Smartphone: domanda rallentata e mercato in calo

Smartphone: domanda rallentata e mercato in calo

In base ai dati più recenti di Canalys, si è registrato un calo dell'11% nelle spedizioni degli smartphone nel primo trimestre del 2022.
In base ai dati più recenti di Canalys, si è registrato un calo dell'11% nelle spedizioni degli smartphone nel primo trimestre del 2022.

Non è un momento particolarmente florido per il mercato smartphone, decisamente no. Le condizioni economiche poco favorevoli, la carenza di componenti e un fisiologico rallentamento dopo il periodo delle feste hanno infatti portato a un calo dell’11% nelle spedizioni degli smartphone durante il primo trimestre del 2022.

Smartphone: spedizioni rallentate nel primo trimestre del 2022

A rendere nota la cosa è stata Canalys, mediante la condivisone di un apposito report, da cui si evince pure che il mercato globale degli smartphone è stato frenato da una notevole instabilità dovuta al continuare a perseverare della pandemia da Covid-19 e al conflitto tra Russia e Ucraina che non accenna ad arrestarsi, il tutto sommato a un tipico rallentamento stagionale della domanda.

Sono però in crescita, rispetto al medesimo periodo dello scorso anno, sia Samsung che Apple. L’azienda sudcoreana sta rinnovando in maniera progressiva tutta la sua gamma di prodotti ed è passata dal 22% al 24%, crescendo di cinque punti percentuali rispetto al trimestre precedente, mentre il gruppo di Cupertino ha ottenuto una quota di mercato del 18%, in crescita di tre punti percentuali anno su anno, grazie alla domanda per iPhone 13 che continua ad essere elevata.

Al terzo posto in classifica va a piazzarsi Xiaomi che ottiene il 13% del mercato grazie alle ottime vendite della serie Redmi Note, pur avendo perso un punto percentuale. Ad essere leggermente in flessione c’è pure OPPO, la quale è passata dall’11% ottenuto durante il primo trimestre dello scorso anno al 10%.

Vivo, invece, va a classificarsi quinta con una quota di mercato pari all’8%, mentre altri fornitori rappresentano una quota di mercato del 27% in coda ai primi cinque.

Fonte: Canalys
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 20 apr 2022
Link copiato negli appunti