


            nel caso di merci particolari (alimenti,

            armi...)
            oltre che in confusione potrei fare l'ipotesi che
            tu abbia anche problemi di lettura.
            ti ho evidenziato il passaggio saliente, così
            forse (ma solo forse) riesci a capirlo.....
            Ripeto che si vede che non hai mai fatto un'esportazione all'estero di merce in quanto chiunque può confermarti che le operazioni doganali non si risolvono con "una pacca sulle spalle" e un'autorizzazione -e forse nemmeno quella- (per riprendere la tua frase).Per esportare devi esibire certificati, visti, autorizzazioni e molte altre cose OBBLIGATORIE... altro che "forse nemmeno le autorizzazioni"

            Puoi importare in Italia Cannabis dall'Europa ??

            No

            Puoi importare in Italia embrioni o cellule

            staminali ?? No

            Puoi importare farmaci abortivi ?? No

            Puoi importare tabacco come vuoi ?? No



            Pensi che tutto questo sia in contrasto con gli

            accordi di Schengen ??



            [si sono in confusione mentale]

            ma si che sei in confusione, altrimenti non
            faresti esempi così sconclusionati....
            Hai ragione tu e io torto.Il problema è che tu ti limiti a dirlo e non motivi le tue affermazioni.Ad esempio non hai risposto alla domanda "se secondo te con gli accordi di Schengen uno può importare ed esportare in Europa quel che vuole, come vuole... come mai non può importare in Italia cellule staminali spagnole ??"Nabla
        • castigo scrive:
          Re: Non vi perquisiscono mai alla -2-


          Il termine non era esattamente corretto ... ma
          che vuoi farci anche tu usi "tantinino" ... eppoi
          [si sono in confusione mentale]appunto, e che confusione!!rileggiti la frase che hai scritto.... se si applicano le regole del paese IN CUI NAVIGO, come tu dici, allora non possono farmi un bel niente perchè in UK è legale :D

          si.

          infatti i server stanno fuori dei confini

          nazionali.

          sarebbe come se mi si impedisse di andare a

          montecarlo perchè potrei giocare al casinò.....

          E perche se scarichi immagini pedopornografiche
          da un server americano viene la polizia nostrana
          a "farti il mazzo" e vieni giudicato da un
          tribunale italiano ??

          Non dovrebbe arrivare l'FBI e nn dovresti esser
          processato negli USA ??

          Lo stato italiano non ha spento tali server
          inglesi ma ha semplicemente impedito che tale
          operazione (in contrasto con il monopolio
          statale) possa avvenire sul suolo italiano (su
          cui lo stato è sovrano).

          [si sono in confusione mentale]rileggiti qui sotto, non mi va di ripetermi...

          si.

          la questione è un tantinino più complessa sai??

          tant'è che la polizia non ha potuto sequestrare

          (come fa di solito) i siti in questione perchè

          perfettamente legali nel paese dove risiedono.

          e visto che ritieni di aver molto chiare le
          cose,

          spiegami perchè si avviano rogatorie

          internazionali per sequestrare server tipo

          indimedia e qui la rogatoria non l'hanno fatta??

          forse perchè gli inglesi l'avrebbero usata come

          "cacata carta"???

          Tantinino... che bel termine... mi piace da
          morire.
          Sono perfettamente legali LA'... ma non possono
          fornire il loro servizi QUA... ma mi sembra di
          aver ribadito questo concetto parecchie volte
          [si sono in confusione mentale]


          altra grande confusione.

          in olanda le droghe leggere sono tollerate, nel

          senso che non ci sono leggi restrittive come nel

          resto del mondo.

          ma se cercassi di portarne quella quantità

          dovunque nel mondo partendo dall'olanda la

          polizia locale sarebbe la prima a muoversi :D

          Il che vuol dire che la polizia dello stato in
          cui la importi ti lascerebbe fare quel che vuoi
          ??
          Oppure ANCHE la polizia dello stato in cui vuoi
          importarla si incavolerebbe leggermente ?
          e Schengen ??
          [si sono in confusione mentale...qui molta]oltre che confuso mi chiedo ancora se tu sappia leggere... posso chiedermelo o pecco di presunzione??

          un ragionamento può non piacere ma essere

          corretto.

          nel tuo caso oltre a non piacere non è nemmeno

          corretto......

          Ma io so di essere ignorante... sai, non tutti
          hanno la fortuna di sapere tutto come te
          [si ti sto prendendo in giro... ogni tanto scappa
          anche a me]LOL.... detto da te è un vero complimento :D

          veramente serve a farmi capire come, con una

          scusa da 4 soldi, si possono introdurre
          strumenti

          di stampo medieval-totalitario.....

          di come agisca la polizia in questi casi abbiamo

          già avuto tristi esempi :@

          Secondo me parlavate anche di imposizioni
          mediovali, staliniane, naziste, dittatorie quando
          hanno levato il fumo dai locali pubblici o hanno
          messo la patente a punti.hehehe.... ho smesso di fumare ben prima che lo vietassero, e i punti sulla patente sono un tantinino (così sei contento) diversi dall'oscuramento di internet.
          A voi non piacciono le regole, punto.le regole sono necessarie anche per proteggerci dai talebani come te.figurati se non mi piacciono :D

          te la dico io dove sta.

          la pedofilia è illegale DOVUNQUE, il gioco

          d'azzardo NO.

          ora purtroppo non posso farti un disegnino, per

          cui spero di essere stato chiaro ;)
          Adoro la tua saccenza.prendersi del saccente da uno come te è il miglior complimento che tu mi possa fare....
          In un unico post ti sei autoproclamato il
          detentore della verità e del pensiero corretto
          (tant'è vero che lo Stato ha fatto l'esatto
          opposto di quel che hai detto tu e nè
          magistratura nè Commissione europea hanno detto
          nulla... alla faccia!!)LOL... lo stato, vero??allora secondo te lo stato, quando legifera, ha sempre ragione, vero??allora saranno state giuste le leggi razziali della germania di hitler, dopotutto era uno stato sovrano.....la magistratura??quella austriaca è tenuta a far applicare le leggi austriache, quella italiana le leggi italiane... a quale magistratura ti riferivi??a quella israeliana forse, visto che si parla di ebrei??per quanto riguarda la commissione europea lasciamo stare, che di ca.... hemmm... cavolate ne ha fatte una marea.....
          Mi hai detto una quindicina di volte di essere in
          confusione mentale (senza sapere chi sono e senza
          minimamente valutare le risposte logiche che davo
          alle tue argomentazioni).pensi che se ti conoscessi meglio ti darei ragione??ma per piacere......
          Hai pronsticato tempi bui e foschi...beh, mi auguro di essere smentito, non sai quanto me lo auguro.... ma sono convinto che si stia andando di male in peggio, e i fatti fin'ora mi danno ragione.
          dimenticandoti che non ci sono più le mezze
          stagioni e che si stava meglio quando si stava
          peggio.certo, certo.... il rumore delle unghie si fa insopportabile ;)
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla -2-
            - Scritto da: castigo



            Il termine non era esattamente corretto ... ma

            che vuoi farci anche tu usi "tantinino" ...
            eppoi

            [si sono in confusione mentale]
            appunto, e che confusione!!
            rileggiti la frase che hai scritto.... se si
            applicano le regole del paese IN CUI NAVIGO, come
            tu dici, allora non possono farmi un bel niente
            perchè in UK è legale :D
            Ti copio le parole del mio post iniziale così sei contento:"Se ti colleghi in Italia segui le regole italiane e tali regole dicono che il gioco d'azzardo è un monopolio dello Stato (ossia di tutti i cittadini) e un privato non può lucrare con tale attività (indipendentemente da dove esso si trovi"
            oltre che confuso mi chiedo ancora se tu sappia
            leggere... posso chiedermelo o pecco di
            presunzione??
            Puoi chiedertelo... ma domandarsi se una persona che risponde come rispondo io sia capace di leggere non penso che denoti un'elevata arguzia mentale.Del resto puoi anche chiederti se un gatto è capace ad arrampicarsi su di un albero oppure se un ingegnere sappia cosa sia un'addizione... se secondo te questi sono quesiti intelligenti...
            LOL.... detto da te è un vero complimento :D
            Se vuoi ti dico che è un'affermazione originale ed efficace... se ci credi...
            hehehe.... ho smesso di fumare ben prima che lo
            vietassero, e i punti sulla patente sono un
            tantinino (così sei contento) diversi
            dall'oscuramento di internet.
            Te la prendi con l'esempio della mongolfiera e poi parli di oscuramento di Internet come se avessero bloccato tutti i siti tranne che quello dei monopoli di stato....

            A voi non piacciono le regole, punto.
            le regole sono necessarie anche per proteggerci
            dai talebani come te.
            figurati se non mi piacciono :D
            Differente concezione della dialettica... c'è chi argomenta e chi si limita ad offendere ripetendo "c'ho ragione io".Tra l'altro aggiungi le emoticons a quelle che dovrebbero essere battute o freddure... ma sei proprio sicuro che facciano ridere ?
            prendersi del saccente da uno come te è il
            miglior complimento che tu mi possa fare....
            Se vuoi ti dico che è un'affermazione originale ed efficace... se ci credi...
            allora secondo te lo stato, quando legifera, ha
            sempre ragione, vero??
            allora saranno state giuste le leggi razziali
            della germania di hitler, dopotutto era uno stato
            sovrano.....
            la magistratura??
            quella austriaca è tenuta a far applicare le
            leggi austriache, quella italiana le leggi
            italiane... a quale magistratura ti riferivi??
            a quella israeliana forse, visto che si parla di
            ebrei??
            per quanto riguarda la commissione europea
            lasciamo stare, che di ca.... hemmm... cavolate
            ne ha fatte una marea.....
            Io non ho mai detto che hanno sempre ragione (non mi mettere in bocca cose che non dico)... ti ho detto che considerare un ragionamento come assurdo, scorretto, confusionario e illogico quando questo è stato approvato dalla magistratura e dalla commissione europea è quantomeno stravagante.Per dirtela con altre parole... concedi almeno il beneficio del dubbio a chi sostiene tale tesi e non tacciarla subito di assurdità.
            pensi che se ti conoscessi meglio ti darei
            ragione??
            ma per piacere......
            Ma io lo so che hai sempre ragione tu
            beh, mi auguro di essere smentito, non sai quanto
            me lo auguro.... ma sono convinto che si stia
            andando di male in peggio, e i fatti fin'ora mi
            danno ragione.
            Appunto... si stava meglio quando si stava peggio

            dimenticandoti che non ci sono più le mezze

            stagioni e che si stava meglio quando si stava

            peggio.
            certo, certo.... il rumore delle unghie si fa
            insopportabile ;) Eccerto... è dura argomentare contro uno che ha sempre ragione.Nabla
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
      Perdona ma...Navigare in rete, significa viaggiare.Ti e' mai stato impedito di spostarti in un paese straniero perche' la' si possono fare cose che in Italia non sono legali?Direi di no, sarebbe una violazione delle tue liberta'.Dunque perche' per la navigazione dovrebbe essere diverso?
      • Nabla scrive:
        Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
        - Scritto da: Anonimo
        Perdona ma...
        Navigare in rete, significa viaggiare.
        Ti e' mai stato impedito di spostarti in un paese
        straniero perche' la' si possono fare cose che in
        Italia non sono legali?
        Direi di no, sarebbe una violazione delle tue
        liberta'.
        Dunque perche' per la navigazione dovrebbe essere
        diverso?Navigare in rete NON vuol dire viaggiare (spostarsi fisicamente)... vuol dire FARSI MANDARE informazioni da server dislocati in tutto il mondo.Nota la differenza: non sei tu che vai fisicamente nello stato in cui risiede il server e ti prendi le informazioni MA ti fai mandare in Italia tali informazioni.Se tali informazioni (che ti vengono recapitate in italia) sono illegali in Italia... allora tu NON puoi fruirne sul suolo Italiano.Devi andare in quello stato... fruirne e tornare in Italia.Nabla
        • Anonimo scrive:
          Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
          - Scritto da: Nabla
          Se tali informazioni (che ti vengono recapitate
          in italia) sono illegali in Italia... allora tu
          NON puoi fruirne sul suolo Italiano.

          Devi andare in quello stato... fruirne e tornare
          in Italia.Ci sono informazioni illegali? Questo è un concetto filosofico nuovo, una chicca!
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Nabla

            Se tali informazioni (che ti vengono recapitate

            in italia) sono illegali in Italia... allora tu

            NON puoi fruirne sul suolo Italiano.



            Devi andare in quello stato... fruirne e tornare

            in Italia.

            Ci sono informazioni illegali? Questo è un
            concetto filosofico nuovo, una chicca!purtroppo si... la pedofilia.... e -sempre purtroppo- non è una novità degli ultimi mesiAh... ci sono anche altre informazioni che tu non puoi detenere legalmente come quelle coperte da segreto militare oppure quelle aziendali che sono state rubate.Nabla
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: Nabla


            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Nabla


            Se tali informazioni (che ti vengono
            recapitate


            in italia) sono illegali in Italia... allora
            tu


            NON puoi fruirne sul suolo Italiano.





            Devi andare in quello stato... fruirne e
            tornare


            in Italia.



            Ci sono informazioni illegali? Questo è un

            concetto filosofico nuovo, una chicca!


            purtroppo si... la pedofilia.... e -sempre
            purtroppo- non è una novità degli ultimi mesi

            Ah... ci sono anche altre informazioni che tu non
            puoi detenere legalmente come quelle coperte da
            segreto militare oppure quelle aziendali che sono
            state rubate.

            Nabla
            Quindi, queste pagine web potrebbero essere illegali?http://www.sr-71.org/blackbird/manual/http://www.sr-71.org/blackbird/sr-71-6cf-1/ :D .
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Nabla





            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Nabla



            Se tali informazioni (che ti vengono

            recapitate



            in italia) sono illegali in Italia... allora

            tu



            NON puoi fruirne sul suolo Italiano.







            Devi andare in quello stato... fruirne e

            tornare



            in Italia.





            Ci sono informazioni illegali? Questo è un


            concetto filosofico nuovo, una chicca!





            purtroppo si... la pedofilia.... e -sempre

            purtroppo- non è una novità degli ultimi mesi



            Ah... ci sono anche altre informazioni che tu
            non

            puoi detenere legalmente come quelle coperte da

            segreto militare oppure quelle aziendali che
            sono

            state rubate.



            Nabla



            Quindi, queste pagine web potrebbero essere
            illegali?
            http://www.sr-71.org/blackbird/manual/
            http://www.sr-71.org/blackbird/sr-71-6cf-1/

            :D .Ahah... belle... queste mi mancavano.Incredibile cmq cosa si studi la gente pur di raggranellare qualche quattrino.Nabla
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: Nabla


            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Nabla








            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Nabla




            Se tali informazioni (che ti vengono


            recapitate




            in italia) sono illegali in Italia...
            allora


            tu




            NON puoi fruirne sul suolo Italiano.









            Devi andare in quello stato... fruirne e


            tornare




            in Italia.







            Ci sono informazioni illegali? Questo è un



            concetto filosofico nuovo, una chicca!








            purtroppo si... la pedofilia.... e -sempre


            purtroppo- non è una novità degli ultimi mesi





            Ah... ci sono anche altre informazioni che tu

            non


            puoi detenere legalmente come quelle coperte
            da


            segreto militare oppure quelle aziendali che

            sono


            state rubate.





            Nabla






            Quindi, queste pagine web potrebbero essere

            illegali?

            http://www.sr-71.org/blackbird/manual/

            http://www.sr-71.org/blackbird/sr-71-6cf-1/



            :D .


            Ahah... belle... queste mi mancavano.

            Incredibile cmq cosa si studi la gente pur di
            raggranellare qualche quattrino.

            Nabla
            Provato a cliccare su una delle pagine con il tasto destro del mouse e quindi segliere "Save image ..."?Solo cd e stampa sono a pagamento. In pratica il discorso delle donazioni
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti


            Ahah... belle... queste mi mancavano.



            Incredibile cmq cosa si studi la gente pur di

            raggranellare qualche quattrino.



            Nabla



            Provato a cliccare su una delle pagine con il
            tasto destro del mouse e quindi segliere "Save
            image ..."?
            Solo cd e stampa sono a pagamento. In pratica il
            discorso delle donazionie le donazioni nn sono un modo per raggranellare denaro ??Nabla
    • otacu scrive:
      Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
      Non per dire.... ma tu sei sicuro di vivere nell'europa unita.... sai quella senza dogane tra gli stati membri? quella di maastricht?sì quellla! Dai che con uno sforzino ci arrivi anche tu! Non è difficile! :D :D :D :D
      • Nabla scrive:
        Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
        - Scritto da: otacu
        Non per dire.... ma tu sei sicuro di vivere
        nell'europa unita.... sai quella senza dogane tra
        gli stati membri? quella di maastricht?

        sì quellla! Dai che con uno sforzino ci arrivi
        anche tu! Non è difficile!

        :D :D :D :DE' quella di Schengen al limite.Eppoi "Europa Unita" non vuol dire che puoi importare in uno stato quel che diavolo vuoi in barba alle leggi di quello stato (ripeto ancora una volta l'esempio della Marijuana olandese)Ah per curiosita... ma voi siete d'accordo per i siti di gioco d'azzardo extra-UE che son stati oscurati in Italia ?"Dai che con uno sforzino ci arrivi anche tu! Non è difficile!"Nabla
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
      stai delirando, sia l'inghilterra che l'italia fanno parte della cee e hanno sottoscritto accordi per il libero mercato, tali accordi dicono che il cittadino d'un paese cee A puo' acquistare (online o meno) beni e/o servizi in un paese cee B, pagando le relatve tasse al paese B, il resto son chiacchiere protezionistiche da no-global
      • Nabla scrive:
        Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
        - Scritto da: Anonimo
        stai delirando, sia l'inghilterra che l'italia
        fanno parte della cee e hanno sottoscritto
        accordi per il libero mercato, tali accordi
        dicono che il cittadino d'un paese cee A puo'
        acquistare (online o meno) beni e/o servizi in un
        paese cee B, pagando le relatve tasse al paese B,
        il resto son chiacchiere protezionistiche da
        no-globalAh quindi SKY può diffondere via satellite i Mondiali via satellite in tutta europa visto che ha i diritti per l'Italia ?Guarda, mi fai venire un'idea... mettiamo su una bella stazione radiotelevisiva-satellitare ad Andorra... paghiamo i diritti televisivi per Andorra (4 gatti) dei mondiali, dei film, delle Olimpiadi e visto che l'Europa è tutta unita distribuiamo tutto in tutta Europa.Ah ovviamente la pubblicità la facciamo pagare in base a quante persone vedono effettivamente le trasmissioni.Nabla
        • Anonimo scrive:
          Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
          - Scritto da: Nabla
          Guarda, mi fai venire un'idea... mettiamo su una
          bella stazione radiotelevisiva-satellitare ad
          Andorra... paghiamo i diritti televisivi per
          Andorra (4 gatti) dei mondiali, dei film, delle
          Olimpiadi e visto che l'Europa è tutta unita
          distribuiamo tutto in tutta Europa.

          Ah ovviamente la pubblicità la facciamo pagare in
          base a quante persone vedono effettivamente le
          trasmissioni.Da come parli, sembra tu ignori completamente come funziona il copyright.
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Nabla

            Guarda, mi fai venire un'idea... mettiamo su una

            bella stazione radiotelevisiva-satellitare ad

            Andorra... paghiamo i diritti televisivi per

            Andorra (4 gatti) dei mondiali, dei film, delle

            Olimpiadi e visto che l'Europa è tutta unita

            distribuiamo tutto in tutta Europa.



            Ah ovviamente la pubblicità la facciamo pagare
            in

            base a quante persone vedono effettivamente le

            trasmissioni.

            Da come parli, sembra tu ignori completamente
            come funziona il copyright.Il problema è che per argomentare vengono chiesti esempi... ed ovviamente gli esempi non sono ma identici all'argomento trattato.Se anche fossero identici le persone si attaccherebbero alle singole parole.Invece di attaccarti all'esempio del copyright valuta un pò la veridicità dell'affermazione di molti altri:"dopo maastricht in europa posso importare il cavolo che voglio senza preoccuparmi delle leggi in vigore"Nabla
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: Nabla

            Da come parli, sembra tu ignori completamente

            come funziona il copyright.

            Il problema è che per argomentare vengono chiesti
            esempi... ed ovviamente gli esempi non sono ma
            identici all'argomento trattato.Il pericolo di un esempio è che, come direbbero i matematici, potrebbe non essere valido, perché non isomorfo.
            Se anche fossero identici le persone si
            attaccherebbero alle singole parole.E' l'isomorfismo che rende gli esempi inattaccabili. Trovare degli esempi isomorfi però è difficilissimo. Trovare degli esempi molto simili e magari d'impatto però è piò facile e si spera di zittire gli altri contando sull'effetto. E' l'essenza però che conta. Infatti qui, quelli che stanno discutendo seriamente, parlano di principii, non di altro.
            Invece di attaccarti all'esempio del copyright
            valuta un pò la veridicità dell'affermazione di
            molti altri:

            "dopo maastricht in europa posso importare il
            cavolo che voglio senza preoccuparmi delle leggi
            in vigore"Su questro hai ragione. L'affermazione è chiaramente falsa.
          • Nabla scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Nabla


            Da come parli, sembra tu ignori completamente


            come funziona il copyright.



            Il problema è che per argomentare vengono
            chiesti

            esempi... ed ovviamente gli esempi non sono ma

            identici all'argomento trattato.

            Il pericolo di un esempio è che, come direbbero i
            matematici, potrebbe non essere valido, perché
            non isomorfo.


            Se anche fossero identici le persone si

            attaccherebbero alle singole parole.

            E' l'isomorfismo che rende gli esempi
            inattaccabili. Trovare degli esempi isomorfi però
            è difficilissimo. Trovare degli esempi molto
            simili e magari d'impatto però è piò facile e si
            spera di zittire gli altri contando sull'effetto.
            E' l'essenza però che conta. Infatti qui, quelli
            che stanno discutendo seriamente, parlano di
            principii, non di altro.


            Invece di attaccarti all'esempio del copyright

            valuta un pò la veridicità dell'affermazione di

            molti altri:



            "dopo maastricht in europa posso importare il

            cavolo che voglio senza preoccuparmi delle leggi

            in vigore"

            Su questro hai ragione. L'affermazione è
            chiaramente falsa.Complimenti... ottima risposta... ineccepibile in ogni sua parte.Nabla
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti


            "dopo maastricht in europa posso importare il
            cavolo che voglio senza preoccuparmi delle leggi
            in vigore"

            NablaDiciamo che andrebbe sostituito con un:" Con i soldi che ho su un conto inglese, tedesco o spagnolo, io, da qui posso comprare quel cazzo che voglio, in Inghilterra, in Germania, in Spagna, lasciandolo in Inghilterra, Germania e Spagna"
    • sNicker scrive:
      Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti

      La dogana ha la funzione di impedire l'ingresso
      in un paese di qualcosa di illecito (bene
      materiale o servizio)... c'è in tutti i paesi e
      nessuno ha mai protestato per la sua esistenza.Non proprio... O non solo. Quello che tu importi in dogana puo' anche essere legalissimo, ma i signori della dogana non te lo fanno passare se supera i 150 euro di valore (a testa). E soprattutto ti sbattono l'iva del 20%. A me sembra una misura di protezionismo tardo settecentesco allucinante...Inoltre io la dogana la posso passare per andare a leggermi un giornale a Lugano con le regole del lotto svizzero. Com'e' che non posso neanche leggere le regole dei siti oscurati?
    • AnyFile scrive:
      Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
      Allora mi spieghi che differenza c'e' tra1) effettuare pagamenti via internet dall'italia2) un'unica volta andare all'estero, aprire li' un conto corrente e spostarci li' in un unica volta (tramite bonifico o portando materialmente i contanti, entrambe le operazioni sono perfettamente legittime) e a questo punto fare le operazioni dallo stato estero e dal conto estero.Qui non e' affatto una questione di dove avviene l'operazione (che checche' possano dirne altri avviene nello stato dove si verifica l'acquisto, non nella nazione da dove uno si connette ad internet) (vedi nota (1)) bensi' al fatto che "qualcuno" si arroga il diritto (inesistente e niente affatto da dare per scontato) di poter apporre qualunque tassa voglia su qualunque cosa riesca a porci sopra le mani.(nota 1) se acquisto via internet (o in altro modo) un biglietto di una compagnia aerea low-cost inglese (o irlandese, per par condicio le cito tutte e due) si applicano le leggi inglesi (o irlandesi) indipendentemente da dove io risieda, da dove io parta, da dove io mi sia connesso ad internet o in che modo pago.Inoltre se fosse vero che le leggi dipendono da dove uno si connette dovrebbe essere che se uno si connette dello stato X e tramite la connessione internet fa un bonifico da un conto corrente italiano ad un altro conto corrente italiano allora si applicano le leggi del paese X e non quelle italiane sulla transazione. Visto che questo non e' vero lipotesi deve essere non vera.
    • AnyFile scrive:
      Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
      - Scritto da: Nabla
      Qualunque sia l'azione se essa comporta un
      DIVIETO spuntano ovunque persone che gridano allo
      scandalo e parlano di libertà infrante.

      Il fatto è che LIBERTA' non significa poter fare
      il cavolo che si vuole.

      Avete mai sentito parlare di FRONTIERE ?? Alla
      DOGANA non v'hanno mai fermato per fare controlli
      e verifiche ?? Avete gridato allo scandalo oppure
      l'avete sempre considerata una cosa normalissima
      ??

      La dogana ha la funzione di impedire l'ingresso
      in un paese di qualcosa di illecito (bene
      materiale o servizio)... c'è in tutti i paesi e
      nessuno ha mai protestato per la sua esistenza.

      Il fatto che alcune cose vengano eseguite
      attraverso internet non vuol dire che si è in un
      porto franco dove tutto è lecito e non valgono le
      regole di nessun paese.

      Se ti colleghi in Italia segui le regole italiane
      e tali regole dicono che il gioco d'azzardo è un
      monopolio dello Stato (ossia di tutti i
      cittadini) e un privato non può lucrare con tale
      attività (indipendentemente da dove esso si
      trovi).

      Il blocco che è stato implementato non è altro
      una misura di "polizia doganale" effettuato su
      siti che per legge non possono fornire tale
      servizio in Italia.
      Qualcuno protesta quando la "polizia postale"
      oscura i siti di natura pedopornografica ?
      Qualcuno protesta quando la polizia oscura siti
      di truffe e sostituisce il logo della Repubblica
      alla loro homepage ??

      IN ITALIA sono illegali i primi quanto i secondi.


      Se la "dogana" non è applicabile su internet
      allora tutti potrebbero importare armi, droga,
      tabacco... tanto c'e' sempre qualche stato in cui
      queste cose sono lecite (o quantomeno tollerate)
      Pero' se tu trasferisci delle armi da uno stato dove e' lecito averle e/o esportarle ad un altro stato dove e' lecito averle e/o importarle, la cosa e' lecita anche se in un terzo stato la cosa sarebbe illecita.(questa cosa non si applica in alcuni casi particolare tipo tratta degli schiavi, risuzione in schiavitu', ecc, ma non mi pare proprio che si applichi sui giochi d'azzardo)(sempre per dirla tutta in Italia, checche' quanto pensi la gente di solito, NON e' affatto vietato produrre od esportare armi, tante' che in Italia vi sono alcune delle ditte piu' famose del settore e che l'export in tale settore e' una fetta considerevole dell'export italiano)
      Mi sembra gia di sentire "...ma quelli sono beni
      materiali..."

      E cosa importa ? se un "servizio" (leggasi gioco
      d'azzardo) è illegale Se un servizio e' illegale ... allora e' illegale.Non che diventa legale se si paga l'obolo.Qui, pertanto, la questione non e' se la tal cosa sia legale o illegale, bensi' se si paga o meno la tassa.tanto perche' non pensiate che io sia a favore del gioco d'azzardo, preciso che non lo sono affatto. Infatti e' il modo piu' semplice per perdere soldi. I giochi non sono equei e specie in quelli via internet non vi e' modo di controllare se siano truccati (e lo stesso avviene anche in quelli "garantiti" dallo Stato ... mi piacerebbe sapere dove sta la "garanzia" ... basta guardare i pasticci che hanno combinato con la lotteria gestita direttamente da loro)
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
        Qui, pertanto, la questione non e' se la tal cosa sia legale o illegale, bensi' se si paga o meno la tassa.tanto perche' non pensiate che io sia a favore del gioco d'azzardo, preciso che non lo sono affatto. Infatti e' il modo piu' semplice per perdere soldi. I giochi non sono equei e specie in quelli via internet non vi e' modo di controllare se siano truccati (e lo stesso avviene anche in quelli "garantiti" dallo Stato ... mi piacerebbe sapere dove sta la "garanzia" ... basta guardare i pasticci che hanno combinato con la lotteria gestita direttamente da loro)Quanto mi da fastidio la gente che parla a vanvera senza sapere niente.Per tua conoscenza su internet ci sono delle società di scommesse che sono persino quotate in borse, e per la regolarità del gioco sono ultra-controllate e certificate da organismi internazionali.Io non interferisco sui discorsi filosofici se sia giusto o meno vietare il gioco on-line però tu evita di sottolineare aspetti tecnici che non conosci anche perchè tu stesso hai ammesso di non essere un giocatore d'azzardo quindi determinati meccanismi non li puoi conoscere. Poi se ci sono giochi nel mondo con le speranze matematiche più basse quelli li trovi in Italia dove il sistema dei giochi è obsoleto ed al posto di rinnovarlo e mettersi in pari con gli standard europei non trovano niente di meglio da fare che aggirare l'ostacolo mettendo in atto queste misure protezionistiche.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
          Spero tanto che tra un centinaio di anni l'umanità si sia evoluta in una società non basata sul denaro...E che probabilmente i posteri sorrideranno leggendo frammenti di questi discorsi...Quasar
          • AnyFile scrive:
            Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
            - Scritto da: Anonimo
            Spero tanto che tra un centinaio di anni
            l'umanità si sia evoluta in una società non
            basata sul denaro...E che probabilmente i posteri
            sorrideranno leggendo frammenti di questi
            discorsi...

            QuasarPenso proprio che una speranza del genere l'hanno gia' espressa centinaia di anni fa parecchia gente.Non si e' verificato e difficilmente si verifichera' una cosa del genere (l'unica differenza e' nel nome che diamo alle monete)
        • AnyFile scrive:
          Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
          - Scritto da: Anonimo
          Quanto mi da fastidio la gente che parla a
          vanvera senza sapere niente.
          Per tua conoscenza su internet ci sono delle
          società di scommesse che sono persino quotate in
          borse, e per la regolarità del gioco sono
          ultra-controllate e certificate da organismi
          internazionali.Io so solo che vedo una carta sullo schermo che ad un certo punto si gira e viene fuori una certo numero e seme. Non ho affatto modo di sapere se il gioco e' equo e tanto meno se le carte escono con la stessa distribuzione che uscirebbero con un mazzo di carte reale ne' sapere se cosa ci sia sul verso della carta che non vedo cambia a seconda delle scelte del giocatore.
          Io non interferisco sui discorsi filosofici seIl discorso non e' filosofico, bensi' matematico.Odifreddi in un suo libro (scusate ma non mi ricordo il titolo) dice che perfino suo bambino ci e' arrivato a capire che non vi e' modo di controllare se il banco bari o no. Questo non vuol dire che il banco bari.Anche perche' non vi e' affatto bisogno che ci siano azioni scorrette perche' il giocatore sia svantaggiato rispetto al banco. Il gioco condotto seconde le regole e' gia' sfavorevole al giocatore rispetto al banco. Non a caso le regole sono fatte dal banco e non sono modificabili. L'unica possibilita' e' non accettarle non giocando.E il fatto che la societa' sia quotata in borsa non aggiunge nulla a garanzia. Anzi semmai (se qualcuno potesse avere dubbi in proposito) non fa altro che confermare che la societa' agisce per produrre utile a se stessa. Visto che a differenza di altri casi (questa differenza e' un punto cruciale) il suo guadagno di realizza esclusivamente con la perdita dei soldi dei giocatori, e' banale la conclusione che la societa' gudagna sulle perdite dei giocatori.
          sia giusto o meno vietare il gioco on-line però
          tu evita di sottolineare aspetti tecnici che non
          conosciIo ho esattamente le stesse conoscenze di chiunque puo' accedere a tali siti (non mi pare proprio che bisogna aver fatto un corso per scommetere e questo ne' sui siti autorizzati ne' su quelli non autorizzati)Non dico affatto che non ci siano siti "onesti". Dico soltanto che non vi e' modo ad un utente di distinguere tra qeulli "onesti" e quelli che non lo sono.
          anche perchè tu stesso hai ammesso di non
          essere un giocatore d'azzardo quindi determinati
          meccanismi non li puoi conoscere.Forse tu rientri nella "vasta" categoria di giocatori d'azzardo che riesce a vincere? Chi vince e' sempre il banco.
          Poi se ci sono
          giochi nel mondo con le speranze matematiche più
          basse quelli li trovi in ItaliaSono d'accordo nel dire che ad esempio il Lotto e' un gioco estremamente iniquo. Pero' lo stesso Stato che lo ha vietato (perche' altrimenti la gente sperpera soldi) si e' messo addirittura a pubblicizzarlo quando e' diventato lui ad incassare i soldi.
          dove il sistema
          dei giochi è obsoleto ed al posto di rinnovarlo e
          mettersi in pari con gli standard europei non
          trovano niente di meglio da fare che aggirare
          l'ostacolo mettendo in atto queste misure
          protezionistiche.Ma in Inghilterra (o altrove) vi e' o no una simile tassa?
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
        - Scritto da: AnyFile
        tanto perche' non pensiate che io sia a favore
        del gioco d'azzardo, preciso che non lo sono
        affatto. Infatti e' il modo piu' semplice per
        perdere soldi. I giochi non sono equei e specie
        in quelli via internet non vi e' modo di
        controllare se siano truccati (e lo stesso
        avviene anche in quelli "garantiti" dallo Stato
        ... mi piacerebbe sapere dove sta la "garanzia"
        ... basta guardare i pasticci che hanno combinato
        con la lotteria gestita direttamente da loro)Ovvio che si può non essere favorevoli al gioco d'azzardo. Qui si sta parlando di regole elementari che l'Unione europea si è data pian piano e che cozzano con la legislazione sei-settecentesca dell'Italia. E' come se non si volessero fare valere i diritti dell'uomo per una prostuituta. Difenderla nei suoi diritti elementari non vuol dire ovviamente essere favorevoli alla prostituzione. Così difendere il diritto di un casinò online inglese ad essere accessibile da ogni paese dell'Unione, non vuole dire difendere il gioco d'azzardo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
      - Scritto da: Nabla
      Il fatto è che LIBERTA' non significa poter fare
      il cavolo che si vuole.Hanno fatto proprio un buon lavoro con te, caro suddito.Guardi molta televisione? Calcio, veline, grande fratello?Credi che Berlusconi governerà bene perchè è un buon* imprenditore? Credi che l'Italia andrà in serie A perchè il Milan c'è già?Credi che ci voglia il polso duro del simpatico Fini che paragona gli spinelli alle pere?COMPLIMENTI! Hai vinto un regime fascista!(*) grazie alla P2
    • dott. Anonimo scrive:
      Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
      Mi piaci. Ragioni bene ;) Ciao :)
      • Nabla scrive:
        Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
        - Scritto da: dott. Anonimo
        Mi piaci. Ragioni bene ;)
        avrei preferito ricevere lo stesso commento da Dott.ssa Anonima Nabla
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
      - Scritto da: Nabla
      Qualunque sia l'azione se essa comporta un
      DIVIETO spuntano ovunque persone che gridano allo
      scandalo e parlano di libertà infrante.
      Se il divieto viene a togliere qualcosa che prima si aveva, raramente questo qualcosa poteva essere così dannoso; non è "divieto" uccidere una persona da qualche settimana.E' stato fatto divieto di poter VISITARE un sito - non SCOMMETTERE.E' logico ci siano persone che ne parlino lamentandosi.
      Il fatto è che LIBERTA' non significa poter fare
      il cavolo che si vuole.No, infatti. Assolutamente. Chi ha il diritto di decidere fino a che punto si può privare una persona di poter fare qualcosa, potendola valutare ancora libera?Dacci una tua definizione di libertà.Sono libero se non posso fare uso di stupefacenti (idea comunque idiota, a mio avviso), quando questo non comporta nessuna conseguenza ad altre persone?

      Avete mai sentito parlare di FRONTIERE ?? Alla
      DOGANA non v'hanno mai fermato per fare controlli
      e verifiche ?? Avete gridato allo scandalo oppure
      l'avete sempre considerata una cosa normalissima
      ??Relativamente normalissima.Nella situazione sociale attuale, può essere considerata "normale".Mi sembra, ma non sono bravo in queste cose, venga fatta più per scopi protezionistici, o sbaglio?Per tenere il potere forte, dove è forte.Per motivi economici; perché non stiamo parlando solo di armi/farmaci non approvati/ ...Ma questa è una parentesi che non volevo aprire..

      La dogana ha la funzione di impedire l'ingresso
      in un paese di qualcosa di illecito (bene
      materiale o servizio)... c'è in tutti i paesi e
      nessuno ha mai protestato per la sua esistenza.
      *Bene, ora mi dici cosa c'è di illecito nel codice dell'homepage del sito www.willhill.com.Analizzalo a fondo. Se hai difficoltà ad accerdevi, lo quoto in un messaggio futuro.Nel caso non capisci di html trovi sicuro qualcuno che ti darà una mano.
      Il fatto che alcune cose vengano eseguite
      attraverso internet non vuol dire che si è in un
      porto franco dove tutto è lecito e non valgono le
      regole di nessun paese.Corretto.

      Se ti colleghi in Italia segui le regole italiane
      e tali regole dicono che il gioco d'azzardo è un
      monopolio dello Stato (ossia di tutti i
      cittadini) e un privato non può lucrare con tale
      attività (indipendentemente da dove esso si
      trovi).1) solo per puntualizzareUn privato non può lucrare?Beh, willhill non è un privato.2) ti ripeto la domanda da asterisco (*) più un alto riportata.

      Il blocco che è stato implementato non è altro
      una misura di "polizia doganale" effettuato su
      siti che per legge non possono fornire tale
      servizio in Italia.TALE SERVIZIO.E' reato diffondere le quote?O è reato giocarle?
      Qualcuno protesta quando la "polizia postale"
      oscura i siti di natura pedopornografica ?
      Qualcuno protesta quando la polizia oscura siti
      di truffe e sostituisce il logo della Repubblica
      alla loro homepage ??

      IN ITALIA sono illegali i primi quanto i secondi.Discorso un po' diverso.Non sto qui ad argomentare troppo a lungo.


      Se la "dogana" non è applicabile su internet
      allora tutti potrebbero importare armi, droga,
      tabacco... tanto c'e' sempre qualche stato in cui
      queste cose sono lecite (o quantomeno tollerate)

      Mi sembra gia di sentire "...ma quelli sono beni
      materiali..."

      E cosa importa ? se un "servizio" (leggasi gioco
      d'azzardo) è illegale a questo si applicano le
      stesse regole dei beni materiali... altrimenti
      nulla impedirebbe che gli italiani possano fruire
      di un altro "servizio" (per quanto sia
      disgustevole definirlo tale) come la
      pedopornografia.


      NablaNon argomento altro; andrei fuori tema.Io mi recavo personalmente spesso sul sito www.willhill.com per VISUALIZZARE le quote.Non ho mai giocato.Non gioco quasi mai alla Snai (una, due volte all'anno?).Non concorro a scommesse sportive di nessun tipo.Ma andavo a visualizzare le quote; per vedere cosa pensano gli inglesi su certi risultati sportivi; ed essendo più esaustivi per completezza di quote della Snai, usufruivo di un SERVIZIO GRATUITO NON ILLEGALE.Ci perquisiscano pure alla frontiera; m'arresteranno se torno indietro dall'Olanda con un volantino sui funghi allucinogeni?
      • Nabla scrive:
        Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
        Innanzitutto ottimo post... ben argomentato
        Se il divieto viene a togliere qualcosa che prima
        si aveva, raramente questo qualcosa poteva essere
        così dannoso; non è "divieto" uccidere una
        persona da qualche settimana.
        E' stato fatto divieto di poter VISITARE un sito
        - non SCOMMETTERE.
        E' logico ci siano persone che ne parlino
        lamentandosi.
        Anche il codice della strada varia nei propri divieti (normative sull'emissione di inquinanti) che bloccano persone che prima potevano circolare...Mugugnare è lecito... però non si può pretendere che lo status quo sia fossilizzato soprattutto in ambito internet dove le novità si susseguono e la normativa deve costantemente adeguarsi (ad esempio P2P).
        No, infatti. Assolutamente.
        Chi ha il diritto di decidere fino a che punto si
        può privare una persona di poter fare qualcosa,
        potendola valutare ancora libera?
        Dacci una tua definizione di libertà.
        Sono libero se non posso fare uso di stupefacenti
        (idea comunque idiota, a mio avviso), quando
        questo non comporta nessuna conseguenza ad altre
        persone?
        Hobbs diceva che è lo Stato a decidere quale sia la giusta libertà di ciascuno... indipendentemente da che tipo di stato sia quel che decide è giusto.Io nn son così netto (ci mancherebbe) ma ritengo giusto che lo Stato intervenga in alcuni aspetti della vita privata.Ad esempio non sei libero di essere un ignorante.. per questo devi andare alla scuola dell'obbligo (è una libertà violata ?)Non sei libera di abortire quando e come cavolo ti pare anche se il feto è nel tuo corpo e non è ancora una persona a tutti gli effetti.
        Relativamente normalissima.
        Nella situazione sociale attuale, può essere
        considerata "normale".
        Mi sembra, ma non sono bravo in queste cose,
        venga fatta più per scopi protezionistici, o
        sbaglio?
        Per tenere il potere forte, dove è forte.
        Per motivi economici; perché non stiamo parlando
        solo di armi/farmaci non approvati/ ...
        Ma questa è una parentesi che non volevo aprire..

        Già lo Stato (l'insieme dei cittadini) tende a proteggere se stesso.I motivi, come dici giustamente tu, sono molteplici... ma non mi sembra un'aberrazione il fatto che una società cerchi di proteggere se stessa.
        *
        Bene, ora mi dici cosa c'è di illecito nel codice
        dell'homepage del sito www.willhill.com.
        Analizzalo a fondo. Se hai difficoltà ad
        accerdevi, lo quoto in un messaggio futuro.
        Nel caso non capisci di html trovi sicuro
        qualcuno che ti darà una mano.

        Ho risposto alla questione in un altro post... ma cerco di riassumere.Sottilizzando su questi aspetti si rischia di non agire mai.Se in un sito vengono messe immagini pedopornografiche o truffe per gli ingenui è giusto che quel sito venga oscurato anche se nella homepage ci sono le previsioni meteo.

        1) solo per puntualizzare
        Un privato non può lucrare?
        Beh, willhill non è un privato.Correggo... solo i monopoli o chi si accorda coi monopoli può effettuare tale attività
        TALE SERVIZIO.
        E' reato diffondere le quote?
        O è reato giocarle?E' reato giocarle.Ma vista l'impossibilità di monitorare quel che combinano gli italiani nel sito willhill si è tagliato corto.Del resto se fosse possibile impedire agli italiani di nn giocare là ma consentire loro di visualizzare il sito penso che lo si sarebbe fatto.


        Non argomento altro; andrei fuori tema.

        Io mi recavo personalmente spesso sul sito
        www.willhill.com per VISUALIZZARE le quote.

        Non ho mai giocato.
        Non gioco quasi mai alla Snai (una, due volte
        all'anno?).
        Non concorro a scommesse sportive di nessun tipo.

        Ma andavo a visualizzare le quote; per vedere
        cosa pensano gli inglesi su certi risultati
        sportivi; ed essendo più esaustivi per
        completezza di quote della Snai, usufruivo di un
        SERVIZIO GRATUITO NON ILLEGALE.

        Ci perquisiscano pure alla frontiera;
        m'arresteranno se torno indietro dall'Olanda con
        un volantino sui funghi allucinogeni?Hai ragione... ma le possibilià erano 2:Lasciare che visualizzatori e scommetitori proseguissero in barba ai monopoliBloccare l'accesso agli uni (purtroppo) e agli altri.Non sempre la tecnologia ci consente di raggiungere la soluzione teoricamente correttaNabla
        • Anonimo scrive:
          Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
          Ok. Conveniamo, quindi, mi sembra, che:1) è giusto non far giocare all'estero chi non ha pagato la "tassa"; lo dice la legge. 2) si è scelto, per "ignoranza", come "scorciatoia", l'uso di un tipo di atto, non lo so come definirlo, comunque non opportuno al 100%.Qualcuno ne sarà scontento.. affari loro.Scusami, forse io non lo so; ma dal momento che io scrivo www.willhill.com, il DSN che utilizzo mi porta sulla pagina "qui non vieni, bello!"beh, lo stesso succede se digito www.willhill.com/signup.shtml (sparo l'indirizzo) pagina in cui faccio il login per poter effettivamente scommettere...un controllo doppio, costa fatica, aggiornamenti, monitoraggi, o è impossibile?il DSN reindirizza su server italiano, che analizza la pagina richiesta, e a seconda che sia lecita o meno, ti reindirizza sul sito oppure no...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
      caro amico la questione è semplice.....uno Stato è liberissimo di dichiarare illegale il gioco d'azzardo e a quel punto nessuna legge europea può impedirglielo....tuttavia l'Italia sta facendo esattamente l'opposto....tra un mese la SNAI riceverà altre 300 licenze....ti sembra questo il modo di ridurre l'offerta di gioco d'azzardo?quello che è stato fatto è puro e semplice protenzionismo, o meglio garantire che certi personaggi possano continuare a fare i loro comodi senza doversi preoccupare della concorrenza.....è questa la questione....ti piacerebbe se facessero una legge che costringesse tutti i cittadini a pagare 100.000 ? per acquisire una licenza di possesso per l'automobile?
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
        Beh,. non mi pare lo stato voglia diminuire il gioco d'azzardo. Vuole riceverne una quota.Tutt'altra cosa.Vengono oscurati i siti inglesi che non gliela danno.
        • SardinianBoy scrive:
          Re: Non vi perquisiscono mai alla fronti
          Dai ragazzi, smettiamola...tanto sanremo stà per finire e, tutti i siti oscurati saranno online a breve.E' solo una messa in scena per questi giorni... ciao ciao!
  • skizzo scrive:
    Se qualcuno a causa a AAMS, io firmo
    Se qualcuno intende denunciare questo SCONCIO atto legalizzato, io parteciperò e chiederò l'immediato ripristino dei siti censurati.PS: non ho mai giocato alle scommesse in vita mia.Alessio
    • Anonimo scrive:
      Re: Se qualcuno a causa a AAMS, io firmo
      non c'è neanche un indirizzo email in tutto il sito per mandargli il mio parere su ciò che sono: FASCISTI!
      • Anonimo scrive:
        Re: Se qualcuno a causa a AAMS, io firmo
        dalle loro news:una risposta che e' una presa per i fondelli, specie considerando che si dicono coerenti alla normativa europea, vera e propria balla:Daltronde si era gia' detto in altro luogo che ci sono interessi specifici che ben poco hanno a che fare con l'interesse per l'italia (leggi: interessi personali)Ministero dell?Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato UFFICIO STAMPA COMUNICATO STAMPA Precisazioni di AAMS sul decreto di inibizione all?accesso ai siti non autorizzati Roma, 23 febbraio 2006 - In riferimento a notizie di stampa circa iniziative assunte da aziende che si oppongono al procedimento di inibizione all?accesso ai siti che raccolgono scommesse on line senza autorizzazione, l?Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato, AAMS, precisa quanto segue. Non si può che ribadire quanto già comunicato nei giorni scorsi e cioè che l?inibizione all?accesso dei siti è diretta conseguenza di esplicite previsioni contenute nella Legge Finanziaria per il 2006, finalizzate alla tutela del giocatore e dell?ordine pubblico. Tali norme hanno subito l?attento vaglio delle Commissioni parlamentari e dell?Aula che le hanno ritenute legittime, coerenti con la normativa europea generale e di settore, oltre che, evidentemente, necessarie ed opportune. Conseguentemente AAMS ? fermo restando il diritto di ogni soggetto, persona fisica e giuridica, munito di legittimo interesse, a ricorrere al Giudice nazionale o comunitario ? ritiene che eventuali iniziative della specie siano infondate e si affida, con serena fiducia, alle valutazioni degli Organi aditi.
  • Anonimo scrive:
    Root DNS...
    Nella mia intranet di casa il DNS server fa cache direttamente sui root DNS e tanti saluti a qualsiasi blocco da parte di chicchessia....Navigo su tutti gli URL perfettamente...Ancora non l'hanno capito che i protocolli alla base di internet sono stati creati per aggirare eventuali interruzioni...
    • mr_setter scrive:
      Re: Root DNS...
      - Scritto da: Anonimo
      Nella mia intranet di casa il DNS server fa cache
      direttamente sui root DNS e tanti saluti a
      qualsiasi blocco da parte di chicchessia....
      Navigo su tutti gli URL perfettamente...
      Ancora non l'hanno capito che i protocolli alla
      base di internet sono stati creati per aggirare
      eventuali interruzioni...potresti spiegare anche ai non iniziati cosa intendi per ".....il DNS server fa cache direttamente sui root DNS...."??tanto per fare chiarezza e spiegare anche a chi non ha particolari competenze in materia come puo' modificare alcuni parametri della sua connessione ad internet....Ciao! ;-)LV&P
      • Anonimo scrive:
        Re: Root DNS...
        praticamente l'ideale è installarsi un server dns che tenga una cache degli indirizzi ip, evitando di consultare inutilmente lontanissimi dns ogni volta che bisogna risolvere un nome in un ip.già, ma questo dns casalingo, da dove li prende gli ip?tra i vari modi, c'è quello di risolverlo partendo direttamente dai rootserver.ora non ti sto a spiegare il funzionamento del sistema di risoluzione dei nomi, ti basti sapere che ci sono 13 server principali in tutto il mondo che indirizzano il nostro server dns verso altri server dns, i quali a loro volta lo indirizzeranno verso altri dns, fino a quando il nome verrà risolto.è evidente che partendo direttamente "dall'alto" è impossibile che le autorità ti impediscano di visitare un sito tramite dns hijacking.
  • Anonimo scrive:
    Sono solo degli incompetenti!!!
    Se come sospetto per aggirare il filtro basta impostare un dns straniero....Nel caso si dovrebbero vergognare 2 volte, la prima per l'iniziativa, la seconda per aver optato per una soluzione tecnica così IDIOTA!
  • Anonimo scrive:
    Re: LOL! ITALIANI BUFFONI
    - Scritto da: castigo
    beh, con "intelligentoni" come te anche un
    i****** sembra Rubbia (rotfl) (rotfl) (rotfl)
    (rotfl) (rotfl) :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    UNIONE EUROPEA SALVACI....
    Spero di cuore che l'unione europea condanni l'italia per questa azione a dir poco sconsiderata. E' da idioti pensare di chiudere siti del genere. Non ho mai giocato e non credo che lo farò mai, ma in questo gesto rivedo il proibizionismo e la censura cinese, che va a intacare la LIBERTA' di infomrmazione. Gli autori di questo gesto (poveri imbecilli), non comprendono nemmeno la gravità delle loro azioni. In questo modo fanno solo accrescere la voglia di "sottoreti" libere che vanno a distruggere tutto quello che si può ricondurre all'unica parola che internet non ammette "CENSURA IDIOTA".
    • Anonimo scrive:
      Re: UNIONE EUROPEA SALVACI....
      - Scritto da: Anonimo
      Gli autori
      di questo gesto (poveri imbecilli), non
      comprendono nemmeno la gravità delle loro azioni.Purtroppo temo che invece sia proprio il cosiddetto "Italiano medio" che non ne comprende la gravità.
      • Anonimo scrive:
        Re: UNIONE EUROPEA SALVACI....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Gli autori

        di questo gesto (poveri imbecilli), non

        comprendono nemmeno la gravità delle loro
        azioni.

        Purtroppo temo che invece sia proprio il
        cosiddetto "Italiano medio" che non ne comprende
        la gravità.Italiano "imbecille", "medio","colto"....chiunque legga questa notizia deve capire che LORO lo fanno solo per interessi personali. Spero che tutti si SVEGLINO da questa sonnolenza e che tutti si accorgono che INTERNET deve rimanere il paradiso della LIBERTA'.
        • Anonimo scrive:
          Re: UNIONE EUROPEA SALVACI....

          Italiano "imbecille", "medio","colto"....chiunque
          legga questa notizia deve capire che LORO lo
          fanno solo per interessi personali. Spero che
          tutti si SVEGLINO da questa sonnolenza e che
          tutti si accorgono che INTERNET deve rimanere il
          paradiso della LIBERTA'. ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^QUESTO si che è pericoloso
          • Anonimo scrive:
            Re: UNIONE EUROPEA SALVACI....
            - Scritto da: Anonimo

            Italiano "imbecille",
            "medio","colto"....chiunque

            legga questa notizia deve capire che LORO lo

            fanno solo per interessi personali. Spero che

            tutti si SVEGLINO da questa sonnolenza e che

            tutti si accorgono che INTERNET deve rimanere il

            paradiso della LIBERTA'.
            ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

            QUESTO si che è pericolosoLa LIBERTA' non è un pericolo. Lo diventa quando usata da menti MALATE.
  • Anonimo scrive:
    VERGOGNA!!!
    FANNO SCHIFO!!! MALEDETTI! CI SI STROZZINO COI SOLDI!Scusate il maiuscolo ma ho voglia di urlare
  • Anonimo scrive:
    Mamma mia
    Ragazzi, che tristezza che mi ha fatto vedere quella pagina. Non scherzo se vi dico che ho la pelle d'oca. E quindi alla fine ci siamo arrivati. Forse pecco di retorica, ma mi sento imprigionato. E la mia libertà, la mia amata libertà comincia a vacillare.Ora si che so cosa prova un cinese.
  • Anonimo scrive:
    Re: Hanno comprato un nuovo dominio
    Dov'è il Nelson ?
  • Anonimo scrive:
    LA LISTA SBLOCCATA!!!
    Questo qui è un grande!!!http://www.lastknight.com/2006/02/28/oggi-e-morta-la-liberta-resuscitiamolanyudnet8080/"Ho provato a pubblicare la lista degli IP bloccati dalle Forze dell?Ordine e non sono riuscito in alcun modo a raggiungerli. Allora ho aggiunto .nyud.net:8080 alla fine di questi e sorprendentemente hanno ripreso a funzionare.Ovviamente attendo con fiducia che le Forze dell?Ordine chiudano anche questi domini web che terminano in ?.nyud.net:8080″ che sono sicuramente soggetti allo stesso decreto e che appariranno a breve nell?elenco dei 515 infami, ma nel frattempo eccovi la lista di questi nuovi e strani siti che attualmente, non comparendo in nessun ?indice digitale? non sono ancora illegali in suolo italano?"...e via con la lista degli indirizzi che funzionano tutti magicamente!!!Come ha fatto?!?!?!?!? =|
    • mr_setter scrive:
      Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Questo qui è un grande!!!

      http://www.lastknight.com/2006/02/28/oggi-e-morta-

      "Ho provato a pubblicare la lista degli IP
      bloccati dalle Forze dell’Ordine e non sono
      riuscito in alcun modo a raggiungerli. Allora ho
      aggiunto .nyud.net:8080 alla fine di questi e
      sorprendentemente hanno ripreso a funzionare.
      Ovviamente attendo con fiducia che le Forze
      dell’Ordine chiudano anche questi domini web che
      terminano in “.nyud.net:8080″ che sono
      sicuramente soggetti allo stesso decreto e che
      appariranno a breve nell’elenco dei 515 infami,
      ma nel frattempo eccovi la lista di questi nuovi
      e strani siti che attualmente, non comparendo in
      nessun “indice digitale” non sono ancora illegali
      in suolo italano…"

      ...e via con la lista degli indirizzi che
      funzionano tutti magicamente!!!

      Come ha fatto?!?!?!?!? =|
      Non lo so ma e' davvero THE LAST KNIGHT!!!!!!!LV&P ;-P
      • uccio2 scrive:
        Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
        Un eroe, ecco cosa sei: UN EROE!!! :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
      • Anonimo scrive:
        Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!


        Come ha fatto?!?!?!?!? =|



        Non lo so ma e' davvero THE LAST KNIGHT!!!!!!!

        LV&P ;-PProxy, appena se ne accorgono bloccano pure quello ...
      • Anonimo scrive:
        Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
        secondo me è un f..... che vi va a intercettare il traffico, occhio a mandare carte di credito ecc.
        • Anonimo scrive:
          Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
          - Scritto da: Anonimo
          secondo me è un f..... che vi va a intercettare
          il traffico, occhio a mandare carte di credito
          ecc.Ma va la va... Flora ha un'immagine pubblica da mantenere con tutti i seminari che fa e gli articoli che scrive. Al massimo intercetterebbe il traffico per qualche statistica ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
            Vi assicuro che esistono una miriade di modi per aggirare questi blocchi appoggiandosi ai numeri proxy server fuori italia e del tutto legali. Il problema più grosso è il PRECEDENTE che si sta creando. Ma stiamo scherzando???? noi non siamo in Cina ma comincio ad avere qualche dubbio in proposito. Sono rimasti indietro (come le Mayor del resto) e cercano di mettere in piedi qualsiasi "soluzione" per portarci agli anni 80-80. Si fanno fregare soldi per soluzioni tecniche di dubbia efficacia invece di investire per essere + competitivi..... Che orrore..... Sono veramente deluso.... Adesso bloccheranno le autostrade per non farci andare ai casinòòòòòòò in Francia o altrove :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
            - Scritto da: Anonimo
            Vi assicuro che esistono una miriade di modi per
            aggirare questi blocchi appoggiandosi ai numeri
            proxy server fuori italia e del tutto legali. Il
            problema più grosso è il PRECEDENTE che si sta
            creando. Ma stiamo scherzando???? noi non siamo
            in Cina ma comincio ad avere qualche dubbio in
            proposito. Sono rimasti indietro (come le Mayor
            del resto) e cercano di mettere in piedi
            qualsiasi "soluzione" per portarci agli anni
            80-80. Si fanno fregare soldi per soluzioni
            tecniche di dubbia efficacia invece di investire
            per essere + competitivi..... Che orrore.....
            Sono veramente deluso.... Adesso bloccheranno le
            autostrade per non farci andare ai casinòòòòòòò
            in Francia o altrove :-)Scusa con un PdC che si allea con FASCISTI e NAZISTI hai dei dubbi che vengano prese misure di CENSURA ANTIDEMOCRATICA?
          • dudados scrive:
            Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
            - Scritto da: Anonimo[...]
            Sono veramente deluso.... Adesso bloccheranno le
            autostrade per non farci andare ai casinòòòòòòò
            in Francia o altrove :-)No, semplicemente devieranno alcuni tratti autostradali verso un enorme muro con su scritto... "non sappiamo perché tu voglia andare da questa parte, ma è sicuramente per commettere dei reati".
    • AlphaC scrive:
      Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Questo qui è un grande!!!

      http://www.lastknight.com/2006/02/28/oggi-e-morta-

      "Ho provato a pubblicare la lista degli IP
      bloccati dalle Forze dell?Ordine e non sono
      riuscito in alcun modo a raggiungerli. Allora ho
      aggiunto .nyud.net:8080 alla fine di questi e
      sorprendentemente hanno ripreso a funzionare.
      Ovviamente attendo con fiducia che le Forze
      dell?Ordine chiudano anche questi domini web che
      terminano in ?.nyud.net:8080″ che sono
      sicuramente soggetti allo stesso decreto e che
      appariranno a breve nell?elenco dei 515 infami,
      ma nel frattempo eccovi la lista di questi nuovi
      e strani siti che attualmente, non comparendo in
      nessun ?indice digitale? non sono ancora illegali
      in suolo italano?"

      ...e via con la lista degli indirizzi che
      funzionano tutti magicamente!!!

      Come ha fatto?!?!?!?!? =|semplice nyud.net è una sorta di proxy trasparente, legge la prima parte del dominio tramite la richiesta del browser e fornisce il dominio reale (cio che sta prima di nyud.net) sistema ingegnoso ed efficace.Sia il proxy che il dns di nyud.net devono essere configurati ad hoc ovviamenteper esempio google:http://www.google.com.nyud.net:8080/
    • Anonimo scrive:
      Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Questo qui è un grande!!!

      http://www.lastknight.com/2006/02/28/oggi-e-morta-
      ...e via con la lista degli indirizzi che
      funzionano tutti magicamente!!!

      Come ha fatto?!?!?!?!? =|
      Una misteriosa entità di nome...PROXY :-)http://blog.zerozone.it
    • Anonimo scrive:
      Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
      Ma io li vedo tutti !!!! qualcuno sa dirmi perchè?
      • Anonimo scrive:
        Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
        Ma io li vedo tutti .....senza proxy Qualcuno sa dirmi come mai?
        • Anonimo scrive:
          Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
          - Scritto da: Anonimo
          Ma io li vedo tutti .....senza proxy Qualcuno sa
          dirmi come mai?bastava leggere tutto l'articolo e mi rispondevo da solo !!!! scusate:)
        • Anonimo scrive:
          Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
          - Scritto da: Anonimo
          Ma io li vedo tutti .....senza proxy Qualcuno sa
          dirmi come mai?Probabilmente perchè il tuo provider non ha ancora implementato i filtri. E' solo questione di poco tempo poi toccherà anche a te prendere le dovute contromisure.
    • Anonimo scrive:
      Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
      Ragazzi, non occorre affannarsi ad aggiungere suffisi o altro, è sufficiente andare il proprietà di risorse di rete, scegiere la connessione di rete verso internet (se avete un router è "rete locale", se avete un modem usb è l'icona di rete corrispondete, se avete un modem 56k è il protocollo TCP/IP), tasto dx proprietà....andate su protocollo internet TCP/IP, doppio clic, cambiate da dns automatico a manuale ed indicate come primario 193.155.207.61 e secondario 217.146.139.5. Et voilàAdesso il vostro server DNS non è più quello del vostro provider ma uno europeo e tutto funziona a meraviglia senza censure di sorta ed utilizzando il vostro browser standard. :)
      • Anonimo scrive:
        Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
        http.l2.l1.l0.nyucd.netCoralWebPrx/0.1.16 (See http://coralcdn.org/)
      • Anonimo scrive:
        Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
        :| :| :| ma hanno filtrato gli IP o modificato i DNS?capisco un proxy ma se gli IP sono filtrati cambiando il DNS non dovrebbe cambiare nulla...
    • Anonimo scrive:
      Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
      @^ Per navigare sui siti interdetti basta collegarsi tramite un server proxy.
    • Anonimo scrive:
      Re: LA LISTA SBLOCCATA!!!
      al posto della porta 80 lavora sulla 8080fichio
  • Anonimo scrive:
    Ma invece di pensare a ste cose...
    Un giro di vite al business rovina famiglie fatto di loghi e suonerie a suon di 2 euro a botta detto a velocità stratosferica in tv ? E tutti i vari 899 ??Eh no... a quelli non si fa niente !!!!! Ci si vede il 9 aprile amici miei...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma invece di pensare a ste cose...
      - Scritto da: Anonimo
      Un giro di vite al business rovina famiglie fatto
      di loghi e suonerie a suon di 2 euro a botta
      detto a velocità stratosferica in tv ? E tutti i
      vari 899 ??

      Eh no... a quelli non si fa niente !!!!! Eh no, quelli GLI UTENTI LI VOLEVANO COSCIENTEMENTE... certo, come no... tipo i pornodialer che si installano con exploit nel sistema operativo (Coolwebsearch, mai sentito?) e/o che riportano solo "clicca si sul programmino gratuito per accedere"... quelli installati da aziende quotate in borsa (Eutelia) va bene che ci siano. Ma Dio Santo, ma ci rendiamo conto nelle mani di chi siamo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma invece di pensare a ste cose...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Un giro di vite al business rovina famiglie
        fatto

        di loghi e suonerie a suon di 2 euro a botta

        detto a velocità stratosferica in tv ? E tutti i

        vari 899 ??



        Eh no... a quelli non si fa niente !!!!!

        Eh no, quelli GLI UTENTI LI VOLEVANO
        COSCIENTEMENTE... certo, come no... tipo i
        pornodialer che si installano con exploit nel
        sistema operativo (Coolwebsearch, mai sentito?)
        e/o che riportano solo "clicca si sul programmino
        gratuito per accedere"... quelli installati da
        aziende quotate in borsa (Eutelia) va bene che ci
        siano. Ma Dio Santo, ma ci rendiamo conto nelle
        mani di chi siamo?E poi ti ABBONANO SENZA DIRTELO, ti mandano pochi secondi della COVER della canzone scelta (sbarbatelli: la cover è la canzone ma fatta da un altro artista) e tutto per cifre ASSURDE. Maldidos! Su iTunes mi ci scarico un mese di musica a quei prezzi. E originale. E completa.
  • Anonimo scrive:
    Lol
    per raggiungerlo ci ho dovuto mettere la bellezza di secondi 7: usano il dns per il filtraggio :)
  • Anonimo scrive:
    C'é solo un partito che segue queste cos
    Ricordatevi alle urne, al limite turatevi il naso.Inutile dire chi ;)
  • Anonimo scrive:
    MORTADELLA ABROGHERÀ QUESTA LEGGE
    Se non lo farà salterà subito anche lui!
    • Anonimo scrive:
      Re: MORTADELLA ABROGHERÀ QUESTA LEGGE
      - Scritto da: Anonimo
      Se non lo farà salterà subito anche lui!Ma non abrogherà niente nessuno. Io a sti furfanti li manderei tutti a zappare. Basta fumare/bere/giocare e collassa il loro sistema balordo. Peccato che poi tasserebero l' organo riproduttivo femminile.
      • Anonimo scrive:
        Re: MORTADELLA ABROGHERÀ QUESTA LEGGE
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Se non lo farà salterà subito anche lui!

        Ma non abrogherà niente nessuno. Io a sti
        furfanti li manderei tutti a zappare. Basta
        fumare/bere/giocare e collassa il loro sistema
        balordo. Peccato che poi tasserebero l' organo
        riproduttivo femminile.Hai votato Berlusconi e mo ti sei accorto della gran zuzzurellata che hai fatto vero?
        • Anonimo scrive:
          Re: MORTADELLA ABROGHERÀ QUESTA LEGGE

          Hai votato Berlusconi e mo ti sei accorto della
          gran zuzzurellata che hai fatto vero?mi hai scoperto...sigh :'( :'( :'(
  • Anonimo scrive:
    ma non c'era stata gia una sentenza?
    gia sapevo di siti discommesse sequestrati, ma poi un giudice disse che la legge europea permette di fare scommesse on line...se no altro e pi comodo..perdi soldi d casa senza andare fino alla ricevitoria
  • Anonimo scrive:
    STESSA LOGICA FRANCESE
    che impediscono all'ENEL di operare sul loro territorio.In fondo ci siamo comportati come loro.E tutti a dire Italia skifo, Italia allo scatafascio........SVEGLIA!!!!!Lo fanno TUTTI in EUROPA!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: STESSA LOGICA FRANCESE
      loro proteggono il settore elettriconoi il superenalotto.....fai un po te !!!
      • FDG scrive:
        Re: STESSA LOGICA FRANCESE
        - Scritto da: Anonimo
        loro proteggono il settore elettrico
        noi il superenalotto.....fai un po te !!!Beh, lottomatica s'è comprata la più grossa azienda americana di giochi e scommesse, la GTech Holdings. In pratica è diventata un colosso mondiale.http://www.gtech.com/media/2006news/0110.asp==================================Modificato dall'autore il 28/02/2006 1.25.30
    • Anonimo scrive:
      Re: STESSA LOGICA FRANCESE
      "Un anno d'oro il 2005 per il Superenalotto stando agli incassi: 1.980 mln di euro con un incremento del 7,84%"Ci costruisci 10 ospedali....
    • Anonimo scrive:
      Re: STESSA LOGICA FRANCESE
      rotfl, e quindi due cose sbagliate ne fanno una giusta?
    • Anonimo scrive:
      Re: STESSA LOGICA FRANCESE
      - Scritto da: Anonimo
      che impediscono all'ENEL di operare sul loro
      territorio.
      In fondo ci siamo comportati come loro.

      E tutti a dire Italia skifo, Italia allo
      scatafascio........SVEGLIA!!!!!

      Lo fanno TUTTI in EUROPA!!!!!!!Parli per niente.ENEL non solo non ha lanciato l'OPA ma non l'ha neppure annunciata. Inutile adesso piangere, se avessimo degli imprenditori seri e con le OO avrebbero lanciato l'OPA mettendo veramente nelle grane la Francia.
      • Anonimo scrive:
        Re: STESSA LOGICA FRANCESE

        ENEL non solo non ha lanciato l'OPA ma non l'ha
        neppure annunciata. Inutile adesso piangere, se
        avessimo degli imprenditori seri e con le OO
        avrebbero lanciato l'OPA mettendo veramente nelle
        grane la Francia.quindi ha moralmente ragione chi mena per primo?e poi il punto è il protezionismo, non l'intraprendenza dei nostri manager.
        • Anonimo scrive:
          Re: STESSA LOGICA FRANCESE
          - Scritto da: Anonimo

          ENEL non solo non ha lanciato l'OPA ma non l'ha

          neppure annunciata. Inutile adesso piangere, se

          avessimo degli imprenditori seri e con le OO

          avrebbero lanciato l'OPA mettendo veramente
          nelle

          grane la Francia.

          quindi ha moralmente ragione chi mena per primo?Ma sai almeno di cosa stai parlando?
          e poi il punto è il protezionismo, non
          l'intraprendenza dei nostri manager.Ma sai almeno di cosa stai parlando?Ci sono delle regole ben precise a cui tutti devono aderire.Dato che ENEL non ha lanciato l'OPA, non può neppure appellarsi. O meglio: può farlo, ma ha poco senso dato che sul piano formale non esiste alcun problema.Il punto è che sul mercato non si opera bisbigliando nei corridoi e in qualche salotto bene per vedere cosa succede prima di muoversi. Altrimenti si muovono gli altri e possono anche fare protezionismo che non fa una grinza sul piano formale.
          • Anonimo scrive:
            Re: STESSA LOGICA FRANCESE

            Altrimenti si muovono gli altri e possono anche
            fare protezionismo che non fa una grinza sul
            piano formale.appunto, sul piano formale.ma in sostanza, che cosa ne pensi?è giusto (non LEGALE, o formalmente ineccepibile........) o no?il liberismo è diventato formale?
          • Anonimo scrive:
            Re: STESSA LOGICA FRANCESE
            - Scritto da: Anonimo

            Altrimenti si muovono gli altri e possono anche

            fare protezionismo che non fa una grinza sul

            piano formale.

            appunto, sul piano formale.

            ma in sostanza, che cosa ne pensi?

            è giusto (non LEGALE, o formalmente
            ineccepibile........) o no?

            il liberismo è diventato formale?Penso che ENEL avrebbe dovuto muovere le chiappe, avrebbero messo la Francia in una posizione molto peggiore di quella attuale.Che il liberismo sia diventato formale o no poco importa, per essere sicuri di ottenere qualche cosa servono anche i formalismi,
          • Anonimo scrive:
            Re: STESSA LOGICA FRANCESE

            Penso che ENEL avrebbe dovuto muovere le chiappe,
            avrebbero messo la Francia in una posizione molto
            peggiore di quella attuale.

            Che il liberismo sia diventato formale o no poco
            importa, per essere sicuri di ottenere qualche
            cosa servono anche i formalismi,non mi hai risposto,mi hai solo detto che sarebbe stato meglio impedirglielo d'anticipo.Ma è giusto quello che hanno fatto o no?
          • Anonimo scrive:
            Re: STESSA LOGICA FRANCESE
            - Scritto da: Anonimo

            Penso che ENEL avrebbe dovuto muovere le
            chiappe,

            avrebbero messo la Francia in una posizione
            molto

            peggiore di quella attuale.



            Che il liberismo sia diventato formale o no poco

            importa, per essere sicuri di ottenere qualche

            cosa servono anche i formalismi,

            non mi hai risposto,
            mi hai solo detto che sarebbe stato meglio
            impedirglielo d'anticipo.

            Ma è giusto quello che hanno fatto o no?Non sono il commentatore precedente, ma secondo me sì.
          • Anonimo scrive:
            Re: STESSA LOGICA FRANCESE


            Ma è giusto quello che hanno fatto o no?

            Non sono il commentatore precedente, ma secondo
            me sì.ok. allora è anche giusto proteggersi dai siti di scommesse esteri che non CI pagano le tasse
  • Anonimo scrive:
    Dopo il digital-divide l'ignorant-divide
    Questa è censura a tutti gli effetti!Ragazzi che pena! Che pena!Mi sembra di essere in un regime altro che in una democrazia! Che pena! Ste cose mi fanno venire voglia di prendere tutto quello che mi rimane e trasferirmi nel Katanga a far ballare la noce di cocco!! Che pena!
  • FDG scrive:
    Re: LOL! ITALIANI BUFFONI
    - Scritto da: Anonimo
    Pensi davvero che al nucleo pronto impiego della
    gdf ad esempio di Milano non ci abbiano pensato ?
    Credi davvero che il tuo ip non venga loggato al
    compimento di una tale azione e poi "deciderà un
    magistrato" su come procedere nei tuoi confronti
    ?E di cosa viene accusato, di utilizzo abusivo di proxy?HAHAHAHAHAHAHAHAHAHA...
  • Anonimo scrive:
    Vignette satiriche e bambini
    Brutto periodo questo per la Libertà. Meglio che si nasconda finché è in tempo. Presto vieteremo anche le vignette satiriche che offendono i devastatori di ambasciate e vieteremo i bambini che aizzano gli istinti pedofili dei bravi cittadini.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vignette satiriche e bambini
      - Scritto da: Anonimo
      Brutto periodo questo per la Libertà. Meglio che
      si nasconda finché è in tempo. Presto vieteremo
      anche le vignette satiriche che offendono i
      devastatori di ambasciate e vieteremo i bambini
      che aizzano gli istinti pedofili dei bravi
      cittadini.Non per dire ma D'Alema aveva citato Forattini per UN MIJIARDO per la vignetta sul bianchetto...
      • Anonimo scrive:
        Re: Vignette satiriche e bambini
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Brutto periodo questo per la Libertà. Meglio che

        si nasconda finché è in tempo. Presto vieteremo

        anche le vignette satiriche che offendono i

        devastatori di ambasciate e vieteremo i bambini

        che aizzano gli istinti pedofili dei bravi

        cittadini.

        Non per dire ma D'Alema aveva citato Forattini
        per UN MIJIARDO per la vignetta sul bianchetto...Beppe Grillo ha collezionato non poche querele
        • SardinianBoy scrive:
          Re: Vignette satiriche e bambini
          Beppe Grillo fa bene il suo lavoro !

          Beppe Grillo ha collezionato non poche querele
          • Anonimo scrive:
            Re: Vignette satiriche e bambini
            - Scritto da: SardinianBoy
            Beppe Grillo fa bene il suo lavoro !



            Beppe Grillo ha collezionato non poche quereleE per questo che è stato querelato non poche volte. Il messaggio "subliminale" era appunto questo ;) .
  • Anonimo scrive:
    ITALIAN CRACKDOWN
    http://snurl.com/italiancrackdown
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma la soluzione è schifosamente semp
    a me, come dici tu, non funziona nulla
  • rock and troll scrive:
    ah ah ah io non gioco di azzardo!!!
    Al massimo io gioco slle tre campanelle...al mercato rionale sottocasa, e sapete una cosa...vinco sempre io e frego continuamente il giracarte!!!ah ah ah altro che censura!
    • Anonimo scrive:
      Re: ah ah ah io non gioco di azzardo!!!
      - Scritto da: rock and troll
      Al massimo io gioco slle tre campanelle...al
      mercato rionale sottocasa, e sapete una
      cosa...vinco sempre io e frego continuamente il
      giracarte!!!


      ah ah ah altro che censura!ormai non ti caga più nessuno.AHAHAHAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAAHAHAHAHaccontentati di questo post di commiato.BYE BYEAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
  • dott. Anonimo scrive:
    Primo passo di una LUNGA serie
    Ragazzi, qua la situazione è drammatica. L'Italia ha compiuto il primo di una LUNGA serie di passi che la porterà ad essere esclusa dal mondo occidentale, sia economicamente che democraticamente. In Italia sono stati ben pochi i politici che hanno capito cosa vuol dire Internet, basta vedere la LUNGA scia di leggi liberitcide (vedi Urbani) che ci ha lasciato il governo uscente in questi 5 LUNGHI anni di mandato.Dobbiamo assolutamente fermare questo andazzo. Oltre alla protesta civile, ricordatevi durante le prossime elezioni di votare quei candidati o quei partiti che esplicitamente fanno menzione, nei loro programmi, delle libertà digitali. Io sono stanco di questi liberisti solo a parole, sono stanco di programmi elettorali lunghi chilometri che non dicono nulla, cerchiamo di cambiare seriamente classe politica con le prossime elezioni.Mancano poco più di 30 giorni, 30 lunghi, lunghissimi giorni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Primo passo di una LUNGA serie
      - Scritto da: dott. Anonimo
      Ragazzi, qua la situazione è drammatica. L'Italia
      ha compiuto il primo di una LUNGA serie di passi
      che la porterà ad essere esclusa dal mondo
      occidentale, sia economicamente che
      democraticamente.
      In Italia sono stati ben pochi i politici che
      hanno capito cosa vuol dire Internet, basta
      vedere la LUNGA scia di leggi liberitcide (vedi
      Urbani) che ci ha lasciato il governo uscente in
      questi 5 LUNGHI anni di mandato.

      Dobbiamo assolutamente fermare questo andazzo.
      Oltre alla protesta civile, ricordatevi durante
      le prossime elezioni di votare quei candidati o
      quei partiti che esplicitamente fanno menzione,
      nei loro programmi, delle libertà digitali.

      Io sono stanco di questi liberisti solo a parole,
      sono stanco di programmi elettorali lunghi
      chilometri che non dicono nulla, cerchiamo di
      cambiare seriamente classe politica con le
      prossime elezioni.
      Mancano poco più di 30 giorni, 30 lunghi,
      lunghissimi giorni.Dovresti baciare e ringraziare il paese e chi lo governa invece di sputare nel piatto dove mangi. Meriteresti di vivere in Cina un paio d'anni.!
      • THe_ZiPMaN scrive:
        Re: Primo passo di una LUNGA serie
        - Scritto da: Anonimo
        Dovresti baciare e ringraziare il paese e chi lo
        governa invece di sputare nel piatto dove mangi.Quindi un carcerato dovrebbe baciare e ringraziare il proprio secondino?
        Meriteresti di vivere in Cina un paio d'anni.!Forse lo meriteresti più tu. Mi sembra più simile ad una dittatura questo governo che è andato avanti a colpi di fiducia (che poi chi cazzo è che gli ha dato fiducia?) che non i precedenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Primo passo di una LUNGA serie
          - Scritto da: THe_ZiPMaN

          - Scritto da: Anonimo

          Dovresti baciare e ringraziare il paese e chi lo

          governa invece di sputare nel piatto dove mangi.

          Quindi un carcerato dovrebbe baciare e
          ringraziare il proprio secondino?


          Meriteresti di vivere in Cina un paio d'anni.!

          Forse lo meriteresti più tu. Mi sembra più simile
          ad una dittatura questo governo che è andato
          avanti a colpi di fiducia (che poi chi cazzo è
          che gli ha dato fiducia?) che non i precedenti.Eh sì, i governi da Prodi in poi sono andati avanti senza neppure la propria maggioranza originale e senza il proprio premier eletto dal popolo... uno spettacolo. Ed oltretutto a sinistra sono tanto progressisti da riproporre la stessa identica cosa esclusivamente per far fuori Berlusconi. Che pena...
      • Anonimo scrive:
        Re: Primo passo di una LUNGA serie
        - Scritto da: Anonimo
        Dovresti baciare e ringraziare il paese e chi lo
        governa invece di sputare nel piatto dove mangi.E invece ci sputo e ci cago sopra. Come la mettiamo? Non me ne frega niente di essere Italiano, non sono patriota nè voglio esserlo. Perché dovrei esserlo, tirami fuori UNA ragione sensata che dimostri che "grande Paese" è attualmente l'Italia (e senza tornare indietro al Rinascimento o giù di lì).
        • Anonimo scrive:
          Re: Primo passo di una LUNGA serie
          Non è la questione del patriottismo. E' la questione delle libertà di base: di per se non ci si rende troppo conto della propria fortuna fino a quando non finisci in mezzo ad altre realtà... dovunque ci sono profittatori e succedono cose ingiuste, però per lo meno da certe parti si ha modo di parlarne e di fare qualcosa. Io amo l'Italia e mi dà molta tristezza pensando a quello che potrebbe essere ed invece non è il nostro paese,. Come amo l'Italia, amo ad esempio la Spagna, o la Francia, dove le persone possono ragionare como possiamo noi. Un paese è prima di tutto nazione, sono le persone che ci sono dentro, e l'Italia non è diversa da altri stati in questo, abbiamo scienziati, c'è molta gente che ragiona: purtroppo mi sembra che tutta questa gente si riunisca nelle zone di discussione su internet e non altrove dove sarebbe più pressante, per esempio nella politica). Con questo non voglio dire che ci si debba rassegnare, anzi. Dico che è dalle persone che deve venire la "rivoluzione", che deve cambiare il modo di ragionare, ci vorrebbe gente giovane nei posti in cui si prendono le decisioni, ed invece siamo qui a vedere se i nostri governanti non muoiono per vecchiaia durante la legislatura. Pensa a noi qui che discutiamo di libertà, si litiga e si costruiscono idee.Poi pensa che qui dove sono in Messico c'è gente alcolizzata che non avendo i soldi per i liquori si beve alcol etilico, o a ragazzi che se ne vanno a lavorare illegalmente negli stati uniti come braccianti (morendo a volte nel deserto per passare la frontiera) e poi ritornano dopo aver speso tutto comprandosi un megafuoristrada e ricominciando da capo. Pensa alle prospettive di questa gente ed invece alle possibilità che noi oggi abbiamo a disposizione, grazie alla storia, agli sforzi di chi ha preceduti e di noi stessi. Chiedo scusa, sono stato prolisso.Davz
        • matcion scrive:
          Re: Primo passo di una LUNGA serie


          E invece ci sputo e ci cago sopra. Come la
          mettiamo? Non me ne frega niente di essere
          Italiano, non sono patriota nè voglio esserlo.
          Perché dovrei esserlo, tirami fuori UNA ragione
          sensata che dimostri che "grande Paese" è
          attualmente l'Italia (e senza tornare indietro al
          Rinascimento o giù di lì).
          Bisogna vedere cosa intendi per Grande Paese, visto che credo che tutti abbiano i loro problemi e facciano le loro porcate. Per tornare all'Italia, Io ci sto bene, e ho avuto diverse opportunità e possibilità di scegliere cosa fare. Certamente grazie alla mia famiglia, ma altrettanto certamente anche grazie alle opportunità del territorio (che almeno qui, in Emilia, ci sono).
      • Anonimo scrive:
        Re: Primo passo di una LUNGA serie
        - Scritto da: Anonimo
        Dovresti baciare e ringraziare il paese e chi lo
        governa invece di sputare nel piatto dove mangi.
        Meriteresti di vivere in Cina un paio d'anni.!rotfl! ma come, siete contro i no-global e poi sostenete un atto no-global come fare protezionismo sul mercato delle scommesse dove sarebbe perfettamente lecito globalizzare (sai c'e' quella sciocchezzuola della cee e del libero mercato in europa). Quindi se oggi tutti gli stati dell'europa filtrassero i siti italiani che fanno e-commerce per te andrebbe bene?Ne devo dedurre che sei un no-global
        • Anonimo scrive:
          Re: Primo passo di una LUNGA serie
          - Scritto da: Anonimoesti di vivere in Cina un paio d'anni.!

          rotfl! ma come, siete contro i no-global e poi
          sostenete un atto no-global come fare
          protezionismo sul mercato delle scommesse dove
          sarebbe perfettamente lecito globalizzare (sai
          c'e' quella sciocchezzuola della cee e del libero
          mercato in europa). Quindi se oggi tutti gli
          stati dell'europa filtrassero i siti italiani che
          fanno e-commerce per te andrebbe bene?
          Ne devo dedurre che sei un no-globalMassì, *loro* sono per il LIBERO MERCATO! :DIL CAPITALISMO! :) quello senza capitali e con i monopoli! heheehehApplausi! E SFORZA ITALIAAAAAAAAAAAAAA E SIAMO TANTISSIMIIIIIIIII
        • Anonimo scrive:
          Re: Primo passo di una LUNGA serie
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Dovresti baciare e ringraziare il paese e chi lo

          governa invece di sputare nel piatto dove mangi.

          Meriteresti di vivere in Cina un paio d'anni.!

          rotfl! ma come, siete contro i no-global e poi
          sostenete un atto no-global come fare
          protezionismo sul mercato delle scommesse dove
          sarebbe perfettamente lecito globalizzare (sai
          c'e' quella sciocchezzuola della cee e del libero
          mercato in europa). Quindi se oggi tutti gli
          stati dell'europa filtrassero i siti italiani che
          fanno e-commerce per te andrebbe bene?
          Ne devo dedurre che sei un no-globalI noglobal sono i figli dei '68ini che inneggiano alla pseudo anarchia governata dai partiti di sinistra e che appoggiano ogni forma di terrorismo. Il mercato libero non significa e non deve significare truffe legalizzate e libere. Anzi !Reagan ed i Repubblicani USA furono coloro che spezzarono il monopolio delle società telefoniche negli USA aprendo il mercato. Fosse stato per la sinistra dei Democratici tale monopolio esisterebbe ancora e non ci sarebbe stato lo sviluppo che c'è stato. Essere per il libero mercato non significa accettare qualsiasi schifezza si inventi la gente ed ogni truffa a danno dei cittadini senza poter intervenire quando necessario.
          • Anonimo scrive:
            Re: Primo passo di una LUNGA serie
            - Scritto da: Anonimo
            I noglobal sono i figli dei '68ini che inneggiano
            alla pseudo anarchia governata dai partiti di
            sinistra e che appoggiano ogni forma di
            terrorismo. Va beh, lasciando perdere la demagogia! andioamo oltre..
            Il mercato libero non significa e non deve
            significare truffe legalizzate e libere. Anzi !Spiegalo ai tuoi amici imprenditori di destra! ;)
            Reagan ed i Repubblicani USA furono coloro che
            spezzarono il monopolio delle società telefoniche
            negli USA aprendo il mercato.
            Fosse stato per la sinistra dei DemocraticiRotfl! :DI comunisti anche negli states, ma li vedere proprio ovunque allora! :D
            Essere per il libero mercato non significa
            accettare qualsiasi schifezza si inventi la gente
            ed ogni truffa a danno dei cittadini senza poter
            intervenire quando necessario. Dillo ai tuoi amici decolazizzatori! :DQuesti ragionamenti dimostrano che i veri COMUNISTI siete proprio voi FINTI CAPITALISTI, DI COMODO. :)==================================Modificato dall'autore il 28/02/2006 3.04.36
          • Anonimo scrive:
            Re: Primo passo di una LUNGA serie
            - Scritto da: Anonimo
            I noglobal sono i figli dei '68ini che inneggiano
            alla pseudo anarchia governata dai partiti di
            sinistra e che appoggiano ogni forma di
            terrorismo. Povero troll... Va' a vederti il TG4, va'......
          • Anonimo scrive:
            Re: Primo passo di una LUNGA serie
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            I noglobal sono i figli dei '68ini che
            inneggiano

            alla pseudo anarchia governata dai partiti di

            sinistra e che appoggiano ogni forma di

            terrorismo.

            Povero troll... Va' a vederti il TG4, va'......Curioso... sul mio telecomando il tasto per Rete4 è vicino a quello per Rai3... è così anche sul tuo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Primo passo di una LUNGA serie
        - Scritto da: Anonimo

        Dovresti baciare e ringraziare il paese e chi lo
        governa invece di sputare nel piatto dove mangi.
        Meriteresti di vivere in Cina un paio d'anni.!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • edmd_dant scrive:
        Re: Primo passo di una LUNGA serie
        - Scritto da: Anonimo


        Dovresti baciare e ringraziare il paese e chi lo
        governa invece di sputare nel piatto dove mangi.
        Meriteresti di vivere in Cina un paio d'anni.!
        e forza latiaaaa, mettia 90° che le leggi me lo fo solo iooooche ho fatto un cappuccino per un piciiiiii, e forza talia....che me so pappato un aragosta per ogni decoder...e forza latiache se fossi dal tuo padrone buschi...che li trolli,, li inculerebbe tutti...e forza taliaaaaaaaaaaaa, che siamo..ops sonoo piu libero....perche io sono e voi non siete un cazo...dai e forza latia...PsDa leggersi ,come cantata dal bandana==================================Modificato dall'autore il 28/02/2006 2.06.21
      • Anonimo scrive:
        Re: Primo passo di una LUNGA serie
        secondo me sei tu che vivi in cina con la speranza di essere in italia, a me sembra che sempre più ci sia gente livida da sberle prese da destra e sinistra e poco sveglia per parare i colpi che le vengono dati.Ricordati che più chi governa un paese fa il cazzone, più i cittadini che stanno sotto diventano coglioni, non so se rendo... :'(
        • Anonimo scrive:
          Re: Primo passo di una LUNGA serie

          Ricordati che più chi governa un paese fa il
          cazzone, più i cittadini che stanno sotto
          diventano coglioni, non so se rendo... :'(Ovviamente parli per te solo :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Primo passo di una LUNGA serie
        - Scritto da: Anonimo
        Dovresti baciare e ringraziare il paese e chi lo
        governa invece di sputare nel piatto dove mangi.
        Meriteresti di vivere in Cina un paio d'anni.!
        Non sono un baciaculo fascista.
      • AnyFile scrive:
        Re: Primo passo di una LUNGA serie
        - Scritto da: Anonimo



        Dovresti baciare e ringraziare il paese e chi lo
        governa invece di sputare nel piatto dove mangi.
        Meriteresti di vivere in Cina un paio d'anni.!
        se non ricordo male nella Costituzione vi e' scritto che tutti sono tenuti a contribuire al miglioramento non che tutti sono obbligati a non protestare per leggi liberticide.
      • Anonimo scrive:
        Re: Primo passo di una LUNGA serie

        Dovresti baciare e ringraziare il paese e chi lo
        governa invece di sputare nel piatto dove mangi.
        Meriteresti di vivere in Cina un paio d'anni.!Grazie Dio Odino-Berlusconi per il piatto di riso che mi fai trovare sulla tavola!Va bene così?Ma vaff.......
    • Anonimo scrive:
      Re: Primo passo di una LUNGA serie

      Come puoi leggere sotto, non è solo l' Italia di
      Berlusconi ad andare contro questo tipo di siti,
      anzi. Altri paesi europei lo fanno.
      http://www.out-law.com/page-3697Impara a leggere prima di postare idiozie...
    • Anonimo scrive:
      Re: Primo passo di una LUNGA serie
      A proposito di URBANI.La Gazzetta Ufficiale del 15/02/2006, Supplemento Ordinario con il titolo: ORDINI CAVALLERESCHICoferimento di onorificenze dell' Ordine " Al merito della Repubblica Italiana". Oltre a vari Cavalierati improbabili,a pag. 7, Come Cavaliere di Gran Croce dopo Domenico Siniscalco e prima di Walter Veltroi (ordine alfabetico) c'e' l'neffabile Urbani prof. (...) Giuliano, Perugia 09/06/1937.Tie' ...javascript:void(0);8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Primo passo di una LUNGA serie
      - Scritto da: dott. Anonimo
      Ragazzi, qua la situazione è drammatica. L'Italia
      ha compiuto il primo di una LUNGA serie di passi
      che la porterà ad essere esclusa dal mondo
      occidentale, sia economicamente che
      democraticamente. Non è esatto: L'Italia ha compiuto il primo di una LUNGA serie di passi che saranno imitati dal mondo occidentale, Stati Uniti e UK in testa, e che ci porteranno allo stesso livello della Cina.
  • Anonimo scrive:
    Re: Come aggirare il blocco...
    - Scritto da: THe_ZiPMaN
    Se volete aggirare il blocco è sufficiente
    cambiarsi i DNS mettendo dei DNS non italiani.oppure schiaffi in /etc/hosts la lista dei domini con gli ip giusti e se hai una lan con il dns che fa caching e usa come forwarders i dns di un isp italiano basta che nel tuo dns ti crei le varie zone con gli ip giusti; imho entro 24 ore ci sara' gia un sito che fa scaricare degli /etc/hosts e file di zona aggiornati con gli ip corretti; a quel punto basta un cronjob che quotidianamente li scarica e aggiorna le macchine che deve aggiornare
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma la soluzione è schifosamente semp
    i dns sono aperti, potete usare i dns di qualsiasi provider ovunque si trovi;se vi piace potete usare anche i dns dei provider giapponesi, solo che la risoluzione richiede alcuni decimi di secondo in piu';se volete quelli di telekom.de eccoveli194.25.0.52 194.25.0.60 194.25.0.68
  • Anonimo scrive:
    Re: LOL! ITALIANI BUFFONI
    Perchè, c'è qualche legge che m'impedisce di visitare il sito ?Cita norma, anno, articolo, commaMa va, vaCiao,Piwi
  • mosfet scrive:
    Alla censura mancava solo internet..
    Non vi meravigliate visto che in Italia ha da 5 anni che abbiamo la censura su tutto il panorama informativoPrendete l'esempio del rootilk della sony?La notizia lo trovata solo su P.I ed internet in generale.Oscurare i siti del gioco d'azzardo e grave perche e solo l'inizio di una censura dal sapore cinese.Grazie Governo del centro destra..O meglio dire dell'estrema destra.Spero che l'unione europea abbia voce in capitolo per smantellare questa censura.Ciao==================================Modificato dall'autore il 28/02/2006 0.38.26==================================Modificato dall'autore il 28/02/2006 0.39.45
    • jackoverfull scrive:
      Re: Alla censura mancava solo internet..
      sono perfettamente d'accordo.manco asettano il tpm per farlo! :
    • galattico scrive:
      Re: Alla censura mancava solo internet..
      Ti quoto in tutto e approvo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla censura mancava solo internet..
        beh se quello del centro destra è arrivato a tanto... chissà cosa potrebbe fare quello di centro sinistra, che è imparentato ideologicamente con il regime cinese, vietnamita, cubano....Più che altro mi chiedo se queste scommesse via web tirassero via allo stato italiano molti proventi... era proprio necessario arrivare a tanto?
        • galattico scrive:
          Re: Alla censura mancava solo internet..
          Sono daccordo su te, in quanto o di Destra o di Sinistra, tutti ladri sono.Ma ora l'importante è levarci questo nano di torno, in quanto tra tutti, è il peggiore di tutti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Alla censura mancava solo internet..
          "chissà cosa potrebbe fare quello di centro sinistra, che è imparentato ideologicamente con il regime cinese, vietnamita, cubano"....abbiamo pescato uno che ci crede davvero, a Berlusconi!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla censura mancava solo internet..
      - Scritto da: mosfet
      Non vi meravigliate visto che in Italia ha da 5
      anni che abbiamo la censura su tutto il panorama
      informativo
      Prendete l'esempio del rootilk della sony?
      La notizia lo trovata solo su P.I ed internet in
      generale.a quanto ne so io quei cd non sono stati immessi sul mercato italiano è giusto parlarne ma credo che la notizia non sarebbe eccessivamente interessante e i media abbiano giustamente notizie piu importanti da sottolineare, che poi i media televisivi tendano sistematicamente a censurare o mandare in onda notize per fare conveneienza alla destra quello è ovvio essendo la televisione di stato coordinata in maggiornaza da esponenti politici o simpatizzanti della destra e riguardo a la7 e mediaset direttamente dal presdelcons (aspettatevi un sms prima delle elezioni :P) o da un suo socio (tronchetti provera)
      Oscurare i siti del gioco d'azzardo e grave
      perche e solo l'inizio di una censura dal sapore
      cinese.
      Grazie Governo del centro destra..O meglio dire
      dell'estrema destra.
      Spero che l'unione europea abbia voce in capitolo
      per smantellare questa censura.
      Ciao
      mi pare non ci sia nulla da dire la censura è un atto gravissimo e chi la ha decisa deve prendersi le sue responsabilità, prima ancora di questa si parlava di censurare server cinesi che trasmettono per un 1% del loro programma partite di calcio italiano, insomma pare sia un sistema che questo governo ha deciso di adottare in pianta stabile, si vedrà il prossimo cosa farà se la gente italiana deciderà di dare il voto a persone differenti da quelle attuali
      • castigo scrive:
        Re: Alla censura mancava solo internet..
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: mosfet

        Non vi meravigliate visto che in Italia ha da 5

        anni che abbiamo la censura su tutto il panorama

        informativo

        Prendete l'esempio del rootilk della sony?

        La notizia lo trovata solo su P.I ed internet
        in

        generale.

        a quanto ne so io quei cd non sono stati immessi
        sul mercato italiano è giusto parlarne ma credo
        che la notizia non sarebbe eccessivamente
        interessante e i media abbiano giustamente
        notizie piu importanti LOL... vero, notizie più importanti, come il matrimonio di totti :D
      • teddybear scrive:
        Re: Alla censura mancava solo internet..
        - Scritto da: Anonimo
        a quanto ne so io quei cd non sono stati immessi
        sul mercato italiano è giusto parlarne ma credo
        che la notizia non sarebbe eccessivamente
        interessante e i media abbiano giustamente
        notizie piu importanti da sottolineare,A parte il fatto che io mi ritrovo tra le mani 3 di quei CD... (per fortuna che Windows a casa mia indica solo quelle aperture nelle pareti che posso chiudere con un pezzo di vetro).A parte il fatto che ritengo più importante il pericolo di poter perdere il controllo del mio computer, piuttosto che sentire per giorni sempre dello stesso tizio che ha rischiato di morire per una overdose di cocaina, solo perchè quel tizio è un dirigente di una importante industria italiana, per poi sparire appena sono emerse "notizie" (o pseudo tali) che distraevano maggiormente le persone dai veri fatti.
    • gian_d scrive:
      Re: Alla censura mancava solo internet..
      - Scritto da: mosfet
      Non vi meravigliate visto che in Italia ha da 5
      anni che abbiamo la censura su tutto il panorama
      informativo
      Prendete l'esempio del rootilk della sony?
      La notizia lo trovata solo su P.I ed internet in
      generale.
      Oscurare i siti del gioco d'azzardo e grave
      perche e solo l'inizio di una censura dal sapore
      cinese.
      Grazie Governo del centro destra..O meglio dire
      dell'estrema destra.
      Spero che l'unione europea abbia voce in capitolo
      per smantellare questa censura.
      CiaoNulla da eccepire sui contenuti del tuo post, ma per favore non facciamone una questione di schieramento partitico.Si tratta di un ulteriore tentativo di regimare il traffico su Internet e subordinarlo più o meno palesemente ad interessi nazionali e/o economici. Tutto questo va al di là dell'ideologia di chi adotta i provedimenti: mi sembra che oltre a qualche paese musulmano e a paesi a regime comunista si difendano abbastanza bene anche gli emblemi della libertà, vedi USA e Gran Bretagna. Per il momento si prende di mira il P2P o le scommesse on line, più avanti sarà il momento della documentazione libera e dell'informazione libera e magari anche dell'e-commerce.Questi obiettivi esulano dall'ideologia: un governo di centro sinistra si muoverebbe probabilmente nella stessa direzione di questo governo. Purtroppo questi obiettivi sono trasversali al credo politico. Ci può essere magari un Fiorello Cortiana che alza un po' la voce riscuotendo le simpatie degli internettiani ma ciò che conta è il potere di pressione delle lobby private o pubbliche. Forse ti sei dimenticato quali sono i criteri per essere autorizzati a pubblicare un giornale nel Web italiano? Provvedimento legislativo partorito dalla precedente legislatura. Le major o il monopolio di stato sono solo la punta di un iceberg che tra poco rischia di salire a galla.
      • mosfet scrive:
        Re: Alla censura mancava solo internet..
        Per ora cè sottomano la destra ma sappi che il conflitto d'interessi non tralascia niente di buono per internet.se la sinistra di cui mi sento parte fare gli stessi errori sappi che saro' il primo ametterla in discussione come ho fatto con la destra.Non ho niente ad ribadirti hai ragione su tutto ma dimentichi quella spian nel fianco che sta uccidendo l'italia"conflitto d'interessi"Ciao
        • gian_d scrive:
          Re: Alla censura mancava solo internet..
          - Scritto da: mosfet
          Per ora cè sottomano la destra ma sappi che il
          conflitto d'interessi non tralascia niente di
          buono per internet.
          se la sinistra di cui mi sento parte fare gli
          stessi errori sappi che saro' il primo ametterla
          in discussione come ho fatto con la destra.
          Non ho niente ad ribadirti hai ragione su tutto
          ma dimentichi quella spian nel fianco che sta
          uccidendo l'italia"conflitto d'interessi"
          CiaoNo, non la dimentico. Però in questo caso il problema è più grande
        • Anonimo scrive:
          9 --
    • sanbaldo scrive:
      Re: Alla censura mancava solo internet..
      ma perche' parlate di censura? se una persona che compie qualche reato viene messa in prigione è censura? in questo caso il reato viene iterato con un sistema web. Perche' bloccare questo sistema web viene considerato censura?la censura e' quando un contenuto informativo viene bloccato a priori senza che i cittadini possano giudicarlo.(certo la saluzione piu' corretta ed elegante sarebbe stata bloccare solo gli accessi alle applicazioni delle scommesse - ma da qui arrivare a parlare di censure mi sembra che ci sia tanta strada).
      Oscurare i siti del gioco d'azzardo e grave
      perche e solo l'inizio di una censura dal sapore
      cinese.
    • furioso scrive:
      Re: Alla censura mancava solo internet..
      Intanto me la rido grazie a uno stratagemma molto ingegnoso io navigo ovunque senza stress de la serie la censura mi fà un baffo basta essere furbi e ste cose manco ci sfiorano :D
    • gdl scrive:
      Re: Alla censura mancava solo internet..
      qui ci tagliano le ali..,la tv,la radio ,la rete...,siamo come delle formichine e giocano con noi come meglio credono.. :@
  • Anonimo scrive:
    Ma come!!!
    Eppure si suppone che l'Italia sia un Paese liberissimo...Ricordate come è stato trattato Celentano?
  • Anonimo scrive:
    siamo alle solite...
    mi pare veramente di essere il paese delle banane ;-( e` vero comunque che questo tipo di blocco e` semplicemente aggirabile da un dns straniero o meglio un dns locale configurato "bene" ;-)quello che mi fa piu` incazzzare e` che sara` un'ottima opportunita` di business per aziende estere, cambiare il dns e` veramente facile e quando google iniziera` a registrare domini magari consiglia anche di usare dns milgiori di quelli presenti sul territorio italiano.... peccato.....br1
  • Anonimo scrive:
    Qual è la posizione della sinistra
    A questa censura, una volta che andrà al governo?Qualcuno di voi sa qualcosa a riguardo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Qual è la posizione della sinistra
      Ci sono alcune corporazioni intoccabili: - petrolieri - banche - fabbricanti di armi - aziende farmaceuticheAltre quasi intoccabili: - giornalisti - siae - assicurazioni - monopoli variHanno una maggioranza trasversale in Parlamento,per cui e' impossbile fare delle leggi contro di loro.Ricordiamoci comunque che Passigli, il primo politico italiano che voleva spadroneggiare su Internet, e' dei DS.:-(Stiamo a vedere.Io, ovviamente mi auguro che si pensioni il Berlusca, ma cominciamo male.L'unico politico italiano che capisce qualcosa di Internet, Fiorello Cortiana, non andra' piu' in Parlamento.
      • Anonimo scrive:
        Re: Qual è la posizione della sinistra
        Nessuna posizione , anzi sono in sintonia , questo decreto e' passato con l'aiuto di tutti.Cortiana capisce di internet ? ....:-)mha ...
  • Anonimo scrive:
    Provate questo
    http://www.v7soft.net/download/hideippla.exehttp://www.andr.net/andr-cra/h/cr-hip35.zip
  • Anonimo scrive:
    A me vanno ancora tutti!
    eppure mi trovo in Italia... Forse che il GARR non li blocchi?
  • Anonimo scrive:
    GIÙ LE ZAMPE DA INTERNET!
    BESTIE IMMONDE!!
  • Anonimo scrive:
    Contattare la EFF
    http://www.eff.org/about/contact/ è un passo per far conoscere al mondo questa GRAVISSIMA azione del governo.
  • QW scrive:
    il prossimo passo del governo
    sia ben chiaro che non credo che la sinistra si comporterebbe diversamente, in queste cose dx o sx fa lo stesso, tant'è che la sx che è sempre pronta a sollevare polveroni appena il nano fa qualcosa, per le questioni informatiche la sx ha fatto ben poca opposizione.prossimamente non mi stupirò se verranno oscurati tutti quei siti in cui non viene rispettata la par condicio.==================================Modificato dall'autore il 28/02/2006 0.36.53
    • THe_ZiPMaN scrive:
      Re: il prossimo passo del governo
      - Scritto da: QW
      qualcosa, per le questioni informatiche la sx ha
      fatto ben poca opposizione.Senza entrare in un eterna discussione tra destra e sinistra, ma vorrei farti notare che l'UNICO politico Italiano che si è fatto sentire a gran voce su tutti i temi relativi all'informatica, stando dalla parte degli utenti, è stato Fiorello Cortiana dei Verdi che sono all'opposizione.Senza nulla togliere anche alla destra, che con Urbani ha preso a cuore il destino degli internauti :-)
      • castigo scrive:
        Re: il prossimo passo del governo
        - Scritto da: THe_ZiPMaN
        - Scritto da: QW

        qualcosa, per le questioni informatiche la sx ha

        fatto ben poca opposizione.

        Senza entrare in un eterna discussione tra destra
        e sinistra, ma vorrei farti notare che l'UNICO
        politico Italiano che si è fatto sentire a gran
        voce su tutti i temi relativi all'informatica,
        stando dalla parte degli utenti, è stato Fiorello
        Cortiana dei Verdi che sono all'opposizione.

        Senza nulla togliere anche alla destra, che con
        Urbani ha preso a cuore il destino degli
        internauti :-)e dimmi, è fondata la voce che lo vuole FUORI dalle liste della sx???? :D
        • yenaplyskyn scrive:
          Re: il prossimo passo del governo
          certo che è confermatao quantomeno viene riportata su parecchi siti e forumè un tamtam abbastanza rumoroso...visto a a cosa porta porsi dalla parte della libertà e del rispetto?
          • castigo scrive:
            Re: il prossimo passo del governo
            - Scritto da: yenaplyskyn
            certo che è confermata
            o quantomeno viene riportata su parecchi siti e
            forum
            è un tamtam abbastanza rumoroso
            ...visto a a cosa porta porsi dalla parte della
            libertà e del rispetto?bene..... evviva la sinistra liberale e progressista che difende i diritti degli oppressi..... almeno stando agli slogan del mortadella e compagni di merende.... mi sorge un lievissimo dubbio..... che siano solo promesse elettorali?? :D
      • Anonimo scrive:
        Re: il prossimo passo del governo
        - Scritto da: THe_ZiPMaN
        - Scritto da: QW

        qualcosa, per le questioni informatiche la sx ha

        fatto ben poca opposizione.

        Senza entrare in un eterna discussione tra destra
        e sinistra, ma vorrei farti notare che l'UNICO
        politico Italiano che si è fatto sentire a gran
        voce su tutti i temi relativi all'informatica,
        stando dalla parte degli utenti, è stato Fiorello
        Cortiana dei Verdi che sono all'opposizione.

        Senza nulla togliere anche alla destra, che con
        Urbani ha preso a cuore il destino degli
        internauti :-)Un unico oppositore me coglioni quanto spazio e neanche ricandidato me coglioni
    • Anonimo scrive:
      Re: il prossimo passo del governo
      - Scritto da: QW
      sia ben chiaro che non credo che la sinistra si
      comporterebbe diversamente, in queste cose dx o
      sx fa lo stesso, tant'è che la sx che è sempre
      pronta a sollevare polveroni appena il nano fa
      qualcosa, per le questioni informatiche la sx ha
      fatto ben poca opposizione.

      prossimamente non mi stupirò se verranno oscurati
      tutti quei siti in cui non viene rispettata la
      par condicio.

      ==================================
      Modificato dall'autore il 28/02/2006 0.36.53sia ben chiaro una cosa, noi giudichiamo le cose che sono già state fatte, non le (tue) ipotesi future
      • castigo scrive:
        Re: il prossimo passo del governo
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: QW

        sia ben chiaro che non credo che la sinistra si

        comporterebbe diversamente, in queste cose dx o

        sx fa lo stesso, tant'è che la sx che è sempre

        pronta a sollevare polveroni appena il nano fa

        qualcosa, per le questioni informatiche la sx ha

        fatto ben poca opposizione.



        prossimamente non mi stupirò se verranno
        oscurati

        tutti quei siti in cui non viene rispettata la

        par condicio.



        ==================================

        Modificato dall'autore il 28/02/2006 0.36.53

        sia ben chiaro una cosa, noi giudichiamo le cose
        che sono già state fatte, non le (tue) ipotesi
        futureappunto.e guardando il passato si scopre che il trend è quello....e quando vi renderete conto che la differenza tra gli schieramenti è praticamente nulla sulle questioni DAVVERO importanti per il paese sarà un tantinino tardi :(
      • QW scrive:
        Re: il prossimo passo del governo
        - Scritto da: Anonimo

        sia ben chiaro una cosa, noi giudichiamo le cose
        che sono già state fatte, non le (tue) ipotesi
        futureio ragiono pensando al futuro tenendo presente il passato. e sul futuro non posso fare che delle ipotesi altrimenti passerei le giornate all'ippodromo a puntare sui cavalli.
  • Anonimo scrive:
    LOL! Non capivo!
    Non riuscivo a capire come mai nonostante il filtraggio riesco a vedere tutti i siti.. ebbene, poi mi sono ricordato che ho sempre utilizzato DNS diversi da quelli forniti dal mio provider! Ancora più LOL.. le reti aziendali spesso hanno un loro DNS, quindi che se ne fanno di quelli del provider?
  • Anonimo scrive:
    OSCURATI I SITI DS FI AN!!
    essi.. se questo è il modo di agire tra 5 anni in periodo di parcondicio anche i siti dei vari partiti saranno oscurati temporaneamente.
  • QW scrive:
    Il dns è morto
    è ora di dar vita, anzi di utilizzare le alternative. tutto ciò chè server-dipendente sta finendo sotto il controllo "necessario" per la nostra sicurezza.i servizi devono diventare server-less e perciò anche il dns, per come funziona ora, non è più uno strumento valido.
    • THe_ZiPMaN scrive:
      Re: Il dns è morto
      - Scritto da: QW
      i servizi devono diventare server-less e perciò
      anche il dns, per come funziona ora, non è più
      uno strumento valido.Così dopo invece che preoccuparci di 4 siti dovremmo preoccuparci del dilagare del phishing?
      • QW scrive:
        Re: Il dns è morto
        - Scritto da: THe_ZiPMaN

        Così dopo invece che preoccuparci di 4 siti
        dovremmo preoccuparci del dilagare del phishing?non esistono protocolli server-less criptati o con verifica della veridicità dei dati trasmessi ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il dns è morto
      - Scritto da: QW
      è ora di dar vita, anzi di utilizzare le
      alternative.
      tutto ciò chè server-dipendente sta finendo sotto
      il controllo "necessario" per la nostra
      sicurezza.
      i servizi devono diventare server-less e perciò
      anche il dns, per come funziona ora, non è più
      uno strumento valido.bha il dns e' uno strumento validissimo, chiunque puo' tirare su dei root dnse chiunque altro puo' usarli; nessuno ti obbliga ad usare i dns dei tuoi isp
      • Enzo4510 scrive:
        Re: Il dns è morto
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: QW

        è ora di dar vita, anzi di utilizzare le

        alternative.

        tutto ciò chè server-dipendente sta finendo
        sotto

        il controllo "necessario" per la nostra

        sicurezza.

        i servizi devono diventare server-less e perciò

        anche il dns, per come funziona ora, non è più

        uno strumento valido.

        bha il dns e' uno strumento validissimo, chiunque
        puo' tirare su dei root dnse chiunque altro puo'
        usarli; nessuno ti obbliga ad usare i dns dei
        tuoi ispLa stessa cosa si poteva dire di razorback...
      • QW scrive:
        Re: Il dns è morto
        - Scritto da: Anonimo

        bha il dns e' uno strumento validissimo, chiunque
        puo' tirare su dei root dnse chiunque altro puo'
        usarli; nessuno ti obbliga ad usare i dns dei
        tuoi ispa parte che la gente "normale" non sa cosa sia il dns e quindi risulta difficile alla massa sottrarsi al controllo, sta sicuro che se cominciassimo tutti ad usare dns altrui, inondando la rete di udp, i provider filtrerebbero la porta 53 obbligandoti a tornare all'ovile.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il dns è morto

          a parte che la gente "normale" non sa cosa sia il
          dns e quindi risulta difficile alla massa
          sottrarsi al controllo, sta sicuro che se
          cominciassimo tutti ad usare dns altrui,
          inondando la rete di udp, i provider
          filtrerebbero la porta 53 obbligandoti a tornare
          all'ovile.il problema non sussiste; non si puo' tecnicamente filtrare una porta udp specifica per fare in modo che non si riesca ad usare fuori dalla nazione senza pesanti ripercussioni nel funzionamento generale della rete (gli stessi server dns dei provider rimarrebbero isolati tagliando fuori la risoluzione di tutti i domini non italiani ma anche di reti italiane di altri provider).Il traffico generato dai dns e' esiguo, molto difficilmente qualche isp straniero impostera' blocchi tranne se e' piccolo e se tutti gli italiani usassero solo lui.L'unica metodica alternativa per il blocco e' quella del routing poisoning ma anche quello e' aggirabile.Semmai e' vero che la maggior parte della gente non sa cosa siano i dns e non li cambiera', ma il vero rischio (forse sfumato per via delle prossime elezioni) e' stato quello di vedere interventi come i nostri con consigli e soluzioni diventare all'improvviso fuorilegge.
          • QW scrive:
            Re: Il dns è morto
            - Scritto da: Anonimo


            non si puo'
            tecnicamente filtrare una porta udp specifica per
            fare in modo che non si riesca ad usare fuori
            dalla nazione senza pesanti ripercussioni nel
            funzionamento generale della rete (gli stessi
            server dns dei provider rimarrebbero isolati
            tagliando fuori la risoluzione di tutti i domini
            non italiani ma anche di reti italiane di altri
            provider).mi riferivo al filtro a livello di provider, non a livello nazionale. se il governo obbligasse provider della taglia di telecom, tiscali, wind, tele2, fastwed ecc. ad impedire ai clienti l'utilizzo di dns diversi dai propri (filtrando la 53 come già in alcuni casi viene filtrata la 25) si riuscirebbe ad imbrigliare gli utenti, obbligandoli a passare per il filtro di stato. chiaro che esiste sempre il file "hosts" ma allora entriamo nella sfera di quelle alternative che spero arrivino.
            Il traffico generato dai dns e' esiguo, molto
            difficilmente qualche isp straniero impostera'
            blocchi tranne se e' piccolo e se tutti gli
            italiani usassero solo lui.d'accordo, con "inondare" nn intendevo dire "intasamento" ;-)
            L'unica metodica alternativa per il blocco e'
            quella del routing poisoning ma anche quello e'
            aggirabile.lol qui entriamo in meandri davvero per pochi eletti :D

            Semmai e' vero che la maggior parte della gente
            non sa cosa siano i dns e non li cambiera', ma il
            vero rischio (forse sfumato per via delle
            prossime elezioni) e' stato quello di vedere
            interventi come i nostri con consigli e soluzioni
            diventare all'improvviso fuorilegge.e se va su ancora il nano che vuol stravolgere la giustizia italiana perchè lui si sente sempre in causa ?io spero che il fatto di appartenere a qualcosa di + grande, che si chiama europa, in tal senso ci protegga, impendendo a dx o sx che sia di attuare controlli troppo stretti. se però la cosa andasse a finire al parlamento europeo non so come andrebbe a finire...
          • QW scrive:
            Re: Il dns è morto
            - Scritto da: QW

            mi riferivo al filtro a livello di provider, non
            a livello nazionale. se il governo obbligasse
            provider della taglia di telecom, tiscali, wind,
            tele2, fastwed ecc. ad impedire ai clienti
            l'utilizzo di dns diversi dai propri (filtrando
            la 53 come già in alcuni casi viene filtrata la
            25) si riuscirebbe ad imbrigliare gli utenti,
            obbligandoli a passare per il filtro di stato.
            chiaro che esiste sempre il file "hosts" ma
            allora entriamo nella sfera di quelle alternative
            che spero arrivino.

            mi quoto per riportare un esempio di quanto facile sia attuare questi piani a livello di provider (l'unione fa la forza, ma l'unione nostra o l'unione loro ?):http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=4645&numero=999**********Quando il provider gioca sporcoI fornitori di accesso a Internet iniziano a limitare Voip e peer to peer.**********
          • Anonimo scrive:
            Re: Il dns è morto
            - Scritto da: Anonimo
            il problema non sussiste; non si puo'
            tecnicamente filtrare una porta udp specifica per
            fare in modo che non si riesca ad usare fuori
            dalla nazione senza pesanti ripercussioni nel
            funzionamento generale della rete (gli stessi
            server dns dei provider rimarrebbero isolati
            tagliando fuori la risoluzione di tutti i domini
            non italiani ma anche di reti italiane di altri
            provider).Guarda...Ho il mio dns per la mia lan e, per una serie di questioni, ho fatto in modo che qualunuque richiesta per qualsiasi host sulla porta 53/udp proveniente dalla LAN venisse diretto al mio dns anzi che al dns effettivamente richiesto.Nessun problema per le richieste in uscita dal mio DNS verso la rete esterna.Tecnicamente, configurando il mio dns, posso impedire di risolvere un qualsiasi dominio in tutta la lan.Come l'ho fatto io per una lan può farlo pure telecom & c per tutti i propri client.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il dns è morto

      Il dns è mortoAzz... Quanto mi dispiace, davvero. Non sapevo nemmeno che stesse male...(troll3)
      • QW scrive:
        Re: Il dns è morto
        - Scritto da: Anonimo

        Il dns è morto

        Azz... Quanto mi dispiace, davvero. Non sapevo
        nemmeno che stesse male...
        (troll3) :D
  • Anonimo scrive:
    Il vero problema
    Il vero problema è che purtroppo c'è gente che risponde 'basta proxarsi', non è questione di usare un proxy o di cambiare dns, è questione di un preciso diritto di navigare dove si vuole senza che nessuno possa dire 'questo sito si' o 'questo no'.Che il blocco sia aggirabile è meglio, ma non dovremmo permettere che il blocco ci sia.Differenza sottile ma non da poco
  • Anonimo scrive:
    oggi internet domani i vostri MP3!
    con palladium e soci..per chi non crede e pensa "ma vaaaaa ma sono tutte cose finte non esiste"
    • Anonimo scrive:
      Re: oggi internet domani i vostri MP3!
      - Scritto da: Anonimo
      con palladium e soci..
      per chi non crede e pensa "ma vaaaaa ma sono
      tutte cose finte non esiste"Guarda io sono un linaro e me ne strafrego di palladium e soci e ho tonnellate di mp3 e vagonate di film e....scusa un attimo hanno suonato alla porta!
      • Anonimo scrive:
        Re: oggi internet domani i vostri MP3!
        ma chi cavolo se ne frega degli mp3!!!!!!!!!!!!!!qui si parla di libertà di cultura e informazione!!!!tietteli i tuoi mp3oggi censurano i casinò online, domani tutto quello che è scomodo
  • Anonimo scrive:
    Re: Come aggirare il blocco...
    basta aprire con notepad il file:c:windowssystem32driversetchostsa aggiungere la riga:217.33.148.40 www.willhill.comsalvare, chiudere e riaprire il browser... e navigare tranquilli!!!ma dimmi te se pure i dns devono sfalsarci adesso!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Come aggirare il blocco...
      - Scritto da: Anonimo
      basta aprire con notepad il file:

      c:windowssystem32driversetchosts

      a aggiungere la riga:
      217.33.148.40 www.willhill.com

      salvare, chiudere e riaprire il browser... e
      navigare tranquilli!!!

      ma dimmi te se pure i dns devono sfalsarci
      adesso!!!!!così nemmeno si rallentano le queries ai dns... e si continuano ad usare quelli che ci piacciono...procedura a prova di niubbo...ora basta che qualcuno metta un file host completo con tutti i 500 e passa ip - sito, la gente lo scarica, lo sostituisce a quello originali e nessuno si accorgerà della CENSURA :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Come aggirare il blocco...
        Uso spesso questi dns come alternativi a quelli italiani;appartengono a telekom.de1. 194.25.0.602. 194.25.0.683. 194.25.0.52
      • Anonimo scrive:
        Re: Come aggirare il blocco...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        basta aprire con notepad il file:



        c:windowssystem32driversetchosts[...]
        così nemmeno si rallentano le queries ai dns... e
        si continuano ad usare quelli che ci piacciono...

        procedura a prova di niubbo...

        ora basta che qualcuno metta un file host
        completo con tutti i 500 e passa ip - sito, la
        gente lo scarica, lo sostituisce a quello
        originali e nessuno si accorgerà della CENSURA :)e vai di phishingun bel file hosts coi nomi che puntano a ip "altrui" ...lo si mette sul web e sulle reti p2p...e giù carte di credito dati personali etc etcwow
  • Anonimo scrive:
    INTENET È NOSTRA ED È LIBERA!
    NON È DI QUELLA MASSA DI GRASSONI LADRONI CHE CI GOVERNA E CHE CE LA STA SEQUESTRANDO!CACCIAMO I LADRONI DI LIBERTÀ!!
    • Anonimo scrive:
      Re: INTENET È NOSTRA ED È LIBERA!
      ancora per poco.....
    • Anonimo scrive:
      Re: INTENET È NOSTRA ED È LIBERA!
      - Scritto da: Anonimo
      NON È DI QUELLA MASSA DI GRASSONI LADRONI CHE CI
      GOVERNA E CHE CE LA STA SEQUESTRANDO!
      CACCIAMO I LADRONI DI LIBERTÀ!!hey! cos'hai contro i grassoni!?
  • Anonimo scrive:
    La casa delle libertà
    Italieni, finalmente con la casa delle libertà sarete liberi dal comunismo, siete liberi, non come in Cina...(sig!)
    • Anonimo scrive:
      Re: La casa delle libertà
      - Scritto da: Anonimo
      Italieni, finalmente con la casa delle libertà
      sarete liberi dal comunismo, siete liberi, non
      come in Cina...(sig!)Il potere della propaganda....
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma la soluzione è schifosamente semp
    - Scritto da: Anonimo
    E' sufficiente scrivere il sito senza www.
    davanti :D Che incompetenti. Che tristezza.Spero che lo patchino, non perchè sia d'accordo su una scelta così liberticida ma per evitare una colossale figura di m. davanti a tutti gli altri paesi del mondo
  • Anonimo scrive:
    IN fondo è anche GIUSTO
    se un'attività non è lecita sul territorio italianonon è lecita neanche se raggiungibile sul web da territorio italiano.E' più che leggittimo e oltretutto così facendo aumenta il gettito per lo stato. Non ci vedo niente di male.
    • Anonimo scrive:
      Re: IN fondo è anche GIUSTO
      - Scritto da: Anonimo
      se un'attività non è lecita sul territorio
      italiano
      non è lecita neanche se raggiungibile sul web da
      territorio italiano.
      E' più che leggittimo e oltretutto così facendo
      aumenta il gettito per lo stato.
      Non ci vedo niente di male.Dove c'è scritto che è reato guadare un sito di scommesse?
      • Anonimo scrive:
        Re: IN fondo è anche GIUSTO
        a questo punto non è reato neanche solo GUARDARE un video di un bambino di 6 anni che si spoglia. Che ragionamento è???
        • Anonimo scrive:
          Re: IN fondo è anche GIUSTO
          - Scritto da: Anonimo
          a questo punto non è reato neanche solo GUARDARE
          un video di un bambino di 6 anni che si spoglia.
          Che ragionamento è???Mi pare di si invece...
          • Anonimo scrive:
            Re: IN fondo è anche GIUSTO
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            a questo punto non è reato neanche solo GUARDARE

            un video di un bambino di 6 anni che si spoglia.

            Che ragionamento è???

            Mi pare di si invece...quoto
        • Anonimo scrive:
          Re: IN fondo è anche GIUSTO
          - Scritto da: Anonimo
          a questo punto non è reato neanche solo GUARDARE
          un video di un bambino di 6 anni che si spoglia.
          Che ragionamento è???No, ma che ragionamento è il tuo?A nanna,è tardi, non funzioni più.
          • Anonimo scrive:
            Re: IN fondo è anche GIUSTO

            No, ma che ragionamento è il tuo?
            A nanna,è tardi, non funzioni più.cavolo che argomentazioni........
          • Anonimo scrive:
            Re: IN fondo è anche GIUSTO
            - Scritto da: Anonimo

            No, ma che ragionamento è il tuo?

            A nanna,è tardi, non funzioni più.

            cavolo che argomentazioni........Con quelle iniziali, non si può fare di meglio! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: IN fondo è anche GIUSTO

            - Scritto da: Anonimo


            No, ma che ragionamento è il tuo?


            A nanna,è tardi, non funzioni più.



            cavolo che argomentazioni........

            Con quelle iniziali, non si può fare di meglio! :)cacchio, mi hai troppo convinto!!!..............................
          • Anonimo scrive:
            Re: IN fondo è anche GIUSTO
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            No, ma che ragionamento è il tuo?



            A nanna,è tardi, non funzioni più.





            cavolo che argomentazioni........



            Con quelle iniziali, non si può fare di meglio!
            :)

            cacchio, mi hai troppo convinto!!!

            ..............................Non era assolutamente mia intenzione, credimi! :)Per me puoi pensarla come vuoi! Seli LIBERA di sbagliare quanto credi :)
        • Anonimo scrive:
          Re: IN fondo è anche GIUSTO
          - Scritto da: Anonimo
          a questo punto non è reato neanche solo GUARDARE
          un video di un bambino di 6 anni che si spoglia.
          Che ragionamento è???Bel ragionamento non c'è che dire.Infatti navigare su un sito di pedofili è paragonabile a navigare su un sito di scommesse.Hai una morale solida come un budino.
        • Anonimo scrive:
          Re: IN fondo è anche GIUSTO
          - Scritto da: Anonimo
          a questo punto non è reato neanche solo GUARDARE
          un video di un bambino di 6 anni che si spoglia.
          Che ragionamento è???Infatti, potrebbe essere riprovevole da un punto di vista morale.Ma non è reato.
    • Anonimo scrive:
      Re: IN fondo è anche GIUSTO
      se non sai nemmeno scrivere bene la parola "legittimo" figurati se ne conosci il significatto
      • Anonimo scrive:
        Re: IN fondo è anche GIUSTO
        - Scritto da: Anonimo
        se non sai nemmeno scrivere bene la parola
        "legittimo" figurati se ne conosci il
        significatto critichi la forma perchè non sai/puoi/vuoi criticare la sostanza
        • Anonimo scrive:
          Re: IN fondo è anche GIUSTO
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          se non sai nemmeno scrivere bene la parola

          "legittimo" figurati se ne conosci il

          significatto
          critichi la forma perchè non sai/puoi/vuoi
          criticare la sostanzaPerchè, qual è la tua sostanza? Un ragionamento che sta in piedi solo nella tua testa?
          • Anonimo scrive:
            Re: IN fondo è anche GIUSTO

            Perchè, qual è la tua sostanza? Un ragionamento
            che sta in piedi solo nella tua testa?cioè?
          • Anonimo scrive:
            Re: IN fondo è anche GIUSTO
            Rileggi.
          • Anonimo scrive:
            Re: IN fondo è anche GIUSTO
            - Scritto da: Buzz
            Rileggi.fatto.Cioè?
          • Anonimo scrive:
            Re: IN fondo è anche GIUSTO
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Buzz

            Rileggi.

            fatto.

            Cioè?Cioè:quel ragionamento, sta in piedi solo in una testa che pensa *territorialmente*, cioè tenta, sbagliando, di applicare gli stessi ragionamenti statali, geografici, quando la rete andrebbe (perchè lo è) vista come al di fuori delle acque territoriali. Zona franca.Inoltre, se vuoi, in 5 minuti, posso dimostrarti con uno screenshot che posso accedere a quei siti anche con le limitazioni ai dns dei provider, e senza passare per un proxy straniero.Però dammi il target che certi siti non li frequento.. :)così, solo per dimostrarti che certe regolamentazioni sono fatte da persone che non conoscono nemmeno com'è fatta la struttura di rete :)..però, si arrogano il diritto di applicare leggi, senza conoscere la materia.
          • Anonimo scrive:
            Re: IN fondo è anche GIUSTO

            quel ragionamento, sta in piedi solo in una testa
            che pensa *territorialmente*, cioè tenta,
            sbagliando, di applicare gli stessi ragionamenti
            statali, geografici, quando la rete andrebbe
            (perchè lo è) vista come al di fuori delle acque
            territoriali. Zona franca.CULTURALMENTE hai pienamente ragione.ECONOMICAMENTE assolutamente no.
            Inoltre, se vuoi, in 5 minuti, posso dimostrarti
            con uno screenshot che posso accedere a quei siti
            anche con le limitazioni ai dns dei provider, e
            senza passare per un proxy straniero.
            Però dammi il target che certi siti non li
            frequento.. :)l'ho fatto anch'io con animouse....
            così, solo per dimostrarti che certe
            regolamentazioni sono fatte da persone che non
            conoscono nemmeno com'è fatta la struttura di
            rete :)
            ..però, si arrogano il diritto di applicare
            leggi, senza conoscere la materia.non conoscono i mezzi, ma intervengono sugli usi illeciti.
          • Anonimo scrive:
            Re: IN fondo è anche GIUSTO
            - Scritto da: Anonimo

            quel ragionamento, sta in piedi solo in una
            testa

            che pensa *territorialmente*, cioè tenta,

            sbagliando, di applicare gli stessi ragionamenti

            statali, geografici, quando la rete andrebbe

            (perchè lo è) vista come al di fuori delle acque

            territoriali. Zona franca.

            CULTURALMENTE hai pienamente ragione.
            ECONOMICAMENTE assolutamente no.Economicamente la rete funziona così. Come l'economia globalizzata. Le tasse le paghi (o dovresti pgare) nel paese dove effettui acquisti. Stop. il resto è fuffa.
            l'ho fatto anch'io con animouse....E che è? :)Un software? Un anonimizzatore web?Non lo conosco! In ogni caso l'anonimizzatore è l'equivalente di un proxy! :)Ci vuole molto meno.. :) basta scrivere una riga di testo nel posto giusto! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: IN fondo è anche GIUSTO

            Economicamente la rete funziona così. Come
            l'economia globalizzata. Le tasse le paghi (o
            dovresti pgare) nel paese dove effettui acquisti.Per questo la Cina si è arricchita.......l'hai detto anche tu che la globalizzazione selvaggia è un male!!allora le tasse le pago in Italia non in UK......
          • Anonimo scrive:
            Re: IN fondo è anche GIUSTO
            - Scritto da: Anonimo

            Economicamente la rete funziona così. Come

            l'economia globalizzata. Le tasse le paghi (o

            dovresti pgare) nel paese dove effettui
            acquisti.

            Per questo la Cina si è arricchita.......
            l'hai detto anche tu che la globalizzazione
            selvaggia è un male!!
            allora le tasse le pago in Italia non in UK......E tu, per farle pagare, oscuri un sito web? :)No, ma dico, ci rendiamoconto o no della fesseria?LA censura NON risolverà MAI il problema! E' UTOPICO più dell'anarchia.Vuoi combattere i siti web stranieri di scommesse?Capitalista!Crea un sito web competitivo!Ohhhhhhhhhh! Prodigio!! Il LIBERO MERCATO!!! :D==================================Modificato dall'autore il 28/02/2006 2.31.26
      • Anonimo scrive:
        Re: IN fondo è anche GIUSTO
        - Scritto da: Anonimo
        se non sai nemmeno scrivere bene la parola
        "legittimo" figurati se ne conosci il
        significattoche cos'è il significaTTo?
    • Anonimo scrive:
      Re: IN fondo è anche GIUSTO
      - Scritto da: Anonimo
      se un'attività non è lecita sul territorio
      italiano
      non è lecita neanche se raggiungibile sul web da
      territorio italiano.
      E' più che leggittimo e oltretutto così facendo
      aumenta il gettito per lo stato.
      Non ci vedo niente di male.TE SEI UNO DI QUELLI CHE DELLA VITA NON HANNO NÈ CAPIRANNO MAI UN CAXXO!SEI SOLO CONCIME PER IL PARCO BUOI.
      • Anonimo scrive:
        Re: IN fondo è anche GIUSTO

        TE SEI UNO DI QUELLI CHE DELLA VITA NON HANNO NÈ
        CAPIRANNO MAI UN CAXXO!
        SEI SOLO CONCIME PER IL PARCO BUOI.mmm......e sti caXXi.ma chi è questo?
    • Anonimo scrive:
      Re: IN fondo è anche GIUSTO
      La legge non dice che le scommesse via internet sono illegali, dice che quelle che non portano soldini allo stato lo sono. E questo non mi sembra molto corretto.Ma non pretendo che tu sia daccordo.
    • Anonimo scrive:
      Re: IN fondo è anche GIUSTO
      allora paga le tasse al governo britannico.Perchè pagarle al governo italiano non mi sembra molto corretto.....
      • Anonimo scrive:
        Re: IN fondo è anche GIUSTO
        ho scritto "significaTTo" apposta, per non farti sentire troppo emarginato
      • Anonimo scrive:
        Re: IN fondo è anche GIUSTO
        - Scritto da: Anonimo
        allora paga le tasse al governo britannico.
        Perchè pagarle al governo italiano non mi sembra
        molto corretto.....La navigazione su un sito di scommesse non è reato e non prevede il pagamento di nessun tipo di tasse.E' la solita mossa all'italiana da elefante in cristalleria: incapaci di determinare chi scommette all'estero, decide di vietare a tutti l'accesso a quei siti.Mi piacerebbe proprio vederti vietare viaggi in Svizzera solo perchè la maggior parte delle persone ci fa il pieno e ci compra le sigarette...
    • Anonimo scrive:
      Re: IN fondo è anche GIUSTO
      se c'è una legge (che ci tutela, è inutile negarlo) che porta INNEGABILI benefici (vedi tasse....) le critiche sono inutili e strumentali
      • Anonimo scrive:
        Re: IN fondo è anche GIUSTO
        - Scritto da: Anonimo
        se c'è una legge (che ci tutela, è inutile
        negarlo)COOOOOOOOOOOOOOSAAAA??? Questa legge mi tutela? In che modo?
        • Anonimo scrive:
          Re: IN fondo è anche GIUSTO

          COOOOOOOOOOOOOOSAAAA??? Questa legge mi tutela?
          In che modo?Per esempio pagandoti il ticket delle medicine.
          • Anonimo scrive:
            Re: IN fondo è anche GIUSTO
            - Scritto da: Anonimo

            COOOOOOOOOOOOOOSAAAA??? Questa legge mi tutela?

            In che modo?

            Per esempio pagandoti il ticket delle medicine.ROTFL... Dio mio, Dio mio. In che condizioni è il nostro Paese... :(
          • Anonimo scrive:
            Re: IN fondo è anche GIUSTO


            COOOOOOOOOOOOOOSAAAA??? Questa legge mi
            tutela?


            In che modo?



            Per esempio pagandoti il ticket delle medicine.

            ROTFL... Dio mio, Dio mio. In che condizioni è il
            nostro Paese... ....che ti dà medicine, ospedali, ordine pubblico e istruzione (politicamente libera.......e criticami anche questo......non come in Cina....) GRATUITAMENTE . Vuoi abolire le tasse?Ok. Poi non ti lamentare.....