Siav, così l'ufficio HR diventa paperless

Siav suggerisce sei step sui quali ogni ufficio HR può misurare le proprie performance in termini di trasformazione digitale e performance.
Siav suggerisce sei step sui quali ogni ufficio HR può misurare le proprie performance in termini di trasformazione digitale e performance.

L’Ufficio Risorse Umane è uno snodo centrale in azienda perché funge da hub per molte funzioni e molte dinamiche proprie del meccanismo di impresa. Ecco perché la sua organizzazione è centrale ai fini della rapidità di risposta di una azienda ad una qualsivoglia sollecitazione. Quando si parla di Trasformazione Digitale, bisognerebbe pertanto anzitutto partire proprio dalle HR, laddove poi si dipana gran parte della logistica aziendale e del controllo delle singole risorse-lavoro disponibili.

Siav, HR full digital

Su questo aspetto si concentra l’offerta SIAV, gruppo che sui paradigmi del “paperless” e del “full digital” intende costruire un’offerta che faciliti l’evoluzione di questo centro nevralgico dell’operatività quotidiana.

L’approccio full digital è un’opportunità che ogni reparto HR dovrebbe cogliere

Elisa Masetto, Human Resources Manager di Siav

Secondo la stessa SIAV, proprio l’accelerazione impressa allo smart working ha messo ancora più in luce queste caratteristiche delle HR: riuscire a controllare ogni funzione momento per momento, anche nel mezzo di una improvvisa rivoluzione delle modalità di lavoro, è essenziale per far fluire nel migliore dei modi le singole interrelazioni tra le differenti parti dell’azienda. Tutto ciò è possibile però soltanto se lo stesso ufficio è già pienamente digitalizzato, poiché su queste basi è in seguito possibile innestare una marcia in più a vantaggio dell’intera azienda:

Noi stessi siamo fruitori della nostra offerta HR Digital Workplace ed in soli 3 giorni abbiamo potuto attivare lo smart working con accesso da remoto per tutto l’ufficio Risorse Umane, grazie al fatto che stavamo già operando con documenti e processi digitali. Un approccio paperless, eliminando completamente il cartaceo, ci ha quindi consentito di dare spazio alle idee e valorizzare le persone, dedicando il tempo risparmiato ad attività che sviluppino il business di domani. Quest’ultimo aspetto, oltre ad essere il core business di Siav, rappresenta per l’azienda un atto concreto di responsabilità sociale d’impresa per un futuro più sostenibile.

Sei passi per correre nelle HR

Siav suggerisce di riassumere la propria strategia al servizio delle aziende in sei passi, sei elementi di fronte ai quali qualsiasi ufficio HR esistente può specchiare le proprie performance e le proprie pratiche quotidiane:

  • Creazione di documenti nativamente digitali
  • Approvazione interna documenti e sottoscrizione digitale
  • Archiviazione e ricerca full text di dati e documenti
  • Condivisione delle informazioni per workflow approvativi più agili
  • Digitalizzazione archivi storici
  • Conservazione Digitale a norma

Tutto inizia con la digitalizzazione dei processi: identità, dematerializzazione, conservazione digitale e altri aspetti sono la semplice conseguenza dello spostare una volta per tutte il baricentro su un processo digitale e su contenuti digitali.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 05 2020
Link copiato negli appunti