Sicurezza in salsa Windows

Windows Onecare, ovvero un abbonamento per patch, antivirus ed antispyware made in Redmond. Cos'è, cosa sarà e perché i competitor lo temono


Redmond (USA) – Il progetto per riacquistare la fiducia degli utenti domestici di Windows si chiamerà OneCare . Microsoft completerà un nuovo servizio ad hoc con questo nome entro il 2006, entrando direttamente in competizione con i big della sicurezza informatica: Symantec , Trend Micro e McAfee . Si tratta di lanciare una suite di prodotti per la sicurezza marchiata Microsoft, un’idea nell’aria dal 2003, quando la grande M acquisì la giovane azienda rumena GeCAD per sviluppare strumenti antivirus ed antispyware.

Ryan Hamlin, dirigente Microsoft, nel presentare OneCare ha dichiarato: “Vogliamo offrire protezione totale e sempre aggiornata”. L’obiettivo è recuperare un rapporto più diretto e responsabile con gli utenti Windows, guadagnando credibilità ed affidabilità. Fonti ufficiali garantiscono che OneCare non fornirà soltanto una difesa contro worm e virus , ma anche contro spyware e bug particolarmente pericolosi.

Il piano è chiaro: Microsoft vuole fornire un “sistema esperto” che guidi le pecorelle smarrite del proprio bacino utenti – esattamente come ha fatto capire Dennis Bonsall, programmatore capo per OneCare: “La gente vuole semplicemente usare il computer lasciando la noiosa manutenzione ad altri”. OneCare entrerà presto in fase di sperimentazione, per essere commercializzato entro il primo trimestre del 2007. Entro agosto verranno rilasciate le prime versioni beta.

Il modello di riferimento per il nuovo servizio è quello attualmente utilizzato dai maggiori software antivirus: un abbonamento annuale che offre aggiornamenti costanti e quotidiani per le difese immunitarie del proprio sistema. L’interfaccia, secondo alcune indiscrezioni, avrà il feeling e l’aspetto del noto Windows Update. C’è da aspettarsi una incalzante campagna pubblicitaria, anche in vista dell’imminente lancio del sistema operativo Longhorn.

Le maggiori aziende nel campo della sicurezza informatica già temono una massiccia aggressione da parte di Microsoft, ben nota per tecniche di marketing spietate. I competitori nel mercato AV non sono soltanto spaventati dal potente marchio di Redmond ma sopratutto dalla possibilità che OneCare venga incluso -anche in prova gratuita- all’interno dei sistemi operativi Microsoft.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    EMU 1212 m...starnezza effetti interni.
    Ciaoo a tutti!Utilizzo cubase 2.2.0.33 e la suddetta scheda audioIl problema che riscontro riguarda i core effects del dsp. Ad esempio metto un riverbero ad un gruppo, smanetto un pò, chiudo la canzone salvandola.Quando la riapro, le tracce del gruppo acui è applicato l'effetto sono mute.Per sentirle devo togliere e rimettere l'effetto.Qualche consiglio??Dal sito della emu ho scaricato gli aggiornamenti del patchmix, quellli dell'emulator etc...no(perchè non lo posseggo).Grazie a tutti...Luca
  • Anonimo scrive:
    Un giocattolo.
    Vi parlo da professionista delle DAW (Digital Audio Workstation): Creative ha sempre fatto schede audio con driver mediocri, instabili, pieni di bug. Anche le versioni professionali (EMU) hanno gli stessi problemi, e molto presto vi trovate a dover fare i conti con l'acquisto di schede veramente pro (ad es. RME Audio o Creamware).ZB
    • Anonimo scrive:
      Re: Un giocattolo.
      - Scritto da: Anonimo
      Vi parlo da professionista delle DAW (Digital
      Audio Workstation): Creative ha sempre fatto
      schede audio con driver mediocri, instabili,
      pieni di bug. Anche le versioni professionali
      (EMU) hanno gli stessi problemi, e molto presto
      vi trovate a dover fare i conti con l'acquisto di
      schede veramente pro (ad es. RME Audio o
      Creamware).

      ZBTi smentisco... la versione professionale che tu menzionidella Emu (che poi forse di Creative non hà nulla) o meglio la scheda e-mu 1820m che utilizzo per DAW non è per niente mediocre ed instabile...ANZI!!!come sempre dipende anche dalla macchina utilizzata per fare hard disk recording; comunque gli ulteriori aggiornamenti del software hanno risolto alcuni bugs che erano presenti come succede spesso per molti software audio e non.E le prestazioni audio / qualità / prezzo sono eccezzionali; e non lo scrivo solo io :) VEDI SOTTO :) Ciao-----------------------------------------------------------------------------------------The E-MU Digital Audio Systems 1820M can be called the best one in terms of the price/quality ratio. Its converters' quality is really high. This card is amazing! In terms of sonic capabilities.Emu claims these are the same converters used in high end Digidesign Pro Tools HD systems (not the Digi002 dudes, the REAL Pro Tools)-----------------------------------------------------------------------------------------http://www.digit-life.com/articles2/creative-emu-1820/index.htmlhttp://www.samplecraze.com/reviews.php?xReviewID=3
    • Anonimo scrive:
      Re: Un giocattolo.
      - Scritto da: Anonimo
      Vi parlo da professionista delle DAW (Digital
      Audio Workstation): Creative ha sempre fatto
      schede audio con driver mediocri, instabili,
      pieni di bug. Anche le versioni professionali
      (EMU) hanno gli stessi problemi, e molto presto
      vi trovate a dover fare i conti con l'acquisto di
      schede veramente pro (ad es. RME Audio o
      Creamware).

      ZBSei riuscito ad entrare in possesso di un prototipo della X-Fi, per parlarne in toni così precisi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Un giocattolo.
      - Scritto da: Anonimo
      Vi parlo da professionista delle DAW (Digital
      Audio Workstation): Creative ha sempre fatto
      schede audio con driver mediocri, instabili,
      pieni di bug. Anche le versioni professionali
      (EMU) hanno gli stessi problemi, e molto presto
      vi trovate a dover fare i conti con l'acquisto di
      schede veramente pro (ad es. RME Audio o
      Creamware).

      ZBConcordo in pieno con te. Le caratteristiche tecniche sono le stesse di qualsiasi interfaccia audio semiprofessionale. I 136db di dinamica sono *classici* di qualsiasi sistema a 24 bit, anche se la spacciano per chissà quale innovazione.Mi sa che resto con il mio rack di 192 I/O e Protools HD3. La X-Fi la lasciamo a chi gioca...Max
      • Anonimo scrive:
        Re: Un giocattolo.
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Vi parlo da professionista delle DAW (Digital

        Audio Workstation): Creative ha sempre fatto

        schede audio con driver mediocri, instabili,

        pieni di bug. Anche le versioni professionali

        (EMU) hanno gli stessi problemi, e molto presto

        vi trovate a dover fare i conti con l'acquisto
        di

        schede veramente pro (ad es. RME Audio o

        Creamware).



        ZB

        Concordo in pieno con te. Le caratteristiche
        tecniche sono le stesse di qualsiasi interfaccia
        audio semiprofessionale. I 136db di dinamica sono
        *classici* di qualsiasi sistema a 24 bit, anche
        se la spacciano per chissà quale innovazione.
        Mi sa che resto con il mio rack di 192 I/O e
        Protools HD3. La X-Fi la lasciamo a chi gioca...
        MaxInfatti questa X-fi non è nata per Daw ... anche se si puòutilizzare con programmini audio vari, Vst e similari credo...poi chiaro devono montare la pubblicità e dire che suona comenessuna prima d'ora :) e business :)
  • leonardo() scrive:
    suonerà come non ha mai suonato prima?
    Se promette di migliorare gli mp3 le cose son due: o questo chippone distorce in qaulche modo assurdo il segnale in uscita per cercare di migliorarlo, oppure suona cosi' bene che la gente si schifera' nel sentire la compressione audio a 128kbps :mah...
  • Anonimo scrive:
    SACD mmh...
    Aspetto solo un drive compatibile... (se mai uscirà)
    • Anonimo scrive:
      Re: SACD mmh...
      - Scritto da: Anonimo
      Aspetto solo un drive compatibile... (se mai
      uscirà)sogna.
      • Anonimo scrive:
        Re: SACD mmh...
        Mah. Forse con i drive HD DVD o BLU RAY o FVD o DVD 8 Layers ecc. un pò di spazio per il DVD Audio esce!?
        • Anonimo scrive:
          Re: SACD mmh...
          - Scritto da: Anonimo
          Mah. Forse con i drive HD DVD o BLU RAY o FVD o
          DVD 8 Layers ecc. un pò di spazio per il DVD
          Audio esce!?Chi se ne fotte dei dvd audio io voglio il SACD E BASTA!!
Chiudi i commenti