Sicurezza, occhio alla backdoor NSA

Gli esperti sospettano che un algoritmo standard sia manipolabile dall'intelligence USA. Una questione di numeri e codici segreti. Interviene Bruce Schneier: non usate quel sistema

Roma – Un algoritmo di generazione di numeri pseudocasuali, denominato Dual_EC_DRBG e inserito in uno standard NIST ( National Institute of Standards and Technology ), nasconderebbe una chiave di accesso segreta potenzialmente in grado di rivelare i contenuti di chiunque lo utilizzi per cifrare una conversazione.

Lo sostengono due ricercatori statunitensi, Niels Ferguson e Dan Shumow, che in una conferenza dello scorso agosto avevano avanzato per primi alcuni dubbi sul metodo. A rilanciare la questione ci ha pensato Bruce Schneier , guru della sicurezza, che sottolinea come dietro Dual_EC_DRBG ci sia NSA: il controspionaggio USA , che tra le sue file conta alcuni dei massimi esperti al mondo di codici.

Nel documento NIST, che presenta il metodo Deterministic Random Bit Generators (DRBG), vengono descritti quattro algoritmi per il calcolo dei numeri casuali: uno utilizza delle matrici, uno dei blocchi cifrati, un terzo il metodo HMAC ed infine uno delle curve ellittiche. Quest’ultimo, in particolare, porrebbe dei seri dubbi sulla sua implementazione.

In due parole, per utilizzare le curve ellittiche, queste ultime vengono descritte mediante una sequenza di costanti apparentemente casuale: i ricercatori, invece, hanno scoperto che questi numeri possono essere messi in relazione con un altro gruppo di valori, al momento sconosciuto, che tuttavia renderebbero virtualmente inefficace qualsiasi cifratura basata su questo algoritmo. In un certo senso, chi possedesse i “numeri segreti” – come li definisce Schneier – avrebbe in mano le chiavi per aprire il lucchetto senza scardinarlo.

Non è chiaro se questa relazione delle costanti del metodo con un altro gruppo di numeri sia casuale o voluta: certo, però, il coinvolgimento della NSA nella vicenda solleva molti dubbi su tutta la questione. “Non abbiamo modo di sapere se la NSA ha i numeri segreti per forzare Dual_EC_DRBG – spiega Schneier – Non abbiamo modo di sapere se qualche dipendente NSA ha i numeri segreti. Non sappiamo se ce li abbia qualcuno al NIST o all’ANSI”.

Il metodo descritto, comunque, risulta decisamente più complesso e lento dei suoi compagni. Esistono , inoltre, anche delle limitazioni significative nell’utilizzo dello stesso, segnalate dallo stesso NIST in appendice assieme ai possibili stratagemmi per scavalcare il problema. Ma allora che ci fa in uno standard? L’inclusione sarebbe dovuta alla sponsorizzazione della NSA, sostiene Schneier, creatrice dell’algoritmo.

Nonostante tale paternità, la sola remota possibilità che Dual_EC_DRBG contenga una backdoor lo rende già sconsigliabile per l’utilizzo in qualsiasi sistema. “La mia raccomandazione – dice Schneier – è di usare le alternative CTR_DRBG o Hash_DRBG”. Almeno fino a quando, conclude , NIST e NSA non avranno fornito chiarimenti in merito alla questione.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • titolo giusto scrive:
    titolo giusto
    Uomo disattento finisce sotto bustutto quae casomai è il bus che ha ucciso l'uomoanche se la colpa è dell'uomoe il cellulare..povero diavolo.. un innocente è
    • titolo giusto scrive:
      Re: titolo giusto
      - Scritto da: titolo giusto
      Uomo disattento finisce sotto bus

      tutto qua
      e casomai è il bus che ha ucciso l'uomo
      anche se la colpa è dell'uomo
      e il cellulare..povero diavolo.. un innocente èops era un treno.. ho letto troppi articoli :D
      • Nome e Cognome scrive:
        Re: titolo giusto
        - Scritto da: titolo giusto

        [cut]

        e casomai è il bus che ha ucciso l'uomo

        anche se la colpa è dell'uomo

        [cut]

        ops era un treno.. ho letto troppi articoli :DMa che c'entra? Se uno attraversa senza guardare la colpa è solo sua, e gli eredi ereditano le conseguenze... PROPOSTA: Vietato intrattenere comunicazioni telefoniche mentre si è alla guida per strada. Vietato fumare mentre si guida.
  • sylvaticus scrive:
    idem a Forlì l'anno scorso
    Non so che picchio di interesse abbia la notizia.. succede continuamente.. anche qui in Italia, senza mouvere "l'America".Ad esempio l'anno scorso (ma forse era inizio anno, ora non ricordo) è successo a Forlì..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 novembre 2007 16.16-----------------------------------------------------------
  • ExTrEmE scrive:
    Selezione naturale
    Darwin Rulez!
  • Anonimo scrive:
    Le ferrovie uccidono
    Nessuno pensa a fare ferrovie più sicure... o a darle le loro responsabilità..
    • Zarbon scrive:
      Re: Le ferrovie uccidono
      - Scritto da: Anonimo
      Nessuno pensa a fare ferrovie più sicure... o a
      darle le loro
      responsabilità..e che devono mettere?uno scudo attorno ai binari? anche la gente dovrebbe svegliarsi un pò e stare più attenta...!
  • Sladek scrive:
    si ragiona sull'ipotesi
    "si ragiona sull'ipotesi di introdurre un divieto di attraversamento mentre si utilizzano dispositivi mobili che possono distrarre"Ragionare sull'ipotesi di costruire un sovrapasso è troppo complicato, evidentemente. Sti ammerigani, si stanno sempre piu' "italianizzando"
  • MeX scrive:
    la calcolatrice uccide!
    uno studente è stato investito da un tram mentre con la sua calcolatrice scientifica cercava la soluzione di un complicato problema matematico!
  • Adrianotiger scrive:
    Stessa situazione come per il conducente
    Io avevo già sentito parlare, che volevano vietare il telefonino o il walkman a chi sta camminando sulle strade.Lo troverei giusto! Io come conducente mi becco 100 euro di multa, se mi faccio prendere con il telefonino mentre guido. Perché? Perché non mi concentro sulla strada se sono al telefono.Un pedone può stare al telefonino. Perché? Perché tanto l'automobilista deve stare attento? Perché tanto ha la precedenza se passa sulle strisce pedonali?Trovo giusto proibire il telefonino anche ai pedoni che non stanno attenti a dove camminano. La legge stradale dovrebbe essere uguale anche per loro!
    • Zarbon scrive:
      Re: Stessa situazione come per il conducente
      - Scritto da: Adrianotiger
      Io avevo già sentito parlare, che volevano
      vietare il telefonino o il walkman a chi sta
      camminando sulle
      strade.

      Lo troverei giusto! Io come conducente mi becco
      100 euro di multa, se mi faccio prendere con il
      telefonino mentre guido. Perché? Perché non mi
      concentro sulla strada se sono al
      telefono.
      Un pedone può stare al telefonino. Perché? Perché
      tanto l'automobilista deve stare attento? Perché
      tanto ha la precedenza se passa sulle strisce
      pedonali?
      Trovo giusto proibire il telefonino anche ai
      pedoni che non stanno attenti a dove camminano.
      La legge stradale dovrebbe essere uguale anche
      per
      loro!ma che idiozie dici? a meno che non sei flash o spiderman, chi va a piedi va a velocità notevolmente più basse! Se poi uno è idiota e attraversa nelle strisce con telefono e distratto allora è un conto...ma vietarlo anche alle persone "normali" mi sembra un'esagerazione
      • Adrianotiger scrive:
        Re: Stessa situazione come per il conducente
        Era una provocazione...Idiozia è obbligare i conducenti a tenere le luci accese tutto il giorno (si consuma in media 1-2% in più).Idiozia è vietare il telefonino ma non la sigaretta al volante.Idiozia è dare una multa e trattare da criminale a chi sull'autostrada va a 140 al posto di 120!Non voglio difendere né una parte né l'altra. Ma le strade sono state concepite per le auto e non per i pedoni. E' giusto mettere regole, ma alla fine si va sul patetico.Un pedone disattento può creare incidenti anche mortali! E' la stessa cosa come "bambini non possono giocare sulla strada".
        • Zarbon scrive:
          Re: Stessa situazione come per il conducente
          - Scritto da: Adrianotiger
          Era una provocazione...

          Idiozia è obbligare i conducenti a tenere le luci
          accese tutto il giorno (si consuma in media 1-2%
          in
          più).
          Idiozia è vietare il telefonino ma non la
          sigaretta al
          volante.
          Idiozia è dare una multa e trattare da criminale
          a chi sull'autostrada va a 140 al posto di
          120!

          Non voglio difendere né una parte né l'altra. Ma
          le strade sono state concepite per le auto e non
          per i pedoni. E' giusto mettere regole, ma alla
          fine si va sul
          patetico.

          Un pedone disattento può creare incidenti anche
          mortali! E' la stessa cosa come "bambini non
          possono giocare sulla
          strada".Non è vero, se tu vai nei limiti di velocità stradali in città, avrai tutto il tempo per frenare o prendere decisioni per evitare incidenti.. se uno va a 100 all'ora in una strada di città...beh allora è colpa solamente dell'autista. Se la gente incominciasse a usare i piedi invece che prendere la macchina anche per andare al tabacchino dietro casa sarebbe ancora tutto più bello..ma questo è chiedere troppo
          • Adrianotiger scrive:
            Re: Stessa situazione come per il conducente
            Vedi, si passa da un estremo all'altro:Io ho detto 15% in più in autostrada e tu mi dici 100% in città. In città è giusto condannare l'autista teppista, sono d'accordo con te.L'ubriaccone che ti cade dal marciapiede quando vai a 50km/h può creare più di un morto! Quello che sta al telefonino e passa sotto un tram crea una situazione pericolosa anche per altre persone.Alla fine il colpevole è sempre l'automobilista! Perché? E' come se gli automobilisti siano lì, pronti a schiacciare il pedale appena vedono un pedone! Non é così, nessuno vuole investire un pedone, e quando succede l'automobilista sta male! (penso almeno). Ma non sempre è colpa dell'autista. Si fa il possibile vietando tutto quanto e cercando di creare robots (quello che la legge si aspetta dall'automobilista). Ma anche un pedone può provocare incidenti, addirittura provoca la maggiorparte degli incedinti! Eppure non esistono leggi per loro.
          • zio bull scrive:
            Re: Stessa situazione come per il conducente
            - Scritto da: Adrianotiger
            L'ubriaccone che ti cade dal marciapiede quando
            vai a 50km/h può creare più di un morto! L'ubriacone che cade dal marciapiede finisce sulle macchine in sosta.Che morti puo' creare?Vogliamo invece parlare degli ubriaconi alla guida di automobili, quanti morti hanno provocato?
            Quello
            che sta al telefonino e passa sotto un tram crea
            una situazione pericolosa anche per altre
            persone.Quali?
            Alla fine il colpevole è sempre l'automobilista!Ma anche il camionista, a volte!
            Perché? E' come se gli automobilisti siano lì,
            pronti a schiacciare il pedale appena vedono un
            pedone! A dirla tutta, molti neanche lo aspettano il pedone: schiacciano il pedale e basta!
            Non é così, nessuno vuole investire un
            pedone, e quando succede l'automobilista sta
            male! (penso almeno). Certo. Sta male, si spaventa e scappa.Neanche ha il coraggio di restare a prestare soccorso e prendersi le sue responsabilita'.
            Ma non sempre è colpa
            dell'autista. Si fa il possibile vietando tutto
            quanto e cercando di creare robots (quello che la
            legge si aspetta dall'automobilista). Ma anche un
            pedone può provocare incidenti, addirittura
            provoca la maggiorparte degli incedinti! Eppure
            non esistono leggi per
            loro.Ma sei fuori?Ma che incidenti puo' provocare un pedone?A parte il fatto che i pedoni li trovi solo nei centri urbani e la maggior parte degli incidenti invece accadono su strade extra urbane o autostrade, riportami un solo esempio di cronaca degli ultimi 6 mesi in cui un pedone ha provocato un incidente.Ti risparmio le centinaia di link ad articoli dove invece la colpa e' dell'automobilista.
          • Adrianotiger scrive:
            Re: Stessa situazione come per il conducente
            - Scritto da: zio bull
            - Scritto da: Adrianotiger


            L'ubriaccone che ti cade dal marciapiede quando

            vai a 50km/h può creare più di un morto!

            L'ubriacone che cade dal marciapiede finisce
            sulle macchine in
            sosta.
            Che morti puo' creare?
            Vogliamo invece parlare degli ubriaconi alla
            guida di automobili, quanti morti hanno
            provocato?Hai ragione, sono il primo a dire che devono essere puniti con più severità! Un ubriaccone che ti cade davanti, può farti sbandare e farti cadere in un precipizio!

            Quello

            che sta al telefonino e passa sotto un tram crea

            una situazione pericolosa anche per altre

            persone.

            Quali?1) La nonna si prende un infarto e muore2) Il bambino disegnerà morti per tutta la sua vita3) Il tipo che si becca un arto in testa finisce in coma

            Alla fine il colpevole è sempre l'automobilista!
            Ma anche il camionista, a volte!Ecco! Appunto. I cattivi, vero? Ma tu ce l'hai la macchina?

            Perché? E' come se gli automobilisti siano lì,

            pronti a schiacciare il pedale appena vedono un

            pedone!
            A dirla tutta, molti neanche lo aspettano il
            pedone: schiacciano il pedale e
            basta!non so che risponderti :P

            Non é così, nessuno vuole investire un

            pedone, e quando succede l'automobilista sta

            male! (penso almeno).
            Certo. Sta male, si spaventa e scappa.
            Neanche ha il coraggio di restare a prestare
            soccorso e prendersi le sue
            responsabilita'.Questi sono gli ubriacconi o i drogati di prima, che hanno qualcosa da nascondere.

            Ma non sempre è colpa

            dell'autista. Si fa il possibile vietando tutto

            quanto e cercando di creare robots (quello che
            la

            legge si aspetta dall'automobilista). Ma anche
            un

            pedone può provocare incidenti, addirittura

            provoca la maggiorparte degli incedinti! Eppure

            non esistono leggi per

            loro.

            Ma sei fuori?
            Ma che incidenti puo' provocare un pedone?
            A parte il fatto che i pedoni li trovi solo nei
            centri urbani e la maggior parte degli incidenti
            invece accadono su strade extra urbane o
            autostrade, riportami un solo esempio di cronaca
            degli ultimi 6 mesi in cui un pedone ha provocato
            un
            incidente.
            Ti risparmio le centinaia di link ad articoli
            dove invece la colpa e'
            dell'automobilista.La maggiorparte degli incidenti sono provocati con pedoni, non lo sto inventando. E' una statistica! La maggiorparte degli incedinti ha pedoni o ciclisti come vittime!Quando un pedone provoca un incidente, non si dice che è stata colpa sua, anche perché non si riesce poi a provarlo.Se abiti a Milano o Roma, allora è un suicidio il solo fatto di uscire di casa! Ma per il resto gli automobilisti non sono i mostri che ti devi sognare di notte!
          • msfud scrive:
            Re: Stessa situazione come per il conducente

            Ma sei fuori?
            Ma che incidenti puo' provocare un pedone?
            A parte il fatto che i pedoni li trovi solo nei
            centri urbani e la maggior parte degli incidenti
            invece accadono su strade extra urbane o
            autostrade, riportami un solo esempio di cronaca
            degli ultimi 6 mesi in cui un pedone ha provocato
            un
            incidente.
            Ti risparmio le centinaia di link ad articoli
            dove invece la colpa e'
            dell'automobilista.ok è abbastanza raro MA succede..specie quando si buttano in mezzo alla strada senza guardare e tu sei costretto a inchiodare o sterzare altrove (magari su altri pedoni, magari provocando un tamponamento a catena..)Poi beh..ovviamente non c'è paragone con gli incidenti provocati dai MEZZI PESANTI o dalle macchine.Cmq tutte queste leggi altro non fanno che scaricare sempre la responsabilità sull'autista giusto perchè se accade qualcosa la colpa deve essere di qualcuno.La verità? il sistema di trasporto privato su gomma è quanto di più errato si possa essere sviluppato.E'abbastanza comodo rispetto alle alternative sì, ma in morti, in smog, in deforestazione, in manutenzione macchine, in manutenzione strade è ciò di quanto più distruttivo si possa avere.
    • MeX scrive:
      Re: Stessa situazione come per il conducente

      Un pedone può stare al telefonino. Perché? Perché
      tanto l'automobilista deve stare attento? esatto, una macchina può uccidere un pedone, un pedone non può uccidere il conducente di un auto e i suoi passeggeri.
      Perché
      tanto ha la precedenza se passa sulle strisce
      pedonali?esatto, quando vedi un pedone in attesa ai margini della strada devi frenare e fermarti per consentirgli di attraversare la strada.
      Trovo giusto proibire il telefonino anche ai
      pedoni che non stanno attenti a dove camminano.
      La legge stradale dovrebbe essere uguale anche
      per
      loro!già... propondo divieti di fermata sui marciapiedi in corrispondenza delle entrate dei negozi e limiti di velocità dei 6km/h, da fastidio vedere gente che cammina veloce!
      • guiver scrive:
        Re: Stessa situazione come per il conducente
        - Scritto da: MeX

        Un pedone può stare al telefonino. Perché?
        Perché

        tanto l'automobilista deve stare attento?

        esatto, una macchina può uccidere un pedone, un
        pedone non può uccidere il conducente di un auto
        e i suoi
        passeggeri. non è del tutto vero, è già capitato di auto che per schivare pedoni che attraversano improvvisamente dove non possono o ciclisti che non rispettano i semafori o gli stop hanno sbandato e sono finiti in fossi, contro pali o contro altre auto rimettendoci la pelle

        Perché

        tanto ha la precedenza se passa sulle strisce

        pedonali?

        esatto, quando vedi un pedone in attesa ai
        margini della strada devi frenare e fermarti per
        consentirgli di attraversare la
        strada.


        Trovo giusto proibire il telefonino anche ai

        pedoni che non stanno attenti a dove camminano.

        La legge stradale dovrebbe essere uguale anche

        per

        loro!

        già... propondo divieti di fermata sui
        marciapiedi in corrispondenza delle entrate dei
        negozi e limiti di velocità dei 6km/h, da
        fastidio vedere gente che cammina
        veloce!basterebbe che tutti (autisti, pedoni, ciclisti) rispettassero le segnaletica, se no poi capita come a padova nel caso della ciclista Alessia Brombin che è stata travolta da un tir perchè lei non si era fermata alla stop che c'era sulla pista cilablile in prossimità dello svincolo per la tangenziale
        • MeX scrive:
          Re: Stessa situazione come per il conducente

          non è del tutto vero, è già capitato di auto che
          per schivare pedoni che attraversano
          improvvisamente dove non possono o ciclisti che
          non rispettano i semafori o gli stop hanno
          sbandato e sono finiti in fossi, contro pali o
          contro altre auto rimettendoci la
          pellema le auto non devono schivare i pedoni, devono viaggiare ai 50kmh e fermarsi quando c'è un pedone che si appresta ad attraversare la strada.Se tu viaggi troppo veloce e non vedi il pedone e tu per non investirlo fai una manovra azzardata non è colpa del pedone e colpa tua.
          basterebbe che tutti (autisti, pedoni, ciclisti)
          rispettassero le segnaletica, se no poi capita
          come a padova nel caso della ciclista Alessia
          Brombin che è stata travolta da un tir perchè lei
          non si era fermata alla stop che c'era sulla
          pista cilablile in prossimità dello svincolo per
          la
          tangenzialecerto... il TIR ha ragione, ma stavamo parlando di PEDONI non ci CICLISTI
          • guiver scrive:
            Re: Stessa situazione come per il conducente
            - Scritto da: MeX

            non è del tutto vero, è già capitato di auto che

            per schivare pedoni che attraversano

            improvvisamente dove non possono o ciclisti che

            non rispettano i semafori o gli stop hanno

            sbandato e sono finiti in fossi, contro pali o

            contro altre auto rimettendoci la

            pelle

            ma le auto non devono schivare i pedoni, devono
            viaggiare ai 50kmh e fermarsi quando c'è un
            pedone che si appresta ad attraversare la
            strada.
            Se tu viaggi troppo veloce e non vedi il pedone e
            tu per non investirlo fai una manovra azzardata
            non è colpa del pedone e colpa
            tua.anche se vai a 50 kmh e ti si butta davanti ALL'IMPROVVISO,te lo scrivo in maiuscolo sto giro cosi forse lo capisci, non hai sempre il tempo di frenare.


            basterebbe che tutti (autisti, pedoni, ciclisti)

            rispettassero le segnaletica, se no poi capita

            come a padova nel caso della ciclista Alessia

            Brombin che è stata travolta da un tir perchè
            lei

            non si era fermata alla stop che c'era sulla

            pista cilablile in prossimità dello svincolo per

            la

            tangenziale

            certo... il TIR ha ragione, ma stavamo parlando
            di PEDONI non ci
            CICLISTImmmh che sia stato un esempio il mio sul fatto che tutti devono rispettare il codice se no succedono cose del genere... naaaa impossibile...
          • MeX scrive:
            Re: Stessa situazione come per il conducente

            anche se vai a 50 kmh e ti si butta davanti
            ALL'IMPROVVISO,
            te lo scrivo in maiuscolo sto giro cosi forse lo
            capisci, non hai sempre il tempo di
            frenare.il limite di velocità MASSIMA è 50kmh che vanno spesso ridotti in caso di bassa visibilità.Ad esempio se nei pressi delle strisce pedonali è parcheggiato un camper alto 2 metri e non vedi se qualcuno sta per attraversare la strada ti conviene rallentare e assicurarti che non ci siano pedoni che stanno per attraversare.Se poi ogni giorno tu incontri gente suicida che si butta in strada all'improvviso mi dispiace per te!
            mmmh che sia stato un esempio il mio sul fatto
            che tutti devono rispettare il codice se no
            succedono cose del genere... naaaa
            impossibile...certo! tutti devono rispettare il codicePer i pedoni il codice dice che:HANNO SEMPRE LA PRECEDENZAsono passibili di multa se non attraversano sulle strisce quando ce ne sono di disponibili a meno di 50mt, ma se li ammazzi sei comunque in torto TU, questo è il codice della strada.
          • guiver scrive:
            Re: Stessa situazione come per il conducente
            - Scritto da: MeX

            anche se vai a 50 kmh e ti si butta davanti

            ALL'IMPROVVISO,

            te lo scrivo in maiuscolo sto giro cosi forse lo

            capisci, non hai sempre il tempo di

            frenare.

            il limite di velocità MASSIMA è 50kmh che vanno
            spesso ridotti in caso di bassa
            visibilità.
            Ad esempio se nei pressi delle strisce pedonali è
            parcheggiato un camper alto 2 metri e non vedi se
            qualcuno sta per attraversare la strada ti
            conviene rallentare e assicurarti che non ci
            siano pedoni che stanno per
            attraversare.
            Se poi ogni giorno tu incontri gente suicida che
            si butta in strada all'improvviso mi dispiace per
            te!non è gente suicida è l'arroganza di molti pedoni che pensano di poter fare quello che gli pare senza rispettare minimante il codice, ad esempio se vieni a farti un giretto a padova ne trovi na marea che ti attraversano la strada con il semaforo pedonale rosso e che si incazzano pure se non ti fermi finche passano quando non possono e da quanto ne so è cosi + o - ovunque

            mmmh che sia stato un esempio il mio sul fatto

            che tutti devono rispettare il codice se no

            succedono cose del genere... naaaa

            impossibile...

            certo! tutti devono rispettare il codice
            Per i pedoni il codice dice che:
            HANNO SEMPRE LA PRECEDENZA
            sono passibili di multa se non attraversano sulle
            strisce quando ce ne sono di disponibili a meno
            di 50mt, ma se li ammazzi sei comunque in torto
            TU, questo è il codice della
            strada.rileggilo bene xchè ci sono delle eccezioni anche per loro come per tutto
          • MeX scrive:
            Re: Stessa situazione come per il conducente

            non è gente suicida è l'arroganza di molti pedoni
            che pensano di poter fare quello che gli pare
            senza rispettare minimante il codice, ad esempio
            se vieni a farti un giretto a padova ne trovi na
            marea che ti attraversano la strada con il
            semaforo pedonale rosso e che si incazzano pure
            se non ti fermi finche passano quando non possono
            e da quanto ne so è cosi + o -
            ovunquesi è risaputo che in Italia il problema delle strade sono i pedoni arroganti...Inoltre passare con il rosso è sbagliato e davvero arrogante.



            mmmh che sia stato un esempio il mio sul fatto


            che tutti devono rispettare il codice se no


            succedono cose del genere... naaaa


            impossibile...



            certo! tutti devono rispettare il codice

            Per i pedoni il codice dice che:

            HANNO SEMPRE LA PRECEDENZA

            sono passibili di multa se non attraversano
            sulle

            strisce quando ce ne sono di disponibili a meno

            di 50mt, ma se li ammazzi sei comunque in torto

            TU, questo è il codice della

            strada.


            rileggilo bene xchè ci sono delle eccezioni anche
            per loro come per
            tuttouhm... a parte i semafori che non li ho messi perchè temevo di offendere la tua intelligenza a quali altre eccezioni della regola "IL PEDONE HA SEMPRE LA PRECEDENZA" ti riferisci? grazie!
    • msfud scrive:
      Re: Stessa situazione come per il conducente
      - Scritto da: Adrianotiger
      Io avevo già sentito parlare, che volevano
      vietare il telefonino o il walkman a chi sta
      camminando sulle
      strade.

      Lo troverei giusto! Io come conducente mi becco
      100 euro di multa, se mi faccio prendere con il
      telefonino mentre guido. Perché? Perché non mi
      concentro sulla strada se sono al
      telefono.
      Un pedone può stare al telefonino. Perché? Perché
      tanto l'automobilista deve stare attento? Perché
      tanto ha la precedenza se passa sulle strisce
      pedonali?
      Trovo giusto proibire il telefonino anche ai
      pedoni che non stanno attenti a dove camminano.
      La legge stradale dovrebbe essere uguale anche
      per
      loro!scusi posso farle il test del palloncino?ma non spariamo..
  • Nome e cognome scrive:
    Re: Ma questo cosa c'entra...
    - Scritto da: Il Misterioso
    ... con l'informatica e la rete?
    ironia portami via...
    • wumighia7 scrive:
      Re: Ma questo cosa c'entra...
      Continua la serie di sfortunate avventure giornalistiche della decadente testata giornalistico-scandalistica di umore informatico che è diventata Punto (dis)Informatico.Oggi tocca al telefonino. Reo di aver trascinato un idiota sotto un trenoNon cè ironia nellarticolo. PI è come ogni altro. Ha preso la notizia senza far notare la stupidaggine dellidea di vietare qualcosa di tecnologico per colpa di un suo utilizzo idiota, che peraltro qualcuno ha invece fatto ben notare nei commenti.Non è la prima volta che accade. Anzi è quasi sempre così per taluni argomenti (quelli relativi allo sponsor Microsoft, ad esempio).Ma se si può capire latteggiamente autocensorio rispetto a chi ti dà da mangiare, il segnale dato da questo tipo di notizie è decisamente preoccupante. E il segno della definitiva involuzione.Al punto da chiederci: Se la cultura che esprime è quella di chi vuole vietare o dei treni, dei binari, dei sottopassaggi o degli idiioti, tutti in egual misura. Ma se così è, che relazione avrà mai più il Punto con lInformatico?http://maidireguru.wordpress.com/2007/11/19/un-telefonino-che-la-dice-lunga/
      • titolo giusto scrive:
        Re: Ma questo cosa c'entra...
        - Scritto da: wumighia7
        Continua la serie di sfortunate avventure
        giornalistiche della decadente testata
        giornalistico-scandalistica di umore informatico
        che è diventata Punto
        (dis)Informatico.

        Oggi tocca al telefonino. Reo di aver trascinato
        un idiota sotto un
        treno

        Non cè ironia nellarticolo. PI è come ogni
        altro. Ha preso la notizia senza far notare la
        stupidaggine dellidea di vietare qualcosa di
        tecnologico per colpa di un suo utilizzo idiota,
        che peraltro qualcuno ha invece fatto ben notare
        nei
        commenti.

        Non è la prima volta che accade. Anzi è quasi
        sempre così per taluni argomenti (quelli relativi
        allo sponsor Microsoft, ad
        esempio).

        Ma se si può capire latteggiamente autocensorio
        rispetto a chi ti dà da mangiare, il segnale dato
        da questo tipo di notizie è decisamente
        preoccupante. E il segno della definitiva
        involuzione.

        Al punto da chiederci: Se la cultura che
        esprime è quella di chi vuole vietare o dei
        treni, dei binari, dei sottopassaggi o degli
        idiioti, tutti in egual misura. Ma se così è, che
        relazione avrà mai più il Punto con
        lInformatico?

        http://maidireguru.wordpress.com/2007/11/19/un-telPI ha scritto un articolo di cui solo il titolo era "ironico". per il resto ha descritto oggettivamente i fatti; nota che la proposta di vietare cosi elettronici mentre c'è da attraversare la strada non l'ha fatta PI....
        • pallopinko scrive:
          Re: Ma questo cosa c'entra...
          suvvia dai, è un articolo della Bottà, non pretendiamo troppo. se leggi il Corriere saprai distinguere un articolo di Ostellino da uno della Rodotà... ;-)
  • Risposta al commento scrive:
    Leggere PI e crederlo serio...
    ... rende ciechi....
  • aghost scrive:
    Che notizia del menga...
    onestamente non mi pare una notizia seria... non degna di PI.Anche cambiare il cd in auto uccide, quanti si sono schiantati nell'operazione perché si sono distratti?http://www.aghost.wordpress.com/
    • Hal scrive:
      Re: Che notizia del menga...
      Io ho tamponato mentre cambiavo stazione sull'autoradio... :'(:'(:'(:'(:'(
    • DuDe scrive:
      Re: Che notizia del menga...
      - Scritto da: aghost
      onestamente non mi pare una notizia seria... non
      degna di
      PI.

      Anche cambiare il cd in auto uccide, quanti si
      sono schiantati nell'operazione perché si sono
      distratti?

      http://www.aghost.wordpress.com/Andrebbe peggio se mentre sei in macchina in dolce compagnia la gentil donzella si appromincua in interviste , immagina se ti schianti? ;-)
  • Zarbon scrive:
    E beh..
    Se il tipo era davvero così stupido, anche leggendo un libro gli sarebbe successo lo stesso
    • Stargazer scrive:
      Re: E beh..
      un'idiota in meno infatti, evvaiche vuoi di più dalla vita?Per fortuna c'è la selezione naturale che aiuta :D
      • Zarbon scrive:
        Re: E beh..
        - Scritto da: Stargazer
        un'idiota in meno infatti, evvai
        che vuoi di più dalla vita?

        Per fortuna c'è la selezione naturale che aiuta :DStra megaquoto =D
        • Guybrush scrive:
          Re: E beh..
          Non sono d'accordo: l'articolo non dice se questo signore ha (aveva) figlio o no.Se si e' riprodotto c'e' poco da stare allegri.GT
          • titolo giusto scrive:
            Re: E beh..
            - Scritto da: Guybrush
            Non sono d'accordo: l'articolo non dice se questo
            signore ha (aveva) figlio o
            no.

            Se si e' riprodotto c'e' poco da stare allegri.

            GTvabbè far umorismo.. ma ci sono mille altre occasioniquesta è senz'altro di cattivissimo gusto..e da te guybrush, che in genere fai post intelligenti, mi aspettavo qualcosa di meglio...ma tutti sbagliano.. come l'omino del treno anche guybrush treepwood, temibile pirata, ogni tanto scazza..
  • Olmo scrive:
    PI il Quotidiano di internet dal 1996
    Cosa c'entra con l'informatica questa notizia?
    • lellykelly scrive:
      Re: PI il Quotidiano di internet dal 1996
      dammi almeno un motivo per non creare allarmismi inutili.sempre dare la colpa alle cose, mai alle persone.
  • Tito Speri scrive:
    Lo propongo per il Darwin Award!
    cdo (ma è troppo corto però cdo cdo cdo cdo cdo cdo cdo cdo cdo)
  • Infraluce scrive:
    pensiero esiziale ricorrente
    Attribuire ad oggetti d'uso comune il loro comune cattivo uso.
  • Enjoy with Us scrive:
    Titolo appropriato:La stupidita' Uccide!
    come da titolo
  • lellykelly scrive:
    bandire il telefono
    tutti questi aggeggi tecnologici portano inevitabilmente alla morte, sono frutto del male.
    • Giambo scrive:
      Re: bandire il telefono
      - Scritto da: lellykelly
      tutti questi aggeggi tecnologici portano
      inevitabilmente alla morte, sono frutto del
      male.Hai ragione, torniamo alle carrozze e i cavalli :D !
Chiudi i commenti