Siae.it oscurato dal corteo del netstrike

Le pagine online della Società degli autori e degli editori hanno dovuto cedere sotto i passi pesanti del corteo telematico che ieri pomeriggio ha dato voce alla protesta contro la legge sul diritto d'autore e contro il ruolo della SIAE


Roma – Ieri pomeriggio si è svolto il corteo telematico annunciato nei giorni scorsi e pensato per manifestare contro la nuova legge sul diritto d’autore e il ruolo della SIAE, considerati dagli organizzatori della manifestazione elementi che limitano la libera circolazione delle opinioni e dei saperi.

Il netstrike si è svolto tra le 15 e le 18 raccogliendo l’adesione di alcune centinaia di utenti Internet che recandosi sul sito della Società degli autori e degli editori (www.siae.it) hanno di fatto messo sotto stress il web server della SIAE fino a provocare il blocco del sito. Questo, poco dopo le 18, è tornato disponibile.

In una nota gli organizzatori del corteo, coordinato dal sito netstrike.it e “vissuto” in diretta su chat room dedicate, avevano sostenuto: “La SIAE è un eredità del passato che cerca disperatamente di limitare la libera circolazione dei saperi per propagare sé stessa e la lobby che la controlla. Non è più tempo per la SIAE, per il software proprietario, per il monopolio nelle distribuzioni, per i bollini, per le censure. I saperi vogliono essere liberi. E ‘ tempo di entrare nel futuro.”

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti