Sony tinge i salotti di Blu-ray

Si appresta a lanciare sul mercato mainstream tutta una serie di prodotti compatibili con il nuovo formato, tra cui player, drive per PC, computer e supporti vergini. Una campagna che culminerà con il lancio della PS3

Las Vegas (USA) – A partire dai prossimi mesi Sony lancerà in tutto il mondo i suoi primi prodotti Blu-ray dedicati al mercato di massa. Tra questi vi saranno, oltre ai già preannunciati supporti vergini , un player da salotto, un masterizzatore interno per PC, computer desktop e notebook.

Ad aprire l’era consumer di Blu-ray sarà il BDP-S1 , player domestico atteso sul mercato il prossimo luglio ad un prezzo intorno ai 1.000 dollari. Il lettore supporta la massima risoluzione prevista dall’attuale standard High Definition ( HD ) video, la 1.920 x 1.080p , e include sia un’interfaccia digitale ( HDMI ) che una analogica: quest’ultima potrà essere utilizzata per inviare il segnale video con risoluzione 1080i a quei televisori che, pur supportando l’HD, sono privi di interfaccia HDMI. Il BDP-S1 supporta inoltre la specifica BD-Java, che consente ai produttori di contenuti di inserire all’interno dei dischi Blu-ray menù e funzioni interattive web-based.

Per conservare la compatibilità con gli apparecchi esistenti, il lettore di Sony integra un decoder per l’audio multicanale 5.1 e un’uscita ottica. Può inoltre leggere i DVD, inclusi quelli registrabili e riscrivibili, e i dischi contenenti file MP3 e immagini JPEG. Nessun cenno, invece, alla compatibilità con i CD.

BDP-S1 Per quanto riguarda i codec video, BDP-S1 supporta i codec previsti dalla specifica Blu-ray, MPEG4-AVC e VC1, nonché l’MPEG2 per la compatibilità con i DVD video.

Il player di Sony verrà affiancato, durante l’anno, dal modello BDP-HD1 di Pioneer e dal BD-P1000 di Samsung.

Sempre a luglio faranno il loro debutto i primi PC della linea Sony Vaio, gli RC Series , ad integrare un masterizzatore Blu-ray. Sono PC che includono anche una suite di strumenti software per riprodurre, catturare, fare l’editing e registrare video HD, nonché codificarlo in un formato compatibile con i tradizionali player DVD. Il drive Blu-ray può leggere e scrivere i supporti BD-R (registrabili), BD-RE (riscrivibili) e DVD+R/+RW, anche dual-layer. Il prezzo dei PC Vaio desktop con masterizzatore Blu-ray partirà da 2.300 dollari, e comprenderà un disco BD-RE.

In contemporanea ai Vaio desktop RC Series, faranno la loro apparizione sul mercato i primi notebook Vaio dotati di drive Blu-ray: su questi sistemi, però, Sony non ha ancora rivelato né prezzi né dotazione hardware/software.

BWU-100A Il BWU-100A , atteso nella seconda parte dell’anno ad un prezzo ancora sconosciuto, è un masterizzatore Blu-ray interno capace di scrivere BD-R e BD-RE sia a singolo (25 GB) che a doppio (50 GB) layer alla velocità massima di 2x: Sony afferma che a questa velocità è possibile masterizzare un disco da 25 GB in circa mezz’ora. Il drive supporta anche la registrazione dei media DVD+R/+RW (inclusi quelli dual-layer), i DVD-RAM e i CD-R/-RW. L’unico standard che manca all’appello è quello DVD-R/-RW.

Il drive BWU-100A, dedicato al mercato retail, potrà essere installato in un bay half-height standard e connesso al PC attraverso l’interfaccia ATAPI. Nella confezione del prodotto si troverà una suite di software per la cattura, l’editing e la masterizzazione di contenuti HD provenienti, ad esempio, da una videocamera HDV.

Il vero assalto di Blu-ray al mercato consumer avverrà però il prossimo novembre con il debutto della PlayStation 3 , che come arcinoto includerà un lettore di dischi Blu-ray. Il costo della PS3, sebbene non ancora annunciato, sarà decisamente inferiore a quello del player stand-alone BDP-S1 e, più o meno, in linea a quello del primo lettore HD DVD di Toshiba.

Sony BD-R Come riportato meno di due settimane fa, il prossimo mese Sony lancerà su diversi mercati, incluso quello europeo, i primi supporti ottici Blu-ray . Le versioni single-layer BD-R (BNR25A) e BD-RE (BNE25A) da 25 GB costeranno rispettivamente 20 e 25 dollari e supporteranno la registrazione 2x, che equivale ad una velocità di trasferimento dati di 72 Mbps (9 MB/s). A qualche mese di distanza Sony lancerà anche i supporti a doppio layer, il cui prezzo sarà di 48 dollari per i BD-R e di 60 dollari per i BD-RE. In Italia il prezzo dei BD a singolo layer, comprensivo di tasse, dovrebbe aggirarsi sui 25 euro.

Tutti i dischi BD di Sony sono prodotti con una tecnologia proprietaria chiamata AccuCORE , che promette di rendere i dischi più resistenti al tempo, alle temperature estreme, ai graffi, alla polvere e alle macchie.

I primi film in formato Blu-ray saranno distribuiti a maggio da Sony Pictures Home Entertainment e da Lionsgate.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • corazza gabriella scrive:
    Speriamo!!!
    Speriamo che infestano e rovinino molti siti di merda che ci sono in giro da oscurare!!!
  • Anonimo scrive:
    Colpa di Linzozzz
    Ovviamente   :D
  • Anonimo scrive:
    roba per gentooisti
    ma non sono i gentooisti che si vantano di avere l'OS migliore del mondo perché vulnerabile a ogni tiipo di attacco ddos? Se i nuovi ddos sono così pericolosi, allora hano trovato la soluzione a tutti i mali: tornare a Windows ed evitare altri banalissimi attacchhi ddoss
    • Anonimo scrive:
      Re: roba per gentooisti
      - Scritto da: Anonimo
      ma non sono i gentooisti che si vantano di avere
      l'OS migliore del mondo perché vulnerabile a ogni
      tiipo di attacco ddos? No, sono i winari troll che mettono in bocca strane parole a chiunque pur di fomentare il caos.
      Se i nuovi ddos sono così
      pericolosi, allora hano trovato la soluzione a
      tutti i mali: tornare a Windows ed evitare altri
      banalissimi attacchhi ddoss
  • Anonimo scrive:
    Re: E di tutto ciò MS è connivente
    - Scritto da: Giambo

    - Scritto da: Anonimo



    ma mi pare che i server DNS tutto siano, di


    solito si dice per "vantarsi", tranne che


    Microsoft.





    Giusto?



    Che architetture sono?

    Solitamente UN*X con bindAppunto. Sta li il problema. Sono SEI mesi che si sa di questo problema e nessuno vuole prendere provvedimenti.
  • bowlingbpsl scrive:
    Re: Tutto questo prelude una setta segre
    - Scritto da: mda

    Fantasie da sceneggiatura di films
    Holliwoodiani.
    No, sono solo organizzazioni di delinquenti per
    estorcere denaro !Guardandosi in giro, ho un'altra ipotesi, ancora piu' semplice.Presente i "bombolettari", quelli che ti fanno i graffiti pure sulle pareti del cesso?Quelli non lo fanno per soldi, ma solo per lasciare una traccia (la versione umana dei cani che pisciano sul muro).Non vedo molta differenza tra uno che tira una sassata su un vetro o su un DNS.
  • Anonimo scrive:
    Sei un fanatico
    - Scritto da: Anonimo

    L'articolo non fa riferimento espressamente ai
    winzombie per sferrare l'attacco, perché si
    sofferma sul problema relativo ai DNS. Ma le
    centinai di migliaia di richieste da fare ai DNS
    e da far rimbalzare verso l'obiettivo, come
    pensate che vengano lanciate? Tutte da un unico
    PC? Sbagliato!

    Il sistema è il solito: affidarsi ai winzombie.
    E i winzombie in quanto tali, sono dei PC con
    quella schifezza che vi ostinate a chiamare
    sistema operativo, made in Redmond, che sta
    lentamente uccidendo il settore informatico. In
    parte asfissiando il settore, con una presenza
    monopolistica, in parte facendo bruciare miliardi
    di dollari ogni qual volta qualche pirla affida a
    quel colabrodo i suoi affari e/o dati sensibili.

    MS è un cancro e come tale è destinata o a
    distruggere l'informatica, o ad essere distrutta
    dall'informatica, alla stessa maniera in cui un
    organismo o soccombe se attaccato da un cancro, o
    si difende eliminando il cancro.

    L'importante è che i responsabili marketing,
    vedano più sicurezza, più stabilità, più
    serenità.

    Ne facessero vedere un po' anche a chi acquista
    quella porcata di software che producono, gliene
    saremmo tutti grati. Anche chi quella schifezza
    non la usa.10 con lode per il tuo fanatismo
    • Anonimo scrive:
      Re: Sei un fanatico
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo



      L'articolo non fa riferimento espressamente ai

      winzombie per sferrare l'attacco, perché si

      sofferma sul problema relativo ai DNS. Ma le

      centinai di migliaia di richieste da fare ai DNS

      e da far rimbalzare verso l'obiettivo, come

      pensate che vengano lanciate? Tutte da un unico

      PC? Sbagliato!



      Il sistema è il solito: affidarsi ai winzombie.

      E i winzombie in quanto tali, sono dei PC con

      quella schifezza che vi ostinate a chiamare

      sistema operativo, made in Redmond, che sta

      lentamente uccidendo il settore informatico. In

      parte asfissiando il settore, con una presenza

      monopolistica, in parte facendo bruciare
      miliardi

      di dollari ogni qual volta qualche pirla affida
      a

      quel colabrodo i suoi affari e/o dati sensibili.



      MS è un cancro e come tale è destinata o a

      distruggere l'informatica, o ad essere distrutta

      dall'informatica, alla stessa maniera in cui un

      organismo o soccombe se attaccato da un cancro,
      o

      si difende eliminando il cancro.



      L'importante è che i responsabili marketing,

      vedano più sicurezza, più stabilità, più

      serenità.



      Ne facessero vedere un po' anche a chi acquista

      quella porcata di software che producono, gliene

      saremmo tutti grati. Anche chi quella schifezza

      non la usa.

      10 con lode per il tuo fanatismoSarà fanatico ma dice anche tante cose vere (oltre che ovvie).
  • Anonimo scrive:
    Re: E di tutto ciò MS è connivente
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Cosa centra ms in questo 3d?

    Boh, salta sempre fuori a prescindere.

    Anche se parliamo di f**a salta fuori lo zio
    bill

    ^^

    già, perchè ne ha più di voi messi insieme... e
    rosicateDi Bug ???Si parecchi di piu'... (troll2)
  • Giambo scrive:
    Re: E di tutto ciò MS è connivente
    - Scritto da: mda


    Che architetture sono?



    Solitamente UN*X con bind

    Pochissimi , sono in maggioranza OS proprietari
    anche vecchiotti !Hmmm ... eppure avevo il link da qualche parte ... mentre lo cerco, tu potresti postare il link a dimostrazione della tua di affermazione :) ?
  • Anonimo scrive:
    Re: E di tutto ciò MS è connivente
    - Scritto da: Anonimo
    Già perché se non ci fossero i milioni di
    winzombie sparsi per il globo, col cavolo che
    questi attacchi potrebbero venire sferrati con
    tanta facilità.

    Your potential, our denial of service.Un po' per tutti...E accenderlo voi il cervello, no?L'articolo non fa riferimento espressamente ai winzombie per sferrare l'attacco, perché si sofferma sul problema relativo ai DNS. Ma le centinai di migliaia di richieste da fare ai DNS e da far rimbalzare verso l'obiettivo, come pensate che vengano lanciate? Tutte da un unico PC? Sbagliato!Il sistema è il solito: affidarsi ai winzombie.E i winzombie in quanto tali, sono dei PC con quella schifezza che vi ostinate a chiamare sistema operativo, made in Redmond, che sta lentamente uccidendo il settore informatico. In parte asfissiando il settore, con una presenza monopolistica, in parte facendo bruciare miliardi di dollari ogni qual volta qualche pirla affida a quel colabrodo i suoi affari e/o dati sensibili.MS è un cancro e come tale è destinata o a distruggere l'informatica, o ad essere distrutta dall'informatica, alla stessa maniera in cui un organismo o soccombe se attaccato da un cancro, o si difende eliminando il cancro.L'importante è che i responsabili marketing, vedano più sicurezza, più stabilità, più serenità.Ne facessero vedere un po' anche a chi acquista quella porcata di software che producono, gliene saremmo tutti grati. Anche chi quella schifezza non la usa.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto questo prelude una setta segre
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Cavallo GolOso



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo







    - Scritto da: alex.tg




    A parte che sarebbero "crackeri",
    concordo.







    Sei un hacker?





    no e' che in genere si usa il termine giusto
    per


    ogni cosa, si chiama saper parlare, hacker


    dicendola semplice e' un "superesperto"


    informatico, cracker e' un vandalo
    informatico,


    c'e' una bella differenza no?



    si, vero; soprattutto è vero che si usa il

    termine giusto per ogni cosa ma l'hacker non è

    necessariamente il "superesperto", non mi

    risulta.



    hacker sta per "smanettone".

    gli smanettoni sono tutti quelli che provano ad

    usare qualcosa in un modo che desiderano o che

    desiderano sperimentare ... provano, smanettano,

    trafficano...



    qui:




    http://www3.autistici.org/ironbishop/glider/hacker



    imho, ma non solo, vedo. ;-)

    Si, Thompson e Ritchie erano "smanettoni"!!!!!
    (rotfl)(rotfl)(rotfl) L' idiozia dilaga!il fatto che ci siano differenti livelli di abilità non cambia il significato essenziale di quella parola.il fatto che l'idiozia dilaghi, non significa che tu ne sia immune.e non stai dimostrando il contrario
  • Anonimo scrive:
    Re: E di tutto ciò MS è connivente
    - Scritto da: Anonimo
    Cosa centra ms in questo 3d?
    Boh, salta sempre fuori a prescindere.
    Anche se parliamo di f**a salta fuori lo zio bill
    ^^già, perchè ne ha più di voi messi insieme... e rosicate
  • Anonimo scrive:
    E su questi server cosa gira?
    Linux ovviamente.http://www.microsoft.com/italy/windowsserversystem/facts/default.mspx(win)
    • Anonimo scrive:
      Re: E su questi server cosa gira?
      Non ti meriti neppure risposta ma te ne concedo comunque l'onore: qui il problema non è di linux o di windows ma strutturale del DNS in se.
      • Anonimo scrive:
        Re: E su questi server cosa gira?
        - Scritto da: Anonimo
        Non ti meriti neppure risposta ma te ne concedo
        comunque l'onore: qui il problema non è di linux
        o di windows ma strutturale del DNS in se.si e la marmotta confezionava la cioccolata
        • Anonimo scrive:
          Re: E su questi server cosa gira?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Non ti meriti neppure risposta ma te ne concedo

          comunque l'onore: qui il problema non è di linux

          o di windows ma strutturale del DNS in se.

          si e la marmotta confezionava la cioccolatama l'hai letto l'articolo? sai di cosa si parla? sai, anche solo lontanamente, come funziona dns?
        • Physyko scrive:
          Re: E su questi server cosa gira?
          - Scritto da: Anonimo
          si e la marmotta confezionava la cioccolataE tu sei un trollazzo che non sa un ceppa di reti.
    • Anonimo scrive:
      Re: E su questi server cosa gira?
      - Scritto da: Anonimo
      Linux ovviamente.No, assolutamente.
      http://www.microsoft.com/italy/windowsserversystem
      (win)
      • Anonimo scrive:
        Re: E su questi server cosa gira?
        è inutile che tirate fuori questo quello o altro. è colpa di linux. fine
        • Anonimo scrive:
          Re: E su questi server cosa gira?
          (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Re: E di tutto ciò MS è connivente
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Giambo


    - Scritto da: Anonimo




    ma mi pare che i server DNS tutto siano,




    di solito si dice per "vantarsi", tranne che




    Microsoft.




    Giusto?



    Che architetture sono?


    Solitamente UN*X con bind

    E le architettute da cui vengono mandate le

    richieste a migliaia che architetture sono ?
    Eh? Ma hai letto bene l'articolo?Si, vengono fatte richieste malizione ai DNS, che andranno fatte a migliaia per essere efficaci...Ovviamente il modo piu' semplice per avere migliaia di macchine che fanno il DDos e' affidarsi ai winzombie.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto questo prelude una setta segre
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Quindi gli hackeri secondo questi tizi della

    "sicurezza" (del loro portafoglio....) farebbero

    parte di una sorta di loggia segreta del tipo

    massonico che si accordano sottoterra per

    sferrare attacchi a "obiettivi" scelti di volta

    in volta?

    Fantasie.

    Fantasie da sceneggiatura di films
    Holliwoodiani.

    Solita paccottiglia sparsa ad arte per

    assicurarsi finanziamenti e per più oscure e

    minacciose ragioni.



    Potete stare tranquilli.

    certo, hai dato motivazioni eccellenti a supporto
    delle tue affermazioni "tranquillizzanti".


    che sia una setta nessuno lo ha detto
    che sia segreta è ovvio, altrimenti sarebbero dei
    deficienti
    che si preparino prima di un attacco è più che
    normale, come qualsiasi malfattore studia il
    proprio "piano"

    per quanto riguarda il complottismo di cui invece
    TU vai cianciando (e io normalmente non ho
    problemi col ccosiddetto complottismo) ovvero
    quello che accuserebbe questi esperti di fare
    allarmismo per succhiare soldi... dico che queste
    sono ciance inconcludenti: hanno persino
    pubblicato il documento gratuito che spiega agli
    addetti ai lavori cosa fare.

    non ho visto una sola pubblicità di un qualsiasi
    prodotto, a parte la citazione della ditta
    symantec. Ma non c'era un qualche prodotto da
    usare per paracularsi.

    l'unico suggerimento è la rete di fonti fidate...
    già scartata anche nell'articolo come ipotesi
    accettabile.

    vedi tu.Voi tizi della "sicurezza" fate quello che dovete e potere come tutti quelli che "tengono" famiglia perchè questa motivazione è sufficiente x giustificare anche le + infime bassezze, specialmente nel paese dei mammoni.Quindi, niente di nuovo sul fronte occidentale.Finchè trovate chi vi ingrassa fate benissimo a mungerlo, ci mancherebbe, la Microsoft ne è un lampande esempio di magma-magna su idioti informatici ed è diventata quello che è, foraggiando anche quelli della "sicurezza" ovviamente propietaria e sicuramente iperblindata nei codici.Non parlamo poi della stampa che diffonde iperallarmismi; tutto grasso che cola sugli "esperti" di sicurezza.La "sicurezza" informatica è cosa seria, molto seria ed è cosa da superesperti che nella comune opinione sono definiti hacker, e questi superesperti in realtà sono pochi, molto pochi e che danno da mangiare a tanti, troppi.
  • mda scrive:
    Re: E di tutto ciò MS è connivente
    - Scritto da: Giambo

    - Scritto da: Anonimo



    ma mi pare che i server DNS tutto siano, di


    solito si dice per "vantarsi", tranne che


    Microsoft.





    Giusto?



    Che architetture sono?

    Solitamente UN*X con bindPochissimi , sono in maggioranza OS proprietari anche vecchiotti !
  • mda scrive:
    Re: Tutto questo prelude una setta segre
    - Scritto da: Anonimo
    Quindi gli hackeri secondo questi tizi della
    "sicurezza" (del loro portafoglio....) farebbero
    parte di una sorta di loggia segreta del tipo
    massonico che si accordano sottoterra per
    sferrare attacchi a "obiettivi" scelti di volta
    in volta?
    Fantasie.
    Fantasie da sceneggiatura di films Holliwoodiani.
    Solita paccottiglia sparsa ad arte per
    assicurarsi finanziamenti e per più oscure e
    minacciose ragioni.

    Potete stare tranquilli.No, sono solo organizzazioni di delinquenti per estorcere denaro !Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: E di tutto ciò MS è connivente
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Giambo

    - Scritto da: Anonimo




    ma mi pare che i server DNS tutto siano, di



    solito si dice per "vantarsi", tranne che



    Microsoft.



    Giusto?



    Che architetture sono?


    Solitamente UN*X con bind

    E le architettute da cui vengono mandate le
    richieste a migliaia che architetture sono ?Eh? Ma hai letto bene l'articolo?
  • Anonimo scrive:
    Re: E di tutto ciò MS è connivente
    - Scritto da: Giambo
    - Scritto da: Anonimo


    ma mi pare che i server DNS tutto siano, di


    solito si dice per "vantarsi", tranne che


    Microsoft.


    Giusto?

    Che architetture sono?
    Solitamente UN*X con bindE le architettute da cui vengono mandate le richieste a migliaia che architetture sono ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ci ho capito poco...
    Guarda che esiste da molto prima del 2006...- Scritto da: Anonimo
    e' la versione 2006 dello smurf, cerca su
    wikipedia, il procedimento nella logica e' molto
    simile
  • Anonimo scrive:
    Re: Giusto per la cronaca...
    - Scritto da: Anonimo
    Era stato pubblicato circa 7 anni fa un advisory
    *molto* simile...Wow bella mossa, peccato pero' che abbiano iniziato a lavorarci sul serio solo negli ultimi mesi eh? Peccato poi che da anni si sapeva e nessuno si e' mosso per sistemare i server no? Bello eh?
    • Anonimo scrive:
      Re: Giusto per la cronaca...
      Sistemare cosa?Non si tratta di un bug&fix. E' semplicemente una conseguenza di come è stato standarizzato l'implementazione della di risoluzione dei nomi a dominio.( RFC 1035 )A meno che qualcuno non si prende la briga di riscrivere un RFC indicando come evitare richieste con IP sorgenti spoofati...
  • Anonimo scrive:
    Giusto per la cronaca...
    Era stato pubblicato circa 7 anni fa un advisory *molto* simile...titolo piuttosto eloquente:"Possible Denial Of Service using DNS"http://www.s0ftpj.org/docs/spj-002-000.txtquando noi italiani arriviamo anche prima.. :)PS: cmq..hanno scoperto l'acqua calda eh.. :)
  • Anonimo scrive:
    Re: E di tutto ciò MS è connivente
    Cosa centra ms in questo 3d? Boh, salta sempre fuori a prescindere.Anche se parliamo di f**a salta fuori lo zio bill ^^
  • Giambo scrive:
    Re: E di tutto ciò MS è connivente
    - Scritto da: Anonimo

    ma mi pare che i server DNS tutto siano, di

    solito si dice per "vantarsi", tranne che

    Microsoft.



    Giusto?

    Che architetture sono?Solitamente UN*X con bind
  • Anonimo scrive:
    Re: E di tutto ciò MS è connivente
    ahaahhahhhh bellissimo lo slogan""Your Potential, our Denial of Services!!":D :D :D :DW ubuntu!
  • Anonimo scrive:
    Re: E di tutto ciò MS è connivente
    -
    ma mi pare che i server DNS tutto siano, di
    solito si dice per "vantarsi", tranne che
    Microsoft.

    Giusto?Che architetture sono?
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto questo prelude una setta segre
    - Scritto da: Cavallo GolOso

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: alex.tg



    A parte che sarebbero "crackeri", concordo.





    Sei un hacker?



    no e' che in genere si usa il termine giusto per

    ogni cosa, si chiama saper parlare, hacker

    dicendola semplice e' un "superesperto"

    informatico, cracker e' un vandalo informatico,

    c'e' una bella differenza no?

    si, vero; soprattutto è vero che si usa il
    termine giusto per ogni cosa ma l'hacker non è
    necessariamente il "superesperto", non mi
    risulta.

    hacker sta per "smanettone".
    gli smanettoni sono tutti quelli che provano ad
    usare qualcosa in un modo che desiderano o che
    desiderano sperimentare ... provano, smanettano,
    trafficano...

    qui:

    http://www3.autistici.org/ironbishop/glider/hacker

    imho, ma non solo, vedo. ;-)Si, Thompson e Ritchie erano "smanettoni"!!!!! (rotfl)(rotfl)(rotfl) L' idiozia dilaga!
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Cavallo GolOso scrive:
    Re: Tutto questo prelude una setta segre
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: alex.tg


    A parte che sarebbero "crackeri", concordo.



    Sei un hacker?

    no e' che in genere si usa il termine giusto per
    ogni cosa, si chiama saper parlare, hacker
    dicendola semplice e' un "superesperto"
    informatico, cracker e' un vandalo informatico,
    c'e' una bella differenza no?si, vero; soprattutto è vero che si usa il termine giusto per ogni cosa ma l'hacker non è necessariamente il "superesperto", non mi risulta.hacker sta per "smanettone".gli smanettoni sono tutti quelli che provano ad usare qualcosa in un modo che desiderano o che desiderano sperimentare ... provano, smanettano, trafficano... qui:http://www3.autistici.org/ironbishop/glider/hacker_emblem.htmlimho, ma non solo, vedo. ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto questo prelude una setta segre
    - Scritto da: Anonimo
    Quindi gli hackeri secondo questi tizi della
    "sicurezza" (del loro portafoglio....) farebbero
    parte di una sorta di loggia segreta del tipo
    massonico che si accordano sottoterra per
    sferrare attacchi a "obiettivi" scelti di volta
    in volta?
    Fantasie.
    Fantasie da sceneggiatura di films Holliwoodiani.
    Solita paccottiglia sparsa ad arte per
    assicurarsi finanziamenti e per più oscure e
    minacciose ragioni.

    Potete stare tranquilli.certo, hai dato motivazioni eccellenti a supporto delle tue affermazioni "tranquillizzanti".che sia una setta nessuno lo ha dettoche sia segreta è ovvio, altrimenti sarebbero dei deficientiche si preparino prima di un attacco è più che normale, come qualsiasi malfattore studia il proprio "piano"per quanto riguarda il complottismo di cui invece TU vai cianciando (e io normalmente non ho problemi col ccosiddetto complottismo) ovvero quello che accuserebbe questi esperti di fare allarmismo per succhiare soldi... dico che queste sono ciance inconcludenti: hanno persino pubblicato il documento gratuito che spiega agli addetti ai lavori cosa fare.non ho visto una sola pubblicità di un qualsiasi prodotto, a parte la citazione della ditta symantec. Ma non c'era un qualche prodotto da usare per paracularsi.l'unico suggerimento è la rete di fonti fidate... già scartata anche nell'articolo come ipotesi accettabile.vedi tu.
  • Anonimo scrive:
    Re: strano
    - Scritto da: Anonimo
    qualcosa di non innovativo di cui si parla
    adesso alla vigilia del trusted computing
    potrebbe essere un modo per fare proselitinon mi pare che c'entri un ciufolo, a dire il vero.
  • Anonimo scrive:
    Re: E di tutto ciò MS è connivente
    - Scritto da: Anonimo
    Già perché se non ci fossero i milioni di
    winzombie sparsi per il globo, col cavolo che
    questi attacchi potrebbero venire sferrati con
    tanta facilità.

    Your potential, our denial of service.non mi pare che sia questo il caso.i server dns non sono "preparati" a questo attacco.ma mi pare che i server DNS tutto siano, di solito si dice per "vantarsi", tranne che Microsoft.Giusto?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ceri "esperti" concordano sempre
    - Scritto da: Anonimo
    Specialmente quando c' è da succhiare montagne di
    soldi dalle vacche grasse che terrorizzano.tutta una succhiata eh?c'è un pdf con le istruzioni: seguirle è gratuito.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto questo prelude una setta segre
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=32682&r=PI
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto questo prelude una setta segre
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: alex.tg

    A parte che sarebbero "crackeri", concordo.

    Sei un hacker?no e' che in genere si usa il termine giusto per ogni cosa, si chiama saper parlare, hacker dicendola semplice e' un "superesperto" informatico, cracker e' un vandalo informatico, c'e' una bella differenza no?Mi sono rotto i cosiddetti di sentire parlare nei tggi di hacker che fabbricano virus e ca*ate simili, quelli non sono hacker, sono cazzoni informatici.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto questo prelude una setta segre
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: alex.tg

    A parte che sarebbero "crackeri", concordo.

    Sei un hacker?Potrebbe anche essere un hacker blackhat. Il problema è che non si parla mai di whitehat, greyhat e blackhat, quando si sparano parole tipo hacker ecc...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ci ho capito poco...
    - Scritto da: alex.tg
    A grandi linee, quel che ho capito:

    si mandano richieste a un DNS chiedendogli "ehi a
    cosa corrisponde www.zuppa.com?" e nella
    richiesta si specifica come indirizzo di ritorno
    quello della vittima, non il nostro. Cosi` il
    server manda la risposta alla vittima.

    Eventualmente se il server non lo sa, chiede a un
    altro DNS, che otterra` copia della richiesta con
    l'indirizzo di ritorno... sempre della vittima?
    Cosi` ci saranno due server che a un certo punto
    cercheranno di contattare la vittima per
    rispondere alla richiesta?

    E la "cache" di cui si parla quale sarebbe?
    La lista delle richieste in attesa?e' la versione 2006 dello smurf, cerca su wikipedia, il procedimento nella logica e' molto simile
  • Anonimo scrive:
    Re: Ceri "esperti" concordano sempre
    - Scritto da: Anonimo
    Specialmente quando c' è da succhiare montagne di
    soldi dalle vacche grasse che terrorizzano.Certi saccenti sentenziano sempre, specialmente quando c'è la voglia di banalita' e generalizzazioni
    • Anonimo scrive:
      Re: Ceri "esperti" concordano sempre
      - Scritto da: Anonimo


      - Scritto da: Anonimo

      Specialmente quando c' è da succhiare montagne
      di

      soldi dalle vacche grasse che terrorizzano.

      Certi saccenti sentenziano sempre, specialmente
      quando c'è la voglia di banalita' e
      generalizzazioniSaccente io?ahahahah.............tu banalizzi.
  • alex.tg scrive:
    Re: Tutto questo prelude una setta segre
    A parte che sarebbero "crackeri", concordo.Non penso proprio si organizzino sincronizzandosi in tutto il mondo, anche a me suona parecchio strana questa ipotesi di "quiete prima della tempesta".Quanto alle oscure e minacciose intenzioni, sarei piu` propenso a pensare a intenzioni lucrose...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutto questo prelude una setta segre
      - Scritto da: alex.tg
      A parte che sarebbero "crackeri", concordo.Sei un hacker?
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutto questo prelude una setta segre
      - Scritto da: alex.tg
      A parte che sarebbero "crackeri", concordo.

      Non penso proprio si organizzino sincronizzandosi
      in tutto il mondo, anche a me suona parecchio
      strana questa ipotesi di "quiete prima della
      tempesta".

      Quanto alle oscure e minacciose intenzioni, sarei
      piu` propenso a pensare a intenzioni lucrose...chiarooggi non ha senso se non che questo.il tipo che ci ha installato il proxy/firewall e ci fa manutenzione saltuaria mi ha detto proprio questo: ultimamente quasi nessuno ha interesse ad attaccare i network, ad esempio aziendali di PMI, per usare quelle risorse: se prendono di mira qualcuno è per "estorcere il pizzo". Ti minacciano di tenerti isolato e bombardato finchè non paghi.le masse di zombie sono quelle residenziali, ne hanno finchè vogliono.Non sono parole mie, ma mi sembrano sensate.
  • Anonimo scrive:
    Re: TUTTO SOMMATO SONO CONTENTO
    C'è un progetto, DNA se non mi sbaglio, che consiste nel rendere il DNS un network distribuito, a differenza di quello attuale che è gerarchico. Qualcuno ne sa qualcosa?
  • Anonimo scrive:
    strano
    qualcosa di non innovativo di cui si parla adesso alla vigilia del trusted computingpotrebbe essere un modo per fare proseliti
  • Anonimo scrive:
    Tutto questo prelude una setta segreta?
    Quindi gli hackeri secondo questi tizi della "sicurezza" (del loro portafoglio....) farebbero parte di una sorta di loggia segreta del tipo massonico che si accordano sottoterra per sferrare attacchi a "obiettivi" scelti di volta in volta?Fantasie.Fantasie da sceneggiatura di films Holliwoodiani.Solita paccottiglia sparsa ad arte per assicurarsi finanziamenti e per più oscure e minacciose ragioni.Potete stare tranquilli.
  • Anonimo scrive:
    Re: Definizione di server DNS
    - Scritto da: Anonimo
    "server che si occupano di indirizzare il
    traffico web."

    Detta così sembrano dei load balancer....CaXXo c' entrano i banchieri adesso?
    • Anonimo scrive:
      Re: Definizione di server DNS
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      "server che si occupano di indirizzare il

      traffico web."



      Detta così sembrano dei load balancer....

      CaXXo c' entrano i banchieri adesso?Magari l'hai detta come battuta, ma visto il tenore della gente che frequenta questo forum non mi stupirei che dicessi pure sul serio -,-Per ogni buon conto: http://en.wikipedia.org/wiki/Load_balancerBye,Max
      • Anonimo scrive:
        Re: Definizione di server DNS
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo


        "server che si occupano di indirizzare il


        traffico web."





        Detta così sembrano dei load balancer....



        CaXXo c' entrano i banchieri adesso?

        Magari l'hai detta come battuta, ma visto il
        tenore della gente che frequenta questo forum non
        mi stupirei che dicessi pure sul serio -,-
        Per ogni buon conto:
        http://en.wikipedia.org/wiki/Load_balancer
        Bye,
        MaxGrazie.
  • Anonimo scrive:
    TUTTO SOMMATO SONO CONTENTO
    Sono contento, si .... perchè non molto tempo fa qualcuno aveva proposto di espandere i root-server in tutte le nazioni del globo, sottraendoli al solo controllo degli StatiUniti.Ben gli sta ... tutti li dovrebbero fermare.Poi, se non ricordo male, ci appoggeremo a uelli turchi (la turchia se non ricordo male all'epoca disse che si sarebbe fatta i suyoi root-server proprietari).Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: La scoperta dell'acqua calda!
    - Scritto da: CalicoJack
    spoofing, solo adesso hanno scoperto che esiste?
    ne sentivo parlare già 10 anni fa, ma dove vivono
    questi?mi pare che 10 anni fa non c'erano ancora servizi essenziali che potevano essere buttati giu'
    • Anonimo scrive:
      Re: La scoperta dell'acqua calda!
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: CalicoJack

      spoofing, solo adesso hanno scoperto che esiste?

      ne sentivo parlare già 10 anni fa, ma dove
      vivono

      questi?

      mi pare che 10 anni fa non c'erano ancora servizi
      essenziali che potevano essere buttati giu'Pergiunta, banale nella sua logica. Un nano bagongo spedisce una DNS Query Request, inserendo, nel pacchetto, l'indirizzo IP spoofato (cioè, viene impostato quello della vittima da colpire). Il server DNS processa la richiesta ed inoltra la risposta alla vittima, di una query che lui non ha spedito. Sto tipo di attacco, tra l'altro, non è neppure tanto nuovo.Si vede che, a furia di segare 13enni brufolosi che scaricano Mp3, certi individui hanno tralasciato il controllo del vero problema di internet: i lamer.
      • Anonimo scrive:
        Re: La scoperta dell'acqua calda!


        mi pare che 10 anni fa non c'erano ancora
        servizi

        essenziali che potevano essere buttati giu'Scherzi??
        Pergiunta, banale nella sua logica. Un nano
        bagongo spedisce una DNS Query Request,
        inserendo, nel pacchetto, l'indirizzo IP spoofato
        (cioè, viene impostato quello della vittima da
        colpire). Il server DNS processa la richiesta ed
        inoltra la risposta alla vittima, di una query
        che lui non ha spedito. Sto tipo di attacco, tra
        l'altro, non è neppure tanto nuovo.Verissimo.
        • Anonimo scrive:
          Re: La scoperta dell'acqua calda!
          - Scritto da: Anonimo


          mi pare che 10 anni fa non c'erano ancora

          servizi


          essenziali che potevano essere buttati giu'

          Scherzi??Guarda che ha ragione, la pa in rete c'e' arrivata adesso, per non parlare del mercato
  • CalicoJack scrive:
    La scoperta dell'acqua calda!
    spoofing, solo adesso hanno scoperto che esiste? ne sentivo parlare già 10 anni fa, ma dove vivono questi?
  • Anonimo scrive:
    Re: Definizione di server DNS
    - Scritto da: Anonimo
    "server che si occupano di indirizzare il
    traffico web."

    Detta così sembrano dei load balancer....Magari lo fossero :) beh c'e' anche il link wikipedia cmq. Mi chiedo ma in Italia chi gestisce i dns la sa sta roba?
    • Giambo scrive:
      Re: Definizione di server DNS
      - Scritto da: Anonimo
      Mi chiedo ma in Italia chi
      gestisce i dns la sa sta roba?Ho visto logs che voi umani ...Ad un certo punto mi sono rotto le palle e sono andato giu' pesante di regole di firewall e minaccie di denuncia ...
  • Anonimo scrive:
    Definizione di server DNS
    "server che si occupano di indirizzare il traffico web."Detta così sembrano dei load balancer....
  • alex.tg scrive:
    Re: Ci ho capito poco...


    La lista delle richieste in attesa?

    questa non l'ho letta Stavo tirando a indovinare di cosa si occupasse la cache menzionata nell'articolo, ma ok, sopra hai detto che era "quella che gestisce le richieste". Capito.Cioe`, piu` o meno, non che abbia capito in maniera dettagliata, ma mi accontento.
  • Anonimo scrive:
    Re: E di tutto ciò MS è connivente
    Accendere il cervello prima di parlare ? Qui si parla di attacco DDos sfruttando i server DNS o meglio una loro intrinseca debolezza. Windos se lo sogna di gestire i DNS della grande rete.
    • Anonimo scrive:
      Re: E di tutto ciò MS è connivente
      - Scritto da: Anonimo
      Accendere il cervello prima di parlare ? Qui si
      parla di attacco DDos sfruttando i server DNS o
      meglio una loro intrinseca debolezza. Windos se
      lo sogna di gestire i DNS della grande rete.si pero' gli zombie e' vero che sono windows (per colpa degli utonti non di m$)
      • Anonimo scrive:
        Re: E di tutto ciò MS è connivente
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Accendere il cervello prima di parlare ? Qui si

        parla di attacco DDos sfruttando i server DNS o

        meglio una loro intrinseca debolezza. Windos se

        lo sogna di gestire i DNS della grande rete.

        si pero' gli zombie e' vero che sono windows (per
        colpa degli utonti non di m$)in questo caso gli zombie sono altri server dns, leggi la notizia prima di parlare
      • Anonimo scrive:
        Re: E di tutto ciò MS è connivente
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Accendere il cervello prima di parlare ? Qui si

        parla di attacco DDos sfruttando i server DNS o

        meglio una loro intrinseca debolezza. Windos se

        lo sogna di gestire i DNS della grande rete.

        si pero' gli zombie e' vero che sono windows (per
        colpa degli utonti non di m$)si ma non c'entra una sega, quindi "di tutto ciò MS è connivente" è falso.di tutto CIO' , ovvero di ciò di cui parla l'articolo, MS un bel nulla.
  • xWolverinex scrive:
    Re: E di tutto ciò MS è connivente
    ma l'hai letto l'articolo ?
  • Anonimo scrive:
    E di tutto ciò MS è connivente
    Già perché se non ci fossero i milioni di winzombie sparsi per il globo, col cavolo che questi attacchi potrebbero venire sferrati con tanta facilità.Your potential, our denial of service.
  • alex.tg scrive:
    Ci ho capito poco...
    A grandi linee, quel che ho capito:si mandano richieste a un DNS chiedendogli "ehi a cosa corrisponde www.zuppa.com?" e nella richiesta si specifica come indirizzo di ritorno quello della vittima, non il nostro. Cosi` il server manda la risposta alla vittima.Eventualmente se il server non lo sa, chiede a un altro DNS, che otterra` copia della richiesta con l'indirizzo di ritorno... sempre della vittima? Cosi` ci saranno due server che a un certo punto cercheranno di contattare la vittima per rispondere alla richiesta?E la "cache" di cui si parla quale sarebbe?La lista delle richieste in attesa?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ceri "esperti" concordano sempre
    - Scritto da: Anonimo
    Specialmente quando c' è da succhiare montagne di
    soldi dalle vacche grasse che terrorizzano.Si si intanto lo dicevate pure quando qualcuno anni fa diceva che coi dos era possibile bloccare un sacco di siti ora succede e manco fa piu' notizia
  • Anonimo scrive:
    Ceri "esperti" concordano sempre
    Specialmente quando c' è da succhiare montagne di soldi dalle vacche grasse che terrorizzano.
Chiudi i commenti