Simroid, robot a bocca aperta

Emozioni e reazioni più realistiche per il robot creato per aiutare gli studenti dentisti nella pratica

Roma – Il robot creato per essere paziente su cui sta lavorando da diversi anni la giapponese Kokoro Company e la produttrice di strumenti odontoiatrici Morita Manufacturing si arricchisce ora di nuove reazioni ed emozioni.

Il fembot Simroid è stato creato presso la Nippon Dental University Hospital per far da simulatore di un paziente di un dentista , in modo da permettere ai dentisti di esercitarsi con un feedback di reazioni emotive simulate. Proprio in questo senso si è sviluppata la ricerca e nell’ultima versione il robot garantisce reazioni più umane ed emozionali agli stimoli rappresentati dalle operazioni odontoiatriche.

Il tutto è possibile grazie a sensori piazzati dentro e intorno alla bocca , nonché in aree come il petto contro cui potrebbe premere il gomito del dentista alla prova.

La nuova generazione del robot, poi, cambia pelle: non più silicone ma un altro tessuto artificiale che si lacera più facilmente , per riprodurre le situazioni in cui il paziente è costretto a tenere troppo la bocca aperta.
Inoltre il sistema di riconoscimento vocale permette al robopaziente di reagire alle richieste del dentista-studente.

Gli studenti all’opera sono controllati attraverso due telecamere e valutati successivamente all’operazione.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ijikm scrive:
    jhu
    sti tailandesi che forti ch esono li adoro li amo li vorrei tutti vestiti di veste armani o vercase che girano per le strada in cerca di nn so cosa vi baciooooooooooooo
  • Dani Viking scrive:
    Tutti spiati.
    Io lo dico sempre che l'informatica non è un dono per noi quanto per i governanti vari, non solo dittatori, che possono spiarci.
    • krane scrive:
      Re: Tutti spiati.
      - Scritto da: Dani Viking
      Io lo dico sempre che l'informatica non è un dono
      per noi quanto per i governanti vari, non solo
      dittatori, che possono spiarci.Criptare tutto e passa la paura, ma tutto tutto, non solo qualcosa ogni tanto che attirerebbe l'attenzione.
  • JIMMY GRESELIN scrive:
    TITOLI
    Il titolo dell'articolo diceva "Arrestato per un mi piace" , naturalmente nell'articolo nessun riferimento ad arresti per un "mi piace". Al di là del merito dell'articolo e del mio appoggio contro qualsiasi forma di censura, è possibile che il sito Libero dia sempre titoli falsi? In questo modo non fate altro che legittimare chi critica una certa stampa e ne chiede a volte la censura.
  • massimilian o rossi scrive:
    RIDICOLI
    che cosa strana però in thailandia ci sono un sacco di PORCI STRANIERI principalmente italiani che vanno li x sesso con le minorenni e non gli fanno nulla MA SE DICI CHE TI STA SULLE PALLE UN POLITICO(CHE NEL 90% DEI CASI SONO DEGLI IDIOTI)TI METTONO UN GALERA.....XXXXXTA.... NON è SOLO L ITALIA RIDICOLA E IPOCRITA MA TUTTO IL MONDO, QUESTO XCHè LE CLASSI DIRIGENTI SONO FORMATE DA GENTE STUPIDA IGNORANTE ECC ECC ECC ECC
  • Attonito scrive:
    Di Palazzi, Troni e culi
    Per quanto sfarzoso sia il Palazzo e per quanto dorato sia il Trono, alla fine uno non e' seduto su null'altro che il proprio XXXX. Se io penso che il Re/Presidente/Papa/Imam/altro e' uno XXXXXXX, ho tutto il diritto di dirlo.
  • Metal_neo scrive:
    Censura controproducente
    Non voglio essere frainteso come sostenitore di regimi, ma il punto deboli di tutti i regimi sta proprio nella censura. L'uomo tende d'istinto a condividere, e se qualcuno glilo impedisce nascerà odio verso il censore e si troveranno nuovi metodi di condivisione (tor, freenet, proxy...).Se questi regimi saranno in difficoltà tali da richiedere l'aiuto del popolo non so quanti consensi avranno.
    • aldo scrive:
      Re: Censura controproducente

      Se questi regimi saranno in difficoltà tali da richiedere l'aiuto del popolo...se un governo chiede l'aiuto del popolo non è un regime...
      • Metal_neo scrive:
        Re: Censura controproducente
        Se iniziano guerre o rivolte dove iniziano a reclutare gente, devono pregare che queste non si rivoltino contro loro stessi. Un po' come in Egitto.
        • Attonito scrive:
          Re: Censura controproducente
          - Scritto da: Metal_neo
          Se iniziano guerre o rivolte dove iniziano a
          reclutare gente, devono pregare che queste non si
          rivoltino contro loro stessi. Un po' come in
          Egitto.un paio d'anni fa sono arrivati agli scontri di piazza, con incendi e decine di morti. la thailandia e' una polveriera politica, leggetevi un po le notizie unternazionali e vedrete.
Chiudi i commenti