SMS che si cancella per telefonini Symbian

Presentato un software per l'utilizzo di SMS di tipo flash su cellulari dotati di sistema operativo Symbian


Torino – Il nome Symbian Toys rende l’idea di un sito in cui trovare “giocattoli” per telefonini dotati di sistema operativo Symbian. Se per giocattoli si intendono software e accessori sfiziosi, l’idea è decisamente azzeccata. Uno dei “Toys” interessanti si chiama FlashSMS.

Si tratta, secondo chi lo ha sviluppato, del primo software per cellulari Symbian Series60 che consente l’invio di SMS di tipo “flash” senza l’utilizzo di alcun servizio aggiuntivo. Non necessita infatti di alcuna particolare configurazione, in quanto è sufficiente comporre l’sms e selezionare il destinatario.

L’SMS flash, così come spiega Marco Bellino, sviluppatore del software, “è un particolare tipo di SMS che, in fase di ricezione, viene immediatamente visualizzato nel display del destinatario, ed alla pressione di un tasto scompare senza lasciare alcuna traccia, poiché non sarà salvato nel telefonino”.

Freeware? Shareware? Non proprio, FlashSMS è “donationware”, liberamente installabile ed utilizzabile senza alcun vincolo: a coloro che contribuiranno alla crescita del progetto con una donazione, sarà attivata la possibilità di inviare l’SMS a più destinatari e scegliere i numeri dei destinatari dalla rubrica”.

FlashSMS è stato testato su Nokia 6600 e Nokia 6630; per ammissione dello stesso Bellino, la compatibilità verso altri modelli è da accertare.

Ulteriori informazioni su FlashSMS sono disponibili sul sito Symbian Toys , in cui si trova anche Guardian, sistema antifurto per terminali Symbian Series60. Ad ogni accensione del cellulare, l’antifurto verifica se la SIM inserita è autorizzata; in caso contrario notifica l’avvenuto cambio SIM inviando un SMS ad un numero telefonico stabilito in precedenza.

Tutte le informazioni relative a Guardian sono disponibili qui .

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Paolo De Andreis...
    DIGLIENE QUATTRO AL MINISTRO!!Fagli capire che il problema piu' grande che abbiamo in Italia ad oggi e' LA COPERTURA che e' ancora INESISTENTE in moltissimi comuni e di fatto mezzo paese e' SENZA Banda larga, quindi con Internet ci puo' al massimo scaricare qualche messaggino di testo via mail, e a caro prezzo.FATTI SENTIRE, SEI TUTTI NOI!
    • Anonimo scrive:
      Re: Paolo De Andreis...
      no il problema più grosso non è la copertura ma il monopolista telecom. è colpa sua se dove la telecom non copre nessuna società si fa avanti per creare la copertura. è colpa della telecom che ha il possesso delle centraline e ne vieta l'accesso a terzi. se una società anche piccola vedendo che una zona non è coperta si propone di aggiornare al centralina a sue spese la telecom non lo permette. se fosse possibile quale società andrebbe a casa dal monopolista a dirgli: ci roviniamo economicamente per aggiornare quella centralina per coprire quella zona. e la telecom gli dice: si ok ma la centralina è sempre nostra non ti credere!
      • Anonimo scrive:
        Re: Paolo De Andreis...
        - Scritto da: Anonimo
        no il problema più grosso non è la copertura ma
        il monopolista telecom. La telecom è un'azienda privata non un ente di beneficienza. Se le altre aziende non investono non è colpa sua.E per quelli che dicono: eh ma quelle linee le abbiamo pagate noi quando era SIP. Be' ora non è più SIP ed è stata privatizzata, quindi è roba loro.L'unica è spingere il WIFI. Anche se non è la panacea di tutti i mali.
    • lucenca scrive:
      Re: Paolo De Andreis...
      Ma dai, non esageriamoio non sono coperto da adsl e certo non sono contento,ma a spararle troppo grosse poi non si ha neanche più credito.....(mi riferisco al primo post)Telecom è una azienda e fa i propri interessi, stà ai politici fare in modo che la liberalizzazione dell'ultimo miglio vada effettivamente in porto.Tra l'altro prima la criticavamo perchè le tariffe erano troppo alte, adesso perchè sono troppo basse.Io ho avuto problemi di correttezza commerciale anche con altri 2 grandi gestori.==================================Modificato dall'autore il 28/02/2006 17.12.59
Chiudi i commenti