Sky sfida iTunes e Spotify

Il broadcaster britannico entra nell'agone della distribuzione musicale in rete con un nuovo servizio interamente basato sul Web. Basterà a impensierire i sempre più agguerriti concorrenti?

Roma – British Sky Broadcasting , declinazione anglosassone della pay-per-view del magnate Rupert Murdoch, sta per dare il via alla sua nuova avventura, rincorrendo direttamente iTunes, Spotify e gli altri principali servizi musicali presenti in rete. Sky Songs nascerà il prossimo 19 ottobre, e a quanto sostengono i diretti interessati proporrà un’offerta concorrenziale capace di catturare utenti non soltanto tra coloro che sono già abbonati alla TV satellitare di proprietà di News Corp .

Il settore di competenza di Sky Songs è come detto lo stesso di iTunes di Apple, vale a dire la distribuzione di contenuti musicali online. Ma al contrario di iTunes Sky Songs è principalmente un servizio basato sul web, dove l’utente non è obbligato a interfacciarsi con un player proprietario per accedere allo store e acquistare i contenuti.

BSkyB ha opportunamente provveduto a siglare accordi non meglio precisati con le Big Four del disco (Sony, Warner, EMI e Universal) accogliendo a bordo anche un centinaio di etichette indipendenti. Sostanzioso anche il catalogo iniziale del servizio, comprendente (secondo le informazioni ufficiali) quattro milioni di tracce e quindi in linea con quelli della concorrenza.

Lo standard delle tracce messe in vendita su Sky Songs (0,65 penny cadauna, circa 0,69 eurocent al cambio attuale) è il familiare formato MP3 senza ombra di DRM, con un bitrate (dice un portavoce di Sky) che nella maggior parte dei casi corrisponderà ai fatidici 320 Kbit/sec., da molti considerato lo standard aureo per la musica lossy codificata in MPEG.

Si tratta a ogni modo di un aspetto solo parzialmente qualificante dell’offerta Sky Songs, che oltre alla possibilità di acquistare i singoli brani avrà alla base due diverse modalità di sottoscrizione mensile : la prima, dal costo di 6,49 sterline, darà la possibilità di scaricare 10 canzoni ogni 30 giorni o un album dallo stesso valore della sottoscrizione stessa, mentre la seconda includerà 15 canzoni e un album da 7,99 sterline per 1,50 sterline in più. Entrambe le offerte garantiranno l’accesso illimitato in streaming all’intero catalogo dello store.

“Sky Songs si rivolgerà ai consumatori che vogliono la possibilità di scegliere tra le offerte di servizi digitali legittimi” ha dichiarato convinto il dirigente di Sky Mike Darcey. “Offrire accesso legale alla musica digitale – ha continuato Darcey – è un passo fondamentale per combattere i download illegali”. Uscendo dalla cerchia di Sky i commenti si fanno però più sfumati, passando dalla definizione di servizio “interessante” che ne dà James Parker di moneysupermarket.com ad altre molto meno generose considerazioni sulla tempistica e l’abilità eventuale di Sky Songs di reggere la concorrenza con iTunes e gli altri marchi di settore.

Tra le critiche mosse nei confronti del servizio c’è un’esperienza utente non proprio esaltante (stando a quanto avrebbero detto coloro che lo hanno visto in funzione prima del lancio), l’evidente mancanza della possibilità immediata di organizzare playlist e librerie musicali come con iTunes e il peccato originale di essere né più né meno che un semplice rebranding del servizio di distribuzione Omnifone .

Stanti le attuali caratteristiche del servizio sarebbe insomma altamente improbabile un abbandono in massa degli utenti di iTunes e un successivo passaggio ai server di Sky Songs. E non bastasse questo a complicare le cose al nuovo spin-off di News Corp. ci si mette anche la concorrenza , in particolare il servizio musicale Deezer che ha raccolto altri 6,5 milioni di euro in finanziamenti portando la somma complessiva disponibile per la start-up francese a oltre 12 milioni di euro. In questo caso la partita, più che con iTunes, si gioca tutta col servizio di streaming-con-pubblicità Spotify per il predominio sulla piazza del Vecchio Continente.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pino scrive:
    Correzioni news-feed
    Quando fate le correzioni, sarebbe meglio riportarle anche nella pagina news feed!Grazie
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Correzioni news-feed
      Ciao Pino,In effetti da qui non abbiamo un controllo diretto sui feed, ma giro il problema ai tennnnici e vediamo che mi dicono. ;)Grazie per il suggerimento. :)L
  • ma... scrive:
    eh ?
    Quale sarebbe la notizia scusate ?
  • Pier Paolo Glave scrive:
    Shift+7?
    In realtà la combinazione antipatica "Shift+7" ce l'abbiamo solo nelle nostre tastiere italiane... In quelle USA lo slash è vicino al ".", il che riduce lo spreco di energie...In effetti, la collocazione dello slash sopra il 7 nelle tastiere italiane rovina veramente la vita di chi lavora su *nix.
    • Pier Paolo Glave scrive:
      Re: Shift+7?
      Scusate, mi sono accorto ora che l'avevate già scritto in tanti...Ma dalla pagina iniziale della notizia, mi sembrava che non ci fosse nessun commento. I commenti mi sono apparsi dopo aver postato il mio.
    • panda rossa scrive:
      Re: Shift+7?
      - Scritto da: Pier Paolo Glave
      In effetti, la collocazione dello slash sopra il
      7 nelle tastiere italiane rovina veramente la
      vita di chi lavora su *nix.Per questo, chi fa uso intenso del terminale *nix si dota di tastiera US!Fosse solo lo slash, il problema.La tilde, le parentesi graffe, l'apice inverso...
      • Paguro scrive:
        Re: Shift+7?
        Infatti, quando programmo rimappo la tastiera come US, visto che tanto i simboli più comunemente usati nei linguaggi di programmazione sono stati pensati avendo in mente i simboli messi direttamente a disposizione dalla tastiera americana =)
        • W.O.P.R. scrive:
          Re: Shift+7?
          Io per le graffe non so neanche dove sono. Ho imparato a fare ALT+123 e alt+125. più comodo!
          • panda rossa scrive:
            Re: Shift+7?
            - Scritto da: W.O.P.R.
            Io per le graffe non so neanche dove sono. Ho
            imparato a fare ALT+123 e alt+125. più
            comodo!Si vede che non programmi in C, altro che piu' comodo!
          • W.O.P.R. scrive:
            Re: Shift+7?
            in C quasi mai. Ma in php che è "quasi" ugiale come sintassi, spesso.
          • panda rossa scrive:
            Re: Shift+7?
            - Scritto da: W.O.P.R.
            in C quasi mai.
            Ma in php che è "quasi" ugiale come sintassi,
            spesso.E come puoi dire che sia comodo pigiare ALT+123 quando Berners-Lee si sta rammaricando per un paio di // ?
          • a n o n i m o scrive:
            Re: Shift+7?
            - Scritto da: W.O.P.R.
            Io per le graffe non so neanche dove sono. Ho
            imparato a fare ALT+123 e alt+125. più
            comodo!altgr+shift+[ e altgr+shift+]pinguinux e unidovs compatibile.
  • I.N.I.T. scrive:
    Non è una combinazione di tasti.
    Il commento non è pertinente: sulla tastiera americana, che è quella che conta nella questione di Berners, lo slash sta accanto allo shift di destra ed è un carattere minuscolo.
    • fra scrive:
      Re: Non è una combinazione di tasti.
      - Scritto da: I.N.I.T.
      Il commento non è pertinente: sulla tastiera
      americana, che è quella che conta nella questione
      di Berners, lo slash sta accanto allo shift di
      destra ed è un carattere
      minuscolo.Infatti per me che uso abitualmente la tastiera americana è comoda. Che si potesse evitare questo è un altro discorso.
  • matTE0 scrive:
    una redazione sempre attenta
    La coosa più divertente è che nonostante la catervata di commenti in cui si chiarisce che / è uno slash e non un backslash non hanno ancora corretto l'articolo in prima pagina.Se questo è quanto ascoltano i loro lettori (le critiche al nuovo style stanno a dimostrarlo), non sarà un caso se stanno diventando sempre meno.
    • NomeCognome scrive:
      Re: una redazione sempre attenta
      Ma mica li leggono, loro, i commenti!! ;-)
    • DarkOne scrive:
      Re: una redazione sempre attenta
      - Scritto da: matTE0
      La coosa più divertente è che nonostante la
      catervata di commenti in cui si chiarisce che / è
      uno slash e non un backslash non hanno ancora
      corretto l'articolo in prima
      pagina.
      Se questo è quanto ascoltano i loro lettori (le
      critiche al nuovo style stanno a dimostrarlo),
      non sarà un caso se stanno diventando sempre
      meno.più che altro mi pare che nessuno si sia accorto dell'orrore nel sottotitolo:"Uno dei creatori del Web confessa al NYT che il suo lavoro avrebbe potuto essere migliore. Con due slash in meno"Evviva l'itaGliano!
  • Luca Pascali scrive:
    Precisazione
    Piccola precisazione:Sulle tastiere americane, lo *slash* (il backslash è l'altro) si ottiene senza premere lo shift. Quello che dice nell'articolo è che il doppio slash è privo di informazione e quindi sarebbe inutile.Che poi possa essere una seccatura aggiungere due caratteri privi di informazione, è un'altra storia
    • NomeCognome scrive:
      Re: Precisazione
      - Scritto da: Luca Pascali
      Piccola precisazione:
      Sulle tastiere americane, lo *slash* (il
      backslash è l'altro) si ottiene senza premere lo
      shift. Quello che dice nell'articolo è che il
      doppio slash è privo di informazione e quindi
      sarebbe
      inutile.

      Che poi possa essere una seccatura aggiungere due
      caratteri privi di informazione, è un'altra
      storiaPiccola provocazione: ma non li leggi i commenti degli altri? Nemmeno i titoli?Che poi possa essere una seccatura buttare un'occhiata un pò più in là del proprio naso, è un'altra storia ;-P
  • Trotterello scrive:
    backslash!?
    [img]http://blog.donaldguy.com/wp-content/uploads/2008/05/snebs.png[/img]
  • Digimon scrive:
    Blackslash
    [img]http://www.musicsolutionsonline.com.au/blog/slash.jpg[/img](newbie)
  • W.O.P.R. scrive:
    Ma non li legge più nessuno i commenti?
    Avete scritto in 20 lo stesso commento, senza guardare cos'hanno scritto prima di voi gli altri.Sarà che con la nuova orribile grafica di PI nessuno legge più i commenti (e molto meno li scrive anche) però bastava dare un'occhiata prima anche se è molto più scomodo che premere SHIFT+7.
    • SmaX scrive:
      Re: Ma non li legge più nessuno i commenti?
      Già, i commenti non li legge più nessuno.Ma soprattutto, come fai giustamente notare, non li SCRIVE più nessuno. Nel senso che se in passato la media dei commenti agli articoli poteva essere quantificata in una trentina (con punte di qualche centinaio, per gli articoli che scatenavano le guerre di religione), ora la media dei commenti si riduce a poche unità. basta andare a vedere un numero a caso (es: 02/09/2008) per vedere quanti commenti c'erano...ed era appena passato agosto, periodo di vacanza per tutti...E d'altra parte il crollo dei lettori è devastante: http://trends.google.com/websites?q=punto-informatico.it&geo=all&date=all&sort=0Punto Informatico è un malato terminale. E l'ultima fantastica trovata di restyling e di "scelta redazionale" sulla permanenza delle "notizie" in homepage, non sta facendo altro che decretarne la morte certa nel giro di pochi mesi. Per fortuna esiste ancora il Time Warp, che è diventata la mia landing page, dove posso ancora leggere le "notizie" in ordine cronologico e non vedere per tre giorni di fila la stessa "notizia" in home page. SmaX
      • NomeCognome scrive:
        Re: Ma non li legge più nessuno i commenti?
        - Scritto da: SmaX
        [...] Punto Informatico è un malato terminale. E
        l'ultima fantastica trovata di restyling e di
        "scelta redazionale" sulla permanenza delle
        "notizie" in homepage, non sta facendo altro che
        decretarne la morte certa nel giro di pochi mesi.Ma gli sta bene, hanno deciso, hanno sbagliato, i lettori hanno protestato, loro hanno fatto orecchi da mercante, ed adesso che paghino. Sarebbero sempre in tempo per un secondo restyling ed un miglioramento redazionale, ma scommetto che faranno i duri e puri, ed io presto con tanti altri smetterò di digitare e cogitare, o lo farò altrove.
        Per fortuna esiste ancora il Time Warp, che è
        diventata la mia landing page, dove posso ancora
        leggere le "notizie" in ordine cronologico e non
        vedere per tre giorni di fila la stessa "notizia"
        in home page.Come? Questa mi è sfuggita ...
        • Informatore Agrario scrive:
          Re: Ma non li legge più nessuno i commenti?


          Per fortuna esiste ancora il Time Warp, che è

          diventata la mia landing page, dove posso ancora

          leggere le "notizie" in ordine cronologico e non

          vedere per tre giorni di fila la stessa
          "notizia"

          in home page.

          Come? Questa mi è sfuggita ...Esiste anche il lettore di feed degli "utenti ribelli": http://ravanator.acmetoy.com/ps/ ;)
      • Capitan Uncino scrive:
        Re: Ma non li legge più nessuno i commenti?
        - Scritto da: SmaX
        Già, i commenti non li legge più nessuno.
        Ma soprattutto, come fai giustamente notare, non
        li SCRIVE più nessuno. Nel senso che se in
        passato la media dei commenti agli articoli
        poteva essere quantificata in una trentina (con
        punte di qualche centinaio, per gli articoli che
        scatenavano le guerre di religione), ora la media
        dei commenti si riduce a poche unità. basta
        andare a vedere un numero a caso (es: 02/09/2008)
        per vedere quanti commenti c'erano...ed era
        appena passato agosto, periodo di vacanza per
        tutti...

        E d'altra parte il crollo dei lettori è
        devastante:
        http://trends.google.com/websites?q=punto-informat
        Credo che il problema sia più di qualità degli articoli che di posizione dei commenti (per quanto sono d'accordo con ciò che dici. Mi sono anche scomodato a scrivergli appena presentarono il nuovo layout e mi hanno risposto si ma con teorie farneticanti sulla grande utilità di lasciare a galleggiare gli articoli in stile "La Repubblica".
        Punto Informatico è un malato terminale. E
        l'ultima fantastica trovata di restyling e di
        "scelta redazionale" sulla permanenza delle
        "notizie" in homepage, non sta facendo altro che
        decretarne la morte certa nel giro di pochi mesi.
        Per fortuna esiste ancora il Time Warp, che è
        diventata la mia landing page, dove posso ancora
        leggere le "notizie" in ordine cronologico e non
        vedere per tre giorni di fila la stessa "notizia"
        in home page.


        SmaXTime Warp? Chi è costui (e dove si trova)?
        • NomeCognome scrive:
          Re: Ma non li legge più nessuno i commenti?
          - Scritto da: Capitan Uncino
          Time Warp? Chi è costui (e dove si trova)?Infatti, fateci sapere, chiunque sa ci dica, ve ne prego ... :-)
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma non li legge più nessuno i commenti?
            - Scritto da: NomeCognome
            - Scritto da: Capitan Uncino

            Time Warp? Chi è costui (e dove si trova)?

            Infatti, fateci sapere, chiunque sa ci dica, ve
            ne prego ...
            :-)Io ce l'ho nella home, posizionato proprio sotto il logo di punto informatico.Ma io uso FF con Stylish e vivo in cantina. (geek)
        • cjcaesar scrive:
          Re: Ma non li legge più nessuno i commenti?




          E d'altra parte il crollo dei lettori è

          devastante:


          http://trends.google.com/websites?q=punto-informat

          Dopo aver visto il grafico mi sono incuriosito e ho fatto un raffronto casuale:http://trends.google.com/websites?q=punto-informatico.it%2C+hwupgrade.it&geo=all&date=all&sort=0Come la spiegate la tendenza esattamente identica?
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Ma non li legge più nessuno i commenti?
        contenuto non disponibile
        • NomeCognome scrive:
          Re: Ma non li legge più nessuno i commenti?
          - Scritto da: unaDuraLezione
          commenti per giorno periodo 20/07/2009 -
          13/10/2009[img]http://img251.imageshack.us/img251/2277/picomments.png[/img]
    • Capitan Uncino scrive:
      Re: Ma non li legge più nessuno i commenti?
      Il problema dei commenti multipli penso che dipenda dalla contemporaneità. Se stai scrivendo un commento certamente non stai leggendo quelli che arrivano nello stesso istante.
      • Joliet Jake scrive:
        Re: Ma non li legge più nessuno i commenti?
        Una parte importante di PI erano proprio i commenti (a parte quelli dei troll e dei fanboys Win/Mac/Linux). Anche articoletti piccoli avevano quei 3-4 commenti, magari tecnici e con links per approfondire.Adesso la maggior parte degli articoli minori è a zero. Triste.E visto che il layout incasinato di adesso non aiuta, spesso uno legge la notizia il giorno dopo per cui sperare di avere una risposta al proprio commento è diventato impossibile.Inoltre anche se si ignora la home page (direi ottimo per un sito! :s ), spesso gli articoli sono contemporaneamente in 2 sezioni diverse (es. Tecnologia e Businness)!Ok, hanno voluto fare un restyiling e sperimentare. Bene. Poi però dopo qualche giorno in genere si aggiusta il tiro e si ascoltano anche le richieste dei lettori. Che stavolta sentendosi ignorati bellamente, se ne stanno andando uno dopo l'altro...Sono ancora in tempo per tornare indietro, se vogliono.
        • NomeCognome scrive:
          Re: Ma non li legge più nessuno i commenti?
          - Scritto da: Joliet Jake
          Ok, hanno voluto fare un restyiling e
          sperimentare. Bene. Poi però dopo qualche giorno
          in genere si aggiusta il tiro e si ascoltano
          anche le richieste dei lettori. Che stavolta
          sentendosi ignorati bellamente, se ne stanno
          andando uno dopo
          l'altro...
          Sono ancora in tempo per tornare indietro, se
          vogliono.Loro non vogliono, (anche) noi andremo ... presto, molto presto ...
      • NomeCognome scrive:
        Re: Ma non li legge più nessuno i commenti?
        - Scritto da: Capitan Uncino
        Il problema dei commenti multipli penso che
        dipenda dalla contemporaneità. Se stai scrivendo
        un commento certamente non stai leggendo quelli
        che arrivano nello stesso
        istante.Dubito. Prendo i primi 3:Sono slashnr: utente di passaggio4 risp. 13 ott, 19.43backslash ?nr: amedeo 13 ott, 20.11Non sono backslashnr: Stefano 13 ott, 20.39ci sono 28 minuti tra il primo ed il secondo, come tra il secondo ed il terzo ... non penso che siano neccessari 28m per scrivere commenti di poche righe, a meno che non digitino veramente lenti, questi puntori informatici! ;-P
    • Pierino23 scrive:
      Re: Ma non li legge più nessuno i commenti?
      non fare il formale, dai, si rafforza il messaggio!se mai PI volesse leggere i commenti... questo è il puntoe' quasi tutto una questione di traduzioni (fatte male) di articoli del giorno prima di testate estere ... nessuna iniziativapochi hanno delle idee proprie che espandono in articoli Calamri è uno dei pochi, che poca piacere o nociao
      • panda rossa scrive:
        Re: Ma non li legge più nessuno i commenti?
        - Scritto da: Pierino23
        non fare il formale, dai, si rafforza il
        messaggio!
        se mai PI volesse leggere i commenti... Non li leggono i commenti.Ho segnalato un errore di un typo in un articolo 3 giorni fa e il typo e' ancora li'. :o
    • tizio incognito scrive:
      Re: Ma non li legge più nessuno i commenti?
      - Scritto da: W.O.P.R.
      Avete scritto in 20 lo stesso commento, senza
      guardare cos'hanno scritto prima di voi gli
      altri.
      Sarà che con la nuova orribile grafica di PI
      nessuno legge più i commenti (e molto meno li
      scrive anche) però bastava dare un'occhiata prima
      anche se è molto più scomodo che premere
      SHIFT+7.hai ragione, e poi quello non e' un backslash ma uno slash, e sulla tastiera americana sta comodamente in basso a destra!
  • Star scrive:
    Ma è unos cherzo ?
    Primo sono due slash e non backslash...Secondo nelle tastiere USA la slash è comodissima da utilizzare... solo sulle nostre (schifose) tastiere richiede giusto un minimo (ma non più di tanto) di fatica in più...Ma chi li scrive questi articoli ?
  • Magzdar scrive:
    backslach?
    Beh ... in verità non si tratta di due bachslash, ma di due slachil backslash è quello di fianco al tasto 1 (sulla stastiera italiana) e lo slash sta sul 7 / (sempre tastiera italiana)Da notare che sulla tastiera amiericana lo slash / sta di fianco lo shift sinistro, al posto del nostro meno. per loro davvero molto comodo.
  • Cesare Colnaghi scrive:
    backslash?
    Shift+7 = shash!
  • Cesare Colnaghi scrive:
    BackSlash?
    Shift+7 e' lo shash, non il backslash...
  • DOG scrive:
    Complimenti!!
    Uno degli articoli più malfatti, che sia MAI stato pubblicato su P.I.Voto 2
  • Pierino23 scrive:
    Giorgio, vergogna
    Manco sai tradurre un articolo.Non si parla di "back" e neppure di "shift"!Sei un giornalista?
  • Freedev scrive:
    Bufala?
    Visto che il backslash è possiamo considerarla una bufala...E poi lo slash / sulle tastiere americane è comodamente in basso a destra...
  • Adriano Mion scrive:
    Slash e Backslash
    Quello è lo slash !!! questo è il backslash...
  • Nome e Cognome scrive:
    Somari
    Double Slash, non backslash.E sulla tastiera americana, stanno in basso a destra, di fianco allo SHIFT (che non serve....)Andate a lavorare a Repubblica, va'.... Li i somari li pigliano tutti! ;)
  • Chr scrive:
    I soliti errori
    Peccato che siano due slash.
  • blackshard scrive:
    Cmq HTTP è nato in Europa...
    ... e cioè al CERN di Ginevra.Comunque io non sarei così acido con lo standard che ha inventato, ormai sono anni che si è fermi alla versione 1.1, segno che dopotutto non serve altro nel suo protocollo.
  • Franco scrive:
    Due errori ... GRAVI
    Nell'articolo sono stati commessi due errori:1) non sono backslash ma slash (barra)2) nelle tastiere americane il carattere slash è il piu' comodo da digitare trovandosi pressapoco dopo si trova il nostro trattino, quindi a sinistra dello shift destro. Inoltre non si deve premere SHIFT.Per la sua comodità era stato scelto da LOTUS 1-2-3 (primo vero foglio di calcolo) per passare in modalità editing di formule...Enjoy a tuttiFranco
    • Giurato scrive:
      Re: Due errori ... GRAVI
      No, in Lotus 1-2-3 lo slash richiamava il menu.Per il resto sono con te.
    • Key scrive:
      Re: Due errori ... GRAVI
      Sul tastierino numerico non devi premere shift neanche nelle tastiere italiane. Spesso anche nei portatili.
      • diego lagos scrive:
        Re: Due errori ... GRAVI
        Insomma, io ho sia un acer che un vaio, e purtroppo mi tocca utilizzare la maledetta combinazione shift+7, non posso nenache utilizzare il tastierino numerico.Meno male che i browser, hanno semplificato un pò la vità, mettendo loro "http://"
    • bbo scrive:
      Re: Due errori ... GRAVI
      - Scritto da: Franco
      2) nelle tastiere americane il carattere slash è
      il piu' comodo da digitare trovandosi pressapoco
      dopo si trova il nostro trattino, quindi a
      sinistra dello shift destro. Inoltre non si deve
      premere
      SHIFT.
      Per la sua comodità era stato scelto da LOTUS
      1-2-3 (primo vero foglio di calcolo) per passare
      in modalità editing di
      formule...Ma il Web non è nato in svizzera?Che tastiere hanno gli svizzeri?
      • Andrea Polci scrive:
        Re: Due errori ... GRAVI
        - Scritto da: bbo
        Ma il Web non è nato in svizzera?
        Che tastiere hanno gli svizzeri?Delle QWERTZ. Il tasto / è nella stessa posizione di quelle italiane, mentre il backslash è un vero incubo: ALT Gr+ tasto di fianco allo shift sinistro.Per di piu' ci sono 3 varianti: francese, tedesca e italiana (ma sempre QWERTZ, quindi diversa dalla tastiera italiana QWERTY), ma anche nel canton ticino (di lingua italiana) di solito vengono vendute nella variante tedesca.Andrea
      • panda rossa scrive:
        Re: Due errori ... GRAVI
        - Scritto da: bbo
        - Scritto da: Franco

        2) nelle tastiere americane il carattere slash è

        il piu' comodo da digitare trovandosi pressapoco

        dopo si trova il nostro trattino, quindi a

        sinistra dello shift destro. Inoltre non si
        deve

        premere

        SHIFT.

        Per la sua comodità era stato scelto da LOTUS

        1-2-3 (primo vero foglio di calcolo) per passare

        in modalità editing di

        formule...

        Ma il Web non è nato in svizzera?
        Che tastiere hanno gli svizzeri?Quando e' stato codificato il protocollo http i computer avevano tutti le tastiere US anche in europa.Le prime tastiere localizzate sono cominciate a girare solo nei primi anni '90.
        • pilot scrive:
          Re: Due errori ... GRAVI
          - Scritto da: panda rossa
          Quando e' stato codificato il protocollo http i
          computer avevano tutti le tastiere US anche in
          europa.
          Le prime tastiere localizzate sono cominciate a
          girare solo nei primi anni
          '90.Tra l'altro nelle istituzion iscientifiche internazionali (ra cui, ovviamente il CERN) ancora oggi si usano quasi esclusivamente tastiere americane.
        • bbo scrive:
          Re: Due errori ... GRAVI
          - Scritto da: panda rossa
          Quando e' stato codificato il protocollo http i
          computer avevano tutti le tastiere US anche in
          europa.
          Le prime tastiere localizzate sono cominciate a
          girare solo nei primi anni
          '90.Mah... io intorno al 1987/1988 avevo un IBM PS/2 con tastiera italiana, ed il Web è nato ufficialmente dopo gli anni '90 - anche se ovviamente negli anni '80 era già in fase di sviluppo.Probabile a questo punto che le tastiere US fossero diffuse in ambiti di ricerca..... la mia era una semplice curiosità!Comunque più che del tasto Slash che è raggiungibile facilmente, io mi preoccuperei di più del tasto AT, detto volgarmente anche chiocciola... quello è diverso in ogni tastiera, e spesso capita sia configurato sbagliato!!!
          • panda rossa scrive:
            Re: Due errori ... GRAVI
            - Scritto da: bbo
            Comunque più che del tasto Slash che è
            raggiungibile facilmente, io mi preoccuperei di
            più del tasto AT, detto volgarmente anche
            chiocciola... quello è diverso in ogni tastiera,
            e spesso capita sia configurato
            sbagliato!!!Io che uso una tastiera US il @ ce l'ho sopra il 2.Le tastiere localizzate sono una porcheria.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Due errori ... GRAVI
            contenuto non disponibile
          • panda rossa scrive:
            Re: Due errori ... GRAVI
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: panda rossa


            Io che uso una tastiera US il @ ce l'ho sopra il

            2.

            Le tastiere localizzate sono una porcheria.

            sì certo.. adesso vado ad disporre che in tutti
            gli uffici russi si scriva in caratteri latini
            perché una macchina rossa praticamente estinta
            dice che le tastiere cirilliche sono un
            XXXXXtaROTFLNegli uffici russi non scrivono codice in C?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Due errori ... GRAVI
            contenuto non disponibile
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Due errori ... GRAVI
            contenuto non disponibile
          • panda rossa scrive:
            Re: Due errori ... GRAVI
            - Scritto da: unaDuraLezione
            ma stai seriamente credendo che la percentuale di
            programmatori abbia una rilevanza sull'insieme
            degli utilizzatori di
            PC?I programmatori SONO gli utilizzatori dei PC.Gli altri sono utilizzatori di una lavatrice con mouse, icone e Office crackato. Il PC non lo sanno mica usare.
            Guarda che siamo nel 2009, mica nel 1980.La differenza e' che nel 1980 chi aveva un pc lo sapeva anche usare, a differenza di oggi.

            In ogni caso in cirillico si fanno solamente le

            scritte di interfaccia:

            E magari le commesse, e magari le relazioni ai
            superiori, i verbali delle riunioni, le ricerche
            sul web, le email e le chat con colleghi o
            amici.E tutto questo che cosa ha a che fare con l'usare un computer?
            No dài... un programmatore scrive solo in C.
            I russi però usano il C-rillic :)(rotfl)

            La tastiera bianca e' un'ottima soluzione.

            Il pennarello indelebile invece non capisco a
            che

            cosa

            serva.

            Spero non a quello che penso!!!

            i programmatori russi sono dei geni, è noto:
            cirillico col pennarello sui tasti con le lettere
            latine.. problem
            solved.AAAAARGH! Una bellissima tastiera bianca completamente rovinata!Ma che gente e' che ha bisogno del segno sul tasto, come i bimbi dell'asilo!Sono gli utenti che hanno bisogno di avere le lettere scritte sulla tastiera, mica noi!
          • uno... scrive:
            Re: Due errori ... GRAVI
            - Scritto da: panda rossa
            Le tastiere localizzate sono una porcheria.certo, soprattutto quando devi scrivere in italiano e utilizzare caratteri come à è é ì ò ù, oppure in tedesco e usare ä ö ü ß o in qualsiasi altra lingua che utilizzi dei caratteri diversi dai soliti 26 usati nella lingua inglese.
          • panda rossa scrive:
            Re: Due errori ... GRAVI
            - Scritto da: uno...
            - Scritto da: panda rossa


            Le tastiere localizzate sono una porcheria.

            certo, soprattutto quando devi scrivere in
            italiano e utilizzare caratteri come à è é ì ò ù,
            oppure in tedesco e usare ä ö ü ß o in qualsiasi
            altra lingua che utilizzi dei caratteri diversi
            dai soliti 26 usati nella lingua
            inglese.Esatto. La tastiera localizzata limita i caratteri a quelli disponibili sui tasti.Mentre la tastiera americana, abbinata al driver internazionale, impostabile con una hot-key, permette di usare i caratteri composti ed ottenere facilmente tutte le lettere accentate maiuscole e minuscoleàèìòù áéíóú äëïöü âêîôû ÀÈÌÒÙ ÁÉÍÓÚ ÄËÏÖÜ ÂÊÎÔÛ e perfino la enne spagnola maiuscola e minuscola ñ Ñe poi se ne possono far venire fuori anche altri che non ricordo che tanto non li uso.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Due errori ... GRAVI
            contenuto non disponibile
          • DarkOne scrive:
            Re: Due errori ... GRAVI
            - Scritto da: panda rossa
            Esatto.
            La tastiera localizzata limita i caratteri a
            quelli disponibili sui
            tasti.
            Mentre la tastiera americana, abbinata al driver
            internazionale, impostabile con una hot-key,
            permette di usare i caratteri composti ed
            ottenere facilmente tutte le lettere accentate
            maiuscole e
            minuscole
            àèìòù áéíóú äëïöü âêîôû ÀÈÌÒÙ ÁÉÍÓÚ ÄËÏÖÜ ÂÊÎÔÛ e
            perfino la enne spagnola maiuscola e minuscola ñ
            Ñ
            e poi se ne possono far venire fuori anche altri
            che non ricordo che tanto non li
            uso.Si vabeh, devi ricordarti a memoria dove stanno i caratteri speciali...non hai ragione su questa cosa.Io sono un programmatore ed è vero che il layout americano funziona meglio quando programmi e quando sei sotto linux, ma se è questo il caso mi compro la tastiera americana e ho risolto il problema.Come lo risolvi il problema quando metti davanti ad una segretaria la tastiera americana e deve scrivere "Città"? Manuale della tastiera? Ma suvvia...
  • Stefano scrive:
    Non sono backslash
    Sono slash, non backslash. Una banalità, ma da PI non me lo aspettavo.
  • amedeo scrive:
    backslash ?
    da quando quelli sono backslash ?
  • utente di passaggio scrive:
    Sono slash
    non backslash.
    • Nemo_bis scrive:
      Re: Sono slash
      Infatti... Slash=barra [/], backslash=barra all'indietro o barra inversa []...
      • Ultra Mega Basterd scrive:
        Re: Sono slash
        - Scritto da: Nemo_bis
        Infatti... Slash=barra [/], backslash=barra
        all'indietro o barra inversa
        []...Il che dimostra che i "redattori" di PI non leggono con attenzione nemmeno gli articoli che linkano. Cito dal blog del NYT linkato:"Mr. Berners-Lee smiled and admitted he might make one change a small one. He would get rid of the double slash // after the http: in Web addresses."
        • Red scrive:
          Re: Sono slash
          grande!!!!!!!!!!!
        • panda rossa scrive:
          Re: Sono slash
          - Scritto da: Ultra Mega Basterd
          - Scritto da: Nemo_bis

          Infatti... Slash=barra [/], backslash=barra

          all'indietro o barra inversa

          []...

          Il che dimostra che i "redattori" di PI non
          leggono con attenzione nemmeno gli articoli che
          linkano. Cito dal blog del NYT
          linkato:

          "Mr. Berners-Lee smiled and admitted he might
          make one change a small one. He would get rid
          of the double slash // after the http:
          in Web
          addresses."Senza contare che la storia dello shift-7 vale solo per le tasitere italiane, che nelle tastiere US lo slash si trova comodamente in basso a destra, senza bisogno di shiftare.Ed inoltre lo stesso slash e' ottenibile dal tastierino numerico!L'inutilita' di tutto questo articolo inoltre e' enorme, visto che perfino quel roito provocatore di conati di vomito quale era IE6, permetteva di scrivere www.punto-informatico.it senza nessun http:// davanti.
    • noneunaback slash scrive:
      Re: Sono slash
      http://itsnotabackslash.com
  • fra scrive:
    keyboard, that's it
    maro' che strunzata. hai mai visto una tastiera americana???
Chiudi i commenti