Sii una mucca viola (e buona fortuna)

Sii una mucca viola (e buona fortuna)

Distinzione e straordinarietà come leva essenziale del marketing: secondo Seth Godin le leve tradizionali hanno perso la loro funzione.
Distinzione e straordinarietà come leva essenziale del marketing: secondo Seth Godin le leve tradizionali hanno perso la loro funzione.

Se hai cliccato su questo titolo, il motivo probabilmente è uno su tutti: perché è un titolo originale, fuori dall'ordinario, particolare, in grado di catturare l'attenzione proprio grazie alla sua natura peculiare. Ma il tuo click non andrà sprecato, perché proprio di una mucca viola stiamo per parlare. Non è quella di una nota marca di cioccolato (sebbene a suo tempo la funzione pubblicitaria fosse esattamente la stessa), ma è invece il paradigma usato da Seth Godin per spiegare il nodo centrale che vede nelle leve del marketing di oggi.

La Mucca Viola

Il suo libro “La mucca viola: farsi notare (e fare fortuna) in un mondo tutto marrone” è in offerta in formato Kindle a soli 8,99 euro ed è un tuffo nell'anima del marketing e della visibilità di cui qualsiasi brand, azienda o professionista dovrebbe nutrirsi. Il concetto è semplice: perché il mercato dovrebbe notare una mucca in mezzo a tante altre se tutte si assomigliano? Perché una mucca diversa dovrebbe raccogliere maggior attenzione a prescindere, al netto di differenze o meriti?

La mucca viola: Farsi notare (e fare fortuna) in un mondo tutto marrone

Secondo Seth Godin le “5 P” non solo ormai sono molte di più, ma non hanno neppure più troppo da raccontare: prodotto, prezzo, promozione, posizionamento, pubblicità, packaging, passaparola, permesso e quante altre rappresentano un mix essenziale per la comprensione del marketing, ma non colgono ancora nel segno. A queste si aggiunge quindi una “P” ulteriore: “Purple cow”, ossia la capacità di farsi notare in mezzo ad una massa indistinta di simili:

Alcuni anni fa sono stato in Francia con la famiglia. Ricordo che, viaggiando in autostrada, eravamo rimasti incantati nel vedere le centinaia di mucche che pascolavano nella campagna dolcemente ondulata, in uno scenario che pareva uscito da un libro di fiabe. […] Dopo una ventina di minuti iniziammo tuttavia a ignorare le mucche. Quelle che ci si paravano davanti erano uguali a quelle che avevamo appena visto, e ciò che inizialmente ci aveva stupiti ormai era diventato del tutto normale, anzi, peggio ancora, banale. […] Una Mucca Viola. Quella sì che susciterebbe interesse (almeno per un po').

La straordinarietà è la chiave. Quel che rompe le regole, che si distingue dalla norma, che sa catturare attenzione grazie al suo essere fuori dall'ordinario. “L'autore vi spiega come mettere una Mucca Viola in tutto ciò che fate e in tutto ciò che create“, introduce la scheda.

Se vuoi avere successo, insomma, sii una mucca viola. Non basta, ma è il primo passo fondamentale. Buona fortuna.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.
30 06 2021
Link copiato negli appunti