Sony MicroVault PRO 5GB

In soli 57 grammi il Sony MicroVault PRO consente di portare in tasca fino a 5GB di dati

Le memorie di tipo flash hanno trovato larga diffusione negli ultimi anni, e mentre le cosiddette “chiavi USB” sono vendute soprattutto nei tagli fino al gigabyte, al salire delle dimensioni i prezzi aumentano vertiginosamente.

Per ovviare a questi problemi, dovuti al costo di miniaturizzazione per le memorie di taglio più grosso, IBM ha sviluppato la tecnologia MicroDrive . Si tratta sostanzialmente di un hard disk a tutti gli effetti, con tanto di testina e piatti, ma il tutto è stato “infilato” nel corpo di una Compact Flash di tipo II. Grazie all’adozione di questa tecnologia, è possibile creare delle memorie dai prezzi inferiori rispetto ad una flash di pari taglio, seppure andando incontro ad alcuni difetti. Essendo un hard disk a tutti gli effetti, un Microdrive risente anche di una maggiore sensibilità all’umidità, caldo, freddo e agli shock esterni. Le memorie flash si definiscono infatti anche come memorie “allo stato solido”, e senza parti meccaniche in movimento sono praticamente indistruttibili.

Il MicroVault PRO 5GB utilizza all’interno proprio una memoria di tipo MicroDrive, prodotta da Seagate. L’unità presenta uno chassis di alluminio satinato disponibile in diverse colorazioni, sulla cui sezione frontale è presente una rifinitura argentata che si illumina una volta alimentato il drive.

Test e conclusioni

Sony MicroVault Il sito russo X-Bit Labs ha effettuato delle prove di laboratorio sul Sony MicroVault, paragonandolo ad un altro tascabile, il Seagate ST650211USB . I risultati sono stati sempre a favore del drive di casa Seagate, anche se con differenze minime. Il drive di Sony include anche una utilità di sincronizzazione file.

Il verdetto è lasciato all’acquirente: il drive Sony è costruito con maggiore cura dei dettagli, più elegante e presenta un plug USB estraibile, mentre il Seagate ha un design decisamente meno curato, una forma da “disco volante” e cavo estraibile, a fronte però di una maggiore velocità di trasferimento dati. Il costo suggerito del Sony MicroVault PRO 5GBè di 199 dollari.

Giovanni Fedele

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    La legge consente di truffare...
    Ho beccato anch'io un dialer, poco prima di passare a fastweb. Me ne sono accorto subito ma è riuscito comunque ad addebitarmi lo scatto alla risposta: 15 euro! Ma è possibile che in un Paese di Diritto uno scatto alla risposta possa costare 15 euro??? Ma le tariffe telefoniche non dovrebbero essere regolamentate? Tra l'altro Telecom mi aveva rassicurato dicendomi che mi avrebbero rimborsato l'importo sulla bolletta successiva (l'ultima) e invece non ho ricevuto niente. Certo per 15 euro non vado in rovina, ma mi sarebbe potuto costare molto più caro...
    • AnyFile scrive:
      Re: La legge consente di truffare...
      - Scritto da: Anonimo
      Ho beccato anch'io un dialer, poco prima di
      passare a fastweb. Me ne sono accorto subito ma è
      riuscito comunque ad addebitarmi lo scatto alla
      risposta: 15 euro! E' difficle pensare che non ci sia una parte della responsabilita' in chi fissa le tariffecosa ha fatto la telecom quando si e' accorta che c'erano dialer e servizi "particolari" diretti verso alcune nazioni? Ha messo queste nazioni in una nova tariffa estremamente piu' alta di quelle gia' alte per i paesi lontani.Telefonare in certe nazioni ora costa una cifra pazzesca. E se uno avesse veramente bisogno di fare una telefonata in quella nazione? E soprattutto perche' se uno si becca un dealer deve pagare ancora di piu' perche "qualcuno" ha pensato bene di approffitare (diventanto cosi' di fatto complice, non so se giuridicamente lo sia, ma di fatto lo e' di certo)
  • Anonimo scrive:
    eppure sono praticissimi
    io col portatile mi trovo bene; altro che wifi...un numero unico, una spina e via.con l'adsl invece diventa impossibile, a quanto mi hanno detto in centrale
    • Anonimo scrive:
      Re: eppure sono praticissimi
      - Scritto da: Anonimo
      io col portatile mi trovo bene; altro che wifi...
      un numero unico, una spina e via.

      con l'adsl invece diventa impossibile, a quanto
      mi hanno detto in centraleIo dunque.... router con DHCP........ ca$$o ho solo la difficoltà di attaccare il cavo di rete e qualunque computer con qualunque OS è già on-line...Ma ti fidi di quegli scemi del 187?
  • Anonimo scrive:
    guarda caso
    proprio mentre la telecom vuole vendere adsl anche a chi non ha il pc (secondo alcuni per gonfiare il valore delle azioni giocando sulla resa dei contratti e diminuire l'indebitamento come per i multicontratti dei cellulari) , un'associazione di consumatori (notissima, autorevolissima e ampiamente rappresentativa) invita i consumatori per il proprio bene a lasciare l'analogicoanzichè la telecom a stoppare i dialermah mi sa che sto diventando paranoico, scusate é lo stress pre-natalizio
    • Anonimo scrive:
      Re: guarda caso
      ma se lascio l'analogico (termine errato visto che credo si intenda anche l'isdn e quindi il digitale) come utilizzo Internet? con i segnali di fumo? visto che la TELECOM non da possibilità alternative valide a chi in Italia non è coperto da ADSL.e intanto investe i soldi delle bolltte italiane all'estero :(ciao
  • Anonimo scrive:
    la BANDA LARGA è un DIRITTO!
    Possibile che in questo paese non si capisce che l'accesso alla banda larga è l'unico motore della crescita e che mezza italia ne è senza?A quando una legge per rendere la banda larga un diritto come l'accesso all'elettrincità o all'acqua potabile? Non è meno importante oggi come oggi!
    • Anonimo scrive:
      Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
      - Scritto da: Anonimo

      Possibile che in questo paese non si capisce che
      l'accesso alla banda larga è l'unico motore della
      crescita e che mezza italia ne è senza?

      A quando una legge per rendere la banda larga un
      diritto come l'accesso all'elettrincità o
      all'acqua potabile? Non è meno importante oggi
      come oggi!Ma fammi il piacere, tu i problemi veri non sai neanche cosa siano.
      • Anonimo scrive:
        Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
        - Scritto da: Anonimo[CUT]

        A quando una legge per rendere la banda larga un

        diritto come l'accesso all'elettrincità o

        all'acqua potabile? Non è meno importante oggi

        come oggi!



        Ma fammi il piacere, tu i problemi veri non sai
        neanche cosa siano.Perché secondo te l'informazione non è un problema?Ci sono voluti centinaia di anni di lotte per arrivare a capire come funzionano certe cose. Internet è l'unico strumento di informazione libero presente attualmente.Non sarà fondamentale in africa ma in italia lo è eccome.
        • dacho scrive:
          Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
          Più che altro il discorso da fare sarebbe: "piuttosto che spendere vagonate di euro per finanziare la diffusione del DTT, non sarebbe (stato) meglio convogliarle sulla banda larga (e magari pure always-on) su tutto il territorio..?".Chiaro che se consideriamo l'impauperimento generale, e che di problemi maggiormente prioritari ce n'è a bizzeffe, la mancata diffusione capillare della banda larga è una (forse) una sciocchezza..==================================Modificato dall'autore il 01/12/2005 3.13.07
          • MiFAn scrive:
            Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
            - Scritto da: dacho
            Più che altro il discorso da fare sarebbe:
            "piuttosto che spendere vagonate di euro per
            finanziare la diffusione del DTT, non sarebbe
            (stato) meglio convogliarle sulla banda larga (e
            magari pure always-on) su tutto il
            territorio..?".Aggiungo una cosa: le abitazioni, i capannoni non sono spuntati dal terreno per incanto (abusivismo a parte, ma quello è un altro discorso), ma sono state costruiti a seguito di una licenza edilizia, a seguito del pagamento di opere di urbanizzazione e hanno un diritto ad esistere anche perchè pagano delle tasse comunali.Quindi come hanno diritto a ricevere servizi quali gas, elettricità, acqua potabile, linea telefonica, hanno nel 2005 diritto anche alla banda larga. A meno che non si consideri l'Italia come una nazione allo sbando dove il progresso ed il futuro non ci stanno molto a cuore. Se è così le istituzioni, Ciampi in primis, la PIANTINO DI DIRCI CHE IL FUTURO VA CORAGGIOSAMENTE COSTRUTITO INVESTENDO NELLA TECNOLOGIA.
          • vannaraptus scrive:
            Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
            Perché mai la banda larga sarebbe un diritto? Perché permette di accedere a contenuti di svago e intrattenimento o perché permette di accedere a informazione e servizi? Nel primo caso non lo vedo come un diritto, altrimenti lo sarebbe pure la playstation o il digitale terrestre.Nel secondo caso non mi è mai capitato di beccarmi dialer (o di avere la possibilità di scaricarlo) in siti istituzionali o di informazione.Io vedo la rete come lo specchio del mondo, può essere pericoloso (e non solo per i portafogli) ma questo non deve portare ad atteggiamenti di chiusura, ma ad un atteggiamento consapevole. E come in tutte le cose ognuno raccoglie poi ciò che semina.==================================Modificato dall'autore il 01/12/2005 9.03.23
          • MiFAn scrive:
            Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
            - Scritto da: vannaraptus
            Perché mai la banda larga sarebbe un diritto?perchè no? è la mia opinione, non conta nulla?l'istruzione è un diritto? e chi l'ha detto?l'assistenza sanitaria è un diritto? e chi l'ha detto?
            Perché permette di accedere a contenuti di svago
            e intrattenimento o perché permette di accedere a
            informazione e servizi? No, per lavorare, principalmente (nel mio caso)
            Nel primo caso non lo vedo come un diritto,
            altrimenti lo sarebbe pure la playstation o il
            digitale terrestre.
            Nel secondo caso non mi è mai capitato di
            beccarmi dialer (o di avere la possibilità di
            scaricarlo) in siti istituzionali o di
            informazione.a me è capitato, eppure tengo ben aggiornato il sistema e gli antitutto, lo so, merito la fustigazione, ma spero nella vostra clemenza
          • vannaraptus scrive:
            Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
            - Scritto da: MiFAn

            - Scritto da: vannaraptus

            Perché mai la banda larga sarebbe un diritto?

            perchè no? è la mia opinione, non conta nulla?Nessuno dice questo. Soprattutto in un forum dove ognuno, ovviamente, rappresenta esclusivamente la propria opinione.
            l'istruzione è un diritto? e chi l'ha detto?
            l'assistenza sanitaria è un diritto? e chi l'ha
            detto?La dichiarazione universale dei diritti umani e la nostra costituzione. Che non sono carta straccia.

            Nel secondo caso non mi è mai capitato di

            beccarmi dialer (o di avere la possibilità di

            scaricarlo) in siti istituzionali o di

            informazione.

            a me è capitato, eppure tengo ben aggiornato il
            sistema e gli antitutto, lo so, merito la
            fustigazione, ma spero nella vostra clemenzaAssolutamente, non meriti la fustigazione, ma un risarcimento. Qualora per accedere ad un servizio pubblico garantito da un ente o da un qualsiasi soggetto incaricato di pubblico servizio tu abbia subito danni la strada giusta era "almeno" un esposto al difensore civico. Qualora invece si tratti di un servizio non pubblico ma privato (ad es. una banca) esistono i giudici di pace.Ovviamente in entrambi i casi va dimostrato.Ciao
          • MiFAn scrive:
            Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!


            l'istruzione è un diritto? e chi l'ha detto?

            l'assistenza sanitaria è un diritto? e chi l'ha

            detto?

            La dichiarazione universale dei diritti umani e
            la nostra costituzione. Che non sono carta
            straccia.Certo, ma l'hanno redatta gli uomini, non so se mi spiego. (lungi dal paragonare il diritto alla salute con l'adsl)
            Assolutamente, non meriti la fustigazione, ma un
            risarcimento. Qualora per accedere ad un servizio
            pubblico garantito da un ente o da un qualsiasi
            soggetto incaricato di pubblico servizio tu abbia
            subito danni la strada giusta era "almeno" un
            esposto al difensore civico. Qualora invece si
            tratti di un servizio non pubblico ma privato (ad
            es. una banca) esistono i giudici di pace.
            Ovviamente in entrambi i casi va dimostrato.si, per 10 euro, mi tengo l'incazzatura e cercherò di essere più sveglio in futuro, però capirai che viviamo in un mondo di lupise grazie a leggi ben fatte riusciamo a tagliare le gambe a questi squali non è meglio per tutti?la politica a cosa serve?
          • vannaraptus scrive:
            Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
            - Scritto da: MiFAn

            si, per 10 euro, mi tengo l'incazzatura e
            cercherò di essere più sveglio in futuro, però
            capirai che viviamo in un mondo di lupi
            se grazie a leggi ben fatte riusciamo a tagliare
            le gambe a questi squali non è meglio per tutti?
            la politica a cosa serve?Sai, credo che una volta che tutti avranno l'adsl qualche squalo inventerà il modo di fregare il prossimo proprio grazie all'adsl. Non esiste legge x quanto ben fatta da qualunque parte politica che possa garantire dai disonesti. La legge non ci protegge, la legge ci da dei diritti, siamo noi che dobbiamo imporci per farli valere. Non per 10 o 1000 euro, ma per la nostra dignità di uomini. Altrimenti come potrei guardare in faccia i miei figli, se tutto il mio agire fosse dettato da leggi di convenienza? Che esempio sarei per loro?
          • MiFAn scrive:
            Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
            - Scritto da: vannaraptus

            - Scritto da: MiFAn



            si, per 10 euro, mi tengo l'incazzatura e

            cercherò di essere più sveglio in futuro, però

            capirai che viviamo in un mondo di lupi

            se grazie a leggi ben fatte riusciamo a tagliare

            le gambe a questi squali non è meglio per tutti?

            la politica a cosa serve?

            Sai, credo che una volta che tutti avranno l'adsl
            qualche squalo inventerà il modo di fregare il
            prossimo proprio grazie all'adsl. Non esiste
            legge x quanto ben fatta da qualunque parte
            politica che possa garantire dai disonesti. La
            legge non ci protegge, la legge ci da dei
            diritti, siamo noi che dobbiamo imporci per farli
            valere. Non per 10 o 1000 euro, ma per la nostra
            dignità di uomini.
            Altrimenti come potrei guardare in faccia i miei
            figli, se tutto il mio agire fosse dettato da
            leggi di convenienza? Che esempio sarei per loro?ma questi ragionamenti, che condivido, valgono solo nel paese dei balocchinel mondo in cui viviamo le leggi a tutela del consumatore servono, eccome, e ben vengano
        • Anonimo scrive:
          Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
          - Scritto da: Anonimo
          Perché secondo te l'informazione non è un
          problema?Infatti i modem analogici notoriamente filtrano l'informazione, eh?O forse per informazione tu intendi "Star Wars" o"Kill Bill"?Se è l'informazione che si cerca, fotografie e testi sono più che sufficienti.Se invece non è l'informazione che si cerca...ciao ciao coda di paglia!
      • ClaudeV8 scrive:
        Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        Possibile che in questo paese non si capisce che

        l'accesso alla banda larga è l'unico motore
        della

        crescita e che mezza italia ne è senza?



        A quando una legge per rendere la banda larga un

        diritto come l'accesso all'elettrincità o

        all'acqua potabile? Non è meno importante oggi

        come oggi!

        Ma fammi il piacere, tu i problemi veri non sai
        neanche cosa siano.Sono convinto anche io che la banda larga non sia il principale problema della ns. società.Ma allora quali sono? Il digitale terrestre? Il calcio sulle reti mediaset? Far scadere i termini per i processi per salvare il nano e i suoi "amichetti" con leggi apposite?
    • Anonimo scrive:
      Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
      - Scritto da: Anonimo

      BANDA LARGA è un DIRITTO!Ma perchè tutti 'sti rivoluzionari che chiedono diritti per tutti, non dicono mai quali sono i doveri per tutti?Demagogia anyone?
    • Anonimo scrive:
      Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
      Anche la metropolitana è un diritto per tutti!Perchè diavolo non arriva in cime alle montagne?
      • MiFAn scrive:
        Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
        - Scritto da: Anonimo
        Anche la metropolitana è un diritto per tutti!

        Perchè diavolo non arriva in cime alle montagne?che paragone infelicein vetta ad una montagna nessuno si sognerebbe mai di concedere la licenza di costruire una abitazione, nel caso il comune ne concedesse la licenza ha il diritto di incassare le tasse dovute, e ha il dovere di portare le necessarie utenze
        • Anonimo scrive:
          Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
          - Scritto da: MiFAn

          - Scritto da: Anonimo

          Anche la metropolitana è un diritto per tutti!



          Perchè diavolo non arriva in cime alle montagne?

          che paragone infeliceSentiamo
          in vetta ad una montagna nessuno si sognerebbe
          mai di concedere la licenza di costruire una
          abitazione,Fai pure a valle.Facciamo nelle centovalli: un'ora per fare 10 KM in macchina.Ho diritto al metropolitana.
          • Anonimo scrive:
            Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: MiFAn



            - Scritto da: Anonimo


            Anche la metropolitana è un diritto per tutti!





            Perchè diavolo non arriva in cime alle
            montagne?



            che paragone infelice

            Sentiamo


            in vetta ad una montagna nessuno si sognerebbe

            mai di concedere la licenza di costruire una

            abitazione,

            Fai pure a valle.
            Facciamo nelle centovalli: un'ora per fare 10 KM
            in macchina.
            Ho diritto al metropolitana.

            La metropolitana è necessaria dove c'è molta mobilità concentrata come nelle grandi città, tu al massimo avrai bisogno di una buona strada.Quoto chi ti ha detto che il paragone è infelice.Se ci pensi anche senza acqua, elettricità e telefono si può vivere. Secondo me ora l'accesso alla rete ad alta velocità deve essere considerato un po' come il telefono. Del resto non si può certo dire che una linea veloce sia utile solo per il divertimento.....ed il divertimento comunque non credo sia una componente poco importante nella vita di una persona.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
            comunque sia il punto principale è che io pago il canone e l'ici come quelli che hanno l'adsl, perchè???Se l'adsl non è un diritto, è un dirittto perlomeno vedere investiti i soldi dati anche per qualcosa che serve a me, e non per mettere la 4mbit a chi sta in citta.
          • Anonimo scrive:
            Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
            - Scritto da: Anonimo
            La metropolitana è necessaria dove c'è molta
            mobilità concentrata come nelle grandi città, No. E' necessaria ovunque le strade di superficie sono lente ed impervie.Come in montagna.
            tu al massimo avrai bisogno di una buona strada.Ma come cazzo fai a fare un buona strada nelle centovalli?Ci sono due soluzioni:-dentro la montagna-sopra la montagna.
            Quoto chi ti ha detto che il paragone è infelice.quota quota...
            Se ci pensi anche senza acqua, elettricità e
            telefono si può vivere.Ma non senza banda larga.
            Secondo me ora l'accesso
            alla rete ad alta velocità deve essere
            considerato un po' come il telefono.Infatti con il modem tutti i siti di informazione, i Newsgroup, i blog e quant'altro non funzionano.Non ti è chiaro che non ha la banda larga ha comunque la possibilità di "telefonare"?Solo che qui si vuole la banda larga=metropolitana per tutti anzichè la strada trafficata/impervia=modem
            Del resto
            non si può certo dire che una linea veloce sia
            utile solo per il divertimento.....L'ipotesi di partenza è:"Banda larga perchè devo essere libero di trovare informazione libera"Non cambiamo discorso, please.
            ed il
            divertimento comunque non credo sia una
            componente poco importante nella vita di una
            persona.Giusto un filino meno importante della libertà di spostarsi.
          • Anonimo scrive:
            Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            La metropolitana è necessaria dove c'è molta

            mobilità concentrata come nelle grandi città,

            No. E' necessaria ovunque le strade di superficie
            sono lente ed impervie.
            Come in montagna.


            tu al massimo avrai bisogno di una buona strada.

            Ma come cazzo fai a fare un buona strada nelle
            centovalli?
            Ci sono due soluzioni:
            -dentro la montagna
            -sopra la montagna.



            Quoto chi ti ha detto che il paragone è
            infelice.

            quota quota...


            Se ci pensi anche senza acqua, elettricità e

            telefono si può vivere.

            Ma non senza banda larga.


            Secondo me ora l'accesso

            alla rete ad alta velocità deve essere

            considerato un po' come il telefono.

            Infatti con il modem tutti i siti di
            informazione, i Newsgroup, i blog e quant'altro
            non funzionano.
            Non ti è chiaro che non ha la banda larga ha
            comunque la possibilità di "telefonare"?
            Solo che qui si vuole la banda
            larga=metropolitana per tutti anzichè la strada
            trafficata/impervia=modem



            Del resto

            non si può certo dire che una linea veloce sia

            utile solo per il divertimento.....

            L'ipotesi di partenza è:
            "Banda larga perchè devo essere libero di trovare
            informazione libera"
            Non cambiamo discorso, please.



            ed il

            divertimento comunque non credo sia una

            componente poco importante nella vita di una

            persona.


            Giusto un filino meno importante della libertà di
            spostarsi.Scusami, ma io con i tipi incazzosi non voglio avere a che fare. E non sopporto che si debba alzare la voce in una chiacchierata per imporre le proprie idee. Che diamine, è solo una discussione!Dico solo che la banda larga per tutti è possibile ed ha senso farla la metropolitana in montagna no è possibile (le strade sotto e sopra si) e non ha senso farla.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
            - Scritto da: Anonimo
            Scusami, ma io con i tipi incazzosi non voglio
            avere a che fare. Incazzosi?Non vuoi argomentare quindi offendi.Ineccepibile.
            E non sopporto che si debba
            alzare la voceAlzare la voce?Non vedo maiuscole, grassetti o offese.Ah no scusa... le offese le vedo qui sopra... le hai scritte tu.
            Dico solo che la banda larga per tutti è
            possibile ed ha senso farla Vero.Ma non è un diritto.Si cambia discorso, eh?
          • Anonimo scrive:
            Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!


            Se ci pensi anche senza acqua, elettricità e

            telefono si può vivere.
            Ma non senza banda larga.Sono quello che ti ha dato dell'incazzoso e ti porto questa tua risposta solo per farti capire quanto la tua risposta sia stata impulsiva (da persona incazzata).Se uno scrive "anche" vuol dire che si può vivere senza banda larga come senza acqua, elettricità e telefono.Non mi mancano le argomentazioni, ma potrebbero anche mancarmi, perciò ci si confronta, è solo che con uno che risponde così ci si perde solo tempo.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
            - Scritto da: Anonimo
            Non mi mancano le argomentazioni, ma potrebbero
            anche mancarmi, perciò ci si confronta, è solo
            che con uno che risponde così ci si perde solo
            tempo.Ma come sei permaloso...
        • Marlenus scrive:
          Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
          - Scritto da: MiFAn

          - Scritto da: Anonimo

          Anche la metropolitana è un diritto per tutti!



          Perchè diavolo non arriva in cime alle montagne?

          che paragone infelice

          in vetta ad una montagna nessuno si sognerebbe
          mai di concedere la licenza di costruire una
          abitazione, nel caso il comune ne concedesse la
          licenza ha il diritto di incassare le tasse
          dovute, e ha il dovere di portare le necessarie
          utenzeQuesta affermazione sviscera un problema: se io ho comprato la vetta della montagna (costa poco, perchè è scomoda) e desiderassi farci una casa (non mi posso permettere il monolocale in periferia a 100,000 euro più le spese) per quale ragione qualcuno (lo stato) dovrebbe avere il diritto di impedirmelo?Poi possiamo discutere sul fatto che può obbligarmi a gestire in qualche modo i problemi di acqua, luce, gas, e telefono (arrangiati, quella è zona non coperta e non copribile, e te lo diciamo e te lo facciamo firmare col sangue).Ma il diritto di decidere che non posso mettere su casa dove mi conviene (perchè magari in altri posti non posso per ragioni economiche) chi gielo da?
          • MiFAn scrive:
            Re: la BANDA LARGA è un DIRITTO!
            - Scritto da: Marlenus

            - Scritto da: MiFAn



            - Scritto da: Anonimo


            Anche la metropolitana è un diritto per tutti!





            Perchè diavolo non arriva in cime alle
            montagne?



            che paragone infelice



            in vetta ad una montagna nessuno si sognerebbe

            mai di concedere la licenza di costruire una

            abitazione, nel caso il comune ne concedesse la

            licenza ha il diritto di incassare le tasse

            dovute, e ha il dovere di portare le necessarie

            utenze

            Questa affermazione sviscera un problema: se io
            ho comprato la vetta della montagna (costa poco,
            perchè è scomoda) e desiderassi farci una casa
            (non mi posso permettere il monolocale in
            periferia a 100,000 euro più le spese) per quale
            ragione qualcuno (lo stato) dovrebbe avere il
            diritto di impedirmelo?Questa non l'ho capita bene.E' il comune che decide quale zona può o non può essere edificabile, non io. Quindi l'acquistare un appezzamento di terra non mi da nessun diritto di edificare. Qualora lo ottenessi il comune è obbligato a portare le utenze indispensabili, se l'adsl lo sia o meno in Italia nel 2005 è opinabile, io ho espresso la mia opinione.E poi qui la discussione sta andando fuori strada completamente. Io vivo in piena pianura padana, ci sono case ovunque qui attorno, che caspita c'entra la vetta della montagna. Ci sono industrie, c'è una zona artigianale, ci sono altre case in costruzione.Sono queste le zone scoperte, non le vette inesplorate.
    • AnyFile scrive:
      [Semi-OT] domani trasmissione alla radio
      Domani su Radio1 dalle 10.35 alle 11.45 (circa) nella trasmissione "Il baco del millenio" si parlera' di pari opportunita' nell'informazione http://www.radio.rai.it/radio1/ilbacodelmillennio/baco2t.cfm
  • Anonimo scrive:
    D'accordo ma...
    D'accordo chhe le multinazionali ci marciano e per qualche famiglia un dialer puo' voler dire grosssi grattacapi...ma finchè la gente continuerà a usare OS colabrodo, senza nessuna coscienza di cosa vuol dire cliccare OK su finestre sospette di siti birichini, senza fare una benchè minima manutenzione al sistema, con l'antivirus "craccato" mi chiedo qual'èmil vero problema.Che non sia etico pagare 10 euro al minuto di connessione siamo d'accordo... ma quanto è giustificabile la negligenza e/o l'ignoranza? Ai posteri...Spero che questi dialer spariscano... ma spero anche che aumenti la coscienza dei mezzi che si usano.Un minimo di "scaltrezza" in più da parte di chi usa un computer sarebbe una bella cosa.Esistono antidialer e i Mac... e questa storia dei dialer ormai la sanno anche i muri
    • Anonimo scrive:
      Re: D'accordo ma...

      Esistono antidialer e i Mac... e questa storia
      dei dialer ormai la sanno anche i muriPer dirne una, il defunto Kerio, oltre ad esser dotato di un behaviour blocker integrato, nelle versioni 4.x, sega pure i tentativi di cambio della numerazione per connettersi ad internet. E tutto questo integrato in 1 solo programma e non in 100000 altri programmuccoli mangia memoria.Quand'è che, però, i dialer potranno esser bloccati nativamente, dall'OS e non da programmi vari? Mah...
    • Anonimo scrive:
      Re: D'accordo ma...
      - Scritto da: Anonimo
      D'accordo chhe le multinazionali ci marciano e
      per qualche famiglia un dialer puo' voler dire
      grosssi grattacapi...

      ma finchè la gente continuerà a usare OS
      colabrodo, senza nessuna coscienza di cosa vuol
      dire cliccare OK su finestre sospette di siti
      birichini, senza fare una benchè minima
      manutenzione al sistema, con l'antivirus
      "craccato" mi chiedo qual'èmil vero problema.

      Che non sia etico pagare 10 euro al minuto di
      connessione siamo d'accordo... ma quanto è
      giustificabile la negligenza e/o l'ignoranza? Ai
      posteri...

      Spero che questi dialer spariscano... ma spero
      anche che aumenti la coscienza dei mezzi che si
      usano.

      Un minimo di "scaltrezza" in più da parte di chi
      usa un computer sarebbe una bella cosa.

      Esistono antidialer e i Mac... e questa storia
      dei dialer ormai la sanno anche i muriche palle di questi postammesso che si possa essere d'accordo con te, pensi che sia perlomeno lecito eliminare i vari antitrust che ci stanno sul groppone, che dovrebbero tutelare i cittadini, specialmente le fascie più deboli o no ?
  • Anonimo scrive:
    Che consigli intelligenti!!!
    Ma perchè invece di pubblicare solo sti consigli "intelligenti", voi di P.I. non chiedete anche che vi diano una soluzione a ste proposte cretine.Sono come i consigli che dava il re di Francia prima della rivoluzione: Se il popolo non ha pane che mangi brioche.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che consigli intelligenti!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Ma perchè invece di pubblicare solo sti consigli
      "intelligenti", voi di P.I. non chiedete anche
      che vi diano una soluzione a ste proposte
      cretineevidentemente non sei un lettore di PI, altrimenti sapresti come la pensa al riguardo.fa' scorrere un po' di articoli al riguardo, poi ne riparliamo.;)
      • diamond scrive:
        Re: Che consigli intelligenti!!!
        beh.. i toni sono un pò troppo forti, ma è pur vero che non si può solo fare la cronaca dei fatti.. andrebbe organizzato qualche movimento di massa.. magari una protesta fatta da migliaia di persone sotto il palazzo del garante.. per una volta verrei anch'io a protestare anche facendomi 600km!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Che consigli intelligenti!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Ma perchè invece di pubblicare solo sti consigli
      "intelligenti", voi di P.I. non chiedete anche
      che vi diano una soluzione a ste proposte
      cretine.
      Sono come i consigli che dava il re di Francia
      prima della rivoluzione: Se il popolo non ha pane
      che mangi brioche. Non era il Re, era Maria Antonietta.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che consigli intelligenti!!!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ma perchè invece di pubblicare solo sti consigli

        "intelligenti", voi di P.I. non chiedete anche

        che vi diano una soluzione a ste proposte

        cretine.

        Sono come i consigli che dava il re di Francia

        prima della rivoluzione: Se il popolo non ha
        pane

        che mangi brioche.

        Non era il Re, era Maria Antonietta.Hai ragione su Maria Antonietta, però la sostanza non cambia.
  • Anonimo scrive:
    Alternative
    Se mi vengono a cablare la adsl o mi passano i soldi per una isdn sarò felicissimo di gettare nella spazzatura il mio 56k.
  • Anonimo scrive:
    stop ai modem analogici
    ....... può gonfiare le bollette telefoniche e invita a non usare più i modem analogicie uno che non ha l'adsl con che cosa gli consigliate di collegarsi? Con il WI FI ?Quello che fa TAM TAM ?
    • Anonimo scrive:
      Re: stop ai modem analogici
      - Scritto da: Anonimo
      ....... può gonfiare le bollette telefoniche e
      invita a non usare più i modem analogici


      e uno che non ha l'adsl con che cosa gli
      consigliate di collegarsi? Con il WI FI ?Quello
      che fa TAM TAM ?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: stop ai modem analogici
      - Scritto da: Anonimo
      ....... può gonfiare le bollette telefoniche e
      invita a non usare più i modem analogici


      e uno che non ha l'adsl con che cosa gli
      consigliate di collegarsi? Con il WI FI ?Quello
      che fa TAM TAM ? Be'... qualcuno mi diceva che stavano sperimentando con successo un TCP IP via piccione... va be', aveva dei tempi di ping di mezza settimana ma che volete che siano questi dettagli insignificanti....
Chiudi i commenti