Starlink di SpaceX è ora disponibile in 32 paesi

Starlink di SpaceX è ora disponibile in 32 paesi

La connettività dallo spazio offerta da SpaceX attraverso i satelliti Starlink è ufficialmente disponibile in 32 paesi, Italia compresa.
La connettività dallo spazio offerta da SpaceX attraverso i satelliti Starlink è ufficialmente disponibile in 32 paesi, Italia compresa.

Si amplia il raggio d’azione di Starlink, servizio di connettività messo a disposizione da SpaceX di Elon Musk, da oggi ufficialmente disponibile in 32 paesi di tutto il mondo. Tra questi figura anche l’Italia. La mappa completa è disponibile sulle pagine del sito ufficiale.

SpaceX sta portando Starlink in tutto il mondo

Prosegue dunque il rollout a livello globale, dopo aver raggiunto 12 territori nel settembre 2021 e un totale pari a 25 nel febbraio 2022. L’annuncio di oggi è arrivato dal profilo Twitter della società.

Starlink è ora disponibile in 32 paesi in tutto il mondo. Le persone che effettuano un ordine dalle aree contrassegnate come “disponibile” riceveranno il loro Starlink immediatamente.

Qual è il prezzo da sostenere per poter agganciare i satelliti di Starlink dall’Italia? Prendendo come esempio un qualsiasi indirizzo nella città di Roma, si pagano 644 euro per le componenti hardware e 75 euro per la spedizione, arrivando così a 719 euro. Rispetto a quanto riportato su queste pagine alla fine della scorsa estate c’è stato un notevole rincaro. Alla spesa si deve poi aggiungere un canone mensile pari a 99 euro.

Con tutta probabilità, chi è raggiunto da una connettività in fibra (quella di JustSpeed o di Vodafone, ad esempio) difficilmente sceglierà una soluzione di questo tipo.

Starlink: quanto costa la connessione via satellite di SpaceX?

La velocità dichiarata della connessione varia tra 50 e 250 Mb/s in download, con una latenza inferiore ai 20 ms nella maggior parte delle location. Nelle aree congestionate potrebbero verificarsi rallentamenti. Ricordiamo ad ogni modo che la soluzione proposta da Starlink è pensata per coloro che si trovano nelle zone non coperte dalle infrastrutture tradizionali e che ancora si trovano a dover fare i conti con la piaga del divario digitale.

Di recente, SpaceX ha introdotto anche la possibilità di spostare l’antenna in un luogo diverso rispetto a quello di residenza. Così facendo, ha risposto alle esigenze manifestate da coloro che si trovano spesso in viaggio. L’accesso alla portabilità ha però un costo extra non indifferente.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 13 mag 2022
Link copiato negli appunti