SIAE, 10 domande sul diritto d'autore

La Società Italiana degli Autori e degli Editori diffonde un appello firmato insieme a Confindustria Cultura Italia a favore della tutela del diritto d'autore in Rete. Un dibattito sbarcato sul nuovo profilo Facebook dell'ente
La Società Italiana degli Autori e degli Editori diffonde un appello firmato insieme a Confindustria Cultura Italia a favore della tutela del diritto d'autore in Rete. Un dibattito sbarcato sul nuovo profilo Facebook dell'ente

La Società Italiana degli Autori e degli Editori (SIAE) mostra un atteggiamento piuttosto combattivo nella difesa della delibera AGCOM definita da alcuni “ammazza-Internet”. Dopo essere intervenuta nel pieno del dibattito in merito al provvedimento dell’Authority in materia di enforcement del diritto d’autore, la SIAE ha ora diffuso un appello in difesa del diritto d’autore online .

L’ intervento , firmato a due mani con Confindustria Cultura Italia, si compone di 10 domande volte a sostenere la necessità di una tutela del copyright in Rete . Non mancano i quesiti dal sapore provocatorio rivolti agli strenui difensori della libertà in Rete: “Perché impedire la messa in rete di proprietà intellettuale acquisita illegalmente dovrebbe essere considerata una forma di censura?”.

La discussione sul rapporto tra opere dell’ingegno e diffusione in Rete sarà condotta, da ora, anche sul profilo Facebook di SIAE fresco di inaugurazione . ( C.S. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti