Sportivo il cellulare di Adidas

L'azienda tedesca, secondo alcuni rumors diffusi in rete, sta collaborando con Samsung per un telefonino spiccatamente sportivo

Roma – Ha una livrea sportiva sulla quale spicca il marchio Adidas . Non si tratta di un atleta, bensì di un cellulare, che Samsung – secondo alcuni rumors – ha in progetto di realizzare in partnership con la nota azienda tedesca.

La notizia proviene dal sito – anch’esso tedesco – AreaMobile , che descrive un cellulare dell’azienda coreana, contraddistinto dalla sigla SGH-F110, dal marchio Samsung e dal logo con le tre strisce.

Il nuovo dispositivo L’apparecchio, un terminale quad-band che supporta la connettività EDGE (presente in Italia solo sulla rete TIM ), offre funzionalità apprezzabili da chi fa sport, rilevando dati come le pulsazioni dell’utente. Chi fa jogging potrebbe anche apprezzare l’accompagnamento musicale offerto dalla radio FM o dal player multimediale.

Nelle dimensioni di 101,5x45x14,5 mm c’è spazio per un display LCD da 2 pollici a 262mila colori e una fotocamera da 2 megapixel. Non ci sono informazioni sulla memoria disponibile, ma è tuttavia presente uno slot per schede microSD.

Per avere ulteriori informazioni sarà però necessario attendere la presentazione del modello e la sua commercializzazione, che probabilmente avverrà anche nei negozi di articoli sportivi.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nome e cognome scrive:
    notizia inventata
    neanche da commentare.
  • capoccione scrive:
    McGyver ...
    ... avrebbe illuminato la sala operatoria usando solo una cannuccia e un elastico !
  • ryuujin scrive:
    mah...
    ...mi pare una bufala.Possibile non ci sia un gruppo elettrogeno? E ancora, possibile non c'erano delle pile, come quelle che si usano per l'ispezione orale? E' possibile portare dentro la sala operatoria dei cellulari, oggetti non sterili e che spesso sono a contatto con parti del corpo non proprio pulite (capelli, orecchie, bocca ...)?E poi, non so se avete mai assistito ad un'operazione o addirittura eseguita alcuna, ma una luce di un cellulare e' davvero troppo flebile e potrebbe portare ad una non corretta distinzione cromatica.Mah...mircha
    • codroipo scrive:
      Re: mah...
      - Scritto da: ryuujin
      ...mi pare una bufala.

      Possibile non ci sia un gruppo elettrogeno? non funzionante, miracoli della privatizzazione sanitaria.mi raccomando fate arrivare questa merda pure in italia, che è la buona volta che faccio come john q.
      E
      ancora, possibile non c'erano delle pile, come
      quelle che si usano per l'ispezione orale? E'
      possibile portare dentro la sala operatoria dei
      cellulari, oggetti non sterili e che spesso sono
      a contatto con parti del corpo non proprio pulite
      (capelli, orecchie, bocca
      ...)?il cell era fuori, forse anche spento, è stato portato dentro da un familiare durante il blackout una volta compresa la situazione d'emergenza.

      E poi, non so se avete mai assistito ad
      un'operazione o addirittura eseguita alcuna, ma
      una luce di un cellulare e' davvero troppo
      flebile e potrebbe portare ad una non corretta
      distinzione
      cromatica.
      meglio che niente...
      Mah...

      mirchaprima era l'argentina. Ora tocca all'italia.Prepariamoci (toccatina inguinale obbligatoria)
    • Stargazer scrive:
      Re: mah...
      - Scritto da: ryuujin
      ...mi pare una bufala.

      Possibile non ci sia un gruppo elettrogeno? E
      ancora, possibile non c'erano delle pile, come
      quelle che si usano per l'ispezione orale? E'
      possibile portare dentro la sala operatoria dei
      cellulari, oggetti non sterili e che spesso sono
      a contatto con parti del corpo non proprio pulite
      (capelli, orecchie, bocca
      ...)?

      E poi, non so se avete mai assistito ad
      un'operazione o addirittura eseguita alcuna, ma
      una luce di un cellulare e' davvero troppo
      flebile e potrebbe portare ad una non corretta
      distinzione
      cromatica.

      Mah...

      mirchaE' pure possibile che i medici non sanno che un telefonino acceso ogni tot minuti manda il segnale a piena potenza al ripetitore?Ah già questo non lo sa nessuno non essendo specificato nei manuali dei cell
  • vac scrive:
    Cellulari in sala operatoria?
    Ora non sono più vietati!
    • Fatti Miei scrive:
      Re: Cellulari in sala operatoria?
      a me inquieta di piu la storia della batteria e del faro.. dove l'hanno operato sto poveraccio, in un garage? :)
      • Manny_Calavera scrive:
        Re: Cellulari in sala operatoria?
        - Scritto da: Fatti Miei
        a me inquieta di piu la storia della batteria e
        del faro.. dove l'hanno operato sto poveraccio,
        in un garage?
        :)Sai cos'è il Black-Out sì? Sapete pure che magari li avevano spenti e quindi accesi ?
      • L'Italia del monopolio scrive:
        Re: Cellulari in sala operatoria?
        - Scritto da: Fatti Miei
        a me inquieta di piu la storia della batteria e
        del faro.. dove l'hanno operato sto poveraccio,
        in un garage?
        :)Io premierei la prontezza di spirito di entrambi. Qua in Italia sono stati capaci di attaccare un respiratore alla presa di corrente continuata, invece di quella alternativa (da notare che per norma tutte le prese dovrebbero avere una borchia rossa e che anche il più idiota degli infermieri o dei medici dovrebbe buttarci l'occhio sopra) oppure di collaudare un impianto che invece che ossigeno pompava azoto. Anche quello collaudato ... mi piacerebbe sapere come è stato collaudato. Secondo me non hanno certo respirato quello che usciva dal tubo. Hanno aperto, sentito il sibilo del fluido che usciva, bollino verde di collaudo.Ben venga il faro e la batteria !!!!
        • ottomano scrive:
          Re: Cellulari in sala operatoria?

          Ben venga il faro e la batteria !!!!Quoto in pieno.Smontare una batteria da una macchina e collegarla ad un faro (smontabile anch'esso in 2 minuti) è un'ideona.Chissenefrega dei batteri... giù di antibiotici! Ma almeno il tipo si è salvato da morte certa (mica puoi tenerlo "aperto" per ore in attesa che torni la corrente!).bye
          • pippo scrive:
            Re: Cellulari in sala operatoria?

            Chissenefrega dei batteri... giù di antibiotici!
            Ma almeno il tipo si è salvato da morte certa
            (mica puoi tenerlo "aperto" per ore in attesa che
            torni la
            corrente!).Morte per un'appendice? :D
        • L L scrive:
          Re: Cellulari in sala operatoria?

          Qua in Italia sono stati capaci di attaccare un
          respiratore alla presa di corrente continuata,
          invece di quella alternativa Cos'è che abbiamo fatto qua in Italia? La corrente semmai può essere CONTINUA o ALTERNATA...
    • Il Panca scrive:
      Re: Cellulari in sala operatoria?
      - Scritto da: vac
      Ora non sono più vietati!Sono vietati perché possono interferire con le apparecchiature, ma se queste sono spente perché senza corrente...
      • lUCA scrive:
        Re: Cellulari in sala operatoria?
        Saranno anche vietati, ma vi assicuro che ci sono un sacco di medici che li usano proprio in sala operatoria... Ve lo dice uno che ci lavora...E poi che è 'sta storia della corrente continua ed alternata? Gli impianti sono tutti unificati (almeno nelle sale moderne).Quoto, invece, per gli imbecilli del sistema di erogazione ossigeno ed azoto invertiti... SOB!!
Chiudi i commenti