Skype, ore di disservizi (update)

Il servizio di comunicazione VoIP afflitto da non meglio precisati problemi: Microsoft è al lavoro per risolvere. UPDATE: Redmond ha identificato il disservizio alla base del problema e sta riportando Skype alla normalità
Il servizio di comunicazione VoIP afflitto da non meglio precisati problemi: Microsoft è al lavoro per risolvere. UPDATE: Redmond ha identificato il disservizio alla base del problema e sta riportando Skype alla normalità

UPDATE 2 (17:20): Microsoft ha identificato il problema alla base del disservizio di oggi: si tratta di un non meglio precisato “problema di rete”. Precisando che il malfunzionamento non ha pregiudicato l’operatività di Skype per gli utenti business, Redmond ha spiegato di essere al lavoro per ripristinare le piene funzionalità di Skype.

UPDATE: Le ore scorrono e Microsoft sta lavorando al ripristino delle funzionalità del servizio VoIP: nel frattempo, il post dedicato agli aggiornamenti ha perso ogni riferimento all’operatività di Skype nella versione Web: non è dato sapere se Redmond abbia smesso di consigliare di rivolgersi a Skype for Web per gli ovvi problemi di sovraccarico, per l’incapacità di offrire un servizio affidabile e completo nel momento in cui altri utenti continuino a tentare di operare con il client o per altre motivazioni.

Roma – Sono trascorse oltre due ore dai primi disservizi avvertiti dagli utenti di Skype di tutto il mondo, attraverso il client desktop e l’app mobile: il servizio VoIP risulta afflitto da malfunzionamenti che in alcuni casi impediscono il collegamento e, per coloro che abbiano effettuato l’accesso, molti dei contatti risultano offline. Oltre allo status dei contatti mostrato in maniera anomala e incongruente, risulta impossibile avviare una chiamata. Stando alle segnalazioni degli utenti, appare in alcuni casi possibile comunicare a mezzo messaggi di testo.

Microsoft ha segnalato di essere a conoscenza del problema: mentre i tecnici sono al lavoro per risolvere la questione, per comunicare regolarmente è possibile fare appello alla versione web del servizio.

Non è ancora nota la natura del guasto, la cui tempistica coincide con l’ implementazione delle API ORTC nel browser Edge, con la distribuzione della più recente preview di Windows 10 destinata agli Insider ( 10475 ) così da permettere , nel prossimo futuro, di comunicare a mezzo browser senza l’installazione di plugin specifici.

Gaia Bottà

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 09 2015
Link copiato negli appunti