Un mese di Lucio Battisti su Spotify: com'è andata

A poco più di un mese dal debutto in streaming della musica di Lucio Battisti, da Spotify qualche statistica sul pubblico raggiunto.
A poco più di un mese dal debutto in streaming della musica di Lucio Battisti, da Spotify qualche statistica sul pubblico raggiunto.

A fine settembre (il 29, non sarebbe stato possibile altrimenti) la musica di Lucio Battisti è sbarcata sulle piattaforme di streaming. Approfittiamo oggi di un comunicato firmato da Spotify per qualche statistica riguardante l’accoglienza riservata da chi già conosceva l’opera del cantautore e da chi invece ha beneficiato di questa modalità per conoscerla.

Il primo mese di Lucio Battisti su Spotify

Partiamo dalla divisione del pubblico per fascia d’età: quella che più lo ha ascoltato (24,79%) è compresa tra 18 e 24 anni. Una percentuale tutt’altro che scontata se si considera che per ovvie ragioni i più giovani non hanno avuto modo di appassionarsi alla sua musica quando ancora in vita. Seguono 25-29 anni (22,82%), 30-34 anni (15,19%), 55+ anni (11,71%), 45-54 anni (9,15%) e infine 0-17 anni (1,18%). Di seguito la Top 10 delle canzoni che hanno registrato il maggior numero di riproduzioni nel mondo.

  1. Il mio canto libero;
  2. Mi ritorni in mente;
  3. La canzone del sole;
  4. Un’avventura;
  5. I giardini di marzo;
  6. 29 settembre;
  7. Acqua azzurra, acqua chiara;
  8. Con il nastro rosa;
  9. E penso a te;
  10. La collina dei ciliegi.

Lucio Battisti su Spotify

Focalizzando l’attenzione sull’Italia, la quota più alta di streaming è stata rilevata a Milano, seguita da Roma e Napoli. Completano la classifica relativa alle città Torino, Bologna, Firenze, Genova, Brescia, Padova e Verona. Federica Tremolada, Managing Director Southern & Eastern Europe di Spotify.

Siamo orgogliosi di poter continuare a dare vita a Battisti su Spotify e di rendergli onore, facendolo conoscere alle nuove generazioni e riportando indietro nel tempo chi invece non l’ha mai dimenticato, dando ad un talento del suo spessore, come già facciamo per tanti altri, la possibilità di uscire dall’Italia e arrivare nel mondo.

Sul blog For The Records di Spotify sono riportate le dieci canzoni suggerite al pubblico internazionale per conoscere la musica di Battisti (nel post il cantautore viene definito “il David Bowie italiano”, ci sentiamo di dissentire): Balla Linda, Mi ritorni in mente, Emozioni, Pensieri e parole, I giardini di marzo, Il mio canto libero, Anima latina, Ancora tu, The sun song (dall’album Images del 1977), Una donna per amico,

Fonte: Spotify
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti