Stampa e internet, Curley contro Negroponte

USAToday non crede che la stampa cartacea morirà con l'avvento della rete
USAToday non crede che la stampa cartacea morirà con l'avvento della rete


Roma – Nichola Negroponte, scienziato del MIT considerato “guru” dell’era tecnologica, ha previsto entro alcuni anni la fine della carta, perché troppo costosa rispetto ad altri mezzi di diffusione, come quelli internet. Una visione alla quale l’editore di USAToday, Thomas Curley, non crede affatto.

Secondo Curley “Internet non farà fallire i giornali ma aprirà opportunità più grandi se sapremo adeguarci ai tempi. All?inizio degli anni ’80 gli americani apprendevano il 61% delle notizie dai quotidiani, il 33% dalla televisione, il 3% dalle riviste e il 3% dalla radio. Oggi queste percentuali sono notevolmente cambiate. Apprendiamo il 65% delle notizie dalla televisione, solo il 37% dai quotidiani, l?11% da internet, l?11% dalla radio e ancora solo il 3% dalle riviste”.

Il sito di USA Today è qui

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 05 2002
Link copiato negli appunti