Spam e phishing per Twitter e Buzz

Diverse ondate di link a pagine pericolose hanno reso poco sicura la frequentazione del tecno-fringuello. Mentre per gli esperti il nuovo servizio di Google sarà presto battezzato dagli spammer

Roma – C’è del phishing nel nido di Twitter: messaggi diretti che invitano a seguire un link indirizzato ad una finta homepage del tecno-fringuello dove all’utente si richiede di compilare nuovamente i campi user e password e chi, più o meno inavvertitamente, cade nel tranello si ritrova il proprio account trasformato in un cannone spara-spam che colpisce tutti i follower.

Il trucco è canonico, come spiega l’analista di Sophos che lo ha studiato dopo la segnalazione di un utente .

I social network già da qualche tempo si sono rivelati un terreno di caccia fruttifero per spam e phising. Anche Buzz, lanciato di recente da Google, secondo gli esperti di sicurezza di Websense non sarà risparmiato dagli spammer cui fanno sicuramente gola i 176 milioni di utenti Gmail che si sono visti attivare la nuova funzione con un preavviso relativamente breve.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Gerardo de Simone scrive:
    A Bolzano 1 milione l'anno di risparmi
    Intanto il progetto FUSS http://www.fuss.bz.it/ adottato nelle scuole in lingua italiana della provincia di Bolzano consente, solo per questa provincia, risparmi per oltre 1 milione di euro all'anno:http://www.youtube.com/watch?v=ITzX7zRgOkA
    • shevathas scrive:
      Re: A Bolzano 1 milione l'anno di risparmi
      - Scritto da: Gerardo de Simone
      Intanto il progetto FUSS http://www.fuss.bz.it/
      adottato nelle scuole in lingua italiana della
      provincia di Bolzano consente, solo per questa
      provincia, risparmi per oltre 1 milione di euro
      all'anno:
      balle.sarei curioso di sapere come è stata calcolata quella cifra. Mi sembra tanto una sparata che esagera e di molto il risparmio avuto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 febbraio 2010 07.55-----------------------------------------------------------
      • Trolley scrive:
        Re: A Bolzano 1 milione l'anno di risparmi
        Modificato dall' autore il 24 febbraio 2010 07.55
        --------------------------------------------------...prova a chiederlo a loro!
  • nome e cognome scrive:
    iniziassero ad usarli prima...
    Prima dei vantaggi dell'opensource, cercare di capire i vantaggi dei sistemi informativi sarebbe un po' meglio... abbiamo svariati miliardi di euro di evasione fiscale in un mondo dove tutti i pagamenti sono tracciati, forse prima dell'opensource è meglio capire come usare il "source".
    • Trolley scrive:
      Re: iniziassero ad usarli prima...
      - Scritto da: nome e cognome
      Prima dei vantaggi dell'opensource, cercare di
      capire i vantaggi dei sistemi informativi sarebbe
      un po' meglio... abbiamo svariati miliardi di
      euro di evasione fiscale in un mondo dove tutti i
      pagamenti sono tracciati, forse prima
      dell'opensource è meglio capire come usare il
      "source".Le parole piu giuste di tutto il post!
  • ninjaverde scrive:
    BellaMossa
    Certo potrebbe anche essere un'intenzione lodevole....Ma anche "forse" solo l'intenzione di far alzare un pò il "prezzo" delle bustarelle...Chissà staremo a vedere....Se sono fiori, fioriranno.(newbie)
    • krane scrive:
      Re: BellaMossa
      - Scritto da: ninjaverde
      Certo potrebbe anche essere un'intenzione
      lodevole....
      Ma anche "forse" solo l'intenzione di far alzare
      un pò il "prezzo" delle bustarelle...
      Chissà staremo a vedere....
      Se sono fiori, fioriranno.(newbie)...E se son cachi o pere ???
  • cognome scrive:
    Interrogazione sullo scrocco
    Sunto dell'interrogazione: quanto possiamo scroccare dall'open source?Postilla: resta ben inteso che tutte le azioni intraprese o progettate atte a sopprimere la libertà su internet restano comunque in vigore.Nota finale: con questa mossa ci guadagneremo anche e sopratutto la simpatia dei linari, che notoriamente sono tutti... COMUNISTI che saranno sottomessi e obbedienti come pecorelle.Q: "Bella mossa vero?"A: "Zi, badrone!"
    • antonio scrive:
      Re: Interrogazione sullo scrocco
      Quoto!Risparmio per alzare gli stipendi, catastrofe delle PA per incapacità di gestire i software open pieni di problemi e senza la minima assistenza.
      • effeuno scrive:
        Re: Interrogazione sullo scrocco
        Che siano pieni di problemi lo dici tu, forse non sapendo quanto sono pieni di problemi i sw close source!Per l'assistenza, in realtà puoi scegliere se averla o meno e se decidi di non averla, ci sono sempre i forum e gli sviluppatori da poter interpellare, visto che non sarebbe un pinco pallo qualunque a fare la richiesta ma una persona qualificata.Ah!.. dici che ho sbagliato? Non sei una persona qualificata.... Peccato! :-D
        • collione scrive:
          Re: Interrogazione sullo scrocco
          don't feed the troll :Dè inutile rispondere a uno che dice "senza la minima assistenza"è chiaro che o è un XXXXXXXXX totale o mente sapendo di mentireche poi dietro tutti quei nick c'è trollvella, l'astroturfer più famoso di redmond :D
        • shevathas scrive:
          Re: Interrogazione sullo scrocco

          Per l'assistenza, in realtà puoi scegliere se
          averla o meno e se decidi di non averla, ci sono
          sempre i forum e gli sviluppatori da poter
          interpellare, per esperienza le aziende e la PA decide sempre di pagare per avere assistenza per i software commissionati e/o acquistati.Per il semplice motivo che nel caso si paghi per l'assistenza si ha il diritto di pretenderla l'assistenza, cosa che rivolgendosi al "volontariato" non è affatto scontata.Ma questo è completamente avulso dalla questione Open/Closed.
          • panda rossa scrive:
            Re: Interrogazione sullo scrocco
            - Scritto da: shevathas

            Per l'assistenza, in realtà puoi scegliere se

            averla o meno e se decidi di non averla, ci sono

            sempre i forum e gli sviluppatori da poter

            interpellare,

            per esperienza le aziende e la PA decide sempre
            di pagare per avere assistenza per i software
            commissionati e/o
            acquistati.
            Per il semplice motivo che nel caso si paghi per
            l'assistenza si ha il diritto di pretenderla
            l'assistenza, cosa che rivolgendosi al
            "volontariato" non è affatto
            scontata.
            Ma questo è completamente avulso dalla questione
            Open/Closed.Nel momento in cui si presenta qualcuno disposto a pagare l'assistenza per linux, stai sicuro che arrivera' qualcun altro ben disposto ad accettare il pagamento per fornire tale assistenza, fosse anche passare le giornate a postare sui forum.La cosa triste e vergognosa e' che la gente, piuttosto che sbattersi e usare la testa, preferisce crogiolare nella propria ignoranza e mettere mano al portafogli.
          • shevathas scrive:
            Re: Interrogazione sullo scrocco

            Nel momento in cui si presenta qualcuno disposto
            a pagare l'assistenza per linux, stai sicuro che
            arrivera' qualcun altro ben disposto ad accettare
            il pagamento per fornire tale assistenza, fosse
            anche passare le giornate a postare sui
            forum.
            scusa se te lo scrivo ma è proprio questo il comportamento che compiono gli idioti e i fuffisti che usando tattiche da sanguisuga danneggiano enormemente il software open source. Se io pago per avere assistenza di qualità pretendo assistenza per quanto pago, e visto che i contratti di assistenza non sono bruscolini sarebbe gradito avere un tecnico preparato e qualificato e non un lamer che ingolfa forum sperando che ci sia qualche anima pia che non risponda RTFM.Ma per fortuna queste "brave" persone scappano non appena si arriva al paragrafo penali di qualsiasi contratto.
            La cosa triste e vergognosa e' che la gente,
            piuttosto che sbattersi e usare la testa,
            preferisce crogiolare nella propria ignoranza e
            mettere mano al
            portafogli.Tu ti cuci i vestiti da solo o metti mano al portafoglio per comprarteli già cuciti ?Coltivi il grano e lo porti a macinare o compri direttamente il pane ?acquisti barili di petrolio e ti fai la benzina in casa o passi al distributore ?Considera che non tutti vogliono essere esperti di software, ad un protocollista della PA interessa avere un archivio protocollo efficiente e pratico da usare, di closed, open, performance e formati non gli importa niente di niente. Idem per molti amministrativi, per loro il software è uno strumento da usare come un tostapane od un'automobile.E' la spocchia di essere gli unici studiati che capiscono l'informatica insieme al non capire cosa interessa realmente al committente che spesso spezza le gambe ai paladini dell'OS, oltre al non capire che un'azienda ha obiettivi e necessità diverse da quelle dello studente appassionato, e soprattutto che gestire un sistema aziendale non significa fare N volte quello che si fa nel PC di casa.
          • panda rossa scrive:
            Re: Interrogazione sullo scrocco
            - Scritto da: shevathas

            Nel momento in cui si presenta qualcuno disposto

            a pagare l'assistenza per linux, stai sicuro che

            arrivera' qualcun altro ben disposto ad
            accettare

            il pagamento per fornire tale assistenza, fosse

            anche passare le giornate a postare sui

            forum.


            scusa se te lo scrivo ma è proprio questo il
            comportamento che compiono gli idioti e i
            fuffisti che usando tattiche da sanguisuga
            danneggiano enormemente il software open source.
            Se io pago per avere assistenza di qualità
            pretendo assistenza per quanto pago, e visto che
            i contratti di assistenza non sono bruscolini
            sarebbe gradito avere un tecnico preparato e
            qualificato e non un lamer che ingolfa forum
            sperando che ci sia qualche anima pia che non
            risponda
            RTFM.
            Ma per fortuna queste "brave" persone scappano
            non appena si arriva al paragrafo penali di
            qualsiasi
            contratto.Senti, io faccio di mestiere il programmatore: scrivo codice.Non faccio assistenza, non e' il mio mestiere.Io scrivo programmi, scrivo documentazione dei programmi, posso anche fare un breve corso introduttivo sull'uso, sulle funzionalita' e sui vantaggi. Fine.Non faccio assistenza, neppure sui programmi che scrivo io.Non e' una attivita' che mi gratifica intellettualmente quella di imboccare degli impediti crerebrolesi.Quindi questo e' il programma, questa e' la documentazione, questi sono i sorgenti, questa e' la fattura. Una firma, grazie e io qui ho finito.L'assistenza la possono chiedere a qualcun altro.

            La cosa triste e vergognosa e' che la gente,

            piuttosto che sbattersi e usare la testa,

            preferisce crogiolare nella propria ignoranza e

            mettere mano al

            portafogli.

            Tu ti cuci i vestiti da solo o metti mano al
            portafoglio per comprarteli già cuciti ?Parliamo di assistenza, non di produzione.Chiedimi se mi vesto da solo o se pago qualcuno per mettermi i vestiti addosso, invece di chiedermi se compro i vestiti gia' pronti o se me li cucio da me.
            Coltivi il grano e lo porti a macinare o compri
            direttamente il pane
            ?Anche il pane e' un prodotto e non e' assistenza.Assistenza e' farsi imboccare.
            acquisti barili di petrolio e ti fai la benzina
            in casa o passi al distributore
            ?Se costa meno, vado al distributore col self service, altrimenti me la faccio mettere nel serbatoio dall'omino.Riesci a cogliere la differenza tra prodotto e assistenza per l'uso?
            Considera che non tutti vogliono essere esperti
            di software, ad un protocollista della PA
            interessa avere un archivio protocollo efficiente
            e pratico da usare, di closed, open, performance
            e formati non gli importa niente di niente. Idem
            per molti amministrativi, per loro il software è
            uno strumento da usare come un tostapane od
            un'automobile.Benissimo. Imparano ad usare il software e lo usano.Oppure funziona che pagano un informatico che fa il lavoro al loro posto, mentre loro guardano?
            E' la spocchia di essere gli unici studiati che
            capiscono l'informatica insieme al non capire
            cosa interessa realmente al committente che
            spesso spezza le gambe ai paladini dell'OS, Quindi chiedere che uno usi la propria testa e' spocchia?
            oltre
            al non capire che un'azienda ha obiettivi e
            necessità diverse da quelle dello studente
            appassionato, L'open source non e' prerogativa solo dello studente appassionato.
            e soprattutto che gestire un
            sistema aziendale non significa fare N volte
            quello che si fa nel PC di casa.Io nel pc di casa prevalentemente ci gioco.
          • petrestov scrive:
            Re: Interrogazione sullo scrocco
            - Scritto da: panda rossa

            Tu ti cuci i vestiti da solo o metti mano al

            portafoglio per comprarteli già cuciti ?

            Parliamo di assistenza, non di produzione.
            Chiedimi se mi vesto da solo o se pago qualcuno
            per mettermi i vestiti addosso, invece di
            chiedermi se compro i vestiti gia' pronti o se me
            li cucio da
            me.


            Coltivi il grano e lo porti a macinare o compri

            direttamente il pane

            ?

            Anche il pane e' un prodotto e non e' assistenza.
            Assistenza e' farsi imboccare.alt. l'assistenza nel software libero non è solo farsi imboccare. è il diritto a sapere quali ingredienti sono inclusi nel pane prodotto e all'occorrenza farsi cambiare la ricetta o la forma del pane per adattarla alle proprie esigenze. quindi assistenza non è solo fare corsi per spiegare ai dipendenti e utenti come usare il software, ma anche fare opera di debugging e enhancement del software. quindi ha ragione lui quando sostiene che in molti vogliono solo avere software funzionante e non vogliono sbattersi per cambiarlo (anche perché non saprebbero come cambiarlo). è il classico dilemma tra il make e il buy: devo comprare una cosa oppure m'impegno a realizzarla da me? su questo dilemma si è sviluppata tutta una letteratura manageriale. attualmente la tendenza è al buy, ovvero all'outsourcing.
          • panda rossa scrive:
            Re: Interrogazione sullo scrocco
            - Scritto da: petrestov
            - Scritto da: panda rossa



            Tu ti cuci i vestiti da solo o metti mano al


            portafoglio per comprarteli già cuciti ?



            Parliamo di assistenza, non di produzione.

            Chiedimi se mi vesto da solo o se pago qualcuno

            per mettermi i vestiti addosso, invece di

            chiedermi se compro i vestiti gia' pronti o se
            me

            li cucio da

            me.




            Coltivi il grano e lo porti a macinare o
            compri


            direttamente il pane


            ?



            Anche il pane e' un prodotto e non e'
            assistenza.

            Assistenza e' farsi imboccare.

            alt. l'assistenza nel software libero non è solo
            farsi imboccare. è il diritto a sapere quali
            ingredienti sono inclusi nel pane prodotto Ecco l'elenco degli ingredienti. Noi lo chiamiamo "sorgente".
            e
            all'occorrenza farsi cambiare la ricetta o la
            forma del pane per adattarla alle proprie
            esigenze. Pronti! Vuoi una personalizzazione? Dare specifiche e pagare tempo di lavoro.
            quindi assistenza non è solo fare corsi
            per spiegare ai dipendenti e utenti come usare il
            software, ma anche fare opera di debugging e
            enhancement del software. Questo e' implicito.Non solo, ma il codice aperto favorisce pure la libera concorrenza.Se tu trovi un programmatore che e' disposto a migliorare quell'applicazione ad un costo minore del mio puoi farlo.A differenza del closed che ti fa dipendere interamente da chi ha prodotto il programma.
            quindi ha ragione lui
            quando sostiene che in molti vogliono solo avere
            software funzionante e non vogliono sbattersi per
            cambiarlo (anche perché non saprebbero come
            cambiarlo). Il nocciolo della questione e' che non sono loro che devono cambiarlo in prima persona, ma che loro possono chiedere a CHIUNQUE di farlo, visto che il sorgente e' aperto.
            è il classico dilemma tra il make e
            il buy: devo comprare una cosa oppure m'impegno a
            realizzarla da me? Decidetevi: il problema e' comprarla sta cosa, o evolverla dopo averla comprata?
            su questo dilemma si è
            sviluppata tutta una letteratura manageriale.
            attualmente la tendenza è al buy, ovvero
            all'outsourcing.E infatti si sente benissimo il tanfo...
          • petrestov scrive:
            Re: Interrogazione sullo scrocco
            - Scritto da: panda rossa
            Il nocciolo della questione e' che non sono loro
            che devono cambiarlo in prima persona, ma che
            loro possono chiedere a CHIUNQUE di farlo, visto
            che il sorgente e'
            aperto.chiunque? evidentemente non hai mai affrontato il problema della selezione dei fornitori di beni e servizi a livello aziendale. chiunque non esiste. se parliamo di milioni di euro di fatturato, non posso affidarmi al forum di geek e forse nemmeno a te per garantirmi l'assistenza necessaria. devo trovare un soggetto innanzitutto capace di sviluppare il software nel meglio (si presuppone che io non ne sappia nulla e affronti il problema come un operaio malato di cuore affronta il problema di quale dottore e quale struttura devono fare l'intervento). secondo dev'essere una organizzazione capace di darmi assistenza 24h/7d. tutto questo limita di molto l'assistenza, anche perché chi lo sviluppa potrebbe aver rilasciato il codice senza commenti, o peggio vedi l'esempio di OpenOffice con commenti scritti in tedesco. la questione open source non è di facile risoluzione. e più di tutto l'assistenza non è alla portata di chiunque.
          • panda rossa scrive:
            Re: Interrogazione sullo scrocco
            - Scritto da: petrestov
            - Scritto da: panda rossa


            Il nocciolo della questione e' che non sono loro

            che devono cambiarlo in prima persona, ma che

            loro possono chiedere a CHIUNQUE di farlo, visto

            che il sorgente e'

            aperto.

            chiunque? evidentemente non hai mai affrontato il
            problema della selezione dei fornitori di beni e
            servizi a livello aziendale. chiunque non esiste.Hai ragione. Anche la mafia non esiste.E siccome gli appalti in P.A. si ottengono per mafia, ecco che il cerchio si chiude.
            se parliamo di milioni di euro di fatturato, non
            posso affidarmi al forum di geek e forse nemmeno
            a te per garantirmi l'assistenza necessaria. Ma io non te la voglio neanche fare l'assistenza necessaria.Te l'ho gia' detto.Io ti faccio il programma come me lo hai chiesto, te lo installo, tu mi paghi e domani vado a pescare.
            devo
            trovare un soggetto innanzitutto capace di
            sviluppare il software nel meglio (si presuppone
            che io non ne sappia nulla e affronti il problema
            come un operaio malato di cuore affronta il
            problema di quale dottore e quale struttura
            devono fare l'intervento). La rete e' qui apposta per documentare che io so fare il mio lavoro da decenni e non sono wanna marchi che ti sta vendendo il sale magico.
            secondo dev'essere una
            organizzazione capace di darmi assistenza 24h/7d.Ti trovo una organizzazione come piace a te: non sta scritto da nessuna parte che chi produce poi fa assistenza.Anche all'interno di una stessa struttura i programmatori programmano, e l'assistenza e' demandata agli stagisti fuori corso.Se poi il fatto che tu paghi un unico soggetto ti da' l'illusione che facciano il meglio per te, accomodati.
            tutto questo limita di molto l'assistenza, anche
            perché chi lo sviluppa potrebbe aver rilasciato
            il codice senza commenti, Il codice lo puoi leggere prima di pagare.
            o peggio vedi l'esempio
            di OpenOffice con commenti scritti in tedesco. Embe'? E' una lingua riconosciuta dalla comunita' europea, il tedesco, e anche la seconda per diffusione in italia, nelle province bilingue.Se tanto tu non li sai leggere i sorgenti, che ti frega se siano in italiano o in tedesco? Sara' un problema di chi fara' manutenzione.
            la
            questione open source non è di facile
            risoluzione. e più di tutto l'assistenza non è
            alla portata di
            chiunque.Infatti chi materialmente effettua l'assistenza e' un sub-sub-sub-sub appalto, pagato una miseria per essere reperibile H24, mentre tutti gli intermediari di mezzo magnano e magnano.Tu tanto paghi e sei tranquillo, vero?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Interrogazione sullo scrocco

            Ma io non te la voglio neanche fare l'assistenza
            necessaria.
            Te l'ho gia' detto.
            Io ti faccio il programma come me lo hai chiesto,
            te lo installo, tu mi paghi e domani vado a
            pescare.Lol... ogni tanto (spesso) esci con delle perle che andrebbero incorniciate. Quanto ti manca ad affrontare il mondo del lavoro? Qualcuno dovrebbe prepararti... altrimenti finisci a tirare statuette in faccia a Berlusconi.
            La rete e' qui apposta per documentare che io so
            fare il mio lavoro da decenni e non sono wanna
            marchi che ti sta vendendo il sale
            magico.Caspita... ho provato a cercare su google panda rossa ma a parte un sacco di XXXXXte sui forum di pi mi esce l'annuncio di uno che vuole vendere un modello del 90 come nuovo.
            Ti trovo una organizzazione come piace a te: non
            sta scritto da nessuna parte che chi produce poi
            fa
            assistenza.Bene, a me piace avere un contratto in cui l'assistenza viene garantita con degli SLA, se mi trovi un'organizzazione che firma uno SLA su software fatto da te siamo tutti contenti... la trovi?

            tutto questo limita di molto l'assistenza, anche

            perché chi lo sviluppa potrebbe aver rilasciato

            il codice senza commenti,
            Il codice lo puoi leggere prima di pagare.Vero.


            o peggio vedi l'esempio

            di OpenOffice con commenti scritti in tedesco.
            Embe'? E' una lingua riconosciuta dalla comunita'
            europea, il tedesco, e anche la seconda per
            diffusione in italia, nelle province
            bilingue.Ora si spiega perchè solo Bolzano ha provato ad introdurre quella patacca.
            Se tanto tu non li sai leggere i sorgenti, che ti
            frega se siano in italiano o in tedesco? Sara' un
            problema di chi fara'
            manutenzione.Vero, infatti è per quello che nessuno firma contratti con SLA su software non scritto in proprio.
            Infatti chi materialmente effettua l'assistenza
            e' un sub-sub-sub-sub appalto, pagato una miseria
            per essere reperibile H24, mentre tutti gli
            intermediari di mezzo magnano e
            magnano.
            Tu tanto paghi e sei tranquillo, vero?Ci mancherebbe. Certo che paghi e sei tranquillo. E' il motivo per cui si paga in seguito alla firma di un contratto, più sei bravo a contrattare più stai tranquillo.
          • panda rossa scrive:
            Re: Interrogazione sullo scrocco
            - Scritto da: nome e cognome
            Bene, a me piace avere un contratto in cui
            l'assistenza viene garantita con degli SLA,Sono davvero curioso di leggere il tuo contratto con quelli che ti fanno assistenza per windows e office con degli SLA.Se sei riuscito a farti firmare un contratto del genere, i miei complimenti.Hai di che far vivere di rendita la tua progenie per almeno 7 generazioni.
          • shevathas scrive:
            Re: Interrogazione sullo scrocco

            Sono davvero curioso di leggere il tuo contratto
            con quelli che ti fanno assistenza per windows e
            office con degli
            SLA.
            pensi che l'informatica si riduca solo alla suite da ufficio ? non hai sentito parlare ad esempio di SAP ? o di RDBMS ?
            Se sei riuscito a farti firmare un contratto del
            genere, i miei
            complimenti.ci sono contratti del genere, assistenza tecnica 24/7. Logicamente non li trovi nelle micro aziende.
          • petrestov scrive:
            Re: Interrogazione sullo scrocco
            - Scritto da: panda rossa
            Hai ragione. Anche la mafia non esiste.
            E siccome gli appalti in P.A. si ottengono per
            mafia, ecco che il cerchio si
            chiude.infatti la mafia ha la partita IVA. ce l'ha?
            Ti trovo una organizzazione come piace a te: non
            sta scritto da nessuna parte che chi produce poi
            fa
            assistenza.
            Anche all'interno di una stessa struttura i
            programmatori programmano, e l'assistenza e'
            demandata agli stagisti fuori
            corso.
            Se poi il fatto che tu paghi un unico soggetto ti
            da' l'illusione che facciano il meglio per te,
            accomodati.ma tu hai detto chiunque... adesso si scopre che tu mi mandi da un soggetto di tua fiducia per farmi l'assistenza. è tuo cognato, per caso?
            Il codice lo puoi leggere prima di pagare.ok, nel discorso i dirigenti della P.A. magicamente diventano da perfetti XXXXXXXXX incapaci di usare Word a precisi e attenti lettori di codice sorgente. dai, siamo seri: ma davvero i tuoi clienti leggono i codici dei programmi che realizzi?
            Embe'? E' una lingua riconosciuta dalla comunita'
            europea, il tedesco, e anche la seconda per
            diffusione in italia, nelle province
            bilingue.1) se l'inglese è la prima lingua conosciuta in Italia ho ben capito a che livello siamo: "I think you MUST pour me some more drink". se il tedesco è la seconda lingua figuriamoci a che livelli siamo.2) nelle province bilingue? quindi da chiunque siamo passati ad un bravo programmatore della provincia di trento o bolzano?

            Se tanto tu non li sai leggere i sorgenti, che ti
            frega se siano in italiano o in tedesco? Sara' un
            problema di chi fara'
            manutenzione.ah, quindi nel software libero siamo ai livelli di "vendere la enciclopedia agli analfabeti". compro un programma a scatola chiusa e mi affido a un programmatore di bolzano che mi rifilerà un enhancement sul programma che magari viola la mia privacy o di peggio.
            Infatti chi materialmente effettua l'assistenza
            e' un sub-sub-sub-sub appalto, pagato una miseria
            per essere reperibile H24, mentre tutti gli
            intermediari di mezzo magnano e
            magnano.parli di casi specifici? quali?
          • panda rossa scrive:
            Re: Interrogazione sullo scrocco
            - Scritto da: petrestov
            ma tu hai detto chiunque... adesso si scopre che
            tu mi mandi da un soggetto di tua fiducia per
            farmi l'assistenza. è tuo cognato, per
            caso?Io non ti mando proprio nessuno.Sei libero di scegliere chi ti pare.

            Il codice lo puoi leggere prima di pagare.


            ok, nel discorso i dirigenti della P.A.
            magicamente diventano da perfetti XXXXXXXXX
            incapaci di usare Word a precisi e attenti
            lettori di codice sorgente. dai, siamo seri: ma
            davvero i tuoi clienti leggono i codici dei
            programmi che realizzi?No, ma nulla gli proibisce di rivogersi ad un consulente terzo per avere un parere, cosa che con il closed a scatola chiusa e' impossibile all'origine.

            Embe'? E' una lingua riconosciuta dalla
            comunita'

            europea, il tedesco, e anche la seconda per

            diffusione in italia, nelle province

            bilingue.

            1) se l'inglese è la prima lingua conosciuta in
            Italia ho ben capito a che livello siamo: "I
            think you MUST pour me some more drink". se il
            tedesco è la seconda lingua figuriamoci a che
            livelli
            siamo.Tu fai fare sviluppo o assistenza a chi conosce quell'inglese li'?
            2) nelle province bilingue? quindi da chiunque
            siamo passati ad un bravo programmatore della
            provincia di trento o
            bolzano?No, siamo passati a dire che i commenti in tedesco non sono e non devono essere ritenuti un ostacolo.E ringrazia che sono scritti in una lingua europea.Perche' l'andazzo e' quello di far fare gli sviluppi in india, e in quel caso non voglio neanche leggerli i commenti al codice.

            Se tanto tu non li sai leggere i sorgenti, che
            ti

            frega se siano in italiano o in tedesco? Sara'
            un

            problema di chi fara'

            manutenzione.

            ah, quindi nel software libero siamo ai livelli
            di "vendere la enciclopedia agli analfabeti".Io ti vendo l'enciclopedia.Se tu sei analfabeta e' un problema tuo.Forse tu non riesci a cogliere la differenza tra una enciclopedia che si puo' sfogliare anche se tu non la sai leggere, e una scatola chiusa che tu non puoi neanche aprire.
            compro un programma a scatola chiusa e mi affido
            a un programmatore di bolzano che mi rifilerà un
            enhancement sul programma che magari viola la mia
            privacy o di peggio.No, non farlo. Compra pure M$, avvaliti della tua fidatissima societa' di assistenza (che ci pensa lei a reclutare in sub-sub-sub appalto il ragazzetto non qualificato che tu pagherai come team di esperti).E tranquillo che la tua privacy loro non te la violano di sicuro.

            Infatti chi materialmente effettua l'assistenza

            e' un sub-sub-sub-sub appalto, pagato una
            miseria

            per essere reperibile H24, mentre tutti gli

            intermediari di mezzo magnano e

            magnano.

            parli di casi specifici? quali?No, i casi specifici, se ci sono, saranno sporadiche eccezioni. Io parlo della regola.
          • petrestov scrive:
            Re: Interrogazione sullo scrocco
            - Scritto da: panda rossa
            No, ma nulla gli proibisce di rivogersi ad un
            consulente terzo per avere un parere, cosa che
            con il closed a scatola chiusa e' impossibile
            all'origine.
            No, siamo passati a dire che i commenti in
            tedesco non sono e non devono essere ritenuti un
            ostacolo.guarda, quando io ho parlato nel modo specifico di OpenOffice e dei commenti in tedesco mi riferivo a lagnanze di programmatori, come quelli di KOffice, ai quali è sempre stata rivolta la domanda del perché la comunità divide le proprie energie nello sviluppo di tanti programmi per l'automazione dell'ufficio quando concentrandosi tutti su OOo si può ottenere un unico pacchetto di software liberi e migliori rispetto alla concorrenza. una risposta è stata questa: difficile mettere le mani nel codice sorgente di Sun perché buona parte del codice (ereditato dalla versione StarOffice acquistata) è commentato in tedesco. ora tu mi vieni a dire che non è un ostacolo insormontabile. secondo me qualcuno mente. facciamo così: risolvimi un bug di OpenOffice per dimostrarmi quanto in fin dei conti qualunque programmatore sia capace di fare assistenza ad un software libero.
            Perche' l'andazzo e' quello di far fare gli
            sviluppi in india, e in quel caso non voglio
            neanche leggerli i commenti al
            codice.ed infatti anche questo è un problema dei programmi a codice sorgente aperto.mettiamola così: oltre al consulente per il codice, l'azienda avrebbe anche bisogno di un legale per capire se le modifiche apportate al codice sono opportune per lo sviluppo dell'azienda. ad esempio: posso pagare un programmatore per includere una porzione di codice GPLv3 in un programma con licenza GPLv2 senza clausola "any later version"? (la risposta è alquanto banale in questo caso, ma non per questo condivisa: vedi l'altro thread dove c'è gente che continua a sostenere che il TG4 viola la licenza di YouTube quando manda in onda un video del sito). queste sono tutte rogne di chi passa dal buy al make. e soprattutto sono costi.
          • panda rossa scrive:
            Re: Interrogazione sullo scrocco
            - Scritto da: petrestov
            una risposta è stata questa:
            difficile mettere le mani nel codice sorgente di
            Sun perché buona parte del codice (ereditato
            dalla versione StarOffice acquistata) è
            commentato in tedesco. ora tu mi vieni a dire che
            non è un ostacolo insormontabile. difficile != insormontabile
            secondo me
            qualcuno mente. secondo me no.
            facciamo così: risolvimi un bug
            di OpenOffice per dimostrarmi quanto in fin dei
            conti qualunque programmatore sia capace di fare
            assistenza ad un software
            libero.Se fosse un bug la cui soluzione e' a misura del mio tempo libero, lo avrebbero gia' chiuso.Altrimenti non ce la faccio, per una mera questione di tempo.Serve un team.E comunque OOo e' una questione a parte, e' un programma per uso generico.Un programma piu' specifico e circoscritto e' piu' facilmente manutenibile.

            Perche' l'andazzo e' quello di far fare gli

            sviluppi in india, e in quel caso non voglio

            neanche leggerli i commenti al

            codice.

            ed infatti anche questo è un problema dei
            programmi a codice sorgente aperto.Affatto. Non e' certo il modello open a demandare gli sviluppi in India.
            mettiamola così: oltre al consulente per il
            codice, l'azienda avrebbe anche bisogno di un
            legale per capire se le modifiche apportate al
            codice sono opportune per lo sviluppo
            dell'azienda. Sono sempre problemi dell'azienda.Vuoi un programma che fa questo e quello?Io te lo faccio, fa questo e quello.Poi ci penso io a rilasciare il codice sotto GPL, non preoccupartene tu.Tu hai il tuo bel programma che fa questo e quello come hai chiesto.
          • shevathas scrive:
            Re: Interrogazione sullo scrocco


            difficile != insormontabile
            ma difficile == spesso_molto_costoso.
            Serve un team.e quanto mi verrebbe a costare un team per mantenere quel software se domani la Oracle finisce di supportarlo ?
            E comunque OOo e' una questione a parte, e' un
            programma per uso
            generico....rumore di unghie sul vetro
            Un programma piu' specifico e circoscritto e'
            piu' facilmente
            manutenibile.
            Non mi dire che la difficoltà di manutenzione del codice dipende anche dalla lunghezza del sorgente...quindi non è così immediato mettere mano a programmi scritti da altri per correggere errori o espandere funzionalità.
            Tu hai il tuo bel programma che fa questo e
            quello come hai
            chiesto.peccato che vendere software sia diverso dal vendere scarpe.
          • shevathas scrive:
            Re: Interrogazione sullo scrocco

            Senti, io faccio di mestiere il programmatore:
            scrivo
            codice.
            Non faccio assistenza, non e' il mio mestiere.
            Io scrivo programmi, scrivo documentazione dei
            programmi, posso anche fare un breve corso
            introduttivo sull'uso, sulle funzionalita' e sui
            vantaggi.
            Fine.
            Non faccio assistenza, neppure sui programmi che
            scrivo
            io.e allora non XXXXXXXrti se io preferisco spendere per avere lo zio bill con un cucchiaino che mi imbocca.
            Non e' una attivita' che mi gratifica
            intellettualmente quella di imboccare degli
            impediti
            crerebrolesi.
            benissimo, sei libero di fare tutte le attività che ti gratificano, come io di pagare qualcuno per prepararmi la minestra ed imboccarmi, e magari aggiungere il sale, e magari provare a servirla anche nel servizio buono di porcellana...
            Parliamo di assistenza, non di produzione.
            Chiedimi se mi vesto da solo o se pago qualcuno
            per mettermi i vestiti addosso, invece di
            chiedermi se compro i vestiti gia' pronti o se me
            li cucio da
            me.
            benissimo, al ristorante entri in cucina e ti fai da solo da mangiare ?
            Benissimo.
            Imparano ad usare il software e lo usano.
            Oppure funziona che pagano un informatico che fa
            il lavoro al loro posto, mentre loro
            guardano?
            fare assistenza è diverso dal mero uso del software. Comprende anche la formazione del personale, il miglioramento del software, la correzione degli errori.Anche fornire supporto per gli utonti.
      • ninjaverde scrive:
        Re: Interrogazione sullo scrocco
        - Scritto da: antonio
        Quoto!
        Risparmio per alzare gli stipendi, catastrofe
        delle PA per incapacità di gestire i software
        open pieni di problemi e senza la minima
        assistenza.Per l'incapacità di gestire...beh questa è una cosa quasi scontata, dati i dirigenti che ci sono (salvo qualche eccezione....).Per l'assistenza se c'è per il software prorietario c'è anche per quello libero. I veri professionisti ci sono e sanno mettere le mani anche dove non ci sono i marchi della M$, anzi sono facilitati dal fatto che è open. E' ovvio che i commercianti preferisco rifiutare l'assitenza a chi usa l'open poichè i loro introiti sarebbe minori, ma a livello di pubblica amministrazione ed industria le cose cambiano radicalmente.
    • Funz scrive:
      Re: Interrogazione sullo scrocco
      - Scritto da: cognome
      Sunto dell'interrogazione: quanto possiamo
      scroccare dall'open
      source?
      Postilla: resta ben inteso che tutte le azioni
      intraprese o progettate atte a sopprimere la
      libertà su internet restano comunque in
      vigore.
      Nota finale: con questa mossa ci guadagneremo
      anche e sopratutto la simpatia dei linari, che
      notoriamente sono tutti... COMUNISTI che saranno
      sottomessi e obbedienti come
      pecorelle.
      Q: "Bella mossa vero?"
      A: "Zi, badrone!"Trollata scarsa, trita e ritrita.3/10
      • gibrovacco scrive:
        Re: Interrogazione sullo scrocco
        Se di trollata si tratta, è condita con la giusta dose di ironia.. da sviluppatore opensource posso dire di apprezzarla. Il mio voto è un 8/10-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 maggio 2012 08.46-----------------------------------------------------------
        • lol scrive:
          Re: Interrogazione sullo scrocco
          - Scritto da: gibrovacco
          Se di trollata si tratta, è condita con la giusta
          dose di ironia.. da sviluppatore opensource posso
          dire di apprezzarla. Il mio voto è un
          8/10Forse mi è sfuggito qualcosa a me ha fatto pena
  • Lybra scrive:
    Magari
    Dai magari ha un figlio nerd che ha insistito tanto finchè non è stato accontentato :DUna cosa è certa: le varie fondazioni opensource o le aziende che operano nel settore del software libero non hanno nè le risorse nè l'influenza per corrompere nessuno, quindi l'uscita di questo politico la voglio ritenere "spontanea"
    • 1234567890 scrive:
      Re: Magari
      - Scritto da: Lybra
      Dai magari ha un figlio nerd che ha insistito
      tanto finchè non è stato accontentato
      :D

      Una cosa è certa: le varie fondazioni opensource
      o le aziende che operano nel settore del software
      libero non hanno nè le risorse nè l'influenza per
      corrompere nessuno, quindi l'uscita di questo
      politico la voglio ritenere
      "spontanea"Ti stupiresti di sapere quanto sono immanicati i membri delle varie associazioni... figuriamoci le aziende che ci mangiano tutti i giorni al tavolo dei politici di turno.C'è del marcio, in Italia... anche nel software libero!
  • panda rossa scrive:
    Incredibile!!!
    Ieri il padrone pretende che google rimuova i link col grande fratello, e oggi il servo se ne esce con la scoperta dell'acqua calda dei formati aperti?Mi aspetto una bella smentita domani.
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Incredibile!!!
      Tra l'altro, il PdL presenta questa ridicola interrogazione dopo che Brunetta ha già dato tutto il possibile e l'immaginabile in appalto alla Microsoft!Ovviamente, "in appalto" per modo di dire visto che non c'è stato alcun appalto ...
    • cognome scrive:
      Re: Incredibile!!!
      No farti suggestionare da queste scelte.Il loro è semplice cannibalismo, non una scelta tecnica, ma economica.Prendere dal nemico tutto ciò che offre, compreso youtube, sul quale è costruito l'intero tg4.Per questi sgangherati signori, va bene anche un commodore 64, basta che il soft sia gratis... cosi che possano alzarsi ancora di piu lo stipendio stellare che hanno.E gloria al (c64)
      • petrestov scrive:
        Re: Incredibile!!!
        - Scritto da: cognome
        Prendere dal nemico tutto ciò che offre, compreso
        youtube, sul quale è costruito l'intero
        tg4.i video di YouTube hanno una licenza che permette a chiunque di usarli in qualsiasi programma. io non riesco ancora a capire le vostre ragioni: è come se la mia banca convertisse tutto il suo sistema informatico al software open source e qualcuno cominciasse a criticarla perché applica ancora le commissioni bancarie sulle operazioni o interessi troppo bassi sui conti correnti o troppo alti sui mutui. cosa c'entra?
        • krane scrive:
          Re: Incredibile!!!
          - Scritto da: petrestov
          - Scritto da: cognome

          Prendere dal nemico tutto ciò che offre,

          compreso youtube, sul quale è costruito

          l'intero tg4.
          i video di YouTube hanno una licenza che permette
          a chiunque di usarli in qualsiasi programma.Sicuro ?Chiunque chiunque anche a scopi commerciali ?Io controllerei.
          • petrestov scrive:
            Re: Incredibile!!!
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: petrestov

            - Scritto da: cognome



            Prendere dal nemico tutto ciò che offre,


            compreso youtube, sul quale è costruito


            l'intero tg4.


            i video di YouTube hanno una licenza che
            permette

            a chiunque di usarli in qualsiasi programma.

            Sicuro ?
            Chiunque chiunque anche a scopi commerciali ?

            Io controllerei.10.Diritti che lei concede in licenza10.1Quando lei carica o pubblica un Contributo Utente su YouTube, lei concede:a YouTube, una licenza mondiale, non escluisva, priva di royalty, trasferibile (con diritto a sublicenziare) ad usare, riprodurre, distribuire, preparare opere derivate, visualizzare, ed eseguire quel Contributo Utente in relazione alla fornitura dei Servizi ed altrimenti in connessione con la fornitura del Sito web ed i servizi commerciali di YouTube, comprese a titolo meramente esemplificativo la promozione e la ridistribuzione di tutto o parte del Sito web (e opere derivative del presente) in qualsiasi formato e tramite qualsiasi canale;a ciascun utente del Sito web, una licenza mondiale, non esclusiva, priva di royalty, ad accedere al suo Contributo Utente tramite il Sito web e ad usare, riprodurre, distribuire, preparare opere derivate di, visualizzare ed eseguire tali Contributi Utente nella misura permessa dalla funzionalità del Sito web ed ai sensi dei presenti Termini.10.2 Le licenze di cui sopra concesse da parte sua sui Video Utente terminano nel momento in cui lei rimuove o elimina i suoi Video Utente dal Sito web. Le licenze di cui sopra concesse da Lei sui Commenti degli Utenti sono eterne e irrevocabili, salvo che vi sia pregiudizio per i suoi diritti proprietari, che sono detenuti da lei come previsto nel paragrafo 8.2 di cui sopra.controllato? e allora?
          • krane scrive:
            Re: Incredibile!!!
            - Scritto da: petrestov
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: petrestov


            - Scritto da: cognome



            Prendere dal nemico tutto ciò che offre,



            compreso youtube, sul quale è costruito



            l'intero tg4.


            i video di YouTube hanno una licenza che

            permette


            a chiunque di usarli in qualsiasi programma.



            Sicuro ?

            Chiunque chiunque anche a scopi commerciali ?



            Io controllerei.

            10.Diritti che lei concede in licenza
            10.1Quando lei carica o pubblica un Contributo
            Utente su YouTube, lei
            concede:

            a YouTube, una licenza mondiale, non escluisva,
            priva di royalty, trasferibile (con diritto a
            sublicenziare) ad usare, riprodurre, distribuire,
            preparare opere derivate, visualizzare, ed
            eseguire quel Contributo Utente in relazione alla
            fornitura dei Servizi ed altrimenti in
            connessione con la fornitura del Sito web ed i
            servizi commerciali di YouTube, comprese a titolo
            meramente esemplificativo la promozione e la
            ridistribuzione di tutto o parte del Sito web (e
            opere derivative del presente) in qualsiasi
            formato e tramite qualsiasi
            canale;

            a ciascun utente del Sito web, una licenza
            mondiale, non esclusiva, priva di royalty, ad
            accedere al suo Contributo Utente tramite il Sito
            web e ad usare, riprodurre, distribuire,
            preparare opere derivate di, visualizzare ed
            eseguire tali Contributi Utente nella misura
            permessa dalla funzionalità del Sito web ed ai
            sensi dei presenti
            Termini.

            10.2 Le licenze di cui sopra concesse da parte
            sua sui Video Utente terminano nel momento in cui
            lei rimuove o elimina i suoi Video Utente dal
            Sito web. Le licenze di cui sopra concesse da Lei
            sui Commenti degli Utenti sono eterne e
            irrevocabili, salvo che vi sia pregiudizio per i
            suoi diritti proprietari, che sono detenuti da
            lei come previsto nel paragrafo 8.2 di cui
            sopra.

            controllato? e allora?Ottimo, grazie dell'estratto, era esattamente quello che non avevo voglia di fare io.
          • petrestov scrive:
            Re: Incredibile!!!
            - Scritto da: krane
            Ottimo, grazie dell'estratto, era esattamente
            quello che non avevo voglia di fare
            io.guarda che l'estratto ti dà torto. in particolare questa parte:
            a ciascun utente del Sito web, una licenza
            mondiale, non esclusiva, priva di royalty, ad
            accedere al suo Contributo Utente tramite il Sito
            web e ad usare, riprodurre, distribuire,
            preparare opere derivate di, visualizzare ed
            eseguire tali Contributi Utente nella misura
            permessa dalla funzionalità del Sito web ed ai
            sensi dei presenti
            Termini.assurdo. ci sono servizi basati sui video musicali di YouTube come mixpod.com e Google non li ha chiusi. e tu sostieni che il TG4 o il corriere.it non possono riprodurre i video di YouTube?
          • krane scrive:
            Re: Incredibile!!!
            - Scritto da: petrestov
            - Scritto da: krane

            Ottimo, grazie dell'estratto, era esattamente

            quello che non avevo voglia di fare io.
            guarda che l'estratto ti dà torto. in particolare
            questa parte:

            a ciascun utente del Sito web, una licenza

            mondiale, non esclusiva, priva di royalty, ad

            accedere al suo Contributo Utente tramite il
            Sito

            web e ad usare, riprodurre, distribuire,

            preparare opere derivate di, visualizzare ed

            eseguire tali Contributi Utente nella misura

            permessa dalla funzionalità del Sito web ed ai

            sensi dei presenti

            Termini.

            assurdo. ci sono servizi basati sui video
            musicali di YouTube come mixpod.com e Google non
            li ha chiusi. e tu sostieni che il TG4 o il
            corriere.it non possono riprodurre i video di
            YouTube?Verametne non sostengo niente, ho fatto la domanda perche' non avevo voglia di andarmi a leggere tutta la licenza, grazie per avermi evidenziato i punti interessanti.
    • petrestov scrive:
      Re: Incredibile!!!
      - Scritto da: panda rossa
      Ieri il padrone pretende che google rimuova i
      link col grande fratello, e oggi il servo se ne
      esce con la scoperta dell'acqua calda dei formati
      aperti?scusa, ma quale sarebbe il collegamento tra i due fatti ben distinti? qui si parla di codice sorgente aperto (non gratis, perché la birra è libera e non gratuita); cosa ci azzecca la vicenda Mediaset vs. Google incentrata sui diritti d'autore che il primo rivendica sul secondo? non sapevo che i programmi televisivi come Grande Fratello avessero un codice sorgente né tanto meno credevo che potessero essere modificabili dagli utenti.non sarà per caso che stai confondendo capre con cavoli?p.s. gli algoritmi alla base del motore di ricerca di Google sono chiusi e segreti:http://current.com/items/89940817_federico-calzolari-come-XXXXXXX-google.htm
      • panda rossa scrive:
        Re: Incredibile!!!
        - Scritto da: petrestov
        - Scritto da: panda rossa

        Ieri il padrone pretende che google rimuova i

        link col grande fratello, e oggi il servo se ne

        esce con la scoperta dell'acqua calda dei
        formati

        aperti?

        scusa, ma quale sarebbe il collegamento tra i due
        fatti ben distinti? Il padrone del servo.
        qui si parla di codice
        sorgente aperto (non gratis, perché la birra è
        libera e non gratuita); cosa ci azzecca la
        vicenda Mediaset vs. Google incentrata sui
        diritti d'autore che il primo rivendica sul
        secondo? Ripeto: l'altro giorno il padrone ha fatto delle rimostranze verso G perche' dice che il GF non e' libero.ieri il servo del padrone se n'e' uscito con "W la liberta' digitale"C'e' una evidente contraddizione.
        non sapevo che i programmi televisivi
        come Grande Fratello avessero un codice sorgente
        né tanto meno credevo che potessero essere
        modificabili dagli
        utenti.Il codice sorgente di un filmato e' il file.E come tale e' modificabile.
        non sarà per caso che stai confondendo capre con
        cavoli?No, no. Capre e cavoli sono entrambi prodotto della Natura e come tali liberi e non brevettabili.Chiunque oggigiorno e' libero di coltivare cavoli e allevare capre, e io intendo battermi affinche' questa liberta' resti inviolabile.
        • petrestov scrive:
          Re: Incredibile!!!
          - Scritto da: panda rossa

          non sapevo che i programmi televisivi

          come Grande Fratello avessero un codice sorgente

          né tanto meno credevo che potessero essere

          modificabili dagli

          utenti.

          Il codice sorgente di un filmato e' il file.
          E come tale e' modificabile.toh, guarda: c'è un uomo che si arrampica sugli specchi. hahahahah. domanda: se una scena del grande fratello non ti piace, come fai a modificarla? stai ancora confondendo il video editing con lo sviluppo del software con codice sorgente aperto. capre e cavoli. e Google continua ancora a tenere il pagerank del suo motore di ricerca chiuso allo sviluppo esterno. come fa G ad appellarsi alla libertà quando il suo core business è caratterizzato dal security trhough obscurity?
          • panda rossa scrive:
            Re: Incredibile!!!
            - Scritto da: petrestov
            toh, guarda: c'è un uomo che si arrampica sugli
            specchi. hahahahah. domanda: se una scena del
            grande fratello non ti piace, come fai a
            modificarla?Taglio? Diverso montaggio?Ridoppiaggio in dialetto?I vari BEEP che mettono per copire le bestemmie, secondo te come li inseriscono? Con la bacchetta magica?E i sottotitoli che inserisce la gialappas?
            stai ancora confondendo il video editing con lo
            sviluppo del software con codice sorgente aperto.
            capre e cavoli.Non mi pare proprio.
            e Google continua ancora a tenere il pagerank del
            suo motore di ricerca chiuso allo sviluppo
            esterno. come fa G ad appellarsi alla libertà
            quando il suo core business è caratterizzato dal
            security trhough
            obscurity?Google che cosa c'entra in questo contesto?Google non vende e non impone.Google offre un prodotto che funziona (anche dove governi e dittatori vorrebbero censurare).
          • petrestov scrive:
            Re: Incredibile!!!
            - Scritto da: panda rossa
            Taglio?
            Diverso montaggio?
            Ridoppiaggio in dialetto?
            I vari BEEP che mettono per copire le bestemmie,
            secondo te come li inseriscono? Con la bacchetta
            magica?
            E i sottotitoli che inserisce la gialappas?questo si chiama video editing. se non ti piace il finale di un film e vuoi cambiarlo con il file del film ci fai cippa. guarda, riscrivi le stesse cose in un forum di cinefili e vedrai come ti ridono appresso.

            stai ancora confondendo il video editing con lo

            sviluppo del software con codice sorgente
            aperto.

            capre e cavoli.

            Non mi pare proprio.no guarda, è talmente lampante quanto il sole che sorge.
            Google che cosa c'entra in questo contesto?
            Google non vende e non impone.
            Google offre un prodotto che funziona (anche dove
            governi e dittatori vorrebbero
            censurare).infatti non c'entra. ma come tu hai messo in mezzo la vicenda di Google vs. Mediaset per screditare una interpellanza riguardante la valutazione del software libero all'interno della PA, anche io posso mettere in mezzo Google sostenendo che gli algoritmi alla base del suo motore di ricerca sono basati sul security through obscurity.t'invito un'altra volta a riflettere su cos'è il codice sorgente e perché sarebbe opportuno che fosse aperto e sulla sua differenza rispetto a video innanzitutto coperti da diritti d'autore che vengono RIPROPOSTI su una piattaforma web 2.0 con lo slogan Broadcast Yourself. c'è un'abissale differenza e mi sorprende che una persona dotata di intuito non riesca a coglierla.
        • pippo75 scrive:
          Re: Incredibile!!!

          Il padrone del servo.Padrone? Servo, Sicuro di non essere in malafede?
          Ripeto: l'altro giorno il padrone ha fatto delle
          rimostranze verso G perche' dice che il GF non e'
          libero.Non conosco questo padrone, ma la notizia è vera, il GF è di proprietà di Mediaset.Padrone penso intendi Confalonieri?Un deputato del PDL ( che non so se è parente con Confalonieri ) ha chiesto un interrogazione su un argomento di cui il governo ha già trattato nel periodo passato.La domanda del secondo dovrebbe essere del tipo: perchè non usiamo SW open nelle PA?Cosa c'entra la PA con Mediaset?Mi sembrano due soggetti leggermente staccati uno dall'altro.
          ieri il servo del padrone se n'e' uscito con "W
          la liberta' digitale"
          C'e' una evidente contraddizione.Mi dici dove?Confalonieri ( Presidente di Mediaset ) ha fatto sapere che il grande fratello è di proprietà di MS.

          Il codice sorgente di un filmato e' il file.
          E come tale e' modificabile.Licenza permettendo lo fai.Anche la GPL è una licenza e dovrebbe essere rispettata.
          • panda rossa scrive:
            Re: Incredibile!!!
            Bravo, hai ragione.Tanto siamo tutti stupidi qua dentro.
          • pippo75 scrive:
            Re: Incredibile!!!
            - Scritto da: panda rossa
            Bravo, hai ragione.
            Tanto siamo tutti stupidi qua dentro.Fine degli argomenti, quindi non sai dire cosa c'entra Mediaset con il SW libero nella PA?E poi ci lamentiamo dello sviluppo in Italia, va a finire tutto in politica.Ognuno a quel che si merita.
          • panda rossa scrive:
            Re: Incredibile!!!
            - Scritto da: pippo75
            Ognuno a quel che si merita.Esatto. E noi ci meritiamo gente che e' convinta che in mediaset comandi Confalonieri, e che i deputati PdL rispondano unicamente ai loro elettori e ragionino secondo coscienza.Sogna!
          • petrestov scrive:
            Re: Incredibile!!!
            - Scritto da: panda rossa
            E noi ci meritiamo gente che e' convinta che in
            mediaset comandi Confalonieri, e che i deputati
            PdL rispondano unicamente ai loro elettori e
            ragionino secondo
            coscienza.
            Sogna!guarda, la mia estrazione politica non è di destra e mai ho votato Berlusconi o il PdL. ma a sentire le tue argomentazioni, soprattutto la querelle tra Mediaset e Google sui video del Grande Fratello riproposti da YouTube, capisco che neanche le sentenze dei tribunali riescono a convincervi che la giustizia non sta sempre dalla parte di chi si parteggia. sentenze degli stessi tribunali che accusano e condannano Berlusconi e le sue aziende per illeciti o reati commessi.
          • pippo75 scrive:
            Re: Incredibile!!!

            guarda, la mia estrazione politica non è di
            destra e mai ho votato Berlusconi o il PdL. in una ditta di certe dimensioni uno che confondo il presidente con quello che "comanda" è detta tutta.Capisco in una ditta di 4 persone.
Chiudi i commenti