Snap compra WaveOptics per 500 milioni di dollari

Snap compra WaveOptics per 500 milioni di dollari

Snap ha confermato l'acquisizione di WaveOptics, l'azienda che ha realizzato i due display a guida d'onda dei nuovi Spectacles con realtà aumentata.
Snap ha confermato l'acquisizione di WaveOptics, l'azienda che ha realizzato i due display a guida d'onda dei nuovi Spectacles con realtà aumentata.

In base alle informazioni ricevute da The Verge, Snap ha sottoscritto un accordo per l'acquisizione di WaveOptics, l'azienda che realizza i display a guida d'onda dei nuovi Spectacles con realtà aumentata. L'investimento è superiore a 500 milioni di dollari, la somma più alta spesa finora da Snap. È quindi evidente l'intenzione di puntare sugli occhiali AR, in modo da renderli accessibili a tutti.

WaveOptics: guida d'onda per occhiali AR

WaveOptics è stata fondata nel 2014 nel Regno Unito, ha oltre 100 dipendenti (anche in Cina, Taiwan e Stati Uniti) e ha ricevuto finanziamenti per oltre 65 milioni di dollari. L'azienda sviluppa principalmente guide d'onda e proiettori che permettono di creare dispositivi per la realtà aumentata. La tecnologia consente di sovrapporre oggetti virtuali sul mondo reale, utilizzando superfici trasparenti, come il vetro.

Il CEO Evan Spiegel ha dichiarato che Snap è un cliente di WaveOptics da molti anni. Un portavoce ha confermato l'acquisizione. Metà della somma verrà pagata subito in azioni, mentre l'altra metà verrà pagata in due anni in azioni o cash. WaveOptics continuerà a fornire guide d'onda ad altre aziende e realizzerà sistemi ottici personalizzati per Snap.

Sul sito dell'azienda sono elencati tre tipi di guide d'onda. I nuovi Spectacles hanno un campo visivo diagonale di 26,3 gradi, quindi il modello di riferimento dovrebbe essere Katana. Il mercato degli occhiali AR diventerà presto molto affollato. Google ha creato un team dedicato per lo sviluppo di guide d'onda. Facebook ha confermato l'interesse per il settore, mentre Apple ha acquisito Akonia nel 2018 e presto annuncerà un visore AR.

Fonte: The Verge
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 05 2021
Link copiato negli appunti