SNES mini, la retro-console a 16-bit

Nintendo annuncia ufficialmente la sua nuova offerta per retrogiocatori, una mini console attesa da tempo e che è forse destinata a diventare un piccolo culto come il NES mini. Inclusi 21 giochi, uno dei quali mai rilasciato prima
Nintendo annuncia ufficialmente la sua nuova offerta per retrogiocatori, una mini console attesa da tempo e che è forse destinata a diventare un piccolo culto come il NES mini. Inclusi 21 giochi, uno dei quali mai rilasciato prima

Con un annuncio a sorpresa che non sorprendere praticamente nessuno, Nintendo ha ufficializzato l’arrivo della versione compatta di uno degli hit videoludici più significativi del suo passato: Super NES Classic Edition ricrea l’hardware domestico del Super Nintendo e include alcuni dei titoli più popolari di quella che la stessa casa nipponica definisce “l’età dell’oro” dei videogiochi a 16-bit degli anni 90.



Lo SNES Mini è ovviamente un “sequel” diretto del NES Mini uscito poco tempo addietro, una riproduzione del NES originale in formato compatto che ha evidentemente colto di sorpresa persino Nintendo trasformandosi immediatamente in una rarità (ri)venduta sui siti di aste a peso d’oro.


La piccola retroconsole Nintendo offrirà presumibilmente lo stesso supporto agli standard video (uscita HDMI in primis) del mini NES, mentre il resto dell’esperienza videoludica (a partire dai due controller integrati) dovrebbe essere piuttosto federe a quella originale.


Parlando di giochi inclusi, SNES Classic Edition offrirà un pacchetto tutto compreso con i titoli Contra III: The Alien Wars, Donkey Kong Country, EarthBound, Final Fantasy III, F-ZERO, Kirby Super Star, Kirby’s Dream Course, The Legend of Zelda: A Link to the Past, Mega Man X, Secret of Mana, Star Fox, Star Fox 2, Street Fighter 2 Turbo: Hyper Fighting, Super Castlevania 4, Super Ghouls’n Ghosts, Super Mario Kart, Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars, Super Mario World, Super Metroid, Super Punch-Out!!, Yoshìs Island .


Di particolare rilievo è la presenza di Star Fox 2, gioco dalla storia travagliata che non ha mai visto la luce nonostante lo sviluppo fosse praticamente terminato: per il debutto su SNES mini Nintendo ha ripulito l’esperienza, che ora dovrebbe essere molto più fedele al progetto originario delle ROM “ufficiose” distribuite su Internet in questi anni.

Nintendo ha assicurato di voler produrre un numero sensibilmente superiore di console rispetto al NES mini così da soddisfare un mercato di retrogiocatori sempre più esteso, ma a quanto pare i primi preordini sui maggiori siti di e-commerce sono già andati esauriti in pochissimo tempo . Non è un mistero, a questo punto, che le repliche più o meno ufficiali delle vecchie console continuino a inondare il mercato e che anche Atari e Sega sarebbero in procinto di seguire Nintendo sulla strada della retromania.

Alfonso Maruccia

Fonte immagini: 1 , 2 , 3

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 06 2017
Link copiato negli appunti