Speciale/ Perché Windows 8

Il nuovo sistema operativo come un punto di non ritorno. E, per una volta, pensato più per cambiare le abitudini degli utenti che per adeguarsi. Ma dov'è finito Steve Ballmer?

Anaheim (California) – A memoria di chi scrive, negli ultimi anni il numero di volte in cui Steve Ballmer non ha presenziato a una convention importante come questa Build è pressoché zero: un evento nel quale viene presentato un nuovo sistema operativo , con nuove API che di fatto mandano in pensione Win32, e un nuovo corso per il paradigma di utilizzo e programmazione sulla piattaforma Windows, e il CEO di Microsoft non c’è. Strano. Spiegazioni in tal senso è pressoché impossibile offrirne, ma di certo l’assenza di Ballmer significa keynote meno energetici.

A ogni modo, pur mancando il capitano della nave, ciò non ha impedito ai suoi collaboratori di portare un gran numero di novità a Los Angeles: altre sono attese per la giornata di oggi, quando il keynote verterà quasi sicuramente sulla cloud e sui servizi Windows Azure (anche questo lo seguiremo in diretta con un live blogging ), e quando inizieranno finalmente le sessioni tecniche. Ci sono tante domande su Windows 8 che attendono una risposta: maggiori chiarimenti su come funzionerà il sistema di licensing e quali saranno le condizioni per accedere allo Store (cosa non da poco), più informazioni tecniche sulla gestione di Hyper-V e di tutte le novità introdotte da WinRT eccetera.

Sta di fatto che con questa mossa Microsoft ha cambiato drasticamente l’approccio con cui gestisce il proprio ecosistema: promuovere decisamente, come ha fatto, l’interfaccia Metro per il futuro significa anche imporre dei confini precisi al modo in cui gli sviluppatori potranno immaginare il proprio software . Maggiore eleganza e chiarezza nell’aspetto delle applicazioni significa anche maggiori requisiti da rispettare: certo rimane possibile creare programmi che girino sul desktop, anche se pure lì c’è da fare i conti con Ribbon e quindi con parecchie novità, ma è indubbio che se si vorrà sfruttare il nuovo mercato dei tablet allora sarà necessario avere un’interfaccia adatta alle dita e quindi Metro sarà quasi irrinunciabile.

La possibile conseguenza di questa situazione sarà una scelta: lo sviluppatore potrà scegliere di realizzare diverse versioni della stessa applicazione , una adatta al touch e l’altra all’input tradizionale, da affiancare sullo stesso prodotto (esempio pratico: IE10 può partire in modalità Metro e in ogni momento può essere passato sul desktop in finestra con un semplice clic), con le ovvie complicazioni del caso; oppure potrà decidere di restare su un solo paradigma e una sola interfaccia. Se sceglierà il desktop potrà creare prodotti complessi e flessibili, se starà dentro Metro accoglierà la cosiddetta “consumerization” del prodotto, ovvero rischierà di appiattirsi sul modello imperante nel mondo iOS di tante applicazioni che realizzano ciascuna piccoli compiti.

Sembra quasi che Microsoft abbia voluto giocare d’anticipo e abbia deciso di mostrare le sue carte prima che l’evoluzione dei modelli di interfaccia e programmazione la mettesse in una posizione scomoda. Il risultato non sembra aver deluso le aspettative degli sviluppatori : parlando con alcuni di loro, ad esempio, l’arrivo dentro Visual Studio di HTML e Javascript come linguaggi di fatto nativi sul nuovo OS è un avvenimento visto con piacere, così come guardano con interesse a WinRT e l’utilizzo massiccio di XAML con tutti i linguaggi già ampiamente impiegati da anni (C++ e C# in testa). Certo tutti attendono maggiori chiarimenti su ARM e sulla legacy che, auspicabilmente, arriveranno a partire da oggi.

Vale la pena, infine, spendere qualche parola sul tablet che è stato promesso e già consegnato agli sviluppatori e che la stampa ha potuto provare in questi giorni. Vale la pena perché dice molto dell’idea che alberga a Redmond su come i tablet potranno essere parte della vita delle persone . Il nuovo prodotto targato Samsung, infatti, è a tutti gli effetti un PC con processore Intel: quad-core Sandy Bridge, 4GB di RAM, disco SSD da 64GB. Per così dire è un portatile di fascia media infilato in un form factor differente : un portatile a tutti gli effetti quando si è in giro, da usare con dita, stilo, da buttare in borsa per mostrare al volo una informazione quando il telefono o lo smartphone non bastino. Poi si torna a casa, lo si collega a un monitor ampio abbastanza, alla tastiera e al mouse, e diventa un PC a tutti gli effetti.

L’idea non è malvagia: un solo device in grado di coprire diverse esigenze . L’idea va nella direzione opposta a quanto si è visto fino a questo punto: Apple propone diversi device per diversi utilizzi (iPhone, iPad, MacBook, iMac, Mac Pro), Samsung addirittura lancia un prodotto intermedio tra smartphone e tablet ( il Note ), e non disdegna di avere più diagonali e quindi diversi formati per i tablet stessi. Al momento è pressoché impossibile stabilire a priori quale dei percorsi sarà vincente a lungo termine, ma non è escluso che entrambi possano trovare spazio sul mercato: resta da capire se accadrà che precise categorie di utenti si focalizzeranno su una o l’altra soluzione, o se invece tutta questa flessibilità rimarrà un ecosistema ricco a cui tutti potranno attingere in base alle proprie esigenze.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Schifo Apple
    Chi compra Apple è un XXXXXXXXX, punto. Certe cose non si possono proprio giustificare.Andatevene a vivere in Bielorussia o in Corea del nord, dove hanno un concetto di libertà più simile al vostro.
  • becco scrive:
    E' UFFICIALE, Apple FA QUELLO CHE VUOLE
    Finalmente Apple mostra la sua vera faccia, da mela!Per carità, lo store è suo e i suoi clienti sono già abituati a venerare qualsiasi mossa lesiva delle loro inutili libertà.
  • Nome e cognome scrive:
    Molleindustria? Cattivo gusto.
    Come se Apple fosse lunica società ad avvalersi dei servizi di Foxconn.Andate a vedere tra i vostri elettrodomestici, ed eliminate ogni ammenicolo che provenga dai loro laboratori cinesi: voglio vedere quanto materiale vi rimane.
  • the_m scrive:
    Mitica MOLLEINDUSTRIA
    Non conoscevo questo nome ma mi stanno già simpatici :DDal loro sito web mi sembra che manchi l'app contro la casta e silviazzo... Su su al lavoro! Altrimenti arrivate troppo tardi, quando ormai è latitante come fu il suo amicone e mentore Craxi!
  • dfghjk scrive:
    Analogie
    Ma Molleindustria non é il sito che il governo italiano voleva censurare per Pretofilia ?Apple sta prendendo una bella strada.
    • FDG scrive:
      Re: Analogie
      - Scritto da: dfghjk
      Ma Molleindustria non é il sito che il governo
      italiano voleva censurare per Pretofilia
      ?
      Apple sta prendendo una bella strada.Eh si, molleindustria si fa parecchi nemici.
      • Osvy scrive:
        Re: Analogie
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: dfghjk


        Ma Molleindustria non é il sito che il
        governo

        italiano voleva censurare per Pretofilia

        ?

        Apple sta prendendo una bella strada.

        Eh si, molleindustria si fa parecchi nemici.La libertà di pensiero non presuppone gli applausi :-)
        • Joliet Jake scrive:
          Re: Analogie

          Eh si, molleindustria si fa parecchi nemici.Correzione:"La libertà HA parecchi nemici."
        • FDG scrive:
          Re: Analogie
          - Scritto da: Osvy

          Eh si, molleindustria si fa parecchi nemici.

          La libertà di pensiero non presuppone gli
          applausi
          :-)Beh, i miei li riceve.
        • MacGeek scrive:
          Re: Analogie
          - Scritto da: Osvy
          - Scritto da: FDG

          - Scritto da: dfghjk




          Ma Molleindustria non é il sito che il

          governo


          italiano voleva censurare per Pretofilia


          ?


          Apple sta prendendo una bella strada.



          Eh si, molleindustria si fa parecchi nemici.

          La libertà di pensiero non presuppone gli
          applausi
          :-)Ho dato un'occhiata. Mi sembrano solo ragazzini di cattivo gusto.Inutili e fastidiosi. A casa mia non li farei entrare. E' giusto censurarli.
          • jaro scrive:
            Re: Analogie
            - Scritto da: MacGeek

            Ho dato un'occhiata. Mi sembrano solo ragazzini
            di cattivo
            gusto.
            Inutili e fastidiosi. A casa mia non li farei
            entrare. E' giusto
            censurarli.Io in casa mia li farei entrare volentieri. Prego, entrate. Perché non entrate? Ah c'è quel signore lì con la mela che vi tiene fuori? Allora forse questa non è nemmeno casa mia :(
          • Funz scrive:
            Re: Analogie
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: Osvy

            - Scritto da: FDG


            - Scritto da: dfghjk






            Ma Molleindustria non é il sito
            che
            il


            governo



            italiano voleva censurare per
            Pretofilia



            ?



            Apple sta prendendo una bella
            strada.





            Eh si, molleindustria si fa parecchi
            nemici.



            La libertà di pensiero non presuppone gli

            applausi

            :-)

            Ho dato un'occhiata. Mi sembrano solo ragazzini
            di cattivo
            gusto.
            Inutili e fastidiosi. A casa mia non li farei
            entrare. E' giusto
            censurarli.Quindi se ti incontriamo per strada siamo autorizzati a pestarti a sangue, visto che ci stai antipatico e ci dai fastidio, è giusto toglierti dalla circolazione...
      • ciccio pasticcio quello vero scrive:
        Re: Analogie
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: dfghjk


        Ma Molleindustria non é il sito che il
        governo

        italiano voleva censurare per Pretofilia

        ?

        Apple sta prendendo una bella strada.

        Eh si, molleindustria si fa parecchi nemici.più che altro, fa parecchie stron***e.
  • ANTI apple scrive:
    Il vero macaco...
    Ennesima dimostrazione che per essere un vero macaco è necessario delegare ad apple la propria vita mentale, lasciando che decida a sua totale discrezione cosa un macaco può fare, può vedere, può ascoltare, ecc...Tanto per parafrasare una vecchia pubblicità: <i
    apple, per il macaco che non deve chiedere mai </i
    (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • valerivs scrive:
      Re: Il vero macaco...
      trollata fiacca, puoi fare di meglio.non posso darti più di 4, ma siamo ancora all'inizio dell'anno, se studi ce la puoi fare.(apple)
      • ANTI apple scrive:
        Re: Il vero macaco...
        Dura da digerire la verità, eh?Ma uno sprazzo di orgoglio contro apple che vi tratta come bambini scemi decidendo cosa potete o non potete fare con i vostro acXXXXXri di moda così profumatamente pagati, non vi viene proprio mai?
        • valerivs scrive:
          Re: Il vero macaco...
          noi non ci chiediamo cosa Apple può fare per noi, ma cosa noi possiamo fare per Apple!E con questo il titolo mondiale del fanboysmo non me lo toglie nessuno! Neanche Ruppolo!
          • culiOS scrive:
            Re: Il vero macaco...
            - Scritto da: valerivs
            noi non ci chiediamo cosa Apple può fare per noi,
            ma cosa noi possiamo fare per
            Apple!

            E con questo il titolo mondiale del fanboysmo non
            me lo toglie nessuno! Neanche
            Ruppolo!e la cosa ti esalta?
          • valerivs scrive:
            Re: Il vero macaco...
            si, molto.
          • Osvy scrive:
            Re: Il vero macaco...
            - Scritto da: culiOS
            - Scritto da: valerivs

            noi non ci chiediamo cosa Apple può fare per
            noi,

            ma cosa noi possiamo fare per

            Apple!



            E con questo il titolo mondiale del
            fanboysmo
            non

            me lo toglie nessuno! Neanche

            Ruppolo!

            e la cosa ti esalta?ma un po' di ironia?...
          • valerivs scrive:
            Re: Il vero macaco...
            meno male che c'è qualcuno sveglio
          • Osvy scrive:
            Re: Il vero macaco...
            - Scritto da: valerivs
            meno male che c'è qualcuno sveglio;-)
          • tucumcari scrive:
            Re: Il vero macaco...
            - Scritto da: valerivs
            noi non ci chiediamo cosa Apple può fare per noi,
            ma cosa noi possiamo fare per
            Apple!

            E con questo il titolo mondiale del fanboysmo non
            me lo toglie nessuno! Neanche
            Ruppolo!Rilassati!Non c'è problema giocatevela pure tra di voi!
          • Ciuffolo scrive:
            Re: Il vero macaco...
            Fate già tanto comprando le loro skifezze. Ma essendo che al peggio non c'è mai limite, avanti tutta!
          • valerivs scrive:
            Re: Il vero macaco...
            un altro che parla per sentito dire....fatti un favore, passa a Mac, butta via il bandone assemblato e scoprirai un'esperienza di soddisfazione di utilizzo della tecnologia.vedrai che come il 99% degli switcher non tornerai indietro
          • Massimilian o scrive:
            Re: Il vero macaco...
            - Scritto da: valerivs
            un altro che parla per sentito dire....fatti un
            favore, passa a Mac, butta via il bandone
            assemblato e scoprirai un'esperienza di
            soddisfazione di utilizzo della
            tecnologia.
            vedrai che come il 99% degli switcher non
            tornerai
            indietrodopo anni che mi chiedevo perchè mai dovessi pagare fior di soldi computers meno potenti e con un sistema operativo che non sapesse fare un merge di cartelle, dove photoshop mi funzionava peggio che sulla partizione windows, dove avevo molti meno programmi ma sempre l'onnipresente itunes dopo anni che spendevo veramente tanto facendomi XXXXXXX come un idiota per avere computers veramente ridicoli ho deciso di assemblarmeli da solo, con un sistema operativo decente che non mi considera XXXXXXXXX, il risparmio è di oltre la metà con un incremento di potenza piu che raddoppiato ed una flessibilità della macchina che apple non sa neanche cosa sia, la macchina apple come la compri muore
          • valerivs scrive:
            Re: Il vero macaco...
            bene, sei l'eccezione che conferma la regola.ora scommetto che sul forum di PI salteranno fuori decine di switcher al contrario...(apple)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Il vero macaco...
            contenuto non disponibile
          • valerivs scrive:
            Re: Il vero macaco...
            non è un problema.
          • Ego scrive:
            Re: Il vero macaco...
            - Scritto da: valerivs
            bene, sei l'eccezione che conferma la regola.
            ora scommetto che sul forum di PI salteranno
            fuori decine di switcher al
            contrario...
            (apple)perchè, tu non ti sei mai chiesto come mai spendi un sacco di soldi per avere un computer meno potente ma con una mela?
          • valerivs scrive:
            Re: Il vero macaco...
            spendo il giusto per avere un prodotto che è il massimo dell'usabilità.
          • Ego scrive:
            Re: Il vero macaco...
            - Scritto da: valerivs
            spendo il giusto per avere un prodotto che è il
            massimo
            dell'usabilità.no, in questo caso spendi il massimo per poter usare un prodotto, tutto qui, sei semplicemente vittima del marketing
          • valerivs scrive:
            Re: Il vero macaco...
            no no ti sbagli, è l'unico sistema che mi garantisce massima produttività e piacere di utilizzo. quindi per me è un prezzo che vale la pena di spendere.con altri sistemi operativi non avrei gli stessi risultati
          • Fiber scrive:
            Re: Il vero macaco...
            - Scritto da: valerivs
            no no ti sbagli, è l'unico sistema che mi
            garantisce massima produttività e piacere di
            utilizzo. quindi per me è un prezzo che vale la
            pena di
            spendere.

            con altri sistemi operativi non avrei gli stessi
            risultatiun po' come tutta quella miriade di gente che prova soddisfazione a spendere una barca di soldi per farsi fare le carte e/o l'oroscopo dai cartomanti ..cosi' come quelli che spendono migliaia di euro all'anno per comprare e leggere Novella 2000, Chi, Stop, Eva3000 etc etc etc etc etc sono soddisfatti delle loro convinzionie' giusto che sia cosi'..la specie umana è cosi'-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 settembre 2011 14.38-----------------------------------------------------------
          • valerivs scrive:
            Re: Il vero macaco...
            detto da uno che utilizza account fake per darsi ragione..:-D
          • Fiber scrive:
            Re: Il vero macaco...
            - Scritto da: valerivs
            detto da uno che utilizza account fake per darsi
            ragione..:-Dvedi che poi a ricorrere troppo a fattucchieri & Co te ne esci con sproloqui cosi' ..senza nessun senso :D
          • valerivs scrive:
            Re: Il vero macaco...
            tranquillo che mi hanno capito tutti...sei famigerato per la tua trollaggine.ora vai a fare il defrag (ovviamente sempre a valle di un bel giretto di ccleaner)
          • Fiber scrive:
            Re: Il vero macaco...
            - Scritto da: valerivs
            tranquillo che mi hanno capito tutti...sei
            famigerato per la tua
            trollaggine.trollerei perche' ho detto la verità sulle convinzioni di alcuni esseri umani ?secondo me non sono io che trollo..sei tu che ti gratti quando dico appunto quello che ho detto prima ..forse perche' ti senti facente parte di quelle categorie ..altro non saprei spiegarmi per questa tua reazione cosi' .....all'orticaria
            ora vai a fare il defrag (ovviamente sempre a
            valle di un bel giretto di
            ccleaner)defrag? con SSD drive non mi serve nessun defrag ..mai = in eterno cosi' come non mi serviva quasi mai nemmeno su dischi a piatti tradizionali lasciando io sempre ottimi blank space contigui che non fanno frammentare i blocchi dei files durante le scritture degli stessi .....e comunque fallo anche tu un bel clean di tutte le cache di sistema <b
            Ccleaner for Osx </b
            http://www.piriform.com/mac/ccleanerClean My Mac...orca l'oca questo lo vendono pure per esservi cosi' utile ed indispensabilehttp://macpaw.com/landings/land6?campaign=search_text_cmm_clean_eu&utm_source=google&utm_medium=cpc&utm_term=&utm_content=&utm_campaign=&gclid=CL6-mdemn6sCFQIYzQod7FSxoA :D :Dfai un po' di pulizie ..vedrai quanta spazzatura cancelli :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 settembre 2011 14.58-----------------------------------------------------------
          • valerivs scrive:
            Re: Il vero macaco...
            Ti plonklo qui perché altrimenti non la finisci più.Bye.
          • Fiber scrive:
            Re: Il vero macaco...
            - Scritto da: valerivs
            Ti plonklo qui perché altrimenti non la finisci
            più.
            Bye.fai bene.. ti ho detto gia' tutto ..non c'è altro da aggiungere difatti ciao ;)
          • ciccio pasticcio quello vero scrive:
            Re: Il vero macaco...
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: valerivs

            Ti plonklo qui perché altrimenti non la
            finisci

            più.

            Bye.


            fai bene.. ti ho detto gia' tutto ..non c'è altro
            da aggiungere difatti


            ciao ;)Epic WIN :)
          • Marco scrive:
            Re: Il vero macaco...
            - Scritto da: valerivs
            un altro che parla per sentito dire....fatti un
            favore, passa a Mac, butta via il bandone
            assemblato e scoprirai un'esperienza di
            soddisfazione di utilizzo della
            tecnologia.
            vedrai che come il 99% degli switcher non
            tornerai
            indietroCome fece mio zio infilandosi in una tonnara...
          • Osvy scrive:
            Re: Il vero macaco...
            - Scritto da: valerivs
            noi non ci chiediamo cosa Apple può fare per noi,
            ma cosa noi possiamo fare per Apple!bellissima! :-)comunque Apple sa già cosa potete fare per lei... ;-)
            E con questo il titolo mondiale del fanboysmo non
            me lo toglie nessuno! Neanche Ruppolo!ora non esageriamo... ;-)
          • Incubus scrive:
            Re: Il vero macaco...
            Tu sei solo un XXXXXne.
          • valerivs scrive:
            Re: Il vero macaco...
            e tu sei un coraggiosissimo non registrato...è proprio vero che non ci sono più i troll di una volta
          • Marco scrive:
            Re: Il vero macaco...
            - Scritto da: valerivs
            noi non ci chiediamo cosa Apple può fare per noi,
            ma cosa noi possiamo fare per
            Apple!

            E con questo il titolo mondiale del fanboysmo non
            me lo toglie nessuno! Neanche
            Ruppolo!Di fronte a tanto non posso fare a meno di alzarmi ed applaudire!!(rotfl)
        • liovine scrive:
          Re: Il vero macaco...
          - Scritto da: ANTI apple
          Dura da digerire la verità, eh?

          Ma uno sprazzo di orgoglio contro apple che vi
          tratta come bambini scemi decidendo cosa potete o
          non potete fare con i vostro acXXXXXri di moda
          così profumatamente pagati, non vi viene proprio
          mai?Non è che vengono trattati come bambini scemi...lo sono per davvero!!! E' questo è il bello!!!
    • enriker scrive:
      Re: Il vero macaco...
      potevo capire se nell'applicazione c'era un virus, uno spyware...levare un software dal download così non ha senso; se io compro/scarico un applicazione di terze parti e poi la trovo stupida di certo non do la colpa al produttore dello smartphone o dell'OS....Io come utente sono disposto ad accettare la responsabilità di quello che scarico, preferisco scegliere liberamente accettandone anche il rischio, ma non mi piace che qualcuno deve decidere cosa sia meglio che io trovi nella area download/market...
      • doc allegato velenoso scrive:
        Re: Il vero macaco...

        Io come utente sono disposto ad accettare la
        responsabilità di quello che scarico, preferisco
        scegliere liberamente accettandone anche il
        rischio, ma non mi piace che qualcuno deve
        decidere cosa sia meglio che io trovi nella area
        download/market...Ecco... vedi? Tu hai un grosso problema e non te ne rendi nemmeno conto!Hai una dignità, hai un cervello funzionante e ti azzardi anche ad usarlo per il meglio... no, no, no... non va proprio bene così.Non potrai mai aspirare a diventare un devoto cliente di Giobbe.Redimiti!
        • Saint Giobbe scrive:
          Re: Il vero macaco...
          non temere figliolo, è ancora in tempo[img]http://www.esarcasm.com/wp-content/saint-steven-of-jobs.jpg[/img]
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Il vero macaco...
          Non c'entra nulla il libero pensiero o la capacità di far funzionare il cervello.L'app store ha delle regole. Se le violi, l'applicaizione viene rimossa.Punto.
          • jaro scrive:
            Re: Il vero macaco...
            - Scritto da: Nome e cognome
            Non c'entra nulla il libero pensiero o la
            capacità di far funzionare il
            cervello.
            L'app store ha delle regole. Se le violi,
            l'applicaizione viene
            rimossa.
            Punto.Ma la libertà di pensiero consiste proprio in questo: nessuno può porre regole su quello che puoi pensare e su quello che puoi esprimere. Se qualcuno lo fa, allora non c'é più libertà di pensiero. Punto.
    • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
      Re: Il vero macaco...
      no, per contratto le app non devono essere offensive.violazione di contratto. app rimossa. punto.
      • enriker scrive:
        Re: Il vero macaco...
        - Scritto da: non fumo non bevo e non dico parolacce
        no, per contratto le app non devono essere
        offensive.
        violazione di contratto. app rimossa. punto.chi stabilisce se la applicazione è offensiva o è solo satira o altro? chi fa il computer? La scusa di un app offensiva mi sembra che può essere utilizzata anche come censura. lo spazio ad interpretazioni è ampio. Non dovrebbe essere chi si sente offeso a protestare e denunciare per diffamazione chi ha creato il programma?
      • Darwin scrive:
        Re: Il vero macaco...
        Mi sembrano tanto le scuse della rai dette alla guzzanti quando censurarono rai8...
      • gnekko scrive:
        Re: Il vero macaco...
        - Scritto da: non fumo non bevo e non dico parolacce
        no, per contratto le app non devono essere
        offensive.
        violazione di contratto. app rimossa. punto.eh eh eh, offensiva mi sembra assai opinabile... se scrivo che un'applicazione è offensiva me la rimuovono? ma che bravi!senza motivo? grazie!diciamo che a certe "accuse" si può ribattere coi fatti, evidentemente alla Apple non ne hanno, o sbaglio?mi ricordano i cinesi...
Chiudi i commenti