Smartphone Linux da Philips

Il Pinguino prende sempre più piede nel mondo degli smartphone. Ecco cosa bolle nella pentola del produttore europeo
Il Pinguino prende sempre più piede nel mondo degli smartphone. Ecco cosa bolle nella pentola del produttore europeo


Roma – Novità nel campo “ibrido” del sistema operativo Linux applicato alla telefonia cellulare. Philips è infatti sul punto di lanciare un proprio nuovo smartphone “linux-based”.

Il suo nome dovrebbe essere Philips 960. Il Dotato di un sistema operativo con interfaccia Qtopia e con un alto livello di customizzazione, il nuovo terminale GSM/EDGE sarà uno slide phone, con un display da 65.000 colori, provvisto di una fotocamera digitale con risoluzione a 2 Mpixel, zoom digitale 8x (con doppio flash a led integrato) e di una memoria di 48 MB, espandibile con l’utilizzo di schede SD/MMC.

Un supporto indispensabile, dato l’elevato livello di multimedialità delle prestazioni previste in virtù del supporto audio e video compatibile con formati Wav, Midi, MP3, AAC e AAC+, video MP4 e 3GP.

Stando ai rumors che circolano in rete, sono previste anche connettività USB e wireless (Irda e Bluetooth).

DB

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 06 2005
Link copiato negli appunti