Social network, padroni del nostro tempo

Gli utenti statunitensi avrebbero passato 53 miliardi di minuti su Facebook. Piattaforme social e blog occupano quasi un quarto del tempo complessivo trascorso in Rete. E il sito in blu sembra più importante delle impellenze fisiologiche

Roma – Si intitola State of the Media: The Social Media Report ed è uno studio pubblicato dalla celebre società d’analisi Nielsen . Una dettagliata panoramica sull’uso attuale delle principali piattaforme social, in particolare sulle percentuali di consumo da parte di un campione di utenti statunitensi.

Il tempo passato online dagli stessi netizen a stelle e strisce sarebbe dunque dominato da siti social e blog, a cui si possono attribuire il 22,5 per cento delle ore complessive spese navigando in Rete . Praticamente più del doppio rispetto agli online game , secondi classificati con una percentuale di tempo pari a 9,8.

A rubare la scena è ovviamente Facebook: allo scorso maggio, gli utenti statunitensi avrebbero collezionato un totale di 53 miliardi di minuti trascorsi sulla piattaforma di Mark Zuckerberg . Gli utenti più attivi appartengono alla categoria delle donne tra i 18 e i 34 anni, in particolare di etnia asiatica.

Lo studio di Nielsen ha poi snocciolato percentuali relative agli accessi da dispositivi mobile . Il 40 per cento dei social media user avrebbe infatti accesso tramite smartphone , con una vera e propria esplosione tra gli utenti al di sopra dei 55 anni. Tra i social media, Blogger e Tumblr avrebbero ottenuto più attenzioni rispetto a Twitter.

All’analisi di Nielsen si è legata quella condotta dal Museo delle Scienze di Londra, che ha chiesto a 3mila intervistati di indicare gli elementi fondamentali nella vita attuale. Facebook ha guadagnato un sorprendente quinto posto, subito dopo l’acqua corrente e la luce del Sole . E ben quattro posizioni sopra il naturale espletamento dei più comuni bisogni da toilette.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti