Square fa un salto da Starbucks

Il sistema di pagamento via smartphone sigla una partnership con la celebre catena di caffetterie. Un accordo che gli garantisce una vetrina intercontinentale

Roma – Square, la startup fondata dall’ex-Twitter Jack Dorsey che offre un sistema di pagamento mobile, ha sottoscritto un accordo di partnership con Starbucks.

Square offre un meccanismo di pagamento con lettore gratuito e gestione via app : la sua soluzione per i pagamenti mobile che rende superflui i registratori di cassa ha già attirato l’attenzione di Visa, che pur non abbandonando la strada della strada battuta anche da Google con Android (la tecnologia NFC ) ha deciso di investire in essa e inoltre ha già raccolto altri 100 milioni di dollari da diversi investitori.

In questo modo la startup è arrivata ad una valutazione di oltre un miliardo di dollari .

Tramite l’accordo di collaborazione ora raggiunto con Starbucks, invece, la catena di bar garantisce un investimento di 25 milioni di dollari e Square diventa una delle opzioni di pagamento possibili all’interno dei suoi negozi: il che significa che il sistema di pagamento, finora relegato a poche realtà e città, sarà collegato ad una delle catene più diffuse su tutto il territorio degli Stati Uniti (e presente anche in molti altri paesi nel mondo).

Il CEO di Starbucks Howard Schultz entrerà inoltre a far parte del consiglio d’amministrazione di Square: “Sia Starbucks che Square – ha detto – hanno un approccio simile nell’offrire prodotti e gestire gli affari, e insieme possiamo portare la migliore esperienza di pagamento possibile ai nostri clienti”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Andreabont scrive:
    Inutilità over 9000
    Equivale a chiedere al malvivente che ti sta rapinando di non guardare dentro al tuo portafogli... richiesta del tutto priva di valore XD
  • offensivo scrive:
    IE 10
    IE 10 [img]http://www.thehawkeye.org/wp-content/uploads/2010/10/Laughter.jpg[/img]
  • LOL scrive:
    Inutile
    Tanto IE per quanto lo migliorino resta sempre uno schifo, e poi il do not track c'è già da tempo su Firefox e Chrome quindi dire inutile è poco. E poi penso che Windows 7 (che sto usando ora) sarà l'ultimo sistema Microsoft che userò, il mio passaggio a Linux su avvicina sempre più...
    • Gianfranco scrive:
      Re: Inutile
      E che ci frega? Cosa aspetti a cambiare. Per motivazioni e logica non dovresti usare neache windows 7.
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Inutile
      - Scritto da: LOL
      E poi penso che Windows 7 (che sto usando
      ora) sarà l'ultimo sistema Microsoft che userò,
      il mio passaggio a Linux su avvicina sempre
      più...Benvenuto!! :)Per curiosità cosa installerai? Userai il diffusissimo Ubuntu oppure una distro più insolita?
      • Sequoia scrive:
        Re: Inutile
        - Scritto da: Sandro kensan
        - Scritto da: LOL

        E poi penso che Windows 7 (che sto usando

        ora) sarà l'ultimo sistema Microsoft che
        userò,

        il mio passaggio a Linux su avvicina sempre

        più...

        Benvenuto!! :)
        Per curiosità cosa installerai? Userai il
        diffusissimo Ubuntu oppure una distro più
        insolita?sssshh! non incoraggiarlo che magari poi passa parola, si diffondono e ti tolgono il do not track!
    • artima scrive:
      Re: Inutile
      Spero tu non scriva per pubblicità a Linux, ma poi che hai contro Windows7, tanto, ammesso che non sia taroccato, l'hai pagato quindi usalo e stop! Il Do not Track o quel che è,magari non funzionerà, con tante scuse! Chi vivrà vedrà, noo?
  • Joe_Public scrive:
    IE10 su Windows 7?
    Sempre che MS vorrà veramente fornire IE10 anche per Windows 7.....
  • luisromano scrive:
    Lotta di tracker...
    Windows, essendo OS, può traccia online ed offline. Google invece solo online.Tra due sistemi disonesti di trattare i propri clienti (Microsoft come Google), Microsoft cerca di assicurarsi che il suo sia l'unico sistema disonesto attivo.Difficilmente Google devierà su questa strada visto che il tracking (adsense,adwords&co) sono una grossa fetta di guadagni. Quindi il ragionamento di Microsoft è questo1. "Chrome pure blocca il tracking o lo rende più facilmente attivabile (vinciamo noi perchè rimane solo il nostro tracking nell'OS"2. "Chrome fa finta di nulla e noi possiamo dire che il nostro browser tutela di più la privacy e le solite -------te"Praticamente Microsoft cerca di mettersi in una situazione di win-to-win.Che faccia Google per contro-XXXXXXX Microsoft non me ne può XXXXXXX di meno. Io non uso OS microsoft, il mio browser chrome si chiama "Iron" ( http://www.srware.net/en/software_srware_iron_faq.php ) ed ho sempre installato ed attivo Ghostery ( http://www.ghostery.com/download )... per qualsiasi browser mi troverei ad usare.Il mio unico problema è Android, ho una "relativa sicurezza" perché essendo open source sta sotto gli occhi di tutti quello che Android fa... tuttavia......tuttavia quando un device va online tutto può succedere e non è più cosi intuitivo cosa faccia davvero Android, o cosa gli ingeneri Google siano riusciti a nascondervi (seppure in OpenSource). Il tracking sono "soldi"... nessuno ci sputa sopra, al limite viene usato per "eticamente" sputare in faccia ai propri clienti.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 agosto 2012 14.55-----------------------------------------------------------
    • ruttolo scrive:
      Re: Lotta di tracker...
      Concordo che la mossa di MS è fatta avendo in testa Google, ma sincerametne tutte le altre cose su Android Windows etc può anche darsi che siano vere, ma bisogna cmq avere degli elementi per poterlo dire...
    • Commodore94 scrive:
      Re: Lotta di tracker...
      - Scritto da: luisromano
      Windows, essendo OS, può traccia online ed
      offline. Google invece solo
      online.Non capisco una cosa: se Windows traccia "offline", come fa a tracciare?
      • luisromano scrive:
        Re: Lotta di tracker...
        - Scritto da: Commodore94
        - Scritto da: luisromano

        Windows, essendo OS, può traccia online ed

        offline. Google invece solo

        online.
        Non capisco una cosa: se Windows traccia
        "offline", come fa a
        tracciare?Dopo che hai navigato su Internet e pulisci la cache per i tracciatori "online" (javascript, plugin ecc..) la tua navigazione viene intesa come un'altro PC/utente (magari con lo stesso IP, ma "forse" un'altra persona). insomma, i tracciatori online ti fanno il profilo ma devono ricorrere a giochetti per ri-assegnarti il tuo profilo (e tecnicamente illegale ma google fa queste cose tipo come nel caso del browser Safari).Microsoft che non ha "penetrazione di google" in Internet (assenze, analytics...) deve ricorrere ad altri sistemi (e quindi può permettersi di tagliare google).sviluppando l'os in una stanza chiusa (nessuno sa che ci mette dentro) può permettersi il lusso di nascondere dietro qualche "involontaria" (ma fortemente voluta) ingenuità di programmazione un identificativo di profilo da cui non c'è pulizia fino al prossimo formattone (e considerati i giochini del "BIOS a boot sicuro" forse neppure li).Un esempio banale: nel user-agent del browser la data/ora/minuti/secondi dell'ultimo aggiornamento automatico del browser tramite Windows update (un personalissimo ID progressivo del tuo profilo di cui solo Microsoft sa come operare).parlo di "offline" perché cosi come la ma può far la furba con le attività online attive può operare per le attività offline (cioè il tuo PC collegato ad un servizio "online" senza interfaccia (tu non lo usi/controlli tramite gui) ma che comunque traccia qualsiasi cosa possa rivelarsi lucrativa in termine di profilo... che magari hai già accettato nell' EULA ma ovviamente letto nulla)
  • Sequoia scrive:
    A me sembra che MS sia la migliore
    Premessa: vi prego di prendere la mia ipotesi con serietà gentilmente.Mi sembra, e dico mi sembra, che riguardo la privacy Microsoft risulti comunque la "migliore". Voglio dire, non mi pare e non mi risulta che Microsoft abbia mai profilato i suoi utenti o fatta pubblicità mirata. Non ho mai usato servizi tipo hotmail o yahoo quindi ho un quadro parziale della situazione, chiedo lumi a che ne sa qualcosa.Che google lo faccia invece è risaputo ad esempio, così anche facebook.Con google comunque i nostri dati sono "al sicuro" almeno per adesso, infatti google non rivende profili o cose del genere, se tu decidi di fare una campagna pubblicitaria allora loro sanno dove farla e come raggiungere i clienti più potenziali, ma non vendono i loro dati. Cosa che invece fanno altri. Questo lo dico per fonte certa avendo lavorato per una società che faceva "posizionamento e marketing nei social network" (no, non lo facevo io, ero soltanto un sistemista).Tornando al discorso Microsoft, qualcuno mi può dire se è conoscenza di profilazioni da parte sua e come adopera questi dati? solo dati di fatto perfavore, non ipotesi da complottisti, grazie.
    • krane scrive:
      Re: A me sembra che MS sia la migliore
      - Scritto da: Sequoia
      Premessa: vi prego di prendere la mia ipotesi con
      serietà gentilmente.
      Mi sembra, e dico mi sembra, che riguardo la
      privacy Microsoft risulti comunque la "migliore".
      Voglio dire, non mi pare e non mi risulta che
      Microsoft abbia mai profilato i suoi utenti o
      fatta pubblicità mirata. Non ho mai usato servizi
      tipo hotmail o yahoo quindi ho un quadro parziale
      della situazione, chiedo lumi a che ne sa
      qualcosa.Profila paro paro come gli altri, del resto e' stata una delle prima a tentare malamente la carta del social e ora con skype ha fatto una serie di operazioni volte ad intercettare meglio.
      Che google lo faccia invece è risaputo ad
      esempio, così anche facebook.
      Con google comunque i nostri dati sono "al
      sicuro" almeno per adesso, infatti google non
      rivende profili o cose del genere, se tu decidi
      di fare una campagna pubblicitaria allora loro
      sanno dove farla e come raggiungere i clienti più
      potenziali, ma non vendono i loro dati. Cosa che
      invece fanno altri. Questo lo dico per fonte
      certa avendo lavorato per una società che faceva
      "posizionamento e marketing nei social network"
      (no, non lo facevo io, ero soltanto un
      sistemista).
      Tornando al discorso Microsoft, qualcuno mi può
      dire se è conoscenza di profilazioni da parte sua
      e come adopera questi dati? solo dati di fatto
      perfavore, non ipotesi da complottisti,
      grazie.Per essere sicuri basta leggere le condizioni d'uso quando ti iscrivi ai loro servizi, esattamente come tutti gli altri ti chiedono di approvare che i tuoi dati vengano da loro usari per profilatura.
      • Sequoia scrive:
        Re: A me sembra che MS sia la migliore


        Profila paro paro come gli altri, del resto e'
        stata una delle prima a tentare malamente la
        carta del social e ora con skype ha fatto una
        serie di operazioni volte ad intercettare
        meglio.
        Ammesso e non conXXXXX che sia vero, cosa ci fa con nostri dati? Voglio dire, se vado su gmail vedo benissimo cosa ci sta facendo google con la mia profilazione, mi basta mandare una mail a mia sorella con scritto "andiamo in vacanza in Grecia?" per avere dopo due minuti la pubblicità di alberghi ed agenzie.Stessa cosa più o meno per per facebook ed altri circuiti. Ma MS cosa ci fa?Io non lo so perchè sinceramente non me ne sono mai accorto: non mi è arrivata mai una mail o una scritta nel sistema operativo o pacchetto office. Poichè non uso altri suoi servizi on-line tipo hotmail e roba simile, chiedevo se qualcuno aveva informazioni più dettagliate.
        Per essere sicuri basta leggere le condizioni
        d'uso quando ti iscrivi ai loro servizi,
        esattamente come tutti gli altri ti chiedono di
        approvare che i tuoi dati vengano da loro usari
        per
        profilatura.Ho capito si, solo che, lo ripeto, non vedo poi come li usa. Qualcuno lo sa?
        • krane scrive:
          Re: A me sembra che MS sia la migliore
          - Scritto da: Sequoia

          Profila paro paro come gli altri, del

          resto e' stata una delle prima a tentare

          malamente la carta del social e ora con

          skype ha fatto una serie di operazioni

          volte ad intercettare meglio.
          Ammesso e non conXXXXX che sia vero, cosa ci fa
          con nostri dati?Esattamente quello che ci fanno gli altri.
          Voglio dire, se vado su gmail vedo benissimo cosa
          ci sta facendo google con la mia profilazione, mi
          basta mandare una mail a mia sorella con scritto
          "andiamo in vacanza in Grecia?" per avere dopo
          due minuti la pubblicità di alberghi ed
          agenzie.Microsoft ha appena rinnovato il suo sistema di email, iscrivitici, usa bing invece di google, non chiudere con la x la striscetta di pubblicita' di skype.Certo che se non usi prodotti microsoft c'e' poco da profilare...
          Stessa cosa più o meno per per facebook ed altri
          circuiti.
          Ma MS cosa ci fa?
          Io non lo so perchè sinceramente non me ne sono
          mai accorto: non mi è arrivata mai una mail o una
          scritta nel sistema operativo o pacchetto office.Pensa che io ho appena installato google earth e non c'e' neanche una pubblicita', quindi ?
          Poichè non uso altri suoi servizi on-line tipo
          hotmail e roba simile, chiedevo se qualcuno aveva
          informazioni più dettagliate.Se non usassi la posta di google non vedresti neanche i banner di google del resto.

          Per essere sicuri basta leggere le

          condizioni d'uso quando ti iscrivi

          ai loro servizi, esattamente come

          tutti gli altri ti chiedono di

          approvare che i tuoi dati vengano da

          loro usari per profilatura.
          Ho capito si, solo che, lo ripeto, non
          vedo poi come li usa. Qualcuno lo sa?Esattamente come google: nei servizi di mail, nei servizi online. Certo che se non usi i loro prodotti e' difficile che li vedi.
          • Sequoia scrive:
            Re: A me sembra che MS sia la migliore


            Esattamente come google: nei servizi di mail, nei
            servizi online. Certo che se non usi i loro
            prodotti e' difficile che li
            vedi.E' questo che chiedevo: come li usano? cosa vedi? la stessa cosa di gmail per intenderci? è più invasiva? meno invasiva? Posso comprare una campagna pubblicitaria con MS (questo me lo posso trovare anche io con... google!)?
          • krane scrive:
            Re: A me sembra che MS sia la migliore
            - Scritto da: Sequoia

            Esattamente come google: nei servizi

            di mail, nei servizi online. Certo

            che se non usi i loro prodotti e'

            difficile che li vedi.
            E' questo che chiedevo: come li usano?SSSSIiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
            cosa vedi?Le stesse pubblicita' che vedi sugli altri.
            la stessa cosa di gmail per intenderci?Paro paro.
            è più invasiva? meno invasiva? Paro paro.
            Posso comprare una campagna pubblicitaria
            con MS (questo me lo posso trovare anche
            io con... google!)?Tu non compri da uno o dall'altro, chi compra distribuisce indifferentemente su un po' tutte le piattaforme.
          • Sequoia scrive:
            Re: A me sembra che MS sia la migliore


            Tu non compri da uno o dall'altro, chi compra
            distribuisce indifferentemente su un po' tutte le
            piattaforme.Eccolo:https://securityservices.adcenter.microsoft.com/
          • krane scrive:
            Re: A me sembra che MS sia la migliore
            - Scritto da: Sequoia

            Tu non compri da uno o dall'altro, chi

            compra distribuisce indifferentemente su

            un po' tutte le piattaforme.
            Eccolo:
            https://securityservices.adcenter.microsoft.com/Che esattamente come gli altri fornisce delle api con le quali pig&dog possono far visualizzare i banner.
          • Sequoia scrive:
            Re: A me sembra che MS sia la migliore
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Sequoia



            Tu non compri da uno o dall'altro, chi


            compra distribuisce indifferentemente
            su



            un po' tutte le piattaforme.


            Eccolo:


            https://securityservices.adcenter.microsoft.com/

            Che esattamente come gli altri fornisce delle api
            con le quali pig&dog possono far visualizzare i
            banner.Ok. Ripeto che non ho mai usato servizi on-line di microsoft quindi non ho mai visto la sua pubblicità. Avendo sempre usato prodotti desktop e software vari, non avevo mai visto come questa profilazione si manifestasse alla fine.
          • krane scrive:
            Re: A me sembra che MS sia la migliore
            - Scritto da: Sequoia
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Sequoia



            Tu non compri da uno o



            dall'altro, chi compra distribuisce



            indifferentemente su un po' tutte



            le piattaforme.


            Eccolo:
            https://securityservices.adcenter.microsoft.com/

            Che esattamente come gli altri

            fornisce delle api con le quali

            pig&dog possono far visualizzare

            i banner.
            Ok. Ripeto che non ho mai usato servizi on-line
            di microsoft quindi non ho mai visto la sua
            pubblicità. Avendo sempre usato prodotti desktop
            e software vari, non avevo mai visto come questa
            profilazione si manifestasse alla fine.Ok, ripeto e' esattamente come gli altri.
          • ruppolo scrive:
            Re: A me sembra che MS sia la migliore
            - Scritto da: krane
            Pensa che io ho appena installato google earth Coraggioso!
          • krane scrive:
            Re: A me sembra che MS sia la migliore
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: krane

            Pensa che io ho appena installato google
            earth


            Coraggioso!'ZZo mene, e' il pc del lavoro, se si incasina ci si ri schianta sopra l'immagine e via.
        • pallino pinco scrive:
          Re: A me sembra che MS sia la migliore
          - Scritto da: Sequoia



          Profila paro paro come gli altri, del resto
          e'

          stata una delle prima a tentare malamente la

          carta del social e ora con skype ha fatto una

          serie di operazioni volte ad intercettare

          meglio.



          Ammesso e non conXXXXX che sia vero, cosa ci fa
          con nostri dati?

          Voglio dire, se vado su gmail vedo benissimo cosa
          ci sta facendo google con la mia profilazione, mi
          basta mandare una mail a mia sorella con scritto
          "andiamo in vacanza in Grecia?" per avere dopo
          due minuti la pubblicità di alberghi ed
          agenzie.
          Stessa cosa più o meno per per facebook ed altri
          circuiti.

          Ma MS cosa ci fa?
          Io non lo so perchè sinceramente non me ne sono
          mai accorto: non mi è arrivata mai una mail o una
          scritta nel sistema operativo o pacchetto office.
          Poichè non uso altri suoi servizi on-line tipo
          hotmail e roba simile, chiedevo se qualcuno aveva
          informazioni più
          dettagliate.



          Per essere sicuri basta leggere le condizioni

          d'uso quando ti iscrivi ai loro servizi,

          esattamente come tutti gli altri ti chiedono
          di

          approvare che i tuoi dati vengano da loro
          usari

          per

          profilatura.

          Ho capito si, solo che, lo ripeto, non vedo poi
          come li usa. Qualcuno lo
          sa?Io vedo che tutti i programmi MS al primo avvio chiedono all'utente se voglia partecipare al "programma analisi utilizzo software" (cosa che io accetto sempre)certo, MS è molto più onesta e almeno lo chiede specificatamente, cosa che certo non fa google all'installazione di chrome...so per esempio che avevamo fatto un bando all'università di bologna per aggiornare tutte le mail degli studenti, le offerte migliori erano di google, microsoft e yahoo, ma google è stata esclusa perchè non rispettava una norma sulla privacy dello statuto dell'ateneo... così siamo passati a ms exchange
        • ruppolo scrive:
          Re: A me sembra che MS sia la migliore
          - Scritto da: Sequoia
          Voglio dire, se vado su gmail vedo benissimo cosa
          ci sta facendo google con la mia profilazione, mi
          basta mandare una mail a mia sorella con scritto
          "andiamo in vacanza in Grecia?" per avere dopo
          due minuti la pubblicità di alberghi ed
          agenzie.Credo che pochi si rendano conto di questa totale distruzione della privacy.
    • ruttolo scrive:
      Re: A me sembra che MS sia la migliore
      E il servizio di pubblicita di MS (che non mi ricordo come si chiama) non fa lo stesso?Poi da parte mia ripeto quello che ho gia detto altre volte. Se sanno eta sesso, se preferisco le magliette o le camicie, sinceramente non mi interessa molto e al limite potrebbe essere pure preferibile avere pubblicita per scarpe da ginnastica piuttosto che per un rasoio da donna.Se poi sanno se ho guardato film XXXXX, se sono stato licenziato e sono depresso, se se fumo, bevo, gioco a poker o scommetto sui cavalli questo e sicuramente problematico, cmq quelli seri non fanno pubblicita alle "sin industries" ed e gia qcosa... (anche se FB e un po border liner come al solito)
    • Turpi scrive:
      Re: A me sembra che MS sia la migliore


      non ti bastano i backdoor e rootkit di
      nsa/cia/fbi presenti nei s.o.
      win?Famosissime backdoor... quante volte ci sono entrato...
  • pallino pinco scrive:
    IE10 avrà una market share del 10%
    google farà di tutto per pubblicizzare ancora di più chrome, potrebbe arrivare a dire, a chi prova ad accedere a maps, youtube e altri suoi siti una cosa del tipo:"per il funzionamento di questo servizio è necessario disattivare l'opzione DO NOT TRACK: quida su come fare..."già la quota di mercato di ie è in crollo, questo lo farà definitivamente morire come browser... di certo aspirare al target di chi è attento alla privacy è difficile, ci sono altri mezzi per difendersi, es. l'opt-out ufficiale da analytics https://tools.google.com/dlpage/gaoptout/
    • Sandro kensan scrive:
      Re: IE10 avrà una market share del 10%
      - Scritto da: pallino pinco
      google farà di tutto per pubblicizzare ancora di
      più chrome, potrebbe arrivare a dire, a chi prova
      ad accedere a maps, youtube e altri suoi siti una
      cosa del
      tipo:

      "per il funzionamento di questo servizio è
      necessario disattivare l'opzione DO NOT TRACK:
      quida su come
      fare..."Io ho una idea in più, già espressa nel primo 3ad di questa discussione. Se google ci guadagna tanti soldi per il fatto di potere tracciarmi allora sarà sicuramente disposta a pagarmi perché abbia il don't track me disabilitato. Potrebbe per esempio mettere in palio qualche decina o centinaia di milioni di euro in una lotteria tra chi ha don't track disattivato oppure tra chi ha firefox o Chrome.Potrebbe scegliere casualmente un milione di utilizzatori del motore di ricerca Google e dargli/le 100 euro in base a criteri che la facciano guadagnare: installazione di FF/Chrome o Don't track disattivato.
  • lindo scrive:
    ma serve la funzione do not track?
    che io sappia la funzione di cui sopra è una "gentile richiesta" ai siti, che poi decidono se rispettare o meno la volontà dell'utente...non mi risulta neanche, ma potrei sbagliare, che ci sia modo di conoscere la policy dei singoli siti in tal senso.e quindi?personalmente preferisco affidarmi alle impostazioni di gestione dei cookies e ad addon di blocco degli script, ormai disponibili anche per safari e chrome.lo stesso safari ha un addon che si chiama "do not track plus", che ti dice chi ti sta tracciando e ti dà la possibilità di bloccare il tracciamento (ammesso che sempre che si tratti di blocco o semplice richiesta). in questo momento per esempio c'è google analytics sulle mie tracce...
    • Trollone scrive:
      Re: ma serve la funzione do not track?
      Intanto tu stai esplicitamente dichiarando di non voler essere tracciato.Magari scopri un giorno che qualcuno ha fatto un uso improprio delle informazioni ricavate da te: vuoi avere il diritto di fargli il mazzo?
      • lindo scrive:
        Re: ma serve la funzione do not track?
        - Scritto da: Trollone
        Intanto tu stai esplicitamente dichiarando di non
        voler essere
        tracciato.
        Magari scopri un giorno che qualcuno ha fatto un
        uso improprio delle informazioni ricavate da te:
        vuoi avere il diritto di fargli il
        mazzo?D'accordo, però mi piacerebbe che la cosa fosse meglio esplicitata. Che fosse rilasciato un "certificato" ai siti che rispettano con valide procedure la volontà dell'utente di non essere tracciato.
    • ruttolo scrive:
      Re: ma serve la funzione do not track?
      Ci vorrebbe un plugin che blocca cookies e magari url che si sa che tracciano. Se no diabilitare i cookies e abilitarli uno per uno dopo aver speso 15 minuti ciascuno per sapere se e sicuro o no :PE' anche vero che magari alcuni cookie legati all'autenticazione potrebbero avere un secondo uso, visto che per esempio Google ha integrato tutto da Youtube a gmail a google+ con lo stesso profilo utente.
  • rudy scrive:
    denudare google
    non e' cosi chiaro agli utenti di google il livello di tracciamento dei propri dati, perche google da molto in cambio (servizi innovativi, map, earth, streetview, https anche per le ricerche e email, che serve a non farti tracciare e a lei per l'esclusiva del tracciamento); ma poi e' molto astuto nel nasconderlo, cercando di evitare eccessi (don't be evil..)la mossa dovrebbe quindi denudare google: da microsoft mi sembra una volta tanto una scelta intelligente e non meramente da monopolista, e nel nome del business apre una concorrenza in un campo validissimo: siamo tracciatissimi da ogni parte, sapere bene come e cosa e' importante.Poi il business rovinera' tutto, ovviamente..
    • ruppolo scrive:
      Re: denudare google
      - Scritto da: rudy
      ma poi e' molto astuto nel nasconderlo, cercando
      di evitare eccessi (don't be
      evil..)Ma sai cosa dice il proverbio, "tanto va la gatta al lardo, che ci lascia lo zampino":http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/12_luglio_10/google-spiava-safari-attraverso-cookies-multa-da-ventidue-milioni-di-dollari_df78f8dc-ca92-11e1-bea1-faca1801aa9d.shtml
  • ruppolo scrive:
    La solita aria fritta
    targata Microsoft. Onorare tale blocco è compito di chi fornisce la pagina Web in questione.E Google è arrivata persino a sfruttare una falla di Safari per aggirare le impostazioni dell'utente (beccandosi poi una sanzione di 22,5 milioni di dollari dalla Federal Trade Commission americana).EDIT: corretta la parte della sanzione.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 agosto 2012 11.30-----------------------------------------------------------
    • Nello scrive:
      Re: La solita aria fritta
      Io ho provato Safari e devo dire che preferisco mille volte chrome o firefox!
      • ruppolo scrive:
        Re: La solita aria fritta
        - Scritto da: Nello
        Io ho provato Safari e devo dire che preferisco
        mille volte chrome o
        firefox!E che c'entra?Poi, se vuoi farti XXXXXXX la privacy con Chrome, prego.
        • Free world scrive:
          Re: La solita aria fritta

          Poi, se vuoi farti XXXXXXX la privacy con Chrome,
          prego.Puoi evitare di scrivere cose su cui sono d'accordo?Mi da fastidio ed è la seconda volta in pochi giorni :)
    • CHKDSK scrive:
      Re: La solita aria fritta
      Ruppolo è mai possibile che qualsiasi cosa facciano aziende che non sia Apple (azioni buone o cattive che sia) non ti va MAI bene? Sempre da criticare qualsiasi cosa e sempre da lodare la Mela, perdonami ma sembra un disturbo ossessivo-compulsivo..
      • trollollero scrive:
        Re: La solita aria fritta
        - Scritto da: CHKDSK
        Ruppolo è mai possibile che qualsiasi cosa
        facciano aziende che non sia Apple (azioni buone
        o cattive che sia) non ti va MAI bene? Sempre da
        criticare qualsiasi cosa e sempre da lodare la
        Mela, perdonami ma sembra un disturbo
        ossessivo-compulsivo..Si chiama "astroturfing", c'è chi ci campa....
    • Sequoia scrive:
      Re: La solita aria fritta
      (beccandosi poi una sanzione di 22,5
      milioni di dollari dalla Federal Trade Commission
      americana).
      scusa ma nell'articolo che hai messo un altro post c'è scritto che potrebbe prendere, non che l'ha presa. Hai notizie più aggiornate o hai scritto sbagliato?
      • ruppolo scrive:
        Re: La solita aria fritta
        - Scritto da: Sequoia
        (beccandosi poi una sanzione di 22,5

        milioni di dollari dalla Federal Trade
        Commission

        americana).




        scusa ma nell'articolo che hai messo un altro
        post c'è scritto che potrebbe prendere, non che
        l'ha presa. Hai notizie più aggiornate o hai
        scritto
        sbagliato?Non l'ha ancora presa ufficialmente ma il comunicato dovrebbe arrivare tra qualche giorno:http://www.reuters.com/article/2012/07/31/google-ftc-penalty-idUSL2E8IVFRO20120731
    • mirco izzo scrive:
      Re: La solita aria fritta
      http://www.webnews.it/2012/08/09/steve-wozniak-ha-paura-del-cloud/omg,tradimento!!!!!
  • Carletto scrive:
    ....
    Il motivo della scelta di Microsoft e' ovvio: la concorrenza tra browser si fa sempre piu' serrata. Comunque sara' difficile per IE solo sfiorare Firefox o Chrome sia a livello di sicurezza sia a livello di estensioni.
    • Trollone scrive:
      Re: ....
      Stai confondendo il "mezzo" col "fine"
    • radar scrive:
      Re: ....
      anche Microsoft ormai non può fare peggio di Firefox...
      • panda rossa scrive:
        Re: ....
        - Scritto da: radar
        anche Microsoft ormai non può fare peggio di
        Firefox...C'e' minor distanza tra il pianeta terra e la nebuolosa di Orionehttp://it.wikipedia.org/wiki/Nebulosa_di_Orioneche tra IE e FF, altro che peggio.FF e' SOFTWARE LIBERO!!!Inconcepibile per quelli come te, nati schiavi, e abituati a vivere in catene.
        • lindo scrive:
          Re: ....


          FF e' SOFTWARE LIBERO!!!
          Inconcepibile per quelli come te, nati schiavi, e
          abituati a vivere in
          catene.oooooooooooohhhhhhhhh, genuflettiamoci tutti al dio sosftwarelibero!
          • Carletto scrive:
            Re: ....
            - Scritto da: lindo



            FF e' SOFTWARE LIBERO!!!

            Inconcepibile per quelli come te, nati schiavi,
            e

            abituati a vivere in

            catene.

            oooooooooooohhhhhhhhh, genuflettiamoci tutti al
            dio
            sosftwarelibero!Il software libero - vedasi tutto il mondo dell'open source - non e' solo una conquista di liberta' ma anche di progresso tecnologico.Il software proprietario e' una barriera allo sviluppo dell'informatica!
          • AMEN scrive:
            Re: ....
            - Scritto da: Carletto
            Il software proprietario e' una barriera allo
            sviluppo dell'informatica!PLONK
          • P.Inquino scrive:
            Re: ....
            - Scritto da: lindo



            FF e' SOFTWARE LIBERO!!!

            Inconcepibile per quelli come te, nati schiavi,
            e

            abituati a vivere in

            catene.

            oooooooooooohhhhhhhhh, genuflettiamoci tutti al
            dio
            sosftwarelibero!datti all'agricoltura....
  • Ghostdog scrive:
    colpire...
    ...il core business di google
    • Davidoff scrive:
      Re: colpire...
      Colto in pieno lo scopo di MS però a prescindere dagli scopi la scelta credo sia giusta per la privacy delle persone.Strano caso in cui una "bieca" manovra commerciale ha come effetto collaterale un vantaggio per l'utente.Sono d'accordo con MS ... si i Maia avevano ragione ci siamo.PS: Conoscendo MS sto aspettando di vedere dove sta la fregatura.
      • krane scrive:
        Re: colpire...
        - Scritto da: Davidoff
        Colto in pieno lo scopo di MS però a prescindere
        dagli scopi la scelta credo sia giusta per la
        privacy delle persone.
        Strano caso in cui una "bieca" manovra
        commerciale ha come effetto collaterale un
        vantaggio per l'utente.
        Sono d'accordo con MS ... si i Maia avevano
        ragione ci siamo.
        PS: Conoscendo MS sto aspettando di vedere dove
        sta la fregatura.La fregatura e' questa: questo flag non se lo caca nessuno, nel caso venisse cacato e' tranquillamente aggirabile.
        • nome e cognome scrive:
          Re: colpire...

          La fregatura e' questa: questo flag non se lo
          caca nessuno, nel caso venisse cacato e'
          tranquillamente
          aggirabile.Mi sembra chiaro che il prossimo passo è rendere la tracciatura involontaria illegale sulla base delle varie leggi sulla privacy.
          • Sandro kensan scrive:
            Re: colpire...
            - Scritto da: nome e cognome
            Mi sembra chiaro che il prossimo passo è rendere
            la tracciatura involontaria illegale sulla base
            delle varie leggi sulla
            privacy.Ci sarebbe da aggiungere che il browser più usato a livello mondiale è Chrome e che solo al secondo posto c'è IE, aggiungiamo il fatto che Firefox ha una parte importante dell'utenza. Detto questo se questa opzione è importante i browser acquisteranno ancora più importanza e quindi Google ha un interesse economico per ogni browser del tipo Firefox o Chrome installato: mi chiedo quanto valga in termini economici per Google il fatto che io abbia firefox installato, Sergey Brin sarebbe disposto a darmi soldi per vedere installato uno di questi due browser sul mio pc?Potrebbe mettere in palio qualche decina di milioni di euro per un utilizzatore di FF o Chrome? Una lotteria? Oppure soldi a chi non ha don't track attivo? I mezzi per diminuire lo share di IE ci sono. Non credo si passi attraverso la squalifica di don't track me.
      • UbuPinguino scrive:
        Re: colpire...
        Semplice, il flag chiede al sito di non tracciare quell'utente, ma sta al sito onorare od ignorare tale flag.Abilitarlo di default farà sì che i siti che lo avrebbero onorato si troveranno nell'impossibilità di farlo. M$ farà la figura della paladina della privacy, in realtà distruggerà la funzionalità dello standard (in fondo in fondo, M$ e standard non vanno molto d'accordo!)
        • Sequoia scrive:
          Re: colpire...

          Abilitarlo di default farà sì che i siti che lo
          avrebbero onorato si troveranno
          nell'impossibilità di farlo. Passaggio logico da manuale direi!
          • UbuPinguino scrive:
            Re: colpire...
            Se non lo capisci te lo spiego:io posso essere disposto a venire incontro ai visitatori intenzionati a non farsi tracciare anche se questo sminuisce il mio guadagno se la scelta è voluta del visitatore (=pochi visitatori attiveranno il DoNotTrack), ma se la scelta è di default su un browser che avrà, nel giro dei prossimi anni, almeno il 30% la penalizzazione del mio guadagno diventa eccessiva e quindi io decido di non farlo a meno di non essere costretto e qualche scappatoia per non esserlo la si troverà sicuramente.Non mi sembrava difficile, ma forse mi sbagliavo.
          • Sequoia scrive:
            Re: colpire...
            - Scritto da: UbuPinguino
            Se non lo capisci te lo spiego:
            io posso essere disposto a venire incontro ai
            visitatori intenzionati a non farsi tracciare
            anche se questo sminuisce il mio guadagno se la
            scelta è voluta del visitatore (=pochi visitatori
            attiveranno il DoNotTrack), ma se la scelta è di
            default su un browser che avrà, nel giro dei
            prossimi anni, almeno il 30% la penalizzazione
            del mio guadagno diventa eccessiva e quindi io
            decido di non farlo a meno di non essere
            costretto e qualche scappatoia per non esserlo la
            si troverà
            sicuramente.
            Non mi sembrava difficile, ma forse mi sbagliavo.Avevo capito cosa volevi dire ma a mio avviso hai sbagliato i termini: non sono impossibilitati, semplicemente non lo vorranno fare. In altre parole tu sostieni che la richiesta do not track deve rimanere di nicchia altrimenti perde efficacia. C'è l'opzione, è una cosa giudicata interessante e intelligente da molti, magari molti di noi l'hanno pure già attivata... però se MS la mette di default non va più bene!Premesso che uso Firefox, per me Microsoft ha fatto bene, avrà i suoi secondi fini non lo metto in dubbio, ma per me ha fatto bene e lo apprezzerei pure dal gruppo di sviluppo di Firefox
          • UbuPinguino scrive:
            Re: colpire...
            Se una "opzione" penalizza troppo o distrugge il mio guadagno, per me non è più un'opzione ed io sono obbligato nella mia scelta.La Mozilla Foundation lo sa ed è contraria all'abilitazione di default, M$ vuole farsi bella a costo di rendere lo standard inutile e lo fa, ma il risultato è che si vanificherà lo standard.Anch'io uso Firefox, e con diversi profili a seconda dei siti che visito. Se visito siti fidati, avrei potuto fidarmi del DoNotTrack, adesso so che è un flag inutile.Se tu sei contento così, accomadati, io avrei preferito diversamente.
          • Sequoia scrive:
            Re: colpire...
            - Scritto da: UbuPinguino
            Se una "opzione" penalizza troppo o distrugge il
            mio guadagno, per me non è più un'opzione ed io
            sono obbligato nella mia
            scelta.
            La Mozilla Foundation lo sa ed è contraria
            all'abilitazione di default, M$ vuole farsi bella
            a costo di rendere lo standard inutile e lo fa,
            ma il risultato è che si vanificherà lo
            standard.
            Anch'io uso Firefox, e con diversi profili a
            seconda dei siti che visito. Se visito siti
            fidati, avrei potuto fidarmi del DoNotTrack,
            adesso so che è un flag
            inutile.
            Se tu sei contento così, accomadati, io avrei
            preferito
            diversamente.A me basta sapere che se tu se avessi un sito che fa tracking, ignoreresti il do not track appena ti accorgi che lo usa il 30% o 40% della gente giustificando la tua azione "no, son troppi, finchè dovevo accontentare 4 gatti era un discorso, adesso troppa gente ci tiene alla sua privacy".Questo mi fa già capire con che genere di persona sto parlando.
          • UbuPinguino scrive:
            Re: colpire...
            - Scritto da: Sequoia
            A me basta sapere che se tu se avessi un sito che
            fa tracking, ignoreresti il do not track appena
            ti accorgi che lo usa il 30% o 40% della gente
            giustificando la tua azione "no, son troppi,
            finchè dovevo accontentare 4 gatti era un
            discorso, adesso troppa gente ci tiene alla sua
            privacy".
            Questo mi fa già capire con che genere di persona
            sto
            parlando.A parte il fatto che il DoNotTrack è un'opzione volontaria del sito (non c'è nessun obbligo)... ...e quindi il tuo discorso fa acqua (chi non lo onora non commette nessun reato e, se a non onorarlo sono solo io, ci faccio una figuraccia, se lo sono tutti, va bene così...).Non ho nessun sito e non lavoro in ambito web, stavo solo facendo un discorso da azienda che con il web ci campa. Certo che, se non capisci questo, sono io che adesso capisco con chi sto parlando!!!(E se tu pensi che qualunque servizio web che non sia a pagamento non la pensi così, allora non so che dirti)
          • Sequoia scrive:
            Re: colpire...

            A parte il fatto che il DoNotTrack è un'opzione
            volontaria del sito (non c'è nessun obbligo)...
            ...e quindi il tuo discorso fa acqua (chi non lo
            onora non commette nessun reato e, se a non
            onorarlo sono solo io, ci faccio una figuraccia,
            se lo sono tutti, va bene
            così...).E chi ha parlato di reato?
            Non ho nessun sito e non lavoro in ambito web,
            stavo solo facendo un discorso da azienda che con
            il web ci campa. Certo che, se non capisci
            questo, sono io che adesso capisco con chi sto
            parlando!!!No no, io ho capito benissimo, stai facendo un discorso dalla parte del "criminale" e non della vittima. Tu dici "se l'attiva troppa gente allora non lo rispetteranno QUINDI meglio non farlo attivare di default a MS".Io invece dico "Poichè farsi tracciare è potenzialmente dannoso per la privacy, è meglio che misure del genere siano attive di default, inoltre andrebbero far rispettate da tutti".Sarei poi curioso di sapere, ma non sarà mai possibile ormai, quale sarebbe stata la tua opinione se lo avesse fatto Mozilla anzichè MS.
            (E se tu pensi che qualunque servizio web che non
            sia a pagamento non la pensi così, allora non so
            che
            dirti)Non sono un ingenuo ma nemmeno uno che accetta i torti perchè "tanto lo farebbero lo stesso".
          • panda rossa scrive:
            Re: colpire...
            - Scritto da: Sequoia
            Avevo capito cosa volevi dire ma a mio avviso hai
            sbagliato i termini: non sono impossibilitati,
            semplicemente non lo vorranno fare. In altre
            parole tu sostieni che la richiesta do not track
            deve rimanere di nicchia altrimenti perde
            efficacia. C'è l'opzione, è una cosa giudicata
            interessante e intelligente da molti, magari
            molti di noi l'hanno pure già attivata... però se
            MS la mette di default non va più
            bene!Non ci arrivi proprio?Il mondo dell'informatica di consumo e' composto da pochi utenti smart, e migliaia di caproni decerebrati.Il don't track e' e deve essere una opzione riservata agli utenti smart, in modo che l'inutile massa utonta e pecorona possa continuare a farsi tosare.Se metti il flag anche alla massa utonta, diventa perfettamente inutile.
          • Sequoia scrive:
            Re: colpire...


            Non ci arrivi proprio?
            Il mondo dell'informatica di consumo e' composto
            da pochi utenti smart, e migliaia di caproni
            decerebrati.

            Il don't track e' e deve essere una opzione
            riservata agli utenti smart, in modo che
            l'inutile massa utonta e pecorona possa
            continuare a farsi
            tosare.
            Se metti il flag anche alla massa utonta, diventa
            perfettamente
            inutile.Non ci arrivi proprio che gli utenti smart sanno già come evitare o limitare il tracciamento senza bottoncini si/no? o sei diventato anche tu un utonto pecorone adesso che ha bisogno del wizard?
          • Sandro kensan scrive:
            Re: colpire...
            - Scritto da: Sequoia
            Non ci arrivi proprio che gli utenti smart sanno
            già come evitare o limitare il tracciamento senza
            bottoncini si/no? o sei diventato anche tu un
            utonto pecorone adesso che ha bisogno del
            wizard?Io ho don't track me attivo e quindi a me questa opzione interessa, se me la vanificano mi dispiace. Alla maggior parte della gente non interessa nulla della privacy per cui la scelta di MS è quella di danneggiare questo accordo tra gentiluomini che facilita la vita a quei pochi utenti che hanno interesse a difendere la propria privacy.Che se ne fa un utente di Facebook che ha IE di questa opzione attivata di default? Niente! l'utente serve solo come pedina per gli interessi di MS contro gli interessi di Google e danneggia pure me perché porta molte aziende di pubblicità a ignorare il gentelman agreement.
          • Sequoia scrive:
            Re: colpire...


            Io ho don't track me attivo e quindi a me questa
            opzione interessa, se me la vanificano mi
            dispiace. Alla maggior parte della gente non
            interessa nulla della privacy per cui la scelta
            di MS è quella di danneggiare questo accordo tra
            gentiluomini che facilita la vita a quei pochi
            utenti che hanno interesse a difendere la propria
            privacy.

            Che se ne fa un utente di Facebook che ha IE di
            questa opzione attivata di default? Niente!
            l'utente serve solo come pedina per gli interessi
            di MS contro gli interessi di Google e danneggia
            pure me perché porta molte aziende di pubblicità
            a ignorare il gentelman
            agreement.E infatti, chi se ne frega degli altri? io sono un consigliere regionale che è riuscito a prendersi il suo bel stipendietto e piazzare moglie e figlio, che me ne frega degli altri? c'è un tacito accordo tra me e il volgo, loro si fanno XXXXXXX e pochi privilegiati come me se la spassano. Se tutti volessero alzare la cresta il gioco si rompe. Di default cerchiamo di non fare la cosa giusta, educhiamo le nuove generazioni a farsi incaprettare, se poi qualcuno si lamenta lo facciamo contento, ma in silenzio, non diamo nell'occhio, che se poi si lamentano tutti ci tocca tornare al regime.W l'italietta
          • Sandro kensan scrive:
            Re: colpire...
            - Scritto da: Sequoia
            E infatti, chi se ne frega degli altri? io sono
            un consigliere regionale che è riuscito a
            prendersi il suo bel stipendietto e piazzare
            moglie e figlio, che me ne frega degli altri? c'è
            un tacito accordo tra me e il volgo, loro si
            fanno XXXXXXX e pochi privilegiati come me se la
            spassano. Se tutti volessero alzare la cresta il
            gioco si rompe. Di default cerchiamo di non fare
            la cosa giusta, educhiamo le nuove generazioni a
            farsi incaprettare, se poi qualcuno si lamenta lo
            facciamo contento, ma in silenzio, non diamo
            nell'occhio, che se poi si lamentano tutti ci
            tocca tornare al
            regime.
            W l'italiettaMa tu pensi di cambiare il mondo? Io no, mi piacerebbe ma non è nelle mie possibilità. Posso solo dire che la scelta di snobbare la privacy non è la mia ma è quella della maggior parte degli utenti mondiali, quelli che usano facebook nel modo che sappiamo. Ho io ragione e quelli di facebook torto? Penso di si ma non mi arrogo il diritto di "educarli" mica siamo in Russia all'epoca di Stalin o in Italia nell'epoca fascista. Ogni uno è grande e vaccinato e fa quel che vuole. In fin dei conti potrebbero avere ragione loro, io non ho la sfera di cristallo per dire di essere nella ragione.Detto questo MS sta manovrando questa gente che non è interessata alla privacy per danneggiare Google e di sponda anche me.
          • Sequoia scrive:
            Re: colpire...


            Ma tu pensi di cambiare il mondo?Si. Non da solo ovviamente, ci vuole partecipazione. Evidentemente a te non interessa. Io no, mi
            piacerebbe ma non è nelle mie possibilità. Non è nelle possibilità dei singoli ma delle masse si.
            Posso
            solo dire che la scelta di snobbare la privacy
            non è la mia ma è quella della maggior parte
            degli utenti mondiali, quelli che usano facebook
            nel modo che sappiamo. Ho io ragione e quelli di
            facebook torto? Penso di si ma non mi arrogo il
            diritto di "educarli" mica siamo in Russia
            all'epoca di Stalin o in Italia nell'epoca
            fascista. Ogni uno è grande e vaccinato e fa quel
            che vuole. In fin dei conti potrebbero avere
            ragione loro, io non ho la sfera di cristallo per
            dire di essere nella
            ragione.
            Va bene, vediamo se la prossima volta che viene fuori la storia del preinstallato Microsoft tu o il signor UBUPinguino la penserete allo stesso modo, oppure quando chiudono i siti del file sharing vale lo stesso discorso "ma a che me frega tanto io so dove scaricare".
            Detto questo MS sta manovrando questa gente che
            non è interessata alla privacy per danneggiare
            Google e di sponda anche
            me.SI, ma guarda che ho capito benissimo che a te interessa solo il tuo orticello. Nella mia città chiedevano il pizzo solo ai negozi del centro, i commercianti della periferia non si sono mai iscritti all'associazione o partecipato al movimento perchè tanto non gli interessava, anzi, si sarebbero potuto inimicare qualcuno che per adesso li lasciava stare. Quando è stato il momento che hanno chiesto il pizzo anche a loro sai cosa hanno detto? hanno detto "colpa degli altri commercianti". E così fate pure voi due: meglio stare zitti che sei poi tutti parlano i siti vengono a chiedere il "pizzo" della privacy anche a noi. Nessuno dei commerciati che ti ho citato avrebbe cambiato il mondo da solo, ma forse insieme qualcosa la stanno facendo. Pensaci.
Chiudi i commenti