I satelliti di Starlink indipendenti da SpaceX?

SpaceX pensa a rendere indipendente il business di Starlink dal proprio, senza escludere la possibilità arrivare a una sua quotazione.
SpaceX pensa a rendere indipendente il business di Starlink dal proprio, senza escludere la possibilità arrivare a una sua quotazione.

Elon Musk e i suoi fanno sul serio con Starlink. Il progetto mira a creare una costellazione di satelliti in orbita (migliaia di unità) a oltre 500 Km dalla Terra, in grado di fornire connettività Internet dall’alto e a velocità elevata in ogni angolo del pianeta. Un business che si prevede possa arrivare a generare parecchi utili per la società non appena operativo.

Starlink finanzierà la corsa di SpaceX verso Marte

Anche per questo l’azienda sta valutando di scorporarlo e renderlo indipendente da SpaceX, senza escludere la possibilità di procedere a una sua quotazione sul mercato azionario. Un ennesimo indizio che punta in questa direzione è giunto con una dichiarazione attribuita al presidente Gwynne Shotwell, intervenuto durante un incontro con gli investitori.

Starlink è esattamente il tipo di business che più avanti potremo rendere pubblico.

I satelliti Starlink di SpaceX in orbita a 550 Km di distanza dalla Terra

L’intenzione dichiarata fin dall’inizio da Elon Musk è quella di poter arrivare un giorno non troppo lontano far leva sulle entrate di Starlink per finanziare le ambizioni di SpaceX legate a Marte: arrivare sul pianeta rosso e colonizzarlo non sarà una passeggiata, nemmeno dal punto di vista economico.

Il servizio di connettività fornito, secondo Shotwell, costerà meno rispetto alle attuali alternative più tradizionali. Al momento non ci sono però informazioni certe sulle tariffe. Considerando che altri big del mondo tecnologico stanno mettendo in campo iniziative di questo tipo (Amazon, Apple e Alphabet) è lecito attendersi novità a breve.

Fonte: Bloomberg
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti