Shamoon, la brutta copia di Flame

Ennesimo agente patogeno scovato dalle società di sicurezza. In questo caso specifico si tratterebbe di una copia raffazzonata del ben più noto (e sofisticato) Flame

Roma – Nella sequela infinita di (presunti) cyber-attacchi a infrastrutture e stati mediorientali si registra ora un nuovo episodio, un codice malevolo le cui caratteristiche fanno ipotizzare una provenienza molto più modesta rispetto alle intelligence avanzate (NSA e Mossad) che parrebbero aver dato vita a Stuxnet, Flame e compagnia.

Il nuovo esemplare di worm con il pallino dei climi caldi si chiama Shamoon (o anche “W32.Disttrack” e “W32.EraseMBR”), ed è progettato per cancellare il Master Boot Record e (quindi) la tabella delle partizioni del disco fisso installato sulle macchine infette.

Shamoon sovrascrive anche alcuni file vitali per il funzionamento di Windows con dati provenienti da una immagine JPEG di pubblico dominio, e al suo interno i ricercatori di sicurezza hanno individuato termini (“wiper”, “ArabianGulf”) che proverebbero il collegamento tra il nuovo malware e il succitato Flame.

Diversamente da Flame, però, il livello della programmazione di Shamoon è amatoriale : il malware non funziona come dovrebbe, e i ricercatori tendono a considerarlo una copia malriuscita di codice inizialmente presente in Flame, piuttosto che una nuova arma per la cyberwar.

Anche se c’è la possibilità che abbia fatto danni presso l’azienda petrolifera di stato dell’Arabia Saudita (Saudi Aramco), Shamoon si può considerare come un vero e proprio atto vandalico e poco altro.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pietro scrive:
    il settore enterprise
    non si è ancora accorto dei tablet, sono ovviamente più cauti ma ormai i tempi sono vicini.
    • Rover scrive:
      Re: il settore enterprise
      IL settore enterprise se ne è accorto benissimo, ma le soluzioni sul mercato non sono soddisfacenti.Potrebbero muoversi con il surface pro di MS. Che risponde ad esigenze ben precise, non propriamente consumer.
      • maxsix scrive:
        Re: il settore enterprise
        - Scritto da: Rover
        IL settore enterprise se ne è accorto benissimo,
        ma le soluzioni sul mercato non sono
        soddisfacenti.Già
        Potrebbero muoversi con il surface pro di MS. Che
        risponde ad esigenze ben precise, non
        propriamente
        consumer.Hmmm, pensando a certi data entry di alcuni gestionali.... su un tablet....Hmmm....Certo se si reingegnerizza il software si può fare, ma la domande è sempre la stessa, chi paga?
      • Pietro scrive:
        Re: il settore enterprise
        - Scritto da: Rover
        IL settore enterprise se ne è accorto benissimo,
        ma le soluzioni sul mercato non sono
        soddisfacenti.
        Potrebbero muoversi con il surface pro di MS. Che
        risponde ad esigenze ben precise, non
        propriamente
        consumer.e quali sarebbero le caratteristiche di surface che lo rendono adatto alle imprese che gli attuali tablet non hanno?
        • Rover scrive:
          Re: il settore enterprise
          Convergenza, interoperabilità, utilizzo di sw legacy senza necessità di risciverlo con spese enormi.Mi dispiace per te, ma i tablet attuali sono fatti principalmente per navigare, e questa non interessa molto alle imprese.
          • Pietro scrive:
            Re: il settore enterprise
            - Scritto da: Rover
            Convergenza, interoperabilità, utilizzo di sw
            legacy senza necessità di risciverlo con spese
            enormi.Quello se ne sta nei server, i tablet fungono da client, c'è poco da riscrivere
            Mi dispiace per te, ma i tablet attuali sono
            fatti principalmente per navigare, e questa non
            interessa molto alle
            imprese.Se sei un impiegato forse no ma se sei un commerciale, un tecnico presso i clienti, un ricercatore allora navigare è una parte fondamentale del tuo lavoro
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: il settore enterprise
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: Rover

            Convergenza, interoperabilità, utilizzo di sw

            legacy senza necessità di risciverlo con
            spese

            enormi.
            Quello se ne sta nei server, i tablet fungono da
            client, c'è poco da
            riscrivereNon se il software era previsto per girare in locale... devi proprio manifestare a tutti che non sai di cosa stai parlando?
            Se sei un impiegato forse no ma se sei un
            commerciale, un tecnico presso i clienti, un
            ricercatore allora navigare è una parte
            fondamentale del tuo
            lavoroMa le altre parti fondamentali del mio lavoro richiedono un pc (ad esempio, un ricercatore ha bisogno di solito di elaborare i suoi dati, e per questo gli serve un computer); e se ha già un computer non gli serve un ulteriore apparecchio che faccia solo navigazione.Tu che lavoro fai in cui ti serve il tablet?
          • pietro scrive:
            Re: il settore enterprise
            - Scritto da: uno qualsiasi
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: Rover


            Convergenza, interoperabilità, utilizzo
            di
            sw


            legacy senza necessità di risciverlo con

            spese


            enormi.

            Quello se ne sta nei server, i tablet
            fungono
            da

            client, c'è poco da

            riscrivere

            Non se il software era previsto per girare in
            locale... devi proprio manifestare a tutti che
            non sai di cosa stai
            parlando?
            stai parlando di PMI o enterprise?ah già, in Italia è la stessa cosa.

            Se sei un impiegato forse no ma se sei un

            commerciale, un tecnico presso i clienti, un

            ricercatore allora navigare è una parte

            fondamentale del tuo

            lavoro

            Ma le altre parti fondamentali del mio lavoro
            richiedono un pc (ad esempio, un ricercatore ha
            bisogno di solito di elaborare i suoi dati, e per
            questo gli serve un computer); Ormai di spreadsheet e programmi di statistica ce ne sono anche per i tablet.
            e se ha già un
            computer non gli serve un ulteriore apparecchio
            che faccia solo
            navigazione.
            Tu che lavoro fai in cui ti serve il tablet?sono un ricercatore, non mi serve un tablet, è che potrei tranquillamente usare un pc o un tablet, ma quando sono in giro un tablet è molto più comodo.
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: il settore enterprise
      - Scritto da: pietro
      non si è ancora accorto dei tablet, sono
      ovviamente più cauti ma ormai i tempi sono
      vicini.bisogna vedere se al settore enterprise servono davvero i tablet...
  • ruppolo scrive:
    Ciao ciao Dell!
    Ti ricordi quando consigliasti gli investitori Apple di vendere?Aloha (rotfl)
    • Sgabbio scrive:
      Re: Ciao ciao Dell!
      - Scritto da: ruppolo
      Ti ricordi quando consigliasti gli investitori
      Apple di
      vendere?

      Aloha (rotfl)01/10
    • un tecnicno scrive:
      Re: Ciao ciao Dell!
      si poi le SAN, i server e tutto quelli che serve andiamo a comprarlo dalla apple...
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Ciao ciao Dell!
        - Scritto da: un tecnicno
        si poi le SAN, i server e tutto quelli che serve
        andiamo a comprarlo dalla
        apple...Eretico, se ci fossero Mac mini ovunque i data center sarebbero molto più eleganti.
      • iGoogler scrive:
        Re: Ciao ciao Dell!
        sei ignorante, devi ascolatare un professionista come Roberto Ruppolo che sa come va il mondo ed ha anni di esperienza nel settore !!!!
        • higgybaby scrive:
          Re: Ciao ciao Dell!
          Ruppolo ricorda male: Michael Dell disse che se fosse stato nei panni di Steve Jobs avrebbe liquidato l'azienda e avrebbe dato indietro i soldi agli investitori! sappiamo tutti come è finitaciaoigor
          • ruppolo scrive:
            Re: Ciao ciao Dell!
            Hai ragione, ricordavo male.Comunque le risate me le faccio ugualmente.
Chiudi i commenti